Mori - 1966 - Sardegna

geonerd

Mori - 1966 - Sardegna

Frequenza dei venti (medie

del periodo 19 41-50 ) (da

Pinna).

rocco e il cosiddetto levante sono assai tem uti, soprattutto nella parte m eridionale e

sud-orientale. Q uivi, in effetti, i venti del II quadrante spirano di frequente m a si

tratta per lo più di brezze m arine о di correnti richiam ate dal passaggio di depressioni

ordinarie nelle parti settentrionali dell’isola о nel M a r L igu re. Il vero scirocco,

caldo e deprim ente è assai più raro ed ha origine più lontana, essendo costituito da

m asse d ’aria calda, desertica richiam ata verso nord dalle depressioni che seguono

il m argine settentrionale africano. Il vento, che all’origine è asciutto, passando sul

m are si carica di um idità e porta alla Sardegna aria pesante, tiepida, um ida, talvolta

torbida per polveri desertiche, che spira per tre о sei о nove giorni di seguito d eprim

endo uom ini e anim ali e apportando danni alle colture, specie se sopravviene nella

144

More magazines by this user