Mori - 1966 - Sardegna

geonerd

Mori - 1966 - Sardegna

parti per lo più limitate e frammentarie soprattutto in Gallura, nelle zone di bonifica

della Nurra, dell’Oristanese, di Arboréa, di Sanluri e del Sulcis, tutte come si vede

nella parte occidentale dell’isola che offre migliori possibilità, mentre dal lato orienntale

le troviamo solo nelle Baronie e nella bonifica di Castiadas, da poco intrapresa.

In conclusione, i tipi di insediamento dispersi e misti si possono considerare

ritocchi о alterazioni periferiche, verificatisi a partire dal XVII secolo e assumenti

considerevole importanza essenzialmente nella Gallura e nel Sulcis, di un quadro

tradizionale ben descritto dal Fara nella sua Corographia Sardiniae.

Fot. Com. aer. della Sardegna

Il tipo di insediamento a grossi villaggi compatti

che è il più diffuso in Sardegna.

Si osservino: la raggiera di strade che parte dall’abitato di Sanluri

la frammentazione della proprietà terriera intorno al paese

e i campi ampi e regolari nel territorio di bonifica.

263

More magazines by this user