Mori - 1966 - Sardegna

geonerd

Mori - 1966 - Sardegna

Una via di Désulo

fiancheggiata

da case con

tetto di lastre di

pietra e balcone

ligneo coperto.

Fot. Ciganovic

nali a piani sovrapposti con in basso una stanza (su fundagu) che serve contemporaneamente

da ingresso, stalla e magazzino. Dal fundagu una scala a pioli conduce

al primo piano dove si trova la cucina la cui finestra immette in un balcone ligneo,

lungo quanto tutta la facciata della casa e protetto dal prolungamento del tetto о da

una tettoia apposita, sempre sorretta da pilastri pure di legno coperto con tavolette

chiamate scàndulas e con piastrelle scistose. Si tratta dunque di una casa legata all’ambiente

montano la quale può avere più piani, cui spesso si accede dal pendio retrostante.

Nella Barbàgia periferica questo tipo si modifica alquanto acquistando la

corte, come si nota a Sórgono nel Mandrolisai ed anche nel Gocéano e negli altopiani

272

More magazines by this user