Mori - 1966 - Sardegna

geonerd

Mori - 1966 - Sardegna

Massima attrazione del Carnevale sardo sono le maschere animalesche barbaricine

(boes, boetones, merdules) e quelle dei mamuthones di Mamoiada accompagnate

dagli issocadores. I due tipi di mascherate, sia quello che si serve del bucranio (Ottana),

sia quello che usa le maschere lignee di tipo umano (Mamoiada), sono caratterizzati

dal fatto che i componenti non parlano. Questo silenzio di carattere sacrale riporta

ad un evidente fondo di magia, come a fatti apotropaici riportano i campanacci di

Fot. Ciganovic

Mamuthones di Mamoiada.

328

More magazines by this user