Mori - 1966 - Sardegna

geonerd

Mori - 1966 - Sardegna

Costumi tradizionali del Campidano di Cagliari

(Quartu Sant’Elena).

Fot. Sef

Rimandando alle ricerche degli specialisti per ogni trattazione particolare, ci

limiteremo a riferire quanto di più sicuro si possa dire sul vestiario popolare sardo.

Le sue fonti sono molteplici e cronologicamente diversissime. Il vestiario maschile,

con la berritta, la mastrucca, le ragas, il gabbana e il cuguddu riporta, generalmente,

ad elementi di vestiario protostorico о caratteristico dell’antichità classica. Della

mastrucca, per esempio, è già testimonianza in Plauto che l’attribuisce ai Punici ed

è assai probabile che le ragas, come il kilt scozzese e la fustanella balcanica, siano

l’estrema sopravvivenza della balza indossata dai Romani sotto la lorica.

344

More magazines by this user