Mori - 1966 - Sardegna

geonerd

Mori - 1966 - Sardegna

Veduta parziale dell’Azienda Pardu Nou,

del Centro di Colonizzazione di Oristano,

irrigata con le acque del Tirso.

ha per fulcro il comprensorio di Tortoli, con la vasta piana adacquata con le acque

di scarico degli impianti idroelettrici dell’alto Flumendosa. Dal lato occidentale spicca

il grande complesso del Campidano di Oristano comprendente i consorzi della vasta e

ricca pianura di Oristano in destra e in sinistra del Tirso e quello contiguo di Arboréa,

per 52.000 ha., già appoderati e irrigati con le acque provenienti dal Lago

Omodeo. Nella parte meridionale si stende compatto l’imponente complesso del Campidano

propriamente detto, che comprende l’area di intervento dell’Lnie Flumendosa,

cioè tutto il Campidano e alcuni comprensori limitrofi (Trexenta, Quartu, Cixerri)

in corso di irrigazione per 40.000 ha. con le acque dei serbatoi del medio Flumendosa

e di laghetti minori e di trasformazione a colture asciutte di altri 60.000 ha., mediante

un piano grandioso cui accenneremo più oltre. Segue all’estremità sud-occidentale

il complesso del basso Sulcis, costituito prevalentemente dal bacino del Rio

Palmas e da pianure costiere contigue largamente irrigate con le acque del serbatoio

di Monte Pranu, per complessivi 47.500 ha. ; e infine il complesso del basso Flumendosa,

col consorzio per la bonifica della pianura costiera di questo fiume e la contigua zona

di trasformazione agraria di Gastiadas.

374

More magazines by this user