Mori - 1966 - Sardegna

geonerd

Mori - 1966 - Sardegna

il che poneva la Sardegna aH’ultimo posto tra le regioni italiane. Le cose sono molto

diverse, naturalmente, se si considera il rapporto con la popolazione, che nel 1950

era di 37,3 km. per ogni 10.000 abitanti mentre la media nazionale era solo di 35,8;

ma questo vantaggio è del tutto illusorio perchè quel che conta è la possibilità di

superare le distanze per collegare tra loro i centri abitati, che in Sardegna distano

l’uno dall’altro assai più del resto d’Italia e che d’altra parte sono serviti scarsamente

dalle ferrovie.

Per questo, dopo il 1951, la Regione in collaborazione con la Cassa del Mezzogiorno

e gli enti di riforma e bonifica ha dato forte impulso al miglioramento della

viabilità, tenendo soprattutto conto delle istanze sociali ed economiche della provincia

di Núoro, che era assai meno dotata delle altre. Un vasto piano preordinato

e ben coordinato è stato perseguito con rapidità e con larghezza di mezzi, tanto che

Ponte stradale e ferroviario sul Flumendosa

a Villanovatulo.

4 6 4

More magazines by this user