Mori - 1966 - Sardegna

geonerd

Mori - 1966 - Sardegna

città vecchia, ove si trovano i quartieri di abitazione rurale, artigiana e operaia di

Sant’Apollinare (includente il nucleo storico della città), di San Donato e del Duomo

con la contigua Università. Le due parti principali della citt^ sono distinte dalla

Piazza Cavallino, la vecchia Piazza Castello, cui fu fatto posto demolendo nel 1877

il Castello aragonese, e sono collegate da una lunga arteria, costituita dal Corso,

attraversante la città vecchia, e dalla Via Roma, che lo continua nella parte nuova,

saldate dalla monumentale Piazza Italia e dalla Piazza Azuni, cuore, insieme a Piazza

Tola, del quartiere centrale commerciale. Ma la strada più vitale di Sassari è la

popolare Via al Rosello, che porta alla sottostante Fonte monumentale, ove si trovano

laboratori di argentari e di orafi e piccole botteghe di artigiani. È qui che si

rivela e si continua la fisionomia artigiana e mercantile della città.

Sassari e il suo sviluppo topografico.

SASSARI

I il SUO sviluppo topografico

1 La Città nel cerchio delle

¡mura fino al 1850 circa

^Ampliamenti con le Appendici

sorte fino a! 1900

Estensione dei nuovi

' quartieri fino al 1925

• Estensione della città nel 1950

Limiti attuali del centro urbano

secondo il Censimento del 1961

509

More magazines by this user