italienisch - Natur & Wirtschaft

naturundwirtschaft.ch

italienisch - Natur & Wirtschaft

Editoriale

Svizzera italiana: dal sapere al fare.

Negli esterni le nuove immagini

sono il prodotto di

un approccio individuale.

Contenuti

Editoriale..............................................................2

Ci siamo trasferiti.................................................3

Riflettori sulla biodiversità..................................4

Campagna biodiversità........................................6

Mettere in mostra il verde naturale....................8

News dalla Romandia.........................................11

News dalla Svizzera italiana..............................14

Ditte certificate..................................................16

Corsi nelle Oasi della natura..............................18

Visto per voi.......................................................19

I nostri sponsor..................................................30

Rapporto 2009..................................................31

Infoparco............................................................32

2

Se crolla il sistema biologico cede anche

quello economico. La biodiversità è

un pilastro, e che questo pilastro si sia

inclinato non è questione accademica, è

una realtà. Anche in Svizzera la qualità

degli spazi naturali continua lentamente

a degradarsi. Ogni secondo scompare

quasi 1 m2 di terreno coltivato.

Meno della metà dei corsi d’acqua ha

conservato uno stato naturale o seminaturale

(quelli a basse quote nell’insieme

sono compromessi). La maggior parte dei

prati secchi è scomparsa. Sono scadute le

zone umide. Oltre un terzo delle 50 000

specie conosciute in Svizzera sono potenzialmente

minacciate (anfibi 70%, rettili

79%). Il campanello d’allarme suona da

un pezzo, indubbiamente abbiamo fatto

troppo poco per impedire che tutto ciò accadesse.

Il settore economico è chiaro che può

agire in bene. Può intervenire sugli spazi

verdi di sua proprietà, che, sommati, sono

veramente estesi. Sappiamo che anche

spazi di limitata estensione, se gestiti

creativamente, possono ospitare un numero

sorprendente di specie.

Il potenziale di natura delle aree libere

attorno agli stabilimenti può facilmente

(si deve ripetere: facilmente) essere rivalutato.

Nel prato non più tagliato intensamente

e non più concimato appaiono

improvvisamente i piccoli fiori rosa del

garofano selvatico, e sotto il mucchio di

foglie lasciate in autunno sbuca a sorpresa

il riccio.

Le aziende, con le loro capacità realizzative,

hanno le porte spalancate. In

libertà, con inventiva e piacere possono

operare trasformazioni sorprendenti. Le

nuove immagini delle aiuole non richiedono,

come si dice, grandi studi accademici.

Sono il prodotto di un approccio individuale,

dove la qualità dei sedimi artigianali

e industriali riflette lo spirito

delle ditte.

Roberto Buffi, Ufficio regionale della Svizzera

italiana

Weitere Magazine dieses Users
Ähnliche Magazine