18.02.2019 Views

BEST MAGAZINE 65

INDEX: - Best Intervista: Claudia Borioni - Best Moda: Fashion Zapping - Best Intervista: Doina Varzari - Best Cinema: Captain Marvel - Best Design: David Bowie e la Sua Memphis Collection - BM Eventi: Malika Ayane - Star TV: Ruby Rose - BM Eventi: Canta e conta - BM Tecnologia: Ocean Cleanup - BM Live Music: Uriah Heep - Best Turismo: Torri del Benaco - Garda - Best Music: Volume 55 Free Compilation - BM Live Music: Patti Smith - BM Eventi: Motor Bike Expo - In viaggio ai confini del mondo: Cuenca - Equador - BM Sostenibile - Best Music: Ron con Lucio a Teatro

INDEX:
- Best Intervista: Claudia Borioni
- Best Moda: Fashion Zapping
- Best Intervista: Doina Varzari
- Best Cinema: Captain Marvel
- Best Design: David Bowie e la Sua Memphis Collection
- BM Eventi: Malika Ayane
- Star TV: Ruby Rose
- BM Eventi: Canta e conta
- BM Tecnologia: Ocean Cleanup
- BM Live Music: Uriah Heep
- Best Turismo: Torri del Benaco - Garda
- Best Music: Volume 55 Free Compilation
- BM Live Music: Patti Smith
- BM Eventi: Motor Bike Expo
- In viaggio ai confini del mondo: Cuenca - Equador
- BM Sostenibile
- Best Music: Ron con Lucio a Teatro

SHOW MORE
SHOW LESS

You also want an ePaper? Increase the reach of your titles

YUMPU automatically turns print PDFs into web optimized ePapers that Google loves.

Best Magazine n° 65

BEST

MAGAZINE

Cover

Claudia

Borioni

Moda

Fashion

Zapping

Eventi

Malika Ayane

Uriah Heep

Ron

Star TV

Ruby Rose

Best Cinema

Captain Marvel

+ Music Selection Vol. 55

3

BEST MAGAZINE 1


2*Immagine scelta dallo staff di Golden Site

BEST MAGAZINE


BEST MAGAZINE 3


*Immagine scelta dallo staff di Golden Site


BEST

MAGAZINE

Chiaro

Semplice

Travolgente

Moderno

Affascinante

Fashion

Semplicemente

BEST!

seguici sul web

clicca qui

INDEX:

index

IN COPERTINA:

Claudia Borioni - Photo: Francesco Micheli

- Best Intervista: Claudia Borioni

- Best Moda: Fashion Zapping

- Best Intervista: Doina Varzari

- Best Cinema: Captain Marvel

- Best Design: David Bowie e la Sua Memphis Collection

- BM Eventi: Malika Ayane

- Star TV: Ruby Rose

- BM Eventi: Canta e conta

- BM Tecnologia: Ocean Cleanup

- BM Live Music: Uriah Heep

- Best Turismo: Torri del Benaco - Garda

- Best Music: Volume 55 Free Compilation

- BM Live Music: Patti Smith

- BM Eventi: Motor Bike Expo

- In viaggio ai confini del mondo: Cuenca - Equador

- BM Sostenibile

- Best Music: Ron con Lucio a Teatro

BEST MAGAZINE 5


Best Intervista

by Denis J Axl

In forma in soli 10 mesi

Abbiamo incontrato Claudia Boroni modella di Roma, che dopo

soli 10 mesi dalla gravidanza torna a posare più in forma che

mai.

Claudia come stai?

Benissimo, grazie!

Sei in splendida forma tutto questo in pochi mesi. Svelaci i tuoi

segreti.

Nessun segreto, sono convinta che un ruolo chiave nella perdita dei

chili presi in gravidanza sia stato giocato dal fatto che ho allattato per

otto mesi! Buona parte del merito è anche di mio figlio che mi tiene in

costante allenamento tra giochi, coccole e passeggiate!

Inoltre i miei alleati di bellezza sono Rephase alta cosmesi, Chrissie,

Undo e Niyo & co, tutte case estremamente valide che consiglio a tutte

le neo mamme.

Parlaci della tua raccolta fondi per Save the Children Italia.

Tengo moltissimo a questa causa, i bambini sono il futuro di tutti noi

ed è nostra responsabilità assicurargli un futuro dignitoso. Chi come

me gode di una qualche popolarità seppur minima è tenuto a sfruttarla

anche per promuovere iniziative benefiche.

Su Instagram ti definisci “simpatica cialtrona”: perché? :)

È la miglior definizione che ho trovato!

A differenza di molti non ho nulla dimostrare sui social e paradossalmente

meno mi prendo sul serio più mi prendono sul serio!

Un carissimo saluto ai lettori di Best Magazine che seguo e che da

sempre mi segue! A presto!

6

BEST MAGAZINE


Claudia Borioni

Model: Claudia Borioni

Photo: Francesco Micheli

Mua: Veronica Micheli

Location: Rimesse fotografiche

BEST MAGAZINE 7


Best Intervista

8

BEST MAGAZINE


Claudia Borioni

Model: Claudia Borioni

Photo: Francesco Micheli

Mua: Veronica Micheli

Location: Rimesse fotografiche

BEST BEST MAGAZINE9

9


Best Intervista

10

BEST MAGAZINE


Claudia Borioni

Model: Claudia Borioni

Photo: Francesco Micheli

Mua: Veronica Micheli

Location: Rimesse fotografiche

BEST MAGAZINE 11


*Immagine scelta dallo staff di Golden Site

12

BEST MAGAZINE


BEST MAGAZINE 13


Best Moda

by Lulu Le Fleur

Strano... ma fashion

In questo numero ho fatto un po’ di zapping per voi...

Care amiche, le ultime tendenze moda sono tanto bizzarre quanto “scontate”!

Se da una parte la continua ricerca del design per la moda ci stupisce, a volte

delude o stimola la curiosità; invece troviamo classiche linee dove al massimo

si gioca con contrasti di colori e disegni, per accontentare l’esigenza di un

look popolare e informale come potrete vedere nelle immagini successive.

14

BEST MAGAZINE


Fashion Zapping

BEST MAGAZINE

15


Best Moda

16 BEST MAGAZINE


Fashion Zapping

BEST MAGAZINE 17


Best Moda

18 BEST MAGAZINE


Fashion Zapping

BEST MAGAZINE

19


*Immagine scelta dallo staff di Golden Site

20

BEST MAGAZINE


BEST MAGAZINE 21


Best Intervista

by Denis J Axl

22

BEST MAGAZINE

ph Denis J Axl


Doina Varzari

Abbiamo incontrato ed intervistato Doina Varzari, un’affascinante

cantante e fotomodella della provincia di Padova, che sta conquistando

il mondo del web grazie alla sua semplicità e bellissima voce.

Ciao Doina presentati ai nostri lettori. Dove sei nata? Quanti anni hai?

Salve, sono Doina Varzari, in arte Shantih, ho 26 anni, vengo dalla Moldavia e vivo

in Italia da diversi anni.

Una voce davvero invidiabile! Svelaci i tuoi segreti.

Intanto vi ringrazio per il bellissimo complimento, non ho alcun segreto anzi,

quando canto cerco di interpretare al meglio le parole. Cerco di immedesimarmi

e metterci del sentimento, voglio che chi mi ascolta capisca esattamente il mio

stato d’animo e le mie sensazioni. Non basta avere una voce invidiabile, bisogna

piuttosto saperla utilizzare senza soffermarci semplicemente alla ritmica e alle note.

Cantare è un’arte, ognuno di noi è arte, ma devi saperla rendere tua e differente,

devi saperla trasmettere, devi lasciare l’essenza di te nelle mani di chi ti ascolta.

Hai altre passioni oltre la musica e il mondo dello spettacolo?

Oltre a cantare, mi piace molto leggere. Cerco la lettura quando la quotidianità

non mi basta più, forse perchè sono un po’ sognatrice e i libri mi aprono le porte

a realtà diverse, sconosciute e affascinanti. Leggendo imparo sempre qualcosa,

ogni libro contribuisce in qualche modo a rendermi una persona migliore, a

cambiare una parte di me, a cambiare il mio stesso modo di vedere la vita e

di viverla. Un libro è una fonte di arricchimento non solo culturale, ma anche

intellettivo, sociale, etico e morale.

Che persona ti consideri? Pregi e difetti?

Mi considero una persona molto sensibile, intuitiva, sognatrice e ambiziosa.

Non sono una grande sentimentale proprio perchè ho il bisogno di rimanere

indipendente, la stabilità non fa per me. Sono molto tenace e so essere anche

molto vendicativa. Il pessimismo inoltre è una mia grande dote :).

Sogni nel cassetto?

Come cantante non posso negare che esibirmi su un palco importante sia il mio

sogno più grande. C’è qualcosa in cui credo di più però: la forza dell’amore.

Che musica ti piace?

Ascolto ogni genere musicale, dal rock alla musica classica.

Essendo anche una persona molto lunatica attribuisco spesso il genere in base al

mio stato d’animo. Ritengo altrettanto che la musica si nasconda in ogni particella

BEST MAGAZINE 23


Best Intervista

24

BEST MAGAZINE


Doina Varzari

ph Denis J Axl

BEST MAGAZINE

25


Best Intervista

26

BEST MAGAZINE


Doina Varzari

dell’universo, proprio per questo penso che il più veritiero e profondo concerto ce lo

riservi la natura.

Nel tempo libero che fai?

Il tempo libero mi piace passarlo in compagnia della mia cagnolina. Assieme facciamo

lunghe passeggiate e grazie a lei mi tengo in continuo allenamento:). Adoro anche

viaggiare, perciò quando mi è possibile prendo un volo e parto alla ricerca di nuove

avventure. Sono sempre stata affascinata dalle diverse culture.

Il tuo programma preferito alla tv o Netflix?

Non guardo moltissimo la televisione. Preferisco di gran lunga immergermi nella storia

di qualche romanzo. Credo che i mass media giochino un ruolo molto importante

nell’omologazione delle persone e a me piace essere anticonformista.

Hai progetti a breve termine?

Sto lavorando a diversi progetti ma per scaramanzia preferisco non parlarne. Lo

scoprirete a breve:)

Descrivi Doina in 3 parole

Mi riassumo in 3 parole: sognatrice, ribelle e misteriosa.

ph Denis J Axl BEST MAGAZINE 27


*Immagine scelta dallo staff di Golden Site

28

BEST MAGAZINE


BEST MAGAZINE 29


30 BEST MAGAZINE


y Denis Prandin

Captain Marvel

CAPTAIN MARVEL

Basato sul personaggio fumettistico

della Marvel Comics Carol Danvers, è il

ventunesimo film del Marvel Cinematic

Universe, prodotto dai Marvel Studios e

distribuito da Walt Disney Studios Motion

Pictures.

Il film è scritto dalla coppia Anna Boden e

Ryan Fleck insieme a Geneva Robertson-

Dworet e Jac Schaeffer.

La storia, ambientata nel 1995, segue

Carol Danvers nel suo percorso per

diventare Capitan Marvel, dopo che

la Terra è finita al centro di un conflitto

intergalattico tra due mondi alieni.

I Marvel Studios avevano in sviluppo

un film basato sul personaggio di Carol

Danvers fin dal maggio 2013. Una

prima data d’uscita è stata resa nota

nell’ottobre 2014, e l’aprile successivo

Perlman e LeFauve sono entrati a far

parte del team di sceneggiatori dopo

aver proposto delle idee differenti sul

personaggio. L’annuncio della presenza

di Larson nel cast, che rende Captain

Marvel il primo film dei Marvel Studios

ad avere una protagonista femminile,

è stato dato al San Diego Comic-Con

International 2016. Boden e Fleck sono

stati annunciati alla regia del film nell’aprile

2017, e presto anche Robertson-Dworet

è stata incaricata di occuparsi della

sceneggiatura, che attinge elementi dalla

saga fumettistica del 1971 della guerra

Kree-Skrull.

BEST MAGAZINE 31


Best Cinema

32

BEST MAGAZINE


Captain Marvel

BEST MAGAZINE 33


Best Cinema

34

BEST MAGAZINE


Cinema News

TUTTI I VOLUMI DELLA BIENNALE

CINEMA 2018 DISPONIBILI ONLINE

In occasione della 75° Mostra Internazionale

d’Arte Cinematografica, La Biennale di Venezia

ha pubblicato Happy 75° e Il Cinema in Mostra,

due volumi dedicati alla storia del più antico

festival di cinema al mondo.

Le due pubblicazioni affiancano il catalogo

ufficiale della Biennale Cinema 2018.

Per Info

BEST MAGAZINE 35


IL SONNO è

Più FORTE DI TE

SE SEI STANCO

NON GUIDARE


Best Design

by Chiara Musino

IL DESIGN DEL DUCA BIANCO

DAVID BOWIE E LA SUA MEMPHIS COLLECTION

Gli Artisti, la creatività e la Bellezza... sembra un abbinamento scontato, vero? Se

la Bellezza segue tracciati non tradizionali, a volte la sensibilità di un artista è la

prima che sa capirla e valorizzarla per quella che è, prima che essa diventi moda,

prima che quella cosa così “strana” crei un brand che sa dividere il pubblico tra

lovers e haters.

E se di ricerca dell’originalità si parla, chi meglio del camaleontico ed irrequieto

David Bowie e della sua passione per gli oggetti di design del Memphis Group?

Egli possedeva una collezione segreta appartenente a quel fenomeno culturale

degli anni ‘80 che rivoluzionò l’idea di Design: è tutto perfetto, non fa una piega...

tra rivoluzionari ci si capisce! Dello stesso parere era anche lo specialista Trunoske

(della casa d’aste londinese Sotheby’s) secondo cui il legame di Bowie con il

38 BEST MAGAZINE


David Bowie e la Sua Memphis Collection

design derivava dalla sua attrazione per le cose “fuori dalla norma”. Fra queste

opere, l’esperto ne scelse cinque in particolare assolutamente degne di nota fra

quelle che nel 2016 Sotheby’s mise in vendita. Ecco a voi quali: lasciatevi stupire.

Uno dei primi oggetti che il Duca Bianco comprò creati da Ettore Sottsass – spina

dorsale del gruppo Memphis - è stata la Macchina da scrivere portatile Valentine

(Ettore Sottsass e Perry King, 1969), sexy e coloratissima, laccata come un vistoso

rossetto rosso, è diventata uno dei pezzi di design più emblematici della sua epoca:

progettata per essere utilizzata dovunque l’ispirazione cogliesse, abbattendo i confini

di stanze ed uffici, oggi è ospitata al Victoria & Albert Museum, al Design Museum

di Londra e al Los Angeles County Museum of Art.

Il Radio Phonograph (Achille e Pier Giacomo Castiglioni, 1966) è un pezzo meraviglioso

e innovativo della pop art anni ‘60 che può cambiare forma e trasformarsi in un cubo

muovendo gli altoparlanti, il quale cambiò totalmente l’idea di giradischi come fino

ad allora era raffigurato nella testa della gente.

BEST MAGAZINE 39


Best Design

Dal fonografo alla radio: la famosissima Radio

cubica (Marco Zanuso e Richard Sapper, 1963).

Questo apparecchio portatile dall’utilizzo divertente

e pratico, che si piega e forma un un cubo perfetto,

è l’incarnazione perfetta dello spirito del gruppo di

Memphis.

Un altro dei pezzi scelti è una poltrona... la Poltrona

Bel Air (Peter Shire, 1982) coloratissima e composta

da tante forme geometriche che meravigliano e un

po’ ”confondono le idee”.

Ultimo, ma non per importanza, il tappeto Riviera

(Nathalie du Pasquier, 1983). Esso guardandolo,

viene da chiedersi se non potrebbe essere piuttosto

un quadro, e mette allegria con i suoi disegni semplici,

per certi versi quasi “infantili”, che fanno rimanere chi

lo guarda quasi ipnotizzato ad osservarli.

Noi, guardando questi pezzi, vediamo colore,

“stranezza”, allegria. Chissà cosa ci vedeva Bowie,

quanto vi percepiva dentro il “genio” del “sopra le

righe”, oggetti così simili a lui e all’immagine che ha

regalato al suo pubblico in tutta la sua carriera.

40

BEST MAGAZINE


David Bowie e la Sua Memphis Collection

BEST MAGAZINE 41


Best Design

42

BEST MAGAZINE


David Bowie e la Sua Memphis Collection

BEST MAGAZINE 43


44 BEST MAGAZINE


BEST MAGAZINE 45


Antonella

Academy

Agency

Formazione innovativa e alternativa

nel mondo dello spettacolo,

della moda e dei concorsi di bellezza.

46

BEST MAGAZINE


“PER AFFRONTARE

LA VITA

DI TUTTI I GIORNI

CON STILE

E/O ENTRARE

A FAR PARTE

DEL MONDO

DELLA MODA

E DELLO

SPETTACOLO”

VAI AL SITO

BEST MAGAZINE 47


BM Eventi

by Mirko Defox

48

BEST MAGAZINE


Malika Ayane

ph Cesare Greselin BEST MAGAZINE 49


BM Eventi

MALIKA AYANE

14 FEBBRAIO 2019 GRAN TEATRO GEOX PADOVA

Malika Ayane è al Gran Teatro Geox di Padova per una delle ultime date

del "Domino tour 2019" partito da Bari il 16 di Gennaio e che si concluderà

il 23 Febbraio a Chiasso.

L'affascinante cantante inizia lo show con il singolo uscito da poco che si

intitola "Stracciabudella" apparendo sul palchetto sospeso a diversi metri

da terra tra luci e tendaggi, con una mise elegante che mette in risalto il

caschetto biondo platino che da qualche anno contraddistingue il suo

look.

50

BEST MAGAZINE


Malika Ayane

Lei si muove sul palco sicura, sinuosa, con un bellissimo sorriso e una simpatia

contagiosa, si cambia spesso di abito e nonostante un fastidioso mal di gola la assilli,

canta bene e interpreta i brani con grande padronanza e stile.

I brani in scaletta ripercorrono un decennio di successi, quelli che più mi hanno colpito

per esecuzione e impatto emotivo sono stati "Blue bird", "E se puoi", "Senza fare sul

serio", "Nodi" e "Imprendibile" quest'ultima, canzone quasi psichedelica e con un

refrain ipnotico.

L'ensamble che accompagna Malika è compatta e ricrea le giuste atmosfere, il

pubblico è soddisfatto e gioisce con il bis che vede come consuetudine, il pezzo più

atteso, il singolo "Come foglie" a suggello di una bella serata, per certi versi, dedicata

alla festa di "San Valentino".

http://www.malikaayane.com/

ph Cesare Greselin BEST MAGAZINE 51


BM Eventi

52

BEST MAGAZINE


Malika Ayane

ph Cesare Greselin BEST MAGAZINE 53


Marzo

2019

Claudia Acka

ph Denis J Axl

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16

ven sab dom lun mar mer gio ven sab dom lun mar mer gio ven sab

17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

dom lun mar mer gio ven sab dom lun mar mer gio ven sab dom

54 BEST MAGAZINE


The World

of

GlamouR

Click to enter in web-site

BEST MAGAZINE 55


Star TV

56 BEST MAGAZINE


Ruby Rose

BEST MAGAZINE 57


Star TV

Nasce il 20 marzo del 1986 in Australia. Figlia di una ragazza-madre (Katia Langenheim)

che sarà costretta a crescerla da sola, Ruby Rose viaggia molto durante l’infanzia

trasferendosi prima in Tasmania e Surfers Paradise, poi a Melbourne dove vive stabilmente

fino al suo arrivo ad MTV, che ha sede a Sydney. Durante gli anni adolescenziali è vittima

di bullismo.

Call me Bruna

Subisce abusi verbali e fisici dai suoi compagni di scuola che la porteranno al ricovero

in ospedale all’età di 16 anni.[senza fonte] Fa coming out a soli 12 anni e racconta che

la madre ha accettato subito il suo orientamento sessuale. In un’intervista dichiara:

“Ho sempre saputo di essere lesbica, anche alla scuola primaria. Sapevo di non

essere interessata ai ragazzi, mentre provavo qualcosa per le donne.

58

BEST MAGAZINE


Ruby Rose

Quando ho iniziato le superiori e l’ho detto a mia madre, lei ha semplicemente risposto

‘Lo so, l’ho sempre saputo’. In realtà prima ho fatto coming out con un paio di amici,

poi la notizia si è diffusa e a 15 anni tutti sapevano del mio orientamento sessuale,

anche le insegnanti”

Ruby Rose ha avuto una relazione con la fashion designer Phoebe Dahl dal 2014 a

dicembre 2015. Da novembre 2016, girando il video On Your Side, ha iniziato una

relazione con la cantante Jessica Origliasso del duo australiano The Veronicas. Ruby

e Jess erano state assieme anche nel 2008. La coppia si è però in seguito separata.

BEST MAGAZINE 59


Ruby Rose

60

BEST MAGAZINE


BEST MAGAZINE 61


BM Eventi

by Thierry Di Vietri

Canta e conta

“Canta che ti passa” recita un celebre adagio dei nostri tempi, coniato da un soldato

durante la prima guerra mondiale per sottolineare la funzione terapeutica del canto e

questo bisognerebbe suggerire ad Ultimo, celebre sconfitto dell’ultima edizione di

Sanremo, “canta che Conti” direi ai fuoriusciti degli ultimi talent e anche ai cantanti

di qualche Sanremo fa, vista l’attinenza al conduttore delle edizioni passate; ma

guardando una recente e circoscritta storia della musica potrei anche azzardare

“canta e conta”, dato che l’argomento denaro ha sempre portato gran bene agli

autori e ai cantanti e che i soldi hanno mosso ispirazioni poetiche (ma non solo), in

modo trasversale dalla musica d’autore ai musical.

“Tanti soldi e poche tasse” canta De Gregori in ”Dr Doberman”, “I soldi sono la

radice di tutti i mali del mondo” cantano i Pink Floyd in “Money”, tributando al denaro

un valore negativo, che inficia il mondo e rende schiavi d’accumulo e di possesso.

62

BEST MAGAZINE


Canta e conta

GUARDA LA VIDEO INTERVISTA

Joss Stone è sicuramente la

nuova Regina del Soul NOI di Best

Magazine siamo corsi a vederla

on stage al Castello Scaligero di

Villafranca in provincia di Verona il

15 luglio scorso fremendo come

degli scolaretti in eccitazione.

Joss avrebbe dovuto suonare

all’Arena di Verona ma per motivi

Ma anche “Money makes the world go around”, i soldi tecnici fanno lo girare show il è mondo, stato spostato canta lo

Liza Minelli nel musical “Cabaret” e ancora “soldi, soldi, stesso soldi, giorno chi ha in questa tanti soldi altrettanto vive

come un pascià e a piedi caldi se ne sta” canta Betty magnifica Curtis, location. attribuendo tutt’altro

valore e accezione al vile denaro. D’altro canto tutte e due le facce della medaglia

hanno fatto vendere dischi e hanno fatto la fortuna di Ad chi aprire li ha cantati, il concerto quindi c’è teoria come

confermata e riconfermata anche dall’ultima canzone special vincitrice guest di Natalie, Sanremo una 2019, vocalist

“Pensavo solo i soldi”, gorgheggia Mahmood. italiana che suona la chitarra

e le tastiere, esibizione molto

Fin che scrivo butto un occhio alla classifica degli interessante, air play radiofonici che ha in scaldato questo il

momento, “Soldi” di Mahmood è avanti di 10 posizioni pubblico. rispetto a “I tuoi particolari”

di Ultimo e penso, effettivamente…

BEST MAGAZINE 63


BM Eventi

64 BEST MAGAZINE


Canta e conta

ph Denis J Axl

BEST MAGAZINE 65


BM Eventi

66 BEST MAGAZINE


Canta e conta

BEST MAGAZINE 67


BM Tecnologia

by Cianos

Un ventenne olandese di nome Boyan Slat, studente di ingegneria aerospaziale

nei Paesi Bassi, ha presentato il progetto Ocean Cleanup Array, un sistema che

permetterebbe di eliminare i detriti dai cinque grandi vortici di immondizia del Pianeta.

Secondo Slat, per ripulire questi vortici basterebbero cinque anni sfruttando le

correnti circolari. Il sistema prevede di impiegare una flotta di piattaforme, dotate di

enormi bracci galleggianti che forzino gli accumuli di plastica nella loro direzione.

A questo punto verrebbero separati dal plancton, quindi filtrati e immagazzinati in

un container per il riciclo.

Aste al posto delle reti comunemente impiegate per ripulire le acque: in questo

modo gli animali acquatici non dovrebbero essere catturati, in quanto il movimento

dei bracci, guidato dalle correnti, sarebbe abbastanza lento da lasciare agli

organismi il tempo di fuggire.

Secondo il progetto poi le piattaforme potrebbero essere completamente

autosufficienti, alimentandosi grazie all’energia proveniente dal sole, dalle correnti

e dalle onde.

68

BEST MAGAZINE


Ocean Cleanup

In più le piattaforme non interferirebbero con il passaggio delle navi, per esempio

facendo in modo di disporle parallelamente alle rotte.

Il progetto sarebbe finanziariamente sostenibile pensando di vendere la plastica

recuperata dai cinque vortici, si avrebbero più ricavi che costi. Se la soluzione

venisse realizzata si potrebbero salvare migliaia di animali acquatici e ridurre così

gli inquinanti.

Punto ancora

più importante,

permetterebbe

ai governi di

risparmiare

enormemente

sui costi per

la pulizia degli

oceani.

BEST BEST MAGAZINE 69


BM Live Music

by Mirko DeFox

70

BEST MAGAZINE


Uriah Heep

URIAH HEEP

GIOVEDÌ 31 GENNAIO NEW AGE RONCADE

Un pubblico numeroso, omogeneo, fatto di rocker

giovani e meno giovani accoglie la leggendaria

band inglese degli Uriah Heep al New Age di

Roncade in provincia di Treviso e Mick Box e

soci cosa fanno? Accontentano tutti regalando

una performance granitica e sorprendente per

impatto e qualità!

Mi sento di sottolineare quanta energia sia stata

profusa dalla band in queste quasi due ore di

concerto, aspetto che ultimamente non sento

esprimere dalle band moderne che oggi vanno

per la maggiore e che a mio parere dovrebbero

rivedersi la storia del Rock!

Sì e sono certo che gli Uriah Heep sono la storia

del Rock, con oltre 50 anni di albums e concerti

sul groppone!

La set list vede qualche brano tratto dalla loro

ultima fatica discografica “Living the dream”, vedi

la dirompente “Grazed by Heaven” e la ipnotica

“Knocking at My Door” e poi i grandi classici come

“Return to Fantasy”, “Too Scared to Run” da uno

degli album più Heavy della band “Abominog”

pubblicato nel 1982, poi “Rainbow Demon”,

“Gypsy, “Look at yourself” per una apoteosi di

sano Hard Rock venato di Prog!

ph RRR Remi

BEST MAGAZINE 71


BM Live Music

72

BEST MAGAZINE


Uriah Heep

Bernie Shaw voce degli Heep dal 1986

è ispiratissimo ed è un trascinatore

e frontman d’altri tempi, Mick Box

sciorina riffs killer ed è un mistero

come faccia a nascondere così bene

i suoi settantadue anni mentre Phil

Lanzon alle tastiere ricrea suggestione

e visioni, molto potente si dimostra la

sezione ritmica composta da Davey

Rimmer al Basso e Russell Gilbrook

alla Batteria.

I bis di “Sunrise” e “Easy Livin’” acclamati

a gran voce dal pubblico suggellano

una serata perfetta, gli Uriah Heep non

sono ancora pronti per la pensione,

per loro tante scintille di ritrovata vitalità!

ph RRR Remi

BEST MAGAZINE 73


BM Live Music

74

BEST MAGAZINE


Uriah Heep

ph RRR Remi

BEST MAGAZINE 75


76 BEST MAGAZINE


BEST MAGAZINE 77


Best Turismo

by Chiara Rose

78

TORRI DEL BENACO

IL FASCINO DEL CASTELLO

SULLE ACQUE DEL LAGO

Il castello, il lago, i ristorantini, il porticciolo

con le sue barche... camminando sulle

sponde del Garda, con da una parte

il riflesso dell’acqua e dall’altra la vita

che scorre allegra, assaporiamo passo

dopo passo un altro piccolo gioiello in

cui Madre Natura e l’Uomo possono

stringersi la mano per il buon lavoro che

hanno fatto insieme.

Torri del Benaco è un paesino di 3000

abitanti in provincia di Verona, dove turisti

BEST MAGAZINE

in cerca di relax e gente che passeggia

chiacchierando, “riempiono” un piccolo

mondo che offre scorci meravigliosi: dai

percorsi naturalistici, ai tramonti dalle

mura del castello scaligero, al lungolago

con le sue bancarelle.

Tra il profano e la leggenda, le origini

di questo luogo si perdono nelle notti

dei tempi, nel 2000 a.C. circa, in un

mix di storia e fiabe: il dio Benacus (il

Lago, appunto, che in epoca romana

era venerato come una divinità) guarda

calmo la vita intorno, tra sport acquatici

e attrazioni culturali, e forse sorride

sapendo che tanta di questa gente

non sa che tutto nacque in una notte


Torri del Benaco - Garda

misteriosa, quando degli angeli scesero sulla terra e riempirono di acqua una valle

deserta, per poi regalare alle sponde di quel nuovo specchio del Paradiso fiori,

giardini e colori.

E se di correre sul filo sottile che separa storia e fiaba dobbiamo parlare, cosa

meglio di un castello le cui origini risalgono a 4000 anni fa? Quando il paese si

chiamava ancora Tulles, nel I secolo a.C., entrò a far parte dell’Impero Romano, e

di questa era lontana è testimone la torre ovest, ma per tutto il corso della sua vita il

borgo dovette fare i conti con guerre e invasioni e, intanto, il maniero cresceva piano

piano... venne costruita la cinta muraria nel X secolo, e poi il Castello Scaligero,

eretto sopra una precedente fortificazione nel 1383. Antonio Della Scala ne era il

signore, e della sua opera ora rimangono tre torri e la cortina muraria che le collega.

Sotto il mastio si trova una botola, nella la quale si dice che un tempo si trovassero

delle lame che servivano a trafiggere i condannati a morte che vi venivano gettati

dentro. Il ponte levatoio in legno oggi non c’è più, è stato sostituito da un ponte in

muratura che, anche se fa guadagnare in sicurezza, indubbiamente toglie un

po’ il fascino iniziale...

BEST MAGAZINE 79


Best Turismo

Il paese come lo vediamo ora, sembra aver “inglobato” l’antica fortificazione come

parte integrante di se stesso, tanto che le abitazioni sono sorte fra i pezzi imponenti

delle mura; nella piazza troviamo la Torre di Berengario del periodo Longobardo e un

altro testimone dell’antica cittadella fortificata è la Torre dell’Orologio.

La sponda veronese del Lago di Garda è ricca di segni della preistoria, ma soprattutto

questa zona è generosa di incisioni rupestri, fatte probabilmente da cacciatori e pastori

che vi transitarono: sulle rocce divenute delle lavagne naturali, hanno Il Il paese come

lo vediamo ora, sembra aver “inglobato” l’antica fortificazione come parte integrante

di se stesso, tanto che le abitazioni sono sorte fra i pezzi imponenti delle mura; nella

piazza troviamo la Torre di Berengario del periodo Longobardo e un altro testimone

dell’antica cittadella fortificata è la Torre dell’Orologio.

La sponda veronese del Lago di Garda è ricca di segni della preistoria, ma soprattutto

questa zona è generosa di incisioni rupestri, fatte probabilmente da cacciatori e pastori

che vi transitarono: sulle rocce divenute delle lavagne naturali, hanno lasciato disegni

di cavalieri armati a cavallo, imbarcazioni, lettere alfabetiche e altri tratti indelebili che

possono essere meglio osservati quando li colpisce la luce del mattino, o quando la

roccia viene bagnata dalla pioggia.

80

BEST MAGAZINE


Torri del Benaco - Garda

La montagna, però, cela anche altri preziosi gioielli, come la grotta Tanella alle pendici

del Monte Baldo, che offre a chi la visita un breve viaggio in suggestivi ambienti creati

dall’acqua, fra anfratti, gallerie, stalattiti e stalagmiti di varie dimensioni e vari colori.

E’ stupefacente come, addentrandosi nel passato e nella natura di questo borgo e

della zona circostante, ci sia tanto da scoprire... l’intero Lago di Garda, in realtà, è

una fonte inesauribile di storie che forse sono vere o forse no, che spaziano dalla

leggenda popolare ai racconti di ispirazione mitologica. Pensate che ancora oggi si

parla di una strana roccia, posta sul pianoro del colle sopra Garda, che si dice fosse

il trono di una sfortunata Regina, e addirittura lo stesso nome del lago sembrerebbe

derivare da quello della ninfa Garda, figlia del fiume Benaco, la quale sposò il fiume

Sarca in cambio della fusione delle loro acque e la nascita di un lago ampio come il

mare...

Denis J Axl

ph RRR Remi

BEST MAGAZINE 81


Best Turismo

82

BEST MAGAZINE


Torri del Benaco - Garda

ph RRR Remi

BEST MAGAZINE 83


BEST MUSIC vol. 55

FREE

COMPILATION

84BEST BEST MAGAZINE


BEST MUSIC

INTERATTIVO

Clicca e ascolta

3

gratis!

BEST MAGAZINE 85


BM Event

by Mirco Galliazzo

86 BEST MAGAZINE


Motor Bike Expo

ph RRR Remi

BEST MAGAZINE

87


BM Event

Motor Bike Expo dal 16 al 19 Gennaio 2019

Verona

Appuntamento annuale ormai consueto per Best Magazine è il Motor Bike Expo,

un evento riconosciuto come il più importante e prestigioso al mondo per la moto.

Raduna a Verona oltre 170.000 visitatori, superandosi anno dopo anno e

confermandosi cuore pulsante del panorama motociclistico internazionale.

Un appuntamento di riferimento per i più importanti brand del settore motociclistico

che spaziano dalle Special allo Sport, coinvolgendo anche il mondo dell’Off-Road

e del Turismo.

88

BEST MAGAZINE


Motor Bike Expo

Abbiamo incontrato anche diversi personaggi dello sport e della televisione

come Marco Lucchinelli, vincitore del campionato del mondo nel 1981 nella

classe 500 su Suzuki e Cristiano Militello, comico, giornalista e inviato per

“Striscia la notizia” che si sono resi disponibili per un saluto ai nostri lettori e

qualche foto.

Gustatevi la fotogallery e ci vediamo a Verona il prossimo anno!

http://www.motorbikeexpo.it

ph RRR Cesare Remi Greselin BEST MAGAZINE 89


BM Event

90

BEST MAGAZINE


Motor Bike Expo

ph RRR Remi

BEST MAGAZINE 91


Best Magazine presenta

20 FEBBRAIO 2019

KIOENE ARENA PADOVA

92

BEST MAGAZINE


Zed Live - BM & ZED

3

BEST MAGAZINE 93


BEST MAGAZINE SOCIAL

“SEGUI IL NOSTRO

BLOG

CON CONTENUTI

ESCLUSIVI

FOTO E NEWS

SEMPRE IN

AGGIORNAMENTO”

f

g t

b

d

94

BEST MAGAZINE


AMICI DEI BAMBINI

Il diritto di essere figlio

AI.BI. è un'organizzazione non governativa costituita da un movimento di famiglie adottive

e affidatarie. Dal 1986 Ai.Bi. lotta ogni giorno al fianco dei milioni di bambini relegati negli

orfanotrofi di tutto il mondo per combattere l’emergenza abbandono.

La missione dell'associazione è tentare di dare ad ogni bambino abbandonato una

famiglia, per garantire il suo diritto di essere figlio.

L’abbandono minorile è la quarta emergenza umanitaria del XXI secolo:

di fame si muore e si vede

di malattia si muore e si vede

in guerra si muore e si vede

Di abbandono si muore dentro e non si vede.

Amici dei Bambini lotta ogni giorno per combattere l’emergenza abbandono.

link: DONA ORA!!

Contatti web: http://www.aibi.it/

Contatti: Ai.Bi. Amici dei Bambini

Via Marignano 18 - 20098 Mezzano di San Giuliano Milanese (Milano)

EMERGENZA SIRIA

BEST MAGAZINE 95


In viaggio ai confini del mondo

by Amedeo Doda

96

ASPETTI COLONIALI DI CUENCA

(ECUADOR) - Santa Ana de los Ríos

de Cuenca, nota semplicemente come

Cuenca, come grandezza, è la terza

città dell’Ecuador ed è il capoluogo

della provincia di Azuay. Si trova nella

cosiddetta “Sierra Andina”, e sorge a circa

2.500 metri sul livello del mare. All’epoca

dell’impero Inca era conosciuta con il

nome di Tumibamba. La città presenta

tuttora un tipico aspetto coloniale: il suo

centro storico, molto ben conservato,

è stato per questa ragione inserito

nell’elenco dei Patrimoni dell’Umanità

dell’UNESCO.

I ritagli panoramici e gli aspetti

architettonici della città la rendono da

sempre una delle mete principali non

solo in relazione all’Ecuador stesso,

BEST MAGAZINE

bensì a tutto il Latinoamerica. Situata

su tre livelli naturali, la città è divisa in

due parti dal fiume Tomebamba, che

attraversa il centro storico; al fiume è

stato dato l’antico nome della città fin

dai tempi della dominazione Inca ed il

nome significa letteralmente “la pianura

del tumi”, dove il termine “tumi” è riferito

ad un’arma da taglio usata dagli Inca,

non solo per combattere, ma anche

come strumento per usi medici e

sacerdotali. Comunque sia, nel corso

dei secoli a venire, i conquistadores

spagnoli si misero immediatamente alla

ricerca di questa città inseguendo il

miraggio costituito dalla leggenda circa

la presenza di templi d’oro e chissà

quale altra magnificenza, ma alla fine

trovarono solo rovine. Dopo essere

stata abbandonata dagli Inca infatti,


Cuenca - Equador

Cuenca rimase un piccolo centro fino

a metà del XVI secolo prima di evolversi

fino all’aspetto con cui la conosciamo.

Questa città, al di là del contenuto

culturale, riesce nello stesso tempo

ad infondere al visitatore un’atmosfera

piacevole e frizzante, arricchita da una

vivacità notturna niente male e da una

proposta culinaria variegata, che si può

assaporare sia presso le bancarelle lungo

le strade che nei molti ristorantini sparsi

qui e là. Insomma c’è più di un motivo per

fermarsi qui almeno per qualche giorno.

Anche se non li dimostra, Cuenca conta

500.000 abitanti, ma nonostante ciò

resta una città assolutamente a misura

d’uomo, grazie anche alla regolarità del

suo scacchiere urbano, per cui ci si può

muovere principalmente a piedi, perché

tutto ruota attorno al centro storico. Uno

dei simboli architettonici di Cuenca è la

nuova cattedrale, costruita nel 1880 per

rimpiazzare la Vecchia che, ad un certo

punto, è risultata troppo piccola per

ospitare la sua crescente popolazione;

costruita in stile neogotico, presenta

due torri visibilmente troncate che non

vennero mai portate a termine a causa di

un macroscopico errore di progettazione:

infatti se fossero state ultimate, le

fondamenta non sarebbero state in

grado di reggerne il peso e la struttura

sarebbe inesorabilmente crollata.

Oltre alle chiese, di cui la città è ricca, una

rilevante importanza l’hanno i bellissimi

palazzi, rigorosamente in stile coloniale,

che occupano tutto il centro storico.

BEST MAGAZINE 97


In viaggio ai confini del mondo

Coloro che intraprendono un percorso a piedi perdendosi lungo le vie del centro,

potranno accorgersi che tante sono le meraviglie che vi si incontrano nel proprio

cammino e non si renderanno minimamente conto del numero dei chilometri macinati

senza fatica alcuna. Il nucleo della città è certamente il Parque Abdon Calderon,

detto anche Parque Central, da lì incamminandosi per qualsiasi via che si dirami,

si trascorre una buona parte del tempo con il naso per aria e, in alcuni momenti, è

normale che tutte queste bellezze richiamino alla mente certi scorci tipici di alcune

98

BEST MAGAZINE


Cuenca - Equador

località specie in terra iberica. Chiunque ami non solo l’architettura, bensì qualcosa

di veramente singolare ed emozionante, non dovrà assolutamente trascurare la visita

ad un luogo come questo e, di certo, le immagini raccolte dai vostri occhi rimarranno

indelebilmente impresse nei vostri ricordi. A Cuenca si respira storia, una storia

intensa che ha lasciato al paese un’importante eredità coloniale. Da edifici bianchi,

spesso adornati da imponenti travi di legno, si passa a costruzioni in mattoncino e

pietra scura che creano un piacevole contrasto cromatico. Avendo visitato a lungo la

ph Amedeo Doda

BEST MAGAZINE 99


In viaggio ai confini del mondo

città un paio d’anni fa tra la fine di gennaio

e alla fine di febbraio, ho vissuto questo

soggiorno sempre dovendo fare i conti

con un’instabile alternanza atmosferica

bizzarramente repentina.

Sapere come vestirsi prima d’uscire

è sempre un grande dilemma. Le

perturbazioni, anche se di corta durata, in

questa stagione, sono purtroppo all’ordine

del giorno e inevitabilmente condizionano

le temperature, contribuendo ad una

sostanziale escursione termica. Uno

zainetto con il necessario è quindi d’obbligo;

tuttavia tranquilli, poichè il particolare clima

di Cuenca lo si può a buona ragione

considerare primaverile durante tutto l’arco

dell’anno.

100

BEST MAGAZINE


Cuenca - Equador

ph Amedeo Doda

BEST MAGAZINE101


BM Sostenibile

by Karima

Lo Sviluppo Sostenibile e i Social

"Lo Sviluppo Sostenibile è quello sviluppo che consente alla generazione

presente di soddisfare i propri bisogni senza compromettere la capacità

delle future generazioni di soddisfare i loro propri bisogni".

(Rapporto Brundtland 1987)

E' molto interessante scoprire come moltissime persone si stiano prodigando

per attuare sistemi di aggregazione e sviluppare attività di prevenzione a

carattere ambientale, sociale e anche economico.

I social sono uno strumento che favorisce sicuramente queste attività

mettendo insieme volenterosi e persone che possono raggiungere scopi

comuni.

Abbiamo preso in esame alcuni gruppi Facebook che a nostro avviso

portano avanti un concetto collaborativo e di sviluppo, e community come

"Te lo regalo..." sono molto attive.

REGALARE oggetti che possono essere riutilizzati, oggetti funzionanti

o ancora in ottimo stato, con il fine di inseguire l’ideale di uno sviluppo

equilibrato e sostenibile per tutti.

Inoltre cercare di far diminuire l'inquinamento ambientale evitando di intasare

le discariche; dare nuova vita ad oggetti funzionanti combinando condizioni

di benessere umano, risorsa e utilità.

Se volete aderire e/o supportare potete visitare i seguenti gruppi:

https://www.facebook.com/groups/regaloveneto

https://www.facebook.com/groups/regalofriuli

102 BEST MAGAZINE


Best Star

M A G A Z I N E

Best Star

è una super vetrina

Se vuoi essere sul prossimo

numero di Best Star scrivi a:

redazione@beststar.it

www.beststar.it

BEST MAGAZINE103


Best Eventi

by Mirko Defox

RON con Lucio a teatro!

23 Gennaio 2019 - Teatro Toniolo Mestre

Eccoci a Mestre per assistere al concerto di Ron, pseudonimo

di Rosalino Giuseppe Paolo Cellamare, voce storica del pop

cantautoriale italiano.

Ron ha una storia artistica lunghissima che inizia nel 1969 allora

sedicenne, portandolo l’anno successivo a presentare a “Un

disco per l’estate” una canzone scritta da Lucio Dalla intitolata “Il

gigante e la bambina”.

Inizia quindi un grande sodalizio e una amicizia che contrassegna

l’intera carriera dell’artista lombardo.

Il concerto rivisita molte tappe di questa sintonia artistica ed ogni

brano è coinvolgente, intimo e calibrato a omaggiare Lucio Dalla

senza per questo essere troppo celebrativo.

Tra una canzone e l’altra, Ron suona la chitarra e il piano, sullo

schermo compaiono fotografie, vecchi video, testimonianze, per

una dinamica emotiva, che ha commosso l’audience.

104

BEST MAGAZINE


Ron con Lucio a Teatro

Ron è delicato e ispirato, canta

le splendide e indimenticabili

canzoni da “Il cielo“, “L’ultima

luna“, “Le rondini“, “Attenti al

lupo”, “Tutta la vita” a “Futura”,

“La casa in riva al mare“.

Atmosfera incantevole e

concerto che si è chiuso alla

grande con il bis di “Se io fossi

un angelo“.

ph RRRemi

BEST MAGAZINE105


Best Eventi

106

BEST MAGAZINE


Ron con Lucio a Teatro

ph RRRemi

BEST MAGAZINE107


10

Best Eventi

108

BEST MAGAZINE


Ron con Lucio a Teatro

8

ph RRRemi

BEST MAGAZINE109


BM News

PRESENTAZIONE ESCLUSIVA: "SPEAK TO ME" The Voice of Music Giants

Un nuovo format, che avrà come mission l'arricchimento del web con contenuti

di straordinaria rilevanza culturale e artistica, si avvia ad essere lanciato nel web

dalla sempre prolifica CREATIVE LAB di Artisti No Limits!

"SPEAK TO ME" The Voice of Music Giants è principalmente un canale video che

rilascerà interviste esclusive, i dialoghi e la voce dei più grandi artisti e musicisti

della scena mondiale incontrati dal writer e fotografo Cesare Greselin in oltre

vent'anni di avventure e viaggi tra i più grandi eventi italiani e internazionali.

Ogni mese saranno pubblicate interviste esclusive, mai trasmesse e ascoltate

prima, registrate in formato audio e video, realizzate nei backstage tra i giganti

della musica!

Possiamo anticipare alcuni nomi famosi che Cesare ha incontrato durante la sua

spettacolare esperienza nel music system : Gli indimenticabili B.B.King, Lemmy

Killmister e Ronnie James Dio, i leggendari Alan Parson, Ian Anderson, Ritchie

Blackmore, Chick Corea, Al Di Meola, John Paul Jones (Led Zeppelin) e molti

altri.

La prima intervista è schedulata per i primi di gennaio 2019!

Restate sintonizzati!!

http://speaktome.nlz.it

110 BEST MAGAZINE


ph Barbara Badetti

ph Denis J Axl

BEST MAGAZINE111


CASTING per VIDEO

Mode No Limits annuncia ufficialmente la

collaborazione con DeFox Records, Booking ANL

e Dvlgator Bureau Video Platform,

che rilasceranno sul mercato i video clip

musicali di due grandi artisti.

Mode No Limits curerà il casting per scegliere le

modelle che appariranno nei video

e proporrà la location dove verranno

svolte le riprese.

I video saranno promossi dal prestigioso

international press promotion DvlGator Bureau

che vanta una piattaforma video tra le più

visitate con canali Youtube, Vimeo, Beat100,

EuroMusicaTv. Il loro canale Vube

ha totalizzato in pochi mesi oltre

il milione di visualizzazioni!

112 BEST MAGAZINE

Per info ed iscrizione CLICCA QUI!


BM STAFF

BEST MAGAZINE è un contenitore di informazioni libere da qualsivoglia imposizione politica o finalità di lucro, non contiene materiale offensivo,incluse

espressioni diffamatorie, di fanatismo, razzismo, che possano causare pregiudizio a terzi, violazione dei diritti d’autore, pirateria musicale.

BEST MAGAZINE promuove le libere espressioni artistiche, sociali e culturali e sviluppa attività di arricchimento della rete web con contenuti unici ed

originali.

BEST MAGAZINE non è responsabile delle conseguenze civili e penali

derivanti da eventuali errori presenti all’interno della fanzine digitale, né di perdite economiche o di altri danni indiretti o diretti che possono derivare da tali

errori.

BEST MAGAZINE non deve essere considerato esente da imprecisioni, né

necessariamente adatto allo scopo che si desidera raggiungere quando lo si utilizza.

BEST MAGAZINE non è collegato ai prodotti, servizi e ai siti recensiti ne è responsabile dei contenuti.

Non è responsabile delle conseguenze di eventuali errori

presenti all’interno del magazine digitale, né di perdite economiche o di altri danni indiretti che possono derivare da tali errori.

INFO adempimenti previsti dalla legge 7 Marzo 2001 n°62 :

“Tutte le pagine e il materiale contenute nella fanzine digitale non costituisce testata giornalistica, non ha, comunque, carattere periodico ed è postato a

mezzo upload nel web secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali e informazioni.

Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001.”Ai sensi dell’art. 2 della legge 8 febbraio

1948 n. 47, che regola le “Indicazioni obbligatorie sugli stampati”, seguono i dati relativi a: luogo e anno della pubblicazione (trattandosi di pubblicazione

elettronica

indichiamo il luogo dal quale le informazioni e i contenuti vengono “caricate” sul server ove si trova il sito web), nome o ragione sociale e domicilio dello

stampatore (trattandosi di pubblicazione elettronica indichiamo il fornitore di hosting) e dell’editore (trattandosi di pubblicazione elettronica indichiamo colui

che cura la pubblicazione e l’autore del sito web), il proprietario del sito web e dei suoi contenuti.

Luogo di Pubblicazione:

Sede Associazione Artisti No Limits,via Einaudi 21,36045 Lonigo(Vicenza)

Anno di Pubblicazione:

Inizio pubblicazione anno 2013

Fornitore di Hosting (stampatore):

Issuu, Inc. 261 Hamilton Ave, 2nd floor, Palo Alto, CA 94301

http://issuu.com

Curatore della pubblicazione (editore):

Associazione Artisti No Limits,via Einaudi 21,36045 Lonigo(Vicenza)

Autore della Fanzine digitale (autore):

Denis Prandin e Mirco Galliazzo associati Artisti No Limits

redazione[@]best-magazine.eu

Proprietario della fanzine digitale e dei contenuti :

Associazione Artisti No Limits,via Einaudi 21,36045 Lonigo(Vicenza)

E-mail : artistinolimits[@]nlz.it

*Alcune pagine promo/pubblicitarie compaiono su "BEST

MAGAZINE" in quanto selezionate dalla autorevole redazione di

GOLDEN SITE

(http://goldensite.nlz.it), associazione che promuove, valorizza e

diffonde la creatività e lo stile italiano nel web, al fine di

riconoscere coloro che riescono ad esaltare il senso estetico,

il design, la creatività, il linguaggio, la promozione artistica, la

cultura del nostro paese nella rete internet.

- Creative Director :

Mirco Galliazzo

Denis J Axl

Denis Prandin

- Art Director :

Mirco Galliazzo

Denis J Axl

Denis Prandin

- Graphics designer :

Mirco Galliazzo

Denis J Axl

BM

BESTMAGAZINE

- E-Writers :

Mirco Galliazzo

Denis J Axl

Mellistrange

Chiara Rose

Chiara Musino

Denis Prandin

- Bloggers & non Blogger :

Mirco Galliazzo

Denis J Axl

Karima,

Ivan Dragomilov

- Arte figurativa :

Mirco Galliazzo

Denis J Axl

RRR Remi

- Supporto :

artistinolimits.it

dvlgator.eu

phdenisjaxl.eu

BEST MAGAZINE113


BEST MAGAZINE

EVENTI

MODELS

MODA

FASHION

DESIGN

MUSICA

GOSSIP

featured

TECNOLOGIA

Scopriamo la

Nostra Italia

3ph Denis J Axl

Hooray! Your file is uploaded and ready to be published.

Saved successfully!

Ooh no, something went wrong!