gennaio 2020 pdf

ysmagazine



Sommario

4 Copertina

Anna Canton

1823 Sun Sun & & Moon Moon JD

JD

Atomium

Atonium

34 24 Questione di stile

Barbara Castellani

9 Mr.Jp

I consigli COol Baffo

Lenodo Cravatte

13 14 Sogni in viaggio

Bruxelles

35 30 Uno sguardo al cinema

Piccole donne


ttrice e modella di Vicenza, Anna inizia la sua carriera come modella

professionista per un e-commerce di abbigliamento on line, ma la passione per

il mondo dello spettacolo e della moda comincia molto prima.

Già con la danza, passione che coltiva da 10 anni, ha avuto delle grandi

soddisfazioni che l’hanno portata lontano, a 16 anni ha partecipato ad una

audizione con il famoso coreografo e ballerino di punta della danza

contemporanea Sharon Fridman che la sceglie per interpretare una sua opera al

Festival d’Estate del Veneto, “ In memoriam after the end” con esibizioni a

Bassano, Asiago e Re di Puglia.


Frequenta il liceo scientifico sportivo con profitto per entrare nella polizia scientifica e da qualche anno si è

appassionata alla recitazione, al teatro e al cinema, partecipando ad un video del cantante genovese Gabriel

Nobile.

Molto determinata, Anna si propone sempre nuovi obbiettivi da raggiungere, rendendo orgogliosa la sua

famiglia e credendo sempre in se stessa, riuscendo a conciliare e ad organizzare molteplici impegni sia

scolastici che lavorativi.

Come modella ha sfilato alla Fashion Week di Milano per brand importanti come Converse, Terranova ed altri.

Recentemente è stata ospite al Festival del Cinema di Venezia sia come modella ma soprattutto come attrice,

infatti la vedremo presto nel cast di una serie tv di Sky.

Alle ragazze che vogliono intraprendere questa strada, consiglia di tenere i piedi per terra, di avere fiducia in se

stessi e di prendere i no che si possono ricevere come uno stimolo a fare meglio e a continuare a credere nelle

proprie capacità.

Il sogno di Anna è di farsi strada nel mondo dello spettacolo, siamo certi che sentiremo ancora parlare di questa

splendida ragazza.










Se vi trovate a Bruxelles con i bambini fate una

sosta a Mini Europe, un parco divertimenti

veramente eccezionale, con i monumenti più

importanti d’Europa come la Torre di Pisa e il

Big Ben in scala 1:25.

Il parco si trova alla base dell’Atomium, che al

contrario è il modello di un atomo ingrandito

165 milioni di volte.


La cucina belga è ricca di piatti gustosi e unici e nei caffè e nei ristoranti che si affacciano lungo le

vie potrete gustare ottime Gaufre, un dolce a cialda croccante fuori e morbido all’interno,

cioccolatini e praline, patatine fritte servite con un gran numero di salse, pietanze a base di cozze

e naturalmente bere birre belghe. Il pub più famoso è il Delirium Cafè, nome che deriva dalla

Delirium Tremens, la birra col logo dell’elefante rosa, proclamata la birra più buona del mondo,

comunque qui potete scegliere tra oltre 3000 birre per cui troverete sicuramente quella più adatta

al vostro palato!


Se visitate Bruxelles in primavera entrate nel cortile dell’Hotel

de Ville de Bruxelles con le sue splendide aiuole, vi ricorderà

una serra, con un profumo di fiori incredibile.

A proposito di fiori, a Bruxelles si sono inventati

qualcosa di alternativo per coprire le buche della

strada, mettere fiori: un’idea che rallegra le vie

ed evita spiacevoli incidenti a pedoni e ciclisti.



Il modello Atomium è un abito voluto fortemente

dalla stilista Floriana Aletto dopo la sua visita alla

meravigliosa struttura in acciaio costruita a

Bruxelles nel 1958 in occasione dell’Expo universale:

un’opera possente ed imponente, specchio della

creazione e della sua perfezione.

Un monumento che ha ispirato un abito lineare, con

una trama alveolare che simboleggia geometrie

naturali ed impeccabili, come quelle disegnate dalle

orbite su cui ruotano gli elettroni di un atomo.

Atomium è un inno alla purezza delle forme, alla

bellezza della natura, qui esaltata dal pomposo

piumaggio nero, con sfumature verde bottiglia, che

gli conferisce un tono autorevole.

Gli orecchini in acciaio chirurgico riprendono il

profilo atomico spostandosi perfettamente

all’armonia dell’outfit.

Il completo è dedicato alla donna determinata, che

ama la vita, l’equilibrio delle forme, ma anche al

dinamismo e la precisione; nella visione onirica di

Floriana Aletto, atonium veste una donna leader,

fulcro e riferimento nella famiglia e nella società,

potente nucleo che governa le orbite su cui ruotano

i destini della vita.

Dr. Eugenio Bolzonella

Responsabile Comunicazione e Marketing

Sun & Moon JD





Si ringrazia per il trucco e l’acconciatura

Angelook Fashion Hair Style

Modella Martina Mazzotta




Barbara Castellani (al centro) con Floriana Alletto ed Eugenio

Bolzonella


Barbara non ha mai nascosto che ama lavorare con persone che le sono anche amiche nella

vita; d’altronde quando conosci Barbara Castellani incontri intelletto, professionalità,

impegno, costanza e un cuore grande, capace di coinvolgerti ed entusiasmarti.

Amicizie con la A maiuscola come quella con la dr.ssa Giovanna Incarnato Bartolomucci

(amministratore unico di Otofarma), con Ilian Rachov, stilista già di Versace che Barbara

considera come un fratello, Bianca Maria Lucibelli, regina del gala delle margherite a Roma,

da trent’anni tra gli eventi clou della città capitolina, Floriana Alletto, stilista di Sun & Moon

JD, sono l’icona di relazioni aventi il cuore come denominatore comune.

Barbara e la dr.ssa Giovanna

Incarnato Bartolomucci

Barbara e lo stilista Ilian Rachov

Barbara con Ilian Rachov, Silvana Giacobini, Maria Pia Ruspoli e Bianca Caringi Lucibelli




MIX S.r.l.

Via Fontebranda 25

52100 Arezzo

www.mix-jewels.com


Ogni età ha le sue Meg, Jo, Beth ed Amy; negli anni Trenta del secolo scorso Katharine Hepburn interpretava

Jo, nel 1949 toccò ad Elizabeth Taylor, mentre più recentemente nel 1994 il cast era composto da Winona

Ryder e Kristen Dunst.

Questo nuovo personalissimo adattamento della regista Greta Gerwing con un parterre di attori straordinari ha

la volontà di riaffermare una maggiore consapevolezza della donna nel contrastare un arretrato pensiero

maschile evidenziato nei nostri anni anche dal movimento Mee Too e accentuarne la sensibilità.


Un cast appunto stellare, con un bravissimo Timothée Chamalet, Florence Plug nel ruolo di Amy, Emma

Watson interpreta Meg, senza dimenticare un’esuberante Meryl Streep nel ruolo della zia e Laura Dern, la

madre delle 4 sorelle.

Insomma continua il successo del libro della Alcott che conta, oltre alle innumerevoli versioni

cinematografiche, anche una serie tv a puntate, che nel 1955 ancora si chiamavano sceneggiati, e due

serie a cartoni animati.

Una storia semplice, ma che ancora interessa e fa pensare ai veri valori della vita anche le generazioni

odierne.


Via Roma 72 Padova

Piazza delle Erbe 21 Padova


ANGELA MELE MILANO


ANGELA MELE MILANO











More magazines by this user
Similar magazines