07.10.2020 Views

Chain 3

Create successful ePaper yourself

Turn your PDF publications into a flip-book with our unique Google optimized e-Paper software.

ITALIAN CHAINS SINCE 1946

SEPTEMBER

ALESSIDOMENICO.COM

ALESSI DOMENICO

Jewelry

Industry Spa

DINASTY

La Nuova Collezione

The New Collection

WHAT’S NEW

Esplora nuovi trend di mercato

Explore new

demands in the market

03/2020



ALESSIDOMENICO.COM


ALESSI DOMENICO SUMMARY


CHAIN 03/2020

Sommario

Summary

EDITORIAL

6

CHAIN MAKERS | Change Makers

ALESSI DOMENICO INSIDE

8

9

9

10

Alessi Domenico S.P.A. Jewelry Industry

Paesi raggiunti | Countries reached

La produzione di catene d’oro | The production of gold chains

Covid-19 e mercato | Covid-19 and market

COLLECTIONS & CAMPAIGNS

17

18

20

22

26

Campaign 2020 | Family is the Real Gold

Tempo | The feminine essence

A1 | Contemporary man

Dynasty Collection | Evolving Soul

What’s New | Explore new demands in the market

FAMILY AND BUSINESS

28

30

34

Family and Business | Business Pills

New energy for the future | Nuova energia per il futuro

The Interview: Paolo Alessi | L’intervista: Paolo Alessi

TREND TALKS

43

45

Reveal your style with our Chains | Rivela il tuo stile con le nostre catene

AD Week Show | Our business idea during the quarantine

AROUND THE WORLD

46

49

50

52

Alessi Chain | The Iconic

Alessi Domenico Caribe

#alessidomenicostreet

Follow Us


CHAIN 03/2020

Chain Makers

Change Makers

Quella che stiamo vivendo è un’epoca di grande

cambiamento. Non lo abbiamo voluto noi, ma ce

lo ha imposto un’entità invisibile che ha cambiato

all’improvviso il nostro modo di vivere. Abbiamo dovuto

approntarci a nuove regole, nuove abitudini, nuovi schemi

sociali, nuovi scenari per l’economia. Per un periodo di

tempo che è sembrato infinito abbiamo anche imparato

a vivere isolati, scoprendo che al centro del mondo ci

siamo noi stessi ma rivalutando profondamente anche

l’importanza delle nostre relazioni con gli altri.

Ecco la grande sfida di questo tempo nuovo. Da una

parte, non avere paura di crescere, di migliorarsi, di

adeguare positivamente il nostro stile di vita al nuovo

ordine delle cose e di salire sulla cresta dell’onda del

cambiamento, per evitare di esserne travolti. Dall’altra,

riuscire al contempo a rimanere sé stessi, con le nostre

radici, le nostre relazioni, senza rinunciare alla propria

identità.

Alessi Domenico è la sintesi di queste due scale di

valori: un’azienda fortemente legata alla sua identità e

alla sua storia eppure altrettanto aperta a raccogliere

le opportunità che nascono da ogni crisi, come la crisi

generata dalla pandemia, per continuare il proprio

percorso di evoluzione e guardare al futuro.

Noi produciamo catene, prodotti che emozionano e

che sono simboli di lifestyle. Prodotti che assumono

dunque un significato molto particolare. Siamo dei

“Chain Makers”, ma ci piace pensare di essere anche

dei “Change Makers” perché siamo produttori di

cambiamento. Il cambiamento lo abbracciamo, del

cambiamento non abbiamo paura e siamo consapevoli

che proprio la gestione di una fase di cambiamento

come questa ci fa crescere come persone e nel lavoro. Il

fatto di cambiare le cose presuppone coraggio, voglia di

spingerci oltre, di sperimentarci, di non temere di uscire

dalle nostre “comfort zone”. Chi cerca di superare i limiti

e di fare la differenza lo fa prima di tutto su sé stesso.

Il lockdown ci ha messo alla prova, come ha messo alla

prova tutti noi, ma proprio la chiusura forzata ci ha fatto

aprire gli occhi verso i nuovi orizzonti che ci attendono.

Abbiamo sempre puntato sulla Ricerca e Sviluppo e

sull’evoluzione aziendale, che si traduce anche in una

evoluzione e innovazione di prodotto, per seguire le

tendenze e le richieste di un mondo e di un mercato

che si evolvono velocemente. Ma siamo anche sempre

stati pronti all’adattamento ai nuovi tempi che già

prima dell’emergenza Covid richiedevano di rinnovarsi

di continuo. E proprio questo è il momento ideale per

mettere in quarantena ogni indugio e aspirare a nuove

ambizioni e nuovi traguardi. Per cambiare le cose ed

essere protagonisti di questo cambiamento. “Il mondo

così come l’abbiamo creato è un processo del nostro

modo di pensare. Non può essere cambiato senza

cambiare il nostro modo di pensare.” “The world as we

have created it is a process of our thinking. It cannot be

changed without changing our thinking.”

6


What we are experiencing is a time of great change.

We didn’t want it, but an invisible entity imposed it on

us that suddenly changed the way we live. We had to

prepare ourselves for new rules, new habits, new social

patterns, new scenarios for the economy. For a period

of time that seemed infinite, we also learned to live in

isolation, discovering that at the centre of the world we

are ourselves but also deeply reassessing the importance

of our relationships with others.

This is the great challenge of this new time. On the one

hand, not to be afraid to grow, to improve, to positively

adapt our lifestyle to the new order of things and to

climb the crest of the wave of change, to avoid being

overwhelmed by it. On the other hand, to be able at

the same time to remain ourselves, with our roots, our

relationships, without giving up our own identity.

Alessi Domenico is the synthesis of these two scales

of values: a company strongly linked to its identity and

history and yet equally open to taking advantage of the

opportunities that arise from every crisis, such as the

crisis generated by the pandemic, to continue its path of

evolution and look to the future.

We produce chains, products that are emotional and

lifestyle symbols. Products that therefore take on a

very special meaning. We are “Chain Makers”, but we

like to think we are also “Change Makers” because we

are producers of change. We embrace change, we are

not afraid of change and we are aware that managing a

phase of change like this makes us grow as people and

at work. Changing things requires courage, the desire to

go further, to experiment, not to be afraid to leave our

“comfort zones”. Those who try to go beyond the limits

and make a difference do it first of all on themselves.

The lockdown has challenged us, as it has put us all to

the test, but it is precisely the forced closure that has

opened our eyes to the new horizons that await us. We

have always focused on Research and Development and

corporate evolution, which also translates into product

evolution and innovation, in order to follow the trends

and demands of a rapidly evolving world and market.

But we have also always been ready to adapt to the new

times that even before the Covid emergency required

continuous renewal. And precisely this is the ideal time

to quarantine every delay and aspire to new ambitions

and new goals. “To change things and be protagonists

of this change. “The world as we have created it is a

process of our way of thinking. It cannot be changed

without changing our way of thinking”. “The world as we

have created it is a process of our thinking. It cannot be

changed without changing our thinking.”

7


ALESSI DOMENICO GROUP

Alessi Domenico Spa

Jewelry Industry

La produzione e commercializzazione

su base industriale di catene e

bracciali in oro e argento è per

Alessi Domenico Spa una vocazione

cresciuta insieme all’azienda, in

termini di pregio del prodotto,

capacità produttiva, apertura a

mercati internazionali sempre più

ampi e vari.

Oggi, un nome che si distingue nel

panorama globale dell’industria

orafa grazie a una riconosciuta

attitudine ad affrontare - e vincere –

nuove sfide nei campi della ricerca

e dello sviluppo, oltre che dello

stile e della qualità. L’innovazione

è per noi, da sempre, la chiave più

autentica ed efficace per riuscire

a soddisfare le esigenze di clienti

vecchi e nuovi. Una vicenda iniziata

nel 1946 in una bottega artigiana,

simile a tante altre, che continua

ad arricchirsi di nuovi, preziosi

dettagli ed episodi, su un dorato

palcoscenico globale. L’arte orafa

di Domenico Alessi vanta radici

profonde, saldamente piantate in un

territorio nel quale gemme e metalli

nobili si lavorano con perizia, in

cento laboratori come il suo. Molti

tra questi, armati di gusto, tenacia,

capacità di sacrificio e spirito

d’impresa crescono, tanto da dare

vita a uno tra i distretti industriali

della gioielleria più importanti al

mondo. Quello di Vicenza e Bassano.

Ciò che fa la differenza sono visione

lucida e capacità imprenditoriale.

Production and marketing of gold

and silver bracelets and chains on

an industrial scale is like a vocation

of Alessi Domenico Spa that has

developed with the company in

terms of high quality products,

production capacity and opening

to ever increasing and varying

international markets.

Today, the company name stands

out in the global jewelry industry

thanks to their familiar approach to

facing and solving new challenges

in the fields of research and

development as well as in style and

quality. Innovation has always been

the most effective key factor when it

comes to satisfying the requirements

of our existing and new customers.

A story that started in 1946 in a

simple artisan workshop, like many

others, that has continued to gather

a wealth of new and precious details

and events on a global golden stage.

The goldsmith’s art of Domenico

Alessi is deeply rooted in a region

where gems and precious metals

are masterly worked in hundreds

of laboratories like his. Many of

these armed with taste, tenacity,

sacrifice and entrepreneural spirit

grew to establish one of the most

important jewelry industrial districts

in the world: Vicenza and Bassano.

A clear-sighted perspective and

entrepreneurial skills make the

difference.

HISTORY

1946

Da bottega

a industria.

Giovanni, l’erede

From workshop

to industry.

Giovanni, the heir

1980

La ‘fabbrica’

Alessi ormai è

cresciuta

The Alessi ‘factory’

has made it

2000

Il futuro è già oggi

Genio e sogno.

Domenico,

il fondatore

Genius and dream.

Domenico, the founder

1969

Un decennio d’oro.

La famiglia fa gruppo

A golden decade.

A family team

1991

Terzo millennio,

quarta generazione

21St century , fourth

generation jewels.

2018

2019

Alessi Domenico

Caribe

8


CHAIN 03/2020

Paesi serviti

Albania

Australia

Canada

Mexico

Philippines

Poland

Virgin Islands

Australia

Irlanda

Countries served

Germany

Jordan

Czech Republic

Rep. Panama

Svezia

Malesia

Greece

Dominican Republic

Taiwan

Hong Kong

South Korea

Tailandia

Israel

Spain

Colombia

Italy

UAE

Brasile

USA

20+

48.000+ 1.000.000+

paesi serviti; presenza capillare in tutti

i continenti, per essere più vicini ai clienti

countries served; widespread presence over

all continents to be closer to our customers

articoli con i quali soddisfiamo

qualsiasi esigenza dei nostri clienti

articles to satisfy all

our customer needs

consumatori

raggiunti in un anno

consumers

reached per year

Evoluzione della produzione di catene d’oro e argento

The evolution of the gold and silver chains production

9%

20%

31%

2018

2017 2019

37%

2020

91% 80%

69%

63%

oro / gold

argento / silver

9


ALESSI DOMENICO GOLD OVERVIEW

COVID-19 E MERCATO

COVID-19 AND MARKET

In Chain 02/2020, nell’articolo “Perché dobbiamo

tornare ad investire nell’oro” a firma di Claudio Fuga,

si invitava a ripensare all’acquisto di gioielli come a

un investimento a lungo termine, che, oltre all’aspetto

emozionale, riesce a preservare il proprio valore nel

tempo.

Di certo le dinamiche del mercato al consumo pre Covid

non sono paragonabili a quelle che si sono verificate

nel primo semestre di quest’anno, durante il quale è

stata stravolta la propensione agli acquisti di beni non

essenziali.

Composizione della domanda del mercato dell’oro

Ma come è suddivisa la domanda di oro a livello

mondiale? Nel 2019 il mercato principale era ancora

quello della gioielleria, che assorbiva il 48% della

domanda (2.123 t). Ha seguito poi con il 20% l’acquisto

di barre e monete (principalmente investimenti privati)

(870 t); le banche centrali nel 2019 hanno rafforzato le

proprie riserve con 668 t (15%) e il mercato degli ETF ha

assorbito materia prima per aumentare i propri depositi

di oro fisico con 404 t (9%); il settore tecnologico ha

mantenuto la richiesta di oro attorno alle 326 t (8%).

Si è completamente trasformata invece la composizione

della domanda nel primo semestre 2020, assistendo ad

un crollo in quasi tutti i settori comparando lo stesso

periodo del 2019 (Fig. 1). Il settore degli ETF ha invece

sestuplicato le quantità richieste, assorbendo il 35%

della domanda, diventando così il mercato principale

dell’oro. Se consideriamo nell’insieme il mercato degli

investimenti (ETF e barre e monete) arriviamo a superare

il 50% della domanda, con 1.131 t nel solo primo

semestre 2020.

Fig.1 - Source: World Gold Council

In Chain 02/2020, in the article “Why we must go back

to investing in gold” signed by Claudio Fuga, we invited

to rethink the purchase of jewellery as a long-term

investment, which, in addition to the emotional aspect,

manages to preserve its value over time.

Certainly, the dynamics of the pre-Covid consumer market

are not comparable to those that occurred in the first half

of this year, during which the propensity to purchase nonessential

goods was overturned.

Distribution of demand in the gold market

But how is the demand for gold divided up worldwide? In

2019 the main market was still jewellery, which absorbed

48% of demand (2,123 t). This was followed by the purchase

H1 2019 vs H1 2020

-46%

-13%

-17%

+517%

-39%

Jewellery

Technology

Total bar and

coin demand

ETFs & similar

products*

Central banks

& other inst.

10


CHAIN 03/2020

Settore Gioielleria

Naturalmente il settore di maggiore interesse per noi è

quello della gioielleria. Cerchiamo quindi di analizzare

quanto successo in questo primo semestre 2020.

La domanda nel settore è crollata raggiungendo le 572

tonnellate (-53% yoy), mentre in termini di valore in US$

l’impatto è stato attutito (-41% yoy) grazie alla corsa del

prezzo dell’oro, il cui trend positivo, iniziato ad agosto

2018, ha subito un’accelerazione. (Fig.2)

Per capire l’impatto di tale contrazione basti pensare

che nel corso degli ultimi 10 anni la media delle quantità

registrate nel primo semestre era di 1.106 t, mentre al

30/06/2020 tali quantità si sono ridotte a 572 t. In termini

di valore in dollari la domanda è tornata ai livelli del 2009.

of bars and coins (mainly private investments) with

20% (870 t); central banks in 2019 strengthened their

reserves with 668 t (15%) and the ETF market absorbed

raw material to increase its physical gold deposits with

404 t (9%); the technology sector maintained demand

for gold at around 326 t (8%).

The distribution of demand in the first half of 2020,

on the other hand, was completely transformed,

with a collapse in almost all sectors compared to the

same period in 2019 (see Figure 1). The ETF sector,

however, increased sixfold in demand, absorbing 35%

of demand, making it the main gold market. If we look

at the investment market as a whole (ETFs and bars and

coins) we reach over 50% of demand, with 1,131 tonnes

in the first half of 2020 alone.

Jewellery sector

Needless to say, the sector of greatest interest to us is

jewellery. We therefore try to analyse what happened in

the first half of 2020.

Demand in the sector plummeted to 572 tons (-53% yoy),

while in terms of value in US$ the impact was cushioned

(-41% yoy) by the gold price race, whose positive trend,

which began in August 2018, has accelerated. (Fig.2)

Fig. 2 - Sources:ICE Benchmark Administration, Metals Focus, World Gold Council

La diminuzione della domanda ha seguito l’espansione

dell’epidemia nei vari paesi. Sembrerebbe però che la

domanda non sia stata intaccata in maniera importante

in paesi fortemente colpiti come ad esempio gli USA

(-21%) e Brasile (-18%), ma bisogna considerare che i

dati a disposizione sono relativi ai primi 6 mesi, mentre

l’esplosione dell’epidemia in Brasile risulta essere iniziata

nell’ultimo mese e mezzo del semestre.

To understand the impact of this contraction, it is

enough to consider that over the last 10 years the

average quantity recorded in the first half of the year

was 1,106 tonnes, while at 30/06/2020 these quantities

were reduced to 572 tonnes. In terms of dollar value,

demand returned to 2009 levels.

The decline in demand has followed the expansion

of the epidemic in the different countries. It would

seem, however, that demand has not been significantly

affected in countries strongly affected, such as the USA

(-21%) and Brazil (-18%), but it should be considered

that the data available are for the first 6 months, while

the outbreak of the epidemic in Brazil appears to have

started in the last month and a half of the six-month

period.

11


ALESSI DOMENICO GOLD OVERVIEW

Fig. 3 - Sources: Bureau of Labor Statistic, ICE Benchmark Administration, World Gold Council

Altro fattore di contenimento della contrazione della

domanda potrebbe essere il forte sviluppo dell’ecommerce

nel settore della gioielleria visto negli ultimi

anni, soprattutto negli USA. Se quest’ipotesi fosse vera

si potrebbe pensare che parte della contrazione derivi

dalle limitazioni dei lockdown e che il mercato in fase di

riapertura abbia mostrato un recupero alla normalizzazione.

Another factor in containing the contraction in demand

could be the strong development of e-commerce in the

jewellery sector seen in recent years, especially in the

USA. If this hypothesis were true, it could be thought

that part of the contraction derives from the limitations

of lockdowns and that therefore the market in the

reopening phase has shown a recovery to normalisation.

Prezzo dell’oro e domanda per investimenti

Passando ad una fotografia sul prezzo dell’oro sono stati

registrati livelli record in tutte le valute principali. Analizzando

l’andamento del prezzo dell’oro al netto dell’inflazione,

invece, non sono stati ancora raggiunti i massimi del 1980

e 2013 (Fig. 3).

Visto l’andamento del prezzo e l’andamento della domanda

di oro per ETF degli ultimi mesi si può supporre che tra i due

movimenti esista una qualche correlazione. Se si osserva

la fig. 4 troviamo una risposta positiva: a raccolta di oro

per ETF corrisponde una salita del prezzo dell’oro, mentre

a vendite di oro da parte di ETF corrisponde una discesa

del prezzo. Probabilmente l’aumento del prezzo dell’oro

scatena la richiesta di ETF da parte degli investitori; nell’era

del Covid questo è stato accentuato, poiché l’accesso

fisico all’oro è stato fortemente limitato, portando i piccoli

investitori a cercare vie alternative per cavalcare l’onda da

FOMO (Fear of missing out, cioè la paura di essere tagliati

fuori dall’opportunità di mercato).

Gold price and demand for investments

Moving on to a picture of the price of gold, record levels

have been recorded in all major currencies. Analysing

the trend of the gold price net of inflation, however, the

1980 and 2013 highs have not yet been reached (Figure 3).

Given the price trend and the trend in demand for

gold for ETFs in recent months, it can be assumed that

there is some correlation between the two movements.

If we observe the following diagram (Figure 4) we

find a positive answer: to collection of gold for ETF

corresponds an increase of the price of gold, while to

sales of gold from ETF corresponds a decrease of the

price. Probably the increase of the price of the gold

triggers the demand of ETFs from the investors; in the

era of the Covid this has been accentuated, since the

physical access to the gold has been strongly limited,

bringing the small investors to look for alternative ways

to ride the wave from FOMO (Fear of missing out, that

is the fear to be cut out of the market opportunity).

12


CHAIN 03/2020

Fig. 4 - Sources: World Gold Council

Conclusioni

Per i vari aspetti toccati (evoluzione della domanda del

settore jewelry, andamento del prezzo e dinamiche degli

investimenti) non abbiamo la sfera di cristallo, anche

perché le dinamiche di prezzo e di mercato sono frutto

di complessi giochi di equilibri geopolitici ed economici

globali, al di fuori di ogni previsione.

Siamo di fronte ad un punto di rottura con il passato,

che come tutte le crisi avrà bisogno di una fase di

assestamento. La migliore strategia sia commerciale che

finanziaria è la capacità di interpretare e rispondere con

flessibilità e sensibilità agli andamenti di mercato.

Conclusions

Given the many aspects involved (evolution of demand

in the jewellery sector, price trends and investment

dynamics) we do not have the crystal ball, also because

price and market dynamics are the result of complex

games of global geopolitical and economic equilibria,

beyond all expectations.

We are at a breaking point with the past, which like

all crises will need a phase of adjustment. The best

strategy, both commercial and financial, is the ability to

interpret and respond with flexibility and sensitivity to

market trends.

Mattia Trevisan - Financial Manager AD S.P.A.

Mattia Trevisan - Financial Manager AD S.P.A.

13


ALESSI DOMENICO GOLD OVERVIEW

14


CHAIN 03/2020

Collections

15



CHAIN 03/2020

Family is the real Gold

Alessi Domenico 2020 Campaign

L’anima di Alessi Domenico si evolve in una nuova

collezione.

Attraverso speciali tecniche di lavorazione, incastonatura

e preziosi diamanti la catena diventa gioiello. Un design

che riflette di luce propria per trasmettere una nuova

identità insieme alla maestria artigianale di alta gioielleria.

Una collezione che si distingue per l’audace gioco di

luce e forme dando alla catena, diventata gioiello, nuovi

orizzonti.

Alessi Domenico’s soul evolves into a new collection.

Through special processing techniques, setting and

precious diamonds the chain becomes a jewel. A design

that reflects its own light to convey a new identity

together with the craftsmanship of fine jewelry.

A collection that stands out for its bold play of light and

shapes, giving the chain, which has become a jewel,

new horizons.

17


ALESSI DOMENICO COLLECTIONS

Tempo Collection

Una collezione creata per esaltare le diverse sfaccettature

dell’essenza femminile.

La catena in oro Alessi Domenico vuole impreziosire

una femminilità forte, decisa e che lascia il segno.

Trasformando le emozioni in creazioni nella libertà di

poter essere sé stessi in ogni tempo. Quello che a te è

destinato arriva solo nel momento giusto.

A collection created to boost the different facets of

feminine essence.

The Alessi Domenico gold chain wants to enhance

a strong, decisive femininity that leaves its mark.

Transforming emotions into creations in the freedom to

be oneself at all times. What is destined for you comes

only at the right time.

18



ALESSI DOMENICO COLLECTIONS

A1 Collection

Quando l’innovazione, la tecnologia e la finitura high

tech creano un design di gioiello unico ed eccezionale.

I bracciali in argento della linea A1 contemporaneo sono

l’abbinamento perfetto per uomini moderni e sofisticati.

When innovation, technology and high tech finishing

create a unique and outstanding jewelry design.

The contemporary A1 line silver bracelets is the perfect

match for modern, sophisticated men.

20



ALESSI DOMENICO COLLECTIONS

Dinasty Collection

Alessi Domenico crea una nuova collezione. Attraverso

speciali tecniche di ambientazione di diamanti, una

catena d’oro diventa un gioiello.

Un design distintivo che rispecchia al meglio l’artigianato

della gioielleria. Una collezione che si distingue per il

suo audace gioco di luci, che dà alla catena una nuova

dimensione rivolta a una clientela d’elite che aspira oltre

l’ordinario.

Alessi Domenico crafts a new collection. Through

special diamond settings techniques, a gold chain

becomes a jewel.

A distinctive design that mirrors the fine jewelry

craftsmanship at its best. A collection that stands out for

its bold play of light, giving the chain a new dimension

reaching out for an elite clientele that aspires beyond

ordinary.

22




ALESSI DOMENICO COLLECTIONS

La nuova collezione Dinasty vede protagonista

l’inconfondibile catena di Alessi Domenico. Racconta

l’evoluzione e la trasformazione di un “ pezzo” della

nostra storia.

La tradizione abbraccia il futuro e si evolve senza

perdere la sua anima per dare vita ad un gioiello unico

che racconta la fusione del metallo più pregiato e della

pietra più preziosa.

Oro e diamanti per raccontare di noi.

The new Dinasty collection features as its protagonist

the unmistakable Alessi Domenico’s chain. It tells the

evolution and transformation of a “piece” of our history.

Tradition embraces the future and evolves without

losing its soul to create a unique jewel that tells the

story of the fusion of the most precious metal and the

most precious stone.

Gold and diamonds to tell about us.

25


ALESSI DOMENICO GOLD WHAT’S OVERVIEW NEW

26


CHAIN 03/2020

27


CHAIN 03/2020

Business Pills

“Evolversi. Un viaggio che inizia da se stessi”

“Evolving. A journey that begins with oneself”

28


ALESSI DOMENICO BUSINESS

Family and Business

Create Opportunities, Trasforms Business

La Famiglia Alessi | The Alessi Family

Evolversi è una scelta. Avere la capacità di

cambiare e trasformare qualcosa presuppone

coraggio. È un viaggio che inizia da sé stessi.

Evolving is a choice. Having the ability to change and

transform something requires courage. It is a journey

that begins within oneself.

E così con il coraggio e la capacità di sognare Alessi

Domenico dal 1946 scrive la storia di quella che

continua ad essere una delle più grandi aziende a livello

internazionale, un nome che si distingue nel panorama

globale dell’industria orafa. Trasformare emozioni in

creazioni, produrre catene senza tempo che nascono

dall’amore e dalla passione per il proprio lavoro e

guardano a nuovi orizzonti che fondono esperienza e

innovazione.

This is how, with the courage and the ability to dream,

Alessi Domenico has been writing the history of what

continues to be one of the leading companies on an

international level since 1946, a name that stands out on

the global jewellery industry scene. Turning emotions

into creations, producing timeless chains that are born

from love and passion for their work and look to new

horizons that blend experience and innovation.

29


ALESSI DOMENICO BUSINESS

New energy for the future

Nuova energia per il futuro

Intervista ad Alice Alessi - Sales and Marketing Director

Vivere positivamente il presente, nonostante

l’emergenza, per pensare al futuro.

Alessi Domenico, come tutte le aziende, ha dovuto fare i

conti col nuovo ordine delle cose generato dal Covid-19

trovando la forza e le motivazioni per reagire.

«Il momento che abbiamo vissuto ci ha imposto un

grande cambiamento mettendoci nella condizione

di dover ripensare a nuove strategie e modalità di

business - afferma il Direttore Commerciale e Marketing

Alice Alessi -. Questa pandemia da Covid ci ha dato

l’opportunità di pensare al cambiamento e soprattutto

di avere una nuova consapevolezza su quello che è il

futuro e il nostro impegno con il futuro.

Living the present positively, despite the emergency, to

think about the future.

Alessi Domenico, like all companies, had to deal with

the new order of things generated by the Covid-19 and

found the strength and motivation to react.

«The moment we have lived through has imposed a

great change on us, putting us in the condition of having

to rethink new strategies and business methods - says

the Sales and Marketing Director Alice Alessi -. This

Covid pandemic has given us the opportunity to think

about change and above all to have a new awareness of

what the future is and our commitment to the future. As

far as new business methods are concerned,

30


CHAIN 03/2020

Per quanto riguarda le nuove modalità di business,

abbiamo pensato a quello che può essere Alessi

Domenico in ottica futura, ma soprattutto a come

la nostra azienda si può impegnare per favorire

un cambiamento che sia il più possibile positivo.

Questa situazione ci ha imposto di accorciare i tempi

lungo la strada verso scenari che pensavamo già di

intraprendere e ci ha fatto riflettere sul fatto che la

cosa oggi più importante, e che comunque è sempre

stata parte integrante della nostra filosofia, sono i

rapporti e le relazioni.»

we have thought about what Alessi Domenico can be

in the future, but above all how our company can work

to promote change that is as positive as possible. This

situation has forced us to shorten our time along the

road towards scenarios that we were already thinking

of undertaking and has made us reflect on the fact that

the most important thing today, and which has always

been an integral part of our philosophy, are relations and

relationships.»

La fase di lockdown, che pure ha messo a dura prova il

nostro Paese e la nostra economia, ha rappresentato il

momento opportuno per pensare a nuove strategie per

il futuro.

«Nuove strategie per il futuro intese come un maggiore

investimento in quella che è una politica di branding

- spiega Alice Alessi -. La nostra volontà è quella di

rafforzare sempre di più la nostra identità, favorire la

riconoscibilità del marchio, far conoscere sempre più noi,

i nostri valori e prodotti a clienti e consumatori. Vogliamo

essere vicini ai nostri clienti non solo migliorando i

servizi ma anche dando loro la possibilità di testare

nuovi prodotti, esplorare nuovi trend e la domanda

di mercato dei nostri prodotti. Questo ci consente di

capire, attraverso i loro feedback, dove migliorare per

una ripartenza da pensare anche insieme. La nostra

volontà è quella di crescere, di migliorare sempre e nel

contempo di crescere e migliorare con il nostro cliente,

con un’attenzione sostanziale alla relazione.»

The lockdown phase, which has put our Country and our

economy to the test, was therefore the right time to think

about new strategies for the future.

« New strategies for the future understood as a greater

investment in what is a branding policy - explains Alice

Alessi -. Our desire is to strengthen our identity more

and more, to promote brand recognition, to make

us, our values and products more and more known

to customers and consumers. We want to be close to

our customers not only by improving services but also

by giving them the opportunity to test new products,

explore new trends and market demand for our

products. This allows us to understand, through their

feedback, where to improve for a new start to think

together. Our will is to grow, to always improve and at

the same time to grow and improve with our customer,

with a substantial attention to the relationship.»

Durante il periodo di emergenza l’azienda non ha mai

smesso di lavorare, per quanto in smart working e con

tutti i limiti e le difficoltà generate dalla situazione.

In piena pandemia ci siamo dedicati all’ideazione di

nuove tipologie di prodotti, all’estensione delle linee

produttive. Ci siamo concentrati su un nuovo progetto

di comunicazione che, attraverso l’utilizzo delle nuove

tecnologie ci ha consentito di rimanere in contatto con i

nostri clienti tramite l’iniziativa AD Week Show, l’evento

B2B online che permetteva ai clienti di collegarsi

direttamente con noi in videocall.

During the emergency time, the company has never

stopped working, although in smart working and with all

the limitations and difficulties generated by the situation.

In the midst of a pandemic, we dedicated ourselves to

the creation of new types of products and the extension

of production lines. We focused on a new communication

project that, through the use of new technologies,

allowed us to stay in touch with our customers through

the AD Week Show initiative, the B2B online event

that allowed customers to connect directly with us in

videocall.

31


ALESSI DOMENICO BUSINESS

Il domani, per la Alessi Domenico, fa già parte di

oggi. «La parte fondamentale di questo momento

è stata pensare a nuove strategie per il futuro

mantenendo il nostro focus e attenzione sulle

opportunità che anche i momenti difficili possono

riservare - sottolinea Alice Alessi -. La nostra

attitudine può cambiare qualunque cosa. Abbiamo

attraversato una situazione grave di emergenza,

l’Italia ne è stata pesantemente colpita, ci siamo

sentiti vicini a tutte quelle famiglie che hanno perso

dei cari o che hanno perso il lavoro. Nello stesso

tempo però non abbiamo voluto lasciarci sopraffare

da tutto questo, abbiamo voluto trasmettere fiducia

consci che proprio la fiducia è un pilastro all’interno

dell’azienda. Abbiamo scelto di rimanere positivi,

di rimanere uniti e di continuare in quest’ottica che

di fatto ci caratterizza.»

Tomorrow, for Alessi Domenico, is already part of

today. «The most important part of this moment

was to think about new strategies for the future

while maintaining our focus and attention on the

opportunities that even difficult times can offer,

on a positivity that is necessary - underlines Alice

Alessi -. Our attitude can change anything. We have

been through a serious emergency situation, Italy

has been heavily affected, we felt close to all those

families who have lost loved ones or who have lost

their jobs. At the same time, however, we did not

want to let ourselves be overwhelmed by all this,

we wanted to transmit confidence, aware that trust

is a mainstay within the company. We have chosen

to keep positive, to remain united and to continue

in this perspective that in fact is our distinctive

feature.»

Il nuovo 2020 porta uno slogan per Alessi Domenico

“Family is the Real Gold” è concretizza proprio il

nostro modo di interpretare la realtà: come una

grande famiglia unita.

The new 2020 brings a slogan for Alessi Domenico

“Family is the Real Gold” and gives concrete form

to our way of interpreting reality: like one big united

family.

E conclude: «Quello che può veramente cambiare

e farci cambiare è tutto dentro di noi. Attenzione,

intenzione e impegno. Se l’impegno e il focus

rimangono propositivi, se ci crediamo davvero tutto

può essere superabile. Credo che nell’unione non

solo si faccia la forza ma si crei anche un’energia

che è trainante. Il nostro mercato ha assolutamente

bisogno di questo: di energia. Noi come veneti non

abbiamo mai avuto paura di lavorare sodo, siamo

dei coraggiosi, ne abbiamo passate tante e se ne

passerà ancora qualcuna perché la vita è lunga.

Riuscire a vedere sempre le opportunità anche nei

momenti di difficoltà, vivendoli come occasioni di

crescita e di miglioramento, fa la differenza.»

And she concludes: “What can really change and

make us change is all within us. Attention, intention

and commitment. If commitment and focus remain

proactive, if we really believe it, all can be overcome.

I believe that in union not only strength is created

but also an energy that is driving. Our market

absolutely needs this: energy. We, as Venetians,

have never been afraid to work hard, we are brave,

we have been through a lot and there will be some

more because life is long. Being able to always see

opportunities even in times of difficulty, living them

as opportunities for growth and improvement,

makes the difference.»

32


33

Giuseppe Bertoncello, il Fondatore


CHAIN 03/2020

The Interview

«Non fermarsi mai, avere sempre un nuovo obiettivo,

non avere limiti, poter sperimentare.»

«Never stop, always have a new goal, have no limits,

be able to experiment.»

ALESSANDRO TICH

Giornalista

34

34


ALESSI DOMENICO BUSINESS

Paolo Alessi

Chi lo conosce bene - e cioè i suoi tre figli - lo descrive

come un uomo riservato, con i piedi per terra, di poche

parole, che preferisce far parlare i fatti e i risultati della

sua vita di imprenditore. Paolo Alessi è il presidente di

Alessi Domenico Group. Una vita dedicata al lavoro,

all’azienda e alle persone che in questa azienda

lavorano. Continuatore della storia di famiglia, ha

sempre dato il suo contributo di talento e concretezza

nello sviluppo della produzione, creando non solo delle

tecniche innovative nelle lavorazioni delle catene ma

impegnandosi anche nella ricerca dei metodi e delle

soluzioni tecnologiche per produrre catene che abbiano

il massimo della qualità.

Those who know him well - namely his three sons -

describe him as a reserved man, with his feet on the

ground, of few words, who prefers to let the facts and

results of his life as an entrepreneur speak for themselves.

Paolo Alessi is the chairman of Alessi Domenico Group. A

life dedicated to work, to the company and to the people

who work in this company. A continuer of the family

history, he has always given his contribution of talent

and concreteness in the development of production,

creating not only innovative techniques in the processing

of chains but also engaging in the research of methods

and technological solutions to produce chains that have

the highest quality.

35


CHAIN 03/2020

Una persona estremamente creativa, con una

capacità di interpretare i momenti del mercato e del

business che gli ha consentito di essere sempre un

passo avanti, vivendo il presente ma pianificando

anche il futuro. Questa attitudine a guardare oltre lo

ha portato ad investire sul passaggio generazionale

alla guida dell’azienda, che dagli anni 2000 è

condotta dai suoi tre figli Filippo, Alice e Tobia.

Oggi Paolo Alessi è il “capitano” al timone di una

nave saldamente in viaggio sulla rotta tracciata

dalla nuova generazione Alessi.

An extremely creative person, with an ability to

interpret moments in the market and business

that has allowed him to always be one step ahead,

living the present but also planning for the future.

This attitude to look beyond has led him to invest

in the generational changeover at the helm of the

company, which has been led by his three sons

Filippo, Alice and Tobia since 2000. Today Paolo

Alessi is the “captain” at the helm of a ship that is

firmly on the route laid out by the new generation

of Alessi.

D

R

Paolo Alessi, cosa rappresenta per lei la Alessi

Domenico?

«È difficile esprimere a parole il sentimento di

amore che ho avuto, che ho e che avrò sempre per

questa azienda. Non ho mai avuto paura a tirarmi

su le maniche, a lavorare senza sosta e a questa

azienda ho dedicato la mia vita. Ci sono entrato

da ragazzino, avevo appena 15 anni. Ho mosso i

miei primi passi in quello che era il laboratorio

di mio nonno Domenico a Bassano del Grappa,

affiancando nel lavoro mio padre Giovanni. Sin

da giovanissimo sono stato attratto dall’arte

dell’oreficeria e anche se ero alle prime armi mi

piaceva impegnarmi, da un punto di vista anche

manuale, nella scoperta di lavorazioni e nella

ricerca di nuove componenti per sviluppare nuovi

prodotti. Un po’ come fa oggi mio figlio Tobia. Così

ho iniziato il mio percorso. Diciamo che quello che

oggi si chiama “Ricerca e Sviluppo” è sempre stato

un mio pallino e ho sempre cercato di contribuire

all’evoluzione tecnica della nostra produzione.»

Q

A

Paolo Alessi, what does the Alessi Domenico

represent to you?

«It is difficult to express in words the feeling of love

that I have had, that I have and that I will always

have for this company. I have never been afraid

to roll up my sleeves, to work non-stop and I have

dedicated my life to this company. I got into it as a

kid, I was just 15 years old. I took my first steps in

what was my grandfather Domenico’s workshop in

Bassano del Grappa, working alongside my father

Giovanni. From a very young age I was attracted

by the art of goldsmithing and even though I was a

beginner I liked to be involved, also from a manual

point of view, in the discovery of workings and in

the research of new components to develop new

products. A bit like my son Tobia does today. So I

began my journey. Let’s say that what today is called

“Research and Development” has always been a

concern of mine and I have always tried to contribute

to the technical evolution of our production.»

Q

Then how did the story continue?

D

R

Poi la storia com’è continuata?

«Poi è successo che dopo la morte di mio nonno,

mio padre, Giovanni, ha aperto nel 1969 un suo

laboratorio, dando il via alla trasformazione di

Alessi Domenico da bottega ad azienda. Io l’ho

seguito per aiutarlo in questo nuovo progetto. Ho

cominciato a dedicare più tempo al lavoro, anzi a

dedicare tutto me stesso. Arrivavo a lavorare anche

dalla mattina alle 6 fino alle 10 della sera. Ma la

cosa non mi pesava, perché mi piaceva. Lavorava

con noi anche mio fratello maggiore Nico ovvero

Domenico, a cui è stato dato lo stesso nome del

nonno, e da lì è iniziato lo sviluppo di questo

A

«Then it happened that after the death of my

grandfather, my father, Giovanni, opened his own

workshop in 1969, starting Alessi Domenico’s

transformation from a workshop to a company. I

followed him to help him with this new project.

I began to devote more time to work, or rather,

to dedicating all of myself. I also came to work

from 6 am to 10 pm. But it didn’t weigh on me,

because I liked it. My older brother Nico, namely

Domenico, who was given the same name as my

grandfather, also worked with us, and that’s when

the development of this workshop began, which

was already becoming a factory. We already had a

lot of collaborators, we dialogued with international

36


ALESSI DOMENICO GOLD OVERVIEW

laboratorio che stava diventando già una fabbrica.

Avevamo già molti collaboratori, dialogavamo

con i mercati internazionali e potevamo disporre

della migliore tecnologia dell’epoca, che poteva

soddisfare un già cospicuo patrimonio di clienti. Nel

1980 l’azienda si è spostata a Fellette, diventando

una fabbrica vera e propria.»

Q

markets and we had the best technology of the

time, which could satisfy an already substantial

client base. In 1980 the company moved to Fellette,

becoming a real factory.»

Those were the “golden years” of goldsmithing,

weren’t they?

D

R

D

R

D

R

Erano gli “anni d’oro” dell’oreficeria, vero?

«Sì, gli anni Ottanta sono stati un grande decennio

per la nostra azienda. Io e i miei fratelli, assieme

a mia mamma Bruna, siamo stati accanto al

papà nella conduzione di uno stabilimento che

continuava a crescere nel volume di affari ma anche

nelle sfide con la concorrenza, con le richieste

che diventavano sempre più numerose da tutto il

mondo. La nostra impresa famigliare ha investito

tantissimo nei macchinari e io personalmente

ero impegnato in particolare nel cercare sempre

nuovi metodi per produrre. Orami il mercato stava

diventando sempre più grande e c’era quindi

bisogno di trovare nuove tecniche per produrre

più quantità. Poi sono arrivati gli anni Novanta,

che hanno rappresentato il vertice della crescita.

Nel 1991 abbiamo inaugurato lo stabilimento di

quartiere Prè a Bassano del Grappa, in quella che

ancora oggi è la nostra sede. Ho sempre continuato

ad investire sulla Ricerca e Sviluppo, sul fatto di

cercare macchinari, impianti e nuove tecnologie

che supportassero le quantità di produzione che

ormai erano esplose. Una storia che è continuata

e che continua ancora, con l’azienda che oggi è

condotta dai miei tre figli.»

Non sono sempre stati rose e fiori...

«No di certo. Ci sono stati momenti difficili e

congiunture sfavorevoli. Ma non mi sono mai

lasciato scoraggiare dagli alti e bassi che questo

settore ha subito e ho cercato anzi di affrontare

ogni situazione con lo spirito giusto. Ho cercato di

farlo non solo come imprenditore, ma anche nella

vita.»

Lei ha voluto investire sul passaggio

generazionale nella conduzione dell’azienda...

«Ho sempre pensato che fosse importante costruire

A

Q

A

Q

A

« Yes, the 1980s were a great decade for our

company. My brothers and I, together with my

mother Bruna, stood beside my father in running a

factory that continued to grow in business volume

but also in the challenges with the competition, with

demands becoming more and more numerous from

all over the world. Our family business has invested

heavily in machinery and I personally was particularly

committed to always looking for new ways to

produce. Now the market was getting bigger and

bigger and we needed to find new techniques to

produce more quantities. Then came the nineties,

which represented the summit of growth. In 1991

we inaugurated the Prè district plant in Bassano

del Grappa, in what is still our headquarters today.

I have always continued to invest in Research

and Development, looking for machinery, plants

and new technologies that would support the

production quantities that had now exploded. A

story that has continued and still continues, with the

company that today is run by my three sons.»

But it wasn’t always all roses and flowers...

« Certainly not. There have been difficult times and

unfavourable circumstances. But I have never let

myself be discouraged by the ups and downs that

this sector has suffered and I have tried to deal with

every situation in the right spirit. I have tried to do

this not only as an entrepreneur, but also in life. »

You wanted to invest in the generational

changeover in the running of the company...

« I always thought it was important to build the

future of the company, guaranteeing the continuity

of a long and important family history. I wanted

to focus on generational change and this is not a

foregone conclusion.

37


ALESSI DOMENICO GOLD OVERVIEW

D

R

D

il futuro dell’azienda, garantendo la continuità di

una lunga e importante storia familiare. Ho voluto

puntare sul cambio generazionale e questa non

è una cosa scontata. La fortuna ha voluto che

tutti e tre i miei figli si sentano “a casa” in Alessi

Domenico e che l’abbiano sempre sentita come

una cosa loro. Il primo ad entrare è stato Filippo,

giovanissimo come ero io ai miei inizi, che ha fatto

la gavetta in tutti i reparti di produzione. Poi sono

entrati Alice e Tobia. Sono tutti cresciuti in azienda,

hanno compreso la complessità di tutti gli aspetti

che vanno dall’organizzazione, alla produzione,

alla ricerca e sviluppo, alla gestione finanziaria,

all’evoluzione del mercato. Tutti e tre, negli anni,

hanno maturato le competenze per poter fare il

“grande passo”. Il passaggio generazionale alla

guida dell’azienda è avvenuto nel momento giusto

e ora, come si suol dire, largo ai giovani.»

Cosa pensa di avere insegnato ai suoi figli?

«Non lo so, questo deve chiederlo a loro. Da

parte mia io ho sempre cercato di dare l’esempio,

per loro che hanno scelto di camminare sui miei

passi. Ho cercato di far capire loro l’importanza

di lavorare sodo senza grilli per la testa, di essere

persone concrete, umili e impegnate. Ho voluto

che imparassero a non avere paura di uscire dalle

loro “comfort zone”, cercando di misurarsi come

persone. Li ho spronati a non fermarsi mai, avere

sempre un nuovo obiettivo, non avere limiti, poter

sperimentare. E ho sempre detto ai miei figli di

avere comunque fiducia nella vita sapendo che

quello che arriva in qualche modo è un’opportunità

per la nostra evoluzione, sia a livello personale che

lavorativo.»

Lei dice di aver fatto capire ai suoi figli

l’importanza di essere “persone umili”. Pensa

che sia una qualità davvero necessaria per chi fa

un lavoro come il suo?

Q

A

Q

A

Luck has made all three of my children feel “at

home” in Alessi Domenico, they have always felt it

was theirs. The first to enter was Filippo, as young

as I was in my early days, who has worked his way

through all the production departments. Then

Alice and Tobia came in. They all grew up in the

company, they understood the complexity of all

aspects ranging from organisation, production,

research and development, financial management

and market evolution. All three, over the years, have

matured the skills to be able to take the “big step”.

The generational changeover to the leadership of

the company took place at the right time and now,

as they say, make way for the young.»

What do you think you have taught your sons?

« I don’t know, you have to ask them. For my part I

have always tried to set an example, for them who

have chosen to walk in my footsteps. I have tried to

make them understand the importance of working

hard without strange or silly ideas in their heads, of

being concrete, humble and committed people. I

wanted them to learn not to be afraid to leave their

“comfort zones”, trying to measure themselves

as people. I urged them to never stop, to always

have a new goal, to have no limits, to be able to

experiment. And I have always told my children to

have faith in life anyway, knowing that what comes

somehow is an opportunity for our evolution, both

personally and at work.»

You say you have made your sons understand

the importance of being “humble people”. Do

you think this is a really necessary quality for

those who do a job like yours?

« Certainly. For me humility is a value and it is a

value that is part of me.»

R

«Certamente. Per me l’umiltà è un valore ed è un

valore che fa parte di me.»

38


CHAIN 03/2020

39



FAMILY IS THE

REAL GOLD

ITALIAN CHAINS SINCE 1946

ALESSIDOMENICO.COM



CHAIN 03/2020

Trend Talks

Reveal your style with our chains

In un’azienda come la nostra votata al cambiamento, l’evoluzione e lo sviluppo dei prodotti

sono all’ordine del giorno.

«Alessi Domenico, nella sua lunga storia di 74 anni di lavoro e di sviluppo, ha sempre guardato

a sviluppare prodotti nuovi dando una grande importanza al dipartimento Ricerca e Sviluppo,

a capo del quale oggi c’è Tobia Alessi, che grazie alla sua creatività “no boundaries” non è

condizionato da sovrastrutture e sa cogliere bene le sfide, reinterpretandole come dei nuovi

orizzonti da poter raggiungere - afferma Alice Alessi, Direttore Commerciale e Marketing

di Alessi Domenico S.P.A. -. Il nostro è un grande lavoro sulla Ricerca e Sviluppo, con la

possibilità di offrire al mercato e ai nostri clienti prodotti nuovi e rivisitati e, prodotti innovativi

che abbiano dei design sempre più unici. La volontà di Alessi Domenico è proprio questa.

Creare link distinguibili, riconoscibili e soprattutto unici che possano durare nel tempo -

prosegue -. Questa è la grande differenza. Non amiamo pensare al prodotto che può fare

l’exploit e poi essere dimenticato. Quello che vogliamo riuscire a creare è un prodotto che

rimanga nel tempo e che segni la storia delle catene e dei link. Ogni creazione accompagna

una storia nuova di quello che è il nostro lavoro, la nostra passione e vita.»

Innovazione, per Alessi Domenico, significa avere il coraggio di riconsiderare la produzione

classica e reinterpretarla, valorizzandola ulteriormente, secondo nuovi spunti creativi, nuovi

trend e nuove sensibilità. «Noi raccogliamo delle sfide - ribadisce Alice Alessi -. E vogliamo

creare dei prodotti che racconteranno di noi.»

In a company like ours dedicated to change, product evolution and development are always

on the agenda.

«In its long history of 74 years of work and development, Alessi Domenico has always looked

to develop new products, giving great importance to the Research and Development

department, headed today by Tobia Alessi, who, thanks to his “no boundaries” creativity, is

not conditioned by superstructures and knows how to take up challenges well, reinterpreting

them as new horizons to be reached - says Alice Alessi, Sales and Marketing Director of

Alessi Domenico Spa -. We do great work on Research and Development, which allows us to

offer the market and our customers new and revisited products as well as innovative products

with increasingly unique designs. This is Alessi Domenico’s will. To create distinguishable,

recognizable and above all unique links that can last over time - she continues - this is the big

difference. We don’t like to think about the product that can make the exploit and then be

forgotten. What we want to be able to create is a product that remains in time and that also

marks the history of chains and links. Each creation goes along with a new story of what our

work is about, our passion and our life.»

Innovation, for Alessi Domenico, means having the courage to reconsider classic production

and reinterpret it, further enhancing it, according to new creative ideas, new trends and new

sensibilities. «We take on challenges - says Alice Alessi - and we want to create products that

will tell the story of us.»

43


ALESSI DOMENICO TREND

44


ALESSI DOMENICO PRODUCTS

AD Week Show

Our business idea during the quarantine

Essere vicini ai nostri clienti nel momento in cui la vicinanza era impossibile. È la motivazione

che ci ha spinto a realizzare l’AD Week Show, un’intera settimana dedicata ai nostri clienti

durante la fase di piena pandemia nel mondo. Le barriere fisiche imposte dalla quarantena

sono state superate dalla voglia di incontrarci a distanza con la modalità dei meeting online

sulla piattaforma Google Meet. È stata una settimana in cui abbiamo avuto la possibilità di

raccontarci, di condividere con i clienti le sensazioni del lockdown e allo stesso tempo di

interpretare le nuove sensibilità del mercato. È stato presentato il campionario, abbiamo

ragionato assieme sugli stock e con la sezione “What’s New” abbiamo proposto ai nostri

clienti di esplorare le potenziali domande di mercato dei prodotti nuovi che a seguito del

blocco per il Covid non era stato possibile presentare alle fiere di settore. Si è trattato quindi

di un momento di grande importanza per prepararci e farci trovare pronti alla ripartenza

anche con dei prodotti nuovi che potessero comunicare qualcosa di differente. E per lanciare

anche un positivo messaggio a tutti i nostri interlocutori: “Noi ci siamo e siamo con voi”.

«È stata una settimana molto intensa e molto bella, dedicata non solo a vedere insieme

il campionario e a fare ordini ma dedicata soprattutto ai nostri clienti, per sapere come

stavano, come stavano vivendo questa situazione - commenta Alice Alessi -. Un evento che

per noi ha avuto una valenza speciale. Volevamo essere vicini da lontano.»

Being close to our customers when proximity was impossible. This is the motivation that

led us to create the AD Week Show, a whole week dedicated to our customers during

the pandemic in the world. The physical barriers imposed by the quarantine have been

overcome by the desire to meet at a distance with the online meeting mode on the Google

Meet platform. It was a week in which we had the opportunity to tell each other, to share with

customers the feelings of lockdown and at the same time to interpret the new sensitivities

of the market. The sample collection was presented, we reasoned together about stocks

and with the “What’s New” section we proposed to our customers to explore the potential

market demand for new products that could not be presented at trade shows as a result of

the Covid lockdown. It was therefore a very important moment to prepare ourselves and

make us ready to start again even with new products that could communicate something

different. And also to send a positive message to all our interlocutors: “We are here and

we are with you”.

“It has been a very intense and beautiful week, dedicated not only to see the samples

together and to place orders, but especially to our customers, to know how they were, how

they were living this situation - commented Alice Alessi - an event that had a special value

for us. We wanted to be close to them from afar”.

45


ALESSI DOMENICO INNOVATION

Alessi Chain

The Iconic

Alessi Chain è molto più di una catena: è un classico che attraversa il tempo. È una catena

che nasce da una grande capacità di sognare e che nasce da un link che è unico nel suo

genere. È la catena che ci rappresenta e ci ha rappresentato in questi 73 anni di storia ed

è stato ed è ancora il fiore all’occhiello della nostra collezione insieme alla Valentino e alla

Miami Cuban.

“Quello che secondo me ha in più l’Alessi Chain è che è riuscita ad affermarsi a livello

internazionale con il nostro nome - afferma il Direttore Commerciale e Marketing Alice Alessi

Quindi quando si parla di Alessi Chain nel mondo si parla della Herringbone, che è di fatto

il link e il nome che si dà a questa catena. Come ad esempio si menziona una Chanel Bag e

la si individua immediatamente, altrettanto quando si parla di Alessi Chain nel nostro settore

si identifica subito questo tipo di catena che è stata inventata sostanzialmente da noi.”

Oggi l’Alessi Chain è il besteller della Alessi Domenico in assoluto. Le sue vendite

rimangono altissime, negli anni e nelle decadi ha raccontato stili molti diversi e conquistato

Paesi differenti, rimanendo comunque una catena che non è mai stata vista come superata

e che anzi nasce e rinasce continuamente. Rappresentando oggi anche un must per le più

importanti star e celebrities perché non smette di conquistare e di affascinare.

Alessi Chain sembra la luce del sole raccolta in una catena. Ma diversamente dal sole, non

tramonta mai.

Alessi Chain is much more than a chain: it is a classic that crosses time. It’s a chain that

comes from a great ability to dream and that comes from a link that is unique in its kind. It

is the chain that represents us and has represented us in these 73 years of history and has

been and still is the flagship of our collection along with the Valentino and Miami Cuban.

“What I think the Alessi Chain has in addition is that it has managed to establish itself

internationally with our name - says the Sales and Marketing Director Alice Alessi - So

when we talk about Alessi Chain in the world we talk about the Herringbone, which is

in fact the link and the name that is given to this chain. For example, a Chanel Bag is

mentioned and immediately identified, just as when we talk about Alessi Chain in our

sector we immediately identify this type of chain that has been substantially invented by us.

Today, the Alessi Chain is the absolute best seller of Alessi Domenico. Its sales remain very

high, over the years and decades it has recounted many different styles and conquered

different countries, while remaining a chain that has never been seen as outdated and that

is born and reborn continuously. Today it is also a must for the most important stars and

celebrities because it never ceases to conquer and fascinate.From the great-grandfather’s

and grandfather’s notebooks to the scenarios of excellence of the goldsmith market, which

continues to appreciate its unmistakable link and its refined and luminous reflections.

Alessi Chain looks like the sunlight collected in a chain. But unlike the sun, it never sets.

46


CHAIN 03/2020

47


ALESSI DOMENICO CARIBE

48


ALESSI CHAIN DOMENICO 03/2020 PROJECT

Dinasty Department

Alessi Domenico Caribe

Con il cuore in Italia e nuove strategie aziendali

sempre più rivolte in direzione dei mercati mondiali.

With its heart in Italy and new business strategies

increasingly oriented towards world markets.

A San Isidro nella Repubblica Dominicana, Alessi

Domenico Caribe continua a sviluppare la politica

aziendale di vicinanza alla clientela d’oltreoceano. E lo

fa anche con un nuovo progetto che si rivolge ad un

target internazionale di fascia alta. Si chiama “Alessi

Domenico Dinasty” ed è una nuova linea nella quale la

catena, il prodotto base della nostra azienda da quattro

generazioni, si diversifica ulteriormente sposandosi con

i diamanti. Al progetto sarà dedicato un nuovo reparto

all’interno di Alessi Domenico Caribe.

In San Isidro, Dominican Republic, Alessi Domenico

Caribe continues to develop its policy of proximity

to overseas customers. And it does so with a new

project that aims at a high-end international target.

It is called “Alessi Domenico Dinasty” and it is a

new line in which the chain, the basic product of our

company for four generations, is further diversified

by marrying with diamonds. A new department will

be dedicated to the project within Alessi Domenico

Caribe.

49


ALESSI DOMENICO STREET

ALESSI DOMENICO STREET

Preparing for a

bright future

Prepararsi per un futuro luminoso

Alessi Domenico street si trasforma e diventa

più di un progetto di comunicazione.

Scegli la tua strada, il tuo percorso.

Un concept che racchiude un insieme di scelte che ti

accompagnano nel tuo percorso, nella tua “strada”.

Momenti condivisi, elementi distintivi ed emozioni.

Una street view sulle catene Alessi del mondo, sulla

nostra community e sul nostro brand.

Alessi Domenico street is transformed and becomes

more than a communication project.

A concept that contains a set of choices that

accompany you on your journey, on your “street”.

Shared moments, distinctive elements and emotions.

A street view of Alessi chains in the world, our

community and our brand.

#alessidomenicostreet

50


CHAIN 03/2020

51


ALESSI DOMENICO SOCIAL

Always connected with You

FOLLOW US ON SOCIAL MEDIA

Alessi Domenico

15 min

Family is the first essential ingredient. #FamilyIsTheRealGold

Like Comment Share

ALESSIDOMENICO.COM

52


CHAIN 03/2020

Follow us on Social Media

ALESSIDOMENICO.COM

53


Contact

ALESSI DOMENICO SPA

Via dei Tulipani 3/5 - 36061

Bassano del Grappa (VI) Italy

T. +39 0424 566200

F. +39 0424 566300

info@alessidomenico.com

alessidomenico@legalmail.it

ALESSI DOMENICO GROUP SRL

Via dei Tulipani 3/5 - 36061

Bassano del Grappa (VI) Italy

T. +39 0424 566200

F. +39 0424 566300

group@alessidomenico.com

alessidomenico@legalmail.it

ALESSI DOMENICO CARIBE

Zona Franca San Isidro, S.A.

Carretera San Isidro km 17

Municipio Santo Domingo Este (S.D.)

Dominican Republic

T. +1 829 596 1111

F. +1 829 596 1700

caribe@alessidomenico.com



ALESSIDOMENICO.COM

Hooray! Your file is uploaded and ready to be published.

Saved successfully!

Ooh no, something went wrong!