Relazione generale – sull'attività dell'Unione europea - Europa

europa.eu

Relazione generale – sull'attività dell'Unione europea - Europa

Le iniziative dell’UE a vantaggio dei suoi cittadini

vanno ben al di là del piano di ripresa economica e

della strategia per il clima e l’energia illustrati nei

capitoli precedenti: l’influenza dell’UE si fa sentire non

soltanto nel campo delle relazioni internazionali e

degli affari istituzionali, ma anche in molti altri settori.

L’UE ha continuato a sviluppare il mercato interno e le

libertà che ne costituiscono parte integrante. Ha reso

più facile e più sicura la circolazione in Europa delle

persone e delle merci. Ha agito da garante per i

consumatori, tutelandone gli interessi in campo

bancario e in quello della sicurezza dei prodotti e

tutelandone i diritti in qualità di clienti.

L’UE ha collaborato attivamente con gli Stati membri

per proteggere la salute dei cittadini. Ha promosso la

ricerca di una maggiore efficienza nel settore agricolo e

l’attuazione di una politica globale per i suoi mari e gli

oceani. Le sue normative e i suoi programmi hanno

messo a disposizione dei cittadini tecnologie avanzate

e hanno sostenuto la competitività dell’Europa.

Nel contempo l’UE ha adottato nuovi programmi e

intrapreso passi concreti per lottare contro la

criminalità e il terrorismo, per assicurare la certezza

del diritto nelle controversie transfrontaliere e per

affrontare le problematiche connesse all’immigrazione

e al diritto di asilo nel rispetto dei diritti umani. I diritti

sociali sono stati promossi in settori che vanno dal

congedo di maternità ai diritti dei lavoratori.

Sebbene le attività e le politiche dell’UE siano

estremamente variegate, vi è un crescente e

consapevole grado di coerenza tra di esse.

Attraverso numerose iniziative in singoli settori,

l’UE ha contribuito al conseguimento di obiettivi più

generali, tra i quali la ripresa economica, un uso più

efficiente dell’energia, la riduzione delle emissioni,

il rafforzamento dei legami con il resto del mondo,

una più efficiente attuazione delle sue politiche interne

e, soprattutto, la creazione di un’Europa più vicina

ai bisogni dei suoi cittadini.

More magazines by this user
Similar magazines