Relazione generale – sull'attività dell'Unione europea - Europa

europa.eu

Relazione generale – sull'attività dell'Unione europea - Europa

© Reporters / Patrick Renice

Dagli inizi di luglio gli utilizzatori di

telefoni cellulari possono chiamare, inviare

messaggi e navigare a costi molto più bassi

quando si trovano in un altro paese dell’UE.

POLITIcA MARITTIMA InTeGRATA

Nel riferire al Consiglio europeo sui risultati conseguiti nel quadro della politica

marittima integrata avviata nel 2007, la Commissione ha osservato che sono

state intraprese o completate 56 delle 65 iniziative previste nel piano d’azione di

tale politica, mentre sono stati compiuti passi in direzione della realizzazione

delle altre nove iniziative. La Commissione ha adottato in settembre una comu -

nicazione volta a migliorare la governance marittima nel Mediterraneo ( 35 ) e, in

giugno, la strategia dell’UE per la regione del Mar Baltico ( 36 ), che contribuirà al

conseguimento degli obiettivi della politica marittima integrata tenendo conto

della continua evoluzione della strategia dell’UE riguardo ai bacini marittimi.

In occasione della Giornata europea dei mari celebrata nel maggio 2009, il presi-

dente Barroso ha affermato: «Disponiamo ora di un quadro coerente per

indirizzare gli sforzi nella stessa direzione in modo coordinato».

Parallelamente la Commissione ha presentato in ottobre proposte concrete

riguardo a due problematiche fondamentali: l’integrazione della sorveglianza

marittima ( 37 ) fra settori e paesi e la dimensione internazionale della politica

marittima dell’Europa ( 38 ).

TeneRSI In cOnTATTO: TecnOLOGIe e MeZZI

dI InFORMAZIOne e dI cOMUnIcAZIOne

vAnTAGGI dIReTTI PeR I cITTAdInI

A seguito dell’aggiornamento ( 39 ) del regolamento UE sul roaming, dagli inizi di

luglio gli utilizzatori di telefoni cellulari possono chiamare, inviare messaggi e

navigare a costi molto più bassi quando si trovano in un altro paese dell’UE.

Su specifica richiesta del Parlamento europeo e dei ministri dell’UE, la Com-

missione ha proposto verso la fine del 2008 una riduzione delle tariffe per i

messaggi di testo e i servizi di dati e, dopo la rapida approvazione a larga

maggioranza da parte del Parlamento europeo in aprile, la proposta è stata

adottata dal Consiglio in giugno.

La Commissione ha fornito indicazioni sul modo in cui le autorità nazionali di

regolamentazione delle telecomunicazioni devono calcolare le tariffe di termi-

nazione, ossia le tariffe all’ingrosso addebitate da un operatore per connettere le

chiamate provenienti da un altro operatore e pagate nella bolletta telefonica da

tutti gli utenti, al fine di eliminare le forti disparità di prezzo tra operatori telefonici

nell’UE. Ciò ridurrà i prezzi delle chiamate vocali per i consumatori all’interno

degli Stati membri e tra i vari paesi, permetterà alle imprese e alle famiglie di

risparmiare almeno due miliardi di euro nel periodo 2009-2012 e incentiverà gli

investimenti e l’innovazione nell’intero settore delle telecomunicazioni.

La relazione sulla competitività digitale in Europa resa nota in agosto evidenzia

quanto la politica dell’UE abbia ampliato le opportunità per i cittadini europei,

con l’accresciuto utilizzo di Internet, un maggior numero di connessioni a

banda larga e un numero di abbonamenti di telefonia mobile che ha superato

il numero di abitanti dell’UE. Per sfruttare tali potenzialità la Commissione ha

lanciato una consultazione pubblica su come far funzionare a pieno regime

l’economia digitale, quale primo passo verso una nuova strategia europea per

le tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

In marzo il Consiglio ha adottato le conclusioni su una società dell’informazione

accessibile, nell’intento di contribuire a rimuovere gli ostacoli, compresi quelli

con cui si devono confrontare gli utilizzatori svantaggiati come gli ipovedenti.

Il Consiglio ha invitato le amministrazioni pubbliche a rendere i loro siti

Internet più accessibili e ha introdotto requisiti di accessibilità nelle gare

112

More magazines by this user
Similar magazines