Relazione generale – sull'attività dell'Unione europea - Europa

europa.eu

Relazione generale – sull'attività dell'Unione europea - Europa

pubbliche d’appalto per la creazione o la riprogettazione di siti web finanziati

con fondi pubblici.

In risposta a un invito del Parlamento europeo, in maggio la Commissione

europea ha lanciato la eYouGuide (http://ec.europa.eu/eyouguide), che fornisce

informazioni pratiche sui diritti online dei consumatori, quali le relazioni con i

fornitori di banda larga, gli acquisti su Internet, il downloading di musica e la

protezione dei dati personali online e i siti delle reti sociali.

Sempre in maggio la Commissione europea ha adottato una raccomandazione

finalizzata a garantire che tutti coloro che partecipano alla progettazione o alla

gestione della tecnologia che fa uso di carte intelligenti osservino i diritti fonda-

mentali del rispetto della vita privata e della protezione dei dati di ciascun

cittadino, sanciti dalla Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea. Alla

raccomandazione ha fatto seguito in giugno un piano d’azione volto a garan-

tire che l’Europa svolga un ruolo chiave nell’elaborazione di tali nuovi reti di

oggetti interconnessi, dai libri alle automobili, dagli apparecchi elettrici ai

prodotti alimentari. Scopo del piano è far partecipare i cittadini europei a tale

evoluzione e, nel contempo, raccogliere le sfide che essa comporta con riguardo

al rispetto della vita privata, alla sicurezza e alla protezione dei dati personali.

In ottobre la Commissione ha incoraggiato gli Stati membri ad aprire il mercato

a nuovi operatori e a nuovi servizi a banda larga senza fili facendo uso del

«dividendo digitale» delle frequenze radio liberatesi in seguito al passaggio

dalla radiodiffusione televisiva analogica alla trasmissione digitale.

Circa 4,6 milioni di oggetti digitali — libri, mappe, foto, film e giornali — sono

ora accessibili agli utilizzatori di Internet su Europeana, la biblioteca virtuale

europea multilingue (http://www.europeana.eu). In una comunicazione

adottata in agosto la Commissione europea ha dichiarato che il suo obiettivo

è quello di portare il numero di oggetti digitali a 10 milioni entro il 2010.

Le imprese e gli utilizzatori di Internet possono ora registrare nomi di dominio

nei caratteri di tutte le 23 lingue ufficiali dell’UE, compresi i caratteri dell’alfabeto

greco e cirillico, con il dominio Internet di primo livello «.eu», a seguito dell’ado-

zione da parte della Commissione di nuove disposizioni in materia.

Nel frattempo la Commissione ha chiesto una maggiore trasparenza e responsa-

bilità nella gestione di Internet onde riflettere il ruolo chiave che la rete globale

ha assunto per tutti i paesi.

Un partenariato pubblico-privato per l’Internet del futuro è stato avviato dalla

Commissione europea con una dotazione finanziaria proposta di 300 milioni di

euro per la ricerca, l’innovazione e la rapida adozione di nuove tecnologie,

servizi e applicazioni Internet da parte dei cittadini e delle imprese in settori

quali la sanità, la mobilità, l’ambiente e l’energia.

TeLeFOnARe ALL’eSTeRO cOSTA MenO

Costo di una chiamata con il telefono

cellulare dall’estero. Tariffa al minuto in

euro, IVA esclusa (2006: media delle tariffe

di mercato; 2009 e 2010: eurotariffa massima

secondo le norme dell’UE)

costo

1,20

0,80

0,40

0

2006 2009 2010

Fonte: Commissione europea.

113 relazione generale 2009 | ulteriori MiglioraMenti per i cittadini europei

1,10

0,43

Le nUOve nORMe PeR IL ROAMInG

0,39

4 Tetto massimo al prezzo che può essere

addebitato ai consumatori per inviare un

SMS dall’estero.

4 Riduzione del costo per navigare su

Internet o scaricare dati con un telefono

cellulare all’estero.

4 Protezione dei consumatori contro

il rischio di bollette esorbitanti,

con l’imposizione all’operatore

telefonico dell’obbligo di inviare

agli utenti un SMS per informarli

sul costo dell’utilizzo del telefono

cellulare in roaming.

4 Ulteriore riduzione dei massimali per

le tariffe delle chiamate in roaming.

4 Introduzione della fatturazione

al secondo.

More magazines by this user
Similar magazines