GUIDA ALLA CONCIMAZIONE - Regione Campania

agricoltura.regione.campania.it

GUIDA ALLA CONCIMAZIONE - Regione Campania

Guida I bozza prima parte:capitolo 1 09/11/12 09:52 Pagina 27

parte generale guida alla concimazione

Infine, il molibdeno risulta essenziale nella sintesi delle proteine e nel

metabolismo dell’azoto. I sintomi di carenza iniziano a manifestarsi con

clorosi e necrosi lungo la nervatura principale delle foglie vecchie, mentre

quelle più giovani appaiono deformate, una sintomatologia questa

particolarmente diffusa nelle leguminose e nel cavolfiore.

5. Identificazione di un appezzamento omogeneo

La determinazione delle caratteristiche fisico-chimiche di un suolo,

mediante le relative analisi, si esegue su campioni di terreno rappresentativi

del sito o, più specificamente, di porzioni omogenee di questo.

A tal fine è indispensabile dare una definizione di appezzamento omogeneo,

che è “quella parte della superficie aziendale che presenta elementi

ambientali comuni e per la quale si ritiene che i terreni abbiano

caratteristiche chimico-fisiche pressoché uguali”.

Indiscussa è l’estrema variabilità spaziale (verticalmente ed orizzontalmente)

delle caratteristiche fondamentali di un suolo, pertanto l’identificazione

di appezzamenti omogenei risulta spesso difficoltosa.

Tuttavia, in un’azienda l’individuazione di appezzamenti omogenei

può essere fatta sia sulla base di osservazioni visive di immediato riscontro,

quali: colore e aspetto fisico, sia sulla base di informazioni relative a:

ordinamento colturale, fertilizzazioni ricevute in passato e vegetazione

coltivata e spontanea.

Poiché un’azienda può presentare uno o più appezzamenti omogenei,

per una completezza di informazioni sarà opportuno eseguire le analisi

fisico-chimiche per ciascun appezzamento omogeneo individuato.

In particolare, nel caso si disponga di una carta dei suoli, la zona di

campionamento deve comunque ricadere all’interno di una sola unità

pedologica, così come nel caso di frammentazione aziendale, sarà necessario

effettuare un’analisi del terreno per ogni corpo che ricade in zone

di campionamento che si presentano non omogenee.

6. Modalità di prelevamento di campioni di suolo da sottoporre

ad analisi [1] [6]

6.1 Definizioni (figura 2)

Analisi di caratterizzazione: insieme di determinazioni che contribuiscono

a definire le proprietà fisiche e/o chimiche di un campione di suolo [1].

Zona di campionamento: area di terreno sottoposta a campionamento

e suddivisa in più unità di campionamento [1].

Unità di campionamento: estensione definita di suolo, dotata di limiti

fisici o ipotetici [1].

27

More magazines by this user
Similar magazines