28.05.2013 Views

Etica Hacker: L'imperativo `e hands-on.

Etica Hacker: L'imperativo `e hands-on.

Etica Hacker: L'imperativo `e hands-on.

SHOW MORE
SHOW LESS

You also want an ePaper? Increase the reach of your titles

YUMPU automatically turns print PDFs into web optimized ePapers that Google loves.

giovane studente finlandese Linus Torvalds.<br />

N<strong>on</strong> potendosi permettere l’acquisto di un sistema operativo Unix, nel 1990<br />

Linus decise di scrivere un sistema operativo alternativo, simile a Unix, per il<br />

proprio computer. Dopo un anno di lavoro il nucleo del nuovo sistema operativo<br />

soddisfaceva già le funzi<strong>on</strong>alità di base; il suo creatore lo chiamò “Linux”<br />

e decise di diff<strong>on</strong>derlo su internet affinchè circolasse liberamente, chiedendo in<br />

cambio agli utilizzatori soltanto collaborazi<strong>on</strong>e per migliorlo ed espanderlo.<br />

Attorno a Linus si creò così attraverso la rete una comunità di giovani programmatori<br />

di tutto il m<strong>on</strong>do che c<strong>on</strong> lavoro vol<strong>on</strong>tario e ben coordinato sviluppar<strong>on</strong>o<br />

in meno di tre anni un sistema operativo di grande qualità. Linus decise<br />

di aderire alla GNU GPL e il progetto fu fatto rientrare nel progetto GNU:<br />

GNU/Linux era così un sistema operativo completo, in grado di competere c<strong>on</strong><br />

le migliori versi<strong>on</strong>i commerciali di Unix.<br />

A studiare il caso di Linux come innovazi<strong>on</strong>e tecnica e sociologica al tempo<br />

stesso fu Eric Steven Raym<strong>on</strong>d nel suo saggio di grande successo “La cattedrale<br />

e il bazar” [7]; così riassume Raym<strong>on</strong>d il processo che permise lo sviluppo di<br />

Linux: “La qualità fu mantenuta n<strong>on</strong> da rigidi standard o autocrazia, ma dalla<br />

strategia semplice e naive di proporre settimanalmente delle idee e di ricevere<br />

opini<strong>on</strong>i in merito da centinaia di utenti ogni giorno, creando una sorta di rapida<br />

selezi<strong>on</strong>e darwiniana sulle modifiche introdotte dagli sviluppatori. C<strong>on</strong> stupore<br />

da parte di quasi tutti, il progetto funzi<strong>on</strong>ava piuttosto bene.” [3]<br />

8

Hooray! Your file is uploaded and ready to be published.

Saved successfully!

Ooh no, something went wrong!