Views
5 years ago

Scarica gratis - AgenziaX

Scarica gratis - AgenziaX

Scarica gratis -

agenziax Alberto Dubito erravamo giovani stranieri poesie, prose, canzoni, immagini versione integrale

  • Page 2 and 3: agenziax
  • Page 4 and 5: Alberto Dubito erravamo giovani str
  • Page 6: Prefazione 7 Intro 9 Poesie 11 Trev
  • Page 9 and 10: MAGRITTE3 CUasi amore Ho perso cont
  • Page 11 and 12: Disegneremo delle nuvole sulla neve
  • Page 13 and 14: La mia fabbrica abbandonata s’int
  • Page 15 and 16: Che vaffanculo ai noi in bici in du
  • Page 17 and 18: Pelle bianca faccia stanca Pelle bi
  • Page 19 and 20: 18 ti svegli con le lancette che sc
  • Page 21 and 22: Pestiamo a morte i sampietrini dell
  • Page 23 and 24: 22 Senza altro-giro-altra-corsa per
  • Page 25 and 26: 24 (Che se in questa nostra specie
  • Page 27 and 28: 26 vero di novembre. se il caso non
  • Page 29 and 30: Parentesi 28 ma quando dico forse s
  • Page 31 and 32: 30 ma che c’è tanto qua fuori ma
  • Page 33 and 34: E se stringi i denti guarda avanti
  • Page 35 and 36: per chi ha amato cento donne alla v
  • Page 37 and 38: 36 e per pegno avrai i tuoi sillogi
  • Page 39 and 40: nuovo documento di Microsoft Word S
  • Page 41 and 42: TrevISo GrATTACIeLo DI vIA PISA 200
  • Page 43 and 44: Cani bastardi e bastonati, con la l
  • Page 45 and 46: Parli del domani Parli del domani t
  • Page 47 and 48: hai chiaramente visto tu chi sei, p
  • Page 49 and 50: E stormi di gabbiani che ridono sin
  • Page 51 and 52: Vedo In alto, col volto coperto, le
  • Page 53 and 54:

    Poi guardandoci negli occhi con sin

  • Page 55 and 56:

    sui manganelli sulle macchie di san

  • Page 57 and 58:

    Farsi da soli. farsi tutta l’auto

  • Page 59 and 60:

    Parole e notte al bar col Super io

  • Page 61 and 62:

    Scrivo di poesia e notti di nostalg

  • Page 63 and 64:

    e IO volevo dirci: Vuoti per vuoti

  • Page 65 and 66:

    verde ganja e delle sue iridi ti co

  • Page 67 and 68:

    sprangami le palpebre, non chiudo o

  • Page 69 and 70:

    eravamo belli fatti e cinici, con f

  • Page 71 and 72:

    E lo so che torni a casa stanco o n

  • Page 73 and 74:

    I nostri orgasmi sono terremoti I n

  • Page 75 and 76:

    Le cinque meno un quarto Ho visto g

  • Page 77 and 78:

    Se le labbra sono mute, parlano le

  • Page 79 and 80:

    Gener’a’zione 78 che inquinino

  • Page 81 and 82:

    La droga nuova e vecchia legale e n

  • Page 83 and 84:

    Ora che stiamo distesi allucinati s

  • Page 85 and 86:

    Moto di vuoto A momenti vomitavo an

  • Page 87 and 88:

    del Provvisorio e del tuo Sorriso P

  • Page 89 and 90:

    mi guarda torvo e io di ritorno ma

  • Page 91 and 92:

    per paura delle intercettazioni non

  • Page 93 and 94:

    Battevo il ritmo per i vicoli strab

  • Page 95 and 96:

    La pellicola brucerà sul proiettor

  • Page 97 and 98:

    Sembra che Sembra che, questa gener

  • Page 99 and 100:

    ognuno crede di aver ragione”. Gu

  • Page 101 and 102:

    Sai, certe donne butterebbero via q

  • Page 103 and 104:

    La frequente abitudine delle person

  • Page 105 and 106:

    distesi sul lungo linea brullo quas

  • Page 107 and 108:

    dei quattro ascensori va a determin

  • Page 109 and 110:

    Prestami i tuoi occhiali di sottoma

  • Page 111 and 112:

    che ogni tanto sbanderà, come capi

  • Page 113 and 114:

    tre mesi in tre giorni opere storte

  • Page 115 and 116:

    Domeniche postatomiche “Il vero p

  • Page 117 and 118:

    dal finestrino Il reattore di scorc

  • Page 119 and 120:

    Purtroppo non sei Come tutti i gior

  • Page 121 and 122:

    Portò alla bocca la fredda latta,

  • Page 123 and 124:

    Possono mettere telecamere a ogni a

  • Page 125 and 126:

    neve Mascara sul ciglio delle strad

  • Page 127 and 128:

    di macchina ed erano dieci giorni c

  • Page 129 and 130:

    capirà mai LE MONDE EST A NOUS com

  • Page 131 and 132:

    dipinti di rosso VinoVomitato si af

  • Page 133 and 134:

    Fiammifero-frsssh-fuoco-sigaretta-V

  • Page 135 and 136:

    134 “...Di questa sono sicuro”

  • Page 137 and 138:

    136 infilati nel microonde e diment

  • Page 139 and 140:

    addossando il lato esterno piede de

  • Page 141 and 142:

    “Potrei andare a prendermi un arm

  • Page 143 and 144:

    “Prego”. “Non c’è di che..

  • Page 145 and 146:

    “Il primo treno per qualsiasi Dov

  • Page 147 and 148:

    Eravamo delle rock star mancate, vi

  • Page 149 and 150:

    Balla coi lupi Astuti vissuti muti/

  • Page 151 and 152:

    Scrivo da mattina a sera e questi p

  • Page 153 and 154:

    nei periodi senza accenti/ dà pret

  • Page 155 and 156:

    cala l’interesse il mondo sta fuo

  • Page 157 and 158:

    lo sfondo resta solo/ la tua autost

  • Page 159 and 160:

    Potrei partire da/ potrei ma... pot

  • Page 161 and 162:

    iempie il vuoto della mia cassa tor

  • Page 163 and 164:

    Ma il dito si punta/ senza più pro

  • Page 165 and 166:

    Sveglia mattina presto è ora/ incr

  • Page 167 and 168:

    04-Trecentosessanta (L.Ace) La segu

  • Page 169 and 170:

    05-notte fonda Tu dammi spazio Tu d

  • Page 171 and 172:

    06-urla Io, io... io vorrei introdu

  • Page 173 and 174:

    Rit. Parti o fuggi/ alta marea in c

  • Page 175 and 176:

    sguardo presente/ se il presente lo

  • Page 177 and 178:

    ma l’acconto sta ammontando/ mi d

  • Page 179 and 180:

    Fidati che/ ’sto giro non basta c

  • Page 181 and 182:

    Quando non ne puoi più boom al cuo

  • Page 183 and 184:

    guardati attorno ancora ti chiedi/

  • Page 185 and 186:

    AAA/ cercasi urgentemente gente tes

  • Page 187 and 188:

    05-Cara Città Cara Città, un po

  • Page 189 and 190:

    06-Cara Città wake up Ehi, sveglia

  • Page 191 and 192:

    Rido da sveglio/ quando il cemento

  • Page 193 and 194:

    Critica-ment-e/ il Si per ultimo ac

  • Page 195 and 196:

    MILLe MIGLIA In SILenZIo (2010) 01-

  • Page 197 and 198:

    se ne parliamo faccia a faccia/ com

  • Page 199 and 200:

    ITALIA PreCArIA (2011) 01-Articolo

  • Page 201 and 202:

    questo è un paese per vecchi (vecc

  • Page 203 and 204:

    PIÙ GRINTA lavoro in nero uguale s

  • Page 205 and 206:

    carissimo datore: per vivere bisogn

  • Page 207 and 208:

    Nella società dell’immagine Le l

  • Page 209 and 210:

    - Realtà di plastica - tu accendi

  • Page 211 and 212:

    I miei rimorsi li ho rimossi tutti

  • Page 213 and 214:

    Mènto solo a mè stesso/ anche se

  • Page 215 and 216:

    in direzione ostinata e contraria/

  • Page 217 and 218:

    BATTI IL TEMPO/ batti il tempo batt

  • Page 219 and 220:

    assenze lezioni/ puerta del sol, wa

  • Page 221 and 222:

    (Lello Voce) Le lettere prendile pe

  • Page 223 and 224:

    chiamo il mio cane fanta/ sia lui n

  • Page 225 and 226:

    E di ritorno dalle altre come sempr

  • Page 227 and 228:

    Concetto base: iniziata una dipende

  • Page 229 and 230:

    figurine retoriche ce l’ho ce l

  • Page 231 and 232:

    All’arrembaggio!/ stiamo ai poli

  • Page 233 and 234:

    Noi che ne parlavamo con l’amore

  • Page 235 and 236:

    La differenza tra noi/ e la noia è

  • Page 237 and 238:

    tre... per tutti i cieli tersi quat

  • Page 239 and 240:

    Le periferie arrugginite Mille migl

  • Page 241 and 242:

    Ho parcheggiato la morale in zona f

  • Page 243 and 244:

    242 xxx Tutte le nostre attese in p

  • Page 245 and 246:

    244 xxx È proprio durante i period

  • Page 247 and 248:

    246 xxx Se i sospiri valessero qual

  • Page 249 and 250:

    Universi tra i vicoli dei polpastre

  • Page 251 and 252:

    si faccia sabbia ma tu accerchia la

  • Page 253 and 254:

    Prima sparivi sotto poi riapparivi

  • Page 255 and 256:

    La poesia è violenta Andrea Scarab

  • Page 257 and 258:

    facilmente noi restiamo fermi a com

  • Page 259 and 260:

    Sul muro scrivo: “Niente torna Nu

  • Page 261 and 262:

    Metropoli suonate da Violini scorda

  • Page 263 and 264:

    Sul foglio il silenzio del mare all

  • Page 265 and 266:

    Cammino e medito verso le rovine de

  • Page 267 and 268:

    Staziono nelle stazioni dove non è

  • Page 269 and 270:

    Con mio fratello prendiamo a calci

  • Page 271 and 272:

    Io HO autostrade tra vertebre e cos

  • Page 273 and 274:

    Estate, ricordi le nostre serate di

  • Page 275 and 276:

    Nascosti Come tatuaggi adolescenzia

  • Page 277 and 278:

    Cara città, SVEGLIA

  • Page 279 and 280:

    Ai piani Alti braccano l’algoritm

  • Page 281 and 282:

    Il passo è per metà volontà, ma

  • Page 283 and 284:

    Chiedo un caffè al mio alter ego c

  • Page 285 and 286:

    L’unico processo creativo durante

  • Page 287 and 288:

    Questo è un mix di poesia spazzatu

  • Page 289 and 290:

    Siamo cresciuti in disordine come q

  • Page 291:

    erravamo giovani stranieri Resto st

Scarica gratis - AgenziaX
Scarica gratis - AgenziaX
Scarica gratis - AgenziaX
Scarica gratis - AgenziaX
Scarica gratis - AgenziaX
Scarica gratis - AgenziaX
Scarica gratis - AgenziaX
Scarica gratis - AgenziaX
Scarica gratis - AgenziaX
Scarica gratis - AgenziaX
Scarica gratis - AgenziaX
Scarica gratis - AgenziaX
Scarica gratis - AgenziaX
Scarica gratis - AgenziaX
Scarica gratis - AgenziaX
Scarica gratis - AgenziaX
Scarica gratis - AgenziaX
Scarica gratis - AgenziaX
Scarica gratis - AgenziaX
Scarica gratis - AgenziaX
Scarica gratis - AgenziaX
Scarica gratis - AgenziaX
Scarica gratis - AgenziaX
Scarica gratis l'e-book - Domenico Scialla
scarica gratis l'e-book 07 - in pensiero
scarica gratis l'inizio del libro in pdf - Tsunami Edizioni
Scarica gratis il pdf - Il Portale Italiano dell'Educazione Sostenibile