InDialogo 200.pdf - Tagliuno

parrocchiaditagliuno.it

InDialogo 200.pdf - Tagliuno

DIARIO COMUNITÀ

sentito parlare, sentendo hanno

potuto accettare o non accettare,

quelli che hanno accettato di

credere invocano Gesù come il

Signore, e chiunque invocherà il

nome del Signore sarà salvo.

La fede dunque dipende dall’ascolto

e l’ascolto si attua con la

Parola di Cristo. Allora, dice S.

Paolo nella lettera ai Romani, “la

fede viene dall’ascolto” (Rom.

10,17). La fede viene fuori dall’ascolto,

si basa sulle orecchie.

Se non si ascolta, non si impara,

se non si impara non si conosce,

se non si conosce non si ama, se

non si ama la Persona che parla

non ci interessa! Se non ascoltiamo

di più la Parola di Dio non

possiamo conoscerlo bene e

quindi non possiamo amarlo

veramente e allora, non amandolo,

non ci interessa più di tanto.

A questo scopo, da anni, durante

i tempi forti dell’Avvento e della

Quaresima, la Parrocchia propone

a tutta la Comunità di partecipare

agli incontri della “Lectio

Divina”. L’espressione in lingua

latina Lectio Divina significa semplicemente

“Lettura Divina” cioè

un modo particolare di incontrare

Dio attraverso la lettura della

sua Parola: la Bibbia. Questa

forma di preghiera incomincia

con l’invocazione dello Spirito

Santo che ci illumina e ci aiuta a

celebrarla bene. Segue una lettura

attenta di un brano della

Parola di Dio. La si legge nella

fede che in essa Dio ci viene

incontro ed entra in relazione

con noi. Si passa poi alla meditazione

sul testo letto per cogliere

il messaggio più importante.

Quindi alla Preghiera. Con la

6 Indialogo n. 200

preghiera la parola uscita da Dio

ritorna a Dio in forma di ringraziamento,

lode, supplica, intercessione.

La lectio divina si apre al

«colloquio tra Dio e l'uomo». È

lo Spirito che guida questo

momento, ma a ispirare la preghiera

è anche la Parola di Dio

ascoltata, meditata e accolta.

Si conclude con la Contemplazione.

Non si tratta di visioni o esperienze

mistiche particolari, ma di

stabilire un rapporto quotidiano

di dialogo e di amicizia con il

Signore.

Purtroppo questa interessante e

utile forma di ascolto-riflessionepreghiera

tra ciascuno di noi e il

Signore è seguita da un numero

molto ristretto di persone. La

maggior parte dei battezzati non

frequenta più o poco, e anche

dei praticanti la quasi totalità si

accontenta della Parola di Dio

che ascolta la domenica, un qualcosa

di più e una forma diversa

di conoscere e di pregare li lascia

tranquillamente indifferenti.

Adozioni a Distanza

INDIA E BRASILE

La sensibilità e la solidarietà concreta

verso i paesi poveri sono

una caratteristica positiva molto

sentita dalla nostra Comunità

parrocchiale. Da numerosi anni a

questa parte, nei periodi liturgicamente

più importanti come il

Natale e la Pasqua, alla Comunità

vengono proposte delle “Adozioni a

distanza”. A Natale per la diocesi

di Karnool in India e a Pasqua

per le opere di Suor Giacomina

Armici. Si tratta di un aiuto concreto

dato direttamente ai missionari

che operano in quei paesi

dove , oltre alla ignoranza dell’annuncio

del vangelo, c’è una

grande miseria economica, una

quasi totale carenza di igiene e di

cure sanitarie, un grado di istruzione

pressoché nullo. L’aiuto

economico garantisce a quelle

popolazioni un minimo dignità

umana attraverso la nutrizione, la

cura della salute e la scuola.

Un’attenzione particolare è

dedicata ai bambini. Molti di essi

sono orfani o figli di famiglie

numerose e estremamente

povere. Offrire loro delle strutture

di accoglienza adeguate per

una vita igienica più sana, dei

pasti regolari e sufficientemente

nutrienti, una scuola che li aiuti a

prendere coscienza della loro

dignità di persone umane e offra

loro un futuro professionale per

una vita libera e autosufficiente è

More magazines by this user
Similar magazines