36_Front Cover (Rome).indd - Bloomsbury Auctions

bloomsburyauctions.com

36_Front Cover (Rome).indd - Bloomsbury Auctions

Li b r i, Au to g r A f i

e StA m p e

Roma, 8 giugno 2010

Rome


Ro m e De pa Rt m e n t s

BLOOMSBURY AUCTIONS ROME

Palazzo Colonna,

Via della Pilotta 19,

00187, Roma

Tel: +39 06 679 1107

Fax: +39 06 699 23077

rome@bloomsburyauctions.com

www.bloomsburyauctions.com

BOOKS & MANUSCRIPTS

Fabio Massimo Bertolo Head of Department, Auction Manager

Silvia Ferrini Senior Book Specialist & Office Manager

19Th & 20Th CENTURY ART

Luca Santori Head of Department

OLD MASTER PAINTINGS

Valentina Ciancio Head of Department

Adele Coggiola Junior specialist / Administrator

PhOTOGRAPhS

Silvia Berselli (Consultant)

ADMINISTRATION

Debora Bifolco Accounts

Viola Marzoli Marketing

Claudio Vennarini Saleroom Manager, Packaging and Shipping

Layout: Scott Harvey

Photographs: M3studio, Roma

Print: Quintily s.p.a., Roma


Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

ro m A 36

Esperti / Specialists

Fabio Massimo Bertolo

fbertolo@bloomsburyauctions.com

Silvia Ferrini

sferrini@bloomsburyauctions.com

Ha collaborato alla catalogazione Claudia Belardi

AS tA

Roma, 8 giugno 2010

8 giugno

I tornata ore 11 (lotti 1 – 241)

II tornata ore 15 (lotti 242 - 422)

Palazzo Colonna

Via della Pilotta, 19

T + 39 06 679 11 07

eS p o S i z i o n i

Roma

Palazzo Colonna

Via della Pilotta, 19

Da sabato 5 a lunedì 7 giugno ore 10 – 18

Palazzo Colonna | Via della Pilotta 19 | 00187 | Roma

T +39 06 679 1107 | F +39 06 699 23077

rome@bloomsburyauctions.com | www.bloomsburyauctions.com


2

Co n d i z i o n i di Ve n d i tA

Bloomsbury Auctions Italia S.r.l.

Sede in Roma Via Giosué Carducci, 4

Capitale Sociale Euro 105.000 i.v.

Iscrizione al Registro delle Imprese di Roma e

C.F. 09479031008

R.E.A. RM-1165993

Società unipersonale sottoposta ad attività

di direzione e coordinamento, ai sensi

dell’articolo 2497bis del Codice Civile da

parte della società Bloomsbury Auctions

Limited con sede in Londra, Gran Bretagna

1. Bloomsbury Auctions Italia S.r.l.,società

unipersonale con sede legale in Roma, Via

Giosué Carducci n. 4 e sede operativa in

Roma, Via della Pilotta nn. 16/20, Iscrizione

al Registro delle Imprese di Roma e Codice

Fiscale n. 09479031008, R.E.A. RM-

1165993, Capitale Sociale Euro 105.000

i.v. sottoposta ad attività di direzione

e coordinamento, ai sensi dell’articolo

2497bis del Codice Civile da parte della

società Bloomsbury Auctions Limited

con sede in Londra, Gran Bretagna (qui

di seguito definita “Bloomsbury”), nello

svolgimento della sua attività di vendita

agisce quale mandataria in esclusiva in nome

proprio e per conto di ciascun Venditore

il cui nome viene trascritto negli appositi

registri di Pubblica Sicurezza tenuti presso

Bloomsbury. La vendita deve considerarsi

intervenuta tra il Venditore e l’Acquirente

(qui di seguito definito l’ “Aggiudicatario”);

ne consegue che Bloomsbury non assume in

proprio alcuna responsabilità oltre a quella

ad essa derivante dalla propria qualità di

mandataria.

2. Gli oggetti offerti all’asta saranno

aggiudicati al miglior offerente. Qualora

durante lo svolgimento di un’asta sorga

controversia sull’Aggiudicatario, il

Banditore potrà, a sua assoluta discrezione,

rimettere l’oggetto in vendita all’asta e

procedere ad una nuova aggiudicazione.

3. Bloomsbury si riserva la facoltà di ritirare

dall’asta qualsiasi lotto a sua assoluta

discrezione e senza alcun preavviso. Durante

l’asta il Banditore, a sua discrezione, potrà

variare l’ordine di vendita, abbinare e/o

separare i lotti Bloomsbury si riserva,

inoltre, di non procedere all’aggiudicazione

e/o di ritirare i lotti per i quali le offerte

d’asta non raggiungano il prezzo minimo di

riserva concordato con il Venditore.

4. Il rilancio minimo in aumento delle offerte

BLOOMSBURY AUCTIONS

è fissato nella misura del 10% del prezzo

base d’asta, salvo diverse comunicazioni da

parte del Banditore.

5. L’offerente, con la formulazione della

propria offerta, si impegna a corrispondere

a Bloomsbury il prezzo di aggiudicazione

del lotto oltre alla commissione per i diritti

d’asta, imposte ed altri oneri applicabili alla

vendita ed alla commissione.

6. La proprietà dei lotti aggiudicati passa

all’Aggiudicatario solo previo pagamento

integrale del prezzo di aggiudicazione e

delle commissioni per i diritti d’asta, di cui

al successivo punto 7. Vengono accettate le

seguenti modalità di pagamento:

a) in contanti fino ad Euro 12.500,00;

b) mediante carta di credito (non

si accettano American Express e

PAGAMENTI A DISTANZA);

c) mediante assegni circolari e/o

bancari non trasferibili intestati a

Bloomsbury Auctions Italia S.r.l.

d) mediante bonifico bancario su c/c n.

400851407 intestato a Bloomsbury Auctions

Italia S.r.l., in essere presso Banca di Roma.

– Filiale n. 70 di Roma, Via del Corso n. 307,

contraddistinto dalle seguenti coordinate

bancarie: ABI 03002, CAB 03270, CIN B,

IBAN IT69B0300203270000400851407,

SWIFT UNCRITMM. Nel caso di

pagamento con assegni o bonifici bancari,

il pagamento s’intende effettuato solo

dopo che la banca di Bloomsbury abbia

confermato il buon esito dell’assegno e/o

dell’accredito.

7. Le commissioni per i diritti d’asta dovute

a Bloomsbury dall’Aggiudicatario sono le

seguenti:

- 24% del prezzo di aggiudicazione

fino ad un importo di Euro 300.000,00.

- 12% del prezzo di aggiudicazione

sugli importi eccedenti Euro 300.000,00

(Δ) Lotto stock Bloomsbury,

fuori dal regime del margine.

L’importo complessivo a carico del

Compratore, per ciascun lotto, è

composto da: Prezzo di aggiudicazione

24% del prezzo di aggiudicazione

fino ad un importo di f300.000

12% del prezzo di aggiudicazione

sugli importi eccedenti f300.000

20% Iva sulla commissione d’asta

20% Iva sul prezzo di aggiudicazione

L’Iva sul prezzo di aggiudicazione è

rimborsabile solo a fronte di provata

esportazione Extra-UE avvenuta entro

tre mesi dalla data della vendita la cui

documentazione di prova, nelle forme

previste dalla legge italiana, sia pervenuta a

Bloomsbury entro quattro mesi dalla suddetta

data. L’iva sulle commisioni e sul prezzo di

aggiudicazione non è applicabile a soggetti

Iva non italiani residenti in paesi UE.

8. Ai sensi del D. Lgs. n. 118/2006 vige

in Italia il cosiddetto “Diritto di Seguito”,

ossia il diritto dell’autore vivente di opere

di arti figurative e di manoscritti ovvero

dei suoi eredi, ove l’autore sia deceduto da

meno di 70 anni, a percepire un compenso

calcolato in forma percentuale sul prezzo di

vendita degli originali delle proprie opere in

occasione delle vendite successive alla prima.

Tale diritto sarà a carico del compratore e

sarà calcolato sul prezzo di aggiudicazione

uguale o superiore a Euro 3.000. Tale diritto

non potrà comunque essere superiore a Euro

12.500 per ciascun lotto. L’importo del diritto

da corrispondere è così determinato:

4% per la parte del prezzo di aggiudicazione

compresa tra Euro 3.000 e Euro 50.000

3% per la parte del prezzo di aggiudicazione

compresa tra Euro 50.000,01 e Euro

200.000

1% per la parte del prezzo di aggiudicazione

compresa tra Euro 200.000,01 e Euro

350.000

0,50% per la parte del prezzo di

aggiudicazione compresa tra Euro

350.000,01 e Euro 500.000

0,25% sul prezzo di aggiudicazione oltre

Euro 500.000.

Il diritto di seguito addebitato al compratore

sarà versato da Bloomsbury alla SIAE in

base a quanto stabilito dalla legge.

9. Coloro che desiderano partecipare ad

un’asta, dovranno preventivamente compilare

e sottoscrivere una scheda di partecipazione,

indicando tutti i loro dati personali e le loro

referenze bancarie. Tali dati saranno trattati

in conformità alla vigente normativa sulla

tutela della riservatezza dei dati personali

(c.d. Privacy), come da informativa che verrà

consegnata ai partecipanti. Bloomsbury si

riserva la facoltà di rifiutare le offerte provenienti

da persone non registrate ed identificate o che


non abbiano presentato adeguate referenze

bancarie.

10. Bloomsbury si riserva la facoltà

di accettare mandati per l’acquisto di

determinati lotti da parte di clienti ad essa

noti, nel qual caso, il Banditore effettuerà

rilanci sulla base delle istruzioni ricevute

dal cliente in competizione con le offerte

formulate in sala. In caso di offerte del

medesimo importo, prevarrà l’offerta

comunicata dal Banditore su quella

dell’offerente in sala.

11. Bloomsbury agisce in qualità di

mandataria del Venditore e declina qualsiasi

responsabilità in ordine alla descrizione

degli oggetti contenuta nei cataloghi, nelle

brochures ed in qualsiasi altro materiale

illustrativo; tali descrizioni, così come ogni

altra indicazione o illustrazione, dovranno

considerarsi puramente indicative e non

possono generare affidamenti di alcun tipo

negli Aggiudicatari. Tutte le aste saranno

precedute da un’esposizione al fine di

permettere un esame approfondito circa

l’autenticità, lo stato di conservazione, la

provenienza, il tipo e la qualità degli oggetti.

Dopo l’aggiudicazione né Bloomsbury

né i Venditori potranno essere ritenuti

responsabili per i vizi relativi allo stato di

conservazione, per l’errata attribuzione,

l’autenticità, la provenienza, il peso o

la mancanza di qualità degli oggetti. Né

Bloomsbury né il personale incaricato

da Bloomsbury potranno rilasciare una

qualsiasi garanzia in tal senso, salvi i casi

previsti dalla legge. Fermo quanto sopra e

quanto previsto da norme inderogabili di

legge qualsiasi richiesta risarcitoria vuoi

nei confronti della Bloomsbury che del

Venditore non potrà eccedere l’importo di

aggiudicazione del relativo lotto.

12. Le stime relative al prezzo base di ciascun

lotto, espresse in euro, sono stampate sotto

la descrizione dei lotti riportata nel catalogo

e non includono i diritti d’asta dovuti

dall’Aggiudicatario. Tali stime possono

essere soggette a revisione in qualsiasi

momento, per cui i lotti potranno essere

offerti all’asta ad un prezzo base diverso

da quello indicato nel catalogo. Anche le

descrizioni dei lotti nel catalogo potranno

essere soggette a revisione mediante

comunicazioni al pubblico durante l’asta.

13. L’Aggiudicatario dovrà corrispondere

a Bloomsbury il prezzo di aggiudicazione

più i diritti d’asta immediatamente dopo la

conclusione dell’asta e, comunque, entro 7

giorni lavorativi, salvo diverso preventivo

accordo scritto con Bloomsbury.

14. Nel caso di ritardi nel pagamento

del prezzo di aggiudicazione e dei diritti

d’asta, Bloomsbury potrà addebitare

all’Aggiudicatario una penale nella misura

del 12% annuo calcolato per i giorni di ritardo

nel pagamento, salvo il diritto della stessa,

decorsi sette giorni dalla data dell’asta, di

considerare revocata l’aggiudicazione e di

procedere alla vendita dei lotti a trattativa

privata ovvero in una successiva asta in

danno dell’Aggiudicatario, trattenendo,

comunque, a titolo di penale, eventuali

acconti ricevuti. Gli oggetti di cui sopra

verranno custoditi da Bloomsbury a rischio

e spese dell’Aggiudicatario fino a quando

non saranno venduti come previsto al

precedente paragrafo oppure restituiti al

Venditore su richiesta del medesimo, fermo

restando che, fino alla data di restituzione

o di vendita, l’Aggiudicatario, sarà tenuto

a corrispondere a Bloomsbury la penale

sopra menzionata.

15. L’Aggiudicatario, dopo che avrà

saldato il prezzo e le commissioni per

diritti d’asta, dovrà ritirare i lotti acquistati

a propria cura, rischio e spese entro 7

giorni dall’aggiudicazione. Decorso

tale termine, Bloomsbury è esonerata

da ogni responsabilità nei confronti

dell’Aggiudicatario in relazione alla

custodia, all’eventuale deterioramento o

deperimento degli oggetti ed avrà diritto

a trasferire i lotti non ritirati a spese e

rischio dell’Aggiudicatario presso i propri

uffici ovvero magazzini pubblici o privati.

Bloomsbury potrà organizzare l’imballaggio

ed il trasporto dei lotti a spese e rischio

dell’Aggiudicatario su espressa richiesta

di quest’ultimo e previo pagamento dei

relativi costi.

16. Gli Aggiudicatari saranno tenuti, per gli

oggetti sottoposti alla notifica da parte dello

Stato, all’osservanza di tutte le disposizioni

di cui al D. Lgs. 22 Gennaio 2004 n.

42 (c.d. “Codice dei Beni Culturali”).

L’esportazione di oggetti da parte di

Aggiudicatari residenti e non residenti in

Italia sarà regolata dalla suddetta normativa

nonché dalle leggi doganali, valutarie

e tributarie in vigore. Bloomsbury non

assume alcuna responsabilità nei confronti

degli Aggiudicatari in ordine ad eventuali

restrizioni all’esportazione dei lotti

aggiudicati né in ordine ad eventuali licenze

od attestati che l’Aggiudicatario di un lotto

debba ottenere in base alla legge italiana.

L’Aggiudicatario, in caso di esercizio del

diritto di prelazione da parte dello Stato,

non potrà pretendere da Bloomsbury e/o

dal Venditore alcun rimborso di eventuali

interessi sul prezzo delle commissioni

d’asta già corrisposte.

17. In caso di contestazioni ritenute fondate

da Bloomsbury per oggetti contraffatti o

falsificati o recanti vizi sostanziali, purché

la relativa comunicazione scritta pervenga

a Bloomsbury entro 21 giorni dalla data

di aggiudicazione, quest’ultima potrà, a

sua discrezione, annullare la vendita o

rivelare all’Aggiudicatario che lo richieda

il nome del Venditore, dandone preventiva

comunicazione a quest’ultimo.

18. Per quanto riguarda le aste di libri, non

saranno accettate contestazioni relative a

danni alla legatura, macchie, fori di tarlo,

carte o tavole rifilate e ogni altro difetto

che non leda la completezza del testo e/o

dell’apparato illustrativo; mancanza di

indici di tavole, fogli bianchi, inserzioni,

supplementi e appendici successivi alla

pubblicazione dell’opera. Non saranno,

inoltre, accettate contestazioni relative a

libri non descritti in catalogo.

19. Nel caso in cui Bloomsbury sia

stata informata o venga a conoscenza di

un’eventuale pretesa o diritto di terzi inerente

alla proprietà, possesso o detenzione di uno

o più lotti, essa potrà, a sua discrezione,

trattenere in custodia tali lotti nelle more

della composizione della controversia o per

tutto il periodo ritenuto ragionevolmente

necessario a tale composizione.

20. Le presenti Condizioni di Vendita si

intendono integralmente e tacitamente

accettate da quanti concorrono all’asta e

sono a disposizione di qualsiasi interessato

che ne faccia richiesta. Per qualsiasi

controversia relativa alle presenti condizioni

ed allo svolgimento dell’asta si applicherà

la legge italiana e sarà competente in via

esclusiva il Foro di Roma, salva la facoltà

di Bloomsbury di agire innanzi al foro del

convenuto.

BLOOMSBURY AUCTIONS

3


4

Co n d i t i o n S o f SA L e

The following translation is for courtesy

purposes only; for any inconsistency, the

Italian version shall prevail

Bloomsbury Auctions Italia S.r.l.

Registered office in Rome - Via Giosué

Carducci No. 4

Capital Stock Euro 105.000,00 fully paid

Recorded with the Companies’ Register of

Rome and Fiscal Code No. 09479031008

[R.E.A. RM-1165993]

Company with only one shareholder

operating under the direction and

coordination, pursuant to Art. 2497bis of

the Italian Civil Code, by Bloomsbury

Auctions Limited with offices in London,

Great Britain

1. Bloomsbury Auctions Italia S.r.l., a

company with only one shareholder, with

principal office in Rome, Via Giosué

Carducci No. 4 and operating office in Via

della Pilotta Nos. 16/20, recorded with the

Companies’ Register of Rome and Fiscal

Code No. 09479031008 [Company Register

Code RM-1165993], with capital stock fully

paid of Euro 105.000,00 operating under

the direction and coordination, pursuant to

Art. 2497bis of the Italian Civil Code, by

Bloomsbury Auctions Limited with offices

in London, Great Britain (hereinafter

referred to as “Bloomsbury”), in carrying

out its selling activity, acts as an agent on

an exclusive basis in its name but on behalf

of each Seller, whose name is registered

in the special books held at Bloomsbury’s

office pursuant to the Police Regulations.

The sales shall be deemed concluded

directly between the Seller and the Buyer

(hereinafter referred to as the “Buyer”);

it follows that Bloomsbury undertakes no

responsibility except that deriving from its

role as agent.

2. The lots are knocked down to the highest

bidder. If any dispute arises between two

or more bidders, the disputed lot may,

at the sole discretion of the Auctioneer,

immediately be reoffered and resold.

3. Bloomsbury reserves the right to

withdraw any lot in its absolute discretion

and without need of any notice. During

the auction, the auctioneer in its absolute

discretion is entitled to change the order

of sale, to join and/or separate any two

or more lots. Bloomsbury, moreover,

shall also withdraw lots if the bids do not

BLOOMSBURY AUCTIONS

reach the reserve price, as agreed between

Bloomsburyand the Seller.

4. The minimum rate by which a bid may be

increased is 10% of the minimum starting

price, unless otherwise communicated by

the Auctioneer.

5. The highest bidder by making its bid

undertakes to pay to Bloomsbury the

hammer price of the lot plus the commission

for the auction rights due to Bloomsbury

plus taxes and other charges applicable to

the sale and to the commission.

6. Title to the lots is transferred to the

highest bidder only upon full payment of

the hammer price and of the commissions

referred to in

paragraph 7 herein below.

The following modalities of payment are

accepted:

a. by cash up to Euro 12.500,00;

b. by credit card (No American Express

and NO REMOTE CREDIT CARD

PAYMENT);

c. by banker’s draft and/or certified non

negotiable

cheque payable to Bloomsbury Auctions

Italia S.r.l.;

d. by bank transfer to the banking account

No. 400851407 in the name of Bloomsbury

Auctions Italia S.r.l. with Banca di Roma –

Filiale No. 70 of Rome, Via del Corso No.

307, identified with the following banking

data: ABI 03002, CAB 03270, CIN B,

IBAN IT69B0300203270000400851407,

SWIFT UNCRITMM. In case of payment

made by cheque or banking remittance, the

payment shall be deemed made only when

Bloomsbury’s bank has confirmed the

encashment of the cheque or the receipt of

the remittance.

7. The commissions due to Bloomsbury by

the Buyer are the following:

- 24% of the hammer price of each lot up

to an amount of Euro 300.000,00;

- 12% of the hammer price on any amount

in excess of Euro 300.000,00.

(Δ) Means: lots of Bloomsbury’s stock

that are outside the margin scheme.

The total amount payable by the buyer will

include: the hammer price

24% of the hammer price up to 300.000

12% on the excess of the hammer price

above 300.000

20% VAT on the auction commission

20% VAT on the hammer price

VAT on the hammer price is refundable only

in cases of certified exportation outside the

EU within three months of the date of sale,

on condition that the relevant certifying

documentation, as provided for by the

italian law, is delivered to Bloomsbury

within four months of the date of sale.

The VAT on the hammer price and on the

auction commision is not applicable to non

italian persons subject to VAT who reside

within the EU.

8. In Italy the Legislative Decree No.

118/2006 provides a so called “Diritto di

Seguito” (artist’s resale right) namely the right

of the artist, who created figurative works or

manuscripts, during his entire life and the

right of his heirs for a period of 70 years

from the artist’s death, to receive a payment

calculated at a percentage of the sale price

of the originals of his works on occasion of

subsequent sales of the artist’s works. Such

artist’s compensation is at charge of the

Buyer and is calculated on the hammer price

if it is equal or higher than Euro 3.000,00.

This compensation cannot in any case be

higher than Euro 12.500,00 for each lot.

The amount of the compensation to be paid

is calculated as follows:

4% for the sum of the hammer price

between Euro 3000,00 and Euro 50.000,00;

3% for the sum of the hammer price

between Euro 50.000,01 and Euro

200.000,00;

1% for the sum of the hammer price

between Euro 200.000,01 and Euro

350.000,00;

0,50% for the sum of the hammer price

between Euro 350.000,01 and Euro

500.000,00;

0,25% of the hammer price in excess of

Euro 500.000,00.

The artist’s compensation charged to Buyer

shall be paid by Bloomsbury to SIAE,

pursuant to what prescribed by the Italian

law.

9. Each prospective Buyer must complete

and sign a registration form, including

personal data and bank references prior


to each auction. Said data shall be treated

confidentially pursuant to the applicable

laws on privacy, as indicated in details

in the appropriate notice delivered to the

prospective buyers.

Bloomsbury reserves to itself the right to

refuse bids made by persons not registered

or not identified or who has not given adequate

bank references.

10. Bloomsbury will be entitled to execute

bids for specific lots on behalf of clients

known to it, making bids through the auctioneer

in competition with the other bidders

attending the sale. In the event of two

identical bids, the bid communicated by the

auctioneer shall prevail over the bid made

by other bidders.

11. Bloomsbury acts as mere agent of

the Sellers and shall not be held liable

for the description of the lots in the catalogues,

brochures and other publications.

Statements in the catalogue or condition reports

or any other indication or illustration

regarding the lots, are purely statements

of opinion and are not to be relied upon as

statements of warranty. Before every auction,

an exhibition of the lots shall take

place in order to allow a through evaluation

of the authenticity, the state of preservation,

the provenance and the type and quality of

any lot.

Following the sale, neither Bloomsbury’s

nor the Sellers shall be liable for any defects

relative to the state of preservation,

nor do they warrant the correctness of statements

concerning attribution, authenticity,

provenance, weight or quality in any item.

Neither Bloomsbury’s nor its personnel

shall have the authority to make or give any

representation or warranty in this respect,

except for cases provided by law. Without

prejudice to what established hereinabove

or by imperative provisions of law any liability

for damages either by Bloomsbury

or by the Seller shall be limited to the hammer

price of the related lot.

12. The estimates regarding the possible

sale price of each lot are expressed in

Euro and are printed under their description

in the catalogue and are not inclusive

of the commissions payable by the Buyer

to Bloomsbury. Estimates are subject to re-

vision at any moment, so that the lots may

be offered at the auction at a price different

from that indicated in the catalogue. The

description of the lots in the catalogue can

also be subject to revision by way of appropriate

communications to the public during

the auction.

13. The Buyer shall pay to Bloomsbury the

hammer price plus the commission due to

Bloomsbury for the action fees immediately

after the conclusion of the auction and, in

any case, within seven working days, unless

otherwise previously agreed in writing with

Bloomsbury.

14. In the event of delays in the payment of

the hammer price plus commissions by the

Buyer, Bloomsbury may charge to the Buyer

liquidated damages at the rate of 12%

per year calculated for the actual days of

delay, saving the right of Bloomsbury, after

the elapse of seven days from the auction,

to cancel the sale of the lot and to resell

the lot by future auction or by private sale,

withholding in any case, as liquidated damages,

advance payments, if any, made by the

Buyer. The unpaid lots shall be kept in custody

by Bloomsbury at risk and cost of the

Buyer until they are sold, as provided for in

the precedent paragraph, or returned to the

Seller upon his request, it being understood

that, until the sale or the return of the lots to

the Seller, the Buyer shall be obliged to pay

to Bloomsbury the above mentioned liquidated

damages.

15. The Buyer, after the payment of the

hammer price and of the commission,

should collect the lots at his own risk and

costs within seven days from auction. After

this time, Bloomsbury shall not be held

liable towards the Buyer with reference to

the custody, to any possible deterioration or

wear and tear of the lots and will have right

to transfer lots which have not been collected

at the expense and risk of the Buyer to its

office or to private or public warehouse.

Bloomsbury may arrange to have the lots

packed, insured and shipped at the express

request, expense and risk of the Buyer, upon

receipt of the related payment.

16. The Buyer, with respect to the lots declared

of significant interest by the Italian

State, shall comply with the provision set

forth in the Legislative Decree No. 42 of

January 22, 2004 (so called “Codice dei

beni culturali”).

The export of lots by the Buyers, both resident

and not resident in Italy, is governed by

the above mentioned provisions of law and

are also subject to customs, currency and

tax-regulations in force.

Bloomsbury shall not be held liable for any

restrictions on export of the sold lots or for

any licenses or permits that the Buyer must

obtain under Italian law. In the event that

the Italian State exercise the right of preemption,

the Buyer shall not be entitled to

receive either from Bloomsbury or from the

Seller any refund of the interest on the sale

price and on the commissions already paid

to Bloomsbury.

17. If, within 21 days from the date of the

sale, the Buyer has notified Bloomsbury in

writing that he/she has grounds for believing

that the lot concerned is a forgery or has

substantial defects, Bloomsbury shall be

entitled, in its sole discretion, to cancel the

sale and disclose to the Buyer the name of

the Seller, giving prior notice to him/her.

18. In any case of auctions concerning

books, the Buyer shall not be entitled to

dispute any damage to bindings, foxing,

wormholes, trimmed pages or plates or any

other defect affecting the integrity of the

text and/or illustrative material, including

missing indices of plates, blank pages, insertions,

supplements and additions subsequent

to the date of publication of the work.

No refund will be considered for books not

described in the catalogue.

19. In the event that Bloomsbury is notified

or become aware of a claim by a third

party about the ownership or possession or

control of one or more lots, it may, in its

absolute discretion, retain possession of the

lots for such period as it is reasonable for

the settlement of the claim.

20. These general conditions of sale shall be

deemed accepted entirely and automatically

by the sale participants and are available to

any person requesting them. Any dispute

relating to these general conditions on the

auctions shall be submitted to the exclusive

jurisdiction of the Rome Courts and shall

be governed by Italian Law, saving Bloomsbury

rights to submit the claim to the Court

where the defendant is resident.


i tornAtA

o r e 11

Lot t i 1 - 241


Lotto 1

1. Accademie. Ac c A d e m i A f At t A d A l l’Ac c A d e m i c i c h i A m At i

in c o s tA n t i l’An n o 1766. Manoscritto cartaceo, 300 x 220 mm.,

eleganti fregi e decorazioni policrome al frontespizio e dentro.

L’Accademia era probabilmente livornese, databile alla metà

del Settecento. § Accademia degli Ottusi di Spoleto. Diploma

di aggregazione di Francesco Arisi cremonese, 285 x 220 mm.,

bella xilografia al centro con rinoceronte, datato 23 Agosto 1727.

§ Accademia dell’Arcadia. Aggregazione del Pastore Arcade

Nestore Pilio a firma del Custode Generale dell’Arcadia Larindo

Tesejo, 310 x 220 mm., xilografia al centro della pagina , datata 15

settembre 1829. § Leggi della Rubiconia Simpemenia Accademia

dei Filopatridi, Savignano di Romagna. Parma, 1808, 16 pp. in

folio. E altri due documenti arcadici. €2000 – €2200

* * * Interessanti soprattutto le leggi accademiche della Rubiconia

Accademia dei Filopatridi redatte in latino arcaico epigrafico,

secondo lo stile e le forme del “senatus consultum” romano.

All’Accademia, che ebbe tra i fondatori Bartolomeo Borghesi,

appartennero tra gli altri Giulio Perticari e Vincenzo Monti.

2. Benedetto XV e Pio XI. fo t o. Due grandi foto con dediche

autografe firmate, entrambi dedicate all’Arcivescovo Trocchi,

nunzio apostolico, una datata 30 dicembre 1915. €450 – €550

Au to g r A f i

Lotto 3

3. Bonaparte, Napoleone. le t t e r A A u t o g r A fAtA. Autografo

dell’imperatore francese Napoleone Bonaparte di grandi

dimensioni, 413 x 528 mm., con busta, su lettera in pergamena

ottimamente conservata. €2000 – €2500

* * * Lettera indirizzata da Napoleone al fratello Giuseppe Bonaparte, re

di Napoli e Sicilia, per comunicargli di aver scelto quale ambasciatore

di Francia presso Napoli il nobile Beauharnaise Aubosson-la-Feuillade,

Gran Ciambellano dell’imperatrice Giuseppina.

Sotto il testo, con molti ornati grafici, soprattutto nella prima

linea di scrittura, si leggono oltre all’autografo dell’imperatore

Napoleone, anche altri tre autografi di suoi ministri e Segretari:

il redattore della lettera, il Ministro e Segretario di Stato, Hughes

Bernard Maret, il Ministro degli Esteri, Giovan- Battista Nompère

de Champagny, e il Vice Gran Elettore, già Ministro degli Esteri,

Gran Ciambellano e Arcicancelliere di Stato, Charles Maurice de

Talleyrand-Pèrigord.

Trascrizione:

“Napoleon, par la grace de Dieu et les Contitutions et Empereur des

Francais, Rois d’Italie et Protecteur de La Confederation du Rhin,

à tres haut tres excellent et tres puissant Prince Joseph Napoleon,

par la grace de Dieu, Roi de Naples et de Sicile, Prince Français et

Grand Electeur de l’Empire, notre tres cher et tres bon Frère, alliè et

confèdèrè.tres haut, tres excellent et tres puissant Prince, n’ ayant rien

tant à ecour que defortifier les liens de l’amitiè comme les rapportre

politiques qui nous attachent à Votre Majestè, nous nous Sommes

determines à entretenir un Ambassadeur aupres de sa personne, et

nous, avons fixè notre choix sur M. De Aubusson-la-Feuillade,

Chambellan de l’Imperatrice, notre très chère et bien aimeè Epouse

et Compagne, et membre de la Legion d’honneur e Nous sommes

bien persuades qu’il serà tous ses efforts pour se rendre agreable à

Votre Majestè et pour meritier son estime et sa confiance. Ce sera le

plus sur moyen de justifier celle que nous mellons dans son Zelè et

dans sa prudence. Nous prions Votre Maiestè d’ajouter Foi entiere

à tout ce qu’il lui dira de notre part, surtout, lorsqu’il l’assurera de

sincère interet que nous prenons à son bonheur et à sa prosperitè,

ainsi que de la tendre et parfaite amitiè que nous conserrons pour

elle. Sur ce, nous prions Dieu, très haut, très excellent et très puissant

Prince, notre très cher et très amè bon Frère, alliè et confederè, qu’il

vous ait en sa sainte et digne garde.

A Paris le 11 fervier 1808, de notre Regne le 4eme.

Votre bon frère, alliè et confèdèrè

Napoleon”.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

7


8

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 4

4. Cancellieri, Francesco. le t t e r e A u t o g r A f e f i r mAt e . 2 lettere

autografe e firmate ad Antonio Lombardi, Roma 22 IX 1802 e 20

VIII 1805. €200 – €250

* * * Nella lettera del 22 settembre lo informa su una eredità che

non è ancora stata evasa e lo prega di aiutarlo. Nella lettera del 20

agosto lo ringrazia delle ricerche fatte dell’Elogio del Granelli, e

lo prega di procurarglielo “unitamente agli Efemeridi del nostro

Tiraboschi, che sa che mancano alla mia collezione di tutte le sue

nuove produzioni”. E continua con altri riferimenti a personaggi

più o meno illustri del suo tempo.

Lotto 5

5. Canova, Antonio. le t t e r A A u t o g r A fA f i r mAt A . Lettera

autografa firmata indirizzata al Cardinal Vidoni, datata Roma 4

febbraio 1819. €800 – €1200

* * * “Eminenza Ecco la lettera seconda per il Sig. Putinati, al

quale mi rincresce che non sia pervenuta l’altra da me a lui scritta

sull’oggetto medesimo della bella medaglia del Cenacolo intagliata

adesso in maggior dimensione. Come Vostra Eminenza mi comanda,

ho l’onore di rimettere il foglio a Lei, che vuole cortesemente

incaricarsi del suo sicuro ricapito. Frattanto col più profondo

ossequio ho il pregio di essere di Vostra Eminenza Devotissimo

Umilissimo Servitore Ant. Canova. Roma 4 Febbr. 1819”.

6. Carducci Giosuè e Edmondo De Amicis. cA rt o l i n A p o s tA l e

A u t o g r A fA firmata. Cartolina postale autografa firmata di Carducci,

indirizzata a Gaetano Dondi di Ferrara, datata 14 dicembre 1876.

Uniti, due biglietti da visita con brevi testi e firma di De Amicis.

(3). €150 – €250

* * * Carducci chiede all’amico informazioni in merito a due epigrafi

per tale Bonetti.

7. Carlo V. At to. Atto emanato dall’Imperatore Carlo V d’Asburgo

(1519-1556), composto da folio cartaceo filigranato con biscione

visconteo, indirizzato al pretore e consigliere giuridico della città di

Alessandria, datato Milano 27 ottobre 1540. €200 – €300

* * * Con l’atto si condanna Giovanni Maria di Mondonio a due

anni di lavori forzati ai remi. Di grande effetto e ben conservato il

sigillo personale di Carlo V impresso a secco, con arma nobiliare

e titolo a lettere capitali. L’atto è redatto dal segretario imperiale

Giovan Antonio Cattani in un’elegante cancelleresca, detta italica

testeggiata.

Lotto 8

8. Carlo VI. di p l o mA . Diploma pergamenaceo di Carlo VI con

firma in calce a sinistra, datato 1739, di conferimento del Toson

d’Oro; con bellissimo sigillo in ceralacca di 95 mm. di diametro.

€600 – €800

Lotto 9

9. Cavour, Camillo Benso Conte di. le t t e r A A u t o g r A fA f i r mAt A .

Lettera a.f. a ignoto, s.d. Unita incisione con uno splendido ritratto

di Cavour. €400 – €450

* * * Comunica all’ignoto corrispondente di avere ricevuto “i

documenti relativi allo stato attuale della Transatlantica” e di

esserne rimasto “assai sgomentato”. Si riserva di prendere una

decisione. La questione qui trattata è della massima importanza,

e riguarda il progetto di nazionalizzazione della Transatlantica, la

grande compagnia navale che collegava Genova col Sudamerica,

da parte di Cavour.


Lotto 10

10. Conclave Papa Clemente IX. Av v e n i m e n t i d e l co n c l Av e n e l

q u A l e fu eletto in so m m o po n t e f i c e il cA r d i n A l giulio ro s p i g l i o s i

d A pistoiA detto clemente iX n o tAt i d i p r o p r i o p u g n o d A l fu

cA r d i n A l fA r n e s e. Manoscritto cartaceo databile alla seconda metà

del XVII sec. (il Conclave si tenne tra il 2 e il 26 giugno 1667),

vergato in posata corsiva cancelleresca. €200 – €300

* * * Ricco di spunti storici interessanti, tutto da studiare.

Lotto 11

11. Critica letteraria. le t t e r e d i cr o c e, pA n z i n i e BA r i l l i.

Cartolina a.f. di Croce a Roberto Bracco, datata Torino 15 VII

1933; lettera a.f. di Panzini a Lenzato, datata 2 VIII 1932; lettera

a.f. di Renato Barilli a Didaco Facchini, datata Roma 28 XI 1847.

(3). €400 – €450

* * * Affettuosa cartolina di Croce (1866-1952) all’amico Bracco

intestata “La Critica” con un cenno al suo lavoro indefesso, nonostante

il caldo “feroce”: “Io ho ancora la forza di stare al tavolino dodici

ore al giorno”. Panzini (1863-1939) invita l’amico a non lasciarsi

prendere dall’orgoglio perché “una piccola Eccellenza conta poco,

e non la può condurre a spasso se non per strade di grande umiltà”.

La lettera di Barilli (1812-1894), firmata Quirico Filopanti, riferisce

del desiderio di conoscere dall’amico se sia esatta la notizia che

alcuni giovani studenti dell’Università di Bologna “hanno esternato

a Monsignor Rettore il desiderio di avermi a professore. Benché

probabilmente non otterrà il suo scopo, questo atto di stima e di

simpatia di una generosa gioventù verso di me, io lo tengo [ ] quale

ampio risarcimento all’immeritata amarezza cagionatami da altri”.

Lo informa che al presente si occupa della storia di Pio IX, “ove

esalerò parte del mio immenso amore per l’Italia”.

Lotto 12

12. D’Annunzio, Gabriele. fo t o g r A f i A. Bella fotografia,

probabilmente degli Anni Venti, 22,5 x 16,5 cm., che ritrae

D’Annunzio in alta uniforme con il pugnale alla cintura, beffardo

lo sguardo ancora giovanile del Vate. €700 – €1000

* * * La fotografia è opera di Arturo Climati, con il quale il poeta ebbe

un intenso rapporto epistolare; Climati si occupò fra gli anni Trenta

e Cinquanta della fotografia di molti filmati realizzati dell’Istituto

Nazionale Luce e della regia di alcuni cinegiornali. Bella la dedica

autografa, firmata, che D’Annunzio scrive in alto sulla fotografia:

“Un colpo di pistola o un soldo? Ad Artù Climatico. Gabriele

D’Annunzio.”

Lotto 13

13. D’Annunzio, Gabriele. il v o l o su vi e n n A. Interessante materiale

originale relativo al Volo su Vienna: 5 volantini lanciati su Vienna,

due dei quali colorati raffiguranti la bandiera italiana con testo

italiano e tedesco; L’anima del Poeta soldato, Venezia, 15 agosto

1918, facsimile di lettere di D’Annunzio; vari altri facsimili tra cui

il Proclama del 9 agosto 1918 e l’edizione di lusso de Il Messaggio

di Gabriele D’Annunzio a Marcello Visconti di Modrone, Milano,

Bestetti, 1934, esemplare 278/1000. €1200 – €1600

* * * I volantini su Vienna rappresentano un’assoluta rarità,

soprattutto quelli con la bandiera italiana e il rarissimo recante il

primo testo preparato da D’Annunzio (“In questa mattina d’agosto,

mentre si compie il quarto anno ”), con tiratura di 50.000 copie, qui

offerti in perfetti esemplari.

Il volo su Vienna del 9 agosto 1918 fu una trasvolata compiuta

da 11 Ansaldo S.V.A. dell’87ima squadriglia, detta la Serenissima.

Il Maggiore Gabriele d’Annunzio, comandante della Squadra

Aerea S. Marco, era nell’abitacolo anteriore. Il volo era stato

progettato dallo stesso D’Annunzio, più di un anno prima, ma

difficoltà tecniche, legate soprattutto al problema dell’autonomia

degli apparecchi per un volo di mille chilometri, avevano indotto il

Comando Supremo dapprima a negare il consenso e poi a ordinare

delle prove di collaudo.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

9


10

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 14

14. D’Annunzio, Gabriele. le t t e r A A u t o g r A fA e f i r mAt A .

Interessante e lunga lettera autografa firmata, di 5 pagine, con data

1. Marzo 1934, scritta su bella carta intestata “Gruppo di squadriglie

primo - Più alto e più oltre”, 27,5 x 20 cm., anche con la sua busta

autografa con sigillo in ceralacca. €1000 – €1200

* * * D’Annunzio scrive al commendatore Giovanni Rizzo,

parlandogli dello strazio che ha nel cuore. Conferma la sua volontà

di restituire il prestito ottenuto, versando 50.000 lire, in modo tale

da evitare le meschine pratiche di diminuzioni e rinnovamenti che

tanto lo ripugnano e che ha già a lungo patito a Roma, quando

stava scrivendo Il Piacere, poco più che ventenne, quando Roma

era una bolgia di usurai. Il Vate adempie dunque ai suoi obblighi

finanziari, ma si dice anche costretto a trovare un nuovo mezzo per

ottenere un prestito di almeno cento mila lire, per tre o sei mesi,

con il quale probabilmente fare fronte al debito con il Rizzo; e

pensa di rivolgersi a Mondadori. Poi discute della sua nuova opera

La figlia di Iorio, che donna Laura dovrebbe interpretare e per la

cui realizzazione cinematografica sia Gabriellino che l’avvocato

Felici hanno cercato contatti, ma si sono rivolti a cinematografici

di nessuna consistenza.

Tragedia di immediato e indiscusso successo, La figlia di Iorio

è stata per lunghissimo tempo considerata l’unica opera teatrale

di D’Annunzio veramente riuscita; ciò fu dovuto all’apparente

semplicità e popolarità della storia che implica, a tratti, una

rappresentazione “quasi verista”. Recentemente è stato scritto che

“il risvolto verista della Figlia di lorio è una sofisticata macchina

letteraria, un modo più obliquo, ma certo non meno significativo,

di accostare le plaghe del mito [ ]. Nei paesaggi-stati d’animo,

negli oggetti-emblemi, nei personaggi che solidarizzano o si

contrappongono come frammenti di un’unica individualità scissa

in se stessa ed affiorante sulla scena in una pletora di sembianti

diversi, circola quel che gli espressionisti definiranno Ich-Drama:

un’opzione drammaturgica a fondamento allegorico in cui l’eredità

romantica, da Hoffman a Wagner, prende quota su un impianto dì

sapore medievale” (Umberto Artioli). Vivente il poeta furono fatte

due riduzioni cinematografiche con la regia di Edoardo Bencivenga,

una nel 1911 e l’altra nel 1916: quest’ultima con Irene Saffo (Mila

di Codro), Mario Bonnard (Alígi), Giovanna Scotto.

D’Annunzio parla dunque di una nuova possibile riduzione

cinematografica, per la quale si era già pattuita la cifra di un milione

di compenso per l’autore, cifra forfettaria visto che D’Annunzio

aveva rinunciato alle percentuali sulle rappresentazioni, di difficile

accertamento; ma come detto, non se ne fece nulla vista la pochezza

dei produttori con i quali si sono presi i contatti. Poiché dunque

la figlia di Iorio sta conoscendo una nuova stagione di successi,

in Italia e all’estero, viste le sue difficili condizioni finanziarie,

D’Annuzio è disposto a cedere tutti i diritti per la rappresentazione

a sole trecentomila lire, versate alla firma del contratto; si potrebbe

ottenere molto di più: ma, vista l’urgenza, va più che bene. Il

soggetto dell’opera è popolarissimo in tutto il mondo: si tratta

soltanto di svolgere i quadri largamente, come D’Annunzio ha già

indicato in passato, e come Gabriellino ormai già sa. Insomma,

conclude il Vate, che Rizzi gli tolga la spina bancaria: si accontenti

degli interessi che deve avere sul debito, ritiri il papiro con la

scrittura della Figlia, paghi, e non faccia commenti.

Lotto 15

15. De Amicis, Edmondo. letterA A u t o g r A fA f i r mAtA e s tA m pA .

Lettera a.f. a Teresina Bagnoli, datata Torino 22 XII 1906, unita

stampa calcografica con bel ritratto del De Amicis. €280 – €300

* * * Una lettera romantica, tutta cuore e gentilezza, alla De Amicis.

“Dirmi che io vi nasconderei la noia che deve necessariamente

procurarmi la sua compagnia sarebbe un’ingiuria, se io la potessi

credere detta con coscienza di dire la verità. Se la sua compagnia

mi facesse annoiare, sarei addirittura un uomo da seppellire“. Per

il dispiacere che gli ha dato chiede di appagare un desiderio di

mandargli un suo ritratto da tenere nel suo studio “per dargli il B u o n

g i o r n o ogni mattina prima di mettermi al lavoro”.

16. De Medici, Giovanni. (Cardinale). le t t e r A c o n s o t t o s c r i z i o n e

A u t o g r A fA. Lettera pontificia cartacea di papa Paolo IV, con firma

autografa del suo cancelliere, il cardinale Giovanni Antonio de’

Medici, 275 x 320 mm., datata Roma 9 ottobre 1557.

Bell’esempio di minuta cancelleresca elaborata intorno al 1560

dal calligrafo Cresci, operante presso la Cancelleria Pontificia di

Roma; qui il ductus, di mano del segretario del Borromeo, Bernardo

Lomellini, è posato e omogeneo. €400 – €600

* * * Nel terzo anno di pontificato di papa Paolo IV, il Cardinale

Giovanni A. de Medici firma l’atto che investe il rettore della chiesa

di Cicognara, il nobile Fabrizio Pazani, del beneficio annuo di 100

ducati d’oro, essendo defunto il suo predecessore, Alessandro

Valaria di Piacenza.

17. Diploma. di p l o mA c o n s i g i l l o in c e r A l A c c A. Diploma

pergamenaceo con sigillo in ceralacca di conferimento del

Cavalierato dell’Ordine del Toson d’Oro, con firma autografa di

Filippo V Re di Spagna, datato 1738. €450 – €550


Lotto 18

18. Diploma. di p l o mA iu r i s civilis. Diploma Iuris Civilis

membranaceo, 490 x 750 mm., rilasciato a Giulio Cesare Gozzadini

il 20 febbraio 1539, concedente Giovanni Antonio Rubei, Promotore

Sigismondo Brunelli, Notaio Sebastiano Cavazzoni.

Invocazione in lettere capitali realizzate in oro e blu, la grande I

si sviluppa in un motivo ornamentale policromo con fregi aurei e

tralci fitomorfi verde-marrone, culminanti in un volto di fauno e

volute a forma di drago. €1500 – €2000

* * * Il documento precede di trentaquattro anni il primo diploma

miniato nella Raccolta Diplomi dell’Università di Padova (n. 3818,

dato 1573, giugno 20).

AaVv, Diplomi di laurea all’Università di Padova, 1504 - 1806,

Padova, Biblos, 1998.

19. Filippo III. At to r e A l e. Atto reale, in parte a stampa in parte

manoscritto, datato 18 dicembre 1618, composto da un bifolio

cartaceo con filigrana al centro della seconda carta e autografo del

re di Spagna, Filippo III (1598-1621). Il re appone, di propria mano,

alla fine del testo della lettera redatta dal segretario cancelliere Don

Diego Duran, la sua sottoscrizione reale: “Yo El Rey .A.”.

€250 – €350

* * * Il re di Spagna Filippo III, emana un lasciapassare a favore di

Jacob Simonele - il cui nome indica chiare origini ebree - dando

ordine al Capitano Generale dell’esercito di rispettare i suoi beni

e le sue decisioni.

La lettera è redatta in lingua spagnola, e, per le parti manoscritte, in

una bella scrittura cancelleresca, dal tratteggio regolare ed il ductus

posato. Il testo della lettera reca al suo termine l’autografo di pugno

del re Filippo, cui seguono, anche sul retro, le firme e le segnature

del segretario redattore e dei cancellieri .

Lotto 20

20. Fiume (Impresa di). mA n i f e s t o d e l co n s i g l i o nA z i o n A l e

itA l i A n o d i fi u m e. Lettera di Andrea Ossinach ove si trasmette il

primo esemplare del Proclama/Manifesto del 30 settembre [ma 30

ottobre] dove viene proclamata l’Unità di Fiume all’Italia, Budapest

Ottobre-Novembre 1918; Manifesto recante firme autografe

dei componenti il Consiglio Nazionale di Fiume, Grossich,

Gigante, Blau, Bellesich, Gotterdi, Ossoinach e altri; volantino

“Onore ad Antonio Grossich”, 25 settembre 1920, a firma Gabriele

D’Annunzio; conferenza commemorativa di G.A. Chiurco su

Antonio Grossich de “Il Secolo d’Italia”, 9-12 aprile 1968.

Unito nel lotto ampio insieme di volantini, manifesti, bollettini,

giornali e libri-opuscoli. €500 – €700

Lotto 21

21. Fogazzaro, Antonio. le t t e r A A u t o g r A fA f i r mAt A . Lettera

autografa e firmata ad Annibale Malano, datata Arsiero 24 VI

1910. €150 – €200

* * * Notiziole spicciole di ordinaria amministrazione riguardanti un

“rendiconto” da non pubblicare fino a quando non sia stato saldato

“il conto della macchina” e il “saldo” di un credito.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

11


12

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 22

22. Francia - Conte di Montmerency. le t t e r A c o n f i r mA

A u t o g r A fA. Lettera cartacea filigranata, con firma autografa del

mittente, il gran Connestabile di Francesco I, re di Francia (1515-

1547), il conte de Montmerency, datata Francia 11 settembre 1539.

Destinata al nobile cardinale Alessandro Farnese (1520-1589) a

Roma e spedita dal conte de Montmerency, gran Connestabile

del re di Francia, Francesco I:”Votre servyteur / et bon amy /

Momtmerency”. €400 – €600

* * * Il conte de Montmerency, gran Connestabile del re di Francia,

scrive al Cardinale Alessandro Farnese per chiedergli, avendo

saputo del suo arrivo a Roma, di aiutare la causa francese presso la

corte pontifica, insieme al cardinale Chastillon, circa la questione

che verrà a discutere e perorare il protonotario de Montlue, appena

partito da “Coste”.

La lettera è redatta dal segretario del Connestabile del re in

lingua francese e in un elegante esempio di corsiva cancelleresca

transalpina, ricca di svolazzi ed ornati calligrafici, con un forte

contrasto chiaroscurale ed una curata impaginazione.

Una seconda mano, diversa ma coeva, in lingua italiana e in italica

testeggiata, segna sul verso, accanto all’indirizzo, una breve nota

di ricezione postale, indicando il mittente e la data della lettera,

nonché della sua risposta:” ‘39 (cfr. 1539) / Del Connestabile di /

francia, di xj di settembre / responsa 9 novembris”.

Nel supporto cartaceo si conserva gran parte dell’originaria nizza

di chiusura, su cui è impresso a secco, in corrispondenza della cera

che la fa aderire al supporto, il ben conservato sigillo del mittente

(bicampito), con arma nobiliare ed ornati cavallereschi.

Inoltre nel supporto si osserva la completa piccola filigrana, che

riproduce la simbologia araldica del sigillo.

Lotto 23

23. Galsworthy, John. le t t e r A A u t o g r A fA f i r mAt A . Lettera in

francese, autografa e firmata, a Marco Praga, datata 1907.

€350 – €400

* * * Documento di interesse storico. La lettera accompagnava una

copia del contratto relativo alla cessione dei diritti di traduzione

e rappresentazione della pièce “The Silver Box”. Il Galsworthy

prega anche che gli venga inviata una copia della traduzione e la

data della rappresentazione. Popolare scrittore inglese, fu premio

Nobel per la letteratura nel 1932.

Lotto 24

24. Garibaldi, Giuseppe. BA n c o n o tA f i r mAt A , f o t o e s tA m pA .

Banconota di Lire Cento del “Soccorso a sollievo dei Romani”

datata Roma 30 aprile 1867; unite due foto del Generale e una

stampa acquarellata in divisa da Comandante del Cacciatore delle

Alpi, 110 x 155 mm. €550 – €650

* * * Rara banconota per sottoscrizione fondi in aiuto delle

popolazioni romane, in perfetto stato di conservazione.

25. Garibaldi Giuseppe e Terenzio Mamiani. le t t e r A A u t o g r A fA

e f i r mAt A . Lettera autografa e firmata di Garibaldi, inviata a

tal Guardione, in data Roma 26 - 2- ‘75; nel lotto, tre lettere di

Terenzio Mamiani, di cui due autografe firmate e una sottoscritta,

datate 1860 e 1874. (4). €200 – €300

* * * Il Generale ringrazia Guardione per la dedica della sua opera

Bianca Contarini. Interessanti le lettere di Mamiani, dove si parla

di un concorso, di una candidatura per un posto come applicato

alla Biblioteca di Pavia su bella carta intestata del Ministero

dell’Istruzione Pubblica e una in cui si menziona un’opera da

pubblicare con Le Monnier, per la quale attende le bozze.


26. Genova - Doria. le t t e r A f i r mAt A . Lettera cartacea di

accompagnamento a plico postale, datata Milano 8 febbraio 1539.

€150 – €250

* * * Durante la seconda dominazione dell’imperatore Carlo V

(1535-1540) sul Ducato di Milano, un funzionario imperiale,

Domenico Santi, scrive al Maestro della Posta di Milano una

lettera di accompagnamento ad un plico postale diretto a Genova,

indirizzato al Principe Doria, ordinandogli massima diligenza nella

consegna ordinaria ed un cambio lungo il percorso a Tortona.

“Maestro delle poste, Expedirete subito questo spachio per / Genoa

al Signor Principe Doria per la posta ordinaria / solicitandola

però che fatia diligentia et ordinarete / che li sia dato lo scarto a

Dorthona, quali vi farà / fattobono. Dio ci conservi. Mediolani, viij

Febrarj. / 1539 /Al piacer vostro / Dominico Santi.”

Lotto 27

27. Gioberti, Vincenzo. do c u m e n t o A u t o g r A f o, f i r mAt o .

Dichiarazione autografa firmata in francese, datata Bruxelles 1

dicembre 1839. €200 – €250

* * * “Io sottoscritto dichiaro che il conte Alessandro Bianco,

durante tutto il tempo che ha trascorso nell’Istituto di M. Gaggia

in qualità di studente, ha adempiuto con scrupolo ai suoi doveri

morali e religiosi, e dato l’esempio di una condotta irreprensibile.

Vincenzo Gioberti. Direttore delle Conferenze religiose cattoliche

presso M. Gaggia”.

Lotto 28

28. Gonzaga. do c u m e n t o. Documento cartaceo con sigillo, datato

27 febbraio 1537, indirizzato da Federico II Gonzaga e sua moglie

Margherita, sorella di Bonifazio IV Paleologo, duchi di Mantova

e marchesi del Monferrato, al Vicario della città di Alba, per

informarlo di aver preso una decisione circa la sua supplica di uso

dell’acqua nel territorio di sua giurisdizione.

E’ proprio il matrimonio (1536) tra i nobili Federico e Margherita

che unirà il Monferrato al Ducato di Mantova sino al 1708.

€150 – €250

* * * “Federicus et Margarita Mantue / Montisferrati Marchiones

reges. Egregie charissime nobis, viso tenore supplicationis

subannexe, mandamus / vobis quantus constito summarie de

suplicatis exponentem ipsum / manuteneatis et defendatis viribus

preture Jn possessione aquarum / de quibus supplicatur nec eum per

quam propriam molestari permittatis via / facti et citra Judicialem

cognitionem. Datum Casali die xxvij / februarij. M D X X X Vij ./

Egregio Domino Vicario Civitatis / nostre Albe, nobis Charissimo.”

L’atto ducale è redatto dalla mano del Segretario Cancelliere

Ambrosius, in scrittura “italica”, o “cancelleresca italica” o

“italica testeggiata”, derivata dalla corsiva umanistica e diffusasi

soprattutto nei primi decenni del XVI secolo, qui dal ductus posato

ed omogeneo nel modulo delle lettere, con debole chiaroscuro

nel tratteggio serrato ed elegante, curato nell’impaginazione

cancelleresca. Ben conservato è il grande sigillo ducale, impresso a

secco su ostia cartacea, aderente al supporto con cera.

Lotto 29

29. Litta, Pompeo e Vittoria P.Capponi. le t t e r e A u t o g r A f e e

f i r mAt e . Una lettera a.f. di Litta al Cav. Giuseppe Mivelli, 17 XII

1834; due lettere autografe e firmate di Vittoria Pepoli Capponi

al Cardinal Antonio Santacroce, 1 agosto 1633. (3).

€200 – €250

* * * Litta dichiara di essere “contentissimo” di pubblicare le

numerose serie di medaglie che riguardano la famiglia Bonaparte

“avvertendo che Savini ha pubblicato un albero Bonaparte”.

L’opera consta di 30 fascicoli, da vendere ad un prezzo non

inferiore al L. 366.

Le due lettere della Capponi, nonostante le gore d’acqua, sono ben

leggibili: l’una di supplica per la liberazione di un giovane costretto

ad un delitto in una situazione drammatica; l’altra di ringraziamento

per la liberazione del giovane.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

13


14

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 30

30. Malaparte, Curzio. le t t e r e A u t o g r A f e e f i r mAt e - un v o l u m e

c o n d e d i c A A u t o g r A fA. 3 lettere autografe e firmate datate 4 gennaio

1932, Parigi, 17 ottobre 1936, Roma, 11 novembre 1946, Capri, una

cartolina firmata da Capri, senza anno, una fotografia firmata con

dedica del settembre 1946, copia di presentazione con dedica della

prima edizione di Technique du coup d’état, Parigi 1931, esemplare

Alfa XIV. €1600 – €2000

* * * Bellissimo insieme di corrispondenze, cui è unita una

pregevole prima edizione, dedicata al destinatario delle missive: il

giornalista francese Max Dorian, che pubblicò vari interventi critici

su Malaparte. La loro amicizia nacque sulla base di una comunanza

di interessi politici e letterari, come si evince dalle due missive del

1932, dove si parla dell’Italia Letteraria, del suo nuovo contratto

col Corriere della Sera, della sua natura intimamente letteraria

“Sans la litterature, je serai, dejà coulé depuis longtemps”. Nella

lunga lettera dattiloscritta inviata da Capri l’11 Novembre 1946, fa

un sintetico resoconto delle sue vicissitudini degli ultimi anni: “( )

De suis revenu de Londres, je suis rentré en Italie, on m’à arretè,

emprisonné, condamné à 5 années de déportations à Lipari. Je n’ai

jamais été un agent fasciste, ni antifasciste. On ne réussira jamais à

me salir par de tels propos. ( ) Je ne suis pas un héros, j’ai horreur

des héros. J’ai fait mon devoir, j’ai payé de ma personne. C’est

tout. A présent je suis libre, comme tout le monde, et je profite de

ma liberté pour écrire liberement. ( )”.

Un insieme tutto da studiare.

Lotto 31

31. Massoneria. do c u m e n t i m A s s o n i c i. Serie di documenti massonici:

la dichiarazione di un Parroco di una parrocchia greca, datato 15 maggio

1826; un atto a stampa di registrazione alla Massoneria sottoscritto a

Philadelfia il 28 dicembre 1863, con sottoscrizione autografa del Gran

Maestro David C. Skersett; un attestato del Fratello massone Hugh

Alfred Sutherland, datato 1916; altri documenti riguardanti il Fratello

Carlo Antonio Verde di Napoli, in relazione con i Maestri scozzesi e

inglesi. €500 – €700

Lotto 32

32. Milano - Sforza, Cicco Simonetta. le t t e r A. Lettera cartacea,

chiusa 71 x 63 mm., del Duca di Milano Gian Galeazzo Maria

Sforza, con firma autografa di Francesco “Cicco” Simonetta, datata

Milano 11 febbraio 1478. €300 – €500

* * * Il Duca di Milano scrive al suo ambasciatore rispondendo ad

alcune lettere ricevute quel giorno stesso, ma scritte a Roma il 2

febbraio. Dalle epistole ha appreso della pace firmata dal Pontefice,

ma non ha certo mutato la decisione politica già presa e riferita

all’ambasciatore in un’epistola scritta da Pavia il 22 gennaio,

posizione che lo stesso ambasciatore deve riferire e difendere

anche alla presenza dei legati di re Ferdinando I di Napoli e dei

rappresentanti della Signoria di Firenze i quali, peraltro, non hanno

ancora fatto pervenire notizia delle loro decisioni.

La lettera è redatta in una bellissima umanistica corsiva della mano

colta del segretario Francesco Simonetta (“Cicco” Simonetta), che

si firma con il proprio autografo nell’angolo destro del margine

inferiore.

Lotto 33

33. Moretti, Marino - Ada Negri. le t t e r A e c A rt o l i n A, A u t o g r A f e

e f i r mAt e . Lettera di Moretti a.f. a ignoto, Cesenatico, 27 nov. s.a.;

cartolina postale della Negri a Virginia Guicciardi Fiastri, Milano 9

VIII 1922. (2). €280 – €300

* * * I lettera: Moretti chiede ad un amico sulla sorte della novella

“Il grembiule rosso” destinata alla “Rassegna contemporanea”.

II lettera: Ada Negri è preoccupata sulla sorte del manoscritto

de “Il grembiule rosso”; esprime con amarezza all’amica il suo

disappunto per aver trovato chiuse tutte le porte della Mondadori

“Sono porte di bronzo, chiuse ai migliori. So quanto hai fatto per la

Patria; ma credi che la Patria ti sarà grata per questo?”.


Lotto 34

34. Napoli - Famiglia Caracciolo. co n c e s s i o n e d e l t i to l o d i du c A

A Be r n A B o cA r A c c i o l o du c A d i si c i g n A n o. Grande atto nobiliare

su pergamena datato 20 giugno 1590, 635 x 860 mm.

€1200 – €1600

* * * Concessione del titolo di Duca di Sicignano a Bernabo

Caracciolo, con s o t t o s c r i z i o n e A u t o g r A fA d i r e filippo ii

d’As B u r g o, “y o e l r e y”. Sposò in prime nozze Cornelia Caracciolo,

da cui ebbe 7 figli, e Vittoria de’ Sangro in seconde nozze, da cui

ebbe altri 4 figli.

Lotto 35

35. Napoli - Famiglia D’Anna. es s e c u t o r i A d i re A l privilegio

- co n c e s s i o n e d i v e n d i tA. Esecutoria pergamenacea di 34 cc.

datata 1698, testo incorniciato e vergato in elegante cancelleresca,

grande iniziale C alla prima carta con putto, sottoscrizione finale

di Ludovico de la Zerda y Aragona e altre firme notarili, legatura

coeva in marocchino con decorazioni in oro ai piatti. § Concessione

di vendita pergamenacea, 278 cc. vergate in elegante corsiva

cancelleresca, s o t t o s c r i t tA d A r e cA r l o ii d’As B u r g o c o n l A

c o n s u e tA f o r m u l A “y o e l re y”, legatura in bazzana coeva; unito

un albero genealogico della famiglia d’Anna, 735 x 480 mm.,

relativo al possesso dei privilegi nel Sedile di Portanova. (3).

€3200 – €3600

* * * ATTO DI COMPRAVENDITA DEI FEUDI DI LAVIANO,

CASTELGRANDINE E RAPONE dai Principi di Stigliano.

La famiglia fu patrizia napoletana, ascritta nel Sedile di Portanova

ed è iscritta nell’Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano del 1921 per

i titoli di Duca di Laviano pr.(1716), duca di Castelgrandine pr.

(1701), marchese di Rapone pr. (1723), nobile dei duchi di Laviano

(mf), con successione napoletana. D. Francesco d’Anna (†1714) fu

figlio di Pompeo ed acquistò nel 1698 - col presente atto - i feudi

di Laviano, Castelgrandine e Rapone da Anna Carafa de Guzman,

principessa di Stigliano, moglie del vicerè Enrico de Guzman, conte

di Olivares. Il 27 settembre 1697 divenne Barone di Laviano (da

Carlo II) e il 21 luglio 1701 I Duca di Castelgrandine (da Filippo V

), sposò D. Dorotea Lucina, sorella del Maestro di Campo Lucina.

Lotto 36

36. Novello, Giuseppe. di s e g n o A c h i n A. Disegno a china firmato,

500 x 630 mm., dal titolo “I parenti dell’autore alla Prima. Teatro

Regio di Torino”. €200 – €400

* * * Disegnatore satirico raffinato, dal 1925 Novello collabora

con L’Alpino, il quindicinale dell’Associazione Nazionale Alpini,

dove i suoi disegni umoristici compaiono con la sigla “46”. L’anno

successivo esce La canzone dei verdi di Renzo Boccardi, con 46

tavole di Novello. Nella redazione dell’Alpino l’umorista incontra

Paolo Monelli, che gli propone di pubblicare nel 1929 un volume

di vignette e racconti canzonatori per l’editore Treves, La guerra

è bella ma scomoda. Negli anni trenta realizza per la Gazzetta del

Popolo le grandi tavole della sezione Fuorisacco.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

15


16

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 37

37. Pio IX. Bo l l A pontificiA. Documento membranaceo di 368 x

280 mm., bolla pontificia di papa Pio IX datata 11 febbraio 1808.

Nel suo ottavo anno di Pontificato, papa Pio IX si esprime con

solennità e ricchezza formale nel formulario giuridico ecclesiastico,

circa i confini e limiti della giurisdizione ecclesiastica della Diocesi

di Parma, sia nei confronti di quella di Reggio Emilia che quella di

Sarzana - La spezia, ribadendo quanto già i predecessori avevano

fissato, rendendo tale decisione inderogabile a partire dal 14

febbraio 1853. €1500 – €2000

* * * Il documento è in realtà un breve manoscritto, formato da 21

carte, suddivise in tre fascicoli e un bifoglio che funge anche da

coperta: si tratta quindi di cc.1 e 21, quindi due ternioni completi

e con tutte le carte con riscontro (cc.2-7 e cc.8-13) ed un ternione

a cui è stata aggiunta una carta, la prima del fascicolo (cc.14,

15-20). L’atto di Papa Pio IX è in un magnifico esempio di tarda

scrittura cancelleresca romana. Ogni carta presenta una magnifica

lettera maiuscola nella prima linea della scrittura, sia del recto che

del verso (per un totale di 39 lettere maiuscole ornate), mentre

straordinaria nella sua ricchezza calligrafica è l’ornamentazione

della c.1v, cioè la solenne titolazione del Papa emittente della

Bolla: “Pius Episcopus / Servus servorum / Dei No Perpetuam

/ rei Memoria “ Le maiuscole della prima linea di scrittura, per

conferire maggiore solennità alla lettera pontificia, sono ornate con

elementi grafici fitomorfi. Molto curata e solenne è l’impaginazione;

ancora visibile è la rigatura a secco, eseguito su tutti i lati pelo delle

carte, con le righe di giustificazione verticale e orizzontale dello

specchio scrittorio.

Per quanto riguarda la natura diplomatica dell’atto, di tratta di

una Bolla, cioè di una lettera pontificia aperta, scritta in forma

solenne, in lingua latina, su pergamena, con, per le lettere di

maggiore importanza, un sigillo d’oro o di piombo, come in

questo caso, pendente dalla plica con un bel filo serico bicolore

(rosso-giallo, i colori pontifici), con il titolo del Papa emittente su

di un lato (PIUS/ PAPA / IX.), mentre sull’altro si osservano le

teste dei Santi Pietro e Paolo.

La presenza del sigillo del Pontefice è sufficiente per conferire al

documento ufficialità ed autenticità, senza la necessità della firma

manoscritta del Papa alla fine del testo, dove vengono invece

apposte le firme autografe dei Cardinali Segretari di Stato e Direttori

della Cancelleria o di altri alti prelati, come qui si osservano, molto

numerose; al termine del testo (c.21r) si legge invece la firma del

redattore del testo documento stesso (“C.Balzannorum”).

38. Pio IX. fo t o. Grande foto del Pontefice, 450 x 350 mm., in

cornice d’epoca, datata 1875. €300 – €400

39. Pio Joris e Tommaso Mabellini. le t t e r e A u t o g r A f e e f i r mAt e .

Due lettere autografe e firmate, datate Roma 2 maggio e 21 luglio

1881, con disegnini a penna; insieme, una lettera autografa firmata

di Mabellini, datata Firenze 2 febbraio 1857 e indirizzata ai fratelli

Ronzi e un lacerto di spartito di Ernest Rey [Reyer], datato 22

agosto 1894. (4). €200 – €250

* * * Le due lunghe lettere di Pio Joris sono indirizzate entrambe

ad una signorina Charlotte Popest, cui racconta di un viaggio a

Gerusalemme e dell’incontro col Patriarca.

Lotto 40

40. Savoia - Carlo Emanuele I. letterA f i r mAtA . Lettera con firma

autografa del Duca Carlo Emanuele I di Savoia, detto “il Grande”

(1580-1630), datata Torino 1 giugno 1619. €400 – €600

* * * Il Duca dà ordine a Bernardino Data, Consigliere Ducale e

Tesoriere generale, di reperire in qualsiasi modo i fondi necessari

al pagamento della complessiva somma di 1390 ducatoni e dieci

fiorini a favore del Marchese Guido Villa, cui era stato assegnato

in investitura il feudo di Cigliano, a copertura dei danni e disagi

economici che la comunità del feudo ha subito dalla guerra tra

francesi e spagnoli.

Lotto 41

41. Strenna. st r e n A r.d m o e t eX c e l l m o dn o d.BA rt h o l o m e o

mA r c h i o n i d e pA c c A. Manoscritto cartaceo, 160 x 100 mm., Roma

ca. 1790., 104 cc. numerate, elegante scrittura cancelleresca,

legatura coeva in cartoncino, ex libris del Principe Borghese al

contropiatto. €200 – €300

* * * Interessante la sezione centrale della strenna, dal titolo

Aenigmata tum è Bibliis Sacris tum ex aliis Authoribus et Illorum

Solutiones.


Lotto 42

42. Tommaseo, Niccolò. letterA A u to g r A fA f i r mAtA . Lettera a.f.

all’abate Ezechiele Uggetti, Venezia 23 VI 1844. €850 – €900

* * * Sette pagine fittissime di rilevante interesse nell’ambito

dell’oratoria cristiana. Su richiesta dell’abate il Tommaseo disserta

sull’eloquenza sacra, di cui indica 40 argomenti e soprattutto il modo

con cui vanno esposti. “Non tanto nella novità dei temi cred’io che

debba consistere il rinnovellamento dell’eloquenza sacra, quanto

nel modo dello svolgere quelle eterne verità, che ogni secolo fa

splendenti di luce nuova. Perché questa è proprietà d’ogni vero,

e massime della religione nostra, che è vero supremo, il rimanere

immutabile nell’essenza, ed intanto negli effetti ed aspetti suoi

con fecondità inesauribile variare”. Un oratore sacro deve avere

preordinata “tutta la materia dell’insegnamento cristiano in modo

che “venga senza affettazione di logica aridità, ad abbracciare tutte

le verità della dottrina evangelica, applicate alla vita ”.

Davvero uno straordinario documento di retorica sacra,

assolutamente inedito e sconosciuto.

Lotto 43

43. Toscanini, Arturo. fo t o c o n o r c h e s t r A. Grande foto

autografata dal Maestro con orchestra, Teatro Regio di Torino,

anni Trenta, 470 x 560 mm., appena sciupata al margine inferiore

destro. €400 – €600

44. Umberto I. fo t o c o n d e d i c A. Grande foto di Re Umberto I

incorniciata con dedica a un Senatore del Regno, firma autografa

datata 16 IV 1878 (secondo mese di Regno), 482 x 390 mm.

€300 – €400

Lotto 45

45. Valadier, Giuseppe. le t t e r e c o n s o t t o s c r i z i o n i A u t o g r A f e.

Lettere con sottoscrizioni autografe di Valadier inviate al Tesoriere

Generale, Roma 3 IX 1823 e 4 IX 1823; unita cambiale sottoscritta

da Valadier, con bolli e timbri. €1400 – €1500

* * * In data 3 settembre il Valadier, Ispettore delle Fabriche Camerali,

comunica al Tesoriere di essersi recato col sig. Bernardino ad osservare

i cancelli che chiudevano i due archi del cortile di Montecitorio “e

che ora recingono la Cappella nella Galeotta delle Carceri nuove”. I

detti Cancelli sono stati adattati intorno all’Altare e vi stanno bene,

oltre essere del tutto necessari. Segue la spesa dei lavori.

Nella seconda missiva, il segretario del Conclave informa il

Tesoriere generale che “nell’interno recinto di codesto vasto

edifizio di Monte Citorio accadono delle abominevoli indecenze

e degli scandali” essendo stato privato dei due cancelli. Per porre

riparo a tanta sconcezza, comunica la risoluzione che “a conto

dell’Erario vengano costruiti e messi in opera due cancelli alle

due arcate, onde ridotto così nella notte al solo portone principale

l’accesso al Palazzo, restino mediante una più facile sorveglianza

impediti gli scandali e le indecenze”.

Interessantissimo documento riguardante aspetti architettonici di

Montecitorio e di vita sociale nel Settecento.

Lotto 46

46. Verdi, Giuseppe. Au t o g r A f o su f o g l i o d’A l B u m e m i n i At u r A

i n c o r n i c i AtA. Bell’autografo da foglio d’album con dedica e firma,

datato 1899; unito ritratto in ovale (miniatura) entro cornice di 140 x

140 mm., opera di Umberto Baldissera. €700 – €900

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

17


18

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 47

47. Verdi, Giuseppe. pA s s A p o rt o. Passaporto originale, 420 x 290

mm., recante firma autografa di Giuseppe Verdi, rilasciato da Maria

Luigia Arciduchessa d’Austria in data 29 luglio 1841, in cornice

con doppio vetro trasparente, difetti e mancanze al bordo sinistro e

al centro, senza gravi perdite di testo. €6000 – €8000

* * * STRAORDINARIO DOCUMENTO VERDIANO: u n o d e i

5 pA s s A p o rt i n o t i d e l g r A n d e c o m p o s i t o r e d i Busseto, forse l’u n i c o

A n c o r A in m A n i p r i vAt e . Rilasciato dal Presidente dell’Interno

per conto dell’Arciduchessa, valevole per un anno. Nell’atto si

dichiara che il “Prof.re Maestro di Musica” si reca a “Milano,

Regno Lombardo-Veneto, Monarchia Austriaca, Napoli ed altri

Stati d’Italia.” Interessante la descrizione fisica dei connotati: età

27 anni; statura alta; capelli castani; fronte alta; sopracciglia nere;

occhi neri; naso aquilino; bocca piccola; barba castana; mento

scarno; volto scarno; tinta pallida.”


Lotto 48

48. Album di stereoscopie - Ellison, Daniel James. itA ly t h r o u g h

t h e stereoscope: Jo u r n e y s in A n d A B o u t itA l i A n cities. New York e

Londra, Underwood & Underwood, 1903. In 8°. Copertina editoriale in

tela verde, note manoscritte in fine, titoli in oro e nero al piatto anteriore,

un lieve alone di umidità all’angolo inferiore di parte del volume, per il

resto esemplare molto fresco, tasca al piatto posteriore contenente Maps

and Plans accompanying Italy through the stereoscope, Underwood

& Underwood, con 10 tavole di carte geografiche più volte ripiegate.

Allegate 100 vedute delle maggiori città italiane in stereoscopia b/n,

2 immagini su ogni cartoncino, mm 77 x 80 ciascuna, corredate da

didascalia. Il tutto entro custodia editoriale in cartonato rivestito in tela,

molto sciupata. €300 – €400

* * * Bellissimo insieme, completo del volumetto di carte

geografiche, raccoglie 100 splendide vedute stereoscopiche delle

principali attrazioni del Bel Paese. Tra le città fotografate: Roma,

il Vaticano, Pompei, Amalfi, Genova, Pisa, Firenze e Venezia. Di

particolare interesse le immagini di mete meno comuni, quali le

cave di Carrara e i monasteri amalfitani e toscani.

Lotto 49

49. De Bosis, Adolfo. Am o r i A c s i l e n t i o s A c r u m: l i r i c h e. Roma,

Adolfo De Bosis (al colophon Tipografia dell’Unione Cooperativa

Editrice), 1900. In 4°. Dedica autografa dell’Autore alla sguardia

anteriore, firmata e datata “Adolfo De Bosis. Roma 1911”, titolo

in rosso e nero all’antiporta incisa, frontespizio in rosso e nero

entro elaborata cornice architettonica con ricchi elementi fitomorfi,

margini molto ampi con barbe, una piccola arrossatura alle pp. 39-

41, per il resto esemplare molto fresco, copertina editoriale con

marca e fregi al piatto anteriore, conservata all’interno di legatura

moderna in mezza tela violetto con angoli, titoli in oro al dorso,

distaccato. €100 – €150

* * * Prima edizione della raccolta di componimenti poetici del poeta

e scrittore Adolfo De Bosis (Ancona, 1863 – 1924), in copia con

bella dedica autografa dell’Autore. Biancardi - Francese p. 159.

ed i z i o n i d e l se c o l o XX

Lotto 50

50. Futurismo - Marinetti, Filippo Tommaso. no v e l l e c o l l e

l A B B r A t i n t e. si m u ltA n e i t à e pr o g r A m m i d i vi tA c o n vA r i A n t i

A s c e ltA. Milano, Mondadori, 1930. Frontespizio stampato in

caratteri rosso e nero, brossura figurata a colori di Cisari, piccolo

strappo al margine esterno. § Alessandro Varaldo. pe l l e g r i n A g g i

le t t e r A r i. Milano, Mondadori, 1937. Brossura con titoli in rosso e

nero. (2). €250 – €350

* * * Entrambe le opere in edizione originale ed in esemplari impreziositi

dalla dedica autografa di Marinetti e Varaldo a Roberto Ranieri.

Lotto 51

51. Illustrati - Pihl, Axel - Erikson, Jacob. sv e n s k A f r u k t s o rt e r.

Stoccolma, Norstedt & Söners, 1924. In 4° grande. 100 tavole

litografiche a colori, numerate, raffiguranti vari tipi di frutti, ampi

margini, lieve ed usuale brunitura ai margini, ma esemplare molto

fresco, legatura coeva in mezza pelle con angoli, titoli e motivi di

frutti in oro al dorso a quattro nervi, sciupate le labbra e gli angoli,

un po’ lento il piatto anteriore. €300 – €400

* * * Buon esemplare di questa ricercata raccolta di illustrazioni di

frutti, illustrata da 100 tavole a colori raffiguranti 50 tipi di mele,

25 di pere, 10 di ciliege e 15 di susine.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

19


20

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 52

52. Illustratore - Girbal, Gaston. to u r n e e mu s i c-hA l l cA B A r e t

d e pA r i s. ch e z l e s n u d i s t e s. en p l e i n n u. Matita e tempera su

cartoncino, non datata ma primi anni Trenta, firmata in basso a

destra. €400 – €500

* * * Originale di copertina eseguito per il Cabaret de Paris. Gaston

Girbal (1885 - 1978), fu pittore ma la sua fama si deve alla sua

ricchissima produzione di locandine eseguite per le Follies Bergere,

Edith Piaf e Josephine Baker.

53. Letteratura francese - Rilke, Rainer Maria. le t t r e s A

ro d i n. pr é fA c e d e ge o r g e s grAppe. Parigi, Editions Lapina,

[1928]. Esemplare n. 1027/1000 numerati da 101 a 1100. 2

incisioni all’acquaforte, una con ritratto di Rodin, l’altra con

ritratto dell’autore, 2 tavole a colori in seppia con disegni di Rodin

e 2 facsimile di lettere di Rilke e Rodin, esemplare in barbe,

brossura originale distaccata, dorso lacerato. § France, Anatole.

Clio. Illustrations de Mucha. Parigi, Calmann Levy Ed., 1900. In

8°. Edizione limitata, un esemplare di 100. 7 tavole a colori a piena

pagina e 5 testate a mezza pagina, legatura in pergamena floscia

con bindelle. Ex libris Villa Medici - Fiesole al contropiatto, nota

di possesso al frontespizio. Nel lotto altre 4 edizioni francesi, di

Baudelaire, Verlaine e altri. (6). €200 – €250

* * * Belle edizioni illustrate e in tiratura limitata.

Lotto 54

54. Letteratura inglese - Bodkin, Thomas. mAy it p l e A s e y o u r

lo r d s h i p s. Dublino & Londra, Maunsel and Company, 1917. In

4°. Edizione limitata, esemplare n.265/500. Legatura editoriale in

mezza pergamena e cartone. § John Ruskin. Unto this last. Londra,

Ballantyne Press-George Allen, 1902. In 8°. Edizione limitata, un

esemplare di 400. Legatura editoriale in pergamena con lacci. §

William Morris. A note on his aims in founding the Kelmscott

Press. Dublino, Irish University Press, 1969. In 8°. Ristampa

anastatica, edizione limitata, esemplare n. 7/100 con legatura

editoriale in pergamena con lacci. (3). €120 – €150

55. Letteratura italiana - De Amicis, Edmondo. l’i d i o m A

g e n t i l e. Milano, Treves, 1912. In 8°. Indicazione del 61mo

migliaio al frontespizio, lieve e usuale brunitura, legatura coeva

in cartonato con decorazioni floreali a colori, titolo su etichetta al

dorso. § Giosuè Carducci. Primavera e fiore della lirica italiana.

Firenze, Sansoni, s. d. (sec. XX). In 16°. 2 voll. Ad entrambi i voll.

legatura moderna in piena pergamena, titoli manoscritti in rosso e

nero al dorso, sguardie in carta decorata, usuale e lieve brunitura.

§ Alessandro D’Ancona. Saggi di letteratura popolare. Livorno,

Raffaello Giusti, 1913. In 8°. 2 voll. Ad entrambi i voll. brossura

editoriale conservata in legatura coeva in mezza pelle, titoli in

oro al dorso a quattro nervi, sciupate le cerniere. (5).

€120 – €150

* * * Bel terzetto di edizioni di letteratura, da notare in particolare

l’edizione di De Amicis, in buon esemplare con legatura in carta

decorata, e la piccola opera di Carducci, in graziosa legatura con

titoli in carattere gotico e iniziali rubricate ai dorsi.


56. Agricoltura - Ridolfi, Cosimo. le z i o n i o r A l i d i A g r A r i A.

Firenze, coi tipi di M. Cellini 1857-58. 2 voll. Diverse illustrazioni

nel testo, qualche arrossatura sparsa, legatura originale in mezza

pelle marrone, titoli e decorazioni impresse a secco, sciupate. §

Pietro Cuppari. Lezioni di agricoltura. Pisa, fratelli Nistri, 1869.

2 voll. Qualche leggere arrossatura, legatura in mezza tela nera,

titoli al dorso, sciupate. (4). €200 – €300

* * * I opera: edizione originale che raccoglie le lezioni del Ridolfi

per la diffusione del sapere agronomico tra i contadini, dedicate alle

generalità chimico - fisiche, l’avvicendamento, i prati, l’allevamento,

le colture ceraealicole, coltivazione della vite, vinificazione, vini

spumanti, ulivo e olio, baco da seta, alberi da frutta ecc.

II opera: Il Cuppari (1816-1870) fu fra i massimi agronomi

dell’Ottocento italiano, direttore dell’Istituto Agrario dell’Università

di Pisa e collaboratore delle principali riviste di agricoltura

dell’Italia del tempo.

Lotto 57

57. Alighieri, Dante. co m m e d iA c o n r A g i o n A m e n t i e n o t e d i

ni c c o l ò to m m A s e o . Milano, Pagnoni, 1865. In 4° grande. 3 voll.

Al vol. I ritratto di Dante a piena pagina in antiporta, seguono 18

tavole, al vol. II 18 tavole, al vol. III 18 tavole, tutte incise a piena

pagina fuori testo, lieve e usuale brunitura, fioriture sparse, legatura

coeva in mezza pelle rossa, titoli in oro al dorso a quattro nervi.

Note di possesso alla sguardia anteriore. § La Divina Commedia

col comento di G. Biagioli. Napoli, Gabriele Rondinella, 1855.

In 8°. 3 voll. Tavola con raffigurazione di Inferno, Purgatorio e

Paradiso in apertura ai voll., qualche lieve arrossatura e strappo,

ma esemplare fresco, mancante 1 tavola al vol. I, legatura coeva

in piena pelle, titoli in oro su doppio tassello rosso al dorso liscio.

(6). €150 – €200

* * * Il lotto comprende due edizioni del capolavoro di Dante, di

diverso formato, entrambe in edizione ottocentesca corredata da

tavole illustrate.

58. Araldica - De Giorgio, Florindo. de l l e c e r i m o n i e p u B B l i c h e,

d e l l e o n o r e f i c e n z e, d e l l A n o B i lt à e d e’ t i to l i e d e g l i o r d i n i

c AvA l l e r e s c h i n e l r e g n o d e l l e due sicilie. Napoli, Fabricatore,

1854. In 8°. 32 decorazioni riprodotte su 5 grandi tavole litografiche

di Wenzel, mancanza restaurata al centro del frontespizio, legatura

coeva in mezza pelle rossa, decorazioni al dorso. § Luigi Angeli,

imolese. Memorie storiche sull’antichità ed eccellenza dell’Ordine

Aureato ossia dello Sperone d’oro. Roma, Mugnoz, 1841. Tre

tavole fuori testo, incise in rame, legatura coeva in mezza pelle

marrone. (2). €150 – €250

* * * Spreti 1787 per la prima opera; Spreti 117, per la seconda opera.

Edizioni del secolo XIX

Lotto 59

59. Arte militare. in s t r u c t i o n d e d é tA i l s u r l’e X e r c i s e e t l e s

m A n o e u v r e s d e l A c AvA l e r i e Parigi, Denis Simon Magimel, 1805-

1809. In 12°. 3 voll. in 2 tomi, di cui 1 di tavole. Al tomo II, 126

tavole, di cui numerose ripiegate, incise su rame e con numerazione

progressiva, ad entrambi i tomi carattere romano e corsivo, fioriture

sparse e qualche brunitura, legatura coeva in piena pergamena,

titoli e fregi in oro su tassello rosso al dorso. (2). €340 – €400

* * * Bell’opera sulla cavalleria, riccamente illustrata con 126

tavole con dettagliatissime raffigurazioni, ciascuna corredata

da didascalie. Figurano, tra le tante illustrazioni, schemi di

posizionamento di truppe sul campo di battaglia, uniformi dei vari

plotoni, equipaggiamenti per la cavalleria.

Lot 60

60. Boccaccio, Giovanni. il de c A m e r o n. Firenze, Leonardo Ciardetti,

1822. In 8°. 4 voll. Ritratto del Boccaccio in ovale all’antiporta del vol.

I, carattere corsivo e romano, lievi e limitati aloni marginali, qualche

fioritura sporadica, legatura coeva in piena pergamena, cornice di

duplice filetto in oro ai piatti, titoli in oro su doppio tassello nero e

motivi geometrici in oro al dorso liscio, lieve brunitura ai piatti. Ex

libris al contropiatto anteriore. (4). €100 – €150

* * * Pregiata e non comune edizione ottocentesca dell’opera di

Boccaccio, in buon esemplare. Il ritratto dell’autore è inciso su

rame da Scotto.

61. Bodoni - Fabroni, Angelo. el o g J d i dA n t e Al i g h i e r i, d i An g e l o

po l i z i A n o, d i lu d o v i c o Ar i o s t o, e d i to r q u At o tAsso. Parma,

Stamperia Reale, 1800. In 8°. Vignetta xilografica al frontespizio,

esemplare marginoso, alcuni lavori di tarlo ai margini superiore ed

inferiore senza interesse del testo, lievemente sciupato il frontespizio,

fioriture limitate al primo fascicolo, per il resto esemplare molto

fresco, legatura moderna in mezza pergamena con angoli, titoli in

oro su doppio tassello colorato al dorso. § Angelo Mazza. Sonetti su

l’armonia. Parma, Fratelli Amoretti, 1801. In 8°. Esemplare in barbe,

legatura in cartone decorato, titoli manoscritti su doppio tassello

cartaceo al dorso. (2). €200 – €250

* * * I opera: esemplare completo dell’errata corrige. Il nome

dell’Autore si ricava dalla lettera dedicatoria a Ferdinando di

Borbone, duca di Parma e Piacenza. Brunet II, 1156.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

21


22

62. Bodoni - Poesia. At t i d e l l A s o l e n n e c o r o n A z i o n e d e l l A

i n s i g n e p o e t e s s A d.n A mA r i A mA d d A l e n A mo r e l l i fe r n A n d e z.

Parma, Stamperia Reale, 1729. In 4° piccolo. Ritratto dell’autrice

entro cornice architettonica inciso su rame all’antiporta, testatine e

finalini incisi, testo entro cornice tipografica, arrossature limitate

alle prime e alle ultime carte, qualche fascicolo lento, legatura del

sec. XIX in mezza pelle verde, titoli e motivi fitomorfi in oro al

dorso a quattro nervi, sciupata e lacunosa. Ex libris alla sguardia

anteriore. § Edouard Pailleron. Amours et Haines. Parigi,

Calmann Lévy, 1889. In 8°. Ampi margini, arrossature e qualche

carta brunita, altre rifilate, legatura in piena pergamena rigida, ai

piatti entro cornice di rotelle e filetti, larga fascia di ferri di fiori e

foglie, in un angolo iniziali di proprietà, dorso decorato a fiori di

foglie, titoli in oro, sguardie in carta xilografata, custodia. Ex libris

alla sguardia anteriore. (2). €100 – €150

* * * I opera: il ritratto calcografico della poetessa è disegnato da

Evangelista Ferrari e inciso da Domenico Cagnoni. Brooks, n. 135

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 63

63. Classici greco - latini - Virgilio. op e r A: Bu c o l i c A, ge o r g i c A,

e t Ae n e i s. Londra, A. Dulau & Co., 1800. In 8°. 2 voll. Ad entrambi

i volumi antiporta incisa, numerose tavole con illustrazioni incise

su rame fuori testo, fioriture, legatura coeva in piena pelle, fregi in

oro e a secco ai piatti, titoli in oro al dorso, tagli marmorizzati. Ex

libris ai contropiatti. § William Sotheby. The Iliad and Odyssey

of Homer. Londra, Nicol, Pall-Mall, Murray, 1834. In 8°. 2 voll.

Antiporta incisa, marca al frontespizio, tavole illustrate, qualche

fioritura, legatura in piena pelle rossa, titoli e greche in oro al dorso.

Note e timbri di possesso. (4). €200 – €250

* * * Interessante raccolta di opere di classici della letteratura antica,

in edizione inglese, corredati da numerose tavole incise.

Lotto 64

64. Ferrario, Giulio. il c o s t u m e A n t i c o e m o d e r n o o v v e r o s t o r i A d e l

g o v e r n o, dellA miliziA, dellA r e l i g i o n e, delle A rt i, scienze ed u s A n z e

d i tutti i p o p o l i A n t i c h i e m o d e r n i. Livorno, Tipografia Vignozzi,

1830-1838. In 16°. 26 voll. e 3 voll. di Aggiunte. Numerosissime

tavole fuori testo, a piena pagina e ripiegate, coloritura a mano

dell’epoca, usuale ed uniforme brunitura, fioriture sparse, qualche

piccolo foro e difetto alle tavole, legatura coeva in mezza pelle verde,

titoli in oro al dorso liscio. (29). €1200 – €1400

* * * Edizione in piccolo formato, impressa a Livorno, della celebre

opera del Ferrario, famosa e ricercata per la ricca iconografia.

L’autore (Milano 1767-1847) fu fondatore della Società tipografica

de’ classici italiani. Lotto non passibile di restituzione.

Lotto 65

65. Geografia - Delamarche, Félix. AtlAs d e lA g e o g r A p h i e A n c i e n n e,

d u m o y e n A g e, et m o d e r n e Parigi, Félix Delamarche, 1827. In 2°. 36

tavole incise su rame a doppia pagina, di cui 35 di carte geografiche, e

una con illustrazioni di planisferi e sfere armillari, arrossature sparse,

lievi aloni di umidità al margine inferiore di parte del volume, legatura

coeva in mezza pelle, titoli a stampa su etichetta al piatto anteriore,

molto sciupata, dorso lento. Note di possesso alle sguardie, ex libris al

contropiatto anteriore. €150 – €200

* * * Non comune esemplare di questo atlante di geografia antica,

medievale e moderna a cura dell’ingegnere Félix Delamarche, concepito

“A l’usage des Colléges Royaux et des Maisons d’Education”.


Lotto 66

66. Geografia - Marmocchi, Francesco Costantino. il gl o B o:

At l A n t e d i c A rt e g e o g r A f i c h e. Genova, Paolo Rivara, 1858. In 2°.

Frontespizio in caratteri blu entro cornice di fregi architettonici e

vignette di argomento geografico, 50 carte geografiche a doppia

pagina incise su rame, in coloritura coeva, ampi margini, leggere

fioriture, arrossature alle prime e ultime carte, sottolineature

in inchiostro colorato ad alcune carte, legatura coeva in mezza

pelle verde, titoli in oro al dorso a cinque nervi, sguardie in carta

marmorizzata. €300 – €500

* * * Edizione genovese di questo bell’atlante concepito da

Francesco Marmocchi “per servire di corredo al suo corso di

geografia commerciale “. Le carte geografiche sono incise, tra gli

altri, da G. Cattaneo, G. Bonatti, C. Magrini e C. Poggiali.

Lotto 67

67. Illustrati - Dorè - Tennyson, Alfred. vi v i A n e d’A p r e s l e s

d e s s i n s d e gu s tAv e do r é. Parigi, Hachette, 1868. In 8°. Esemplare

ad ampi margini su carta forte, 9 tavole con belle illustrazioni di

Dorè, ciascuna protetta da velina recante la relativa didascalia,

fioriture, legatura in tela editoriale rossa, titolo in oro al piatto

anteriore, impressioni a secco ai piatti. €100 – €150

Lotto 68

68. Illustrati - Ferrari, Filippo. co s t u m i e c c l e s i A s t i c i civili e

militAri. Roma, Luigi Nicoletti, 1823. In 4°. Vignetta acquarellata

a mano al frontespizio inciso su rame, seguono 53 tavole incise

acquarellate a mano, esemplare non completo, ciascuna tavola

montata su una carta con linguette agli angoli, carta azzurrina,

fioriture, presente all’interno del vol. il frontespizio di Antonio

Nibby, Raccolta de’monumenti più celebri di Roma Antica (Roma,

Poggioli 1818), ma non presenti le tavole, legatura moderna in

mezza tela, conservato il dorso coevo in pelle, con titoli e fregi in oro,

sciupato. Note di possesso alla sguardia anteriore. § Iconographia

S.R.E. Cardinalium Cardinaux du XVII. siecle. Roma, Marquis

De Liveri, 1885. In 2°. Frontespizio in rosso e nero, 212 tavole

con ritratti di cardinali entro cornice, ciascuna tavola corredata da

stemma e didascalia, incisioni eseguite da Picart, Testana, Clouvet,

de Rubeis, fioriture sparse alle carte di testo, ma rare alle tavole,

molto fresche, legatura moderna in cartonato rivestito in tela beige,

titoli in oro su tassello nero al dorso, con una piccola lacuna. (2).

€500 – €700

Lotto 69

69. Illustrati - Hope, Thomas. co s t u m e o f t h e A n c i e n t s. Londra,

William Miller, e W. Bulmer and Co., 1812. In 8°. 2 voll. Tavole

incise numerate 1-131 al vol. I, e 131-300 al vol. II, piccole fioriture

sporadiche, lieve brunitura a qualche tavola, sporadici interventi in

lapis, ma esemplare fresco, legatura coeva in mezza pelle verde

con angoli, titoli e fregi in oro al dorso liscio, sguardie in carta

marmorizzata, tagli in oro, spellature. Ex libris al contropiatto

anteriore. (2). €200 – €300

* * * “New edition enlarged” per questo dettagliatissimo resoconto

sui costumi degli antichi, con numerosissime tavole incise in stile

neoclassicista, ciascuna corredata da didascalia. Lotto non passibile

di restituzione.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

23


24

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 70

70. Illustrati - Piccioli, Antonio. l’An t o t r o f i A, ossiA l A

c o lt i vA z i o n e d e’ f i o r i. Firenze, V. Batelli e figli, 1834. In 8°.

72 tavole numerate, incise su rame e magistralmente colorate

a mano, ciascuna corredata da didascalia, mancante la parte di

testo, esemplare sciolto, primi due bifogli distaccati, qualche lieve

arrossatura, un rinforzo al verso della tav. LXIV che non interessa la

parte incisa, tagli spruzzati in azzurro. €1500 – €2000

* * * Splendida raccolta, seppur mancante del testo, delle 72 finissime

tavole acquarellate raffiguranti altrettante specie di fiori. Antonio

Piccioli (S. Croce del Pino, 1794 - Firenze, 1842) fu giardinierebotanico

presso l’Orto Botanico di Firenze e membro della

Horticultural Society di Londra. I fiori selezionati per l’Antotrofia

furono quelli a suo giudizio più belli, e l’incisione venne affidata

“alla cura di egregi artisti”, tra cui il Corsi. Brunet VI,Tab. 6487.

Lotto 71

71. Illustrati - Real Museo Borbonico. Napoli, Stamperia Reale,

1824 - 1839. In 4°. 12 voll. di 16. Antiporte incise, numerosissime

tavole incise a piena pagina, alcune ripiegate, fuori testo, fioriture

sparse, un bifolio distaccato al vol. I, legatura coeva in piena

pergamena, titoli in oro su doppio tassello colorato e fregi in oro

al dorso liscio, tagli spruzzati. Etichetta di biblioteca privata ai

contropiatti. (12). €1000 – €1200

* * * Fresco esemplare della celebre opera sui tesori del Museo

Borbonico di Napoli, ricchissima in illustrazioni raffiguranti i

tesori d’arte ivi custoditi. Le tavole, con fini incisioni eseguite da

Lasinio fil., Marsigli, Mori, Maldarelli e altri, sono accompagnate

da esaurienti spiegazioni. Agli ultimi tre volumi, molte tavole

raffiguranti dipinti provenienti dagli scavi di Ercolano e Pompei. I

volumi XIII-XVI furono pubblicati successivamente, l’ultimo nel

1857. Lotto non passibile di restituzione.

Lotto 72

72. Illustrati - Roma. ve d u t e A n t i c h e e m o d e r n e l e piu

i n t e r e s s A n t i d e l l A c i t t à d i ro m A . in c i s e d A vA r i A u t o r i. Roma,

Venanzio Monaldini e Stefano Piale, s.d. [ca. 1800]. In 4°. 16

pp. di testo introduttivo, segue frontespizio inciso su rame, e 100

illustrazioni numerate incise su rame, 2 per ogni carta, arrossature

marginali, legatura del sec. XIX in mezza pelle verde, titoli in oro

al dorso a quattro nervi, lacunosa, piatto anteriore distaccato. Nota

di possesso alla prima carta. €300 – €350

* * * Non comune edizione a cura di Monaldini e Piale, con

accuratissime incisioni corredate da didascalia.

Lotto 73

73. Legatura - Religiosi. li v r e d u m A r i A g e. Parigi, Curmer, s.d.

In 8°. Piccolo fregio in oro e più colori all’occhietto e alla seconda

antiporta, prima antiporta illustrata a piena pagina, illustrazioni

a piena pagina nel testo, testatine e finalini, testo entro bordura

fitomorfa a stampa, legatura parigina coeva in velluto bordeaux,

agli angoli dei piatti applicazioni di metallo dorato e fermaglio,

tagli dorati. Ex libris alla sguardia anteriore. Nel lotto anche Via del

Paradiso (Parigi, Langlumé, sec. XIX), in legatura francese di fine

‘800 in velluto e con applicazioni in metallo ai piatti. Ex libris alla

sguardia anteriore. (2). €180 – €200


Lotto 74

74. Legatura - Religiosi. pA r o i s s i e n r o m A i n. Dijon, Marchet

et Roux, 1897. In 12°. Antiporta illustrata, marca tipografica al

frontespizio in rosso e nero, testo su due colonne entro cornice

rossa, legatura in pieno marocchino marrone zigrinato, al piatto

anteriore cornice di rotella floreale e doppio filetto arricchita

all’interno da ferri di fregi fitomorfi, titolo in oro al dorso a cinque

nervi, dentelles in oro, sguardie in carta decorata, tagli dorati. Ex

libris alla sguardia anteriore. €100 – €120

Lotto 75

75. Legatura - Religiosi - Flavigny, Comtesse de . sA i n t e

cAt h e r i n e d e si e n n e. Parigi, A. Sauton, 1880. In 8°. Monogramma

dell’editore al frontespizio, carattere romano, gore d’acqua

marginali, arrossature sparse, legatura in pelle marrone chiaro

zigrinata, ai piatti, entro cornice di doppio filetto, fascia con motivi

a fleur de lys con decori agli angoli della cornice interna, titoli in

oro su tassello rosso e fregi fitomorfi al dorso a cinque nervi. Ex

libris e nota di possesso alle sguardie. €100 – €120

Lotto76

76. Legatura - Religiosi - Sorgenti, Fabio. vi tA d e l Be At o ippolito

gA l A n t i n i. Roma, Salviucci, 1825. In 4°. Armi papali al frontespizio,

ritratto del Galantini inciso su rame a piena pagina, qualche arrossatura

e fioritura, legatura romana coeva in marocchino rosso a grana lunga,

ai piatti molteplici cornici impresse in oro di catenelle, filetti, rotelle

di motivi stilizzati, agli angoli interni piccolo riquadro con ferro di

volto stilizzato, dorso liscio completamente decorato a reticolato e

con greche, tagli dorati. Ex libris al contropiatto anteriore, timbri al

frontespizio e all’interno del volume. €350 – €400

Lotto 77

77. Legatura - Rosaroll-Scorza, Cesare - Grisetti, Pietro. lA scienzA

dellA s c h e r m A. Milano, Stamperia del Giornale Italico, 1803. In 8°. 10

tavole incise su rame ripiegate fuori testo, carattere romano e corsivo,

lievi fioriture sporadiche, una piccola lacuna all’angolo inferiore di

c. *4, bella legatura coeva in marocchino verde, agli angoli dei piatti

motivo di elmo piumato su due spade incrociate, ripetuto in dimensioni

minori al dorso a cinque nervi, titoli in oro, cornici di filetto e rotella

di motivi floreali alle dentelles, sguardie in carta marmorizzata, tagli

in oro. Ex libris inciso a colori, con insegne, monogramma “DAB” e

motto inciso a più colori, nota di possesso in fine opera, un altro ex

libris alla sguardia anteriore. €600 – €800

* * * Prima edizione di questa non comune opera sulla tecnica della

scherma, completa di tavole con illustrazioni dei diversi tipi di

colpi e posture. Di particolare pregio la legatura, impreziosita da

belle impressioni in oro con motivi attinenti la scherma.

Lotto 78

78. Legatura - Strenne. ri c o r d o d i AmiciziA d o n o d e l cA p o

d’An n o. Milano, G. Canadelli e comp., 1858. In 8°. Antiporta

illustrata, frontespizio entro cornice di fregi tipografici, illustrazioni

a piena pagina, fioriture sparse, legatura in cartonato, ai piatti entro

cornice di filetti ricca decorazione in rilievo di fregi floreali. Ex

libris al contropiatto anteriore, note di possesso alla sguardia. §

Reminiscenze e fantasie dono per Capo d’Anno Milano, Ripamonti,

1856. In 8°. Frontespizio entro cornice di fregi tipografici, legatura

in cartonato, ai piatti cornice di triplice filetto inquadra placca

riccamente decorata con fiori policromi centrati, fregi in oro al

dorso, scollato dai fascicoli, sciupata, sottolineature in lapis. Ex

libris al contropiatto anteriore, note di possesso alla sguardia. (2).

€100 – €120

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

25


26

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 79

79. Letteratura francese - La Mothe Fenelon, François Salignac

de. le s Av e n t u r e s d e té l é m A q u e. Parigi, J.M. Eberhart, 1810.

In 4°. 2 voll. in un tomo. 1 carta di Barbié du Bocage, 72 belle

tavole fuori testo di Charles Monnet, ritratto di Fénélon, legatura

coeva in mezza pelle e cartone, parzialmente staccata dal corpo

del libro. § Guillaume Apollinaire. L’Hérésiarque et c.ie. Parigi,

Stock, s.d. Edizione limitata di 5600 copie, un esemplare di

5500 su carta d’Alfa. Legatura in marocchino melanzana, titoli e

fregi in oro al dorso a cinque nervi. § René Descartes. Discours

de la Méthode. La Haye, Mouton & Co., 1948. In 4°. Edizione

limitata, un esemplare di 175 indicato a penna “Exemplaire de

Chapelle”. Ritratto dell’autore in antiporta, legatura editoriale in

mezza pergamena e cartone. Nel lotto altre 5 opere in francese, di

Rousseau, Montaigne ed altri. (8). €200 – €250

Lotto 80

80. Letteratura inglese - Burton, Robert. th e An At o m y o f

me l A n c h o ly. Londra, The Nonesuch Press, 1925. In 2°. Solo vol.

I Numerose illustrazioni xilografiche nel testo, legatura editoriale,

edizione limitata, esemplare n. 335/750. § Richard Brinsley

Sheridan. The dramatic works. Londra, Edward Moxon, 1846. In

8°. Testo su due colonne, legatura in vitello, titoli in oro su tassello

rosso e fregi floreali in oro al dorso a cinque nervi, dentelles dorate,

sguardie in carta marmorizzata, tagli in oro. Nel lotto anche 2

volumi dell’Hogarth Illustrated di John Ireland, con numerose

tavole, legature sciupate. (4). €120 – €150

81. Lingua Italiana - Rosasco, Girolamo. dellA l i n g u A t o s c A n A

d i A l o g h i sette. Milano, Giovanni Silvestri, 1824. In 12°. 2 voll.

Impresa dell’Accademia della Crusca incisa su legno al frontespizio,

carattere romano e corsivo, arrossature a qualche carta, ma buon

esemplare, legatura coeva in mezza pelle marrone, titoli in oro su

doppio tassello e fregi in oro al dorso liscio. § Vincenzo Monti.

Proposta di alcune correzioni ed aggiunte al Vocabolario della

Crusca. Palermo, A. Console, 1838. 2 voll. carattere romano su due

colonne, arrossature diffuse, restauro a p. CXXIX del vol. II, legatura

coeva in mezza pelle verde, titoli e fregi in oro al dorso liscio. Nota

di possesso alla sguardia anteriore. (4). €150 – €250

* * * Interessante accostamento di opere dedicate alla lingua toscana, la

prima pubblicata sotto l’egida dell’Accademia della Crusca, la seconda

volta ad un arricchimento del Vocabolario dell’Accademia stessa.

Lotto 82

82. Medicina - Scarpa, Antonio. me m o r iA ch i r u r g i c A s u i p i e d i

t o rt i c o n g e n i t i d e i fA n c i u l l i e s u l l A m A n i e r A d i c o r r e g g e r e

q u e s tA d e f o r m i t à. Pavia, Giuseppe Comino, 1806. In 8°. 5 tavole

calcografiche più volte ripiegate fuori testo in fine volume, un

alone di umidità al margine interno, lievi fioriture, legatura coeva

in mezza pelle, titoli in oro al dorso, con mancanze e difetti.

€500 – €600

* * * Celebre e raro trattato sui piedi torti, ricercato anche per le

grandi incisioni di Pietro Anderloni.


Lotto 83

83. Medicina - Stein, Georg Wilhelm. Art e o s t e t r i c i A. Venezia,

s.n., 1805. In 8°. 2 parti in un vol. 20 tavole incise su rame più volte

ripiegate fuori testo, numerate I-X per ciascun vol. e rilegate in fine,

nota di mano coeva alla sguardia anteriore, fioriture, legatura coeva

in piena pergamena, titoli in oro su doppio tassello al dorso, tagli

spruzzati in blu. § Pietro Roussel. Sistema fisico e morale della

donna [- dell’uomo]. Napoli, Raffaele Manzi, 1829. In 8°. 2 voll.

Sporadiche fioriture, piccola mancanza al margine bianco di p. 117

vol. 1, legatura coeva in piena pergamena, titoli in oro su tassello

al dorso. § Pierre Francois Olive Rayer. Trattato delle malattie

della pelle traduzione del dottore Francesco M. Agostini. Firenze,

Vincenzo Batelli e co., 1844. In 2°. 26 tavole numerate in litografie

a colori, raffiguranti malattie della pelle, ciascuna corredata da

didascalia, alone d’umido al margine superiore esterno dell’intero

volume, fioriture, legatura moderna in cartonato decorato. (4).

€250 – €300

* * * I opera: seconda edizione della traduzione italiana di G. W.

Stein (1731-1803), professore all’Università di Marburgo, e

considerato il propugnatore delle idee del celebre ostetrico francese

André Levret. L’opera fu tradotta dal chirurgo G. B. Monteggia

(1762-1815).

II opera: rara opera, prima edizione italiana.

III opera: traduzione di uno dei principali trattati di dermatologia

del XIX sec.

Lotto 84

84. Miniature book. Corano. Probabile edizione inglese del sec.

XIX, mm. 23 x 18, legatura in pelle rossa con decorazione impressa

in oro di motivi geometrici stilizzati, contenuto in custodia di

cartone bianco. €150 – €200

* * * Graziosa edizione in microminiatura del Corano in lingua araba.

Lotto 85

85. Musica - Mozart, Wolfang Amedeus. do n gi o vA n n i. dr A m m A

g i o c o s o in d u e Atti. ed i t i o n d é d i e e A u X s o u s c r i p t e u r s pA r l’editeur.

Parigi, J. Frey, s.d., al secondo frontespizio 1820. In 2°. 2 parti in

un vol. Alla parte I frontespizio e 266 pp. di partiture musicali, alla

parte II frontespizio, un foglio nel quale l’editore annuncia i tempi di

pubblicazione degli altri volumi della serie, “Liste alphabetique des

souscripteurs” e 565 pp. di partiture musicali, il tutto completamente

inciso su rame, aloni di umidità e qualche arrossatura, legatura del

sec. XIX in mezza pelle, al piatto anteriore l’iscrizione in oro MAD.

BOULAND, rovinata. €500 – €600

* * * Prima edizione francese della musica per orchestra di Mozart, in

esemplare arricchito dal timbro dell’editore J. Frey ai frontespizi.

Lotto 86

86. Ornitologia - Morris, Beverley R. British gA m e Bi r d s A n d

Wi l d f o W l. Londra, Groombridge and sons, 1855. In 4°. 60 tavole

fuori testo, inclusa l’antiporta, incise a piena pagina e colorate a

mano, fioriture sparse, con solo lieve interesse di poche tavole, uno

strappo restaurato al margine superiore di tavola 10, senza interesse

dell’inciso, legatura in mezza pelle rossa con angoli, immagine di

un volatile impressa in oro al centro dei piatti, titoli e filetti in oro

al dorso a cinque nervi, lievissima spellatura alle cuffie.

€400 – €600

* * * Prima, ricercata edizione dell’opera dell’ornitologo Beverley

Morris, raccoglie la descrizione di 60 specie di volatili, ciascuna

corredata da una splendida illustrazione a colori, opera di B. Fawcett.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

27


28

87. Palladio. vo l g A r i z z A m e n t o d i pA l l A d i o t e s to d i l i n g u A l A

p r i mA v o ltA s t A m pAt o . Verona, Dionisio Ramanzini, 1810. In 4°.

Testatine e fregi xilografici, esemplare in barbe, rare fioriture,

perlopiù alle carte iniziali, copertina beige, titolo calligrafico al

dorso, strappetti al dorso. €300 – €500

* * * Prima traduzione moderna curata dall’abate veronese Paolo

Zanotti, con nota filologica, dell’opera palladiana Opus Agricolturae

o De re rustica che conobbe alcune volgarizzazioni nel corso del

XVI secolo. Gamba, 699: “Ottimo testo, già da’ Vocabolaristi

spogliato sopra Codice a penna. L’editore abate Paolo Zanotto non

ha risparmiato né fatica né diligenza per darne la migliore lezione”

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 88

88. Petrarca, Francesco. ri m e. Padova, Tipografia del Seminario,

1819-1820. In 4° grande. 2 voll. Al vol. I ritratto dell’autore inciso

su rame in antiporta, 1 tavola con veduta della Valchiusa, al vol. II 4

tavole con vedute di Selvapiana, Arquà, sepolcro in Arquà, monumento

in Padova, Linterno, tutte all’acquatinta, al vol. I mancanti 2 tavole

con ritratto di Laura e riproduzione della “nota virgiliana”, al vol. II

mancanti le ultime 2 carte bianche, fioriture sparse, legatura coeva in

mezza pelle con angoli, titoli in oro su doppio tassello colorato al dorso

liscio, tagli spruzzati. (2). €500 – €700

* * * Celebre edizione delle Rime del Petrarca curata da Antonio Marsand,

in grande formato, corredata da vedute incise da Bigatti, Castellini,

Gandolfi. Cfr. Gamba, 746: “Edizione di 450 copie, tutte in carta velina

Il più nobile tributo si è questo che sia mai stato fatto al Cantore di

Laura, avendo posto il ch. prof. Antonio Marsand in tale edizione,

veramente accurata e magnifica, ogni scrupolosa attenzione”.

Lotto 89

89. Poesia - Sicilia - Meli, Giovanni. po e s i e siciliAne. Palermo,

s.n., 1814. In 8°. 7 voll. Ritratto dell’autore in ovale inciso su rame

al frontespizio, ai voll. I, IV, V e VI vignette incise su rame in

apertura ai canti, carattere romano, fioriture, brunitura alle ultime

carte del vol. II, legatura coeva in mezza pelle marrone con angoli,

titoli in oro su doppio tassello colorato e fregi in oro al dorso liscio,

segni d’uso. (7). €200 – €250

* * * La presente costituisce la seconda edizione della celebre

raccolta di poesie in dialetto siciliano dell’abate Meli, “riveduta

dall’autore accresciuta di novelle composizioni non pria stampate

ed arricchita di note per gli italiani”. Particolarmente graziose le

incisioni al vol. I, ognuna dedicata ad una stagione dell’anno.

Lotto 90

90. Religiosi - Murri, Vincenzo. AB r é g é h i s t o r i q u e d e s

t r A n s l At i o n s p r o d i g i e u s e s d e l A sA i n t e mA i s o n d e nA z A r e t h

Loreto, Ilario Rossi, 1809. In 8°. Tavola a piena pagina con

immagine della Madonna di Loreto in apertura al vol., seguono 4

tavole a piena pagina, tutte incise su legno nel testo, 4 tavole incise

su rame e più volte ripiegate in fine volume, piccole fioriture sparse,

ma buon esemplare, legatura coeva in cartoncino, sciupata. Ex libris

e nota di possesso al contropiatto anteriore. § William Derham.

Dimostrazione della essenza, ed attributi d’Iddio dall’opera

della sua creazione Firenze, stamperia di S.A.R. per i Tartini, e

Franchi, 1719. In 4°. Fregio inciso su legno al frontespizio, 1 tavola

incisa su rame ripiegata fuori testo, testatine, capilettera e finalini,

lievi arrossature alle prime e alle ultime carte, legatura coeva in

piena pelle, titoli su tassello e fregi in oro al dorso a cinque nervi,

lacunoso, tagli spruzzati in rosso. Ex libris al frontespizio. (2).

€200 – €300

* * * I opera: rara traduzione francese dell’opera di Vincenzo Murri

Relazione istorica delle prodigiose traslazioni della santa casa di

Nazarette ora venerata in Loreto, corredata da illustrazioni incise

su legno e rame, queste ultime eseguite da H. Vincent e corredate

da didascalia.

II opera: prima edizione della traduzione italiana dell’opera del

Derham, “con ampie annotazioni e varie curiose osservazioni, non

mai prima date alla luce”.


91. Repertori - Passano, Giambattista. i n o v e l l i e r i i tA l i A n i

in prosA. Milano, G. Schiepatti, 1864. In 4°. Brossura originale

conservata all’interno di legatura coeva in mezza pergamena con

angoli, ritratto del Boccaccio entro medaglione al frontespizio in

rosso e nero, fioriture sparse. § Bartolomeo Gamba. Serie dei testi

di lingua. Venezia, co’ tipi del Gondoliere, 1839. In 4°. Ritratto

inciso su rame in antiporta, esemplare in barbe, fioriture sparse,

legatura coeva in mezza pelle con angoli, titoli e decorazioni in

oro al dorso a quattro nervi. § Nel lotto anche Francesco Flora, Dal

romanticismo al futurismo (Piacenza, Porta, 1921), un’edizione

del Canzoniere di Petrarca (Roma, Società Filologica, 1904) e una

raccolta Canzoni d’amore e madrigali di Dante (Firenze, Landi,

1890). (5). €250 – €300

* * * Esauriente miscellanea di repertori e bibliografie di letteratura

italiana. L’opera del Gamba, corredata dal ritratto dell’Autore in

antiporta, è in quarta edizione. Brunet II, 1473: “Cette nouvelle

édition, qui est fort bien imprimèe et un peu plus complète que la

troisième a entièrement effacé les deux premières”.

92. Rimini - Delfico, Melchiorre. me m o r i e s t o r i c h e d e l l A

re p u B B l i c A d i sA n mA r i n o. Milano, Sonzogno, 1804. In 4°.

Legatura del sec.XIX in mezza pelle verde. €600 – €800

* * * ed i z i o n e o r i g i n A l e di questa opera storica composta dal

Melchiorre Delfico, filosofo e uomo politico abruzzese (1744-1835),

durante il suo esilio a San Marino. Si tratta di un raro e approfondito

studio sulla corografia e la storia di San Marino, dalle origini alle

prime attestazioni documentarie dell’XI secolo, fino all’analisi della

forma di governo del primo Ottocento. Lozzi 4728.

Lotto 93

93. Roma - nu o vA c o l l e z i o n e d i v e d u t e d i ro m A , A n t i c h e e

m o d e r n e, c o n A l c u n e in p i A n tA, A l z Ato, e s e z i o n e e l e m i g l i o r i

st At u e in p i c c o l o, c h e si t r o vA n o n e l l e gA l e r i e, ch i e s e, mu s e i,

e pi A z z e. Roma, presso Piale mercante di stampe, s.d. [ma circa

1820]. In 8° oblungo. Frontespizio inciso, seguono 48 tavole, 2

delle quali ripiegate, incise in rame da diversi artisti, tra i quali

Morel, Pronti, Choffard, senza legatura. €300 – €500

* * * Bell’insieme di vedute di Roma.

Lotto 94

94. Roma - Album di foto. ro m A . Bell’album di foto, 50 vedute di

Roma e di sculture antiche in bianco e nero, stampa all’albumina,

mm.105 x 150 e 105 x 160, alcune con titolo in calce, qualche difetto

marginale e piccole fioriture, in legatura fine sec. XIX - inizio sec.

XX in piena pergamena, duplice cornice di filetto oro racchiude

due ulteriori cornici di filetto in rosso raccordate, piccoli fregi in

oro agli angoli, titolo in oro al piatto anteriore, iniziali “W. D.” in

oro al posteriore, fregi in oro al dorso liscio. €200 – €400

* * * Bella raccolta di vedute in fotografie d’epoca, raccoglie, tra le

tante, pregevoli scatti della Basilica Giulia, di Piazza del Popolo,

del Campidoglio.

Lotto 95

95. Roma - Album di foto. ro m A . Due album di foto con vedute

di Roma e di opere d’arte antica, al primo 53 fotografie, al secondo

24, in bianco e nero, stampa all’albumina, in varie misure, perlopiù

mm 200 x 260 e 160 x 255, alcune con titolo in calce, qualche difetto

marginale, fioriture soprattutto al secondo album, legature fine sec.

XIX - inizio sec. XX in piena pergamena, una firmata “C. Glingler”,

molteplici cornici di elaborati fregi fitomorfi in oro ai piatti, effigie

della lupa e titolo in oro al piatto anteriore, elaborati fregi in oro ai

dorsi lisci, tagli in rosso. (2). €200 – €400

* * * Begli album di vedute di Roma a cavallo tra Otto e Novecento,

in fotografie di grandi dimensioni, uno splendido excursus di una

Roma “scomparsa”.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

29


30

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 96

96. Roma - Benoist, Philippe. ro m e d A n s sA g r A n d e u r: v u e s,

m o n u m e n t s A n c i e n s e t m o d e r n e s. Parigi, Henri Charpentier, 1870.

In 2°. 3 voll. Stemma di Papa Pio IX e vignetta con vedutina dei

più celebri monumenti romani incisi ai frontespizi in rosso e nero,

28 tavole in litografia fuori testo al vol. I , 34 tavole al vol. II , 38

tavole al vol. III , numerose vedutine nel testo, lievi aloni di umidità

marginali, con lieve interesse dell’inciso, fioriture senza interesse

dell’inciso, legatura editoriale in mezza pelle rossa, ai piatti

elaborata cornice di motivi fitomorfi impressa in oro, agli angoli

tiara papale, al centro stemma pontificio di Papa Pio IX e iniziali

“C. R.”, titoli e fregi in oro al dorso a quattro nervi, macchie, segni

d’uso. (3). €1000 – €1500

* * * Esemplare con tavole in buono stato di conservazione per

questa bella raccolta di vedute romane, suddivise nei tre volumi

Rome antique ; Rome chretienne ; Rome moderne. Le incisioni

sono a cura di Philippe e Félix Benoist, su disegno dei principali

artisti parigini dell’epoca; i testi sono a cura di De Champagny, De

La Gournerie, Lafond e altri.

97. Roma - Canina, Luigi. in d i c A z i o n e t o p o g r A f i c A d i ro m A

A n t i c A in c o r r i s p o n d e n z A d e l l’e p o c A i m p e r i A l e. Roma, Luigi

Canina, 1850. In 4°. Un volume corredato da una grande carta

topografica, carattere corsivo e romano, ampi margini, fioriture

sparse, legatura coeva in mezza pergamena con angoli, titoli in oro

su tassello rosso e fregi in oro al dorso liscio. Note di possesso alla

sguardia anteriore e al frontespizio. Carta montata su tela, fioriture

sparse, rinforzi alle piegature, piatti in cartonato rivestito in tela,

titoli in oro al dorso, piatto anteriore distaccato. Note di possesso e

una lettera al contropiatto. (2). €350 – €400

* * * Quarta edizione dell’opera di Canina, il cui elemento di rilievo

è la carta topografica di Roma antica, di grandi dimensioni, allegata

al volume.

98. Roma - Melchiorri, Giuseppe. gu i d A me t o d i c A d i ro m A e

s u o i c o n t o r n i. Roma, Tipografia Tiberina, 1856. In 8°. Quattro

grandi piante e 40 tavole incise in rame nel testo. Legatura coeva

in tela di seta marrone. § Pasquale Massi. Indicazione antiquaria

del pontificio museo Pio-Clementino. Roma, Lazzarini, 1792. In

8°. Cartone alla rustica ricoperto. €200 – €300

Lotto 99

99. Roma - Nibby, Antonio. del f o r o r o m A n o dellA v i A s A c r A

dell’AnfiteAtro fl Av i o Roma, Vincenzo Poggioli, 1819. In 8° grande.

5 tavole incise su rame, di cui 4 ripiegate, fuori testo, carattere romano,

corsivo e greco, piccoli strappi al margine inferiore bianco di 3 pp. e

uno al margine esterno della prima tavola, ma esemplare molto fresco,

legatura coeva in mezza pergamena con angoli, titolo in oro su tassello

verde al dorso liscio, tagli marmorizzati. €200 – €300

* * * Prima edizione della celebre opera del Nibby, dedicata alle

antichità romane. Le tavole sono incise da P. Ruga.

Lotto 100

100. Roma - Nibby, Antonio. rA c c o ltA d e m o n u m e n t i piu’ c e l e B r i

d i ro m A A n t i c A re c u e i l d e s m o n u m e n s p l u s c e l e B r e s d e ro m e

A n c i e n n e. Roma, Antonio Poggioli, 1818. In 4°. 40 tavole numerate

incise su rame, un lieve e circoscritto alone di umidità alle ultime

carte, senza interesse dell’inciso, un alone al margine superiore

delle prime, legatura d’attesa in cartoncino marrone, titolo a stampa

su tassello cartaceo al piatto anteriore, sciupata. Nota di possesso

ed ex libris al frontespizio. €150 – €200

* * * Prima edizione di questa bella raccolta di incisioni, con testi

e didascalie in italiano e francese. Le illustrazioni sono incise da

Pietro Parboni e Pietro Ruga su disegni del Nibby.


Lotto 101

101. Roma - Penna, Agostino. vi A g g i o p i t to r i c o d e l l A vi l l A

Ad r i A n A. Roma, Pietro Aureli, 1831. In 4° oblungo. 2 voll.

Numerose illustrazioni calcografiche fuori testo, ampi margini,

fioriture sparse, legatura in mezza pelle, titoli e fregi in oro al dorso

liscio. Timbro di possesso ai frontespizi. Allegato un breve estratto

della rivista L’Urbe, datato 1966. § Eugenie de La Rochere.

Rome: souvenirs religieux, historiques, artistiques. Tours, Mame

et C., 1853. In 8°. Antiporta incisa, 8 tavole illustrate fuori testo,

lievissime fioriture, legatura in piena pelle, medaglione entro

cornice di fregi fitomorfi e filetto ai piatti, dorso a quattro nervi,

titolo e fregi in oro ai comparti, sguardie in seta. § Francois Mazois.

Le palais de Scaurus. Parigi, Firmin Didot, 1822. In 4°. Numerose

tavole calcografiche fuori testo, ampi margini, fioriture sparse ai

margini, legatura in mezza pelle rossa, dorso a cinque nervi, titoli e

fregi in oro ai comparti. (4). €500 – €600

* * * Bel gruppo di opere di argomento storico ed archeologico

sulla città di Roma e i suoi dintorni, in edizioni illustrate da belle e

numerose tavole. Lotto non passibile di restituzione.

Lotto 102

102. Roma - Pinelli, Bartolomeo. rA c c o ltA d i c e n t o c o s t u m i

A n t i c h i r i cAvAt i d A i m o n u m e n t i, e d A g l i A u t o r i A n t i c h i t o m o i.

Roma, Luigi Fabri, s.d.[1830?]. In 2° oblungo. Frontespizio inciso

con armature ed elmi antichi, seguono 52 tavole numerate incise su

rame corredate da didascalia, fioriture e arrossature sparse, ad alcune

carte con interesse dell’inciso, qualche lieve brunitura marginale,

legatura d’attesa in cartoncino, logora. €700 – €1000

* * * Per la data di pubblicazione, cfr. KVK online (GBV Union

Catalog Northen Germany). Il vol. I fu probabilmente l’unico

pubblicato, cfr. COPAC (Wellcome Library).

Lotto 103

103. Roma - Pinelli, Bartolomeo - Berneri, Giuseppe. il me o

pAtA c c A o v v e r o ro m A in f e s t e n e i t r i o n f i d i vi e n n A Roma, [L.

Fabri ?], s.d. [dopo il 1823]. In 2° oblungo. 52 tavole incise su rame

corredate da didascalia, numerazione manoscritta in lapis, mancante

la carta del frontespizio, fioriture e arrossature marginali, raramente

con interesse dell’inciso, legatura coeva in mezza pergamena con

angoli, titoli su tassello rosso al dorso, molto sciupata. Nota di

possesso alla sguardia anteriore. €800 – €1200

* * * Esemplare con tavole ben conservate, in edizione pubblicata

probabilmente dopo il 1823 (data che figura in basso alle

calcografie).

Lotto 104

104. Roma - Riva, Giuseppe. de i c Av e d J d e g l i At r J n e l l e c A s e

d e g l i A n t i c h i r o m A n i. Vicenza, Picutti, 1828. In 4°. 9 tavole incise

su rame ripiegate, piccole fioriture sporadiche. Legato con Palatium

ossia il principio di Roma. Vicenza, Picutti, 1830. 1 tavola incisa su

rame ripiegata, con uno strappo al margine interno, piccole fioriture

sporadiche, legatura coeva in tela, dorso a quattro nervi, sciupata.

€170 – €200

* * * L’esemplare raccoglie due importanti opere del vicentino

Giuseppe Riva (1791-1872), nelle quali l’Autore fornisce una

propria interpretazione dell’uso di atri e cavedi nelle domus

romane e descrive il Palatium, corredando le analisi con tavole e

carte topografiche.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

31


32

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 105

105. Roma - Thomas, Antoine Jean - Baptiste. un A n A ro m e e t

d A n s s e s e n v i r o n s. Parigi, Firmin Didot, 1830. In 2°. Al frontespizio

grande vignetta litografica allegorica e 72 tavole fuori testo in

bianco e nero litografiche di Villain sui disegni di Thomas, diverse

tavole da altro esemplare, leggera macchia ai margini bianchi di

qualche tavola, legatura in mezzo marocchino nero del sec. XIX, al

dorso liscio autore e titolo impressi in oro, conservata la brossura

editoriale, difetti alle cerniere. €3000 – €3500

* * * Seconda edizione di questa opera estremamente attraente

soprattutto per il corredo iconografico. L’autore, Antoine Jean-

Baptiste Thomas (1791-1834), soggiornò a Roma per quasi due

anni, tra il novembre 1816 e il dicembre 1818 e si appassionò

talmente alla cultura popolare romana che la tradusse in immagini.

Le tavole costituiscono un’antologia di 72 litografie raffiguranti le

manifestazioni pubbliche e le usanze cittadine del popolo romano

durante le principali festività civili e religiose nel primo Ottocento. A

ciascuna litografia è legato un argomento, per un totale di 71, disposti

secondo lo svolgimento nel corso dell’anno (dalla “Benedizione del

Bambino all’Aracoeli” il primo gennaio, alla “Befana”, chiusura

delle feste natalizie). Brunet V, 833; Colas 2872.

Lotto 106

106. Romanzi - Lodewijk Napoleon, re d’Olanda. mA r i A

ossiA le o l A n d e s i. Venezia, Tipografia di Alvisopoli, 1815. In

12°. 3 voll. Marca tipografica con motto al frontespizio, carattere

romano, fioriture sparse, mancante l’ultima bianca ai 3 voll.,

legatura coeva in mezza pelle marrone con angoli, titoli in oro su

doppio tassello rosso e fregi in oro al dorso liscio. § Anonimo.

L’ombra di un feudatario. Milano, Omobono Manini, s.d. (sec.

XIX). In 16°. Antiporta incisa su rame, vignetta al frontespizio,

2 tavole e 4 vignette, tutto inciso su rame, lieve ingiallimento

marginale alle prime, ma esemplare fresco, legatura coeva in tela

rosa, titoli manoscritti su tassello cartaceo al piatto anteriore. Ex

libris manoscritto alla sguardia anteriore. § Emilio Pellicciardi.

L’Impostura: bozzetto di un grande quadro. Genova, Enrico

Monni Editore, Tipografia Lavagnino, 1858. Vol. I. Frontespizio

entro cornice con vignette, testo inquadrato da cornice di elementi

fitomorfi, numerose tavole litografiche a piena pagina, arrossature

sparse, poche carte brunite, legatura coeva in mezza pelle blu,

titoli e fregi in oro al dorso a quattro nervi, segni d’uso a cerniere

e cuffie. Nel lotto anche altri 3 romanzi in edizione ottocentesca.

(8). €350 – €450

* * * Curioso ed interessantissimo lotto, raccoglie opere in prosa

di grande rarità, in edizioni anonime o non censite dalla maggior

parte dei repertori. Le graziose vignette del Feudatario sono incise

da Gaetano Santamaria, mentre le tavole dell’insolito L’Impostura,

rara pubblicazione a carattere satirico edita in pieno periodo

risorgimentale, è impressa dalla Armanino di Genova.

Lotto 107

107. Rosaspina, Francesco. lA pi n A c o t e c A dell A pontificiA

A c c A d e m i A delle Belle Art i in Bo l o g n A. Bologna, Francesco

Rosaspina, 1830. In 2°. Marca xilografica al frontespizio, 72 tavole

incise su rame a piena pagina, ampi margini, brunita e lacunosa la

tavola 18, fioriture marginali ai primi fascicoli, più diffuse a poche

carte, per il resto buon esemplare, legatura coeva in mezza pergamena

con angoli, titoli in oro su tassello rosso al dorso liscio, segni d’uso.

Note di possesso alla sguardia anteriore. €600 – €800

* * * Buon esemplare dell’opera curata e pubblicata dall’incisore

Francesco Rosaspina (Montescudo, 1762 – Bologna, 1841). Le

pregevoli calcografie sono incise da Giuseppe Rosaspina, Gaetano

Guadagnini, Giulio Tomba, Giovanni Asioli e Antonio Marchi su

disegni di Francesco Rosaspina, Giuseppe Guizzardi, Napoleone

Angiolini, Annibale Carracci e Bendini.


108. Scienze naturali. Sto r i a n at u r a l e illuStrata d e l r e g n o a n i m a l e

d a l l e o p e r e d e i piu d i S t i n t i n at u r a l i S t i. Venezia, Giuseppe Antonelli,

1853-1858. In 4° grande. 4 voll. in 3 tomi. Frontespizi entro cornice di

elementi fitomorfi e zoomorfi, numerosissime illustrazioni in bianco

e nero nel testo e a piena pagina, testo su 2 colonne, fioriture sparse,

legatura coeva in mezza pelle marrone, titoli e fregi in oro al dorso a 4

nervi, sciupate le labbra. (3). €200 – €300

* * * Buon esemplare di questa interessante opera di argomento

naturalistico, corredata da moltissime pregevoli incisioni

raffiguranti le più svariate specie animali.

109. Verri, Alessandro. le n o t t i r o m a n e a l S e p o l c r o d e g l i

Sc i p i o n i. Napoli, Gaetano Nobile, 1836. In 4°. Ritratto dell’autore,

antiporta calcografica, marca al frontespizio, testo su due colonne,

40 tavole incise fuori testo, fioriture sparse, legatura del sec. XIX

in pelle verde, dorso riccamente decorato in oro con titoli e motivi

fitomorfi, piccoli difetti. Timbro di possesso ad una carta. Nel lotto

anche il volumetto a cura di Giovanni Segneri, Pietro e Alessandro

Verri, Milano, Casa Editrice Leonardo, s.d. (2). €100 – €150

* * * Bell’esemplare delle Notti romane del Verri, corredato dal

ritratto dell’Autore inciso su rame da G. Morghen e da 40 tavole

con personaggi e scene dell’opera incise da L. Morghen.

Lotto 110

110. [Verri, Alessandro] - Gajassi, Vincenzo. co m p o S i z i o n i Sulle

notti ro m a n e. Roma, s.n., 1832. In 2° oblungo. Frontespizio inciso

su rame, 40 tavole incise su rame, ciascuna corredata da didascalia in

italiano affiancata da traduzione in inglese, piccole fioriture sparse,

qualche arrossatura e piccoli lavori di tarlo ai margini, senza interesse

dell’inciso, fogli quasi del tutto slegati, una lacuna al frontespizio,

legatura in cartoncino azzurro, rovinata. €100 – €150

* * * L’edizione è dedicata, come recita il frontespizio, dall’incisore

e scultore romano Vincenzo Gajassi allo scultore neoclassicista

Bertel Thorvaldsen.

Lotto 111

111. Viaggi - Amati, Giacinto. pe r e g r i n a z i o n e a l gr a n Sa n

Be r n a r d o, lo S a n n a, Fr i B u r g o Milano, Paolo Ripamonti Carpano,

1838. In 8°. 12 tavole incise fuori testo, di cui una all’antiporta e 4

ripiegate, fioriture, qualche lieve alone di umidità, legatura coeva in

piena pelle, duplice cornice di filetto racchiude più cornici di rotella

a motivi floreali, raccordate agli angoli, fregi fitomorfi al centro dei

piatti, titoli e fregi in oro al dorso liscio, cornice di rotella a motivi

floreali alle dentelle, sguardie in carta marmorizzata, qualche lieve

spellatura a cerniere e cuffie. Ex libris alla sguardia anteriore.

€300 – €400

* * * Prima edizione di questo interessante resoconto del viaggio

attraverso il Piemonte, la Val d’Aosta, la Svizzera, la Francia e

l’Inghilterra compiuto dal teologo e bibliofilo Giacinto Amati

(Monza, 1778 - Milano, 1850). L’opera, in elegante legatura,

racchiude 7 acquatinte di F. Citterio.

Lotto 112

112. Viaggi - Italia - Eustace, John Chetwode. a c l a S S i c a l

t o u r t h r o u g h ita ly . an. mdcccii. Londra, Mawman, 1815.

In 8°. 4 voll. Grande carta geografica dell’Italia incisa, più volte

ripiegata, in antiporta al vol. I, 10 tavole incise su rame al vol. II,

fioriture, arrossature sparse, legatura coeva in piena pelle, cornice

di duplice filetto in oro ai piatti, fregi floreali impressi a secco al

dorso a cinque nervi, tagli marmorizzati, difetti e lievi spellature.

Ex libris al contropiatto anteriore. Nota di “ex dono” alla sguardia

anteriore. § John Bell. Observations on Italy. Edimburgo, William

Blackwood e Londra, Thomas Cadell, 1825. In 4°. Ampi margini,

carattere romano, esemplare fresco, lunga nota manoscritta di

mano coeva alla sguardia anteriore e posteriore, estesa anche a

parte del frontespizio, legatura coeva in mezza pelle marrone, titoli

in oro su tassello, sbiaditi, al dorso con difetti e lacune. Ex libris al

contropiatto anteriore. (5). €200 – €300

* * * Lotto di edizioni ottocentesche pubblicate nel Regno Unito,

entrambe dedicate alle bellezze italiane.

I opera: terza edizione dell’opera del Reverendo Eustache,

rivista ed ampliata, in esemplare corredato dalla grande carta

geografica dell’Italia in apertura al volume I. Lotto non passibile

di restituzione.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

33


34

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 113

113. Viaggi - Italia - Wilson, William Rae. re c o r d o F a ro u t e

th r o u g h Fr a n c e a n d ita ly; w i t h SketcheS o F cat h o l i c i S m. Londra,

Longman, Rees, Orme, Brown, Green e Longman, 1835. 4 tavole

fuori testo incise all’acquatinta, carattere romano, lieve e usuale

brunitura limitata alle prime carte, legatura coeva in mezza pelle

verde con angoli, titoli e fregi in oro al dorso, distaccato il piatto

anteriore, strappi alla sguardia anteriore, tagli marmorizzati. Nota

di possesso alla sguardia. § Samuel Rogers. Italy, a poem. Londra,

Edward Moxon, 1838. In 4° grande. 55 tavole con graziose incisioni

raffiguranti scorci, personaggi e opere d’arte italiani, ciascuna

corredata da didascalia, ampi margini, mancanti 3 tavole, arrossature

lievi, legatura coeva in zigrino verde, impressione in oro di vasi

antichi ai piatti, titoli in oro al dorso a cinque nervi, lievi spellature a

cerniere e labbra, tagli in oro. (2). €100 – €120

* * * Lotto di opere da inserirsi nel filone della letteratura del grand

tour ottocentesco.

I opera: edizione molto ricercata del resoconto di viaggio del

Wilson. Le belle incisioni, opera di Wilson e Clark, raffigurano

l’eruzione del Vesuvio del 1833, una festa popolare a Napoli, il

Camposanto di Pisa, il Papa in processione.

Lotto 114

114. Viaggi - Raccolta. ra c c o lta d e’ v i a g g i più i n t e r e S S a n t i

e S e g u i t i n e l l e va r i e pa rt i d e l m o n d o ta n t o p e r t e r r a q u a n t o

p e r m a r e Milano, Giambattista Sonzogno, 1817-1820. In 12°.

39 voll., tomi 5-13; 19-43; 45-48. La raccolta comprende, tra le

tante: George Keate. Relazione delle isole Pelew composta sui

giornali, e sulle notizie comunicate dal capitano Enrico Wilson.., 2

voll.; Henry Ellis. Viaggio di lord Amherst alla China o giornale

dell’ultima ambasciata inglese alla corte di Pekin, 3 voll.; Henry

Pottinger. Relazione d’un viaggio nel Belutchistan e in una parte

della Persia, 3 voll. Francois-Rene de Chateaubriand. Itinerario

da Parigi a Gerusalemme e da Gerusalemme a Parigi, 4 voll.;

Samuel Turner. Ambasceria al Tibet e al Butan, 3 voll. In apertura

alle opere ritratto dell’autore inciso su rame, fuori testo numerose

tavole incise e acquarellate a mano, lievi arrossature sparse, aloni

a qualche carta, ma esemplari freschi, mancante l’occhietto con il

titolo della collana, legatura coeva in mezza pelle marrone, titoli ed

elaborati fregi impressi in oro al dorso liscio, tagli spruzzati. (39).

€3000 – €4000

* * * Ricchissima, seppur non completa, raccolta di relazioni di viaggio

pubblicate dalla Sonzogno nella collana Raccolta de’ viaggi più

interessanti eseguiti nelle varie parti del mondo tanto per terra quanto

per mare dopo quelli del celebre Cook, e non pubblicati fin ora in lingua

italiana. I volumi, in bella legatura, offrono uno splendido excursus

nella letteratura di viaggio sette-ottocentesca, grazie anche alle graziose

e accurate tavole acquarellate. Lotto non passibile di restituzione.

Lotto 115

115. Viaggi - Tripoli - Tully, miss. le t t e r S w r i t t e n d u r i n g a t e n

y e a r S’ r e S i d e n c e at t h e c o u rt o F tr i p o l i. Londra, Henry Colburn,

1819. In 8°. 2 voll. Al vol. I, 7 tavole illustrate a colori, di cui una

in antiporta e una ripiegata, arrossature, fioriture sparse, al vol. II 1

tavola illustrata a colori, arrossature, fioriture sporadiche, legatura

in vitello nocciola, titoli in oro su doppio tassello nero e fregi

fitomorfi in oro al dorso, con spellature e lacune ad entrambi i voll.

Ex libris al contropiatto anteriore. (2). €200 – €300

* * * Terza edizione, corredata da belle tavole a colori, di questo

interessante resoconto della vita e dei costumi della Tripoli a

cavallo tra XVIII e XIX secolo.

Lotto 116

116. Viaggi - Venezia - Quadri, Antonio. ot to g i o r n i a venezia.

Venezia, tipografia armena di S. Lazzaro, 1844. In 8°. Vignetta con

gondoliere incisa al frontespizio, 3 tavole topografiche ripiegate,

seguono 20 tavole a piena pagina, di cui una ripiegata, con vedute

della città, arrossature diffuse, lieve ed usuale brunitura, legatura

coeva in piena tela, fregio centrale impresso a secco ai piatti, titoli in

oro al dorso. § Tullio Dandolo. Lettere su Venezia. Milano, Antonio

Fortunato Stella e figli, 1827. In 8°. Graziosa vedutina di San Marco

al frontespizio inciso su rame, carattere corsivo e romano, un lieve

alone di umidità alle primissime ed ultime carte, ma buon esemplare,

legatura coeva in mezza pelle verde, titoli e fregi in oro al dorso, lievi

spellature a cerniere ed angoli. (2). €200 – €250

* * * I opera: ottava edizione dell’opera, quinta italiana, “ampliata,

riveduta e corretta dall’autore, con alcuni cenni sui murazzi , sulla

diga di Malamocco , sulla strada di ferro e sul livello del mare”.

L’edizione è corredata da belle vedute di Venezia e delle sue

principali opere d’arte, incise su rame.

II opera: prima edizione, in bell’esemplare.


Lotto 117

117. Alamanni, Luigi - Rucellai, Giovanni. la c o lt i va z i o n e d i

lu i g i al a m a n n i, e le api d i gi o va n n i rucellai. Padova, Giuseppe

Comino, 1718. In 4° grande. Ritratto dell’autore inciso su rame in

antiporta, marca con motto al frontespizio, testatine, capilettera e

finalini figurati xilografici, ampi margini, qualche fioritura, arrossature

limitate alle prime carte, legatura coeva in vitello nocciola, ricche

cornici impresse in oro ai piatti, titoli e fregi in oro al dorso a sei

nervi, tagli marmorizzati, piccoli difetti alle cuffie. Timbro Biblioteca

Magnani di Bologna, datato 1816, antiche segnature manoscritte alla

sguardia anteriore. €340 – €400

* * * La Coltivazione dell’Alamanni, in sei libri di endecasillabi

sciolti, fu la sua opera più nota, e considerata modello di eleganza e

decoro classicistico per gli scrittori del ‘700. La presente edizione,

bella e accurata, è impressa in carta forte e impreziosita dal bel

ritratto calcografico dell’autore e dalle graziose decorazioni in

xilografia. Gamba, 18: “rara pregiatissima edizione”.

118. Antichità e Numismatica - Coltellini, Lodovico. du e

r a g i o n a m e n t i Sopra q u at t r o S u p e r B i B r o n z i a n t i c h i. Venezia,

Albrizzi, [1750]. In 8°. Frontespizio in rosso e nero, raffinate

testatine e finali calcografici, cinque tavole ripiegate fuori testo,

legatura in piena pergamena coeva, tagli a spruzzo rossi. Morazzoni

223. § Serie dei conj di medaglie pontificie da Martino V fino a tutto

il pontificato di Pio VII. Roma, V. Poggioli, 1824. In 8°. Legatura

coeva in mezza pelle marrone. (2). €200 – €300

Lotto 119

Edizioni del Secolo XVIII

119. Apicoltura - Wildman, Daniel. gu i d a S i c u r a p e l g o v e r n o

d e l l e a p i in t u t to il c o r S o d e l l’a n n o. Cremona, Lorenzo Manini e

Compagni, 1775. In 8°. Fregio xilografico al frontespizio, 2 tavole

incise su rame fuori testo più volte ripiegate, un piccolo lavoro di

tarlo all’angolo superiore esterno delle primissime carte, un piccolo

strappo alla prima tavola, lievi fioriture sporadiche, legatura coeva

in vitello, fregi floreali in oro al dorso a cinque nervi, sguardia in

carta marmorizzata, tagli in rosso. Timbro di biblioteca privata e

nota alla sguardia anteriore. €200 – €300

* * * Traduzione, corredata da ampie note, di questo famoso trattato

sull’apicultura e la produzione del miele. L’opera conobbe un

immediato successo, testimoniato dal fatto che nello stesso anno ne

uscirono diverse edizioni.

Lotto 120

120. Araldica - Ginanni, Marcantonio. l’a rt e d e l B l a S o n e

d i c h i a r ata p e r l’a l Fa B e t o. Venezia, G. Zerletti, 1756. In 2°.

Bell’antiporta raffigurante un Torneamento, incisa in rame da Pietro

Monaco dal disegno di A. Barbiani; 35 tavole nel testo riproducenti

881 stemmi, 39 fra testate, finalini e vignette, il tutto finemente

inciso in rame nel gusto di Bartolozzi, legatura in cartonato alla

rustica coeva. €1000 – €1200

* * * Splendido volume di notevole importanza araldica, nonché

pregiato figurato veneziano del ‘700. Colanieri, 820. Spreti, 1774:

“Opera rara ed utilissima per ritrovare, dato il semplice stemma, il

nome della famiglia a cui appartiene”. Morazzoni, p. 233.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

35


36

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 121

121. Architettura - Milizia, Francesco. pr i n c i p j d i architettura

civile. Finale, Giacomo de Rossi, 1781. In 4°. 2 voll. di 3. Ampi

margini, fioriture sporadiche ai superiori, legatura del sec. XIX in

mezza pelle con angoli, titoli in oro su doppio tassello nero al dorso, al

piatto anteriore del vol. “I° premio ”. Allegato anche un atlante di 36

tavole a corredo dell’opera del Milizia, con solo pochi lievi aloni, in

brossura ottocentesca, sciupata e lacunosa. (3). €100 – €150

* * * Di particolare interesse la raccolta di tavole incise, in fresca

impressione.

Lotto 122

122. Architettura - Palladio, Andrea. i quattro li B r i

dell’architettura. Venezia, Dominico de’ Franceschi, 1570 [ma

Venezia, Giambattista Pasquali, 1768]. In 2°. 4 libri in un tomo.

Marca tipografica con allegoria della Virtù coronata) e della

Fortuna su una barca in ovale al frontespizio entro elaborata cornice

architettonica incisa su rame, 218 illustrazioni calcografiche nel testo,

di cui diverse a piena pagina, riproducenti sezioni, piante, particolari

architettonici, arrossature sparse, più diffuse in fine, raramente con

interesse dell’inciso, ma esemplare fresco e marginoso, legatura del

sec. XVIII in mezza pergamena con angoli, titoli in oro su tassello al

dorso, lacune e spellature. €2000 – €2500

* * * Fresco esemplare di questa celebre contraffazione

dell’Architettura del Palladio, impressa a Venezia nel 1768 ca.

per i torchi di Giambattista Pasquali. Rispetto all’edizione del

1570, gli esemplari presentano iniziali semplici anziché ornate ed

illustrazioni calcografiche anziché xilografiche (Cfr. La raccolta

palladiana Guglielmo Cappelletti, Vicenza, Centro internazionale

di studi di architettura Andrea Palladio, 2001, n. 123).

Lotto 123

123. Architettura - Palladio, Andrea. i q u at t r o l i B r i

d e l l’a r c h i t e t t u r a d i an d r e a pa l l a d i o Siena, Alessandro Mucci,

1790. In 2°. Frontespizio entro elaborata cornice architettonica con

figure allegoriche, inciso su rame, 27 tavole incise su rame, e figure

incise su legno e rame a corredo del testo, uno strappo al margine

inferiore della carta 46 senza interesse del testo. Legato con I

quattro libri dell’architettura di Andrea Palladio. Siena, Alessandro

Mucci, 1791. Libri II e III, ciascuno con propria numerazione di

pagine. In 2°. Frontespizi entro elaborata cornice architettonica

con figure allegoriche, incisi su rame, fregi tipografici, 73 tavole

incise su rame, 1 ripiegata, figure a corredo del testo, rinforzo al

margine interno del primo frontespizio, carta lievemente ingiallita,

fioriture sporadiche ai margini esterni, sciupati, legatura del sec.

XIX in mezza pelle con angoli, titoli e filetti in oro al dorso, molto

sciupata. Note di possesso ripetute all’interno del volume.

€850 – €1000

* * * L’esemplare racchiude due rare e ricercate edizioni del

Palladio, uscite dai torchi della stamperia Mucci di Siena a un anno

di distanza l’una dall’altra. La seconda opera contiene i primi tre

libri dell’Architettura, ciascuno con proprio frontespizio inciso su

rame da Giovanni Silvestrini.


Lotto 124

124. Ariosto, Ludovico. or l a n d o Fu r i o S o. Venezia, Antonio Zatta

e figli, 1785. 5 voll. In 8°. Ritratto dell’autore a mo’ di medaglia

inciso su rame ai frontespizi, vignette corredate da didascalia

incise su rame in apertura ad ogni canto, rare e piccole arrossature

e lievissimi aloni, esemplare fresco, legatura coeva in mezza pelle

marrone, titoli e fregi in oro al dorso liscio, lievi segni d’uso. (5).

€150 – €200

* * * Bella edizione veneziana illustrata da graziosissime vignette

incise su rame da Daniotto, Zuliani e Dall’Acqua. I volumi

costituiscono i tomi XVIII-XXII della collana “Parnaso Italiano:

ovvero Raccolta de’Poeti classici italiani diligentemente riveduti

sugli originali più accreditati e adornati di figure in rame”. Cfr.

Agnelli-Ravegnani, Annali delle edizioni ariostee, vol. I, p.208.

Lotto 125

125. Astrologia - Manzolli, Pietro Angelo. zod i a c u S vi ta e .

Rotterdam, Johann Hofhout, 1722. In 8°. Antiporta allegorica

incisa su rame, marca tipografica al frontespizio in rosso e

nero, testatine, capilettera e finalini xilografici, esemplare in

barbe, arrossature limitate alle sguardie, legatura coeva in piena

pergamena, titoli manoscritti al dorso. Nota di possesso al

frontespizio. €170 – €200

* * * Freschissimo esemplare di questa edizione settecentesca dello

Zodiacus Vitae, poema in esametri diviso in dodici libri, ognuno

riferito ad un segno zodiacale, dedicato ad Ercole d’Este. Stampato

a Venezia nel 1535, lo Zodiacus fu posto all’Indice nel 1558, come

tutta la produzione dell’Autore. Brunet IV, 318: “bonne édition”.

Lotto 126

126. Biografie - Bodoni - De Lama, Giuseppe. vi ta d e l cava l i e r e

gi a m B at t i S ta Bo d o n i. Parma, Stamperia Ducale, 1816. In 4°. 2

voll. Ad entrambi i voll. antiporta incisa su rame, ampi margini,

esemplari freschi, legatura coeva in vitello biondo con impressioni

a secco opera di C. Hering, al centro dei piatti le armi di Charles

Rose Ellis, il primo Lord Seaford (1771-1845), piatti superiori

distaccati. Nel lotto anche Antonio Maria Arrighi, De vita et rebus

gestis Caroli Ruzzini venetorum principis (Padova, Tipografia del

Seminario, 1764). (3). €350 – €450

* * * I opera: fresco esemplare di questa edizione bodoniana, con

due incisioni all’antiporta di Gubernatis e F. Rosaspina.

Lotto 127

127. Boccaccio, Giovanni. il de c a m e r o n t r at to d a l l’ o t t i m o

t e S to S c r i t to d a Fr a n.c o d’am a r e t to ma n n e l l i S u l l’o r i g i n a l e.

S.l., s.n., 1761. In 4°. Ritratto del Boccaccio in antiporta, vignetta

al frontespizio, ritratto di Mannelli, riproduzione di una pagina

manoscritta, il tutto inciso su rame, una tav. di testo ripiegata, marca

tipografica di Filippo Giunta e eredi incisa su legno al termine della

prefazione e al colophon, ampi margini con barbe, brunitura a gran

parte del volume, qualche alone di umidità, legatura del sec. XIX

in mezza pelle con angoli, titoli in oro su tassello marrone al dorso

a cinque nervi, qualche limitata spellatura. €200 – €300

* * * Esemplare della non comune edizione eseguita a Lucca a cura

di Pier Antonio Guadagni, Angelo Maria Bandini e forse Giovanni

Bottari, riporta, in fine, il registro dell’edizione giuntina del 1527.

Brunet II, 1003; Gamba n. 167; G.B. Passano, I novellieri italiani

in prosa, 2. ed., vol. I, p. 89.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

37


38

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 128

128. Boiardo, Matteo Maria. or l a n d o i n n a m o r at o r iF at t o d a

m. Fr a n c e S c o Be r n i. Venezia, Giuseppe Bortoli, 1760. In 12°. 2

voll. Antiporta incisa su rame al vol. I, piccolo fregio xilografico

ad entrambi i frontespizi, testatine, capilettera e finalini xilografici,

carattere romano, fioriture sparse, un piccolo strappo al frontespizio

e una gora al margine inferiore delle ultime carte del vol. II, legatura

coeva in piena pelle, titoli su tassello rosso e fregi in oro al dorso

liscio, tagli in rosso, lievi spellature. Nota di possesso alla sguardia

anteriore del vol. I. (2). €150 – €200

* * * Graziosa edizione in piccolo formato dell’opera del Boiardo,

corredata da una bella antiporta sottoscritta “ Car. Orsoli”.

Lotto 129

129. Buffon, Georges Louis Leclerc. hiStoire n at u r e l l e d e S

o i S e a u x. Parigi, Imprimerie royale, 1770-1778. In 4°. Tomi I

(con occhietto del VI), V (con occhietto del 20), XXIII (Huitiéme

all’occhietto), marca incisa su rame ai frontespizi, 21 tavole incise

su rame acquarellate a mano e numerate al vol. 1, mancante la

VIII, 22 tavole senza coloritura al vol. V, 31 tavole acquarellate

(di 39, mancanti 8 tavole), 2 testatine incise su rame e acquarellate,

arrossature marginali, qualche fascicolo lento, legatura coeva in

vitello marmorizzato, titoli in oro su doppio tassello colorato al

dorso a cinque nervi, molto sciupati i dorsi e le cerniere, tagli in

rosso. (3). €600 – €800

* * * Il lotto comprende tre volumi dell’edizione in 4° dell’opera di

Buffon, con incisioni di C. Baron, L. Le Grand, M. T. Rousselet e

altri, due volumi dei quali con coloritura coeva. Lotto non passibile

di restituzione.

Lotto 130

130. Callot, Jacques. de d r o e v e e l l e n d i g h e d e n va n d e n oo r l o o g h

S.l. [Amsterdam?], Gerret van Schagen, s.d. [1730 o 1740]. In 8°

oblungo. 18 tavole, incluso il frontespizio, incise su rame, montate

su altrettante carte, in calce ad ogni tavola 6 linee di testo in francese

a cura di Michel de Marolles, a qualche carta traduzione di mano

coeva in inglese, qualche carta brunita, piccoli strappi agli angoli

delle incisioni, rifilato il margine inferiore della tav. 17, distaccata

la carta di supporto all’ultima, legatura coeva in marocchino rosso

a grana lunga, cornici di filetto e rotella a motivi fitomorfi ai piatti,

titoli e fregi in oro al dorso a cinque nervi, sguardie marmorizzate,

spellature a cuffie e labbra. Ex libris al contropiatto anteriore.

€400 – €600

* * * Non comune esemplare di questa edizione olandese a cura di

Gerret van Schagen, con incisioni di Leon Schenk e Callot, che

riportano le atrocità commesse durante la guerra di Indipendenza

olandese. Cf. NUC pre-1956 imprints, v. 91, p. 132.

Lotto 131

131. Canini, Giovanni Angelo. im a g e S d e S h é r o S e t d e S g r a n d S

h o m m e S d e l’a n t i q u i t é. de S S i n e S S u r d e S m e d a i l l e S Amsterdam,

B. Picart e J. F. Bernard, 1731. In 4°. Fregio calcografico al

frontespizio, 100 tavole fuori testo incise su rame, numerate I-CXV,

in antiporta incisione “Virtutes non gemmae pulchritudinis decus”

non numerata, non presente il ritratto di Etienne Picart, qualche lieve

arrossatura marginale, lieve brunitura alle prime carte, distaccata

la prima bianca, legatura coeva in piena pelle, titoli su tassello al

dorso, sbiaditi, piatti distaccati. Note di possesso al contropiatto

anteriore e al frontespizio. €400 – €500

* * * Seconda edizione, francese con testo italiano seguito da traduzione,

la prima ad essere illustrata da 115 belle incisioni di “Picart Le Romain”

su disegno di Giovanni Angelo Canini. Cicognara, 2792: “La seconda

edizione e’ da stimarsi”; Graesse II, 35.


Lotto 132

132. Cervantes Saavedra, Miguel de. el i n g e n i o S o hi d a l g o

do n qu i x o t e d e l a ma n c h a. Madrid, Joaquin Ibarra, 1780. In 4°.

4 voll. Frontespizio inciso, mappa della Spagna ripiegata, ritratto

e 31 incisioni.opera di Carmona, Fabregat, Ballester, Selma etc.,

legatura in bazzana coeva. €12000 – €14000

*

*

* la c e l e B r e e d i z i o n e d e l chi S c i o t t e d i iBa r r a, in e S e m p l a r e

i m p e c c a B i l e: “ce t t e é d i t i o n e S t u n v r a i c h e F-d’o e u v r e

t y p o g r a p h i q u e” Brunet I, 1749.

Il testo segue la seconda edizione, (Juan de la Cuesta, 1605), con

alcuni raffronti puntuali con altre edizioni e migliorie varie. Contiene

inoltre “La Vida de Cervantes y el Análisis del Quijote” di Vicente de

los Ríos, ricca di documenti importanti, insuperata biografia.

Palau III.52024 “Magnifica edición y superior en belleza artística

a todas las que hasta entonces se habían hecho en España y en el

extranjero”; Cohen-deRicci 218-19.

Lotto 132

Lotto 133

133. Ciampini, Giovanni Giustino. ve t e r a m o n i m e n ta, in q u i B u S

p r a e c i p u e m u S i va o p e r a, S a c r a r i u m, p r o Fa n a r u m q u e i c o n i B u S q u e

i l l u S t r a n t u r. Roma, Carlo Giannini, 1737. In 2°. 2 voll. Bella

antiporta incisa su rame, grande vignetta raffigurante l’interno di

S. Pietro al frontespizio in rosso e nero, ritratto dell’autore entro

cornice al vol. I, seguono 77 tavole incise, di cui una nel testo, 57

tavole incise al vol. II, testo in carattere romano, corsivo e greco

su due colonne, qualche arrossatura lieve. § De Sacris Aedificiis

a Constantino Magno constructis synopsis historica. Roma, Carlo

Giannini, 1747. In 2°. Bella antiporta incisa su rame, grande

vignetta raffigurante l’interno di S. Pietro al frontespizio in rosso

e nero, 35 tavole incise, testo in carattere romano, corsivo e greco

su due colonne, rare e lievi arrossature, un rinforzo al verso di una

tavola A tutti i voll. legatura coeva in piena pergamena rigida, titoli

in oro su tassello al dorso liscio, tagli spruzzati in più colori. (3).

€2200 – €2500

* * * Bel set di questo ampio ‘opus’, realizzato con notevole impegno

dall’ecclesiastico ed archeologo Ciampini (1633-1698), antiquario,

membro di varie Accademie, amico di Cristina di Svezia. L’opera

raccoglie pregiate tavole raffiguranti piante, prospetti, mosaici e

motivi ornamentali dei monumenti descritti, tra cui figurano le

illustrazioni di parecchi edifici cristiani (in particolare le basiliche

costruite da Costantino il Grande) e mosaici che in seguito si

deteriorarono o furono modificati. Le incisioni sono realizzate da

Lenard (1656-1704) e Westerhout (1651-1725). Cicognara 3671;

Rossetti 1911.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

39


40

134. Classici latini - Cicerone. op e r a o m n i a in u S u m Se r e n i S S.

de l p h i n i. Padova e Venezia, Tommaso Bettinelli, 1787. 16 voll.

in 13 tomi. Al vol. I ritratto di Cicerone entro cornice inciso su

rame, fregio al frontespizio inciso su rame, capilettera incisi su

legno, brevi note marginali in lapis a qualche carta, qualche piccola

fioritura, ma esemplare fresco, schizzi al contropiatto posteriore

del vol. VI, legatura coeva in mezza pergamena, titoli in oro su

tassello rosso al dorso liscio, difetti ai dorsi. Note di possesso in

lapis ai contropiatti, in inchiostro ai frontespizi. § Il libro de gli

huomini illustri di Gaio Plinio Cecilio, ridotto in lingua volgare. In

8°. 2 parti di 3 in un volume. Marca tipografica ai due frontespizi,

alla parte I bei capilettera figurati incisi su legno, carattere corsivo,

brevi note di antica mano, un piccolo strappo al margine inferiore

bianco del primo frontespizio, qualche arrossatura, legatura del

sec. XVIII in piena pergamena rigida, titoli manoscritti su etichetta

cartacea al dorso liscio. (14). €200 – €300

* * * I opera: Buon esemplare dell’opera omnia di Cicerone, edita

dal Bettinelli. Il ritratto in antiporta è inciso da Scattaglia.

II opera: traduzione volgare a cura di Dionigi Atanagi del De

viris illustribus urbis Romae, opera di incerto autore, variamente

attribuita a S. Aurelio Vittore, C. Plinio Cecilio Secondo, Cornelio

Nepote e C. Svetonio Tranquillo.

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 135

135. Diplomatica - Mabillon, Jean. de r e d i p l o m at i c a l i B r i vi.

Napoli, Vincenzo Orsino, 1789. In 2°. 2 voll. Al vol. I antiporta

calcografica, vignetta calcografica al frontespizio, testatine e

capilettera xilografici e calcografici, 58 tavole incise nel testo, di cui

1 ripiegata e 16 a doppia pagina, al volume II vignetta calcografica

al frontespizio, testatine e capilettera xilografici e calcografici, 10

tavole incise nel testo, di cui 8 a doppia pagina, alcune illustrazioni

calcografiche nel testo, esemplari in barbe, al vol. I uno strappo al

margine esterno bianco di una carta, al volume II alcune carte brunite,

fioriture diffuse ad entrambi, legatura coeva in mezza pelle con

angoli, titoli in oro su doppio tassello colorato e fregi in oro al dorso,

sciupate e con spellature estese. (2). €1500 – €1800

* * * Bella edizione corredata da grandi tavole paleografiche. Il tomo

II comprende il De re diplomatica librorum supplementum e la Ad

libros de re diplomatica Mabillonii Appendix hujus novissimae

editionis. Brunet III, 1263: ” belle édition”.

Lotto 136

136. Economia - Genovesi, Antonio. de l l e l e z i o n i d i c o m m e r c i o

o Sia d’e c o n o m i a civile Milano, Federico Agnelli, 1768. In 4°.

2 voll. Marca tipografica con immagine della Sapienza cristiana

incisa su legno al frontespizio, testatine e capilettera incisi su

legno, lieve brunitura alle carte finali di entrambi i voll., qualche

leggera fioritura e macchiolina, ma esemplari freschi, legatura del

sec. XIX in mezza pergamena con angoli, titoli in oro su doppio

tassello rosso al dorso liscio. (2). €800 – €1000

* * * Seconda edizione (la prima Napoli, 1765) “accresciuta di varie

aggiunte”, dell’opera del filosofo ed economista Antonio Genovesi

(1713-1769), dal 1754 detentore di una cattedra istituita appositamente

per lui presso l’Ateneo napoletano da Bartolomeo Intieri.

Lotto 137

137. Epigrafia - Mazzocchi, Alessio Simmaco. co m m e n ta r i o r u m

in r e g i i he r c u l a n e n S i S m u S e i ae n e a S ta B u l a S he r a c l e e n S e S.

Napoli, Benedetto Gessari, 1754-1755. In 2°. 2 voll. Al volume I

ritratto calcografico dell’autore entro cornice, vignetta calcografica

al frontespizio, capolettera calcografico, 5 tavole ripiegate fuori

testo, al volume II vignetta calcografica al frontespizio, vignetta e

capolettera calcografici, 5 tavole ripiegate fuori testo, ad entrambi i

voll. fioriture diffuse, alcune carte brunite, legatura coeva in piena

pelle, titoli in oro su tassello colorato al dorso a sei nervi, spellature

e forellini di tarlo. (2). €400 – €500

* * * pr i m a e d i z i o n e di questo commento alle tavole eraclee. L’opera

rappresenta lo studio più originale di Alessio Simmaco Mazzocchi

(1684 -1771), autore di opere di interesse storico, archeologico e

topografico. Brunet III, 1561.


Lot 138

138. Epigrafia - Vitale, Francesco Antonio. in B i n a S v e t e r e S

i n S c r i p t i o n e S l. au r e l i i co m m o d i im p e r at o r i S d i S S e rtat i o. Romae,

Tipografia Komarek e Venanzio Monaldini, 1763. In 4°. Fregio

xilografico al frontespizio in rosso e nero, testatine e capilettera

ornati xilografici, una tavola incisa su rame ripiegata in fine

volume, qualche carta brunita, fioriture, legatura coeva in piena

pergamena, titoli in oro su tassello e inchiostro al dorso liscio. Ex

libris al contropiatto anteriore. €100 – €200

* * * Prima edizione di questo saggio a cura del Vitale, corredato da

una bella tavola raffigurante le lapidi oggetto di studio.

Lotto 139

139. Erotica - Baffo, Giorgio. po e S i e d i gi o r g i o BaFFo pat r i z i o

v e n e t o. S.n.t., 1771. In 4°. Legatura coeva in bazzava, lisa.

Stima a richiesta

* * * PRIMA RARISSIMA EDIZIONE, di uno dei testi più

celebri della letteratura erotica settecentesca. Giacomo

Casanova: « ge n i o S u B l i m e, p o e ta n e l più l u B r i c o d e i g e n e r i, m a

g r a n d e e u n i c o».

È opinione comune che l’opera venne impressa in soli 20 esemplari

a cura degli amici intimi del poeta; nel 1789 se ne ha un’edizione

francese e una italiana, assai meno rara, con indicazione di

falso luogo di stampa (Cosmopoli). Nel 1926 ne venne eseguita

un’edizione a Catania. Apollinaire nel 1910 definiva il Baffo “le

plus grand poéte priapique qui ait jamais existé et en meme temps

l’un des poètes les plus lyriques du XVIIIeme siècle”. Brunet I, 608

segnala la presenza di un esemplare nella collezione Libri (n. 2971

del suo catalogo, impresso nel 1847), valutato all’epoca 27 fr.

Nato l’11 agosto 1694 a Venezia da Zan Andrea (Gian Andrea) e

Chiara Querini, Zorzi Alvise apparteneva alla rilevante casata Baffo,

ascritta al patriziato, della quale era l’ultimo erede maschio.

La residenza dei Baffo cambiò più volte nel corso della vita di

Giorgio, tuttavia per quarant’anni la famiglia abitò in Campo

Santo Stefano, finché, dopo la tarda morte di Zan Andrea nel 1759,

Zorzi si spostò poco distante, a Palazzo Bellavite, che si affaccia

su Campo San Maurizio: sulla facciata di quest’ultima Ca’ Baffo,

dove il poeta visse gli ultimi nove anni di vita, è stata affissa nel XX

secolo una targa che, con parole di Apollinaire, ricorda la presenza

del poeta. Non si conosce il luogo e l’entità della sua formazione

culturale. Ricoprì numerose cariche politiche minori, che non gli

daranno grande prestigio e soddisfazione. È la vita licenziosa, al

di fuori delle istituzioni, a interessarlo. In compagnia degli amici

del patriziato, tutti appartenenti allo stesso suo ceto sociale, Baffo

si diletta a diffondere le sue poesie; solo orali: più volte il poeta si

oppose alle proposte di editori inglesi, che gli offrivano interessanti

somme di denaro per la pubblicazione a stampa dei componimenti

(che per questo saranno editi postumi, probabilmente a Londra).

Pur essendo autore di un numero non esiguo di opere contro la

corruzione della sua città, soprattutto del clero, e su temi filosofici,

Baffo resta noto soprattutto per i suoi componimenti licenziosi:

tale risonanza è dovuta soprattutto al fatto che l’edizione del 1771

escludeva i testi a carattere filosofico-sociale in virtù di quelli a

carattere erotico, fonte di maggiori proventi per l’editore. Molti dei

contemporanei del poeta, veneziani e non, si espressero su di lui,

perlopiù aspramente. Già Baffo si trovò spesso in polemica con

l’artista più riconosciuto del suo tempo, Carlo Goldoni, e coi suoi

seguaci, intraprendendo con essi una diatriba in versi, provocata

dalla rappresentazione del Filosofo Inglese, che nel gennaio del

1754 era l’opera teatrale più vista insieme a Pamela Maritata di

Pietro Chiari. Contro Giorgio Baffo si scagliò molta parte degli

intellettuali del Settecento veneziano, di cui Leandro Borin, Anzolo

Maria Labia, Giuseppe Baretti, Antonio Bianchi sono solo alcuni

dei nomi. Proprio dell’ultimo citato è la seguente definizione della

poesia barona: « Satira sozza e laida, che di oscene cose fa spicco

puzzolente.»

L’opera di Baffo è stata vittima di una critica moralistica che lo

ha perseguitato fino a tutto il Novecento. Tuttavia fu rivalutata più

volte nel corso della storia e vivamente apprezzata da Stendhal e

Guillaume Apollinaire, che tradusse in francese una buona parte

delle sue poesie barone.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

41


42

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 140

140. Fabroni, Angelo. di S S e rta z i o n e S u l l e S t at u e a p pa rt e n e n t i

a l l a Fav o l a d i ni o B e. Firenze, Francesco Moucke, 1779. In 2°.

Marca calcografica al frontespizio, grandi testatine e capilettera,

18 tavole con riproduzioni di statue antiche in calcografia a piena

pagina, qualche lieve arrossatura alle prime carte, legatura coeva

in mezza pelle con angoli, titoli e fregi in oro al dorso, sciupata,

tagli colorati in rosso. § Pier Antonio Micheli. Nova plantarum

genera iuxta Tournefortii methodum disposita. Firenze, Bernardo

Paperini, 1729. In 2°. Raccolte tutte le 108 tavole calcografiche

con riproduzioni ed ingrandimenti di piante e fiori, mancante la

parte di testo, esemplare in barbe, qualche lieve fioritura, legatura

in cartoncino, titoli ad inchiostro. Nel lotto anche Antiquissimi

virgiliani codicis Bibliothecae Vaticanae Picturae di Pietro Sante

Bartoli (Roma, Venanzio Monaldini, 1776), con nota “Exemplar

Joannis Baptistae comitis equitis Jovii” (Giovanni Battista Giovio,

Como, 1748-1814) al contropiatto anteriore. (3). €250 – €350

* * * Miscellanea di illustrati settecenteschi, raccoglie splendide

tavole che spaziano dalla botanica alla scultura, includendo

anche accurate riproduzioni di miniature, in esemplare di illustre

provenienza.

Lotto 141

141. Fenelon, Francois de Salignac de La Mothe. le av v e n t u r e

d i te l e m a c o F i g l i u o l o d’uliSSe. Napoli, Giovanni Gravier, 1768.

In 8°. 2 parti in un vol. Antiporta incisa su rame, frontespizio in

apertura ad entrambe le parti, il primo in rosso e nero, una carta

geografica più volte ripiegata fuori testo alla parte I, mancante la

carta ripiegata alla parte II, arrossature diffuse, qualche alone di

umidità, sciupata p. 291, legatura coeva in piena pergamena, titolo

in inchiostro al dorso liscio. €100 – €150

* * * Edizione napoletana del romanzo di avventure e di viaggi

concepito da Fenelon per il giovane Duca di Borgogna, erede di Luigi

XIV e suo allievo. L’opera, pubblicata in origine anonima e senza

autorizzazione, costò a Fenelon l’allontanamento dalla corte, poiché

Luigi XIV vi lesse una satira contro il proprio regno. Esemplare

completo della breve Aggiunta delle avventure di Aristone.

Lotto 142

142. Filosofia - Rousseau, Jean Jacques. l’ a rt e d i r e n d e r S i

Felice. Venezia, Luigi Pavini, 1766. In 8°. Antiporta incisa su rame

da Baratti su disegno di Novelli, vignetta al frontespizio inciso su

rame, testatine e capilettera incisi su legno, aloni e difetti al margine

superiore interno delle carte finali, legatura coeva in carta xilografata,

difetti al dorso. § Benjamin Martin. Grammatica delle scienze

filosofiche. Venezia, Remondini, 1769. In 4°. Marca incisa su rame

al frontespizio in rosso e nero, testatine e capilettera incisi su legno,

carattere romano, 24 tavole incise su rame ripiegate, di cui 2 di testo

non numerate, e 22 di illustrazioni numerate, fioriture sparse, cifre ad

inchiostro e lievi macchie al frontespizio, legatura coeva in cartonato,

titoli in inchiostro al dorso, nota di possesso al piatto anteriore, segni

d’uso. § Erasmus Darwin. Gli amori delle piante: poema con note

filosofiche. Milano, P. E. Giusti, 1818. Carattere romano, qualche

lieve arrossatura alle prime e alle ultime carte, ma esemplare molto

fresco, legatura coeva in mezza pelle marrone, titoli in oro al dorso,

segni d’uso. (3). €200 – €300

* * * Bel lotto di opere filosofiche, la prima ”trasportata per la prima

volta dall’idioma francese in italiano”, la seconda, incentrata sulla

“filosofia naturale”, corredata da belle tavole con incisioni di tema

astronomico e naturalistico. La terza, in terza edizione italiana, è un

poema che rivede e illustra il sistema di classificazione delle piante

ideato da Linneo.

Lotto 143

143. Forteguerri, Niccolò. ri c c i a r d e t to. Lucca, 1766. In 12°.

2 voll. Ritratto dell’autore inciso su rame all’antiporta al vol. I,

antiporta allegorica incisa su rame al vol. II, vignette calcografiche

ai frontespizi, 15 tavole incise su rame fuori testo al vol. I, 16

tavole al vol. II, testatine xilografiche, esemplari in barbe, alcuni

fascicoli lenti ad entrambi i voll., pochi strappetti marginali, ma

buon esemplare, legatura coeva in cartonato, titoli manoscritti su

doppio tassello al dorso. (2). €200 – €250

* * * Pregevole edizione di Forteguerri pubblicata sotto lo

pseudonimo greco di “Carteromaco”, corredata da belle vignette in

apertura ad ogni canto, disegnate da Pier Antonio Novelli e incise

da Antonio Baratti.


Lotto 144

144. Galilei, Galileo. di a l o g o d o v e n e i c o n g r e S S i d i q u at t r o

g i o r n at e Si d i S c o r r e Sopra i d u e m a S S i m i Si S t e m i d e l mo n d o

to l e m a i c o, e co p e r n i c a n o Firenze, [i.e. Napoli], 1710. In 4°. 2

parti in un volume, ciascuna con propria numerazione di pagine.

Insegna dell’Accademia della Crusca al motto “Il più bel fior ne

coglie” incisa su rame al frontespizio della parte I, marca tipografica

incisa su legno al frontespizio della parte II, numerose illustrazioni

di carattere geometrico e astronomico incise su legno a corredo del

testo alla parte I, testatine e finalini tipografici, capilettera ornati

incisi su legno, carattere corsivo e romano, buoni margini, un

minuscolo lavoro di tarlo al margine esterno bianco delle prime

5 carte, un piccolo strappo al margine di c. *5, piccole lacune ai

margini bianchi, fioriture, ma buon esemplare, nota manoscritta

alla sguardia anteriore, legatura coeva in piena pergamena, titoli in

oro su tassello rosso al dorso liscio. €6000 – €8000

* * * Se c o n d a e d i z i o n e d e l l a v e r S i o n e i ta l i a n a d e l F o n d a m e n ta l e

Di a l o g o d i ga l i l e o, composto negli anni 1624-1630 e posto

all’Indice dal 1633: l’opera, impostata come un dialogo scientificofilosofico,

racchiude infatti la confutazione del sistema aristotelicotolemaico

in favore del copernicano, tesi inaccettabile per la

Chiesa del tempo. L’edizione è curata da Lorenzo Ciccarelli, il cui

pseudonimo “Cellenio Zacclori” figura nella lettera dedicatoria al

duca Carlo Caraffa-Pacecco (cfr. D. Cinti, Bibliografia galileiana,

Firenze, 1957, pp. 319-320). Esemplare completo della parte

seconda, introdotta da proprio frontespizio e contenente le opere:

Lettera alla Granduchessa di Toscana in cui Teologicamente si

risponde alle calunnie ; Lettera del R.P.M. Paolo-Antonio Foscarini

sopra l’opinione de’Pittagorici, e del Copernico; Perioche ex

introductione in Martem Joannis Kepleri. In fine è contenuto anche

il testo dell’abiura cui il grande scienziato fu costretto a causa della

portata rivoluzionaria del suo pensiero, pronunciata il 22 giugno

1633: Sententia Cardinalium in Galilaeum et abjuratio ejusdem.

Per il luogo reale di stampa della presente edizione, cfr. M. Parenti,

Luoghi di stampa falsi, p. 86. Gamba 476: “E’ da pregiarsi questa

ristampa”; Brunet II, 1462.

Lotto 145

145. Gemme - Galeotti, Niccolò. mu S e u m od e S c a l c h u m, S i v e

t h e S a u r u S a n t i q u a r u m g e m m a r u m Roma, Venanzio Monaldini

e Giovanni Generoso Salomoni, 1751-1752. In 2°. 2 voll. in un

tomo. Ad entrambi i volumi vignetta calcografica con motto

al frontespizio in rosso e nero, testatine, capilettera e finalini

calcografici e xilografici, 49 tavole fuori testo al volume I, uno

strappo alla carta della tav. XLIII senza interesse dell’immagine,

53 [i.e. 55] tavole fuori testo al volume II, fioriture sparse, alcune

carte brunite, legatura coeva in piena pergamena, titoli e fregi in

oro su doppio tassello colorato al dorso, sciupate le unghiature.

€1700 – €1900

* * * Bell’esemplare della raccolta di reperti provenienti dalla

collezione di Cristina di Svezia e confluiti nel museo Odescalchi,

riprodotti in incisioni su rame da Pietro Santo Bartoli (1635-1700).

Brunet I, 682.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

43


44

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 146

146. Geografia - Echard, Laurence. di z i o n a r i o g e o g r a F i c o

p o rtat i l e. Bassano, Remondini, 1778. In 8°. 2 voll. 2 carte

geografiche incise su rame e più volte ripiegate al vol. I, testatine e

capilettera incisi su legno, carattere romano su 2 colonne, fioriture,

un piccolo strappo al margine bianco di una tavola, un piccolo

restauro marginale al frontespizio del vol. I, legatura coeva in

piena pergamena, titoli in oro su tassello al dorso liscio. § Andrea

Scoto. Itinerario d’Italia. Roma, Fausto Amidei e Generoso

Salomoni, 1761. In 8°. Fregio xilografico al frontespizio, testatine

e capilettera xilografici, alone limitato alle prime carte, mancante la

tavola, legatura coeva in piena pergamena, titoli in oro su tassello

al dorso, tagli a spruzzo. (3). €150 – €250

* * * I opera: quarta edizione, in due tomi, di questo pratico e

dettagliatissimo dizionario geografico, corredato da tavole

incise su rame.

II opera: edizione romana di questa celebre guida alle più belle città

d’Italia. L’Itinerario risulta, come recita il frontespizio, “abbellito

di rami, accresciuto, ordinato, ed emendato”.

Lotto 147

147. Giuseppe Bartoli. du e d i S S e rta z i o n i d e l p u B B l i c o mu S e o

d’iScrizioni eretto n u o va m e n t e in ve r o n a. Verona, Dionigi Ramanzini,

1745. In 4°. Medaglia calcografica al frontespizio, 1 tavola calcografica

a piena pagina, 2 vignette, 2 capilettera e 2 finalini calcografici,

carattere romano, corsivo e greco, ampi margini con barbe, numerosi

fascicoli intonsi, lievi aloni marginali, legatura coeva in cartonato, titolo

manoscritto al dorso, sciupato. § [Canova] - Melchiorre Missirini.

Della vita di Antonio Canova libri quattro. Prato, fratelli Giachetti,

1824. In 8°. Ritratto di Canova entro medaglione inciso su rame in

antiporta, 2 tavole fuori testo, di cui una ripiegata, incise su rame, lieve

brunitura, fioriture sporadiche, legatura del sec. XIX in mezza pelle

marrone, titoli in oro su tassello rosso e fregi in oro al dorso a quattro

nervi, sguardie in carta marmorizzata, tagli spruzzati in azzurro. (2).

€250 – €300

* * * I opera: prima edizione, in buon esemplare ad ampi margini e

numerosi fascicoli intonsi.

II opera: prima edizione, corredata da incisioni di medaglie coniate in

onore del Canova e dal ritratto dell’artista nel giorno della morte, inciso

da V. Giaconi. Cicognara, 4844. Brunet III, 1775. Graesse IV, 551.

Lotto 148

148. Goez, Joseph - Franz-Friedrich de. ex é r c i S e S d’i m a g i n at i o n

d e d i F F e r e n S c a r a c t é r e S e t F o r m e S h u m a i n e S i n v e n t é S p e i n t S e t

d e S S i n é S pa r j.F. d e go e z. Su i t e 1. Asburgo, s.s., [1783-84]. In 2°.

100 tavole incise a sanguigna, incluso il frontespizio, numerate da

1 a 92, e da 1 a 8, sui disegni di de Goez ed incise dallo stesso

de Goez e da Robert Brichet, alla prima tavola fioriture diffuse,

qualche leggera gora d’acqua e fioritura a poche tavole, legatura

originale in vitello marrone, ai piatti duplice cornice di filetto e

rotella di motivi geometrici, piccolo ferro di fiore e titolo impressi

in oro al dorso a sei nervi, tagli dorati, sciupata agli angoli ed alle

cuffie, spellature. €1000 – €1500

* * * Bella raccolta di tavole disegnate dal de Goez e finemente incise

dal Brichet, raffigurano figure umane rappresentate nello stile di

Watteau. Il barone de Goez (1754 - 1815) fu pittore e scultore,

attivo a Monaco ed ad Asburgo. Amava dipingere a la gouache le

scene della vita popolare bavarese. Cohen - de Ricci 443.

149. Guicciardini, Francesco [Luigi]. il S a c c o d i ro m a d e S c r i t t o

in d u e l i B r i. Colonia [Lucca], 1758. In 8°. Esemplare in barbe,

fioriture sporadiche, legatura coeva in piena pergamena, titoli

in oro su tassello rosso al dorso. § Lorenzo Magalotti. Il sidro,

poema tradotto dall’inglese. Firenze, Andrea Bonducci, 1752. In

8°. Marca calcografica al frontespizio in rosso e nero, fioriture

sparse, legatura del sec. XIX in mezza pelle con angoli, titoli in

oro su doppio tassello colorato e fregi in oro al dorso. § Nel lotto

anche Jacopo Bonfadio, Lettere famigliari (Brescia, Jacopo Turlini,

1746), solo vol. I. (2). €200 – €250

* * * I opera: Gamba, 1446: “erasi questa descrizione attribuita a

Francesco ma il dott. Giovanni Lessi dimostrò appartenere fuor di

dubbio a Luigi, fratello di Francesco”.

II opera: seconda edizione di questo curioso poema didascalico

in due canti del poeta inglese John Phillips, scritto sullo stile di

Milton, e tradotto dal Magalotti.


150. Hamilton, William Sir. [ca m p i ph l e g r a e i]. 7 delle 59 tavole

che illustrano la celeberrima opera sui vulcani, incise da Pietro

Fabris ed acquerellate d’epoca entro cornice nera e margine grigio,

circa cm. 29,7 x 44,6 ciascuna.

Tavole nn. III (Veduta di Napoli da Posillipo), IIII (Veduta di Napoli

dal mare dal Ponte della Maddalena), XXIV (Veduta di Pozzuoli),

XXVI (Veduta da Pozzuoli, strappi restaurati ai margini senza

perdita di parte incisa), XXX (Isola di Ischia), XXXVI (Veduta

dell’Etna da Catania), XXXVII (Il vulcano Stromboli). (7).

€4500 – €5000

Lotto 151

Lotto 150

151. Incisione - Manglard, Adrien. po n t e ma m o l o F u o r i d i ro m a .

Acquaforte, 1754, firmata in lastra in basso a sinistra, fioriture, cm.

23 x 32 alla battuta, montata su passerpartout. €200 – €250

152. Incisione - Manglard, Adrien. po n t e Sa l a r o. Acquaforte,

1753, firmata in lastra in basso a sinistra, fioriture in prossimità dei

margini, cm. 22,7 x 31 alla battuta, montata su passerpartout.

€200 – €300

Lotto 153

153. Incisione - Piranesi, Francesco. alt r a v e d u ta d e l te m p i o

d e l l a Si B i l l a in ti v o l i. Acquaforte, firmata in basso a sinistra, cm.

44 x 66 alla battuta della lastra, restauri. €200 – €250

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

45


46

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 154

154. Incisione - Piranesi, Giovanni Battista. ca m e r a Se p o l c r a l e

p o c h i paSSi d i S ta n t e d a q u e l l a d e l l a Fa m i g l i a d i l. ar r u n z i o.

Acquaforte, 1756, piegatura centrale, fioriture, cm. 70,6 x 49 ai

margini. § Parte della facciata del Sepolcro di Cecilia Metella

cogli ornamenti che in oggi esistono. Acquaforte, 1756, piegatura

centrale, fioriture, cm. 72 x 49,5 ai margini. (2). €700 – €900

* * * Due belle prove tratte dalle Antichità Romane, gli avanzi dei

monumenti sepolcrali di roma e dell’agro romano, stampate a Roma,

da Angelo Rotilj nel 1756; la prima è la tavola XVI del volume

secondo, l’altra è la tavola L del volume terzo.

Lotto 155

155. Incisione - Piranesi, Giovanni Battista. [Le Antichità

romane]. Tavole VIII e IX dall’opera Le Antichità romane, 1784,

incise all’ acquaforte, firmate in lastra in basso a sinistra, aloni di

umidità e piccoli strappi ai margini, cm. 53,5 x 38,5 (tav. VIII) e

cm. 41 x 65 (tav. IX). (2). €400 – €500

Lotto 156

156. Incisione - Piranesi, Giovanni Battista. Se p u l c h r u m ma r i a e

ho n o r i j im p . u x o r i S, StiliconiS Filiae Acquaforte, 1762, cm. 18 x

29, § Reliquiae Theatri Pompejani. Acquaforte, 1762, cm. 28,5 x

25,1. (2). €300 – €400

* * * Entrambi i fogli dall’opera il Campus Martius Antiquae Urbis

del 1762. Focillion 449.

157. Incisione - Tiepolo, Giandomenico. il martirio d i S. ag ata .

Acquaforte, circa 1750, firmata in basso nel margine del rame,

foglio sciupato e con difetti, cm. 47,5 x 30. €400 – €600

Lotto 158

158. La Fontaine, Jean de. co n t e S e t n o u v e l l e S e n v e r S.

Amsterdam, s.n., 1764. In 8°. 2 voll. Ritratto calcografico

dell’autore in cornice all’antiporta del vol. I, ad entrambi i voll.

marca al frontespizio, testatine e culs-de-lampe calcografici, al vol.

I 34 tavole calcografiche a piena pagina fuori testo, al vol. II 36

tavole, al vol. I una tavola distaccata, una proveniente da diverso

esemplare, lieve arrossatura e un cul-de-lampe da altro esemplare

alle ultime carte del vol. II, per il resto esemplari freschi, legatura

coeva in piena pelle, cornice di rotella in oro ai piatti, titoli in oro su

doppio tassello rosso al dorso liscio, sguardie in carta marmorizzata,

spellature e difetti. (2). €700 – €1000

* * * Buon esemplare di questa edizione in piccolo formato e in 2

volumi dell’opera di La Fontaine, con graziosissime illustrazioni

e culs-de-lampe. Si tratta della reimpressione della precedente

edizione Amsterdam (ma Parigi, Barbou) del 1762. Brunet III,

760:”fig. copiées sur celles de l’edition de 1762, est assez belle”.

Lotto 159

159. Legatura. le S j o u r n a l d e S S c ava n S . Parigi, Vedova Quillau,

1753. In 8°. Testatine e fregi tipografici, qualche brunita, legatura

dell’epoca in vitello nocciola, ai piatti cornice di triplice filetto

impresso in oro, al centro del campo le ARMI DI JEANNE-

ANTOINETTE POISSON marchesa di POMPADOUR, titoli in

oro su tassello rosso e piccolo ferro di melograno al dorso a cinque

nervi, tagli in rosso. €300 – €350


Lotto 160

160. Legatura - Fontenelle, M. de. le t t r e S g a l a n t e S d e m o n S i e u r

l e c h ava l i e r d’h e r***. Amsterdam, Pierre Mortier, 1701. In 8°.

Vedutina di Amsterdam incisa su legno al frontespizio in rosso e

nero, testatine e finalini incisi su legno, fioriture, piccoli strappi alle

cc. 129-132, restauri al frontespizio, legatura del sec. XIX in pieno

marocchino verde, ai piatti cornice di triplice filetto inquadra altra

cornice di doppio filetto arricchita agli angoli da fiori stilizzati,

fregi floreali e titoli in oro al dorso a cinque nervi, dentelles dorate,

sguardie in carta marmorizzata, tagli dorati. Ex libris alla sguardia

anteriore. €350 – €400

Lotto 161

161. Legatura - Letteratura inglese - Thomson, James. t h e

p o e t i c a l w o r k S. Londra, C. Cooke, 1794. In 8°. Frontespizio

illustrato, ritratto dell’autore, illustrazioni a piena pagina fuori testo,

finalini decorati, fioriture, lieve ed usuale brunitura, legatura del

sec. XIX in piena pelle marrone, ai piatti cornice di doppia rotella,

titoli e decoro di cesti di fiori in oro al dorso liscio, tagli dorati,

qualche lieve spellatura. Ex libris alla sguardia anteriore. § John

Milton. The poetical works.. Londra, C. Cooke, 1796. In 8°. 2 voll.

Frontespizio illustrato, ritratto dell’autore al vol. I, illustrazioni a

piena pagina fuori testo, finalini decorati, fioriture, lieve ed usuale

brunitura, legatura del sec. XIX in piena pelle marrone, ai piatti

cornice di doppia rotella di fregi, titoli e piccoli decori in oro al

dorso liscio, tagli dorati, qualche lieve spellatura. Ex libris alla

sguardia anteriore. (3). €150 – €180

Lotto 162

162. Legatura - Machiavelli, Niccolò. tu t t e l e o p e r e d i ni c c o l ò

ma c h i av e l l i Londra, s.n., 1747. In 4°. 2 voll. Capilettera incisi e

fregi ai titoli delle opere, una tavola grande ripiegata a c. 365 del

vol. II, ampi margini, esemplari bruniti, legatura del sec. XVIII in

marocchino bordeaux, ricche cornici fitomorfe con grandi gigli agli

angoli interni, fregio centrale con piccolo stemma, tutto impresso

in oro, titoli e fregi fitomorfi in oro al dorso a sei nervi, qualche

spellatura, sciupate le cerniere, tagli dorati. (2). €250 – €300

* * * Rara edizione, in pregiata legatura. Bertelli-Innocenti, pag.

155, n. 60. Brunet III, 127. Manca a Gamba.

Lotto 163

163. Legatura - Religiosi. [d a l l a B o l l a d i S. pio v po n t e F i c e].

S.l., s.n., s.d. In 8°. Conservate alcune tavole incise su rame a

piena pagina nel testo, mancanti delle carte, capilettera xilografici,

carattere corsivo e romano, legatura del sec. XVIII in marocchino

granata, ai piatti decorazione impressa in oro con motivi fitomorfi,

al centro festone, ferro di melograno al dorso a quattro nervi, tagli

dorati, piatti bordati di argento e fermagli. Timbro sbiadito alla

prima carta. €250 – €300

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

47


48

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 164

164. Legatura - Religiosi. uFFizio d e l l a B.v. ma r i a p e r t u t t i i

t e m p i d e l l’a n n o. Roma, Stamperia Vaticana, 1725. In 8°. Vignetta

incisa su rame al frontespizio in rosso e nero, diverse tavole incise su

rame a piena pagina, bruniture, legatura dell’epoca in marocchino

rosso, ai piatti bordura impressa in oro, di catenella, doppio filetto,

e rotella fitomorfa, al centro armi cardinalizie non identificate, fregi

di fiori e foglie al dorso a sei nervi, tagli dorati, macchie ai piatti.

Ex libris alla sguardia anteriore. €200 – €250

* * * Buon esemplare, con incisioni di Frezza e Westerhout su

disegno di Passarus, in elegante legatura con elaborate impressioni

e armi cardinalizie impresse in oro.

Lotto 165

165. Legatura - Religiosi - Messale. miSSale r o m a n u m. Roma,

Joachim e Michael Puccinelli, 1794. In 2°. Vignetta allegorica

incisa su rame con le armi di Pio VI al frontespizio in rosso e nero,

capilettera e finalini ornati xilografici, 2 tavole a piena pagina con

scene bibliche incise su rame, testo in caratteri rossi e neri, BELLA

LEGATURA dell’epoca probabilmente romana in pelle rossa, ai

piatti doppia cornice impressa in oro di rotella di rami raccordata

in diagonale, al centro del campo 4 vasi di fiori ripetuti anche agli

angoli interni, piccolo ferro di fiore al dorso a cinque nervi, tagli

goffrati dorati. €300 – €350

* * * Buon esemplare di messale corredato da incisioni su rame, in

pregiata legatura con impressioni in oro.

Lotto 166

166. Legatura - Religiosi - Montesquieu, Henri-Jacques.

i n S t r u c t i o n pa S t o r a l e. s.l., s.n., 1765. In 4°. Armi dell’autore

incise su rame al frontespizio, ripetute entro fregio inciso su rame a

p. 2, bruniture, LEGATURA FRANCESE dell’epoca in marocchino

rosso, decorazione impressa in oro, ai piatti duplice cornice di ferri

fitomorfi stilizzati, al centro le armi papali di CLEMENTE XIII

(Carlo della Torre Rezzonico) in ovale, dorso a 5 nervi, ai comparti

ferro di fiore e stelle, tagli dorati, angoli sciupati, restauri al dorso.

Ex libris al contropiatto anteriore. €300 – €350

* * * Splendida legatura alle armi di papa Clemente XIII per questa

“Istruzione” pastorale settecentesca, impreziosita incisioni su rame

riproducenti le insegne dell’autore.

Lotto 167

167. Legatura - Religiosi - Moscati, Domenico Antonio. il

g r a n n o m e d i m a r i a. Napoli, Angelo Vocola, 1749. In 4°. Insegna

della Compagnia di Gesù incisa su legno al frontespizio, carattere

romano e corsivo su due colonne, un capolettera illustrato,

arrossature e macchie, LEGATURA NAPOLETANA dell’epoca

in vitello nocciola con intarsi in cera, ai piatti cornici impresse in

oro di rotelle fitomorfe e duplici filetti, agli angoli ferri di fiori, al

centro del campo compartimenti geometrici polilobati, tassello in

pelle rossa con titolo e fregi fitomorfi al dorso a cinque nervi, tagli

dorati. Note manoscritta cancellata ad inchiostro al frontespizio, ex

libris alla sguardia anteriore. €250 – €300


Lotto 168

168. Legatura - Religiosi - Prola, Giuseppe Maria. re g o l a d i

v i v e r e c r i S t i a n a m e n t e. Roma, Stamperia del Komareck, 1726. In

8°. Carattere corsivo e romano, frontespizio affaticato, qualche

arrossatura, legatura in marocchino rosso dell’epoca, ai piatti

cornice di catenella, doppio filetto, bordura fitomorfa, titoli e fregi

fitomorfi impressi in oro al dorso a cinque nervi, tagli dorati, un

po’ sciupata al dorso. Timbro al frontespizio, ex libris e note di

possesso alla sguardia anteriore. €200 – €250

Lotto 169

169. Legatura - Religiosi - Rogacci, Benedetto. la v i ta d e l S e rv o

d i d i o g i r o l a m o B e rt i. Roma, Stamperia del Chracas, 1727. In 4°.

Ritratto a piena pagina del Berti inciso su rame da Girolamo Rossi,

capilettera xilografici, qualche brunitura, LEGATURA ROMANA

in marocchino nocciola dell’epoca, decorazione impressa in oro, ai

piatti rotella di foglie, agli angoli interni ferro fitomorfo, al centro

del campo grandi armi vescovili non identificate, titolo su tassello

in pelle rossa e ferro di fiore al dorso a cinque nervi, tagli dorati,

piccoli fori di tarlo al dorso. €200 – €250

Lotto 170

170. Letteratura - Baretti, Giuseppe. di S c o u r S S u r Sh a k e S p e a r e

e t S u r mo n S i e u r d e vo lta i r e. Londra, John Nourse e Parigi, Durand

neveu, 1777. In 8°. Carattere romano e corsivo, piccole arrossature

alle prime carte, mancante l’ultima carta, ma buon esemplare,

legatura coeva in carta decorata. Ex libris al piatto anteriore.

€400 – €600

* * * Prima edizione, in buon esemplare, di questo importante saggio

del Baretti, definito dallo stesso autore come la sua opera migliore:

giudizio confermato dai critici, sin dal Foscolo.

Lotto 171

171. Letteratura francese - La Fontaine, Jean de. le S am o u r S d e

pS i c h é e t d e cu p i d o n. L’Aja, Adrian Moetjens, 1700. In 12°. Marca

con motto al frontespizio, lieve e usuale brunitura, legatura coeva

in marocchino rosso, dentelles decorate in oro, tagli dorati. Timbri

di possesso a frontespizio e sguardie. § Brueys de Souvigniargues.

Diversites morales ou les Amusements de la Raison. Paris, Didot

l’aine, Debure, 1782. In 16°. Legatura in pieno marocchino

rosso con cornice a triplice filetto dorato ai piatti e fleurons agli

angoli, dorsi con comparti decorati in oro, tagli dorati. Ex libris

al contropiatto anteriore. Nel lotto anche Dictionnaire comique,

satyrique, critique.. di Le Roux (Amsterdam, Chastelain, 1750),

non completo. (3). €300 – €400

* * * I opera: terza edizione, molto rara. Gay I, 156.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

49


50

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 172

172. Letteratura - Salvini, Salvino. Fa S t i c o n S o l a r i

d e l l’ac c a d e m i a F i o r e n t i n a Firenze, stamperia di S.A.R. per Gio.

Gaetano Tartini, e Santi Franchi, 1717. In 4°. Vignetta calcografica

incisa su rame al frontespizio. testatine, capilettera e finalini ornati

incisi su legno, carattere corsivo e romano, buoni margini, qualche

sottolineatura in lapis, piccole arrossature sparse ai margini, ma

esemplare fresco, legatura fine sec. XVIII in mezza pelle marrone,

titoli in oro su tassello rosso al dorso liscio. Ex libris al contropiatto

anteriore. Allegato un piccolo fascicolo cartaceo con sommario

manoscritto. § Benedetto Varchi. L’ Ercolano dialogo nel quale

si ragiona delle lingue, ed in particolare della toscana e della

fiorentina. Padova, Giuseppe Comino, 1744. In 8°. 2 voll. Ritratto

dell’autore entro medaglione inciso su rame in antiporta al vol.

I, ai 2 voll. marca tipografica su legno al frontespizio e stemma

al colophon, esemplare in barbe, arrossature sparse, qualche

leggerissimo alone, ma buon esemplare, legatura coeva alla rustica,

dorso lento al vol. II. (3). €200 – €250

* * * I opera: prima edizione dell’opera del letterato Salvino Salvini

(1667-1751), accademico della Crusca che all’interno della

prestigiosa Accademia ricoprì le cariche di Censore, Console e

Arciconsole. Gamba 2433.

II opera: i 2 volumi comprendono: al volume I il Dialogo sulla

lingua toscana; al volume II la Correzione d’alcune cose nel

dialogo delle lingue e, con numerazione propria, La Varchina di

Girolamo Muzio “giustinopolitano”.

Lotto 173

173. Lucania - Antonini, Giuseppe. la lu c a n i a: d i S c o r S i. Napoli,

Benedetto Gessari, 1745. In 4°. Marca tipografica con motto incisa

su legno al frontespizio, una testatina e bei capilettera figurati

incisi su rame, finalini incisi su legno, carattere corsivo e romano,

qualche arrossatura sparsa, mancante la prima bianca, un lieve e

circoscritto alone marginale alle prime carte, legatura coeva in

piena pergamena, titoli in oro su tassello al dorso, difetti al dorso.

Nota di possesso cancellata ad inchiostro al verso del frontespizio.

€500 – €700

* * * Rara edizione di questa fondamentale opera dedicata alla

Lucania, che conobbe varie impressioni, tutte del 1745. L’esemplare

presenta belle ed accurate incisioni su rame eseguite da Francesco

Sesone su disegno di Nicola Anito.

Lotto 174

174. Miniature. l’éc o l e d e l a m i g n at u r e o u l’a rt d’a p p r e n d r e

a p e i n d r e S a n S ma i t r e. Parigi, J.B.G. Musier, 1782. In 12°.

Iniziali dell’editore entro medaglione alla marca incisa su legno

al frontespizio, testatine e finalini incisi su legno, una piccola

illustrazione a p. 6, brunitura uniforme, fioriture sparse, legatura

coeva in piena pelle, titoli e fregi in oro al dorso liscio, spellature,

tagli marmorizzati. €150 – €250

* * * Edizione “Nouvelle revue, corrigée and augmentée” di questo

non comune trattato sulla tecnica della miniatura, raccoglie le ricette

per la preparazione dei colori, e le tecniche per poter riprodurre

paesaggi, incarnati, fiori e tessuti.

175. Massoneria - Madre de Dios, Juan de la. ad u m B r at i o

l i B e r o r u m m u r at o r u m, Seù Fr a n c S-ma S S o n S. Madrid, Antonio

Marin, 1751. In 8°. Una testatina ed un capolettera ornati incisi su

legno, carattere romano e corsivo, lacuna al margine inferiore del

frontespizio senza perdita di parte stampata, legatura coeva in piena

pergamena, titolo manoscritto al dorso, leggere macchie al piatto

inferiore, sciupato un angolo, tagli spruzzati in rosso. Nota di possesso

in lapis sbiadita alla sguardia anteriore. €200 – €250

* * * Rara edizione originale di questo trattato anti-massonico

composto da Juan de la Madre de Dios (1702-1782), segretario

generale dell’ordine dei Trinitari a Madrid.


Lotto 176

176. Matematica - L.B. Francoeur. tr at t at o d i mat e m at i c a.

Bologna, F. Cardinali, 1829. In 8°. 9 tavole incise su rame ripiegate

fuori testo, fioriture diffuse, legatura coeva in mezza pelle e cartone,

tagli a spruzzo. § Charles-René Reyneau. Analyse démontrée

ou la méthode de résoudre les problèmes des mathématiques.

Parigi, Jacque Quillau, 1708. In 4°. 2 voll. Stemma ai frontespizi,

numerosissimi diagrammi e dimostrazioni matematiche nel testo,

qualche carta brunita, legatura coeva in pergamena rigida, tagli a

spruzzo rossi. (3). €300 – €400

* * * Non comuni edizioni, di particolare rilievo le numerose tavole

incise del trattato del Francoeur, raffiguranti figure geometriche e

parti meccaniche.

Lotto 177

177. Medicina - Boerhaave, Hermann. me t h o d u S S t u d i i m e d i c i

Venezia, Remondini, 1753. In 4°. 2 voll. Antiporta allegorica incisa

su rameal vol. I, vignetta incisa ad entrambi i frontespizi in rosso e

nero, 3 tavole ripiegate incise su rame, testatine, capilettera e finalini

ornati incisi su legno, aloni d’umido marginali e sporadiche fioriture,

legatura coeva in piena pergamena, titolo in oro su tassello rosso al

dorso liscio, tagli spruzzati in rosso. (2). €300 – €350

* * * Prima edizione italiana della più importante bibliografia sulla

medicina, curata da Albrecht von Haller (1708-1777), grande

fisiologo di origine svizzera e allievo dell’Autore, il celebre medico

olandese Hermann Boerhaave (1668-1738) considerato il maestro

della clinica medica.

Lotto 178

178. Medicina - Castelli, Bartolomeo. le x i c o n m e d i c u m g r a e c ol

at i n u m Padova, G. Manfrè, 1755. In 4°. 2 voll. in un tomo. Ad

entrambi i voll. marca tipografica al frontespizio, il primo in rosso

e nero, testatine, capilettera illustrati xilografici, carattere corsivo,

greco e romano su due colonne, restauro al margine esterno del

primo frontespizio, macchia marginale alle prime carte, lievissimo

alone di umidità al margine superiore bianco delle ultime, legatura

coeva in piena pergamena, titoli manoscritto al dorso a cinque

nervi, macchie al piatto anteriore, difetti alle cuffie, tagli spruzzati.

§ Jean Astruc. De morbis venereis libri sex.. Venezia, Lazzaroni,

1741. In 4°. Frontespizio in rosso e nero, testatine e capilettera ornati

xilografici, fioriture, limitato alone d’umido al margine esterno

superiore di parte del volume, legatura coeva in piena pergamena,

titolo manoscritto al dorso a cinque nervi, piccole macchie ai piatti.

Ex libris manoscritto alla sguardia anteriore. § Francesco Caluri.

Dell’innestare il vajuolo. Siena, Francesco Rossi, 1760. In 4°.

Vignetta calcografica al frontespizio, iniziale illustrata xilografica,

fioriture sparse, due piccoli lavori di tarlo al margine bianco interno,

legatura moderna in tela marrone. (3). €300 – €350

* * * I opera: edizione rara. Brunet I, 1625; Graesse II, 65.

II opera: prima edizione veneziana, considerata l’opera più

importante dell’insigne medico francese, con un’importante

bibliografia cronologica dal 1495 al 1735.

Lotto 179

179. Medicina - Cocchi, Antonio. dei d i S c o r S i to S c a n i pa rt e p r i m a

[-S e c o n d a]. Firenze, Andrea Bonducci, 1761-1762. In 4°. 2 voll. Al

vol. I ritratto dell’autore e figura allegorica a mo’di medaglione incisi

su rame in antiporta, al vol. II una tavola di testo ripiegata, ad entrambi

i voll. marca tipografica al frontespizio in rosso e nero, testatine e

capilettera decorati, ampi margini, strappo restaurato all’antiporta

con arrossature al vol. I, fioriture sparse, legatura coeva in pergamena

rigida, titoli in oro su doppio tassello al dorso liscio, tagli marmorizzati.

§ Michele Scoto. Physionomia, la qual compiloe maestro Michael

Scoto. Venezia, s.n., 1519. In 8°. Frontespizio xilografico entro cornice,

capilettera ornati, carattere romano, lacune, restauri, carte mancanti,

alcune supplite con carte manoscritte, bruniture, legatura del sec. XIX

in mezza pergamena con angoli, titoli in oro su tassello marrone e fregi

in oro al dorso liscio. (3). €200 – €250

* * * I opera: non comune edizione dei discorsi, la maggior parte di

argomento medico, di Antonio Cocchi (1695-1758), professore di

fisiologia ed anatomia a Firenze e importante studioso della tubercolosi.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

51


52

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 180

180. Medicina - Etmuller, Michael. op e r a o m n i a m e d i c o-p h y S i c a,

t h e o r e t i c a e t p r a c t i c a. Venezia, Hertz, 1700. In 2°. 3 voll. Grande

marca tipografica ai frontespizi, al vol. I in rosso e nero, testatine e

finalini xilografici, carattere romano su due colonne, lieve brunitura,

fioriture, restauri a qualche carta, legatura coeva in pergamena,

titoli in oro su tassello rosso al dorso, macchie ai piatti, dorsi rifatti.

Note di possesso ai frontespizi. (3). €300 – €350

* * * Rara opera. Il medico tedesco Etmuller (1648-1683), si laureò

in filosofia nel 1662, ma studiò anche matematica, medicina,

farmacia e chimica. Nel 1681 fu nominato professore di botanica

e chirurgia.

181. Medicina - Flemyng, Malcolm. de l m a l d e’ n e rv i o Sia

d e l l a i p p o c o n d r i a e d e l m o r B o i S t e r i c o. Roma, Stamperia De

Rossi, 1755. In 8°. Lievi arrossature sparse, carattere romano e

corsivo, legatura coeva in piena pergamena, titoli in oro su tassello

al dorso liscio, macchia al dorso, tagli spruzzati in rosso. § Ludwig

Gottfried Klein. Interpres Clinicus sive de morborum indole, exitu

in sanitatem, metaschematismo, successionibus Napoli, Stefano

Manfredi, 1762. In 8°. Fregio xilografico in fine, fioriture diffuse,

qualche carta brunita, legatura coeva in piena pergamena, titoli in

oro su tassello al dorso, macchie, difetti. Nota di possesso di antica

mano al frontespizio. (2). €280 – €300

* * * I opera: prima edizione italiana, di estrema rarità, dedicata

dal traduttore al cardinale Nereo Corsini. La Neuropathia, poema

scientifico di neuropsicologia e psichiatria, era uscita in latino

nel 1740, e classificava per la prima volta i concetti di isteria ed

ipocondria con la dizione generale di “neuropatie”.

Lotto 182

182. Medicina - Fontana, Felice. de i m o t i d e l l’iride. Lucca,

Jacopo Giusti, 1765. In 8°. Carattere romano, uniforme brunitura,

legatura coeva in piena pergamena, titoli in oro su tassello rosso al

dorso. €280 – €300

* * * Prima rara edizione di questa rara opera di oftalmologia, la

prima monografia pubblicata dal noto naturalista e fisiologo Felice

Fontana (1730-1805), il cui nome compare in fine alla dedica al

conte Carlo di Firmian. Garrison Morton 1485.

Lotto 183

183. Medicina - Le Boursier Du Coudrai, Angélique Marguerite.

aB r é g é d e l’a rt d e S ac c o u c h e m e n t S. Parigi, chez Debure pere,

1777. In 8°. Ritratto dell’autrice entro cornice alla bella antiporta

incisa su rame, 26 tavole incise a piena pagina, con coloritura

d’epoca, lieve ingiallimento marginale limitato alle ultime carte,

esemplare in ottimo stato di conservazione, legatura coeva in pelle

bazzana, titoli in oro su tassello rosso e fregi in oro al dorso liscio,

difetti alle cerniere e al tassello, qualche spellatura, tagli spruzzati

in rosso. Ex libris al contropiatto e alla sguardia anteriore.

€600 – €800

* * * Ricercata edizione di uno dei primi manuali di ostetricia

con illustrazioni a colori. Angelique Du Coudray svolse un ruolo

pionieristico nella Francia di Luigi XV: eletta dal re come ostetrica

ufficiale, fu inviata nelle regioni francesi per insegnare l’arte del

parto e dello svezzamento dei bambini, allo scopo di ridurre i gravi

problemi di mortalità infantile che affliggevano la Francia. Al fine

di supportare le lezioni pratiche con un manuale accessibile e di

facile comprensibilità, Angelique scrisse l’Abregè, illustrandolo

con figure a colori, tali da imprimersi meglio nella memoria delle

sue allieve.


Lotto 184

184. Medicina - Mercurio, Scipione [Girolamo]. la c o m m a r e

o’ r a c c o g l i t r i c e d e l l’e c c e l l e n t i S S i m o S i g n o r Scipion me r c u r i o.

Venezia, Domenico Louisa, 1713. In 4°. 2 parti in un volume,

con numerazione consecutiva delle pagine, la parte II intitolata Il

colostro. Discorso aggiunto Dal dottor Pietro di Castro medico

fisico aragonese. Numerose illustrazioni a mezza e piena pagina

nel testo, testatine, capilettera e finalini ornati incisi su legno,

carattere romano e corsivo, uniforme brunitura, fioriture sparse, un

restauro a p. 295 senza interesse del testo, legatura coeva in piena

pelle, titoli manoscritti al dorso liscio, qualche macchia. Nota di

possesso al frontespizio. €500 – €600

* * * Rara edizione settecentesca del celebre trattato ginecologico

del Mercurio, in esemplare completo del Colostro del Di Castro. Le

numerose illustrazioni raffigurano figure femminili con esposizione

dell’anatomia del ventre, le varie posizioni in cui si possono porre i

feti nell’utero materno, oltre a scene di parti naturali e cesarei.

Lotto 185

185. Medicina - Nannoni, Angelo. tr at tat o c h i r u r g i c o delle

malattie delle m a m m e l l e. Firenze, Stamperia all’insegna di Apollo,

1746. In 4°. Frontespizio in rosso e nero, testatine, capilettera e finalini

ornati xilografici, lieve brunitura a poche carte, legatura coeva in

cartoncino alla rustica, mancanze al dorso. €350 – €400

* * * Bell’esemplare in barbe, fresco e marginoso, di questa RARISSIMA

PRIMA EDIZIONE dell’importante testo del Nannoni.

Lotto 186

186. Medicina - Salvadori, Matteo. del morBo tiSico liBri tre.

Trento, Monauni, 1787. In 4°. Marca tipografica al frontespizio, una

bella testatina figurata, capilettera e finalini xilografici, esemplare fresco

e marginoso, su carta pesante, piccolo strappo al margine di p. 85-86,

legatura del sec. XIX in piena pelle marmorizzata, difetto a una cuffia,

spellature ai piatti, tagli colorati in rosso. €150 – €200

* * * Prima ed unica edizione, molto rara, di uno dei primi trattati

sulla tisi, analizza le tipologie di cura attuate dai medici “razionali”,

contrapposte a quelle degli “sperimentali”, e passa poi all’elenco

dei sintomi della malattia, concludendo con un elenco delle più

diffuse malattie dell’epoca. Interessante il capitolo dedicato alla

“tristezza”, “il più crucioso, e intollerabil male della vita umana

che investe spirito, e corpo” tanto da favorire, in molti casi, proprio

l’insorgere della tisi.

Lotto 187

187. Merian, Matthieu. to d t e n-ta n z - la d a n S e d e S m o r t S .

Basilea, Jean Rodolphe Im Hof, 1756 (1744 al primo frontespizio). In

4°. Titolo in gotica entro elaborata cornice di elementi architettonici

e allegorici sul tema del trionfo della morte al frontespizio inciso

su rame, segue secondo frontespizio con marca tipografica incisa

su legno, 43 scene di danza macabra incise su rame nel testo,

testatine e finalini con motivi analoghi incisi su legno, testo tedesco

in carattere gotico, e francese a fronte in carattere romano, lievi

arrossature marginali, qualche piccola fioritura, una nota erasa

ad inchiostro a p. 4, legatura coeva in piena pelle, dorso a cinque

nervi, tracce di tassello per titolo, segni d’uso ad angoli e cerniere.

Ex libris al contropiatto anteriore. €800 – €1200

* * * Buon esemplare di questa edizione molto rara e ricercata,

completo della Description e della Nouvelle description de la ville

de Basle, di Enea Silvio Piccolomini. Le accuratissime incisioni,

eseguite da Merian (in parte tratte da Holbein) riproducono gli

affreschi del chiostro dei frati Domenicani di Basilea, nei quali

predomina il tema della danza macabra: la Morte danza al fianco

di esponenti di ogni classe sociale, dal papa giullare, dal re al

contadino. L’opera, conosciuta come la Danse macabre de Bale,

era apparsa per la prima volta a Basilea nel 1621. Le Blanc III, p.

31. Thieme-Becker XXIV, 412.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

53


54

188. Montecuccoli, Raimondo. me m o r i e e pa rt i c o l a r m e n t e

l e m a S S i m e p o l i t i c h e, militari e S t r ata g e m i d a l u i p r at t i c at i

Colonia, Compagnia de i librari, 1704. In 12°. 3 parti in 1 vol.,

con paginazione consecutiva. Ritratto dell’autore inciso su rame

all’antiporta, carattere romano, uno strappo al ritratto, alone

di umidità al margine superiore dei primi fascicoli, e all’angolo

inferiore di parte del volume, legatura coeva in piena pelle, titoli

in oro su tassello al dorso a cinque nervi, sciupato, spellature, tagli

spruzzati in rosso. €400 – €500

* * * Prima edizione in italiano in buon esemplare delle Memorie

del Montecuccoli, completo della Vita dell’autore, in edizione

curata da Hendrik van Huyssen. Il testo rappresenta un vero e

proprio trattato sull’arte della guerra basato sulla lunga esperienza

personale di campagne militari. Brunet III, 1849.

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 189

189. Napoli - De Sariis, Alessio. de l l’iStoria d e l re g n o d i

na p o l i. Napoli, Vincenzo Orsino, 1791-1792. In 4°. 4 parti in 3

voll. Vignetta incisa su legno al frontespizio, esemplari in barbe,

arrossature, brunitura lieve a qualche carta, uno strappo al margine

inferiore del vol. II, legatura moderna in mezza pergamena con

angoli, titolo in inchiostro su doppio tassello cartaceo al dorso a

quattro nervi. (3). €300 – €400

* * * Ricercata edizione, in emissione rara a trovarsi, contiene: al

vol. I Stato antico di queste regioni che presero forma di regno; al

vol. II Stato medio del Regno e stato novissimo; al vol. III Stato

medio del Regno di Napoli e stato novissimo. Graesse VI, p. 272.

Lotto 190

190. Neurologia - Bonhomme, Jean Baptiste. tr a i t e d e

c e p h a l at o m i e o u d e S c r i p t i o n a n at o m i q u e d e S pa rt i e S q u e l a t e t e

r e n F e r m e. Avignone, F. Girard, 1748. In 4°. Bella antiporta figurata

incisa in rame, testatine e capilettera tipografiche, 24 tavole a piena

pagina fuori testo incise in rame, strappi restaurati all’antiporta

ed al frontespizio, gore d’acqua, tavole 9 e 14 in parte staccate,

legatura in mezza pergamena moderna. €1700 – €2000

* * * Rara edizione originale, la sola pubblicata. L’opera è uno

studio accurato dell’anatomia del cervello e degli organi dei sensi.

Jean Bonhomme fu un chirurgo di Avignone. Garrison-McHenry,

p. 93. Hirsch I, 620: “remarkable in many respects”.

Lotto 191

191. Numismatica - Vaillant, Jean Foy. nu m m i a n t i q u i Fa m i l i a r u m

r o m a n a r u m. Amsterdam, Georges Gallet, 1703. In 2°. 2 voll. Ad

entrambi i voll. antiporta calcografica, incisione calcografica al

frontespizio in rosso e nero, 77 tavole incise fuori testo al vol. I,

75 tavole incise fuori testo al vol. II, fioriture diffuse, bruniture,

legatura coeva in piena pergamena, titoli e fregi in oro su tassello al

dorso. (2). €850 – €100

* * * Esemplari corredati da più di 150 incisioni dell’opera di

Vaillant (1632-1706), numismatico e membro dell’Académie des

inscriptions. Brunet V, 1027.

192. Numismatica - Venuti, Ridolfino. nu m iS m ata ro m a n o r u m

p o n t i F i c u m p r a e S ta n t i o r a a ma rt i n o v a d Be n e d i c t u m xiv.

Roma, Fausto Amidei, 1744. In 4°. Pregiata antiporta calcografica

raffigurante 13 medaglie con immagini allegoriche ed insegne

papali, vignetta calcografica al frontespizio in rosso e nero,

numerose riproduzioni di medaglie a corredo nel testo, capilettera

figurati e finalini ornati, tutto in calcografia, carattere romano e

corsivo, buoni margini, un lieve alone al margine superiore di poche

carte, qualche piccola fioritura, ma buon esemplare, legatura coeva

in piena pelle, titoli manoscritti al dorso liscio, tagli marmorizzati.

€1000 – €1500

* * * Buon esemplare di questa opera attribuita a Ridolfino Venuti

e Filippo Buonanni, corredata da numerose e accuratissime

riproduzioni di medaglie, e aperta da una splendida antiporta

calcografica. Brunet V, 1126.


193. Nuptalia - Filofilo Sofista [Dragoni, Antonio]. l’a m o r

c o n j u g a l e o d eu S t at i a e no m o F i l o. Cremona, Feraboli, 1810. In 4°.

Ampi margini con barbe, piccole e sporadiche fioriture, legatura in

tela decorata, conservata all’interno la brossura originale, sciupata.

Ex libris all’occhietto, nota manoscritta al piatto posteriore della

brossura. § [Antonio Cocchi]. Del matrimonio ragionamento

Londra, s.n., 1762. In 4°. Marca al frontespizio, ultimo fascicolo

brunito, fioriture sparse, legatura del sec. XVIII in piena pergamena,

titolo in oro al dorso, cerniere sciupate. § Ippolito Pindemonte. La

fata Morgana poema a Temira Verona, eredi di Agostino Carattoni,

[1782]. In 4°. Marca tipografica al frontespizio, due capilettera e un

finalino xilografici, piccoli restauri, fioriture sporadiche, legatura in

mezza pelle rossa con angoli, dorso a cinque nervi. § Nel lotto anche

Per le nozze del nobil uomo signor conte Alessandro Bonacossi..

Parma, Gianbattista Bodoni, 1800. (4). €150 – €200

* * * I opera: l’opera di Dragoni riporta la dedica manoscritta

dell’autore.

II opera: l’edizione del Ragionamento di Antonio Cocchi,

accademico della Crusca e traduttore, è originale e completa della

Aggiunta di una lettera ad una sposa.

Lotto 194

194. [Ovidio] - Schenk, Pieter. me ta m o r p h o S e o n. S.l. [Amsterdam],

s.n.[Pieter Schenk], s.d. [ca. 1715]. In 2°. Titolo inciso, seguono 55

pregevoli incisioni su rame, 2 su ogni carta, numerate e corredate

da didascalia in olandese e latino, esemplare in barbe, brunitura

lieve alla prima carta, qualche limitata brunitura senza interesse

dell’inciso, legatura moderna in mezza pelle verde con angoli, piatti

rivestiti di carta marmorizzata. €300 – €500

* * * Esemplare con tavole in ottimo stato di conservazione per questa

edizione molto rara a trovarsi. Incisore ed editore delle splendide

tavole è l’olandese Pieter Schenk (Elberfeld 1660 - Amsterdam

1718 o 1719), celebre per l’esecuzione di opere (ritratti, scene

galanti e soggetti biblici) con la tecnica ”a maniera nera”.

Lotto 195

195. Palladio - Bertotti Scamozzi, Ottavio. le Fa B B r i c h e e i

d i S e g n i d i an d r e a pa l l a d i o r a c c o lt i e d i l l u S t r at i d a op e r a d i v i S a

in q u at t r o t o m i c o n tav o l e in r a m e r a p p r e S e n ta n t i l e p i a n t e, i

p r o S p e t t i, e g l i S pa c c at i. Vicenza, Giovanni Rossi, 1796. In 4°. 4

voll. Bella antiporta finemente incisa in rame dal Bonato su disegno

del David Rossi, commentano il testo 209 tavole a piena pagina

o ripiegate incise in rame perlopiù dal Mugnoni, alcuni fascicoli

lenti, legatura originale in mezza pergamena, al dorso liscio autore

e titolo impressi in oro, tagli rossi, piccoli fori di tarlo al dorso e

lievi difetti. (4). €1500 – €2000

* * * Terza edizione stampata in un formato ridotto. Cicognara 598;

Fowler 231.

Lotto 196

196. Pausania - Gedoyn, Nicolas. pa u S a n i a S, o u v o ya g e h i S t o r i q u e

d e l a gr e c e, t r a d u i t e n F r a n c o i S. Parigi, Didot, 1731. In 4°. Vol.

I di 2. Antiporta allegorica incisa su rame da G. Scotin, 4 tavole

ripiegate (di 5), di cui 2 di carte geografiche, incise su rame da

Rigaud, fregio al frontespizio in rosso e nero, testatine, capilettera

e finalini decorati incisi su legno, bruniture, legatura coeva in piena

pelle, titoli in oro su doppio tassello rosso al dorso a cinque nervi,

lacunoso, tagli in rosso. § Francois Bruys. Histoire des papes ,

depuis St. Pierre jusqu’a Benoit XIII. L’Aja, Henri Scheurleer,

1732. In 4°. Vol. II di 5. Marca tipografica con motto incisa su

rame al frontespizio in rosso e nero, legati all’interno del volume

numerosi ritratti di pontefici entro medaglione, ciascuno corredato

da stemma, incisi su rame, provenienti da diverso esemplare,

bruniture, fioriture diffuse, legatura coeva in piena pergamena,

titoli in oro su tassello marrone al dorso liscio, macchie al piatto

anteriore, tagli spruzzati. (2). €150 – €200

* * * Miscellanea di edizioni settecentesche francesi con pregiate

illustrazioni incise su rame, la prima opera con belle carte

geografiche, la seconda con numerosi ritratti di pontefici entro

medaglione.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

55


56

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 197

197. Pittura - Orlandi, Pellegrino Antonio. l’ a B c e d a r i o p i t to r i c o.

Bologna, Costantino Pisarri, 1719. In 4°. Marca con iniziali

dell’editore incisa su legno al frontespizio, insegne araldiche alla

dedicatoria, 5 tavole incise su legno a piena pagina nel testo, testatine,

capilettera e finalini, diffusi aloni di umidità, legatura coeva in piena

pergamena, tracce di titoli al dorso, macchiata. Nota di possesso ed

ex libris alla sguardia anteriore. €300 – €500

* * * Seconda edizione dell’opera più celebre dello scrittore e storico

bolognese Pellegrino Antonio Orlandi (1660–1727). L’Abcedario,

pubblicato per la prima volta nel 1704, è un lunghissimo elenco di

artisti di cui vengono riportati i principali dati biografici e le opere

eseguite. Vero e proprio “ABC” della pittura, fu ristampato nel

1719 “corretto et accresciuto di molti professori e di altre notizie

spettanti la pittura”. Le tavole incise riportano le cifre e marche

usate dagli incisori delle stampe.

Lotto 198

198. Poesia - Bellini, Lorenzo. la B u c c h e r e i d e. Firenze, Stamperia

Reale, 1729. In 8°. Marca tipografica al frontespizio in rosso e nero,

testatine e capilettera xilografici, legatura del sec. XIX in mezza pelle,

titoli in oro su tassello rosso al dorso liscio. § Marco Girolamo Vida.

La Cristiade. Macerata, Bartolomeo Capitani, 1792. In 8°. Marca

calcografica al frontespizio, ritratto e vignette calcografici, esemplare

su carta azzurrina, legatura coeva in piena pelle, titoli e fregi in oro

al dorso a cinque nervi, con piccoli lavori di tarlo. Note di possesso

alle sguardie e al frontespizio. Nel lotto anche Le Rappresentazioni

di Feo Belcari (Firenze, Moutier, 1833), Le Temple de Gnide (Napoli,

de Simon, 1786) e L’Uccellagione di Antonio Tiraboschi (Venezia,

Orlandelli, 1818). (5). €170 – €200

* * * I opera: prima edizione, presenta, ab origine, le pp. 257-258

omesse nella numerazione.

II opera: bell’esemplare in carta azzurrina, impreziosito dal ritratto

inciso su rame di papa Pio VI e da numerose testatine, dell’opera di

Vida nella versione in volgare del patrizio maceratese Ercolani.

199. Poesia - Bembo, Pietro. ri m e c o r r e t t e i l l u S t r at e, e d

a c c r e S c i u t e. Bergamo, Pietro Lancellotti, 1745. In 8°. Marca

tipografica incisa su rame al frontespizio, testatine, capilettera e

finalini xilografici, leggere arrossature alle prime due carte, legatura

del sec. XIX in mezza pelle, titoli e fregi in oro al dorso liscio,

cuffie sciupate. Ex libris ad inchiostro al frontespizio. § Giovanni

Della Casa. Opere Firenze, Giuseppe Manni, 1707. In 4°. 2 voll. in

un tomo. Fregio xilografico al frontespizio, incisione calcografica

a c. 2, testatine, capilettera e finalini xilografici, carattere romano,

corsivo e greco, glosse a margine e interventi manoscritti all’interno

del testo, due strappi che non interessano il testo, lavori di tarlo alle

prime carte, qualche fioritura, ma buon esemplare, legatura del sec

XVIII in piena pergamena, titoli e fregi in oro su doppio tassello

colorato a dorso, tagli spruzzati. Ex libris al contropiatto anteriore.

(2). €250 – €300

* * * I opera: fresco e marginoso esemplare dell’opera poetica del

Bembo, comprende le Poesie latine e la Vita dell’Autore a cura di

Tommaso Porcacchi.

II opera: comprende i primi due volumi delle Opere di della Casa,

mancante il volume III con i Latina monimenta, quorum partim

versibus, partim soluta oratione scripta sunt. L’incisione su rame è

disegnata ed eseguita da Cosimo Mogalli. Brunet I, 1610; Gamba

289; Graesse II, 59.

Lotto 200

200. Poesia - Filicaia, Vincenzo. po e S i e t o S c a n e. Firenze, Piero

Matini, 1707. In 4°. Marca calcografica con motto al frontespizio,

ritratto calcografico dell’autore, testatine, capilettera e finalini

xilografici, ampi margini, fioriture sparse, segni di umidità alle prime

e alle ultime carte, legatura coeva in piena pergamena, titoli in oro su

tassello rosso al dorso a cinque nervi, tagli spruzzati in rosso. Ex libris

e nota di possesso al contropiatto, nota di possesso al frontespizio. §

Durante Duranti. Rime dedicate alla Sacra Reale Maestà di Carlo

Emanuele re di Sardegna. Brescia, Gian Maria Rizzardi, 1755. In

4°. Antiporta calcografica, vignetta calcografica al frontespizio, due

ritratti, vignette, capilettera e finalini calcografici, ampi margini,

prime ed ultime carte ingiallite, qualche fioritura, legatura del sec.

XVIII in piena pergamena, titoli in oro su tassello rosso e fregi dorati

al dorso. (2). €340 – €400

* * * I opera: prima edizione. Brunet II, 1257; Gamba 443: “raro.

Magnifica edizione”.

II opera: seconda edizione, splendida, delle Rime di Duranti

riccamente illustrata dalle vignette disegnate da Scalvini e incise

da Crivellari, Zucchi e Pitteri. Morazzoni 174: “piccolo capolavoro

di gusto veneziano ”.


Lotto 201

201. Poesia - Sannazzaro, Jacopo. ja c o B i, S i v e ac t i i Sy n c e r i

Sa n n a z a r i i po e m at a . Padova, Giuseppe Comino, 1718-1719. In

4°. 2 parti in un volume. Ritratto calcografico dell’autore entro

cornice all’antiporta, marca calcografica con motto al frontespizio,

altra marca, xilografica, ai colophon a p. 248 e c. G3-v della parte

II, testatine, capilettera e finalini xilografici, omesse ab origine le

pp. 50-51 della parte II, margini lievemente rifilati, un lieve alone

di umidità all’angolo inferiore esterno delle ultime carte, legatura

coeva in piena pergamena, titoli in inchiostro al dorso liscio,

brunito, tagli spruzzati in blu. Ex libris al contropiatto anteriore.

€250 – €300

* * * Buon esemplare dell’opera poetica del Sannazzaro, completo

del Gabrielis Altilii Sannazzaii sodalis, Epithalamium in nuptias e

degli Honorati Fascitelli iserniensis Carmina elegantissima.

Lotto 202

202. Poesia - Scarselli, Flaminio. il te l e m a c o in o t t ava r i m a.

Venezia, Tommaso Bettinelli, 1748. In 8° grande. 2 parti in un vol.

Antiporta incisa in rame, frontespizio in rosso e nero con vignetta

calcografica ripetuta al secondo frontespizio, capilettera xilografici,

lievissime fioriture a poche carte, gora al margine inferiore di molte

carte, legatura coeva in piena pergamena, titoli manoscritti al dorso,

lesioni ad una cerniera, tagli spruzzati. § Anacreonte. Anacreonte

tradotto in versi italiani Venezia, Francesco Piacentini, 1731. In

4°. Ritratto dell’Autore su medaglia finemente inciso su rame in

antiporta, marca xilografica al frontespizio, capilettera, testatine e

finalini xilografici, legatura coeva in cartoncino, titoli manoscritti

al dorso, piccole macchie. Nota di possesso sbiadita alla sguardia

anteriore. Nel lotto altre 3 graziose edizioni settecentesche. (5).

€100 – €120

* * * Bella miscellanea di edizioni settecentesche di opere poetiche,

in buoni esemplari impreziositi da graziosi capilettera e testatine

incise su legno, oltre alle antiporte incise su rame.

203. Prosa - Carteromaco, Niccolò [Forteguerri]. ri c c i a r d e t t o.

Orleans, Couret de Villeneuve, 1785. In 8°. 2 voll. Marca tipografica

ai frontespizi, testatine e finalini xilografici, legatura coeva in piena

pelle, qualche fioritura ai margini, brunite le sguardie, titoli in oro

al dorso, tagli marmorizzati. § Alexander Pope. Saggio sull’uomo.

Epistole di Alessandro Pope. Parma, Bodoni, 1819. In 4°. Ampi

margini, fioriture, legatura del sec. XIX in mezza pelle, difetti

al dorso. Nel lotto anche Alphonse Beauchamp, Biographie des

jeunes gens , Parigi, Alexis Eymery, 1818, in 4 voll. autenticati

dall’editore, e due edizioni cinquecentesche di Bembo e Doni, in

esemplari non completi. (9). €250 – €300

* * * Ricca miscellanea di opere letterarie, in edizioni che si

estendono dal XVI al XIX secolo.

Lotto 204

204. Prosa - Germain de Gordes, S. i m i S t e r i d i Fl o r a. S.l.,

s.n. (in fine Milano, Francesco Pirola), 1806. In 8°. Ritratto

calcografico dell’autore, ampi margini, fioriture sparse, lievi gore

d’acqua, legatura in cartone, titoli in inchiostro al dorso, sciupata.

§ William Hogarth. L’analisi della bellezza. Livorno, Giovanni

Paolo Fantechi, 1761. In 8°. Vignetta calcografica al frontespizio,

testatina calcografica, 1 tav. ripiegata fuori testo, mancante la

seconda tav., fioriture sparse ai margini, legatura del sec. XIX in

mezza pergamena, titoli in oro su tassello colorato al dorso. Nel

lotto anche una raccolta di orazioni funebri, in edizione tardosettecentesca.

(3). €100 – €150

* * * I opera: seconda edizione, con ritratto dell’autore inciso da C.

Rampoldi su disegno di J. Lunghi. Per il nome dell’A., S. Germain

de Gordes, cfr.: Melzi, v. 2, p. 199.

II opera: traduzione di anonimo del Settecento dell’Analysis of

Beauty di William Hogarth corredata da una bella tavola ripiegata.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

57


58

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 205

205. Pubblicazioni d’occasione. la vi l l a Bo r g h e S i c a n t i d u e.

[Venezia], Stamperia Albriziana, 1772. In 4° grande. Vignetta

calcografica al frontespizio in rosso e nero entro cornice

calcografica, vignette calcografiche a mo’ di testatine e finalini,

carattere romano, buoni margini, qualche lievissima arrossatura

marginale alle prime carte, legatura coeva in cartoncino rivestito di

carta decorata. Nel lotto anche Breve descrizione dell’arcipelago

delle diciotto isole sottomesse l’anno 1771 al dominio russo del

conte Pasch di Krienen (Livorno, Tommaso Masi e c., 1773) e

Seneca, Ludus in mortem Claudii Caesaris (Vercelli, Giuseppe

Panialis, 1787). (3). €350 – €450

* * * I opera: componimento pubblicato in occasione dell’ingresso

del cardinale Scipione Borghesi, legato di Ferrara, corredata da

graziosissime incisioni su rame.

Lotto 206

206. Religiosi - Alberus, Erasmus. l’ al c o r a n d e S co r d e l i e r S.

Amsterdam, au depens de la Compagnie, 1734. In 8°. 2 voll.

Antiporta a mo’di frontespizio incisa su rame al vol. I, 14

tavole incise su rame, di cui una ripiegata, al vol. I, 8 al vol. II,

frontespizi in rosso e nero, lieve brunitura alle prime e alle ultime

carte, minuscole fioriture sporadiche, legatura coeva in mezza

pergamena, titoli di mano posteriore in inchiostro al dorso liscio,

tagli spruzzati in rosso, segni d’uso. Lunga nota manoscritta alla

sguardia anteriore e un ex libris al contropiatto del vol. I. (2).

€600 – €800

* * * Buon esemplare di questa Parodia del Liber conformitatum di

Bartolomeo da Pisa, nella prima edizione ad essere corredata dalle

incisioni di B. Picart. L’opera, che reca una prefazione di Martin

Lutero e di Conrad Bade, presenta testo identico a quello della

prima edizione (Der Barfuser Munche Eulenspiegel und Alcoran,

1578), ma con testo in latino e francese a fronte. Brunet I, 152.

Lotto 207

207. Religioso - [Mortier, Pierre]. hiStoire d u vi e u x e t d u

no u v e a u te S ta m e n t. Pierre Mortier, Amsterdam, 1700. In 2°. 2

parti in 1 vol. Prima parte: antiporta figurata basata sul disegno

di Elliger e incisa da Van der Gouwen, grande vignetta allegorica

incisa al frontespizio, 141 tavole a piena pagina incise in rame da

Jan Luyken, J. Baptist, H. Elant, J. Mulder, Van der Gouwen, A.

de Blois, sui disegni an Luyken, Bernard Picart, I. de Latere, J.

Goeree, Otto Elliger, David van der Plaets; seconda parte. antiporta

figurata, al frontespizio grande vignetta allegorica incisa, 73 tavole

a piena pagina basate sui disegni di Otto Elliger, Bernard Picart and

David van der Plaets ed incise da Jan Luyken, 29 grandi vignette,

in fine volume 5 mappe del mondo incise, occhiello in parte

staccato, primo frontespizio con strappi restaurati, prima carta della

Préface da altro esemplare ed adattata, qualche fioritura e leggera

macchia, 1 mappa probabilmente da altro esemplare, brachette di

supporto alle mappe finali, legatura in mezza pergamena del sec.

XIX, al dorso tassello in pelle marrone con titolo impresso in oro,

sciupata. €2000 – €2500

* * * Edizione originale di questa preziosissima Bibbia conosciuta

come la “Grande Bibbia del Mortier “. Il testo, in francese, è

accompagnato dalle bellissime tavole.


Lotto 208

208. Roma. ve d u t e a n t i c h e e m o d e r n e l e più i n t e r e S S a n t i d e l l a

c i t t à d i ro m a . [Roma], Venanzio Monaldini e Stefano Piale, s.d.

[XVIII sec.]. In 4°. Vignetta al frontespizio calcografico, 100

illustrazioni incise all’acquaforte su 50 carte, fioriture e arrossature

diffuse ai margini interni e alle ultime carte, margine inferiore un

po’corto, legatura del sec. XIX in mezza pelle, titoli impressi in

oro su tassello nero al dorso, tagli spruzzati. Nota di possesso al

frontespizio. €300 – €350

* * * Rara raccolta di vedute e scorci dei monumenti antichi e

moderni di Roma raccoglie, tra le altre, le vedute: Interno della

Basilica vaticana; Tempio di Minerva Medica; Avanzi del mausoleo

di Adriano.

Lotto 209

Lotto 209

209. Roma - Blaeu, Willem & Blaeu, Jan. ro m e an c i e n n e e t

mo d e r n e - ni e u w ve r m e e r d e r d e n ve r B e t e r d gr o o t St e d e B o e k

va n g e h e e l, ita l i e. Den Haag, Rutger Christoffel Alberts, 1724.

In 2°. Antiporta figurata incisa in rame, oltre 80 tavole perlopiù

ripiegate raffiguranti monumenti di Roma antica e moderna,

legatura coeva in bazzana, dorsi con decorazioni in oro tagli a

spruzzo. €5000 – €7000

* * * Bell’edizione illustrata delle Atnichità di Roma, arricchito

con tavole di grande effetto sui Palazzi e le piazze di Roma, incise

perlopiù da Mortier.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

59


60

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 210

210. Roma - Nardini, Famiano. ro m a a n t i c a. Roma, Barbiellini,

1771. In 8°. 4 voll. Ritratto calcografico dell’autore all’antiporta

ripiegata, marca al frontespizio del vol. I, fregi xilografici ai

frontespizi degli altri volumi, testatine, capilettera e finalini

xilografici, al vol. I 10 tavole calcografiche, di cui due ripiegate,

al vol. II 4 tavole, di cui 3 ripiegate, al vol. III 2 tavole, di cui 1

ripiegata, al vol. IV 3 parti in un vol., mancanti le tavole incise.

Etichetta di biblioteca privata e note di possesso ai contropiatti.

(4). €400 – €450

* * * Variante in 8° della edizione della Roma Antica edita da Barbiellini

con i tipi del Capponi. Il volume IV, pur mancante delle tavole,

comprende il Discorso di Ottavio Falconieri intorno alla Piramide di

C. Cestio e le Memorie di Varie antichità di Flaminio Vacca.

Lotto 211

211. Roma - Pitiscus, Samuel. le x i c o n a n t i q u i tat u m ro m a n a r u m

in q u o r i t u S e t a n t i q u i tat e S S a c r a e e t p r o Fa n a e, p u B l i c a e e t

p r i vat e, c i v i l e S a c m i l i ta r e S e x p o n u n t u r. Venezia, Baglioni, 1719.

In 2°. 3 voll. Vignetta incisa su rame ai frontespizi in rosso e nero,

2 tavole di cui una ripiegata incise al vol. I, carattere romano e

corsivo su due colonne, lievi arrossature marginali, legatura coeva

in pergamena rigida, titoli in oro entro cornice al dorso liscio. Note

di possesso ai frontespizi. § Barthold Georg Niebuhr. The Roman

history translated from the German by F. A. Walter. Londra,

Rivington, 1827. 2 voll. In 8°. Una carta geografica ripiegata in

antiporta a ciascun vol., distaccata al vol. II, con strappi al vol. I,

per il resto esemplare fresco, legatura coeva in mezza pelle con

angoli, dorso lacunoso al vol. I, piatto anteriore distaccato al vol. II.

Ex libris al contropiatto anteriore. (5). €500 – €600

* * * Lotto miscellaneo di opere sulla storia dell’antica Roma, la

prima con graziose vignette e una grande tavola ripiegata, tutte

incise da Suor Isabella Piccini.

Lotto 212

212. Roma - Pronti, Domenico. nu o va r a c c o lta d i 100 v e d u t i n e

a n t i c h e [-m o d e r n e] d e l l a c i t t à d i ro m a . Roma, Domenico Pronti,

s.d. [1795]. In 4°. 2 voll. in un tomo. Vedutina con monumenti di

Roma ai 2 frontespizi incisi su rame, Al vol. I illustrazioni numerate

1-100 incise su rame, 2 per ogni carta, al vol. II illustrazioni

numerate 1-70 incise su rame, 2 per ogni carta, mancanti le n.

3-4, 31-32, 41-42, alone di umidità al margine inferiore, fioriture

marginali, un piccolo strappo al margine bianco di una carta, senza

interesse dell’inciso, legatura coeva in cartoncino xilografato,

sciupata. €250 – €300

Lotto 213

213. Scaletta, Carlo Cesare. ep i t o m e g n o m o n i c a, o v e r o

c o m p e n d i o S o t r at t at o , e m o d o d i d e S c r i v e r e o g n i S o rt e d i o r o l o g i

S o l a r i Bologna, Costantino Pisarri, 1702. In 4°. Bella antiporta

allegorica incisa all’acquaforte, testatine, capilettera e finalini

decorati incisi su legno, 41 tavole nel testo ed a piena pagina

incise su rame e su legno, in fine volume altre 2 tavole, qualche

leggera gora d’acqua, ultime 2 tavole con rinforzi ed una incollata,

legatura del sec.XIX in mezza pelle marrone, titolo impresso in

oro su tassello in pelle verde al dorso liscio, lievi spellature e segni

d’uso. €500 – €600

* * * Edizione originale, rarissima, curata dal faentino Carlo Cesare

Scaletta (1666-1745) architetto, buon matematico e precursore

degli studi sull’aviazione. Riccardi I, 427.


Lotto 214

214. Scienza - Lamarck, Jean Baptiste. ri c e r c h e i n t o r n o a l l e

c a u S e d e’ p r i n c i pa l i av v e n i m e n t i FiSici p r i m a e d i z i o n e i ta l i a n a.

Venezia, Leonardo Bertazzoni, 1795-1796. In 8°. 2 voll. Una

tavola ripiegata al vol. I, fioriture diffuse, legatura coeva in piena

pergamena, titoli in oro su doppio tassello al dorso, sciupate,

tagli spruzzati. § Saints Bordenave. Essai sur la physiologie,

ou physique du corps humain. Parigi, Méquignon, 1787. In 12°

grande. Piccolo fregio ai frontespizi, testatina calcografica al vol. I,

xilografica al vol. II, brevi interventi manoscritti al vol. I, fioriture

sparse, più diffuse ad alcune carte, legatura coeva in piena pelle,

titolo e cornici di filetto in oro al dorso a cinque nervi, spellature.

(4). €150 – €200

* * * Interessante miscellanea di argomento scientifico. Di particolare

interesse l’opera di Lamarck, in prima edizione italiana.

Lotto 215

215. Scienza - Magalotti, Lorenzo. le t t e r e ScientiFiche, e d

e r u d i t e. Firenze, Giovanni Gaetano Tartini e Santi Franchi,

1721. In 4°. Vedutina di Firenze alla vignetta incisa su rame al

frontespizio in rosso e nero, ritratto dell’autore su tavola ripiegata,

secondo ritratto a mo’di medaglione, tutto inciso su rame, testatine,

capilettera e finalini incisi su legno, carattere romano e corsivo,

rare note marginali in lapis, lunga nota manoscritta in inchiostro

alla sguardia anteriore, qualche piccola fioritura e macchiolina, ma

esemplare molto fresco, legatura del sec. XVIII in piena pergamena,

titoli in inchiostro su tassello cartaceo al dorso a quattro nervi. Nota

di possesso in fine. €1000 – €1200

* * * Prima edizione della raccolta di lettere di Lorenzo Magalotti

(1637-1712), allievo di Marcello Malpighi e Giovanni Alfonso

Borelli a Pisa e nominato nel 1660, a soli ventitrè anni, Segretario

dell’Accademia del Cimento. Il primo ritratto è inciso da V.

Franceschini su disegno di G.D. Ferretti, il secondo da A. Montauti.

Gamba 1978.

Lotto 216

216. Scienze - Keill, John. in t r o d u c t i o n e S a d v e r a m p h y S i c a m e t

v e r a m a S t r o n o m i a m. Leida, Johannes e Hermanus Verbeek, 1725.

In 4°. Marca tipografica con motto incisa su rame al frontespizio

in rosso e nero, 47 tavole incise su rame, ripiegate fuori testo e

numerate, lieve brunitura uniforme, più marcata a qualche carta,

legatura coeva in bazzana, titoli in oro su tassello rosso e fregi in

oro al dorso a cinque nervi, qualche spellatura e difetto, tagli in

rosso. Etichetta di collocazione al contropiatto anteriore.

€550 – €850

* * * Prima edizione collettiva dei due trattati di Keill, con l’aggiunta

della discussione e dimostrazione di alcuni celebri teoremi,

contiene: Trigonometriae planae et sphaericae elementa; De viribus

centralibus; De legibus attractionis, ciascuna introdotta da proprio

occhietto. La marca calcografica e le tavole XVIII e XIX sono incise

da Renier Blockhuysen; le tavole XLIII e XLIV presentano parti

mobili. Houzeau-Lancaster:”Cet ouvrage est une intoduction aux

Principia de Newton, consacrée à la partie mécanique”.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

61


62

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 217

217. Scienze naturali - Vallisneri, Antonio. eS p e r i e n z e e d

o S S e rva z i o n i i n t o r n o a l l’o r i g i n e, Sviluppi, e c o S t u m i d i va r j i n S e t t i,

c o n a lt r e S p e t ta n t i a l l a n at u r a l e, e m e d i c a S t o r i a Padova,

G. Manfrè, 1713. In 4°. 14 tavole incise su rame fuori testo, più

volte ripiegate. Legato con Considerazioni ed esperienze intorno

alla generazione de’ vermi ordinarj del corpo umano. Padova, G.

Manfrè, 1710. In 4°. 4 tavole incise su rame fuori testo, più volte

ripiegate, sporadiche fioriture, lievi bruniture, piccoli strappi a

qualche tavola, legatura coeva in piena pergamena, titoli manoscritti

al dorso a cinque nervi. Nota di possesso alla sguardia anteriore. §

Nuove osservazioni ed esperienze intorno all’Ovaja scoperta ne’

Vermi tondi dell’Uomo, e de’ Vitelli Padova, G. Manfrè, 1713. In

4°. 3 tavole incise su rame fuori testo, di cui 2 ripiegate. Legato

con Considerazioni, ed Esperienze Intorno al creduto cervello di

bue Padova. G. Manfrè, 1710. In 4°. 10 tavole incise su rame e

legno fuori testo, più volte ripiegate, qualche brunitura, fioriture,

strappi a qualche tavola, legatura coeva in piena pergamena, titoli

manoscritti al dorso a cinque nervi, piccoli fori di tarlo al dorso.

Nota di possesso alla sguardia anteriore. (2). €1000 – €1200

* * * Prime edizioni di quattro importanti opere di Antonio Vallisneri

(1661-1730). Il primo trattato è tra le ricerche più notevoli per gli

studi sulla generazione degli insetti, in cui il Vallisneri rimodulò,

in parte correggendole, molte delle osservazioni del Redi

sull’origine degli insetti. Nel secondo trattato l’Autore espone

quello che sarà poi definito “sistema Vallisneri”, cioè lo studio

compiuto sull’ereditarietà dei vermi. Il terzo trattato costituisce

un importante contributo allo studio della parassitologia del corpo

umano. L’ultimo, infine, concerne alcuni presunti fenomeni di

pietrificazione del cervello di un bovino mentre l’animale era

ancora in vita ma in realtà colpito, come dimostrò Vallisneri, da

una rara forma tumorale.

Lotto 218

218. Scienze - Redi, Francesco. op e r e. Venezia, Eredi Hertz e

Gabbriello Hertz, 1741-1760. In 4°. 5 tomi in 6 voll. (vol. I diviso

in 2 tomi, mancanti i voll. VI e VII). Ai volumi I, II e IV, due parti

in un volume. Marca calcografica al frontespizio e illustrazioni

xilografiche di medaglioni su tavola ripiegata al volume I, marche

tipografiche ai frontespizi dei volumi I-1, V e IV, testatine, capilettera

e finalini xilografici, tavole con illustrazioni calcografiche di insetti

nel testo e fuori testo in tutti i volumi, anche grandi ripiegate,

esemplari in barbe, manca il ritratto dell’Autore al volume I, qualche

fioritura sparsa, legatura moderna in mezza pergamena con angoli,

titoli e fregi in oro su tassello rosso al dorso. § Antonio Costa.

Saggi sull’aerostatica e sull’aeronautica. Napoli, Stamperia del

Fibreno, 1837. In 8°. Piccola incisione al frontespizio, una tavola

ripiegata, qualche fioritura, legatura coeva in mezza pelle rossa con

titoli e decorazioni in oro al dorso. Dedica autografa al frontespizio.

Nel lotto anche Francesco Henrion, Copia d’una lettera la quale

confuta il sistema della direzione dei Globi volanti (Firenze, Gaetano

Cambiagi, 1787). (6). €250 – €300

* * * Interessante miscellanea di opere scientifiche, raccoglie le

osservazioni microscopiche di Francesco Redi, assieme a due

non comuni pubblicazioni di aeronautica, la prima con dedica

dell’autore. Lotto non passibile di restituzione.


Lotto 219

219. Speroni, Sperone. op e r e t r at t e d a’ m S S . o r i g i n a l i. Venezia,

Domenico Occhi, 1740. In 4°. 5 voll. Ritratto dell’autore entro

cornice inciso su rame al frontespizio del vol. I, una testatina

incisa su rame al vol. V, a tutti i voll. marca tipografica con motto

al frontespizio, buoni margini, fioriture sparse, più diffuse solo al

vol. II, ma buon esemplare, legatura fine sec. XVIII in mezza pelle

marrone con angoli, titoli in oro su doppio tassello verde al dorso

liscio, tagli spruzzati in azzurro. (5). €400 – €600

* * * Buon esemplare di questa celebre edizione degli scritti dello

Speroni, con ritratto dell’autore inciso da Giuseppe Patrini su

disegno di Tiepolo, a sua volta ripreso da Tiziano. Cfr. Gamba, 932:

“Accudirono a questa pregevolissima edizione Natale Dalle Laste

e Marco Forcellini, due soggetti ragguardevolissimi, adoprando

manoscritti esistenti presso l’ab. Antonio Conti, e passati poi nella

Libreria Capitolare di Padova [.]. La vita dell’autore e’ scritta con

impareggiabile accuratezza”.

Lotto 220

220. Stengel, Carl. pr a e S e n t i u m c a l a m i tat u m o r i g o, c a u S S a e,

e t m e d i c i n a e. Ingolstadt, Gregorium Haenlinum, 1646. In 12°.

Monogramma inciso su legno al frontespizio, carattere corsivo

e romano, piccole arrossature sparse, legatura del sec. XVIII in

piena pelle, ricca decorazione dorata ai piatti composta di cornici

concentriche, motivi floreali e piccoli ferri a stella, fregi dorati al

dorso, tagli dorati. § Bonaventure Des Periers. Cymbalum Mundi,

ou dialogues satyriques Amsterdam, Marchand, 1732. In 12°.

Marca tipografica incisa su rame al frontespizio in rosso e nero,

testatine e finalini incisi su legno, mancanti l’antiporta e le 4 tavole,

bruniture e difetti, legatura coeva in piena pergamena, titoli in oro

su tassello rosso al dorso. (2). €250 – €300

* * * I opera: rara edizione, in legatura settecentesca dalla ricca

decorazione.

II opera: edizione settecentesca del Cymbalum Mundi, stampato

per la prima volta nel 1537 e sequestrato per ordine del Parlamento

francese perché empio. Il secondo dialogo, La pierre philosophale,

ou plûtôt La Verité ha come protagonisti Cubercus, Rhetulus e

Drarig, anagrammi di Buccerus (Bucer), Lutherus (Lutero) e Girard

(Erasmo, Geert Geertsz). Brunet II, 644.

Lotto 221

221. Storia - Bayle, Pierre. di c t i o n n a i r e h i S t o r i q u e e t c r i t i q u e.

Basilea, Jean Louis Brandmuller, 1741. In 2°. 3 voll. (di 4).

Frontespizio stampato in caratteri rosso e nero e con grande

vignetta allegorica incisa in rame, testatine e capilettera decorati

incisi, bruniture, legatura coeva in vitello spugnato, al centro dei

piatti iniziali non identificate sormontate da corona, dorso a 6 nervi,

ai comparti fregi fitomorfi e tasselli in pelle rossa e verde con titoli,

rovinate. Ex libris nobiliare al contropiatto. § Jacques George

de Chaufepié. Nouveau dictionnaire historique, pou servir de

supplement Amsterdam e L’Aya, Chatelain, de Hondt, 1750-

56. In 2°. 3 voll. (di 4). Frontespizio stampato in caratteri rosso

e nero e con grande vignetta allegorica incisa in rame, mancante

l’ultima carta del vol. II, medesima legatura dell’opera precedente,

sciupate. § Pierre Bayle. Oeuvres diverses. L’Haye, Compagniese

des Libraires, 1737. In 2°. Solo i voll. II e III. Frontespizio stampato

in caratteri rosso e nero e con grande vignetta allegorica incisa in

rame, legatura originale in vitello marmorizzato, dorso a 5 nervi,

tagli rossi, difetti. (8). €100 – €200

* * * Il Dictionnaire è un’ampia opera di compilazione nella quale

Bayle (1647-1706) cerca di raccogliere il maggior numero possibile

di informazioni in merito a personaggi, miti ed eventi di ogni epoca

storica.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

63


64

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 222

222. Storia - Milano - Benaglio, Giuseppe. re l a z i o n e i S to r i c a

d e l m a g i S t r at o d e l l e d u c a l i e n t r at e S t r a o r d i n a r i e n e l l o St at o

d i mi l a n o. Milano, Marc’Antonio Pandolfo Malatesta, 1711.

In 2°. Bei capilettera ornati e figurati, finalini, tutto inciso su

legno, carattere corsivo e romano, note marginali di mano più

tarda, qualche lieve arrossatura marginale, una lacuna restaurata

all’angolo superiore esterno del frontespizio, ma buon esemplare,

legatura coeva in piena pergamena rigida, piccoli difetti al dorso.

Timbro di possesso a secco al frontespizio, etichetta di collocazione

al contropiatto anteriore. § Elenchus familiarum in Mediolani

dominio Milano, Marc’Antonio Pandolfo Malatesta, 1711. In 2°.

Legato con Giovanni Sitoni. Vicecomitum Burgi Ratti marchionum

genealogica monumenta. Milano, Marc’Antonio Pandolfo

Malatesta, 1714. In 2°. Ad entrambi i voll. fregio al frontespizio,

testatine, capilettera e finalini ornati, il tutto inciso su legno, tavola

di testo ripiegata al vol. II, lieve brunitura al primo frontespizio,

qualche carta ingiallita, un delicato restauro all’ultima carta del vol.

II, legatura del sec. XX in cartonato, titoli in inchiostro su tassello

cartaceo al dorso, sciupato. (2). €800 – €1200

* * * Interessante e corposa ensemble di opere fondamentali per la

storia del territorio di Milano, tutte in prima edizione. La prima, un

vero e proprio elenco dei beni amministrati dal Magistrato dello

Stato di Milano, cita il Giardino del castello, il parco e Navigli di

Pavia, della Martesana e altri. Le due opere in latino sono dedicate

alle famiglie dei feudi lombardi, suddivise per territorio ed in ordine

alfabetico, e hanno costituito un punto di riferimento per tutte le

successive opere dedicate alla storia di questi territori. Predari 54;

D.B. It. VIII, pp. 164-165; Cat Hoepli 541.

Lotto 223

223. Storia - Pavia - Tegio, Francesco. de o B S i d i o n e u r B i S

ticinenSiS S e u pa p i e n S i S, e t c a p t i v i tat e Fr a n c i S c i i Norimberga,

Johann Adam Schmid, 1736. In 4°. Testatina raffigurante Francesco

I in battaglia e capolettera con vedutina di città in battaglia, il

tutto inciso su rame, testatine tipografiche, finalini incisi su legno,

carattere romano e corsivo, una breve nota di antica mano al

frontespizio, lieve alone di umidità al margine inferiore, qualche

arrossatura sparsa, margini rifilati, senza interesse dello stampato,

legatura coeva in carta damascata in oro su fondo rosso, sbiadita,

segni d’uso al dorso. €800 – €1200

* * * Rara prima edizione latina, corredata da una bella testatina e un

capolettera, entrambi incisi su rame con scene di argomento bellico.

Lotto 224

224. Storia politica - Bielfeld, Jacob-Frederic de. in S t i t u t i o n S

p o l i t i q u e S. Voll. I e II: L’Aja, Pierre Gosse, 1760. Vol. III: Leida,

Samuel e Jean Luchtmans, 1772. In 4°. In fine vol. II: Supplement

aux institutions politiques de mr. le baron de Bielfeld. Ritratto

dell’autore inciso su rame al vol. I, vignette incise su rame ai

tre frontespizi in rosso e nero, insegne di Augusto Ferdinando di

Prussia in testa alla dedicatoria al vol. I, ritratto di Caterina II al vol.

III, 4 tavole di testo ripiegate al vol. II, 1 tavola al vol. III, testatine,

capilettera e finalini incisi su legno, brunitura uniforme, qualche

arrossatura, legatura sec. XVIII-XIX in mezza pelle marrone, titoli

e fregi in oro al dorso liscio, tagli a spruzzo. Timbri di biblioteca

e numeri di inventario a penna a sguardie e contropiatti, timbro di

annullo all’occhietto dei tre volumi e numero di inventario. (3).

€900 – €1200

* * * Edizione originale del raro insieme dei tre volumi della

fondamentale opera del Biefeld, di cui appaiono di solito i soli primi

due volumi, spesso senza l’appendice di 32 pagine, inserita in fine al

tomo secondo, e quasi mai il terzo, stampato a dodici anni di distanza.


225. Storia politica - Bolts, Willelm. St at o Civile Po l i t i C o

e Co m m e r C i a n t e d e l re g n o d i Be n g a l a S.l., s.n., 1780. In 8°.

Piccolo fregio tipografico ai frontespizi, testatine, capilettera e

finalini tipografici, una grande carta geografica del Bengala incisa

su rame da B. Nerici su disegno del Bolts, e più volte ripiegata in

fine al vol. I, un’arrossatura all’angolo inferiore dei primi e degli

ultimi fascicoli e mancante la prima bianca al vol. I, rarissime

fioriture e un forelline all’ultima carta al vol. II, legatura coeva

in piena pergamena, titoli in oro su tassello al dorso liscio, tagli

marmorizzati, qualche spellatura. Ex libris al contropiatto anteriore.

(2). €550 – €850

* * * Rara edizione originale in lingua italiana, è la traduzione della

traduzione francese dei Considerations on India affairs. Bolts,

avventuriero olandese condannato per aver svolto commerci privati

in nome della Compagnia delle Indie, fu deportato in Inghilterra nel

1768, dove pubblicò quest’opera in cui attacca il governo inglese

per la politica commerciale svolta nel Bengala.

L’autore fornisce riflessioni generali sull’Indostan, a cui segue la

parte statistica e descrittiva, con dettagli sull’amministrazione della

giustizia, la polizia ed il governo; quindi i dati relativi ai guadagni

della Compagnia in quella zona.

226. Tasso, Torquato. la ge r u S a l e m m e l i B e r ata C o n l e f i g u r e

d i giamBatiSta Pi a z z e t ta. Venezia, Giovanni Battista Albrizzi,

1745. In 2°. Grande antiporta calcografica, vignetta calcografica

al frontespizio in rosso e nero, ritratto di Maria Teresa d’Austria

a piena pagina, capilettera e grandi vignette calcografiche in testa

e in fine ai canti, 20 tavole con incisioni calcografiche fuori testo,

legatura coeva in vitello nocciola, decorazione impressa in oro,

ai piatti molteplici cornici di rotella e filetto, placca centrale con

elementi geometrici squadrati e a semicerchio al centro, elementi

fitomorfi agli angoli, festoni di foglie e fiori, dorso a sei nervi, titoli

e fregi fitomorfi impressi in oro ai comparti, tagli dorati, cerniere

sciupate, lacune al dorso. €8500 – €9500

* * * PRIMA EDIZIONE DI QUELLO CHE E’ CONSIDERATO

IL PIU’ BELLO E SONTUOSO ILLUSTRATO VENEZIANO

DEL ‘700. I disegni che il Piazzetta eseguì per la Gerusalemme,

tra il 1735 e il 1743, sono conservati alla Biblioteca Reale di

Torino. Brunet V, 665: “cette édition, assez belle, était chère et

recherchée”; Gamba, 948; Morazzoni, 256 e pag. 123-26: “non a

torto è considerato il più bel libro veneziano ”.

Lot 225

Lotto 226

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

65


66

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 227

227. Tasso, Torquato. la gi e r u S a l e m m e l i B e r ata. Londra, Giacob

Tonson e Giovanni Watts, 1724. In 2°. 2 voll. Al vol. I ritratto

dell’autore entro cornice inciso su rame all’antiporta, secondo

ritratto entro cornice alla vignetta incisa al frontespizio, 10 tavole

incise su rame a piena pagina, poste in apertura a ciascun canto, al

vol. II vignetta con motto incisa al frontespizio, 10 tavole incise

su rame a piena pagina, poste in apertura a ciascun canto,testatine,

capilettera e finalini incisi su legno, ad entrambi i voll. testatine,

capilettera e finalini incisi su legno, qualche intervento di mano

coeva al margine, e sottolineature in lapis, lievi aloni di umidità

marginali, qualche arrossatura e poche carte, legatura coeva in

piena pelle, titoli in oro su doppio tassello e fregi in oro al dorso

a cinque nervi doppi, tagli marmorizzati, spellature, cerniere

sciupate, distaccato il piatto anteriore del vol. II. Note di possesso

a sguardie e contropiatti. (2). €300 – €500

* * * Non comune edizione inglese della celeberrima opera del

Tasso, corredata dalle splendide illustrazioni di Bernardo Castelli,

incise da Gerard van der Gucht. Il ritratto in antiporta al vol. I è

inciso da N. Depuis jun. su disegno di Enoch Seeman, mentre il

ritratto al frontespizio è inciso da van der Gucht. Cfr. La raccolta

tassiana della biblioteca civica A. Mai di Bergamo, 252.

228. Tassoni, Alessandro. la S e C C h i a r a P i ta, P o e m a e r o i C o m i C o

C o n a l C u n e S C e lt e a n n o ta z i o n i, e va r i e l e z i o n i. Venezia,

Giambattista Pasquali, 1772. In 8°. Marca tipografica con effigie

di Minerva e motto, finalini xilografici, carattere romano, bruniture

sparse, legatura coeva in piena pergamena rigida, titoli in oro su

tassello colorato al dorso liscio, estese macchie al piatto anteriore.

€150 – €200

* * * Edizione veneziana della Secchia rapita, comprende, in fine,

l’opera incompiuta Dell’Oceano, dello stesso Autore.

229. Teatro - Alfieri, Vittorio. tr a g e d i e. Milano, Giovanni

Silvestri, 1823. In 16° grande. 2 voll. Al vol. I ritratto dell’autore

inciso su rame all’antiporta, fioriture e arrossature sparse, legatura

coeva in piena pelle, titoli in oro su doppio tassello rosso al dorso

liscio, spellature. § Luigi Riccoboni. Histoire du theatre italien,

depuis la décadence de la comédie latine Parigi, André Cailleau,

1730. In 8°. Tomo I (di 2). Antiporta calcografica con titolo entro

cornice figurata, a inizio vol. 17 tavole numerate di costumi incise

su rame da Joullain, nel testo altra tavola ripiegata con un disegno

del Teatro Olimpico, fregi xilografici, qualche brunitura, fioriture,

legatura del sec. XIX in piena pelle, titoli in oro su tassello rosso e

ricchi fregi al dorso a sei nervi, tagli spruzzati, sciupate le cerniere.

Nel lotto anche altre 3 opere comprendenti le Commedie di Ariosto

e Cecchi. (7). €200 – €300

* * * I opera: edizione, rara a trovarsi, delle tragedie di Alfieri in

2 volumi, pubblicati dall’editore Giovanni Silvestri nella serie

“Biblioteca scelta di Opere italiane antiche e moderne, in 16°

grande, carta sopraffina e Ritratti”.

II opera: seconda edizione, assai rara. Manca il tomo II. L’Histoire

du theatre italien (la cui prima edizione, in un solo volume, fu

pubblicata a Parigi nel1728) è tuttora una fonte irrinunciabile per

gli studi sulla commedia dell’arte. Rasi p. 491. De Courville n. 74.

Encicl. d. Spettacolo, VIII, 942.

230. Torino - Manuzio, Aldo. eP i t o m e o rt h o g r a P h i a e. Torino,

sumptibus Societatis, 1730. In 8°. Stemma al frontespizio, un

capolettera e un finalino inciso su legno, un piccolo lavoro di tarlo

alle prime 2 carte, con lieve perdita al frontespizio, lieve ed uniforme

brunitura, legatura coeva in piena pergamena, tassello rosso lacunoso,

dorso a cinque nervi. Nel lotto altre 3 edizioni torinesi del ‘700, tra

cui 2 voll. di Orationes de laudibus Caroli Emmanuelis di Giovanni

Domenico Chioni, Torino 1775. (5). €100 – €150

* * * Interessante lotto di edizioni da vario genere, tutte impresse

nella città di Torino.

231. Toscana - Chianciano - Petrucci, Galgano. nu o va a n a l i S i delle

a C q u e m i n e r a l i d i Ch i a n C i a n o. Siena, Stamperia di Vincenzo Pazzini

Carli, 1775. In 4°. Vignetta xilografica al frontespizio, una testatina e

un capolettera figurato, esemplare fresco, legatura coeva in cartoncino

decorato, segni d’uso. § Galluzzi, Riguccio. Storia del Granducato

di Toscana. Firenze, Marchini, 1822. In 8°. 11 voll. in 9 tomi. Ritratto

dell’autore in antiporta al primo e all’ultimo vol., 2 grandi tavole con

alberi genealogici ripiegate in fine all’ultimo vol., bruniture, fioriture,

legatura coeva in mezza pelle con angoli, titoli in oro su tassello al

dorso, tagli colorati in giallo, qualche spellatura ai dorsi e agli angoli. §

Granducato di Toscana. Insieme di 26 tavole sciolte incise in acciaio,

arrossature. (11). €500 – €600

* * * Esauriente miscellanea di opere relative a vari aspetti della storia

locale toscana. La prima opera, assai rara, risulta sconosciuta a Lozzi

e Platneriana, ed è citata solo dal Moreni (che non ha visto il libro).

Lotto 232

232. Toscana - Galluzzi, Jacopo Riguccio. iS t o r i a d e l gr a n d u C at o

d i to S C a n a S o t t o il g o v e r n o d e l l a C a S a me d i C i. Firenze, Ranieri

Del Vivo, 1781. In 4°. 5 voll. Fuori testo, a ciascun volume, tavola

calcografica (2 ai tomi III e IV) con medaglioni dei Medici, al vol.

I 5 tavole ripiegate riproducenti lo stemma e l’albero genealogico

della famiglia, fioriture sporadiche, qualche carta brunita, legatura

coeva in cartonato arancione, titolo impresso in oro su tassello in

pelle rossa al dorso, segni d’uso. (5). €300 – €400

* * * Ristampa della prima edizione (Firenze, Cambiagi, 1781) della

più importante opera di Galluzzi (Volterra 1739 - Firenze 1801).

Moreni I, 409; Gamba 2592.


Lotto 233

233. Toscana - Manoscritto. in S t r u z i o n e C o n f o r m e il Po n t i f iC a l e

d a oSServarSi nella viSita eSteriore, ed i n t e r i o r e d e mo n a S t e r i delle

mo n a C h e. Manoscritto cartaceo, 1707. In 4°. 16 carte, frontespizio a

caratteri rossi con fini disegni in testa e in calce, tasto inquadrato da

cornice, un risarcimento ad una carta, correzioni su fascette cartacee,

lieve brunitura a qualche carta, legatura del sec. XIX in mezza

pergamena, titoli in inchiostro al dorso liscio. § Leonardo Salviati.

Orazione funerale delle lodi di Pier Vettori.. Firenze, Filippo e Iacopo

Giunti, 1585. In 4°. Armi di Papa Sisto V incise su legno al frontespizio,

marca giuntina in fine volume, capilettera ornati, ritratto calcografico a

piena pagina di Pier Vettori a c. A4v, rare fioriture marginali, legatura

in cartoncino. Ex libris cartaceo di Giacomo Manzoni al contropiatto

anteriore. (2). €150 – €200

* * * I opera: dettagliata descrizione delle regole da tenersi in

occasione delle visite presso le chiese di Monache, dello stato

fiorentino e modenese, con riferimenti alle chiese lucchesi.

Lotto 234

Lotto 235

234. Tragedia - Sale, Giammaria. Bi a n C a: tr a g e d i a. Venezia,

Lorenzo Baseggio, 1775. In 8° grande. Antiporta incisa su rame,

fregio inciso su legno al frontespizio, tre testatine incise su rame,

esemplare in barbe, rare e lievi fioriture, legatura moderna in

mezza pelle verde § Alessandro Carli. I Longobardi. [Verona],

Stamperia Moroni, 1769. In 8° grande. Antiporta incisa su rame,

vignetta al frontespizio e un capolettera incisi, carattere romano, cc.

D2-7 slegate, rare e lievi arrossature, legatura coeva in cartoncino

marmorizzato, titoli manoscritti su tassello cartaceo al dorso,

segni d’uso. § Giovanni Battista Niccolini. Nabucco: tragedia

in cinque atti. S.n., Londra [ma Firenze], 1820. In 8°. Carattere

romano, buoni margini, arrossature diffuse solo alle prime e alle

ultime carte, legatura coeva in mezza pelle marrone, titoli in oro su

tassello rosso al dorso liscio. Nel lotto altre 3 opere di argomento

affine, in edizioni ottocentesche. (6). €250 – €350

* * * Ricca miscellanea di opere tragiche, in edizioni settecentesche ed

ottocentesche, rare a trovarsi e molto ricercate.

I opera: le tre testatine incise recano lo stemma della dedicataria

Marianna Cornera e i ritratti di Bianca Rossi ed Ezzelino da Romano.

II opera: seconda edizione, con incisioni su rame opera di Giovanni

Domenico Lorenzi.

III opera: rara edizione, probabilmente stampata dal fiorentino Piatti,

editore delle altre opere del Niccolini, cfr.: Parenti, Dizionario dei luoghi

di stampa falsi, inventati o supposti, Firenze, Sansoni, 1951, p. 128.

235. Vanvitelli, Luigi. di C h i a r a z i o n e d e i d i S e g n i d e l Pa l a z z o

d i Ca S e rta Napoli, nella Regia Stamperia, 1756. In 2°grande.

Occhiello, frontespizio inciso, 2 testate alle armi e con i ritratti

di Carlo e Amalia di Napoli dedicatari dell’opera, capilettera e

finalino incisi in rame, seguono 14 tavole a doppia pagina incise in

rame da Nolli, Pozzi, Orazi e Morghern che raffigurano le piante

del giardino e del palazzo, prospetti e sezioni della reggia, vedute

a volo d’uccello dal giardino e dall’ingresso principale, restauri ad

alcune tavole, esemplare probabilmente lavato, legatura moderna

in mezza pelle marrone. €3500 – €4000

* * * PRIMA EDIZIONE della prima parte, la seconda non fu mai

pubblicata, di questa magnifica opera che illustra il capolavoro

vanvitelliano iniziato nel 1752 e terminato nel 1774 per Ferdinando

IV, figlio del dedicatario del volume. Fowler 348; Berlin Kat. 2706;

Cicognara 4105: “Quattordici tavole di grandezza immensa formano la

maggior bellezza di quest’opera Non esiste un Palazzo inventato con

altrettanta grandezza, veramente Reale, in alcun altro Paese di Europa”.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

67


68

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 236

236. Vasari, Giorgio. vi t e d e Più e C C e l l e n t i P i t t o r i S C u lt o r i e d

a r C h i t e t t i. Livorno, Marco Coltellini, si vende in Firenze per lo

Stecchi e Pagani, 1767-1772. In 4°. 7 voll. Vignetta incisa su rame al

vol. I, marca tipografica incisa su legno ai restanti voll., frontespizi

in rosso e nero, numerose tavole incise su rame a piena pagina,

alcune ripiegate al vol. VI, testatine, capilettera e finalini ornati

incisi su rame, uno strappo e brunitura alla prima carta di testo del

vol. I, una carta di indice distaccata e danni al margine interno di

una tavola ripiegata al vol. VI, qualche carta brunita, per il resto

buon esemplare, legatura coeva in piena pergamena, titoli in oro

su doppio tassello colorato al dorso liscio, tagli in rosso, macchie e

lacune ai dorsi. Tracce di etichette ai dorsi, ex libris ed etichette di

biblioteca ai contropiatti anteriori. (7). €400 – €500

* * * Edizione settecentesca “arricchita di note oltre quelle

dell’edizione illustrata di Roma” della celeberrima opera del Vasari,

corredata da incisioni di Gregori e Piroli. Lotto non passibile di

restituzione.

237. Venezia. Co d i C e P e r l a v e n e ta m e r C a n t i l e m a r i n a. Venezia,

figli di Giovanni Antonio Pinelli, 1786. In 4°. Stemma della

Repubblica veneta al frontespizio, testatine, capilettera e finalini

illustrati xilografici, poche lievi fioriture, legatura coeva in mezza

pelle con angoli, titoli impressi in oro al dorso, sciupato, tagli

spruzzati. Tassello colorato al piatto con le iniziali D. P. Z.

€400 – €450

* * * Interessante raccolta di articoli riguardanti la marina mercantile

veneta. L’opera è divisa in tre parti, la prima dedicata alle figure

presenti a bordo delle navi, la seconda ai contratti di gestione di carichi

e marinai, la terza alle varie tipologie di trasporto e navigazione.

Lotto 237

Lotto 238

238. Viaggi - Genova - Ratti, Carlo Giuseppe. in S t r u z i o n e

d i q u a n t o P u o v e d e r S i d i Piu B e l l o in ge n o va Genova, Ivone

Gravier, 1780. In 8°. Stemma della città di Genova inciso su rame

al frontespizio, insegne del dedicatario incise su rame, 16 tavole

incise su rame fuori testo, più volte ripiegate, 1 tavola di testo

incisa su legno, legatura coeva in piena pelle, titoli, fregi floreali e

motivi geometrici impressi in oro al dorso liscio, fregi in oro alle

unghiature, leggeri segni d’uso. Ex libris al contropiatto anteriore.

€400 – €600

* * * Esemplare molto fresco di questa guida illustrata alle bellezze di

Genova, in seconda edizione “nuovamente ampliata, ed accresciuta

dall’autore medesimo”.

239. Viaggi - Italia - Scotto, Francesco. it i n e r a r i o d’ita l i a.

Roma, Fausto Amidei, 1761. In 8°. Fregio xilografico al

frontespizio, testatine e capilettera xilografici, carattere romano,

margini leggermente rifilati, legatura del sec. XIX in piena pelle,

titoli in oro su tassello nero al dorso, sciupato. Timbri di biblioteca

al verso del frontespizio e in fine, nota di possesso al frontespizio. §

Augustus J. C. Hare. Walks in Rome. Londra, Smith, Elder & co.,

1883. In 8°. 2 voll. Ad entrambi i voll. legatura editoriale in tela,

impressioni in oro al piatto anteriore, titoli in oro al dorso liscio.

Note di possesso alle sguardie. (3). €300 – €400


Lotto 240

240. Viaggi - Lantier, Etienne-Francois. vo ya g e S d’an t e n o r

e n gr e C e e t e n aSie. Parigi, Belin e Bernard, 1797-1798. In 8°.

3 voll. Antiporta calcografica in apertura a ciascun volume, lieve

brunitura, legatura coeva in piena pelle, titoli su doppio tassello

colorato e fregi in oro al dorso liscio, tagli marmorizzati, sciupate.

Timbri di biblioteca privata ai frontespizi, ex libris ai contropiatti.

§ Lionardo Frescobaldi - Simone Sigoli. Viaggi in Terrasanta a

cura di Cesare Angelini. Firenze, Le Monnier, 1944. Lieve e usuale

brunitura, qualche sottolineatura marginale a penna, brossura

editoriale conservata all’interno di legatura in cartonato, titoli

in oro su tassello al dorso. Nel lotto anche Recueil amusant de

voyages, (Parigi, Nyon l’aine, 1787) soli 7 voll., in belle legature

coeve. (11). €300 – €400

* * * Miscellanea di opere da grand tour, raccoglie opere non comuni

per un excursus attraverso due secoli di narrazioni di viaggi.

Lotto 150

Lotto 241

241. Villa Borghese - Visconti, Ennio Quirino. SC u lt u r e

d e l Pa l a z z o d e l l a vi l l a Bo r g h e S e d e t ta Pi n C i a n a. Roma,

Pagliarini, 1796. In 8°. 2 voll. Marca calcografica al frontespizio,

numerosissime tavole numerate fuori testo, a piena pagina

e ripiegate, calcografiche, qualche fioritura e lieve brunitura

marginale a qualche carta, legatura in mezza pelle, titoli e fregi in

oro al dorso. Ex libris al contropiatto anteriore. § Monumenti gabini

della Villa Pinciana descritti da Ennio Quirino Visconti. Roma,

Antonio Fulgoni, 1797. In 8°. Marca calcografica al frontespizio,

numerosissime tavole numerate fuori testo, a piena pagina e

ripiegate, calcografiche, qualche fioritura, legatura in mezza pelle,

titoli e fregi in oro al dorso. Ex libris al contropiatto anteriore. (3).

€250 – €350

* * * Bei volumi illustrati da numerosissime tavole, incise a piena

pagina o più volte ripiegate, riproducenti le più belle opere d’arte

di Villa Borghese. Lotto non passibile di restituzione.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

69


70

BLOOMSBURY AUCTIONS

ii torNAtA

o r e 15

Lot t i 242 - 422


Lotto 242

242. Anatomia - Vesling, Johann. Sy n ta g m a a n at o m i C u m Padova,

P. M. Frambotti, 1677. In 4°. Bell’antiporta figurata incisa su rame

con raffigurazione di un teatro anatomico, marca tipografica con

motto al frontespizio, ritratto dell’autore, fuori testo 48 tavole

calcografiche, bruniture, fioriture, tracce d’umido, legatura coeva

in piena pergamena, titoli manoscritti su tassello al dorso a cinque

nervi, macchie, dorso distaccato. Note di possesso alla sguardia

anteriore. €400 – €450

* * * Prima edizione aumentata dell’appendice di Blasius e della

lettera di Velschius, particolarmente ricercata per il ricco apparato

iconografico, con un numero doppio di tavole rispetto alle

precedenti edizioni.

Lotto 243

Edizioni del Secolo XVII

243. Architettura - Fontana, Carlo. te m P l u m vat i C a n u m e t

iPSiuS o r i g o. Roma, Giovanni Francesco Bagni, 1694. In 2°. Due

frontespizi, uno in italiano ed uno in latino, con 79 tavole, 1 a

doppia pagina, 9 ripiegate, e le altre a piena pagina, tutte disegnate e

firmate da Carlo Fontana ed incise da Alessandro Specchi, qualche

fioritura e brunitura, piccolo strappo ad 1 tavola che lede appena

la parte incisa, lacune restaurate ad 1 tavola, legatura originale

in pelle marrone, ai piatti ampia cornice impressa in oro di motivi

fitomorfi, dorso a 6 nervi, rovinati. €3500 – €4000

* * * Edizione originale di questa opera poderosa di Carlo Fontana

(1634-1714). L’opera è divisa in 7 libri: il I tratta l’antico sito di

S. Pietro; il II la basilica costruita dall’imperatore Costantino nel

320 circa; il III libro il trasporto dell’obelisco nel 1585 e il suo

innalzamento nella piazza di S. Pietro; il IV la piazza ed il colonnato

del Bernini; il libro V è uno studio dettagliato della fabbrica di S.

Pietro; il VI il costo di S. Pietro comparato con quello del Tempio

di Salomone; l’ultimo libro è dedicato ad uno studio comparato

di S. Pietro, del Pantheon e del Duomo di Firenze. The Templum

Vaticanum suscitò grande clamore nel mondo dell’arte dell’epoca.

Berlin Kat. 2678; Fowler 122; Millard Italian Books 38.

Lotto 244

244. Autori del Rinascimento - Marino, Giambattista. la li r a.

ri m e d e l Cava l i e r ma r i n o. Venezia, Francesco Baba, 1653. In 12°.2

parti in un vol. Bella antiporta calcografica, marca al frontespizio

di ciascuna parte, testatine e finalini xilografici, legatura del sec.

XVIII in pergamena rigida, tassello distaccato, tagli in blu. § Nicola

Partenio Giannettasio. Piscatoria et Nautica. Napoli, Typis Regiis,

1686. In 8°. Antiporta finemente incisa e varie tavole fuori testo in

apertura ai singoli libri, legatura coeva in pergamena, impressioni

a secco sui piatti, titoli in oro su tassello al dorso. Bell’ex libris al

contropiatto anteriore. (2). €400 – €500

* * * Bell’accostamento di opere di Marino e del meno noto Partenio

Giannettasio, in edizioni di piccolo formato introdotte da belle

antiporte finemente incise su rame.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

71


72

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 245

245. Biringuccio, Vannuccio. Pi r o t e C h n i a. Bologna, Giuseppe

Longhi, 1678. In 8°. Piccolo fregio tipografico al frontespizio,

numerose illustrazioni incise su legno a corredo del testo,

capilettera incisi su legno, finalini tipografici, carattere corsivo e

romano, arrossature e minuscoli lavori di tarlo alle prime e alle

ultime carte, un piccolo strappo a p. 79, ultime 2 carte rifilate al

margine esterno, senza interesse del testo, legatura del sec. XVIII

in piena pergamena, titoli in oro su tassello rosso e fregi in oro al

dorso liscio. €800 – €1000

* * * Ricercata edizione della geniale opera del Biringuccio (I ed.

1540), illustrata da moltissime xilografie nel testo rappresentanti

tecniche e apparati metallurgici, e dedicata al marchese Giuseppe

Montecuccoli. L’opera, divisa in dieci libri, tratta di tutte le

operazioni e i mestieri realizzabili mediante il calore: fusioni e

leghe di metalli, arte alchemica, oreficeria, fabbricazione di polvere

da sparo. Gamba, 1261; Graesse I, 431; Honeymann 335.

Lotto 246

246. Boccalini, Traiano. de’ r a g g u a g l i d i Pa r n a S o Ce n t u r i a

P r i m a [-S e C o n d a] a g g i o n t o v i C i n q u a n ta r a g g u a g l i, i n t i to l at i

Pa rt e t e r z a. Venezia, Giovanni Guerigli, 1618. In 8°. 3 parti in 1

vol. Marca tipografica con Cristo Salvator Mundi al frontespizio

di ciascuna parte, capilettera incisi su legno, carattere corsivo,

minuscola lacuna al margine inferiore del frontespizio del vol. I,

lievissimi aloni di umidità marginali, legatura del sec. XVIII in

piena pelle, titoli in oro su tassello rosso e fregi in oro al dorso

a cinque nervi, tagli spruzzati in rosso. Ex libris al contropiatto

anteriore. €200 – €300

* * * Buon esemplare, in quarta edizione impressa per i tipi del

Guerigli, di questa satira politica e di costume, messa all’Indice

come gli altri scritti dell’autore.

Lotto 247

247. Ciarlanti, Giovanni Vincenzo. me m o r i e h i S t o r i C h e d e l

Sa n n i o. Isernia, Camillo Cavallo, 1644. In 2°. Stemma nobiliare

inciso su rame al frontespizio, finalini incisi su legno, carattere

romano, leggera e uniforme brunitura, delicati restauri al

frontespizio e a qualche carta, legatura del sec. XVIII in piena

pergamena, titoli in oro su tassello colorato al dorso. Ex libris

manoscritto al frontespizio. €1000 – €1200

* * * ra r a P r i m a e d i z i o n e d e l P r i m o l i B r o S t a m Pat o n e l l a C i t t à d i

iS e r n i a. Giovanni Vincenzo Ciarlanti, arciprete della Cattedrale,

dedicò l’opera a G. A. Enriquez, il cui stemma compare nel

frontespizio. Lozzi, 4749: “Assai raro”.

Lotto 248

248. Classici greco - latini - Politi, Alessandro. eu S tat h i u S in

ho m e r u m Firenze, Bernardo Paperini, 1732. In 2°. 2 voll. di 3.

Bella marca tipografica al motto “Tu ne cede malis” incisa su rame

al frontespizio in rosso e nero, testatine e capilettera con graziose

vedutine e motivi floreali incisi su rame e legno, carattere romano,

corsivo e greco su due colonne, qualche lieve fioritura, legatura coeva

in piena pelle, titoli e fregi in oro al dorso a sei nervi, tagli in rosso. §

Cicerone. M. Tullii Ciceronis orationum. Leida, Officina Elzeviriana,

1642. In 12°. Solo tomo I. Marca elzeviriana al frontespizio, testatine,

capilettera e finalini incisi su legno, carattere romano, lieve ed

uniforme brunitura, legatura del sec. XVIII in marocchino granata,

sciupata, piatti distaccati. (3). €200 – €250

* * * Il lotto comprende 2 volumi del commentario ad Omero, con

testo greco a fronte, ornati da pregevoli incisioni su rame, oltre ad un

classico “elzeviro” di Cicerone. Lotto non passibile di restituzione.


249. Classici latini - Cicerone. fa m i l i a r i u m e P i S t o l a r u m l i B r i Xvi.

Venezia, Pietro Dusinello, 1617. In 2°. Grande marca tipografica

incisa su legno al frontespizio, numerosi capilettera ornati incisi

su legno, carattere romano su due colonne, ampi aloni d’umidità,

bruniture, lavori di tarlo marginali alle prime ed alle ultime carte,

macchia al testo a c. ff5, legatura coeva in piena pergamena, titoli

manoscritti al piatto anteriore, tagli spruzzati in rosso, sciupata e

brunita, danni alle cuffie. €80 – €100

* * * Importante edizione delle Epistulae ciceroniane, ampiamente

commentata dai maggiori filologi dell’epoca, tra cui Paolo Manuzio.

Lotto 250

250. Classici latini - Orazio. oP e r a. Parigi, Firmin Didot, 1855.

In 12°. Antiporta allegorica incisa, ritratto dell’autore su medaglione

al frontespizio entro cornice di motivi fitomorfi, carattere romano,

legatura coeva in marocchino bordeaux a grana larga, titoli e filetti in

oro al dorso a cinque nervi, tagli in oro. § Orazio. L’ opere commentate

da Giovanni Fabrini da Fighine. Venezia, Giovanni Battista Brigna,

1669. In 4°. Bella marca tipografica al frontespizio, testatine e

capilettera xilografici, testo circondato da commento, mancanti pp.

321-322, 2 carte delle Observationes, difetti, legatura del sec. XIX

in mezza pelle, molto sciupata, dorso staccato e maldestramente

restaurato, tagli a spruzzo. Nota di possesso al frontespizio. Nel

lotto altre 6 edizioni, pubblicate tra XVIII e XIX secolo, di opere di

Giovenale, Persio, Cicerone. (8). €160 – €200

251. Classici latini - Tito Livio. hi S t o r i a r u m li B r i. Leida, Elzevier,

1645. In 12°. 3 voll. Immagine allegorica al frontespizio del vol. I, 1

tavola raffigurante la tomba di Tito Livio a Padova, bruniture, legatura

in mezza pelle marrone del sec. XIX. § Cornelio Tacito. Annalibus.

Erfurti, J.G. Hertzii, 1669. In 8°. Forti bruniture, legatura coeva in

pergamena rigida. § Giustino. Historiae Philippicae. Amsterdam,

Wetstenium, 1694. In 12°. Antiporta figurata, diffuse bruniture,

legatura coeva in pergamena rigida. (3). €150 – €250

Lotto 252

252. Elzevier - [Simler, Josias]. he lv e t i o r u m re S P u B l i C a.

Leida, Ex Officina Elzeviriana, 1627. In 16°. Frontespizio inciso

su rame, legatura in piena pelle con stemma nobiliare in oro al

piatto superiore ed ex libris inciso in oro al piatto inferiore, “De

la Bibliotheque de Mr. le pr. Alexandre Lubomirski”. Ex libris al

contropiatto: Vittoria Colonna Caetani, Duchessa di Sermoneta. §

Ioannis Leonis Africani. Africae Descriptio. Leida, Elzevir, 1632.

In 16°. Frontespizio riccamente illustrato, annotazioni a penna

antica al verso, legatura in pergamena. Ex libris al contropiatto:

Vittoria Colonna Caetani, Duchessa di Sermoneta, timbro della

famiglia Colonna a sguardia e frontespizio. § Gallia, sive de

Francorum Regis Dominiis. Leida, Ex Officina Elzeviriana, 1629.

In 16°. Frontespizio inciso su rame, legatura in piena pelle con

stemma nobiliare in oro al piatto superiore ed ex libris inciso in

oro al piatto inferiore, “De la Bibliotheque de Mr. le pr. Alexandre

Lubomirski”. Ex libris al contropiatto: Vittoria Colonna Caetani,

Duchessa di Sermoneta. (3). €550 – €650

* * * Elegante set di elzeviri geografici, di illustre provenienza.

II opera: Blockson 101/1: “Any edition of Africanus works is rare

and is the cornerstone of any collection of African history.”

Lotto 253

253. Equitazione - Grisone, Federico. or d i n i d i C ava l C a r e, e t

m o d i d i C o n o S C e r e l e n at u r e d e’ C ava l l i. Venezia, Andrea Muschio,

1620. In 4°. 2 parti in un vol., la seconda intitolata Scielta di

notabili avvertimenti, pertinenti a’cavalli. Marca tipografica con

motto ai frontespizi, carattere corsivo, numerose illustrazioni incise

su legno a corredo del testo, testatine, capilettera e finalini ornati,

piccole fioriture sparse, qualche limitato e lieve alone di umidità

ai margini, legatura coeva in piena pergamena, ampio restauro in

carta al dorso, parzialmente distaccato, e al piatto anteriore. Titolo

ed etichetta di biblioteca, nota di possesso alla sguardia anteriore.

€700 – €900

* * * Edizione rara a trovarsi della splendida opera di Grisone, fondatore

della scuola di cavalleria napoletana, che ottenne subito ampi consensi,

tanto da essere tradotta e diffusa in tutta Europa. Le numerose tavole

xilografate raffigurano i vari modelli di morsi, mentre la tavola in fine

illustra le principali malattie che colpiscono il cavallo.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

73


74

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 254

254. Eutropio. hi S t o r i a e r o m a n a e B r e v i a r u m a B u r B e C o n d i ta

u S q u e a d va l e n t i n i a n u m e t va l e n t e m a u g u S t o S Parigi, Antoine

Cellier, 1683. In 4°. Bella antiporta incisa su rame da Moreau,

testatine, capilettera e finalini incisi su legno, fioriture sparse,

legatura in piena pelle rossa, ai piatti cornice di triplice filetto in

oro, unghiatura a ferri fitomorfi, comparti riccamente ornati e titoli

in oro su tassello in pelle marrone al dorso a cinque nervi, usurati

angoli, cuffie e cerniera. Ex libris al contropiatto anteriore e al

verso del frontespizio. €150 – €200

* * * Rara edizione Delfino, una delle quattro curata da Anne Lefèvre,

impreziosita dalla bella antiporta calcografica incisa da Moreau.

Lotto 255

255. Ferrari, Ottavio. oC t av i i fe r r a r i i d e r e v e S t i a r i a l i B r i S e P t e m.

Padova, Paolo Frambotto, 1654. In 4°. 2 parti in un vol. Antiporta

incisa su rame e marca tipografica al frontespizio ad entrambe le

parti, 33 tavole nel testo e fuori testo con illustrazioni calcografiche

a piena pagina e una a mezza pagina, testatine e finalini xilografici,

mancante una tavola, restauro al frontespizio della parte II, lavori

di tarlo ai margini che in alcune carte interessano il testo. Legato

con Octavii Ferrarii pro Cornelio Tacito Apologetica. Padova,

Paolo Frambotto, 1654. In 4°. Marca al frontespizio, lavori di tarlo

marginali, legatura del sec. XVIII in piena pergamena, titoli in oro

su tassello rosso al dorso, tagli marmorizzati. § Octavii Ferrarii

analecta de re vestiaria Padova, Pietro Maria Frambotto, 1670. 2

parti in un volume. Frontespizio in rosso e nero, marca tipografica

al frontespizio, ripetuta al frontespizio della parte II, testatine e

capilettera xilografici, 19 tavole calcografiche a piena e mezza

pagina, mancanti 18 tavole, bruniture alla parte II, un restauro

al frontespizio. Legato con Octavii Ferrarii electorum libri duo

Padova, Pietro Maria Frambotto, 1679. In 4°. Marca tipografica,

lavori di tarlo al margine interno che in alcune carte interessano il

testo, legatura del sec. XVIII in piena pergamena, titoli in oro su

tassello rosso al dorso, tagli marmorizzati. Note di possesso alla

sguardia. (2). €340 – €400

* * * Bell’insieme di edizioni padovane di Frambotto. Per il De re

vestiaria: Cicognara, 1647; Graesse, II, 572; Brunet VI, 29005.

256. Ferraro, Pirro Antonio. Cava l l o f r e n at o d i v i S o in

q u at t r o l i B r i P r e C e d e l’o P e r a d i gio. Bat t i S ta fe r r a r o Venezia,

Francesco Prati, 1620. In 2°. Marca tipografica incisa in legno su

entrambi i frontespizi, il primo stampato in rosso e nero, fregi e

iniziali xilografici, numerose illustrazioni xilografiche nel testo,

perlopiù a piena pagina, raffiguranti briglie e morsi, sporadiche

fioriture e leggera gora d’acqua alle ultime carte, legatura originale

in pergamena, autore e titolo manoscritti al dorso, qualche macchia

ai piatti. €2000 – €3000

* * * Seconda edizione (la prima era apparsa a Napoli nel 1602) di

questa importante e ricercata opera dei due Ferraro, padre e figlio,

entrambi scudieri del re di Spagna Filippo a Napoli. La prima

opera (“Delle razze “, uscita nel 1570) tratta delle razze, della

disciplina, della medicina e chirurgia inerenti al cavallo; la seconda

(“Il cavallo frenato”) si occupa essenzialmente di museruole, morsi

e briglie antiche e moderne, italiane e straniere.

Lotto 256


Lotto 257

257. Fisiognomica - Lavater, Johann Caspar. eSSayS o n

P h y S i o g n o m y. Londra, Thomas Bensley, 1810. In 2°. 3 voll. in

5 tomi. Vignetta calcografica al frontespizio dei voll. I, II e III,

numerosissime illustrazioni nel testo e tavole fuori testo, incise su

rame, raffiguranti parti del volto di vari personaggi, riproduzioni

di opere d’arte e di animali, ampi margini, fioriture rare, legatura

coeva in piena pelle, cornici di motivi geometrici e fregi fitomorfi

impresse a secco ai piatti, titoli in oro e fregi a secco al dorso a

quattro nervi, tagli marmorizzati. Note di possesso alle sguardie.

§ Carlo e Francesco Montecuccoli. Polemonis physionomia e

graeco in latinum versa. Modena, Giovanni Maria Verdi, 1612. In

4°. Marca tipografica al frontespizio, testatine, capilettera e finalini

tipografici, minuscole lacune e un risarcimento al frontespizio,

volume slegato. (6). €500 – €600

* * * Lotto di non comuni opere sulla fisiognomica, l’analisi

dell’anatomia del volto finalizzata allo studio del carattere. Di

particolare interesse l’approccio dell’opera stampata a Londra, che

non si limita agli esseri umani, ma approfondisce anche lo studio

anatomico dei personaggi ritratti nelle opere d’arte, e addirittura

degli animali. Lotto non passibile di restituzione.

Lotto 258

258. Galilei, Galileo. le o P e r a z i o n i d e l C o m Pa S S o g e o m e t r i C o,

e t militare. Padova, Paolo Frambotto, 1649. In 4°. Bella marca

tipografica con Minerva al motto “Pacis opus” incisa su legno al

frontespizio, una tavola incisa su rame e più volte ripiegata fuori

testo, numerose illustrazioni incise su legno a corredo del testo,

testatine, capilettera e finalini ornati, carattere romano, gran parte

dei fascicoli intonsi, un minuscolo lavoro di tarlo al margine

interno bianco delle ultime 3 carte, una lacuna all’angolo inferiore

di p. 15, senza interesse del testo, legatura alla rustica in cartonato,

etichetta di collocazione sbiadita al dorso. Timbro di duplicato al

frontespizio. €5000 – €7000

* * * Rarissima edizione della celebre opera di Galileo, vero e

proprio manuale di utilizzo del compasso da lui ideato nel 1597.

Lo strumento venne costruito allo scopo di eseguire agilmente

calcoli aritmetici e operazioni geometriche, finalizzate soprattutto

al calcolo di distanze e traiettorie in campo militare, nel quale le

armi da fuoco richiedevano tecnologie sempre più avanzate. La

prima edizione dell’opera, stampata a cura dello stesso Galileo per

i torchi di Pietro Marinelli, fu di sole 60 copie, alle quali vennero

allegati altrettanti compassi. Dalle edizioni seguenti, lo strumento

venne sostituito dalla sua accurata riproduzione su tavola.

259. Genealogie - Milano - Crescenzi Romani, Giovanni Pietro

de. an f i t e at r o r o m a n o n e l q u a l e C o n l e m e m o r i e d e’ g r a n d i Si

r a P P i l o g a n o in Pa rt e l’o r i g i n e, & l e g r a n d e z z e d e’ P r i m i P o t e n tat i

d i eur o Pa Milano, Fratelli Malatesta, s.d. [dopo il 1648]. In

2°. Stemma di Milano inciso al frontespizio, capilettera e fregi

xilografici, testo disposto su due colonne, piccoli fori di tarlo alle

prime ed alle ultime carte, legatura originale in cartonato, autore e

titolo manoscritto al dorso, lievi difetti. €500 – €700

* * * Parte prima, ed unica pubblicata, in edizione originale, di questa

rara opera di araldica e genealogia sulle più illustri famiglie milanesi,

con numerosi alberi genealogici nel testo. Brunet II, 418.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

75


76

260. Geografia - Mercator, Gerard. at l a S mi n o r a i. ho n d i o

PlurimiS a e n e i S ta B u l i S a u C t u S e t i l l u S t r at u S. Amsterdam, Jan

Jansson, 1628. In 4° oblungo. Al frontespizio titolo entro cornice

affiancato da figure allegoriche, e sormontato da globo sorretto

da Atlante, il tutto inciso su rame, seguono 142 tavole di carte

geografiche incise su rame a piena pagina nel testo, capilettera

ornati incisi su legno, carattere romano su due colonne, qualche

antica sottolineatura ad inchiostro, diversi errori di numerazione

delle pagine, usuale ed uniforme brunitura dovuta all’acidità della

carta, un restauro marginale alle pp. 145 e 487, piccoli strappi

marginali a poche carte, legatura fine sec. XIX in piena pergamena

con unghie, titoli in oro su doppio tassello colorato al dorso liscio,

applicate ai contropiatti 2 carte sciolte, provenienti da diverse

opere. €7000 – €9000

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 260

* * * Raro e ricercatissimo esemplare dell’Atlas del Mercator

nell’edizione impressa da Jensson in piccolo formato, da intendersi

come una riduzione dell’Atlas sive Cosmographia, in 2°, del 1606.

Questa scelta editoriale si rivelò di grande successo fin dalla prima

impressione del 1607, come testimoniano le numerose ristampe

e le diverse traduzioni dell’opera dal latino in tedesco, francese,

olandese, cui seguirono addirittura versioni in russo, turco ed

inglese. Il presente esemplare riporta la versione latina dell’opera.

Tra le numerosissime ed accurate mappe geografiche, di particolare

interesse quelle relative alla Cina, al Giappone e all’America, tra

cui l’Hispaniae Novae nova descriptio e la Nova Virginiae tabula,

incise da Petrus Kaerius. Koeman II, Me 186; Phillips 461.


261. Grammatica Araba - Metoscita, Pietro. in S t i t u t i o n e S

l i n g u a e a r a B i C a e e X d i v e r S i S a r a B u m m o n u m e n t i S C o l l e C ta e.

Roma, Stefano Paolini, 1624. In 8°. Testo in latino ed arabo, fori

di tarlo al margine bianco che non ledono il testo, qualche leggera

gora d’acqua, rilegatura in cartonato, restauri ed alone di umidità.

€1000 – €1200

* * * Prima edizione intonsa. Metoscita (al-Matushi), un Maronita

di Cipro, fu uno dei primi allievi del Collegio Maronita di Roma

ed entrò a far parte della Società di Gesù nel 1597. Compose

questa elementare grammatica in latino perchè fosse d’aiuto

nell’insegnamento dell’arabo. Alla p. 227 è stampato il primo

esempio di poema classico arabo. Il libro venne dedicato dallo

stampatore Stefano Paolini al Cardinale Francesco Barberini, che

ne aveva commissionato la pubblicazione.

Lotto 262

262. Iconologia - Ripa, Cesare. iC o n o l o g i a. Padova, Lorenzo

Pasquato per Pietro Paolo Tozzi, 1611. In 4°. Marca dell’editore

al frontespizio, del tipografo alla dedicataria, numerosissime

illustrazioni a corredo del testo, capilettera figurati, cornici e

finalini, il tutto inciso su legno, carattere romano e corsivo, restauri

al verso del frontespizio e a poche altre carte, mancanti le cc. d2

e 3Z3, bruniture, legatura del sec. XIX in mezza pelle marrone,

titoli e filetti in oro al dorso liscio. Note di possesso cancellate ad

inchiostro al frontespizio. €300 – €500

* * * Edizione “corretta diligentemente, & accresciuta di sessanta

e più figure” di questo importante trattato, pubblicato per la prima

volta nel 1593 e più volte ristampato per tutto il secolo XVII.

L’Iconologia rappresenta un compendio enciclopedico della

simbologia, ed annovera fra le sue fonti gli Hieroglyphica di

Giovan Pierio Valeriano e gli Emblemata di Andrea Alciato.

Lotto 263

263. Idraulica - Miscellanea - Pancaldi, Pietro. della i n a lv e a z i o n e

d e’t o r r e n t i a r g i n at i d e l re n o d’ita l i a. Bologna, Nobili e compagni,

1830. In 8°. Esemplare in barbe, 2 tavole litografiche fuori testo più

volte ripiegate, incise e stampate dalla Litografia Iobbi su disegni

di Agostino Nini, raffiguranti i corsi e gli alvei del Reno e di altri

fiumi, una piccola arrossatura alle ultime carte. Legato con Lorenzo

Niccolini. Pensieri di Accarisio Nicopolitano circa la diuersione del

Reno, & altri fiumi, acciò non danneggino il territorio di Bologna

Bologna, Carl’Antonio Peri, 1660. In 4°. Fregio al frontespizio,

capilettera xilografici, margine superiore un po’rifilato, una

correzione ad inchiostro. Legato con [Ottavio Salaroli]. Discorso

sopra l’inondatione dell’acque del bolognese Come fu posto il Reno

nella San Martina . Bologna, Nicolò Tebaldini, 1624. In 4°. Stemma

di Bologna al frontespizio, carattere corsivo, qualche intervento ad

inchiostro, piccoli lavori di tarlo al margine interno. Legato con altre

3 opere di argomento affine, pubblicate nel sec. XIX. Legatura del

sec. XIX in mezza pelle verde, titoli in oro al dorso liscio, lievi segni

d’uso. €600 – €800

* * * Interessante e raro insieme di pubblicazioni relative ai problemi

idrologici causati dal fiume Reno e alla necessità di costituire

un canale navigabile da Bologna al mare, tutte in buono stato di

conservazione.

Lotto 264

264. Incisione - Callot, Jacques. Se C o n d o i n t e r m e d i o d o v e Si

v i d e a r m a r S i l’i n f e r n o P e r fa r v e n d e t ta d i Ci r C e C o n t r o ti r r e n o.

Acquaforte, 1616, foglio con lacune al margine superiore destro,

cm. 21 x 29. €250 – €300

265. Incisione - Della Bella, Stefano. il B a n C h e t t o d e i P i a C e v o l i.

Acquaforte, 1627, stato unico, firmato in lastra in basso a destra,

strappo restaurato con perdita di lettere supplite manoscritte

nell’iscrizione, montato su passerpartout ed in cornice di radica del

sec. XX, 390 x 385 mm. De Vesme 43. €600 – €800

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

77


78

266. Isolario - Coronelli, Vincenzo Maria. iS o l a r i o, d e S C r i t t i o n e

g e o g r a f i C o-h i S t o r i C a, S a C r o-P r o fa n a, a n t i C o-m o d e r n a, P o l i t i C a,

n at u r a l e, e P o e t i C a [t o m i ii d e l l’at l a n t e ve n e to]. Venezia, a

spese dell’Autore, 1696 [ma probabilmente 1698]. In 2°. 2 parti in

un volume, frontespizio in rosso e nero, centinaia di tavole ripiegate

o nel testo, lacune e rinforzi al frontespizio restaurato, rinforzi alle

pp. 9-12-31-122-127-156-247-265-269-283 e 308, restauri ad

alcuni margini interni, mancano le due bianche iniziali, nella II

parte sono presenti 9 cc. di tavole (spicchi di globo terrestre) non

registrate nella descrizione di SBN, mentre paiono mancanti le 4

carte di tavole in fine alla I parte, segnalate da SBN, legatura in

pergamena rigida moderna. €20000 – €25000

* * * Coronelli nacque a Venezia da una famiglia molto numerosa, di

cui fu il terzo figlio. A dieci anni si trasferì a Ravenna e qui imparò

l’arte della xilografia. Religioso dell’Ordine francescano dei Frati

Minori Conventuali — di cui fu anche Ministro Generale — e

teologo del Collegium Sancti Bonaventurae a Roma. Nel 1663 entrò

nei francescani, divenendo un novizio nel 1665. All’età di sedici

anni pubblicò la sua prima opera. Nel 1671 entrò nel Convento

di Santa Maria Gloriosa dei Frari a Venezia e nel 1672 Coronelli

entrò nell’ordine del Collegio San Bonaventura a Grottaferrata,

dove si laureò col dottorato in teologia nel 1674. Successivamente

si specializzò anche in astronomia e in matematica euclidea.

Dal 1678, Coronelli cominciò a occuparsi di Geografia e gli venne

commissionata la costruzione di globi che rappresentassero la

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 266

terra e i corpi celesti per il Duca di Parma Ranuccio II Farnese.

Questi avevano un diametro di 175 cm ed erano di pregevolissima

fattura.

Il cardinale d’Estrées, ambasciatore francese di Luigi XIV a Roma,

gli ordinò due nuovi globi da offrire al monarca francese. Coronelli

si trasferì allora a Parigi nel 1681, dove sarebbe rimasto due anni.

Realizzate dal 1681 al 1683, queste due sfere, una terrestre (con

la rappresentazione del mondo allora conosciuto) e l’altra celeste

(con la rappresentazione del cielo alla nascita di Luigi XIV,

dipinta e miniata da Jean-Baptiste Corneille con rappresentazioni

metaforiche delle costellazioni e dei corpi celesti), misurano

382 cm di diametro e pesano circa 2 tonnellate ciascuna e sono

attualmente parte delle collezioni della Bibliothèque nationale de

France. Negli anni seguenti Coronelli lavorò in giro per l’Europa,

per ritornare a Venezia solo nel 1684, quando fondò la prima società

geografica al mondo, l’Accademia Cosmografica degli Argonauti,

ed ebbe l’incarico di cosmografo all’Università della Repubblica

di Venezia.

I primi sei volumi della Biblioteca Universale Sacro-Profana

furono pubblicati da Coronelli: si trattava della prima enciclopedia

organizzata in ordine alfabetico.Coronelli morì all’età di 68 anni

a Venezia, con centinaia di carte al suo attivo. Alcuni dei globi

originali del cartografo sono oggi conservati nella Biblioteca

Nazionale Austriaca e in quella dell’abbazia benedettina di Stift

Melk, in Austria. Altri due esemplari di globi del 1688 e del 1693

si trovano nella biblioteca di Treviri, in Germania.


Lotto 266

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

79


80

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 267

267. Kircher, Athanasius. ma g n e S S i v e.de art e ma g n e t i C a.

Colonia, Jost Kalckhoven, 1643. In 4°. Vedutina di Colonia

sormontata da aquila bicefala coronata e con insegne araldiche

all’antiporta, 28 tavole fuori testo, di cui una ripiegata, tutto inciso

su rame, numerose illustrazioni a piena pagina e a corredo del testo

incise su legno, brunitura uniforme, nota di possesso cancellatata a

penna al frontespizio, restauro a p.762 con perdita di testo, strappo

al foglio 763, legatura del sec. XVIII in piena pergamena, tagli a

spruzzo. €1800 – €2000

* * * Seconda edizione, corretta ed aumentata (la prima impressa

a Roma nel 1641) e corredata da un apparato illustrativo di rara

accuratezza. Le splendide tavole uniscono i fini illustrativi e tecnici

alle immagini allegoriche e simboliche, confermando le opere del

Kircher tra le più affascinanti pubblicazioni di argomento scientifico

- simbolico del Seicento. Nel Magnes sono riportate tutte le

conoscenze dell’epoca sull’elettricismo e sul magnetismo: dalle forze

di attrazione e repulsione dei corpi celesti e della terra, il loro influsso

su piante e animali, maree, in medicina, alla costruzione di strumenti

scientifici e giochi; inoltre afferma l’importanza del magnetismo

nella musica e nell’amore. Nell’epilogo Kircher spazia dalla pratica

alla metafisica, citando le teorie di Aristotele della collocazione di

Dio nella natura quale “magnete principale dell’universo”.

Lotto 268

268. Legatura - Religiosi. Ca n o n miSSae a d u S u m eP i S C o P o r u m.

Roma, Nicola Angelo Tinassi, 1680. In 2°. Vignetta raffigurante

l’Ultima Cena al frontespizio in rosso e nero, carattere romano e

partiture musicali in rosso e nero, evidenti restauri alle prime carte,

con fori di tarlo, macchie, BELLA LEGATURA, probabilmente

eseguita a Roma, dell’epoca in marocchino marrone, piatti inquadrati

da duplice cornice di doppio filetto raccordata in diagonale, agli

angoli interni festoni floreali, al centro armi cardinalizie con rovere

sradicata e 2 pignatte, insegne sorrette da 2 angeli e circondate

da decori fitomorfi, dorso a 6 nervi, ai comparti piccolo ferro di

fiore, piccoli difetti e delicati restauri al dorso. § Legatura del sec.

XVII, probabilmente romana, in vitello nocciola, ai piatti diverse

cornici impresse in oro formate da rotelle di motivi fitomorfi e

filetti, agli angoli esterni ferro di fiore stilizzato, agli interni festone

con volute e foglie, filetti curvi e dritti delimitano 2 compartimenti

poligonali al centro, dorso liscio, tracce di bindelle, difetti. Ex libris

al contropiatto. (2). €650 – €700

Lotto 269

269. Legatura - Religiosi. le Cat e C h i S m e d u Co n C i l e d e tr e n t e.

Parigi, André Pralard, 1673. In 12°. Marca tipografica incisa

su rame al frontespizio, testo reglè, carattere romano e corsivo,

LEGATURA alla DuSeuil coeva in marocchino rosso, ai piatti

duplice cornice di triplici filetti, agli angoli esterni della seconda

cornice fioroni stilizzati, ricchi motivi fitomorfi e titolo impressi

in oro al dorso a cinque nervi, tagli dorati, macchie leggere ai

piatti, piccoli fori di tarlo al dorso. Timbro di possesso coperto con

tassello cartaceo al frontespizio. €200 – €250

Lotto 270

270. Legatura - Religiosi - Gonet, J.B. Cly P e u S t h e o l o g i a e

t h o m i S t i C a e C o n t r a n o v o S e i u S i m P u g n at o r e S. [Bordeaux], De

La Court, 1659. In 8°. Solo tomo I. Antiporta allegorica incisa

su rame, armi del dedicatario dell’opera a piena pagina al verso

del frontespizio, testatine, capilettera e finalini incisi su legno,

bruniture e macchia d’inchiostro agli angoli superiori di poche

carte, ELEGANTE LEGATURA francese dell’epoca in marocchino

rosso, completamente decorata in oro, ai piatti cornice di rotelle di

motivi geometrici e filetti, seminato di fleur de lys ripetuto anche

ai comparti del dorso, a cinque nervi con titolo in oro su tassello,

dentelles in oro, tagli dorati, delicati restauri. €200 – €250

* * * Buon esemplare aperto da due belle incisioni calcografiche

e racchiuso in splendida legatura, impreziosita da un elegante

seminato di fleur de lys impressi in oro.


271. Letteratura francese - La Sablière, Antoine de Rambouillet

sieur de. ma d r i g a u X d e m. d. l. S. Paris, Barbin, 1680. In 12°.

Fregio xilografico al frontespizio, testatine e finalini xilografici

e tipografici, lieve e usuale brunitura, legatura in vitello biondo,

duplice cornice di filetto in oro ai piatti, titoli in oro su tassello nero

al dorso a cinque nervi, dentelles con fregio di rotella, tagli dorati.

Ex libris Alphonse Audenet al contropiatto anteriore. § Edouard

Rouveyre. Connaissances Nécessaires à un Bibliophile. Parigi,

Edouard Rouveyre, 1899. In 8°. 7 voll. di 10. Marca ai frontespizi,

numerose illustrazioni nel testo e a piena pagina, brossura editoriale

conservata all’interno di legatura coeva in mezza pelle marrone con

angoli, titoli in oro al dorso a cinque nervi, sciupate, note in lapis alle

brossure. Nel lotto anche Les Francais peints par eux-mémes (Parigi,

Curmer, 1840), solo tomo I. (9). €300 – €400

* * * I opera: rara prima edizione, completa del madrigale a p.8,

censurato nella maggior parte degli esemplari. Lotto non passibile

di restituzione.

Lotto 272

272. Loredano, Giovanni Francesco. Bi z z a r r i e a C a d e m i C h e. Venezia,

Guerigli, 1654. In 12°. 2 parti in un vol. Antiporta incisa in apertura a

ciascuna parte. Legato con Dubbi amorosi. Venezia, Guerigli, 1652.

In 12°. Antiporta incisa, fregi xilografici, fioriture sparse, legatura

coeva in pergamena, un po’ sciupata. § Torquato Tasso. Il Goffredo

overo Gierusalemme liberata. Roma, Filippo de’Rossi, 1657. In 12°.

Frontespizio inciso su rame, 20 vignette incise su rame, testatine e

finalini xilografici, legatura del sec. XVIII in piena pelle, fregi e tagli

dorati, sciupata. Nota di possesso alla sguardia, timbro al frontespizio.

Nel lotto anche Successi di Eumolpione (Napoli, Bulifon, 1678), La

roccella espugnata (Roma, Mascardi, 1630) e La Lira (Venezia, s.n.,

1638). (5). €200 – €250

* * * Interessante miscellanea di edizioni secentesche di piccolo

formato, raccoglie un’edizione veneziana dell’opera di Loredano

e una della Gerusalemme liberata corredata da illustrazioni

calcografiche in apertura ad ogni canto.

273. Marino, Giambattista. fi o r i r a C C o lt i a l l’au r o r a.

Napoli, Costantino Vitale, 1616. In 12°. 5 parti in un vol. Primo

frontespizio in cornice architettonica xilografica, fregio xilografico

e cornice tipografica, testatine, capilettera e finalini, carattere

romano, restauri marginali al frontespizio, aloni, legatura del sec.

XIX in mezza pelle verde, titoli in oro su tassello rosso e fregi in

oro al dorso liscio. Note di possesso alle prime 2 carte. § Dicierie

sacre. Vicenza, Roberto Meietti, 1618-1620. In 12°. 3 parti in un

volume, con numerazione consecutiva. Marca tipografica al primo

frontespizio, calcografico, frontespizio in apertura alle parti II e

III, capilettera xilografici, carattere corsivo e romano, un alone

alle prime e alle ultime carte, qualche fioritura, legatura coeva in

pergamena, titoli in inchiostro al dorso. Ex libris manoscritto alla

sguardia anteriore. Nel lotto altre 3 edizioni di opere del Marino,

tutte del sec. XVII, in esemplari con difetti e carte mancanti. (5).

€500 – €700

* * * Ricca miscellanea di opere del Marino, comprende raccolte

di componimenti e brevi opere. La prima opera contiene vari

panegirici ed idilli: Il Tebro festatnte; Il Tempio; Il Ritratto del

Serenissimo Don Carlo di Savoia; Il Rapimento d’Europa; Lidia

Abbandonata. La seconda opera comprende: La musica, diceria

seconda; Sopra le sette parole dette da Christo in croce; Il cielo,

diceria terza, sopra la religione de’ santi Mauritio, et Lazaro.

Lotto 274

274. Medicina - Baglivi, Giorgio. de P r a X i m e d iC a Roma, A. D.

Ercole, 1696. In 8°. Capilettera e fregi xilografici, fuori testo una

tavola calcografica, un timbro al frontespizio, brunitura diffusa, un

piccolo foro con perdita di testo su 2 pagine, legatura del sec. XVIII

in piena pergamena, dorso a 5 nervi, titolo manoscritto al dorso,

tagli spruzzati, tasselli cartacei al dorso. Ex libris di mano coeva al

risguardo, e un altro ex libris cartaceo del principe Diego Pignatelli

di Cavaniglia. €400 – €450

* * * Edizione originale, molto rara, del Baglivi (1668-1707),

medico papale e professore di anatomia alla Sapienza di Roma.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

81


82

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 275

275. Medicina - Cleti, Ezio. de m o r B o S t r a n g u l at o r i o o P u S Roma,

Ludovico Grignani, 1636. In 8°. Fregio al frontespizio, capilettera

ornati xilografici, carattere corsivo e romano, lieve e uniforme

brunitura della carta, fori di tarlo ai margini bianchi interni delle

ultime carte, legatura d’attesa in cartoncino, titolo manoscritto al

dorso, volume lento, alcuni fascicoli scuciti. €700 – €800

* * * Prima e unica edizione, di estrema rarità. In quest’opera, il medico

romano tratta particolarmente della malattia “dello strangolamento”,

i suoi sintomi e i diversi mezzi per alleviarla e curarla.

Lotto 276

276. Numismatica - Agustin, Antonio. di a l o g h i d i d. an t o n i o

ag o S t i n i ar C i v e S C o v o d i ta r r a C o n a i n t o r n o a l l e m e d a g l i e

i n S C r i t t i o n i e t a lt r e a n t i C h i ta. Roma, Filippo de’ Rossi, 1650. In

2°. Grande frontespizio architettonico, numerosissime illustrazioni

incise su rame lungo tutto il testo, alcune carte brunite, esemplare

in barbe, legatura coeva in cartone alla rustica, rimontata, titolo in

oro su tassello verde al dorso, sciupato. § Ennio Quirino Visconti.

Iscrizioni Greche Tropee ora Borghesiane. Roma, Pagliarini, 1794.

In 2°. Vignetta raffigurante il Tempio di Antonino e Faustina a Villa

Borghese al frontespizio, 2 tavole incise su rame in fine volume,

mancante il ritratto, legatura del sec. XIX in mezza pergamena e

cartone, titolo in oro su tassello rosso al dorso liscio, tagli in rosso.

(2). €500 – €600

* * * I opera: Cicognara 2726.

II opera: rara edizione fuori commercio, impressa a spese del

Principe Borghese, qui in esemplare di lusso.

Lotto 277

277. Numismatica - Goltz, Hubert. iC o n e S i m P e r ato r u m r o m a n o r u m.

Anversa, Officina Plantiniana e Balthasar Moretus, 1645. In 2°. 2 voll.

Frontespizi incisi su rame, marca con motto “labore et constantia”

all’ultima carta, capilettera xilografici, 90 tavole numerate nel testo,

fioriture, carte brunite, legatura del sec. XVIII in piena pelle, titoli e

fregi fitomorfi impressi in oro al dorso a sei nervi, cerniere sciupate,

distacchi ai piatti. (2). €2500 – €3000

* * * Esemplare aperto da pregevoli frontespizi incisi su rame

e corredato da numerose tavole con riproduzioni di monete ad

inchiostro, in color seppia. Brunet II, 1653.

Lotto 278

278. Numismatica - Goltz, Hubert. ro m a n a e e t g r a e C a e

a n t i q u i tat i S m o n u m e n ta. Anversa, Officina Plantiniana e Balthasar

Moretus, 1645. In 2°. Frontespizio inciso su rame, capilettera

xilografici, secondo frontespizio inciso a c. *1, alle cc. 3-234

tavole di testo e di medaglie incise r/v. Legato con Thesaurus rei

antiquariae huberrimus.. Anversa, Officina Plantiniana e Balthasar

Moretus, 1644. In 2°. Marca al motto “labore et constantia” al

frontespizio, capilettera xilografici, carattere greco e romano su

2 colonne, esemplare ingiallito, fioriture sparse, legatura del sec.

XVIII in piena pelle, titoli e fregi fitomorfi impressi in oro al dorso a

sei nervi, cerniere sciupate, spellature e lacune al piatto posteriore.

€850 – €1000

* * * Contiene i Fasti magistratum et triomphorum Romanorum.

Edizione a cura di Plantin e Moretus, corredata da numerose tavole

raffiguranti monete romane. Brunet II, 1653.


Lot 279

279. Numismatica - Patin, Charles. im P e r at o r u m ro m a n o r u m

nu m iS m ata e X æ r e m e d i æ e t m i n i m æ f o r m æ . Amsterdam, G. Gallet,

1697. In 2°. Grande antiporta figurata calcografica, vignetta al

frontespizio, testo in rosso e nero, due piantine ripiegate ad inizio

testo, testate, incisioni di medaglie, tavole a piena pagina fuori

testo, diverse carte brunite, legatura coeva in piena pergamena,

tagli rossi. €1200 – €1500

* * * Charles Patin (1633-’93) fu medico ed esercitò a Padova

la professione, ma la sua passione resta l’archeologia e la

numismatica, cui dedicò la vita intera e gran parte della sua

produzione scientifica.

Brunet segnala una prima edizione impressa a Strasburgo nel 1671

e una successiva di Amsterdam del 1696, ma non menziona la

presente del 1697. Cfr. Brunet IV 439.

Lot 280

280. Numismatica - [Zantani, Antonio - Parma, Enea Vico

di]. Pr i m o r u m Xii Ca e S a r u m veriSSime im a g i n e S e X a n t i q u i S

n u m i S m at i B u S. Roma, G. Mascardi, 1614. In 4°. Titolo entro

cornice sorretta da putti al bel frontespizio in cornice architettonica

incisa su rame, 12 tavole ciascuna ornata di figure e sormontata

dal ritratto d’uno dei 12 imperatori, inoltre 72 tavole contenenti

da una a 12 medaglie, qualche lieve alone e arrossatura marginale,

legatura coeva in pergamena rigida. Note di ex dono di mano

secentesca al contropiatto anteriore, nota di possesso alla sguardia.

§ Domenico Magnan. Bruttia Numismatica. Roma, Casaletti,

1773. In 2°. Frontespizio in elegante cornice incisa su rame, in fine

opera 124 tavole numerate di varie misure raffiguranti monete, rare

arrossature, senza interesse delle tavole, legatura coeva in mezza

pelle e cartone. (2). €500 – €600

* * * Pregevoli esemplari, raccolgono accuratissime incisioni su

rame raffiguranti monete antiche e ritratti di imperatori.

Lot 281

281. Ovidio. le S m e ta m o r P h o S e S d’ov i d e t r a d u i t e S e n ProSe

f r a n ç o i S e. Parigi, Augustin Courbé, 1651. Legato con Le iugement

de Paris. Parigi, Augustin Courbé, 1651. In 2°. Bellissimo

frontespizio architettonico figurato finemente inciso in rame su

disegno del Rabel, testatine e capilettera decorati incisi, tavola a

piena pagina con ritratto di Ovidio, numerosissime tavole nel testo

diverse pagine con lacune e strappi restaurati e in alcuni casi con

perdita di testo, legatura in pergamena del sec. XVIII, dorso a 5

nervi, tassello in pelle rossa con autore e titolo impressi in oro, lievi

difetti. €2000 – €2500

* * * Splendida edizione delle Metamorfosi nella traduzione francese

curata da Nicolas Renouard, molto apprezzata e ricercata per le

belle incisioni di corredo al testo opera del J. Matheus e di I. Briot.

Brunet, IV, 285.

Lot 282

282. Poemetti - Lalli, Giovanni Battista. mo S C h e i d e o u e r o

do m i z i a n o il m o S C h i C i d a. Venezia, Giacomo Sarzina, 1624 (alla

prefazione). In 12°. Graziose vignette al frontespizio entro cornice

architettonica inciso su rame, capilettera xilografici, testatine

tipografiche, carattere corsivo, lacune marginali risarcite senza

perdita di testo, legatura del sec. XVIII in piena pergamena, titoli in

inchiostro al dorso a quattro nervi. § Pietro Michiele. Del Guidon

selvaggio canti tredici. Venezia, Fascina, 1649. In 12°. Antiporta

allegorica incisa su rame, marca tipografica al frontespizio,

testatine tipografiche, carattere corsivo, un piccolo lavoro di tarlo

al margine interno di alcune carte senza perdita di testo, legatura

del sec. XIX in mezza pelle verde, titoli e fregi in oro al dorso

liscio. Nel lotto anche Le pazzie de’savi, ovvero il Lambertaccio di

Bartlomeo Bocchini (Bologna, Pisarri 1669); Dello scherno degli

Dei di Francesco Bracciolini (Venezia, Baglioni 1669) e Marengo:

poema giocoso di Massimiliano Ghilini (Alessandria, Rossi, 1804).

(5). €500 – €700

* * * Piacevolissima raccolta di poemetti in piccolo formato, i primi

due in prima edizione. La Moscheide presenta al frontespizio due

graziose vignette con nubi di mosche combattute da uomini in

armatura. Cfr. Bianciardi-Francese, pp. 256 e 308.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

83


84

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 283

283. Poesia. SC e lta d i PoeSie i ta l i a n e n o n m a i Per l’a d d i e t r o S ta m Pat e

d e’ Più n o B i l i a u to r i d e l n o S t r o SeColo. Venezia, Paolo Baglioni, 1686.

In 8°. Bella antiporta allegorica calcografica, insegne al frontespizio,

capilettera e finalini ornati tipografici e xilografici, carattere romano,

fioriture sparse ai margini, legatura del sec. XVIII in pergamena rigida,

titoli in oro su tassello al dorso liscio, tagli in rosso. § Fulvio Testi.

Poesie liriche. Venezia, Stefano Curti, 1676. In 12°. Fregio inciso

su legno al frontespizio, testatine, capilettera e finalini tipografici e

xilografici, carattere corsivo e romano, lacune marginali alle ultime

3 carte, lieve e uniforme brunitura, legatura del sec. XIX in mezza

pelle marrone, titoli e fregi in oro al dorso liscio, segni d’uso. Note

manoscritte all’occhietto. Nel lotto altre 3 edizioni di poesia, impresse

tra XVIII e XIX secolo. (5). €200 – €300

* * * I opera: edizione a cura di Francesco Baglioni, con antiporta

calcografica incisa da Arnold van Westerhout su disegno di

Lodovico Gimignani. II opera: non comune raccolta di rime del

testi “In questa nuova impressione rivedute, & emendate”.

Lotto non passibile di restituzione.

284. Poesia - Bonarelli, Guidubaldo. fi l l i d i SC i r o, fav o l a

Pa S t o r a l e Amsterdam, Elsevier e Parigi, Thomaso Jolly, 1678. In

24° lungo. Antiporta e 5 tavole incise su rame, fregio al frontespizio

e capilettera incisi su legno, legatura del sec. XVIII in piena pelle,

titoli e fregi floreali in oro al dorso a quattro nervi. Nota di possesso

alla sguardia anteriore. § Michelagelo Boccardi. Mintidaspe il

vecchio arcipiuchesopraridicolosissima tragicomedia di Merlino

Beccatutto.. Venezia, Angelo Geremia, 1724. In 8°. Carattere

romano, fioriture sparse, alone d’umido al margine esterno, legatura

coeva in cartoncino, titolo manoscritto al dorso. Nota manoscritta

al risguardo. Nel lotto anche La bella mano di Giusto De’Conti

(Verona, Tumermani, 1750) ed altre 5 opere di poesia, pubblicate

tra XVIII e XIX sec. (8). €150 – €200

* * * I opera: le incisioni sono opera di Sebastien Le Clerc.

Lotto 285

285. Poesia bucolica - Guidubaldo Bonarelli. oP e r e. Roma,

Ludovico Grignani, 1640. In 12°. 2 voll. in un tomo. Frontespizio

allegorico inciso su rame, capilettera xilografici, carattere romano,

mancante l’ultima bianca al vol. II, fioriture sparse ai margini,

piccoli fori di tarlo al margine interno di pochi fascicoli, legatura

coeva in pergamena , titoli manoscritti al dorso, sbiaditi. Ex libris al

contropiatto. § Cristoforo Lauro. Frutti d’amore favola pastorale.

Venezia, Sebastiano Combi, 1608. In 12°. Marca tipografica

incisa su legno al frontespizio, capilettera decorati incisi su legno,

testatine e finalini tipografici, margine esterno un po’ corto, legatura

del sec. XVIII in cartonato, titoli manoscritti su tassello cartaceo

al dorso liscio, tagli spruzzati in rosso, segni d’uso. § Torquato

Tasso. Aminta : favola boscareccia e nella fine l’Amor fuggitivo.

Napoli, Felice Mosca, 1716. In 16°. 6 tavole incise su rame a piena

pagina, brunitura, alone di umidità, difetti, legatura del sec. XIX in

mezza pelle marrone, titoli e fregi in oro al dorso liscio. Nel lotto

anche Gli amori pastorali di Dafni e Cloe di Longo Sofista (Parigi,

Renouard, 1800) e Selva intitolata Ambra di Angelo Poliziano

(Roma, Caetani, 1803). (5). €250 – €300

* * * Piacevole ensamble di componimenti pastorali, in edizioni che

spaziano dal Seicento all’Ottocento.

I opera: al volume I Filli di Sciro fauola pastorale, al volume II

Discorsi del C. Guid’Vbaldo Bonarelli Della Rovere in difesa del

doppio amore della sua Celia. L’edizione è a cura di Francesco

Ronconi, il cui nome appare nella prefazione, mentre il pregiato

frontespizio calcografico è inciso da Giovanni Battista Cavazza.

Lotto 286

286. Poesia - Guinigi, Vincenzo. Po e S i S h e r o i C a, elegiaCa, ly r i C a,

e P i g r a m m at iC a , a u C ta & r e C e n S i ta. Anversa, Officina Plantiniana,

Balthasar Moretus, 1637. In 12°. Frontespizio allegorico inciso

su rame, marca editoriale al motto “Labore et constantia” al verso

del colophon,capilettera e finalini incisi su legno,carattere romano,

qualche fioritura sparsa, mancanti 2 carte in fine, probabilmente

bianche, legatura coeva in piena pergamena, titoli in inchiostro al

dorso e al taglio di piede. § Antonio Bruni. Epistole heroiche Libri

due. Bologna, Carlo Zenero, 1663. In 12°. Marca con allegoria di

Bologna al frontespizio, testatine e capilettera tipografici, capilettera

xilografici, carattere corsivo e romano, lievi fioriture marginali,

mancante una bianca in fine, legatura del sec. XVIII in pergamena,

titoli in inchiostro al dorso. Nota di possesso alla sguardia anteriore.

Nel lotto anche Le Muse Sacre di Pietro Petracci (Venezia, Deuchino

e Pulciano 1608), Rime di Giuliano Goselini (Venezia, Franceschi,

1588) e Nuove canzoni pastorali di Girolamo Pompei (Verona, eredi

Moroni, 1779). (5). €300 – €400

* * * Bel lotto miscellaneo di opere poetiche in pubblicazioni che si

estendono dal XVI al XVIII secolo, in esemplari corredati da belle

incisioni su rame. Lotto non passibile di restituzione.


Lotto 287

287. Poesia - Michiele, Pietro. fav o l e BoSChereCCe. Venezia, Guerigli,

1643. In 12°. Antiporta calcografica, testatine, capilettera e finalini

xilografici, alcune carte brunite, fioriture sparse, legatura del sec XIX

in mezza pelle, titoli in oro su tassello rosso e fregi in oro al dorso, tagli

colorati in rosso, sciupata. § Endecasyllabi di Essione Partico callifilio

archiludimagistro. Venezia [Napoli], Antonio Bulifon, 1684. In 12°.

Marca tipografica con motto al frontespizio, ripetuta all’ultima carta,

testatine, capilettera e finalini xilografici, fioriture sparse, legatura del sec.

XIX in mezza pelle, titoli in oro su tassello nero e fregi in oro al dorso,

sciupata. § Nel lotto anche La piuma recisa di Angelo Talassi (Venezia,

Storti, 1778), Poesie di Giulio Ceroni (Mantova, erede Pazzoni, 1813)

e Luisiada di Camoes trasportata in versi italiani (Genova, Stamperia

della Marina e della Gazzetta, 1814). (5). €170 – €200

* * * I opera: prima edizione, introdotta da una graziosissima

antiporta incisa su rame.

II opera: rara seconda edizione, pseudonima, delle rime di Giacomo Nasi.

Lotto 288

288. Poesia - Panciera, Bartolomeo. ri m e n u o va m e n t e d at e in

l u C e C o n g l i ar g o m e n t i dell’iSteSSo au t o r e. Venezia, Onofrio Farri,

1603. In 4° piccolo. Marca tipografica con allegoria della Carità entro

cornice al frontespizio contornato da fregio tipografico, capilettera e

finalini incisi su legno, carattere corsivo e romano, margine superiore

lievemente rifilato, minuscoli lavori di tarlo, con trascurabile

interesse del testo, più estesi solo alle sguardie, legatura coeva in

piena pergamena, titoli manoscritti al dorso, rimontata, piccoli lavori

di tarlo a cerniera e piatto anteriore. €200 – €400

* * * Buon esemplare di questa interessante e rara raccolta di versi di

Bartolomeo Panciera, gentiluomo mantovano, dedicati a Giacomo

Barocci. Ogni componimento è preceduto dall’ “argomento”,

scritto dallo stesso autore, che espone le ragioni che lo hanno

condotto a scrivere il testo, ed illustra il contenuto dello stesso:

spesso ne scaturisce un vero e proprio racconto breve. Quasi tutte

le composizioni traggono ispirazione da un episodio reale, narrato

nell’argomento, che ha particolarmente colpito la sensibilità

dell’autore. Non in Bruni -Evans, Gamba.

Lotto 289

289. Prosa - Brusoni, Girolamo. il C a r r o z z i n o a l l a m o d a:

t r at t e n i m e n to e S t i v o. Venezia, Stefano Curzi, 1658. In 12°.

Ritratto dell’autore in ovale alla graziosa antiporta illustrata

incisa su rame, testatine e capilettera incisi su legno, carattere

romano, ingiallimento lieve a pochi fascicoli, piccoli lavori di tarlo

marginali alle ultime 4 carte, legatura del sec. XVIII in pergamena,

titoli in oro al dorso liscio, tagli marmorizzati. § Giovanni

Antonio Moschetti. Il Pulice. Venezia, Evangelista Deuchino,

1625. In 12°. Titolo in cornice al frontespizio architettonico con

elementi allegorici inciso su rame, testatine e capilettera incisi su

legno, qualche lieve arrossatura ai margini, fascicoli lenti, legatura

d’attesa in cartonato, titoli manoscritti al dorso, parzialmente

distaccato. § Giovanni Battista Casti. Novelle di Giambatista

Casti romano. Parigi, Tipografia italiana, anno IX. In 16°. 6 voll.

Carattere romano, lievi bruniture, mancante l’ultima bianca ai voll.

2 e 3, restauro all’angolo superiore esterno delle pp. 1-23 del vol.

6, legatura coeva in mezza pelle rossa, titoli e fregi in oro al dorso

liscio. (8). €200 – €300

* * * I opera: l’antiporta calcografica è sottoscritta da Giacomo

Pecini. L’edizione risulta impressa nello stesso anno della originale

(Venezia, Recaldini 1658).

II opera: v. British Library, Catalogue of seventeenth century

italian books, v. II, p. 598

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

85


86

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 290

290. Roma - Desgodetz, Antoine Babuty. le S e d i f i C e S a n t i q u e S

d e ro m e d e S S i n é S e t m e S u r é S t r è S e X a C t e m e n t. Parigi, Coignard,

1682 . In 2°. Elegante frontespizio inciso, una grande testatina e un

capolettera calcografici figurati, 137 pregevoli incisioni in rame,

di cui 21 a doppia pagina e molte a piena pagina, qualche lieve

brunitura, brachette di rinforzo alle tavole, legatura del sec. XIX in

mezza pelle verde, al dorso autore e titolo impressi in oro, piatti in

tele blu. Timbro a carta 2, “duplicado” . €1500 – €2000

* * * Rara edizione originale di quest’opera dedicata a Colbert e da lui

supervisionata, che doveva fungere da manuale di studio per architetti

ed artisti, data l’accuratezza dei calcoli condotti sulle proporzioni

dell’architettura classica. Brunet II 625: “premier ouvrage exact qui

ait paru sur les ancien monuments de Rome. On recherche surtout

l’édit. de 1682, qui offre les premiéres épuvres des planches ”.

Cicognara 3700: “questa è la prima grand’opera con accuratezza, e

con magnificenza di tavole veramente distinta ”.

Lotto 291

291. Roma - Lauro, Giacomo. an t i q u a e ur B i S S P l e n d o r. Roma,

s.n., [1612]. In 4° lungo. Frontespizio inciso su rame, capilettera

xilografici, ritratto calcografico del dedicatario Sigismondo III di

Polonia, cornici calcografiche, 118 tavole incise nel testo, nota

manoscritta alla c. 82v, lieve brunitura e un restauro al margine

interno del frontespizio, una lacuna al margine inferiore di una

carta, senza interesse dell’illustrazione, qualche piccola arrossatura,

legatura moderna in piena pelle, cornice di rotella a motivi fitomorfi

impressa in oro ai piatti, decorazioni di motivi geometrici e titolo in

oro su tassello rosso al dorso liscio. €2200 – €2500

* * * Bella raccolta di antichità di Roma con illustrazioni

calcografiche a piena pagina, corredate da ampie didascalie.

Lotto 292

292. Roma - Lauro, Giacomo. an t i q u a e ur B i S S P l e n d o r. Roma,

s.n., 1612-1615. In 4° oblungo. 3 parti in un vol. Frontespizio

inciso su rame in apertura, alla lettera di dedica della parte I

stemma di Sigismondo III re di Polonia, segue ritratto in ovale, alla

parte II stemma e ritratto di Carlo Emanuele di Savoia, alla parte

III stemma e ritratto di Ranuccio Farnese, 118 tavole totali incise

su rame, qualche lievissimo alone e arrossatura marginale, senza

interesse dell’inciso, legatura del sec. XVIII in piena pelle, cornice

di duplice filetto impressa in oro ai piatti, titoli e ferri di fiore in

oro al dorso a quattro nervi, spellature e segni d’uso. Ex libris al

contropiatto anteriore. €2000 – €2500

* * * Prima edizione di questa celebre raccolta di vedute di Roma

antica, raccoglie numerosissime incisioni a piena pagina, ciascuna

corredata da un’ampia descrizione in latino. Brunet III, 881.

Cicognara 3759.

Lotto 293

293. Satire - Rosa, Salvator. Sat i r e d e d i C at e a Se t ta n o. Amsterdam

[Roma], Severo Prothomastix, s.d. [fine sec. XVII-inizio XVIII]. In

12°. Fregio tipografico al frontespizio, carattere romano, qualche

sottolineatura in lapis, piccoli lavori di tarlo al margine esterno delle

ultime carte, uniforme e usuale ingiallimento, legatura del sec. XIX

in mezza pelle blu con angoli, titoli in oro su tassello nero al dorso

a cinque nervi. § Lodovico Adimari. Poesie sacre e morali. Lucca,

Pellegrino Frediani, 1711. Legato con Satire. Amsterdam, Estienne

Roger, 1716. In 8°. Marche ai frontespizi, carattere romano, mancante

l’ultima bianca alla prima opera, bruniture, legatura coeva in piena

pelle, titoli e fregi in oro al dorso a quattro nervi, con piccoli lavori di

tarlo. (2). €500 – €700

* * * I opera: rara edizione delle Satire di Rosa, opera che ha

conosciuto un’intricata vicenda editoriale, interessata da varie

ristampe con falsi luoghi di stampa. Le Satire di Rosa vennero

messe all’Indice a partire dal 1700, principalmente a causa delle

invettive contro la corruzione della Chiesa di Roma contenute

nella Satira V, Babilonia, e nel Sonetto in fine, di cui il presente

esemplare è completo. Cfr. Autori italiani del Seicento, III.

II opera: le Satire sono in prima edizione. Biancardi-Francese p. 18.


Lotto 294

294. Scienze naturali - Harvey, William. eX e r C i tat i o n e S d e

g e n e r at i o n e a n i m a l i u m Amsterdam, Jan Jansonn, 1651. In 12°.

Antiporta allegorica incisa su rame, testatine, capilettera e finalini

xilografici, lieve e uniforme brunitura, leggero alone d’umidità

all’angolo superiore di alcune carte, fioriture sporadiche, legatura

coeva in piena pelle, cornice di filetto e titolo in oro al piatto

anteriore, dorso rifatto, sciupata. § Alfred Edmund Brehm. La

vita degli animali: descrizione generale del regno animale con

disegni di R. Kretschmer.. Torino-Napoli, Unione Tipografica

Editrice, 1871-1873. In 8°. 6 voll. Fuori testo numerose tavole, e

diverse figure a corredo del testo, in xilografia e in fototipia da

disegni di R. Kretschman, Gustave Mutzel, Anton Goring, Ludwig

Beckman e Christian Johann Kroner, legatura coeva in mezza pelle,

con qualche difetto. €550 – €600

* * * I opera: rara edizione, uscita nello stesso anno della prima di

Londra, del più importante testo sulla generazione degli animali del

secolo XVII. Garrison Morton, 467.

II opera: prima edizione italiana di quest’opera che, pubblicata a

partire dal 1864, ebbe grande fortuna editoriale. Brehem (1829-

1884), insigne naturalista, raccolse una vasta documentazione

zoologica nel corso dei suoi viaggi in Europa e in Africa.

Lotto 295

295. Scienze naturali - Redi, Francesco. oS S e rva z i o n i i n t o r n o

a l l e v i P e r e Firenze, all’Insegna della Stella, 1664. In 4°. Impresa

della Crusca incisa su rame al frontespizio in rosso e nero, ripetuta

in xilografia in fine, aloni di umidità, fioriture sparse, qualche

sottolineatura in lapis, legatura coeva in piena pergamena, titolo

manoscritto al dorso, fori di tarlo al piatto anteriore, lievi macchie,

tagli spruzzati in blu. €350 – €400

* * * Edizione originale del “primo studio metodico sui veleni dei

serpenti”, qui in uno dei rari e pregiati esemplari con le varianti

riconoscibili, tra l’altro, per l’impresa xilografica alla fine e per

l’assenza, nel titolo, delle parole “Accademico della Crusca” in

riferimento al Magalotti, destinatario dell’opera.

Lotto 296

296. Stella, Benedetto. il ta B a C C o, o P e r a n e l l a q u a l e Si t r at ta

d e l l’o r i g i n e, h i S t o r i a, C o lt u r a, P r e Pa r at i o n e, q u a l i t à, n at u r a,

v i rt ù e t u S o Roma, Filippo Maria Mancini, 1669. In 8°. 6 tavole

incise su legno a piena pagina nel testo, capilettera e finalini ornati,

carattere romano e corsivo, lieve ed uniforme brunitura, lievi e

sporadiche macchie d’inchiostro, difetti all’angolo inferiore di p.

253, legatura coeva in piena pergamena, rimontata, titoli manoscritti

al dorso. Note di possesso al frontespizio e all’occhietto.

€600 – €700

* * * Rara e ricercata prima edizione di questo interessante trattato

dedicato a molteplici aspetti del tabacco: si approfondisce la natura

della pianta, il modo di coltivarla, le varie modalità di preparazione

e consumo delle foglie, i loro effetti dannosi o terapeutici. Tra i

capitoli più interessanti: Descrittione delle tre specie di piante del

tabacco; Del modo di raccogliere, e preparare le foglie..; Per qual

causa il fumo del Tabacco ebriachi; Se per il fumo del Tabacco

resti il cerebro affumicato; Delle maravigliose virtù delle foglie di

Tabacco per sanare diversi mali, in ordine alla medicina.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

87


88

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 297

297. Storia - Ebraica - Flavio, Giuseppe. gioSeffo fl av i o hi S to r i C o.

delle an t i C h i t à, e gu e r r e gi u d a i C h e. Venezia, Alessandro Vecchi,

1616. In 4°. Legato con I Dieci ultimi libri di Flavio Gioseffo. Venezia,

A. Vecchi, 1614. Legato con Guerre Giudaiche di Flavio Gioseffo.

Venezia, A. Vecchi, 1604. Marche tipografiche ai frontespizi,

numerosissime xilografie nel testo, soprattutto della prima opera, di

varie dimensioni, lievi marginali fioriture, qualche piccolo restauro,

a p. 292 con interesse dell’inciso, legatura coeva in pergamena con

tassello al dorso. €400 – €500

* * * L’esemplare riunisce tre edizioni di Giuseppe Flavio, la prima

corredata da moltissime illustrazioni incise su legno nel testo e a

piena pagina, tra cui i bei ritratti dei Profeti, la seconda con una

bella vedutina di Gerusalemme al frontespizio.

Lotto 298

298. Storia - Milano - Campo, Antonio. hiStoria d e l l e v i t e d e’

d u C h i e t d u C h e S S e d i mi l a n o, C o n i l o r o v e r i r i t r at t i. Milano,

Filippo Ghisolfi e Giovanni Battista Bidelli, 1642. In 4°. Fregio

inciso su legno al frontespizio racchiuso entro cornice tipografica

di elementi fitomorfi, 20 ritratti entro cornice incisi su rame,

capilettera ornati, carattere corsivo e romano in diverse dimensioni,

un leggero alone di umidità a parte del volume, con lievissimo

interesse dell’inciso, qualche piccola arrossatura, legatura del sec.

XVIII in cartoncino spruzzato, piccole lacune, segni d’uso.

€1000 – €1200

* * * Breve e ricercata raccolta di biografie e ritratti dei signori

di Milano, tutti incisi da Agostino Carracci su disegno dello

stesso Campi. L’opera nasce come “Quarto libro” della Cremona

fedelissima citta et nobilissima colonia de Romani dello stesso

autore, ma conobbe anche circolazione indipendente.

Lotto 299

299. Storia - Milano - Merula, Giorgio. an t i q u i tat i S vi C e C o m i t u m

l i B r i. Milano, eredi di Melchiorre Malatesta, 1630. 3 parti in

un volume, la seconda Paolo Giovio. Duodecim vicecomitum

Mediolani principum vitae, la terza Pier Candido Decembio.

Philippi Mariae vicecomitis Mediolaninsium ducis tertii vita. In 2°.

Stemma della famiglia Visconti entro elaborata cornice di motivi

architettonici e allegorici, con aquila, draghi e armi, alla splendida

antiporta a mo’di frontespizio incisa su rame, in apertura alle parti I

e II, 12 grandi ritratti dei duchi Visconti entro cornice incisi su rame

nel testo alla parte II, testatine, capilettera e finalini ornati incisi su

legno, carattere romano e corsivo, mancanti 2 carte, probabilmente

bianche, tra le parti I e II, qualche piccola arrossatura, ma esemplare

molto fresco, legatura coeva in piena pergamena, doppia cornice

impressa a secco ai piatti, titoli in inchiostro, sbiaditi, al dorso a

quattro nervi, rimontata. Nota manoscritta al taglio di piede.

€2000 – €2200

* * * Splendido esemplare, racchiude tre importanti opere storiche

sulla città lombarda, introdotte da sontuosi frontespizi incisi su rame

da Cesare Bassano su disegno di Crespi, detto il Cerano. L’opera del

Decembrio è in prima edizione, mentre quella del Merula era stata

impressa per la prima volta nel 1500 dal Minutianus e quella del

Giovio nel 1549 dall’Estienne. Gli accuratissimi ritratti dei duchi

Visconti, ognuno corredato da didascalia, sono ispirati a quelli del

secolo precedente, incisi su legno e tradizionalmente attribuiti a

Geoffrey Tory. Cat. Hoepli, 779; BMSTC XVII sec., 569.


Lotto 300

300. Storia - Milano - Puteanus, Erycius. hi S t o r i a e Ci S a l P i n a e

l i B r i d u o. Milano, Giovanni Battista Bidelli, 1629. In 2°. Seguono,

con numerazione consecutiva delle pagine: Historiae Cisalpinae

liber adoptiuus de bello Mussiano, nunc primum editus, e Eryci

Puteani Anacephalaeosis Medicaeana. Grande vignetta incisa

su rame al frontespizio, ritratto di Giovanni Giacomo de’ Medici

entro cornice di motivi allegorici di tema bellico incisa su

rame, capilettera incisi su legno, carattere corsivo e romano, un

lievissimo alone di umidità al margine esterno bianco delle prime

carte, restauri alle ultime 3, con lieve interesse del testo, ma buon

esemplare, legatura del sec. XVIII “alla rustica”, in cartonato.

€1000 – €1200

* * * Ricercata edizione, raccoglie tre opere di fondamentale

importanza per la storiografia milanese e lombarda, il tutto introdotto

dal bel ritratto di Giacomo Medici inciso da Cesare Bassano. Il

Liber de bello Mussiano, nonostante l’attributo di nunc primum

editus fornitogli al titolo, era già comparso nel 1614 a Lovanio. In

fine all’opera sono allegati tre alberi genealogici dei Medici, dei

duchi milanesi e dei re francesi. Cat. Hoepli 848. Coleti 94.

Lotto 301

301. Viaggi - Linda, Lucas de. le d e S C r i t t i o n i u n i v e r S a l i e t

Pa rt i C o l a r i d e l m o n d o, & d e l l e r e P u B l i C h e Venezia, Combi &

LaNou, 1660. In 4°. Bella antiporta allegorica delle quattro parti

del mondo conosciuto, ritratto di Ferdinando Carlo d’Austria,

dedicatario dell’opera, entrambi incisi su rame da Giacomo Piccini,

marca tipografica al frontespizio, testatine, capilettera e finalini

incisi su legno, bruniture, fioriture, foro di tarlo al margine esterno

di alcune carte iniziali, legatura moderna in mezza pergamena,

titoli in oro su tassello al dorso, sguardie in carta marmorizzata.

Nota di possesso al frontespizio. €180 – €200

* * * Prima edizione della traduzione italiana di questa opera che ebbe

enorme diffusione nel XVII secolo. Interessante per le descrizioni

dei costumi non solo d’Europa, ma anche di Turchia, Persia, Cina,

Giappone, Messico, Florida, Perù, Brasile, dei principali paesi

dell’Africa, e per gli accenni all’America e le notizie di carattere

economico e politico.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

89


90

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 302

302. Academia Veneta. or at i o n e S C l a r o r u m h o m i n u m, v e l

h o n o r i S o f f i C i i q u e C a u S a a d P r i n C i P e S, v e l in f u n e r e d e v i rt u t i B u S

e o r u m h a B i ta e. Venezia, in Academia Veneta [Nicolò Bevilacqua],

1559. In 4°. Al frontespizio marca tipografica dell’Academia

Veneta incisa in rame, bel capolettera figurato xilografico, leggera

gora d’acqua al margine bianco di qualche carta e sporadiche

fioriture, legatura del sec. XX in marocchino rosso firmata Gozzi,

decorazione impressa in oro, piatti inquadrati da un triplice filetto,

dorso a 5 nervi, ai compartimenti piccolo ferro di fiore, tagli dorati.

Al frontespizio nota di possesso del sec. XVII di Nicolas Noguette

e del Collegio gesuita di Parigi, ex libris di Giorgio di Veroli e del

Manhattan College al contropiatto. €700 – €1000

* * * Elegante e rara edizione uscita dai torchi dell’Academia Veneta, nata

nel 1558 a Venezia per iniziativa dei patrizi Federico Badoer, Domenico

Venier e Girolamo Molino. Era conosciuta anche come Accademia della

Fama per via della loro marca editoriale. Di tutto ciò che fu stampato

nell’Accademia si occupò Paolo Manuzio, sia come curatore che come

tipografo. Renouard 275/ 23: “Ce volume est fort rare”.

Lotto 303

303. Aldina - Dolce, Lodovico. di d o n e, t r a g e d i a. Venezia, eredi di

Aldo Manuzio, 1547. In 8°. Ancora aldina al frontespizio, ripetuta in

fine, spazi per capilettera con letterine guida, carattere corsivo, ampio il

margine esterno, lievemente rifilato il superiore, un lieve e molto limitato

alone di umidità al margine inferiore di poche carte, legatura del sec.

XVIII in cartoncino marmorizzato a mano. €600 – €800

* * * Rara prima edizione, in 5 atti in versi sciolti, della tragedia più

interessante del Dolce. Il prologo, recitato da Cupido, diede forse la prima

idea al prologo dell’Aminta del Tasso. Dolce II, 791. Adams D, 735.

Edizioni del Secolo XVI

Lotto 304

304. Aldina - Eschilo. tr a g o e d i a e S e X. Venezia, eredi di Aldo

Manuzio il vecchio e Andrea Torresano il vecchio, 1518. In 8°.

Ancora aldina al frontespizio, ripetuta in fine, spazi per capilettera

con letterine guida, carattere greco, lieve alone di inchiostro

all’angolo inferiore delle cc. 2-4 e al margine superiore di poche

altre, lieve brunitura al frontespizio, ma esemplare molto fresco,

legatura del sec. XVIII in piena pergamena, titoli e fregio manoscritti

al dorso liscio, lievi arrossature ai piatti, tagli in rosso. Etichetta

cartacea di collocazione al frontespizio. €2000 – €2500

* * * Prima edizione, a cura di Francesco D’Asola. Renouard 83/9;

Brunet I, 77:”Première edition, assez rare”.

305. Aldina - Huarte, Juan. eSSame d e g l’i n g e g n i d e g l’h u o m i n i,

P e r a P P r e n d e r l e S C i e n z e tr a d o t t o dal l a li n g u a SPa g n u o l a da

m. Ca m i l l o Cam i l i. Venezia, eredi di Aldo, 1586. In 8°. Ancora

aldina al frontespizio, testatine e capilettera decorati incisi in legno,

foro di tarlo alle prime ed alle ultime carte con lieve perdita di testo,

leggera gora d’acqua, rilegatura in pergamena, titolo calligrafato

al dorso, lievi macchie. Nota di possesso manoscritta “F. Thaddei

sbrozzij” al frontespizio. €600 – €800

* * * Seconda edizione aldina, dopo quella stampata nel 1582, nella

traduzione di Camillo Camilli. L’opera può essere considerata

uno dei primi tentativi di dimostrare i legami tra la psicologia e la

fisiologia. Adams H, 1117.

306. Aldina - Strozzi, Tito Vespasiano. St r o z i i P o e ta e Pat e r e t

filiuS. In fine volume Venezia, Aldo Manuzio e Andrea Torresano,

1513. In 8°. 2 parti in un volume. Ancora aldina al frontespizio,

ripetuta in fine, spazi per capilettera con letterine guida, qualche

fioritura e leggera arrossatura, fori di tarlo al margine inferiore

delle prime 35 carte, che non interessano il testo, legatura del sec.

XVIII in pergamena, titoli manoscritti al dorso, tagli dorati goffrati,

delicato restauro al dorso. €1000 – €1200

* * * Rara raccolta dei carmi di Ercole e Tito Strozzi, con il testo

rivisto da Aldo Manuzio su richiesta di Lucrezia Borgia, duchessa

di Ferrara, dedicataria dell’opera. Renouard 98/2.


Lotto 307

307. Alessandri, Alessandro. di e S g e n i a l e S. Roma, Giacomo

Mazzocchi, 1522. In 2°. Frontespizio racchiuso entro cornice

xilografica di elementi floreali, capilettera ornati xilografici, carattere

romano e greco, lacune marginali risarcite al frontespizio, piccoli

risarcimenti marginali alle 2 carte seguenti, per il resto esemplare

molto fresco, alcune note di antica mano sbiadite, legatura inglese

del sec. XVIII in pieno vitello, titoli in oro su tassello e fregi in oro

al dorso a cinque nervi, sguardie in carta marmorizzata, tagli in oro,

sciupate le cerniere, lieve spellatura alle labbra. Timbro a secco al

frontespizio e al colophon. €1000 – €1200

* * * Prima edizione di quest’opera costruita sul modello delle Notti

attiche di Aulo Gellio, dei Saturnali di Macrobio e del Policratico

di Salisbury. L’umanista Alessandro Alessandri (Napoli, 1461

-1523), discendente da una nobile famiglia partenopea, allievo del

Filelfo, fu giureconsulto, Protonotario del Regno di Napoli e abate

commendatario della Badia di Carbone dell’Ordine di San Basilio,

in Basilicata. Brunet I, 167.

Lotto 308

308. Alessandro di Afrodisia - Bagolino, Girolamo. hi e r o n y m i

Ba g o l i n i ve r o n e n S i S in interPretationem al e X a n d r i aP h r o d i S e i de

f at o Praefatio Verona, Andrea B.C., 1516. In 4°. Spazi per capilettera

con letterine guida, carattere romano, qualche lieve e ristretto segno

di umidità marginale, lieve brunitura alla carta recante il titolo,

margini rifilati, ma esemplare molto fresco, legatura del sec. XVIII

in pieno vitello, titoli in oro su tassello e ferri di fiore in oro al dorso a

cinque nervi, spellature, difetti al dorso. €3000 – €3400

* * * Esemplare in buono stato di conservazione, con carte molto

fresche, di questa edizione del De fato nella traduzione di Girolamo

Bagolino, dottore in medicina e professore di filosofia vissuto a

cavallo tra XV e XVI secolo. L’edizione, rarissima a trovarsi, contiene

le interpretazioni alle seguenti opere: De fato & Libero arbitrio; De

Intellectu; Praefactio ad lectores; Ex libris questionum naturalium

capita tria: de fato/de Eo quod in nobis est/de providentia. L’opera

è di sicuro interesse anche a causa del suo stampatore, Andrea B. C.,

tipografo attivo a Verona nel 1516, ma a tutt’oggi non identificato

con certezza: secondo Norton, Ascarelli-Menato e il Dizionario dei

tipografi potrebbe essere Andrea Bracchi; secondo Borsa, sarebbe

un Andrea di Benedetto C. BMSTC p. 17.

Lotto 309

309. Architettura - Serlio, Sebastiano. li B r o d’ ar C h i t e t t u r a,

n e l qu a l e C o n fa C i l e e t Br e v e mo d o Si tr at t a d e i Pr i m i PrinCiPii

d e l l a ge o m e t r i a. Venezia, Francesco De Franceschi (Senese) e

Johann Criegher, 1566. In 4°. 6 parti in un vol., l’ultima con propria

numerazione. Marca tipografica con allegoria della Pace entro ovale

all’elaborato frontespizio architettonico inciso su legno in apertura

alle parti I e V, diverso frontespizio, sempre inciso, alle parti III-V,

titolo entro cornice alla parte II, numerosissime illustrazioni incise

su legno a corredo del testo e a piena pagina, un lieve alone di

umidità, restauri al primo frontespizio e all’ultima carta, arrossature

e piccoli tarli all’ultimo fascicolo, segni d’inchiostro a c. 78v, senza

interesse dell’inciso, legatura del sec. XVIII in piena pergamena,

titoli manoscritti al dorso a cinque nervi. €2500 – €3500

* * * Prima edizione in 4° delle opere del Serlio, che ristampa le

edizioni di Sabio e Sessa (1551 e 1560), arricchita del libro VI

o “Estraordinario”, che era uscito singolarmente nel 1560. Testo

completamente illustrato dalle belle xilografie, copie ridotte delle

edizioni in 2° edite da Marcolini tra il 1537 ed il 1551 nelle edizioni

dei singoli libri. Fowler 327; Cicognara 668; Berlin Katalog 2570.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

91


92

310. Aristofane. le C o m e d i e d e l fa C e t i S S i m o ar i S t o fa n e. Venezia,

Vincenzo Valgrisi, 1545. In 8°. Marca tipografica al frontespizio e

in fine opera, marginali fioriture, legatura del sec. XVIII, nota di

possesso di Giacomo Soranzo alla prima guardia datata 1738.

€1500 – €2000

* * * la P r i m a t r a d u z i o n e i ta l i a n a d e l l e Co m m e d i e d i ar i S t o fa n e,

a d o P e r a d i Ba rt o l o m e o e Pi e t r o ro S i t i n i d a Pr at ’al B o i n o.

Opera omnia del celebre commediografo greco, uno dei principali

esponenti della Commedia antica (l’Archaia) insieme a Cratino

ed Eupoli, nonché l’unico di cui ci siano pervenute alcune opere

complete (ben undici), tutte incluse nella presente edizione.

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 311

311. Aristotele. la PhiSiCa t r a d o t ta d i g r e C o in v o l g a r e i ta l i a n o.

Venezia, Bartholomeo Imperatore, 1551. In 8°. Titolo entro cornice

al frontespizio architettonico inciso su legno, capilettera ornati,

carattere romano, qualche piccola fioritura . Legato con De celo et

mondo tradotto di greco in volgare italiano. Venezia, Bartholomeo

e Francesco Imperatore, 1552. In 8°. Titolo entro cornice al

frontespizio architettonico inciso su legno, capilettera ornati,

carattere romano, figure geometriche incise su legno a corredo del

testo, ingiallimento a qualche carta, qualche fioritura marginale,

margine superiore un po’corto, ma esemplare fresco, legatura

coeva in piena pergamena floscia, titoli in inchiostro di diverse

mani al dorso e al piatto anteriore, rimontata, titolo manoscritto al

taglio di piede. €400 – €600

* * * Buon esemplare, raccoglie la prima edizione delle due traduzioni

di Aristotele a cura di Antonio Brucioli (1498?-1566), impresse a

Venezia dai torchi di Bartolomeo e Francesco Imperatore.

Lotto 312

312. Arte militare - Vegezio. de l l’a rt e d e l l a g u e r r a. Venezia,

Gabriele Giolito de’Ferrari e fratelli, 1551. In 8°. Marca tipografica

con motto al frontespizio, ripetuta in dimensioni maggiori in fine,

bei capilettera figurati, carattere corsivo, frontespizio un po’ lento

al margine inferiore, lievissime arrossature marginali a poche carte,

legatura del sec. XIX in mezza pelle verde con angoli, titoli in oro

su tassello rosso al dorso liscio, con piccoli lavori di tarlo, spellature

agli angoli. § Alessandro Benedetti. Il fatto d’arme del Tarro fra

i principi italiani, et Carlo ottavo re di Francia Venezia, Gabriele

Giolito de’Ferrari, 1549. In 8°. Marca giolitiana al frontespizio,

ripetuta in dimensioni maggiori in fine, due bei capilettera illustrati

incisi su legno, carattere corsivo, piccoli richiami in lapis rosso al

margine di qualche carta, lievi arrossature marginali alle prime,

legatura del sec. XVIII in piena pelle, titoli in oro su tassello

rosso e fregi in oro al dorso a cinque nervi, lievi spellature, tagli

spruzzati in rosso. Nota di possesso al frontespizio. Nel lotto anche

de Chevigny, La scienza delle persone di corte, di spada, e di toga

arricchita di molte figure (Venezia, Baglioni 1742), in 8°, volume

IV di 4, con belle tavole incise su rame (7 di 8), arrossature. (3).

€250 – €350

* * * Bel lotto miscellaneo di soggetto bellico, le prime due in

freschi esemplari con belle marche giolitiane, la terza corredata da

belle tavole incise su rame.

I opera: prima edizione della traduzione italiana del Vegezio, a cura

di Francesco Ferrosi, dedica di Antonio Cheluzzi da Colle, curatore

dell’opera, a Francesco de’ Medici, primogenito del Duca Cosimo.

II opera: prima edizione della traduzione italiana, a cura di Ludovico

Domenichi. Adams B, 648.


313. Atlante - Ortelius, Abraham. th e at r u m o r B i S t e r r a r u m.

Anversa, Abraham Ortelius e Christophe Plantin, 1584. In 2°. Parte I

di 2 (non presente il Nomenclator Ptolemaicus). Ritratto dell’autore

entro elaborata cornice inciso su rame da Papius all’antiporta,

110 carte geografiche a doppia pagina, tutte in coloritura coeva,

mancanti le 2 tavole Africa e America, oltre al frontespizio e una

bianca, lievi rifilature ai margini delle tavole 19, 58, 60, 79, 84, 88,

89, 96, 99, 103, 109, 110; restauri o piccoli strappi senza interesse

dell’inciso alle tavole 1, 6, 8, 13, 29, 30, 41, 64, 67, 70, 76, 81, 93,

104, 106, 110; restauri o strappetti con interesse dell’inciso alle

tavole 3, 35, 36, 91, 108, 114, frontespizio restaurato, rinforzi e

difetti alle carte di testo, ma nell’insieme esemplare buono, con

fresche incisioni in splendida coloritura, legatura del sec. XVIII

in piena pergamena, titoli in oro su tassello rosso e fregi in oro al

dorso liscio, distaccata. Stima a richiesta

* * * Esemplare in vivida coloritura coeva del Theatrum dell’Ortelius,

con 110 splendide carte geografiche a piena pagina. Il Theatrum

Orbis Terrarum del celebre cartografo olandese Ortelius (Anversa, 2

aprile 1528 – Anversa, 28 giugno 1598) è considerato un capolavoro

della cartografia e il primo atlante moderno. Per la prima volta

pubblicato ad Anversa nel 1570, conteneva 53 carte, assemblate

con il meglio delle fonti cartografiche conosciute. Dato il successo

crescente dell’ opera ne furono stampate molte edizioni, con continuo

aumento nel numero delle mappe: fu pubblicato in sette lingue

e conobbe trentasei edizioni. La tavola del mappamondo (Typus

Orbis Terrarum) è una riduzione della grande carta murale di Gerard

Mercator, edita nel 1568 (com’è noto tra i due grandi cartografi

esisteva una fitta corrispondenza). La curiosita’ cartografica della

mappa e’ rappresentata dalla Terra del Fuoco, raffigurata attaccata ad

una vastissima massa di terra denominata “Terra Australis Nondum

Cognita”. Il nostro esemplare della tavola è stampato stampato dalla

lastra originale, firmata Franciscus Hogenberg, e che fu utilizzata

per le prime 16 edizioni. A partire dal 1586 una seconda lastra fu

stampata, mentre una terza versione del mappamondo e’ inserita

negli atlanti dal 1587 al 1628. La carta del continente asiatico deriva

da una carta di Gastaldi e Abulfeda.

Lotto 313

Lotto 314

314. Autori del Rinascimento - Rotterdam, Erasmo da.

Co l l o q u i a familiaria. Amsterdam, Janson, 1635. In 12°. Bella

antiporta incisa su rame al frontespizio, carattere romano di piccole

dimensioni, legatura coeva in pergamena rigida con unghie, titoli

manoscritti al dorso. § Giulio Camillo. L’Opere cioè Discorso

in materia del suo theatro. Lettera di rivolgimento dell’huomo a

Dio con alcune di nuovo aggiunte Venezia, Domenico Farri, 1579.

In 12°. Testatine, capilettera e finalini incisi su legno, carattere

corsivo, legatura coeva in pergamena floscia, dorso lento, titoli in

inchiostro al taglio di piede. § Pietro Bembo. Gli Asolani. Venezia,

Giolito, 1572. In 12°. Marca giolitiana al frontespizio, testatine e

capilettera, legatura del sec. XVIII in mezza pergamena e cartone,

tagli spruzzati in rosso. (3). €400 – €500

* * * Raccolta di edizioni non comuni, in piccolo formato, pubblicate

a cavallo tra XVI e XVII secolo.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

93


94

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 315

315. Bembo, Pietro. gl i aS o l a n i. Venezia, Pietro Marinelli,

1586. In 12°. Marca tipografica con allegoria dell’Abbondanza

incisa su legno al frontespizio, ripetuta al colophon, capilettera

ornati, carattere corsivo, margine superiore un po’corto, senza

interesse dei titoli correnti, lievi aloni marginali alle prime e alle

ultime, mancante l’ultima bianca, legatura fine sec. XVIII in

mezza pelle marrone con angoli, titoli in oro su tassello rosso al

dorso a quattro nervi. § Le prose unite insieme con le giunte di

Lodovico Castelvetro tomo primo [-secondo]. Napoli, Bernardo-

Michele Raillard, e Felice Mosca, 1714. In 4°. 2 voll. in un

tomo. Fregio ai frontespizi in rosso e nero, testatine e capilettera,

arrossature alle prime, per il resto esemplare fresco, legatura coeva

in piena pergamena, titoli di mano posteriore al dorso liscio, tagli

spruzzati. § Le prose nelle quali si ragiona della volgar Lingua.

Venezia, Lucio Spineda, 1606. In 8°. Marca tipografica con motto

al frontespizio, carattere romano e corsivo, piccoli lavori di tarlo

marginale a poche carte, lacune risarcite al margine esterno del

frontespizio e di c. a4, senza interesse del testo, piccole fioriture,

legatura coeva in piena pergamena, titoli manoscritti al dorso. (3).

€220 – €260

* * * Lotto miscellaneo di opere del Bembo, la prima è una non

comune edizione degli Asolani a cura di Tommaso Porcacchi,

“di nuovo ristampati, & con diligenza revisti & corretti. Con

gli argomenti à ciascun libro, & con le postille in margine, che

dichiarano i vocaboli più difficili”. Per la seconda opera: Brunet I,

765:”Cette édition contient les observations de Castelvetro qui ne

sont pas dans les précedentes”.

Lotto 316

316. Beroaldo, Filippo. li B e l l u S q u o in S e P t e m S a P i e n t u m

S e n t e n t i a e d i S C u t i u n t u r. Bologna, Benedetto Faelli, 1502. In 4°.

Marca tipografica con cerchio con croce doppia, triangolo inscritto

e iniziale B al recto dell’ultima carta, carattere romano e greco,

sporadiche sottolineature coeve in inchiostro marrone, esemplare

in ottimo stato di conservazione, legatura moderna in marocchino

nero, titoli in oro al dorso, tagli dorati. €1000 – €1500

* * * Seconda edizione di quest’opuscolo - noto anche col titolo

di Heptalogos - dell’umanista bolognese Filippo Beroaldo, la cui

princeps venne impressa, sempre a Bologna e sempre da Benedetto

Faelli, nel 1498. L’autore ricevette un’accurata formazione classica

con l’umanista parmense Francesco Puteolano per poi assumere,

nel 1472, la cattedra di poetica e retorica allo Studio di Bologna.

Si trasferì a Parma e poi a Parigi, dove rimase un anno. Tornò poi

a Bologna nel 1479, dove riprese l’insegnamento presso lo Studio,

che continuò fino alla morte. Olschki, Choix, 11702.

Lotto 317

317. Biografie - Ribadeneyra, Pedro de. vi ta d e l P. ig n at i o

lo i o l a f o n d at o r e d e l l a r e l i g i o n e d e l l a Co m Pa g n i a d i gi e S ù.

Venezia, Giovanni e Giovanni Paolo Giolito De Ferrari, 1587.

In 8°. Marca giolitiana al frontespizio entro elaborata cornice

architettonica incisa su legno, e al colophon, ritratto di Ignazio

da Loyola entro cornice, testatine, capilettera e finalini decorati,

il tutto inciso su legno, carattere corsivo, lieve brunitura e qualche

arrossatura a poche carte, margine superiore lievemente rifilato,

senza interesse dei titoli correnti, un piccolo lavoro di tarlo al

margine superiore dei primi fascicoli, legatura del sec. XVIII in

piena pergamena, cornice di filetto e iniziali E. L. al piatto anteriore,

iniziali C. D. P. al posteriore, titoli in oro su tassello marrone al

dorso liscio, tagli in oro e decorati. § Osseruationi politiche, e

morali sopra la vita di Marco Bruto trasportate dallo spagnolo dal

caualier Nicolo Serpetro. Venezia, Cristoforo Tomasini, 1653. In

12°. Fregio al frontespizio, testatine, capilettera e finalini incisi su

legno, carattere corsivo, un alone di umidità lungo tutto il volume,

lacuna al margine inferiore del’ultima carta di testo, mancante

l’ultima bianca, legatura del sec. XVIII in piena pergamena, titoli

in inchiostro al dorso liscio, tagli spruzzati in rosso. (2).

€150 – €250

* * * I opera: seconda edizione di questo volgarizzamento della

biografia del fondatore della Compagnia del Gesù, a cura di

Giovanni Giolito de’Ferrari.

II opera: prima edizione della traduzione italiana di questa breve

opera dedicata alla vita di Marco Bruto, di autore non identificato.


318. Blasonario - le ar m e ov e r o in S e g n e d i t u t t i l i no B i l i d e l l a

ma g n i f i C a, & il l u S t r i S S i m a Ci t t à d i ve n e t i a, C’h o r a v i v o n o.

no va m e n t e r a C C o lt e & PoSte in l u C e. Venezia, Giovanni Antonio

Bindoni, 1561. In 4°. Al frontespizio stemma xilografico del Doge

Lorenzo Priuli, seguono 25 carte, ciascuna carta contiene quattro

stemmi, acquerellate a mano sul recto e quattro sul verso, il verso

dell’ultima carta contiene quattro cornici vuote, senza stemmi,

aloni di umidità e qualche macchia soprattutto in prossimità degli

angoli, legatura in pergamena del sec. XVIII. Due diversi ex libris,

uno al contropiatto ed uno ad un foglio di guardia.

€3000 – €3500

* * * Elegante e raro stemmario che contiene le xilografie finemente

acquerellate a mano dei blasoni delle principali famiglie veneziane

dagli Arimondo ai Zancharuol.

Lotto 319

Lotto 318

319. Botero, Giovanni. de l l a r a g i o n d i S t at o , l i B r i d i e C i. Ferrara,

Vittorio Baldini, 1590. In 8°. Stemma di Alfonso II d’Este inciso

su legno al frontespizio, marca tipografica al colophon, testatine,

capilettera e finalini incisi su legno, carattere corsivo e romano,

lieve alone di umidità all’angolo superiore esterno di parte del

volume, cc. 3-5 parzialmente distaccate, delicati restauri all’angolo

superiore esterno delle prime 2, legatura coeva in piena pergamena,

rimontata. €400 – €500

* * * Buon esemplare della Ragion di Stato, apparsa per la prima volta

a Venezia per il Giolito nel 1589. In questo importantissimo trattato

Botero precisò il suo ideale di governo in senso antimachiavellico

e avverso al tacitismo, dando così fondamento giuridico alle teorie

politiche della Controriforma. L’esemplare costituisce la “Variante

B” dell’edizione, presentando al frontespizio lo stemma estense al

posto della marca tipografica.

320. Capella, Marziano. de n u P t i iS Ph i l o l o g i a e, & SePtem a rt i B u S

li B e r a l i B u S l i B r i n o v e m o P t i m e C a S t i g at i. Lione, aeredes Simonis

Vincentij, 1539. In 8°. Marca tipografica al frontespizio, capilettera

xilografici decorati, leggere arrossature e gore d’acqua, esemplare

rifilato, legatura in piena pergamena del sec. XVII. €300 – €400

* * * Edizione rara di questo trattato didattico in prosa e versi. L’opera

ha un impianto allegorico e può essere considerata una specie di

enciclopedia di erudizione classica che avrà ampia diffusione nel

Medioevo. I nove libri che la compongono sono dedicati alle sette

arti liberali. Adams C, 585A.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

95


96

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 321

321. Castelvetro, Lodovico. Co r r e t t i o n e d’a l C u n e C o S e d e l

d i a l o g o d e l l e l i n g u e Basilea, Peter Perna, 1572. In 4°. Marca

tipografica incisa su legno al frontespizio, capilettera incisi su

legno, alcune antiche note manoscritte, uniforme brunitura, piccoli

lavori di tarlo limitati al margine inferiore bianco delle ultime 3

carte, legatura del sec. XVIII in piena pergamena, titoli manoscritti

al dorso, tagli spruzzati. €340 – €400

* * * Prima edizione della Correttione di Castelvetro, completa

dell’aggiunta al primo libro delle Prose del Bembo. Brunet I, 1627;

Gamba 1297; Parenti, Falsi luoghi di stampa, p. 105: “edizione

postuma, curata dal fratello di lui, Giammaria. Non in tutti gli

esemplari si trova il nome dello stampatore”.

Lotto 322

322. Classici greci - Apuleio. dell’a S i n o d’o r o. tr a d o t t o Per

ag n o l o fi r e n z u o l a. Venezia, Gabriele Giolito de’Ferrari, 1550.

In 12°. Marca tipografica al frontespizio, ripetuta in fine, graziosi

capilettera figurati incisi su legno, finissimo carattere corsivo, errore

di numerazione alle cc. 72-75, bozzetti in inchiostro alle sguardie

posteriori, lacune risarcite a frontespizio e carta finale recante la

marca, senza perdita di inciso, lievi arrossature al margine di poche

carte, legatura del sec. XVIII in pergamena rigida, rimontata, titoli in

inchiostro al dorso. § Omero. Odissea tradotta dall’original greco

in versi sciolti. Firenze, Giovanni Gaetano Tartini, e Santi Franchi,

1723. In 8°. Ritratto di Fulvio Orsini inciso su rame al frontespizio,

testatine e capilettera incisi su legno, carattere corsivo e romano, lievi

e rare arrossature, un piccolo strappo a c. 529 senza perdita di testo,

legatura coeva in piena pergamena, titoli in oro su tassello al dorso.

Timbro di possesso al frontespizio. Nel lotto anche Iliade tradotta

in versi sciolti, dello stesso editore e in analoga veste tipografica

(mancanti 2 carte iniziali). (3). €500 – €700

* * * Lotto miscellaneo di opere di autori classici greci, in edizioni

ricercate e non comuni a trovarsi.

I opera: Gamba 47:”Pregevolissima edizione in eleganti caratteri

corsivi, e non mutilata”.

Lotto 323

323. Classici latini. Pto l e m a e i in e r r a n t i u m S t e l l a r u m

S i g n i f i C at i o n e S P. ov i d i i na S o n i S fa S t o r u m l i B. vi Firenze,

eredi di Filippo Giunta il vecchio, 1525. In 8°. Marca giuntina

al frontespizio, ripetuta in fine, spazi per capilettera con letterine

guida, carattere corsivo, interventi di antica mano ai margini

di qualche carta, lacuna marginale alle cc. 80-81 con lievissimo

interesse del testo, brunitura e segni di umidità alle prime e alle

ultime carte, legatura del sec. XVIII in cartonato, titoli in inchiostro

su tassello pergamenaceo al dorso. § Svetonio. Quae extant Leida,

Johannes Maire, 1645. In 12°. Ritratto di Svetonio in ovale sorretto

da un’aquila all’elaborato frontespizio inciso su rame, capilettera

incisi su legno, carattere romano, qualche piccola fioritura, lievi

segni di umidità marginali a poche carte, legatura del sec. XVIII

in piena pergamena, cornici di filetto e fregio centrale impressi a

secco ai piatti, titoli in oro al dorso a quattro nervi, arrossature al

piatto posteriore. Nel lotto anche Marziale, M. Val. Martialis, ex

Museo Petri Scriverii (Venezia, Nicolò Pezzana 1698), con segni di

umidità e ampia lacuna restaurata. (3). €250 – €350

* * * Lotto miscellaneo di classici latini in piccolo formato, il primo,

in edizione giuntina, costituisce il terzo della serie di 3 volumi di

opere di Livio pubblicati tra 1522 e 1522, e raccoglie: Fastorum lib.

VI; Tristium lib. V; De Ponto lib. IIII; Ad Liviam. Brunet IV, 270.


Lotto 324

324. Classici latini - Cicerone - Filomuso, Pietro. Cl a u s u l a e,

l o C u t i o n e s, epitheta, a d i u n C ta Venezia, Bolognino Zaltieri, 1575.

In 8°. 3 parti in un volume, le ultime 2 con numerazione consecutiva.

Marca tipografica con personificazione di Venezia incisa su legno

al frontespizio, testatine, capilettera e finalini, carattere corsivo e

romano, lieve ingiallimento alle prime carte, un lieve alone all’angolo

superiore esterno di qualche carta, mancante l’ultima bianca, ma buon

esemplare, legatura fine sec. XIX in mezza pelle verde, titoli in oro al

dorso, tagli in azzurro. Timbro al frontespizio. § Orazio Toscanella.

Osservationi sopra l’opere di Virgilio. Venezia, Gabriele Giolito

de’ Ferrari, 1567. In 8°. Marca giolitiana con motto al frontespizio,

ripetuta in dimensioni maggiori in fine, testatine e capilettera decorati

incisi su legno, lieve brunitura alle prime, strappo restaurato al verso

del frontespizio, difetti a c. *3, legatura del sec. XVIII in piena

pergamena, titoli in inchiostro al dorso liscio. § Cristoforo Boccella.

La Farsaglia di Anneo Lucano tradotta in versi italiani. Tomo primo

[-secondo]. 2 voll. In 4°. Pisa, tipografia della Società Letteraria,

1804. Ampi margini, fioriture sparse, legatura coeva in mezza pelle

marrone, titoli in oro su doppio tassello al dorso, segni d’uso. (4).

€200 – €300

* * * Bella ensamble di opere non comuni e ricercate, le Clausulae

di Filomuso e la Farsalia tradotta da Boccella (Brunet III, 1203) in

prima edizione, le Osservationi di Toscanella in seconda edizione.

325. Classici Latini - Giusto Lipsio. ep i s t o l a r u m Ce n t u r i a e

du a e. Leida, Plantin, 1591. In 8°. Marca al frontespizio, esemplare

brunito e con aloni di umidità in fine volume, legatura del sec.

XVIII in mezza pelle. § Stefano Forcatulo. De Gallorum Imperio

et Philosophia. Lione, Iacobum Chouet, 1595. In 8°. Marca al

frontespizio, bruniture, legatura coeva in pergamena floscia. E

un’altra edizione di Antonio Fabri, impressa a Francoforte nel

1598. (3). €150 – €250

Lotto 326

326. Classici latini - Livio. le de C h e d e l l e historie r o m a n e,

t r a d o t t e n e l l a l i n g u a t o s C a n a, d a m. ia C o p o na r d i. Venezia,

eredi di Luc’Antonio Giunti, 1554. In 2°. Marca tipografica al

frontespizio, ripetuta al colophon, capilettera ornati incisi su legno

in diverse dimensioni, carattere romano, margini esterno e superiore

lievemente rifilati, macchie al frontespizio e a poche pagine

seguenti, per il resto esemplare fresco, legatura moderna in piena

pergamena, dorso a tre nervi, tagli in azzurro. Note di possesso

cancellate ad inchiostro al frontespizio. €600 – €800

* * * Edizione giuntina delle Deche di Tito Livio, dedicata a don

Alfonso d’Avalos d’Aquino. Esemplare completo dell’Indice delle

deche, della Tavola de re, et consoli tribuni militari con la podestà

consolare della città di Roma e delle Sentenze et detti notabili

estratti da Livio. Adams L, 1363.

Lotto 327

327. Classici latini - Ovidio. me ta m o r p h o s e o n l i b r i XV. ra p h a e l i s

re g i i Vo l at e r r a n i luCulentissima e X p l a n at i o Venezia, Girolamo

Scoto, 1545. In 2°. Marca tipografica con motto al frontespizio,

numerose illustrazioni incise su legno a corredo del testo, capilettera

illustrati e ornati di diverse dimensioni, testo in carattere romano

su una colonna, circondato da commento, un minuscolo lavoro di

tarlo ai primi fascicoli, con trascurabile interesse del testo. Legato

con Heroides epistolae cum omnibus commentariis ubique locorum

hactenus impressis Venezia, Girolamo Scoto, 1543. In 2°. Marca

tipografica con motto al frontespizio, numerose illustrazioni incise su

legno a corredo del testo, capilettera ornati, testo in carattere romano

su una colonna, circondato da commento, ad entrambi i volumi

brunitura a poche carte, limitati e sporadici aloni di umidità ai margini,

legatura moderna, conservate parti della legatura originale, lacci di

chiusura, titoli manoscritti al taglio di piede. Ex libris manoscritto e

note di possesso alle sguardie. €1000 – €1500

* * * Buon esemplare, raccoglie due edizioni dell’opera di Ovidio

impresse a Venezia dai torchi dello Scoto. Entrambe le opere sono

corredate da belle illustrazioni xilografiche.

I opera: BMSTC, p. 481.

II opera: Adams O, 461.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

97


98

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 328

328. Classici latini - Seneca. op u s tr a g o e d i a r u m aptissimisque

f i g u r i s e X C u lt u m. Venezia, Bernardino Viani, 1522. In 2°. Frontespizio

in carattere romano e gotico inquadrato in elegante cornice xilografica,

capilettera decorati di diverse dimensioni, alcune graziose vignette

incise su legno nel testo, testo in carattere romano inquadrato da

commento, restauri alle ultime 3 carte con perdite leggere, bruniture,

legatura moderna in pergamena rigida. Nota di possesso alla sguardia

anteriore e posteriore. €550 – €650

* * * Non comune edizione, aperta da un elaborato frontespizio

xilografico e illustrata da belle vignette nel testo. BM-STC Italian

621. Essling II, 209, 1691.

329. Classici latini - Tacito. an n a l i u m, l i b r i s e d e C i m Lione,

Sebastiano Grifo, 1542. Legato con In P. Cornelium Tacitum

Annotationes. Lione, Sebastiano Grifo, 1542. Legato con Aemylii

Ferretti ivrisconsulti annotatiunculae. Lione, Sebastiano Grifo,

1541. In 8°. Marca tipografica su ciascun frontespizio, capilettera

decorati, primo frontespizio rovinato, qualche macchia, esemplare

perlopiù brunito, mancante la carta dell’errata. § Giusto Lipsio.

Iusti Lipsi Ad Annales Corn. Taciti liber commentarius, sive notae.

Lione, Antonio Grifo, 1585. In 8°. Marca tipografica al frontespizio,

1 grande tavola ripiegata, difetti, legatura dell’epoca in pergamena,

autore e titoli manoscritti al dorso.§ Tacito. Opera quae exstant

ex recognitione Iani Gruteri. Francoforte, collegio paltheniano,

1607. In 8°. Marca tipografica al frontespizio, esemplare rovinato,

legatura originale in pergamena, sciupata. (3). €500 – €600

* * * I opera : Adams T, 27.

Lotto 330

330. Classici - Ovidio. me ta m o r p h o s e o n libri XV. ra p h a e l i s re g i i

Vo lt e r r a n i e X p l a n at i o. Venezia, Nicolò Moreti, 1586. In 2°. Marca

tipografica al frontespizio, nel testo 61 xilografie, testo in corsivo

inquadrato da commento in carattere romano, forellini di tarlo con

piccole perdite alle prime carte, restauro senza perdita a c. a4, legatura

coeva in pergamena rigida, lavori di tarlo e lacune al dorso, conservati i

lacci di chiusura. Note di possesso a contropiatto e frontespizio, timbro

al frontespizio, ex libris al contropiatto. § Onofrio Panvinio. Fastorum

Libri V. Venezia, Ex Officina Erasmiana, V. Valgrisi, 1558. In 2°. Marca

tipografica al frontespizio, ripetuta in fine, capilettera parlanti, piccoli

forellini trascurabili al frontespizio, carattere romano, esemplare fresco,

legatura del sec. XVIII in pergamena rigida, tagli a spruzzo in blu. Nota di

possesso manoscritta alla sguardia anteriore: “Comitis Joannis Baptistae

Jovii” (Giovan Battista Giovio). (2). €550 – €650

* * * I opera: edizione di Ovidio importante non solo per i dotti

commenti, ma anche per le illustrazioni, impresse con i legni

originali usati per le celebri edizioni veneziane del 1513, 1517,

1521 e 1527 citate dal Sander e dall’Essling. Adams O, 502.

II opera: buon esemplare, con nota di possesso di Giovan Battista

Giovio (Como, 1748-1814).

Lotto 331

331. Corbulo, Aurelio (da Urbino). tr a C tat u s d e C a u s i s e X

q u i b u s e m p h y t e u ta i u r e s u o p r iVat u r . Urbino, s.n. [ma Camillo

Franceschini], 1586. In 2°. Bellissimo frontespizio architettonico

xilografico inciso da Giacomo Criegher, numerosi capilettera

xilografici istoriati, fioriture diffuse, leggeri fori di tarlo al

frontespizio. €500 – €700

* * * Prima rara edizione, di questo testo giuridico sull’Enfiteusi, che

racchiude in una sorta di silloge i testi dei grandi giuristi precedenti.

332. De Nores, Iason. poetiCa nella q u a l si tratta s e C o n d o l’o p i n i o n

d’arist. della tr a g e d i a, d e l po e m a heroiCo, et della Co m e d i a.

Padova, Paulo Meietto, 1588. In 4°. Marca xilografica al frontespizio ed

in fine volume, testatina e capolettera decorati incisi in rame, glosse di

mano antica, bruniture, piccole lacune al frontespizio, restauri ai margini

bianchi di diverse carte, legatura del sec. XVIII in mezza pergamena,

al dorso fregi e tasselli con autore e titolo impressi in oro, lievi difetti.

Timbro di possesso al frontespizio. €500 – €700

* * * Edizione originale di questo ampio trattato in cui l’autore afferma

la superiorità del poeta sul filosofo, “poiché ha strumenti più efficaci

per instillare le virtù negli animi”. L’autore (1530-90), studiò a Padova

sotto la guida di Sperone Speroni e Gabriele Trifone. Di formazione

aristotelica, partecipò alla polemica sul Pastor fido di Battista Guarini.


333. Della Casa, Giovanni. il galateo. Firenze, appresso i Giunti,

1578. In 8°. Marca tipografia xilografica al frontespizio, capilettera

istoriati, arrossature e fioriture, legatura originale in piena pergamena.

§ Stefano Guazzo. La Civil Conversatione. Venezia, Altobello

Salicato, 1583. In 8°. Al frontespizio marca tipografica incisa su legno,

testatine, capilettera e finalini decorati xilografici, aloni di umidità,

alcune carte con lacune restaurate, rilegatura in pergamena, autore e

titolo manoscritto al dorso, restauro. (2). €400 – €600

* * * I opera: edizione fiorentina di questa famosa opera del Della

Casa, non solo un trattato di buone creanze ma un compendio di

insegnamenti morali e pratici dettati da una lunga esperienza e da

una raffinata cultura. L’opera ebbe questo titolo perchè fu suggerito

all’autore da Galeazzo (Galateo) Florimonte vescovo di Sessa.

II opera: edizione veneziana, corretta dall’autore, di questo trattato

rinascimentale sull’arte della conversazione, ricco di gustosi

aneddoti e pregevole per le acute osservazioni sugli usi e costumi

della vita di corte.

Lotto 334

334. Della Casa, Giovanni. io a n n i s Ca s a e ga l at h a e u s, s i V e

de m o r i b u s l i b e r i ta l i C u s, a ni C o l a o fi e r b e rto a n g l o l at i n e

eXpressus. Roma, Dominico Giliotti, 1595. In 8°. Bella antiporta

xilografica, eleganti testatine e capilettera decorati incisi in legno,

piccola macchia al margine bianco delle prime carte, sporadiche

fioriture e bruniture, legatura originale in pergamena, rinforzo al

dorso e lievi difetti. €600 – €800

* * * Rara traduzione in “anglo-latino”, del celeberrimo trattato

di Monsignor Della Casa, curata da Nicholas Fitzherbert (1550-

1612).

335. Diogene Laerzio. le Vi t e d e g l i il l u s t r i fi l o s o f i d i di o g e n e

la e rt i o, d a l gr e C o id i o m a r i d o t t o n e l a l i n g u a C o m m u n e d’ita l i a.

Venezia, Vicenzo Valgrisi, al segno d’Erasmo, 1545. In 8°. Marche

tipografiche al frontespizio e in fine, numerose iniziali incise, al

frontespizio antica nota di possesso cancellata, strappo ad 1 carta,

leggera gora d’acqua su diverse carte, rilegatura in piena pergamena,

autore manoscritto al dorso, restauri. €200 – €250

* * * Buona edizione del volgarizzamento delle Vite di Diogene

Laerzio ad opera di B. e P. Rosettini. Adams D, 492.

Lotto 336

336. Diritto civile - Giustiniano I imperatore. in f o rt i at u m.

di g e s t o r u m s e u pa n d e C ta r u m iuris Ciuilis t o m u s s e C u n d u s

eX p o s i t o r e aC C u r s i o. Parigi, Jolandam Bonhomme, viduam

Thielmanni Keruer, 1538. In 4°. Frontespizio stampato in rosso e

nero e con grande marca tipografica xilografica, testo in carattere

gotico stampato in caratteri rossi e nero, capilettera decorati,

xilografia a piena pagina dell’Imperatore Giustiniano con i sette

elettori, bruniture e gore d’acqua, margini degli ultimi fascicoli con

lacune con perdita di testo, legatura del sec. XVIII in mezza pelle

marrone, difetti. €1500 – €2000

* * * Elegante edizione del ‘500 del Corpus Juris Civilis,

codificazione del diritto romano dell’Imperatore Giustiniano, con

il famoso commento medievale di Accorso.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

99


100

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 337

337. Dolce, Lodovico. i q u at t r o l i b r i d e l l e o s s e rVat i o n i. Venezia,

Gabriele Giolito de’ Ferrari, 1558. In 8°. Marca tipografica con

motto al frontespizio, testatine ornate e capilettera figurati incisi su

legno, carattere corsivo. Nota di possesso al frontespizio. Legato

con Niccolò Liburnio. Sentenze et aurei detti di diversi antichi

savi greci, et latini. Venezia, Gabriele Giolito de’ Ferrari, 1545.

In 8°. Marca tipografica con motto al frontespizio, ripetuta in

dimensioni maggiori in fine, capilettera figurati incisi su legno,

carattere corsivo, margini lievemente rifilati, piccoli lavori di tarlo

al margine superiore interno delle ultime 2 carte, ma esemplare

fresco, legatura del sec. XVIII in piena pergamena, titoli in oro

su tassello, sbiaditi, al dorso liscio, tagli spruzzati. § Laudivio

Zacchia. Lettere del gran Mahumeto imperadore de’ Turchi.

Venezia, Gabriele Giolito de’ Ferrari, 1563. In 8°. Marca tipografica

con motto al frontespizio, testatine e capilettera figurati incisi su

legno, carattere corsivo, margine superiore lievemente rifilato, lievi

arrossature marginali a qualche carta, legatura coeva in pergamena

floscia, titoli in inchiostro al dorso, sbiadita, titoli in inchiostro al

taglio di piede. (2). €600 – €800

* * * Ricca miscellanea di opere in edizioni impresse per i tipi del

Giolito, corredate da belle marche in fresca impressione.

I opera: quinta edizione delle colte osservazioni del Dolce “Di nouo

da lui medesimo ricorrette, et ampliate, con le apostille”.

II opera: Brunet III, 1069.

III opera: le lettere, “scritte a diversi re, prencipi, signori, e repubbliche,

con le risposte loro” sono nella traduzione volgare del Dolce.

Lotto 338

338. Dolce, Lodovico. mo d i a f f i g u r at i e V o C i sCelte et eleganti

della V o l g a r l i n g u a. Venezia, Giovanni Battista e Melchiorre

Sessa, 1564. In 8°. Bella marca tipografica con Pegaso in volo al

frontespizio, un capolettera figurato, carattere corsivo, arrossature

sparse, più diffuse alle prime e alle ultime carte, brunitura a 6 carte,

mancante l’ultima bianca, legatura del sec. XVIII in piena pergamena,

titoli in inchiostro al dorso liscio, tagli in azzurro. § Le osservationi

della lingua volgare de diversi huomini illustri. Venezia, Francesco

Rampazetto, 1565. In 8°. Marca tipografica al frontespizio, testatine

e capilettera ornati incisi su legno, carattere corsivo, lieve arrossatura

alle prime e alle ultime carte, un forellino all’angolo inferiore del

frontespizio, legatura del sec. XVIII in piena pergamena, titoli in

oro su tassello al dorso liscio, tagli in azzurro. Note ad inchiostro

cancellate al frontespizio. (2). €350 – €450

* * * Pregevole accostamento di opere dedicate allo studio della

lingua volgare, entrambe a cura di grandi eruditi del passato quali

Lodovico Dolce, Pietro Bembo, Giacomo Gabriele, Giovanni

Francesco Fortunio.

Lotto 339

339. Duello - Muzio, Girolamo. il d u e l l o d e l mu t i o

iu s t i n o p o l i ta n o. Venezia, Gabriele Giolito de’ Ferrari, 1553. In 8°.

Marca tipografica al frontespizio, ripetuta in dimensioni maggiori

al verso del colophon, capilettera figurati xilografici, carattere

corsivo e romano, un foro di tarlo al margine esterno bianco delle

prime dieci carte, lievi segni di umidità alle prime e alle ultime

carte, legatura del sec. XVII in piena pelle marrone, titolo e fregio

centrale in oro entro cornice di filetto ai piatti, fregi in oro al dorso

a cinque nervi, tagli dorati, danni alle cerniere e alle unghiature.

€250 – €300

* * * Buon esemplare in legatura secentesca dell’edizione del Duello

“di nuovo corretto e ristampato” a cura di Gabriele Giolito.


Lotto 340

340. Equicola, Mario. li b r o d i n at u r a d’a m o r e n u o Va m e n t e

s t a m pat o , e t C o n s o m m a d i l i g e n t i a C o r r e t t o. In fine Venezia,

Pietro Niccolini da Sabbio, 1536. In 8°. Elegante frontespizio

racchiuso entro cornice architettonica figurata incisa su legno,

spazi per capilettera con letterine guida, diagramma raffigurante

le proporzioni ideali che le varie parti del corpo devono avere tra

di loro al verso della carta 78, qualche leggera macchia su poche

carte, legatura in mezza pelle marrone del sec. XVIII, dorso a 4

nervi, ai comparti titoli e fregi impressi in oro, tagli rossi, piccoli

difetti. €700 – €1000

* * * Quarta edizione di quest’opera, pubblicata per la prima

volta nel 1525 dopo vari passaggi redazionali, che costituisce il

lavoro più rappresentativo della poliedrica fisionomia intellettuale

dell’umanista Mario Equicola (1470 - 1525). Il manoscritto

autografo dell’opera si è conservato ed è senz’altro la testimonianza

più utile per ricostruire la posizione di Equicola, sostenitore della

“teoria cortigiana” e fiero oppositore del classicismo bembiano,

nella cinquecentesca questione della lingua. La distanza dal

canone linguistico già dominante spinse i tipografi, già a partire

dal 1526 (data della prima ristampa, a un anno di distanza dalla

morte di Equicola), a ritoccare, com’era del resto normale, la veste

linguistica del testo.

Lotto 341

341. Erboristeria e agraria - Crescenzi, Pietro de’. pi e t r o

Cr e s C e n t i o n e l q u a l e si t r at ta n o l e C o s e d e l l a V i l l a C o n l e

f i g u r e d e l l e h e r b e Venezia, Francesco Rampazetto, 1564. In 8°.

Marca tipografica al frontespizio, testatine e capilettera incisi su

legno, carattere corsivo e romano, numerose illustrazioni di piante

e strumenti agricoli incisi su legno a piena pagina nel testo, lievi

aloni di umidità marginali, restauri al frontespizio e, più estesi, al

colophon, mancante l’ultima bianca, legatura del sec. XVIII in piena

pelle, titoli in oro su tassello e fregi fitomorfi in oro al dorso liscio,

lacune alle cuffie, tagli marmorizzati. § [Gaspare Colombina]. Il

bomprovifaccia, per sani & amalati. [Padova], Pietro Paolo Tozzi,

1621. In 8°. Numerose illustrazioni di piante incise su legno a piena

pagina nel testo, capilettera e finalini incisi, distaccate 2 carte di

indice, mancanti frontespizio e prima bianca, ma esemplare fresco,

legatura coeva in pergamena floscia, titoli manoscritti al dorso. §

Giovanni Rinaldi. Il Mostruosissimo mostro diviso in due trattati

Nel secondo si tratta dell’herbe, et fiori. Venezia, Lucio Spineda,

1599. In 8°. Marca tipografica con motto al frontespizio, capilettera

decorati e finalini incisi su legno, carattere corsivo, lievissima e

uniforme brunitura a parte del volume, piccoli lavori di tarlo alle

prime carte, con lieve interesse del testo, legatura del sec. XVIII in

carta marmorizzata, segni d’uso. Nel lotto anche Lo stato rustico

di Giovanni Vincenzo Imperiale (Venezia, Evangelista Deuchino,

1613) parte I di 2. (4). €400 – €600

* * * Interessantissima miscellanea, riunisce opere di erboristeria e

di tecnica agraria, corredate da fresche incisioni xilografiche. Le

edizioni di Crescenzi e Colombina, la prima trattato agronomico

e la seconda prontuario di ricette mediche, sono rare a trovarsi e

molto ricercate.

342. Forcadel, Etienne. de ga l l o r u m imperio et p h i l o s o p h i a libri.

Ginevra, apud Iacobum Chouet, 1595. In 8°. Marca tipografica al

frontespizio, capilettera decorati, gore d’acqua e bruniture, legatura

originale in piena pergamena, titolo manoscritto al dorso, qualche

difetto. § Justinus. Historiae Philippicae [Libri XLIV]. Ex recensione

Joannis Georgii Graevii. Amsterdam, Henricum Westenium, 1694.

In 8°. Bella antiporta allegorica figurata, frontespizio stampato in

caratteri rosso e nero, lavoro di tarlo su diverse carte con perdita di

testo, bruniture, legatura coeva in pergamena, dorso a 4 nervi, ad

un comparto tassello in pelle marrone con autore impresso in oro,

lievi difetti. Timbro di possesso al frontespizio. €400 – €600

* * * I opera: rara edizione.

343. [Giustiniano]. in s t i t u t i o n u m s i V e e l e m e n to r u m d.iu s t i n i a n i

saCratissimi prinCipis. l i b r i iiii. Venezia, 1564. Legato con

Enchiridion titulorum aliquot Juris videlicet. Venezia, apud

Salamandram, 1564. In 8°. Marca tipografica al frontespizio,

capilettera decorati, alcune carte fittamente glossate da mano

antica, primo frontespizio ed ultima carta con restauri e difetti,

bruniture, legatura in mezza pegamena del sec. XVIII, titolo

manoscritto al dorso, lievi difetti. Firma di possesso manoscritta.

§ Jacques Cujas. Paratitla in libros quinquaginta digestorum

seu pandectarum imperatoris Iustiniani. Parigi, apud Ioannem

Iost, 1653. In 8°. Marca tipografica incisa in rame al frontespizio,

bruniture, legatura in mezza pergamena del sec. XVIII, al dorso

tassello in pelle marrone con autore e titolo impressi in oro. (2).

€400 – €600

* * * II opera: gli scritti di Jacques Cujas (1522-1590), insegnante

di legge in diverse università francesi, ebbero per secoli una grande

influenza nello sviluppo del diritto civile in Europa.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

101


102

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 344

344. Grammatica - Asper - Astemio, Lorenzo. la u r e n t i u s

ab s t e m i u s l e C t o r i s. iu n i o r h i C asper d o C t i q u e pa l a e m o n i s a r s

Fano, Girolamo Soncino, 1503. In 4°. A c. a1r: Q. Rhemii Palemonis

Ars grammaticae secunda. Spazi per capilettera con letterine guida,

carattere romano, brevi note e richiami di mano coeva in grafia

umanistica ai margini, una lunga nota in grafia italica con menzione

di “Guerinus” (Guarino veronese?) alla sguardia posteriore, restauri

ai margini delle prime 2 carte, senza interesse del testo, piccoli

lavori di tarlo al margine superiore bianco dei primi 2 fascicoli,

qualche piccolo strappo marginale, legatura del sec. XIX in mezza

pelle marrone, titoli in oro su tassello azzurro al dorso liscio.

€2500 – €3500

* * * Raro esemplare di questa raccolta di estratti da opere di antichi

grammatici, tra cui Asper (sec. V), Elio Donato (sec. IV), Quinto

Palemone (sec. I), a cura di Lorenzo Astemio (ca. 1435 - ca. 1505).

Promotore dell’opera fu il celebre editore umanista Girolamo

Soncino, attivo nell’Italia centrale (Fano, Pesaro, Rimini, Cesena e

Ancona) nel primo quarto del sec. XVI, noto per le edizioni di opere

ebraiche, per le quali inventò un carattere ad hoc. BMSTC p. 3.

Lotto 345

345. Gualteruzzi, Carlo. li b r o d i C e n t o n o V e l l e, e t d i b e l pa r l a r

g e n t i l e. Firenze, Giunti, 1572. In 4°. Marca giuntina al frontespizio,

seconda marca al verso del colophon, capilettera figurati xilografici,

carattere romano e corsivo, legatura del sec. XIX in mezza pelle

con angoli, titoli in oro su doppio tassello colorato e fregi in oro al

dorso, sciupati gli angoli. €400 – €500

* * * Rara e pregiata edizione delle Cento Novelle Antiche, meglio

note come Novellino, a cura di Filippo e Iacopo Giunti, che firmano la

lettera dedicatoria “alli studiosi della Lingua Toscana”. Gamba 687.

Lotto 346

346. Incisione - Durer, Albrecht. Ci n q u e s o l d at i ed il CaVa l i e r e

tu r C o. Bulino, circa 1495, monogrammato in lastra al basso al centro,

Meder stato d (di e), margini sottili, lievi restauri, timbro di possesso

al recto del foglio, cm. 13,6 x 14,9. €2200 – €2500

* * * Bartsch 88.

Lotto 347

347. Incisione - Durer, Albrecht. eC C e h o m o. Dalla serie La

grande passione di Cristo, xilografia, circa 1498 ma edizione

dopo il 1511 con il testo, monogrammata in lastra, filigrana non

identificata, Meder stato c (di g). €800 – €1000

* * * Bartsch 9.


Lotto 348

348. Incisione - Durer, Albrecht. la f u g a in eg i t t o. Tavola

14 dalla serie la Vita della Vergine, xilografia, circa 1504 - 5,

monogrammata in lastra in basso a sinistra, filigrana non identificata,

Meder probabile stato e (di f), lieve strappo restaurato al margine

laterale destro. €2000 – €2500

* * * Bartsch 89.

Lotto 349

349. Legatura - Storia - Kellern, Diethelm. ru n s t l i C h e u n d

a i g e n d t l i C h e b i l d t n u s s e n d e r rh o m i s C h e n re n f e r e n Zurigo,

Andreas Gessner, 1558. In 8°. Nome e monogramma del tipografo

entro elaborata cornice architettonica con motivi allegorici alla bella

marca tipografica al frontespizio, capilettera decorati xilografici,

riproduzioni di monete contenenti l’effige degli imperatori romani

in xilografia a corredo del testo, qualche brunitura e leggeri aloni

di umidità, carattere gotico, BELLA LEGATURA coeva in vitello

rosso scuro, ai piatti triplice cornice di filetti impressi in oro e a

secco con graziosi festoncini e fiori agli angoli interni, al centro

placca ovale impressa in oro, dorso a quattro nervi, tagli dorati,

tracce di bindelle, restauri, qualche spellatura, piccole mancanze

alle cuffie. Ex libris e nota di possesso al contropiatto anteriore.

€850 – €900

* * * Interessante legatura rinascimentale contenente l’opera in lingua

tedesca di Keller riguardante la storia degli imperatori romani.

Lotto 350

350. Legatura - Virgilio. op e r a. Anversa, Officina Christopher

Plantin, 1575. In 2°. Grande marca tipografica incisa su legno al

frontespizio, capilettera ornati, carattere greco e romano, qualche

gora d’acqua e sporadiche arrossature, STUPENDA LEGATURA

ALLA GROLIER, eseguita nella seconda metà del sec. XVI in

marocchino marrone, ai piatti, decorati in oro, cornici in nero entro

filetti dorati, volute ed al centro grande placca di motivi geometrici

e fitomorfi intersecantesi, tassello posteriore in pelle rossa con

autore impresso in oro e piccolo ferro di fiore stilizzato al dorso a

sei nervi, tagli dorati. Ex libris alla sguardia anteriore.

€7000 – €8000

* * * Opera omnia di Virgilio con testo in latino e commenti degli

umanisti e filologi Gellio e Scaligero, in esemplare “regle”. La

legatura, di grande qualità esecutiva, sia per i materiali utilizzati che

per la decorazione, è un magnifico lavoro di legatoria del sec. XVI

eseguito da un atelier di Parigi al servizio di Grolier. Adams V, 506.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

103


104

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 351

351. Leto, Giulio Pomponio. ro m a n a e h i s t o r i a e C o m p e n d i u m. S.l.

[Parigi], Jean du Pré, s.d. [1501?]. In 4°. Al frontespizio grande

xilografia raffigurante l’autore in cattedra mentre tiene una lezione

ad un gruppo di studenti, splendida marca tipografica del du Pré al

verso dell’ultima carta, capilettera ornati xilografici, lievi macchie

alla prima carta, ma esemplare in buono stato di conservazione,

accuratamente lavato, legatura moderna in mezza pergamena, tagli

marmorizzati, tracce di usura alla carta ai piatti della legatura.

€1000 – €2000

* * * Prima edizione stampata in Francia di quest’opera, impressa

dal tipografo lionese Jean du Pré per la prima volta a Venezia nel

1499. Il compendio storico degli imperatori romani e bizantini di

Giulio Pomponio Leto testimonia l’immensa conoscenza che aveva

di Roma antica l’umanista salernitano, commentatore instancabile

dei classici, da Columella a Lucano, a Stazio, a Virgilio e insegnante

all’Università di Roma e fondatore dell’Accademia Romana.

Lotto 352

352. Lettere. le t t e r e d i Xiii h u o m i n i i l l u s t r i n e l l e q u a l i

s o n o d u e l i b r i d i d i V e r s i a lt r i a u t t o r i Venezia, Comin da Trino

di Monferrato, 1564. In 8°. Marca tipografica con motto al

frontespizio, testatine, un bel capolettera figurato, il tutto inciso

su legno, carattere corsivo, lieve brunitura a qualche fascicolo,

qualche arrossatura, legatura coeva in pergamena floscia, titoli

manoscritti al dorso, tracce di tassello cartaceo, difetti alle cuffie.

§ Giambattista Marino. Lettere gravi, argute, e familiari.

Facete, e piacevoli. Dedicatorie. Venezia, eredi di Francesco Baba,

1673. In 12°. 3 parti in un volume, con numerazione consecutiva.

Antiporta figurata, stemma del dedicatario al frontespizio, ritratto

dell’autore, il tutto inciso su rame, testatine e capilettera incisi su

legno, margini un po’ corti, lavori di tarlo agli ultimi fascicoli, con

interesse del testo, una piccola lacuna all’antiporta, legatura del

sec. XVIII in piena pergamena, titoli in oro su tassello al dorso,

tagli in rosso. § Giovanni Francesco Maia Materdona. Le buone

feste: lettere. Roma, Lodovico Grignani, 1624. In 12°. 2 parti in un

volume, ciascuna con propria numerazione. Frontespizio inciso su

rame, carattere corsivo, lacune risarcite alle prime carte, fioriture

e arrossature sparse, legatura moderna in mezza pergamena, titoli

manoscritti al dorso liscio. (3). €350 – €450

* * * Lotto miscellaneo di non comuni raccolte di epistole, tutte in

piccolo formato, le ultime due corredate da belle incisioni su rame.

353. Lingua italiana - Sansovino, Francesco. le o s s e rVat i o n i

d e l l a li n g u a V o l g a r e d i d i V e r s i h u o m i n i i l l u s t r i. Venezia,

Sansovino, 1562. In 8°. Marca tipografica al frontespizio, iniziali

xilografiche, testatine, lievi bruniture, legatura del sec. XVII

ricoperta da tela moderna bianca. €200 – €300

* * * Pregevole raccolta di trattati grammaticali dei maggiori

linguisti rinascimentali, Bembo, Gabriello, Fortunio etc.

354. Machiavelli, Niccolò. [le pr i n C e d e ni C o l a s ma C C h i aV e l l i

s e C r e ta i r e & Citolen d e fl o r e n C e t r a d u i t en fr a n C o i s]. [Poitiers,

Enguilbert de Marnef, 1553]. In 4° piccolo. Esemplare reglè,

mancante il frontespizio, restauri alla carta B, fioriture ed arrossature

leggere, legatura in pergamena moderna. €1000 – €1200

* * * Seconda edizione della traduzione in francese de “Il principe”

di Niccolò Machiavelli, stampata nello stesso anno della prima. Il

traduttore è Gaspard d’Auvergne. Bertelli - Innocenti, Bibliografia

machiavelliana, sec. XVI n. 103 e 136.


Lotto 355

355. Matematica - Galigai, Francesco. pr at i C a d’a r i t h m e t i C a.

Firenze, Bernardo Giunti, 1548. In 4°. Bella marca tipografica con

serpente al motto “Novus exorior” incisa su legno al frontespizio,

schemi di calcolo e diagrammi a corredo del testo, capilettera

illustrati, carattere romano, note e postille di mano coeva in corsiva

bastarda in francese, latino ed italiano, un lieve alone al verso del

frontespizio, lieve brunitura alle prime e alle ultime carte, ma buon

esemplare, legatura moderna in mezza pelle con angoli, titoli e

fregi impressi a secco al dorso a quattro nervi. €3500 – €4500

* * * Rarissimo esemplare dell’opera del matematico e scrittore

Francesco Galigai (sec. XV-XVI), dedicata a Clemente VII

Medici e pubblicata per la prima volta nel 1521 col titolo Practica

Mathematicae. Il manuale, corredato da numerosissimi esempi e

schemi di calcolo, era una valida risorsa per i mercanti, ai quali si

rivolgono, tra gli altri, i capitoli: IV Regola delle tre cose, molto utile

a chi mercantilmente si travaglia; VI Cause, & modi d’interessi,

modo di ridurre a uno di varii pagamenti per diversi tempi fatti, &

varii raguagli nel dare & nello havere. Adams G, 483.

Lotto 356

356. Matematica - Tagliente, Girolamo. li b r o d a b a C o C h e

i n s e g n a a fa r e o g n i r a g i o n e m e r C a d a n t i l e e l q u a l l i b r o se

C h i a m a th e s a u r o u n i V e r s a l e. S.l. [Venezia], s.n., s.d. [1525?].

In 4° piccolo. Alla carta del frontespizio, mancante e supplita in

facsimile, illustrazione con le figure di Pitagora e Tolomeo, al

verso illustrazione a piena pagina, entrambe in xilografia, grandi

capilettera ornati xilografici, illustrazioni a piena e mezza pagina nel

testo, raffiguranti schemi di calcolo, figure geometriche e vignette,

cornici e finalini xilografici, note manoscritte a c. F2r, mancanti

c. A4 e la carta del colophon, lavori di tarlo di estensioni diverse

all’angolo interno di parte del volume, con lievissimo interesse del

testo solo alle ultime carte, fascicoli sciolti, conservati all’interno

di custodia in cartoncino. €400 – €600

* * * RARISSIMO ESEMPLARE del manualetto sulla mercatura e

sul calcolo geometrico a cura di Girolamo Tagliente, da inserirsi a

pieno titolo nel filone dei “libri del come fare”, pubblicati in gran

numero in tutta Europa a partire dal XVI secolo. La finalità del

Thesauro Universale è espressa dall’autore nell’epistola ai lettori

(c. A2): “la presente opera insegna & amaestra lucidatamente

con grande brevità & facilittà dal principio per fino al necessario

bisogno de sapere fare conti & ogni Raxone de mercantie de tutte

maniere”. Il Tagliente elenca anche tutte le categorie che dal

manuale potranno ricevere un valido aiuto:”Frati, Preti, Studenti

Doctori, Gentilhomini, Artisani”. Per le edizioni dell’Abaco, dalla

controversa attribuzione, v. Adams T, 61-65; BMSTC p. 666;

Brunet I, 2 (per il presente esemplare). Per i nomi dell’autore e

del coautore, Giovanni Antonio Tagliente, v. P. Riccardi, Biblioteca

matematica italiana dalla origine della stampa ai primi anni del

secolo XIX, vol. II, col. 487.

Lotto 357

357. Medicina - Aetius, Amidenus. ae t i i m e d iC i gr a e C i

Co n t r a C ta e e X V e t e r i b u s m e d i C i n a e s e r m o n e s XVi. Venezia,

al segno della Salamandra, officina Farrea, 1543. In 8°. Marca

tipografica con salamandra al frontespizio, diversa marca in fine,

capilettera figurati incisi su legno, carattere romano, postille e

richiami di antica mano ai margini, arrossature marginali, più

vistose al frontespizio e a c. *2, delicati restauri all’angolo superiore

di alcune carte in fine, ma buon esemplare, legatura coeva in piena

pergamena, titoli in inchiostro al dorso, rimontata, tracce di nastri

di chiusura. €1000 – €1200

* * * Buon esemplare del corposo trattato di medicina di Aetius

(seconda metà VI sec.) nella traduzione latina a cura di Ianus

Cornarius (1500-1558), divisa in otto Sermones. L’esemplare

costituisce il primo di due volumi dell’opera di Aetius, impressi da

Giovanni Farri e fratelli tra 1543 e 1544.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

105


106

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 358

358. Medicina - Bairo, Pietro. se C r e t i m e d i C i n a l i C h e si p o s s o n o

u s a r in t u t t e l’i n f e r m i t à d a C a p e l l i f i n o a l l e p i a n t e d e p i e d i.

Venezia, Francesco Sansovino, 1585. In 8°. Marca tipografica con

motto al frontespizio, testatine e capilettera incisi su legno, carattere

corsivo e romano, aloni di umidità marginali, fioriture sparse,

una piccola macchia d’inchiostro al margine di poche carte, uno

strappo alla sguardia posteriore, legatura del sec. XVIII in piena

pergamena, titoli e fregi in oro su doppio tassello colorato al dorso.

Antica nota di possesso cinquecentesca alla sguardia posteriore.

€900 – €1200

* * * Rara edizione di questo libro di segreti medicinali, nel quale le ricette

sono divise secondo la tradizionale impostazione dall’alto in basso, cioè

dalla cura per i dolori del capo fino a quelli dei piedi, passando per il

ventre e gli arti. L’opera era considerata tanto irrinunciabile da recare,

come secondo titolo, Veni meco. Edizione “Con una nuova giunta posta

nel fine”. Manca ad Adams, Graesse, Brunet.

Lotto 359

359. Medicina - Casali, Vincenzo - Da Monte, Giovanni Battista.

eXpliCatio e o r u m, q u a e pertinent, t u m a d q u a l i tat e s simpliCium

m e d i C a m e n t o r u m, t u m a d e o r u n d e m C o m p o s i t i o n e m. S.l. [Padova o

Venezia?], s.n., 1553. In 8°. 2 voll. in un tomo, ciascuno con propria

cartulazione e frontespizio. Due bei capilettera figurati incisi su legno,

spazi per capilettera con letterine guida, carattere corsivo, errata in

fine volume, rare sottolineature ad inchiostro di antica mano, margine

superiore rifilato, all’ultima carta con lieve interesse dello stampato,

frontespizio delicatamente restaurato, un alone all’angolo superiore

del volume, legatura del sec. XVIII in piena pergamena, titoli

manoscritti al dorso a quattro nervi, rimontata. Timbri di possesso al

primo frontespizio. €800 – €1000

* * * Raro esemplare di questo manuale di medicina pratica nel quale

Vincenzo Casali, allievo del celebre medico e umanista Giovanni

Battista da Monte (1489-1551), riportò le ricette e i procedimenti

approntati dal maestro. Per il luogo di pubblicazione, cfr. National

Library of Medicine, 2268022R.

Lotto 360

360. Medicina - Ippocrate. Co a C a pr a e s a g i a, o p u s p l a n e d i V i n u m,

e t V e r a e m e d i C i n a e t h e s a u r u s Lione, Guillaume Rouille, 1576.

In 2°. Grande marca tipografica incisa su legno al frontespizio,

testatine e capilettera incisi su legno, carattere corsivo, greco e

romano, numerose annotazioni di antica mano al frontespizio e nel

testo ai margini, frontespizio parzialmente distaccato, sciupato al

margine interno, foro di tarlo al margine esterno di alcune carte

finali, fioriture, aloni d’umido, legatura del sec. XVIII in piena

pelle, ai piatti cornice di duplice filetto impressa a secco, dorso a sei

nervi, titoli in oro su tassello e fregi floreali ai comparti, spellature

ai piatti, tagli in rosso. €420 – €450

* * * Prima edizione, dedicata a Enrico III, re della Gallia e di Polonia.

361. Medicina - Mercado, Louis. de m u l i e r u m a f f e C t i o n i b u s l i b r i

iiii Venezia, Felice Valgrisi, 1587. In 4°. Testatine e capilettera ornati

xilografici, sporadiche sottolineature di antica mano ai margini, un

restauro al frontespizio, che interessa la marca tipografica, alcune

carte brunite, aloni d’umido, fori in corrispondenza di macchie

d’inchiostro a poche carte, legatura coeva in piena pergamena,

lacune al dorso. €300 – €350

* * * Prima rara edizione italiana di quest’opera di ginecologia

scritta dal chirurgo spagnolo Luis de Mercado (1520-1606), medico

personale di Filippo II e III. Il trattato, apparso per la prima volta

a Valladolid nel 1579, ebbe varie ristampe e notevole successo.

Manca a Garrison Morton.


Lotto 362

362. Medicina - Valverde de Amusco, Juan. an at o m i a d e l

C o r p o h u m a n o C o n m o lt e f i g u r e d i r a m e , e t e r u d i t i d i s C o r s i in

l u C e m a n d ata. Roma, Antonio Salamanca e Antoine Lafréry,

1560. In 2°. La sola parte delle tavole. Titolo entro cornice sorretta

da due scheletri al frontespizio inciso su rame, alla base vignetta

raffigurante una lezione anatomica, seguono 42 tavole incise su

rame a piena pagina, ampi restauri al frontespizio, con interesse

dell’inciso, bruniture, lacune marginali restaurate, arrossature,

legatura moderna in piena pergamena. Note di possesso al verso

del frontespizio e nel volume, timbro sbiadito a c. 26.

€1000 – €1500

* * * Seconda edizione italiana di questo classico dell’anatomia

cinquecentesca, illustrato da 42 accuratissime tavole anatomiche

incise su rame da Nicolas Beatrizet su disegno di Gaspar Becerra,

e riprese dal Vesalio, già apparse nell’edizione spagnola del 1556.

Per le illustrazioni cfr.: R. Mortimer, Italian 16th Centuries books,

Cambridge (Mass.), 1974, pp. 709-711. Wellcome I, 6476.

Lotto 363

363. Milano - Corio, Bernardino. pat r i h i s t o r i a. historia

C o n t i n e n e n t e d e l’o r i g i n e d i mi l a n o Milano, Alessandro

Minuziano, 1503. In 2°. Ritratto dell’autore inciso su legno a piena

pagina, spazi per capilettera con letterine guida, carattere romano,

fitte glosse marginali di mano successiva, esemplare mutilo,

mancante del frontespizio e della carta successiva raffigurante la

virtù, perduti anche i fascicoli finali aa-ff, con le due incisioni su

legno, qualche fioritura, legatura del sec.XIX in pergamena, titoli

manoscritti al dorso, fogli tratti da antico codice liturgico gotico

incollati ai piatti, tagli spruzzati. Timbro di possesso alla prima

carta. €550 – €650

* * * Esemplare non completo di questa edizione originale ed unica,

poiché molti passi furono soppressi nelle edizioni successive

per volere dei Duchi milanesi che, attaccati in alcuni passaggi,

ordinarono la distruzione degli esemplari impressi. L’opera, divisa

in sette parti, è la più importante storia di Milano, dalle origini

alla fuga del Moro in Germania, oltre che più importante lavoro

del Corio, che la iniziò nel 1485 e la terminò il 25 marzo 1503,

curandone personalmente la stampa e facendola uscire a proprie

spese coi tipi di Alessandro Minuziano il 15 luglio 1503. Kristeller

116; Sander I, 2170.

Lotto 364

364. Numismatica - Erizzo, Sebastiano. di s C o r s o sopra l e

m e d a g l i e a n t i C h e n u o Va m e n t e m a n d at o in l u C e. Venezia, bottega

Valgrisiana, 1559. In 8°. Marca tipografica di Vincenzo Valgrisi

incisa su legno al frontespizio, numerosissime illustrazioni di

medaglie antiche incise su legno a corredo del testo, una testatina

e due capilettera ornati, carattere romano, un lavoro di tarlo al

margine esterno bianco delle prime carte, un lieve alone marginale

alle ultime, qualche arrossatura, legatura del sec. XVIII in piena

pergamena, titoli in inchiostro rosso e nero al dorso a tre nervi. Nota

di possesso al contropiatto anteriore. €800 – €1000

* * * Buon esemplare di questa ricercata seconda edizione dell’opera di

Erizzo, a cura di Girolamo Ruscelli, il cui nome figura nella dedicatoria

a Sigismondo di Polonia. Brunet II, 1047. Adams E, 920.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

107


108

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 365

365. Numismatica - Jobert, Louis. la sCienza delle m e d a g l i e

a n t i C h e e m o d e r n e. Venezia, Lorenzo Baseggio, 1728. In 12°.

Antiporta incisa su rame, 11 (di 13) tavole fuori testo, minuscole

fioriture sparse, e lieve brunitura ad alcune tavole, legatura coeva in

piena pergamena, titoli manoscritti al dorso, strappato, tagli spruzzati.

§ Guillaume Rouillé. Prima [-seconda] parte del Prontuario

de le medaglie de più illustri & fulgenti huomini & donne Lione,

Guillaume Rouillé, 1553. In 4°. 2 voll. in un tomo. Marca tipografica

al frontespizio, numerosissime medaglie incise su legno nel testo,

mancante la prima bianca al vol. I, mancanti la carta del frontespizio

e le 2 finali al vol. II, una supplita ad inchiostro, brunitura, piccoli

fori e restauri al frontespizio, difetti, legatura del sec. XVIII in

piena pergamena rigida, dorso a cinque nervi. Nota di possesso alla

sguardia anteriore. (2). €150 – €200

* * * I opera: prima edizione italiana, nella traduzione di Selvaggio

Canturani. Per l’attribuzione dell’opera a Jobert, cfr. Melzi,

Dizionario di opere anonime e pseudonime, vol. 3, p. 49.

Lotto 366

366. Origenes. op e r a. Venezia, B. Benali, ultimo giorno di maggio

1512 - Lazzaro de Soardi, 9 maggio 1513 e 16 settembre 1516 (I

volume); L.Soardi, 1 luglio 1516 - Agosto 1514 - 18 marzo 1514 (II

volume). In 2°. 2 volumi, testo in gotica su due colonne, illustrazioni

xilografiche nel testo, capilettera figurati, marche tipografiche in

fine opere, lievi marginali fioriture, legatura del sec. XVIII in piena

pergamena, tagli rossi a spruzzo, nota di possesso in calce alla prima

carta ‘Claudio Dattilo’. (2). €2000 – €2500

* * * op e r a o m n i a d i or i g e n e, g r a n d e filosofo C r i s t i a n o C h e

sCrisse m o lt i t e s t i d i n at u r a t e o l o g i C a. Eusebio di Cesarea gli

dedicò quasi l’intero sesto libro dell’Storia ecclesiastica, inoltre,

in collaborazione con Panfilo di Cesarea compose l’Apologia

per Origene; tale opera, che pure ai suoi tempi poteva essere

considerata di parte, dimostra tuttavia che Eusebio era ben

informato sui dettagli della vita e del pensiero di Origene. Delle sue

opere si trovano tracce anche nelle opere di Gregorio Taumaturgo,

nelle controversie tra Sofronio Eusebio Girolamo e Tirannio

Rufino in Epifanio di Salamina (Haereses, LXIV), ed in Fozio I di

Costantinopoli (Bibliotheca Cod. 118).

Le presenti sei edizioni, raccolte in due tomi, rappresentano quanto

di Origine si conoscesse nel Rinascimento.

Lotto 367

367. [Paolo III, papa] - Amaseo, Romolo. or at i o h a b i ta in

f u n e r e pa u l i iii. Bologna, Giovanni Rossi, 1563. In 4°. Spazi

per capilettera con letterine guida, carattere corsivo e romano,

esemplare molto fresco, legatura moderna in cartonato azzurro,

titoli manoscritti al taglio di piede. €240 – €300

* * * Prima edizione dell’orazione funebre tenuta dall’Amaseo in

onore di Paolo III nel 1549 e fatta stampare, come atto di pietà

filiale, da Pompilio, primogenito dell’Autore che per molti anni

lavorò per raccogliere tutti gli scritti inediti e le orazioni di Romolo.

L’Autore fu grande uomo di lettere e amico personale di Bembo,

lavorò spesso con il papato, tanto che i suoi funerali furono pagati

da Giulio III. Adams A, 910.


Lotto 368 Lotto 369

368. Patercolo, Marco Velleio. hi s t o r i a e r o m a n a e p e r be at u m

rh e n a n u m a b i n t e r i t u u t C u n q u e V i n d i C ata. Basilea, Johann

Froben, 1520. In 2°. 2 parti in un volume. Frontespizio entro

duplice elaborata cornice incisa su legno illustrata con scene di

guerra e soggetti di carattere sacro e profano, in calce alla lettera

di dedica, entro cornice, marca tipografica, ripetuta in dimensioni

maggiori e in due diverse fogge al verso del colophon di entrambe

le parti, cornice di elaborati fregi fitomorfi e putti in apertura al

testo delle Historiae, testatine e capilettera ornati incisi su legno,

carattere romano, sporadici interventi di antica mano ai margini,

qualche rara macchia d’inchiostro e fioritura, ma esemplare molto

fresco, legatura del sec. XIX in pieno vitello, ai piatti cornici di

filetto in oro e a freddo, fleurons agli angoli, al centro stemma

nobiliare sorretto da due cervi impresso in oro, sguardie in carta

marmorizzata, tagli in oro. Ex libris Library of Chatsworth al

contropiatto anteriore. €7500 – €9500

* * * Rara EDITIO PRINCEPS, con splendide incisioni su legno

di Ambrosius e Hans Holbein il Giovane, dell’opera di Velleio

Patercolo (I d.C.). Le Historiae Romanae furono edite dall’illustre

umanista Beato Renano (1485-1547) a partire da un manoscritto

da lui scoperto nel monastero alsaziano di Murbach, oggi perduto.

L’edizione è di particolare rilievo per il suo apparato illustrativo:

la bordura al frontespizio, disegnata da Ambrosius Holbein,

raffigura al margine superiore la “Hermannsschlacht”, cioè la

battaglia dell’eroe tedesco Arminius contro Varus combattuta nel

9 d. C., all’inferiore “La calunnia di Apelle” e ai lati l’allegoria

dei Vizi e delle Virtù. La sequenza alla cornice della lettera di

dedica, raffigurante un povero, venne eseguita dal celeberrimo

Hans Holbein il Giovane e comparve qui per la prima volta

(Holbein-Cat. No. 335). Adams P, 413; Hieronymus Frank, Basler

Buchillustration 1500-1545, Basel, 1984.

369. Perez de Valencia, Jaime. Ca n t i C a C a n t i C o r u m sa l o m o n i s

C u m e X p o s i t i o n e disertissima Parigi, officina Ascensiana, 1507.

In 2°. Marca tipografica al frontespizio incisa in legno, capilettera

xilografici decorati, testo in carattere romano disposto su 2

colonne, Legato con Tractatus contra iudeos. Parigi, officina

Ascensiana, 1503. In 2°. Capilettera xilografici decorati, testo in

carattere gotico disposto su 2 colonne, qualche antico richiamo ad

inchiostro ai margini, ai Cantica piccoli lavori di tarlo marginali a

primo ed ultimo fascicolo, senza interesse del testo, uno strappo

alla prima e all’ultima carta, al Tractatus fioriture sparse, lieve

arrossatura uniforme a qualche carta, legatura del sec. XVII in

piena pergamena, titoli manoscritti al dorso a quattro nervi.

€700 – €1000

* * * Edizione molto rara, raccoglie un commentario del Cantico dei

Cantici ed un breve trattato Contra Iudeos, entrambi a cura di Jaime

Pérez de Valencia (1408-1490).

I opera: Adams P, 674.

II opera: il trattato fa parte della più ampia pubblicazione Centum

ac quinquaginta psalmi davidici cum expositione Jacobi Perez de

valentia. Adams, B1392

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

109


110

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 370

370. Petrarca, Francesco. il pe t r a r C a C o n l e o s s e rVat i o n i d i

m. fr a n C e s C o al u n n o d a fe r r a r a. Venezia, Paolo Gherardo,

1550. In 8°. Marca tipografica al frontespizio, carattere corsivo,

fioriture, lavori di tarlo marginali ad alcune carte con interesse del

testo, mancanti 2 carte in fine (una recante la marca tipografica),

legatura coeva in piena pergamena, autore in inchiostro al dorso,

con forellini di tarlo. €200 – €300

* * * Esemplare dell’opera del Petrarca con commento di Francesco

Alunno, prima delle due edizioni impresse dal Gherardo per Comin

da Trino di Monferrato.

Lotto 371

371. Petrarca, Francesco. il p e t r a r C h a C o n l’e s p o s i t i o n e

d’al e s s a n d r o Ve l u t e l l o. di n o V o r i s t a m pat o Venezia, Domenico

Giglio, 1552. In 8°. Marca tipografica incisa su legno al frontespizio,

capilettera xilografici, 6 graziose vignette a mo’di testatine ai

trionfi, testo in carattere romano circondato da commento in

corsivo, margini rifilati, minuscoli lavori di tarlo alle primissime

carte, qualche alone di umidità, piccole lacune a p. 305 e 312, senza

interesse del testo, legatura del sec. XVIII in piena pelle, titoli in

oro su tassello beige e fregi in oro al dorso liscio, lavori di tarlo.

€800 – €1000

* * * Edizione rara, stimata per il commento del Vellutello (editore e

letterato di origini lucchesi) pubblicato per la prima volta nel 1525. Bella

ristampa dell’edizione del 1547 pubblicata da Giolito. Brunet IV, 551.

Lotto 372

372. Poesia - Brocardo, Antonio. ri m e d e l br o C a r d o e t d’a lt r i

a u t h o r i. Venezia, s.n., 1538. In 8°. Bello stemma imperiale inciso

su legno al frontespizio, carattere corsivo, lievissime e sporadiche

arrossature, manca l’ultima bianca, legatura del sec. XVIII in piena

pergamena, titoli in oro su tassello rosso al dorso, piccola lacuna al

tassello, tagli in blu. €800 – €1000

* * * Buon esemplare di questa non comune raccolta di componimenti

poetici. Contiene le Rime del Brocardo, di Niccolò Delfino e di

Francesco Maria Molza, il cui celebrato poema La nimpha tiberina

è qui in PRIMA EDIZIONE. Celeberrimo l’astio critico con cui

il Brocardo si scagliò contro i lavori del Bembo, cosa che costò

all’Autore il discredito delle sue capacità compositive soprattutto

nell’area triveneta dove Bembo era tenuto in grandissimo rispetto.

Gamba 1518: “ si pubblicarono per opera di Francesco Amadi”;

Brunet III, 1818.


Lotto 373

373. Poesia - Filosseno, Marcello. sy lV e. Venezia, Nicolò Brenta,

1507. In 8°. Frontespizio xilografico stampato in rosso inserito in

un cartiglio a serpentina, capilettera ornati incisi su legno, carattere

romano, una manicula e un signum crucis, margini rifilati, qualche

piccola macchia, prove di inchiostro al margine inferiore bianco di 3

carte, brunitura e restauro limitati al frontespizio, per il resto esemplare

fresco, legatura del sec. XVIII in piena pergamena, titoli manoscritti al

dorso a quattro nervi, con un minuscolo lavoro di tarlo, tagli spruzzati

in rosso. Note di possesso al frontespizio e alla sguardia anteriore, ex

libris al contropiatto anteriore. €4000 – €5000

* * * Rarissima editio princeps, in prima impressione, delle

composizioni giovanili del Filosseno. Preceduta da una lettera al

lettore di Giovan Battista Locatelli, da una lettera di Girolamo

Barbarigo a Lucrezia Borgia e da una del Filosseno al Barbarigo,

l’edizione contiene gli strambotti e i sonetti giovanili dell’autore. Il

trevigiano Marcello Filosseno, al secolo Antonio, frate servita già

prima del 1488, morto intorno al 1520, ebbe estro d’improvvisatore,

e vanta una produzione ingente di rime in vario metro, inclusa

naturalmente la canzone. Visse a lungo a Roma, a fianco di

Alessandro VI, e qui si innamorò di Lucrezia Borgia. Manca ad

Adams e Gamba.

374. Poesia - Groto, Luigi. de l l e r i m e nu o Va m e n t e r i s t a m pat e,

e t r i C o r r e t t e. Venezia, Fabio e Agostino Zoppini, 1592. In 12°.

Marca con personificazione della Verità al frontespizio, carattere

corsivo e romano, lieve alone alle prime carte, margini rifilati,

con lievissima perdita di testo a c. A3, legatura del sec. XVIII in

pergamena rigida, titoli in inchiostro al dorso. Nota di possesso

in fine, timbro all’ultima carta. § Delle rime piaceuoli del Berni,

Casa, Mauro, Varchi, Dolce, et d’altri auttori.. Vicenza, Barezzo

Barezzi, 1603. In 12°. 3 voll. Marca tipografica al frontespizio,

capilettera xilografici, carattere corsivo, una lacuna risarcita al

frontespizio del vol. I, ai 3 voll. aloni e arrossature alle prime carte,

piccoli lavori di tarlo, margini rifilati, legatura del sec. XVIII in

piena pergamena, titoli in oro su tassello al dorso liscio. Nel lotto

anche Lettera sopra la Poesia Ditirambica di Alessandro Adimari

(Firenze, Ciotti 1628), con difetti e carte mancanti, e un’altra

edizione delle Rime di Luigi Groto (Piacenza, bazachi 1602), con

difetti. (6). €250 – €350

* * * Lotto miscellaneo di ricercate e non comuni edizioni di XVI

e XVII secolo, tutte in piccolo formato e in legatura settecentesca

in pergamena.

Lotto 375

375. Profezie - Fiore, Gioacchino da. VatiCinia, s i V e pr o p h e t i a e

C u m i m a g i n i b u s a e r e inCisis. Venezia, Girolamo Porro, 1589. In 4°.

Ritratto dell’Abate al frontespizio inciso su rame, marca di Porro

al frontespizio, e di Giorgio Angelieri entro fregio xilografico

a c. a2-r, numerose illustrazioni incise su rame a piena pagina e

nel testo, carattere romano e corsivo, testo inquadrato da cornice

tipografica, mancante una carta, lacuna al margine inferiore bianco

del frontespizio, piccole fioriture sparse, e arrossature marginali,

legatura coeva in piena pergamena, rimontata, titoli manoscritti al

dorso liscio. €300 – €400

* * * Non comune edizione delle profezie dell’abate Gioacchino

da Fiore, illustrata da numerose e pregevoli incisioni di figure

allegoriche e simboli. Brunet III, 533:”Bonne édition et que l’on

recherche à cause des fig.”.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

111


112

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 376

376. Raviglio Rosso, Giulio. i suCCessi d’in g h i lt e r r a d o p o l a

m o r t e d i od o a r d o sesto Ferrara, Francesco Rossi da Valenza,

1560. In 4°. Marca tipografica al frontespizio, fregi e capilettera

xilografici, ampi margini, lieve ingiallimento limitato alle prime e

alle ultime carte, un delicato restauro al margine inferiore bianco di

una carta al fascicolo Hh, ma esemplare fresco, elegante legatura

del sec. XIX in marocchino bruno firmata Bedford, cornice dorata

di triplice filetto ai piatti, titoli e ricchi fregi in oro al dorso a cinque

nervi, sguardie marmorizzate, tagli dorati. Ex libris Library of

Louis Thompson Rowe al contropiatto. €400 – €500

* * * Rara edizione, in bella legatura firmata. L’opera apparve per

la prima volta a Venezia nel 1558, ma in edizione non autorizzata

dall’autore, che provvide quindi a fornire alle stampe la versione

corretta in questa edizione, come protestato nella prefazione. E’

dunque questa da ritenersi l’edizione originale. Brunet IV, 1409.

Lotto 377

377. Religiosi - Leone I, papa. op e r a q u æ q u i d e m h a b e r i p o t u e r u n t,

o m n i a, m a g n o l a b o r e a d m a n u s C r i p t o r u m C o d i C u m r e p u r g ata.

Colonia, Johann Birckmann, 1569. In 2°. Bella marca tipografica

incisa su legno al frontespizio, ripetuta al verso del colophon, armi

del vescovo di Osnabruck, dedicatario dell’opera, al verso del

frontespizio, bei capilettera figurati incisi su legno, carattere corsivo

e romano, lacune marginali restaurate a 8 carte, senza interesse del

testo, un piccolo strappo a c. *6, fioriture leggere, legatura moderna

in mezza pergamena con angoli, titoli in inchiostro al dorso liscio.

Note di possesso ed ex libris manoscritti al frontespizio. § Maria

Maddalena de’ Pazzi, santa. Opere. Venezia, Paolo Baglioni, 1675.

In 4°. 2 parti in un volume. Marca tipografica con aquila bicipite ai

frontespizi, testatine e capilettera incisi su legno, carattere romano e

corsivo, lieve e uniforme brunitura, qualche fioritura sparsa, legatura

moderna in piena pergamena rigida, titoli in inchiostro al dorso

liscio. (2). €200 – €300

* * * I opera: bell’esemplare impresso a Colonia da Johann

Birckmann e impreziosito da bei capilettera finemente incisi su

legno. Adams L, 447.

II opera: buon esemplare, raccoglie le Opere di Maria Maddalena

de’ Pazzi raccolte da fra Lorenzo Maria Brancaccio dell’Osservanza

di S. Maria della Vita di Napoli. L’opera comprende anche la vita

della Santa medesima, scritta da Vincenzo Puccini.

Lotto 378

378. Religiosi - Passavanti, Jacopo. lo s p e C C h i o d i V e r a penitenzia.

Firenze, Bartolomeo Sermartelli, 1585. In 12°. Marca con tartaruga

che sorregge una vela al frontespizio, capilettera ornati incisi su

legno, testatine e finalini tipografici, carattere corsivo, uno strappo

ad una carta, piccole arrossature marginali a qualche carta, legatura

del sec. XVIII in piena pergamena, titoli ad inchiostro al dorso,

tagli spruzzati in rosso. § Battista da Crema. Filosofia divina di

Iesu Christo crocifisso. Venezia, Melchiorre Sessa, [1544]. In 8°.

Frontespizio entro elaborata cornice architettonica incisa su legno,

scena della Crocifissione incisa su legno a piena pagina al verso,

capilettera incisi su legno, carattere corsivo, note ad inchiostro a c.

A2, lavoro di tarlo alle ultime 16 carte, con interesse del testo, lieve

brunitura alle prime, difetti, legatura del sec. XIX in mezza pelle

marrone, titoli in oro al dorso liscio. § Angelo Grillo. Pietosi affetti

Vicenza, eredi di Perin, 1596. In 8°. Vignetta al frontespizio, 2 scene

della Crocifissione e della Vergine incise su legno a piena pagina,

testatine, capilettera e finalini, lieve brunitura alle ultime carte,

legatura coeva in pergamena, titoli manoscritti al dorso, rimontata,

piatti foderati in carta. Nel lotto altre tre edizioni di argomento affine,

pubblicate tra XVI e XIX secolo. (6). €300 – €400

* * * Esauriente miscellanea di opere di carattere devozionale,

raccoglie edizioni non comuni a trovarsi. Lotto non passibile di

restituzione.

379. Religiosi - Vangelo di Matteo - Giovanni Crisostomo,

santo. in e Va n g e l i u m sa n C t i mat t h a e i b r e V i s e n a r r at i o, n u n C

p r i m u m in l u C e e d i ta Venezia, Pietrasanta, 1554. In 8°. Grande

marca tipografica al frontespizio, bei capilettera figurati xilografici,

carattere corsivo, piccolo lavoro di tarlo alle prime 2 e alle ultime 3

carte, senza interesse del testo, legatura coeva in pergamena floscia,

titoli manoscritti al dorso ed al taglio inferiore, lievi difetti.

€200 – €250

* * * Non comune edizione del commentario al Vangelo di Matteo a

cura del Dottore della Chiesa san Giovanni Crisostomo. L’edizione

è dedicata a Giovanni della Casa.


380. Retorica latina - Quintiliano. in s t i t u t i o n u m or at o r i u m.

Lione, Grifo, 1555. In 8°. Marca tipografica al frontespizio e in

fine. Legato con le Declamationes. Legatura moderna del sec.

XX in mezza pelle, tagli rossi. § Anthologia, seu Florilegium

Graecolatinum. Francoforte, 1602. In 12°. Diffuse bruniture,

legatura coeva in pergamena rigida. Insieme un’edizione del

Satyricon di Petronio impressa da Blaeu ad Amsterdam, con bella

antiporta figurata, datata 1669. (3). €150 – €250

Lotto 381

381. Robortelli, Francesco. de C o n V e n i e n t i a su p p u tat i o n i s

li V i a n a e an n ei u s d e m d e a rt e, s i V e r at i o n e C o r r i g e n d i V e t e r e s

au t h o r e s, d i s p u tat i o. Padova, Innocenzo Olmo, 1557. In 2°. Marca

tipografica di Minerva con lupa incisa su legno al frontespizio, spazi

per capilettera con letterine guida, carattere romano e greco, ampi

margini, usuale ingiallimento della carta, restauri al margine interno

del frontespizio e all’ultima carta, brunita, ma buon esemplare,

legatura del sec. XIX in mezza pelle marrone con angoli, titoli in

oro su tassello rosso e fregi in oro al dorso a quattro nervi, piatti

ricoperti in carta marmorizzata. €1000 – €1200

* * * Prima edizione. Francesco Robortelli (Udine, 1516 - Padova,

1567) fu coinvolto durante tutto il corso della sua carriera in feroci

polemiche letterarie, di cui la presente opera è un testimone: il

De convenientia è infatti un feroce attacco contro Paolo Manuzio

e Carlo Sigonio, ambedue rei secondo l’autore di essere incorsi

in numerosi errori filologici nella traduzione di opere di Livio,

Cicerone, Asconius, Valerius Maximus ed altri classici. La maggior

parte dei capitoli ha titoli eloquenti quali “Error Sigonii (in qc.)”,

“Alius Sigonii error ibidem “. Anche Paolo Manuzio non viene

risparmiato, con tutta una serie di puntuali note: su Demosthenes

(cc. num. 10v); Cicero ad Atticum (cc num. 11r), ad es. “ sicut

censet Paulus Manutius, qui non intelligit”. Probabilmente

quest’opera può essere considerata una risposta all’opera del

Sigonio Emendationum libri duo edita da Paolo Manuzio nello

stesso anno 1557. Cinque anni dopo, nel 1562, Sigonio pubblicò

a Padova, per i tipi del Perchacino, la sua risposta alla presente

opera, la Disputationum patavinarum adversus F. Robortellum

liber primus (secundus). Adams R-620; non in BMC STC it.

382. Roma - Rosinus, Ioannes. an t i q u i tat u m r o m a n o r u m C o r p u s

a b s o l u t i s s i m u m. Ginevra, Samuelis Chouet, 1560 [ma post 1612].

In 4°. Marca tipografica al frontespizio in rosso e nero, mancante il

primo fascicolo, testatine, capilettera e finalini xilografici, carattere

romano, corsivo e greco, alcune illustrazioni nel testo, 2 tavole

ripiegate fuori testo, fioriture diffuse, esemplare brunito, legatura del

sec. XVIII in piena pergamena, titoli manoscritti al dorso, lacunoso

alla parte superiore, tagli spruzzati. €600 – €800

* * * Opera sulle antichità romane dell’antiquario Jean Roszfeld

(1551-1626), in latino Rosinus, con le aggiunte dello scozzese

Thomas Dempster (1579-625). La datazione si ricava dalla prima

edizione in cui appare il nome di Dempster, che riporta una dedica

datata 1612. Il nome di Dempster al frontespizio risulta cancellato

con tratti a penna.

Lotto 383

383. Savonarola, Girolamo. op e r a d e l l a s e m p l i C i t à d e l l a

V i ta C h r i s t i a n a. Venezia, al segno della Speranza, 1547. In 8°.

Bella marca tipografica incisa su legno e incorniciata da motto al

frontespizio, capilettera illustrati, carattere corsivo, margini intonsi

a qualche carta, lacune marginali a poche altre, piccoli lavori di

tarlo al margine inferiore delle prime e delle ultime, con lievissimo

interesse del testo, margine superiore rifilato, senza interesse

dei titoli correnti, legatura coeva in piena pergamena, titoli in

inchiostro, sbiaditi, al dorso. § Santa Sede: Congregazione

dell’Indice. Index librorum prohibitorum Benedicti XIV jussu.

Roma, Stamperia Camerale, 1770. In 8°. Insegne pontificie al

frontespizio, capilettera ornati incisi su legno, carattere corsivo e

romano, lieve e usuale ingiallimento delle carte, legatura coeva in

piena pelle, titoli e fregi in oro, sbiaditi, al dorso a cinque nervi,

tagli spruzzati in rosso. Timbro di biblioteca estinta al frontespizio.

(2). €700 – €1000

* * * Esemplare completo della parte II, comprendente: Dialogo

intitolato Solatio del viaggio mio nel quale si parla di Dio; Della

fede cristiana; Del Messia contra gli Hebrei; Degli articoli della

fede; Della vita futura, et della via di ascendere alla patria celeste.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

113


114

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 384

384. Speroni, Sperone. i d i a l o g i. Venezia, eredi di Aldo Manuzio,

1542. In 8°. Ancora aldina al frontespizio, ripetuta in fine, spazi per

capilettera con letterine guida, carattere corsivo, brevi note di antica

mano al margine esterno, segni d’inchiostro alla carta con l’ancora

in fine, lievi e rare bruniture, legatura del sec. XIX in mezza pelle

con angoli, titolo in oro su tassello rosso al dorso, tagli marmorizzati.

Nota manoscritta al frontespizio. €280 – €300

* * * Prima edizione aldina di un testo che ebbe grande successo,

tanto da essere ristampato cinque volte nell’officina dei Manuzio

tra il 1543 ed il 1556. Renouard, pag. 222. Brunet V, 488.

Lotto 385

385. Storia - Asburgo - Roo, Gerardus de. an n a l e s r e r u m

b e l l i d o m i q u e a b au s t r i a C i s ha b s p u r g i C a e g e n t i s p r i n C i p i b u s.

Innsbruch, Ioannes Agricola [Hans Paur e Conrad Dietz], 1592. In

2°. Stemma di Ferdinando II di Tirolo, Arciduca d’Austria inciso

su legno al frontespizio, ritratto dello stesso inciso su rame al verso,

albero genealogico Asburgo modellato sull’iconografia dell’albero

di Jesse, con 38 ritratti ed altrettanti stemmi, 48 stemmi asburgici

corredati da didascalia, il tutto inciso su rame, capilettera e finalini

decorati incisi su legno, carattere corsivo e romano, un delicato

restauro a c. H2, uno a c. Y3, tracce di aloni, ma esemplare lavato,

legatura del sec. XIX in mezza pelle con angoli, titoli e fregi in oro

al dorso a quattro nervi. Timbro di ex libris di biblioteca privata al

frontespizio, ex libris al contropiatto. €1500 – €2000

* * * Prima edizione di questa sontuosa opera storica divisa in dodici

libri, nei quali è riportata la storia degli Asburgo, in guerra e in pace,

da Rodolfo I a Carlo V. L’opera, a lungo ritenuta la prima edizione

impressa nella città di Innsbruck, venne scritta dall’olandese

Gerardus de Roo (m. 1589) e impressa a cura di Conrad Dietz

(“Conradus Decius a’ Weydenberg”), segretario dell’arciduca

Ferdinando II. Adams II, 362. BMSTC German, 757.

Lotto 386

386. Storia - Biondo, Flavio. ro m a t r i o n fa n t e. Venezia,

Michele Tramezzino il vecchio, 1544. In 8°. Marca tipografica

al frontespizio, carattere corsivo, qualche antica sottolineatura

e nota ad inchiostro nel testo, arrossature sparse, lieve brunitura

e difetti marginali alle prime carte, difetti al margine superiore

delle ultime, per il resto buon esemplare, legatura del sec. XVIII

in piena pergamena rigida, titoli in oro su tassello al dorso liscio.

§ Appiano. Delle guerre de’ romani, così esterne, come civili.

Venezia, Domenico e Giovanni Battista Guerra, 1567. In 8°. Marca

tipografica al frontespizio, capilettera incisi su legno, carattere

corsivo, un’arrossatura marginale a poche carte, lieve alone alle

ultime, ma buon esemplare, legatura coeva in pergamena floscia,

titoli in inchiostro al dorso, difetti. Nota di possesso al frontespizio.

§ Eliano. De varia historia libri 14. Parigi, Hieronimus de Manref

e vedova Cavellat, 1583. In 12°. Marca con motto al frontespizio,

diversa marca in fine, testatine e capilettera xilografici, carattere

corsivo, piccole lacune al frontespizio, una risarcita alla seconda

carta, lieve e uniforme brunitura a parte del volume, legatura

coeva in pergamena floscia, lacuna a dorso e piatto anteriore. Nota

di possesso al frontespizio. Nel lotto anche Caii Velleii Paterculi

Historiae Romanae libri duo (Parigi, David 1746), con belle

vignette in calcografia. (4). €300 – €400

* * * Bell’insieme di rare edizioni di argomento storico, tre delle

quali dedicate a Roma antica.

I opera: rara edizione della Roma trionfante di Flavio Biondo

“tradotta pur hora per Lucio Fauno di latino in buona lingua

volgare”, con bella marca della Sibilla entro ovale al frontespizio.

Brunet I, 978.


Lotto 387

387. Storia - Britannia - Camden, William. br i ta n n i a s i V e

f l o r e n t i s s i m o r u m r e g n o r u m, an g l i æ, sC o t i æ, hi b e r n i a e, et

i n s u l a r u m a d i a C e n t i u m Londra, Ralph Newbery, 1587. In 8°. 2

parti in un volume, con numerazione consecutiva. Bella marca

con emblema della Gran Bretagna entro cornice incisa su legno in

apertura al frontespizio di ciascuna parte, testatine, capilettera di

varie dimensioni e finalini ornati incisi su legno, carattere romano

e corsivo, uniforme brunitura dovuta all’acidità della carta, qualche

fioritura sparsa, legatura coeva in piena pergamena, titoli in inchiostro

e tracce di etichetta al dorso, rimontata. €1200 – €1500

* * * Ricercato esemplare di questa dettagliatissima descrizione

topografica e storica a cura di William Camden (1551-1623).

L’opera, che richiese all’autore dieci anni di studi e viaggi, descrive

la storia, gli usi e i costumi delle varie parti della Britannia,

includendo anche l’Irlanda e le Isole. Camden studiò il gaelico e

l’anglosassone per riuscire a leggere le fonti, spesso manoscritte,

in lingua originale e poterle poi trascrivere in latino, lingua di

pubblicazione dell’opera. La Britannia conobbe molte ristampe,

ma venne tradotta in lingua inglese solo a partire dal 1610. Edizione

“Nunc denuò recognita, & plurimis locis adaucta”, stampa attribuita

all’Eliots Court Press (cfr. Pollard-Redgrave, n. 4504). STC 4504;

Printing and the Mind of Man 101.

Lotto 388

388. Storia - Bruni, Leonardo. la historia u n i V e r s a l e d e s u o i tempi

d i m. li o n a r d o aretino. Venezia, Francesco Sansovino, 1561. In 4°.

Marca tipografica e testatina incise su legno al frontespizio, tastatine e

capilettera ornati, finalini tipografici, carattere corsivo, piccoli lavori di

tarlo e restauri al frontespizio, con lieve interesse del testo al margine

inferiore, fioriture sparse, margine superiore lievemente rifilato, senza

interesse dei titoli correnti, legatura del sec. XVIII in piena pergamena,

lievemente smussato un angolo al piatto posteriore. €400 – €600

* * * Terza edizione della traduzione italiana dell’umanista Donato

Acciaiuoli dell’opera di Bruni, considerata la più importante storia

della Firenze rinascimentale. Moreni I, 176.

389. Storia - Ebraica - Flavio, Giuseppe. op e r a in s e r m o n e m

l at i n u m. Basilea, Froben, 1567. In 2°. Marca tipografica al frontespizio,

capilettera xilografici ornati di diverse dimensioni, carattere romano

e corsivo, piccoli lavori di tarlo con lievissimo interesse del testo ai

primi fascicoli, ai margini bianchi al resto del volume, tracce di umidità

soprattutto al primo fascicolo, bruniture lievi ai margini, legatura

coeva in pelle di scrofa con elaborate impressioni a secco, ritratto di

Massimiliano II e insegne imperiali inquadrate da elaborate cornici

fitomorfe al piatto anteriore, tracce di fermagli, tagli rossi, il piatto

superiore quasi staccato, brunita, difetti. €400 – €500

* * * Flavio Giuseppe (Gerusalemme, 37 d. C.- Roma, 100 d.C.)

fu storico romano di origine ebraica. Governatore militare della

Galilea per le forze ribelli durante la prima guerra giudaica del 66, si

consegnò ben presto ai Romani dopo aver constatato la loro forza e

superiorità. Trascorse il resto della sua vita a Roma, scrivendo opere

di carattere filo-romano ma con interessanti notizie sulla storia degli

ebrei. I suoi scritti sono estremamente importanti, essendo la fonte

principale di informazioni riguardanti la Giudea del I° secolo.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

115


116

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 390

390. Storia - Erodoto. de l l e g u e r r e d e g r e C i e t d e persi. Venezia,

Gabriele Giolito de Ferrari, 1575. In 8°. Marca dei Giolito e titolo

entro cornice al bel frontespizio architettonico inciso su legno,

marca in dimensioni maggiori in fine, capilettera figurati, carattere

corsivo, qualche manicula ed intervento di antica mano in inchiostro

e lapis ai margini, lievemente rifilati, un piccolo lavoro di tarlo alle

primissime carte, un restauro a c. a1-r, una macchia d’inchiostro e

piccole lacune al colophon, per il resto buon esemplare, legatura

del sec. XVIII in piena pergamena con unghie, titoli in inchiostro

di mano posteriore al dorso. €500 – €700

* * * Buon esemplare, aperto da uno splendido frontespizio

xilografico, di questa edizione veneziana delle Storie di Erodoto

nella traduzione del Boiardo. L’opera costituisce il “secondo anello

della collana Historica” giolitiana.

Lotto 391

391. Storia - Godoy, Giovanni de. Co m e n ta r i d e l l a g u e r r a

f at t a n e l l a ge r m a n i a d a Ca r l o qu i n t o im p e r ato r e Venezia,

alla insegna di San Giorgio,e Comin da Trino di Monferrato al

colophon, 1548. In 8°. Stemma di Isabella Colonna inciso su legno

al frontespizio, due capilettera illustrati incisi su legno, carattere

corsivo, margine superiore un po’corto, piccole arrossature alle

prime due carte, mancante l’ultima bianca, legatura coeva in piena

pergamena, con integrazioni e restauri a piatto anteriore e dorso,

titoli in inchiostro. Timbro ed ed libris manoscritto al frontespizio.

§ Alessandro Benedetti. Il fatto d’arme del Tarro fra i principi

italiani, et Carlo ottavo re di Francia Venezia, Gabriele Giolito

de Ferrari, 1549. In 8°. Marca giolitiana al frontespizio, ripetuta

in dimensioni maggiori in fine, due bei capilettera illustrati incisi

su legno, carattere corsivo, lieve brunitura e un restauro marginale

alle prime 2 carte, lievi aloni marginali, legatura coeva ottenuta da

foglio cartaceo stampato in carattere gotico e rubricato in inchiostro

rosso, un po’brunita. (2). €1000 – €1200

* * * I opera: edizione originale dei commentari di Giovanni de Godoy,

segretario di Filippo di Lannoy, principe di Sulmona e marito di Isabella

Colonna, il cui stemma compare al frontespizio. L’opera riporta le

vicende della guerra mossa da Carlo V contro i principi luterani, tra

1546 e 1547. Adams G, 809.

II opera: prima edizione della traduzione italiana del Fatto d’arme e de

L’assedio di Nouara, a cura di Ludovico Domenichi. Adams B, 648.

Lotto 392

392. Storia - Milano - Capella, Galeazzo. Co m m e n ta r i i d e r e b u s

g e s t i s p r o r e s t i t u t i o n e fr a n C i s C i ii me d i o l a n i d u C i s. Venezia,

Pietro Nicolini da Sabbio per Ottaviano Scoto il giovane, 1535.

In 8°. Marca dello Scoto con motto incisa su legno al frontespizio,

carattere corsivo, alcune note e sottolineature in lapis, lieve brunitura

alle prime e alle ultime carte, qualche piccola arrossatura, legatura

coeva in pergamena floscia, restaurata, numero di inventario in

lapis blu al piatto anteriore. Timbro di biblioteca alla sguardia

anteriore. €800 – €1000

* * * Buon esemplare di questa rara edizione dei commentari del

Capella, nella versione originale latina, introdotti dalla bella marca

dello Scoto in grandi dimensioni al frontespizio.


Lotto 393

393. Storia - Milano - Capella, Galeazzo. Co m m e n ta r i i d e l l e

C o s e fat t e p e r l a r e s t i t u t i o n e d i fr a n C e s C o sf o r z a s e C o n d o d u C a

d i mi l a n o. Venezia, Gabriele Giolito de Ferrari, 1539. Marca

giolitiana con motto al frontespizio, ripetuta in fine, bei capilettera

figurati incisi su legno in diverse dimensioni, carattere romano,

piccole fioriture al margine interno di pochi fascicoli, qualche

lieve e rara arrossatura all’esterno, legatura coeva in pergamena

floscia, titoli manoscritti al dorso, sciupato. Ex libris al contropiatto

anteriore. €600 – €800

* * * Prima edizione in lingua italiana del fondamentale commentario

sulla storia di Milano, opera di Galeazzo Capella, segretario del

duca Francesco Sforza. Adams C, 581.

Lotto 394

394. Storia - Milano - Simonetta, Giovanni. historie d e l l e

m e m o r a b i l i e t m a g n a n i m e imprese fat t e d a l l o inVittissimo

fr a n C e s C o sf o r z a d u C a d i mi l a n o n e l l a ita l i a. Venezia, al segno

del Pozzo (Andrea Arrivabene), 1544. In 8°. Marca tipografica

con motto al frontespizio, capilettera figurati e ornati di diverse

dimensioni, carattere corsivo, alle prime e ultime carte arrossature

circoscritte, qualche fascicolo lento, margini un po’ corti, al verso

della sguardia anteriore applicato un ritratto inciso su legno, al

verso della posteriore applicato lo stemma dei Visconti, entrambi

provenienti da altro esemplare, legatura coeva in piena pergamena,

titoli manoscritti al dorso, segni d’uso. Nota di possesso alla

sguardia anteriore. €600 – €800

* * * Ricercata edizione delle storie milanesi del Simonetta, nella

traduzione italiana di Cristoforo Landino. La cronaca ha inizio

dal 1424, anno del primo arrivo di Alfonso d’Aragona in Italia, e

termina con il 1466, anno della morte di Francesco Sforza. Predari,

p. 188. BMSTC p. 629.

Lotto 395

395. Storia politica - Capelloni, Lorenzo. Va r i i r a g i o n a m e n t i

h i s t o r i C i, e p o l i t i C i. Milano, Giovanni Battista Bidelli, 1623. In 8°.

Marca tipografica e stemma entro elaborata cornice di elementi

allegorici in calcografia al frontespizio, testatine e capilettera

xilografici, carattere corsivo, margine inferiore rifilato, con

lievissima perdita di testo a poche carte, e di inciso al frontespizio,

uno strappo al margine inferiore a p. 137, mancante l’ultima

bianca, legatura di epoca posteriore, titoli in oro su tassello verde al

dorso liscio, con piccoli lavori di tarlo. § Giovanni Botero. Della

ragione di stato, libri dieci. Milano, Pacifico Pontio e Pietro Martire

Locarno, 1598. A p. 325, con proprio frontespizio, Delle cause della

grandezza delle città, 1597. Marca tipografica con gatta al primo

frontespizio, fregio xilografico al secondo, testatine, capilettera e

finalini incisi su legno, carattere corsivo. Legato con Aggiunte di

Gio. Botero. Alla sua Ragion di stato. Pavia, Andrea Viani, 1598.

A p. 81, con proprio frontespizio, Relationi del mare. In 8°. Marca

tipografica con motto ai frontespizi, capilettera e finalini incisi su

legno, carattere corsivo, legatura coeva in pergamena floscia, titoli

manoscritti al dorso, lento, e al taglio di piede. Nota di possesso al

contropiatto anteriore, timbro di biblioteca al frontespizio. (2).

€400 – €600

* * * I opera: frontespizio in cornice calcografica sottoscritta: Gio.

P. Bianco.

II opera: volume composito, raccoglie due opere del Botero,

entrambe suddivise in più parti. Le Aggiunte, in particolare,

contengono: Dell’eccellenze de gli Antichi Capitani, Della

neutralità; Della riputatione; Dell’agilità delle forze; Della

fortificatione; Relatione del mare.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

117


118

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 396

396. Storia - Tucidide. gli o t t o l i b r i delle g u e r r e fatte t r a p o p o l i

della mo r e a, et g l i atheniesi. Venezia, Vincenzo Valgrisi, 1545.

In 8°. Marca tipografica al frontespizio, ripetuta in fine, capilettera

ornati incisi su legno, carattere corsivo, margine superiore lievemente

rifilato, senza interesse dei titoli correnti, segni di umidità alla seconda

metà del volume, lievi aloni marginali alla prima, minuscoli lavori di

tarlo all’angolo inferiore esterno delle primissime carte, legatura del

sec. XVIII in piena pergamena, titoli in oro su tassello marrone al

dorso a tre nervi, piccoli lavori di tarlo, tagli marmorizzati in rosso.

Ex libris al contropiatto anteriore. €500 – €700

* * * Buon esemplare dell’opera di argomento bellico di Tucidide

tradotta “nuouamente dal greco idioma, nella lingua thoscana, con

ogni diligenza” da Francesco Strozzi. BMSTC p. 672.

Lotto 397

397. Storia - Venezia - Mocenigo, Andrea. be l l u m Ca m e r a C e n s e.

Venezia, Bernardino Vitali, 1525. In 8°. Capilettera ornati di diverse

dimensioni incisi su legno, carattere corsivo, piccoli richiami

e sottolineature di antica mano ai margini e nel testo, brunitura

limitata alla carta del frontespizio, qualche piccola arrossatura, ma

esemplare molto fresco, legatura coeva in pergamena floscia con

unghie, titoli manoscritti di diverse mani ed etichetta cartacea di

collocazione al dorso, lacune al margine inferiore dei piatti, titolo

manoscritto al taglio di piede. €1500 – €2000

* * * Prima edizione di questa relazione della guerra tra la Lega di

Cambrai e la Repubblica di Venezia, a cura del celebre diplomatico

e storico della Serenissima Andrea Mocenigo. Brunet III, 1781.

Lotto 398

398. Tasso, Torquato. di a l o g o d e l l’imprese. Napoli, Stamperia

dello Stigliola per Paolo Venturini, s.d. [1594]. In 4°. Marca

tipografica con motto al frontespizio, due bei capilettera decorati,

carattere corsivo e romano, piccolo rinforzo al margine interno del

frontespizio, un piccolo strappo all’angolo inferiore di p. 13, senza

interesse del testo, arrossature sparse, legatura del sec. XVIII in

carta fiorita xilografata e decorata a mano, un po’ sbiadita. Timbro

di duplicato di biblioteca al frontespizio, timbro di biblioteca

all’ultima carta. €700 – €900

* * * Rara edizione originale di questo notevole trattato tassiano

sulle imprese, mancante al Praz che riporta un’edizione del 1859, al

Gamba, all’Adams (Cfr. Raccolta Tassiana). Per l’anno di stampa,

v. P. Manzi, Annali della stamperia Stigliola , Firenze, Olschki,

1968, n. 16.


Lotto 399

399. Tasso, Torquato - Giacomini Tebalducci Malespini, Lorenzo.

or a z i o n e in l o d e d i to r q u ato tasso fat ta n e l’a C a d e m i a d e g l i

alterati. Firenze, Giorgio Marescotti [Eredi Lorenzo Torrentino],

1595. In 4°. Vedutina di Firenze al frontespizio entro elaborata cornice

incisa su legno, bei capilettera figurati incisi su legno, testatine e

finalini, lunghe note di mano settecentesca alle sguardie, lievi fioriture

a qualche carta, legatura coeva in pergamena floscia, dorso distaccato

e con piccole lacune. Nota al frontespizio. €300 – €350

* * * Prima edizione di questa orazione funebre, in prosa e versi, in

onore di Torquato Tasso. Curiosamente l’orazione è stata affidata alle

cure di un fiorentino, la cui città non aveva mai amato Tasso durante

la sua vita: basti pensare alle critiche mosse alla Gerusalemme

liberata dall’Accademia della Crusca. Gamba 1549 n.

400. Tomeo, Niccolò Leonico. li t r e l i b r i d i ni C o l o le o n i C o d e

Va r i e h i s t o r i e: n V o Va m e n t e t r a d o t t i in b V o n a l i n g Va V o l g a r e.

Venezia, Michele Tramezzino, 1544. In 8°. Marca tipografica al

frontespizio raffigurante la Sibilla, spazi per capilettera con letterine

guide, frontespizio macchiato al margine laterale, carta *iiii con

rinforzo al margine. Legato con Leonardo Cernoti. Verissima

relatione d’Aristea a Filocrate fratello, delli settantadue interpreti

della Sacra Bibbia. Treviso, Evangelista Deuchino, 1593. Marca

tipografica al frontespizio, glosse a p. 26, bruniture, ultime carte

sciupate e con piccole lacune, rilegatura in pergamena, dorso a 3

nervi con titoli manoscritti €500 – €700

* * * Due rare edizioni legate insieme.

Lotto 401

401. Trattati - Ammirato, Scipione. gl i o p u s C o l i. Firenze,

Giorgio Marescotti, 1583. In 8°. Stemma del dedicatario, Francesco

de’ Medici, inciso su legno al frontespizio, marca tipografica a c.

*8-r, capilettera e finalini ornati incisi su legno, carattere romano,

arrossature marginali, più diffuse a qualche carta, legatura in

pergamena floscia, titoli manoscritti al dorso, qualche macchia.

Timbro di antica biblioteca al frontespizio, note di possesso

cancellate ad inchiostro alle sguardie. § Giuseppe Betussi. Il

Raverta, dialogo nel quale si ragiona d’amore, et de gli effetti suoi.

Venezia, Gabriele Giolito de’ Ferrari, 1549 (1550 al colophon). In

8°. Marca tipografica con motto al frontespizio, ripetuta in fine

in dimensioni maggiori, bei capilettera figurati incisi su legno,

carattere corsivo, piccole arrossature marginali a poche carte, un

minuscolo lavoro di tarlo alle prime 2, ma buon esemplare, legatura

del sec. XVIII in piena pergamena, tagli spruzzati, segni d’uso.

(2). €250 – €300

* * * I opera: prima, rara e ricercata edizione degli Opuscoli

dell’Ammirato, impressi a Firenze per i torchi del Marescotti.

Biancardi-Francese p. 26.

II opera: terza edizione giolitiana dell’interessante trattato del

Betussi, in esemplare fresco con belle marche tipografiche e

graziosissimi capilettera.

Lotto 402

402. Venezia - Nores, Giasone de. pa n e g i r i C o in l a u d e d e l l a

se r e n i s s. re p. d i Ve n e t i a. Padova, Paolo Meietti, 1590. In 4°.

Marca tipografica con motto incisa su legno al frontespizio,

testatine e capilettera illustrati e ornati incisi su legno, carattere

corsivo e romano, esemplare un po’ corto al margine superiore,

alcuni interventi di antica mano a qualche carta, legatura del sec.

XIX in mezza pelle con angoli in pergamena, titoli in oro su tassello

nero al dorso. €200 – €250

* * * Edizione rara a trovarsi completa della dedica e del foglio di

errata. Cicogna 1762.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

119


120

403. Virgilio, Publio Marone. op e r a. Parigi, Thielman Kerver, per Jean Petit e Johannes de Coblenz, 1500-01. In 2°. 3

parti in un volume: I parte Buccolica et Georgica, [non prima del 24 Apr. 1500]; II parte Opuscula, 15 Mar. 1501; III parte

Aeneis, 23 Gen., 1 Feb. 1501. Alla parte I, 6 carte non numerate + 184 numerate; alla parte II, 72 carte numerate; alla parte III

6 carte non numerate + 393 (i.e. 391) numerate + 1 non numerata. Grande marca editoriale di Petit al frontespizio della parte

I, ripetuta alla parte III, marca tipografica di Kerver al verso del colophon della parte I e al colophon della parte III, diversa

marca al frontespizio della parte II, frontespizi in rosso e nero, alcuni capilettera figurati incisi su legno, notazioni musicali

a piena pagina nel testo in fine alla parte II, carattere romano in diverse dimensioni, testo inquadrato da commento su uno,

due o tre lati, qualche raro intervento di antica mano ai margini, qualche limitato strappo marginale a poche carte, piccoli

lavori di tarlo, con lieve interesse del testo ai primi fascicoli della parte I, limitati ai margini bianchi a pochi altri fascicoli,

qualche lievissima e marginale arrossatura, ma esemplare molto fresco, legatura francese del sec. XV in pieno vitello, ai piatti

medaglione impresso in oro al centro, inquadrato da molteplici cornici di filetto impresse a secco, ferri di fiore in oro agli

angoli e al dorso a cinque nervi, dorature sbiadite, sapienti restauri a dorso e cerniere. Note di possesso di antica mano, una

cancellata, al frontespizio delle parti I e III, ex libris Mersey al contropiatto anteriore. €32000 – €36000

* * * PRIMA EDIZIONE di questo importante Virgilio, considerata di riferimento per tutte le successive. A cura del Badius,

costituisce la prima edizione critica “moderna” dopo i commentari allegorici del Landino (1488), e si affermò rapidamente

come la più letta e citata edizione del rinascimento francese (Renouard, Badius, III 356-384 elenca 26 edizioni successive).

In aggiunta al proprio commento, Badius incluse quello del Servius, che costituisce il più antico commentario sopravvissuto

ed è quindi di fondamentale ausilio all’interpretazione del testo virgiliano: il testo compare qui nella traduzione di Filippo

Beroaldo, maestro di Badius. In chiusura agli Opuscula, Badius fece imprimere una serie di spartiti a doppia pagina: si

tratta di partiture-campione ideate da Francesco Negri, ed illustrano cinque diversi tipi di armonia legati alla pronuncia del

verso latino. Le tipologie sono: Heroica gravis; Heroica bellica; Elegiaca; Sapphica; Lyrica e gli spartiti, comparsi per la

prima volta nell’edizione veneziana della Grammatica del Negri impressa nel 1480, costituiscono il più antico esempio di

notazione mensurale a stampa (cfr. Hyatt King 1984, p. 12). Goff V196; Polain(B) 3965; Rhodes(Oxford Colleges) 1831;

Bod-inc V-107; Sheppard 6546, 6547, 6548; Pr 8390, 8395, 8393; BMC VIII 219 (I) & VIII 220 (II); GW M49979.

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 403


Lotto 403

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

121


122

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 404

404. Incunabolo - Appianus Alexandrinus. de b e l l i s CiVilibus

ro m a n i s. Venezia, Vindelino da Spira, 1472. In 2°. 148 carte non

numerate, di cui la prima e l’ultima bianche, testo in carattere

romano su 41 linee, spazi per capilettera, ampi margini, piccoli

lavori di tarlo al margine bianco di alcune carte, magistralmente

restaurati, ma esemplare in buono stato di conservazione, legatura

del sec. XVIII in cartonato, titoli e nota “Editio princeps” su triplice

tassello al dorso in pergamena applicato in epoca successiva, al

taglio di piede nota di antica mano “P. Candidi Bella Civil.a R.”.

Nota di possesso manoscritta “G J Forster”, ripetuta due volte.

€16000 – €18000

* * * PRIMA EDIZIONE del De bellis civilibus Romanis, primo

testo del corpus appianeo a vedere la luce. Il volume propone la

seconda parte della traduzione condotta dall’umanista lombardo

Pier Candido Decembrio (1399-1477) delle opere dello storico

Appiano, nato ad Alessandria d’Egitto, e originariamente composte

di 24 libri. La versione latina di Appiano, alla quale si accinse subito

dopo il suo arrivo a Roma nel 1450, venne eseguita da Decembrio

su diretto incarico di papa Niccolò V. Il lavoro lo assorbì per quattro

anni, durante i quali Decembrio tradusse, sulla base dei manoscritti

posseduti dalla Biblioteca Vaticana, l’intera opera di Appiano a

quel tempo conservata. Nel 1472 Vindelino da Spira diede alle

stampe la seconda parte di tale versione, secondo una divisione

dell’opera di Appiano introdotta dallo stesso Decembrio. H *1306;

GW 2293; Goff A, 931; BMC V, 160; Proctor 4044; BSB-Ink A

654; IGI 763.

Edizioni del Secolo XV

Lotto 405

405. Incunabolo - Aristoteles - Ferrariis, Theophilus de.

pr o p o s i t i o n e s e X o m n i b u s ar i s to t e l i s l i b r i s e X C e r p ta e. Venezia,

Johannes et Gregorius de Gregoriis de Forlivio, 3 agosto.1493. In

4°. Testo in rosso e nero, lievissimi e marginali fori di tarlo alla

prima carta e a c.258, con perdite di 3-4 lettere, legatura del sec.

XVII, stemma nobiliare al contropiatto. €2500 – €3000

* * * Alquanto inusuale, per un testo di filosofia, l’adozione della

tipica stampa in rosso e nero, comune invece per i testi religiosi.

Contiene estratti dalle traduzioni latine di Aristotele ad opera di

Leonardo Bruno Aretino etc. La traduzione del De mirabilibus

auscultationibus è opera di Antonius Beccaria ed è data per intero.

Teofilo de Ferrariis fu filosofo scolastico, di origine cremonese,

nato del 1431.

Goff F117; HC(+Add) 6997*; IGI 3840; BMC V 344.


Lotto 406

406. Incunabolo - Ausonius, Decimus Magnus. op e r a. Venezia, Stampatore dell’Ausonius [Bartolomeus Girardinus], 7

Dicembre 1472. In 2°. 105 carte (di 106, la prima, mancante, supplita in facsimile) non numerate, cartulazione di mano moderna

in lapis, alla seconda carta parte superiore del testo inquadrata da coloritura ad acquarello a mo’ di lapide marmorea, cornice

geometrica di filetto in più toni di grigio, coloritura policroma ad imitazione di marmorizzatura sul testo, alla carta di apertura

degli Epigrammi analoga decorazione, ma estesa all’intero specchio scrittorio, capolettera in inchiostro nero, in calce alla cornice

fregio a grottesca con due delfini le cui code si intersecano alla base di una conchiglia, ai lati acronimo “SPQR” in nero, in

apertura ad ogni sezione titolo inquadrato da cornice di filetto in inchiostro blu e rosso, all’interno acquarellatura color porpora,

capilettera rubricati in inchiostro blu e rosso, alcuni filigranati, carattere romano e greco, ai margini del testo maniculae, postille

e richiami di antiche e diverse mani, buoni margini, solo lievemente rifilato l’esterno, lievi arrossature marginali, più evidenti

all’ultima carta di testo, alcuni piccoli lavori di tarlo alle prime 20 e alle ultime 45 carte, con interesse del testo trascurabile

o nullo, legatura del sec. XVIII in piena pelle, triplice cornice di filetto con fregi floreali agli angoli contenuta entro ulteriore

cornice di duplice filetto, in impressione in oro ai piatti, titoli su tassello e fregi in oro al dorso a sei nervi, fregi di rotella in oro

alle labbra, lievi spellature a bordi e cuffie, sguardie in carta marmorizzata, tagli in oro. Traccia di ex libris al contropiatto, ex

libris alla sguardia anteriore. €30000 – €32000

* * * RARISSIMA EDITIO PRINCEPS dell’opera di Ausonio, in esemplare corredato da SPLENDIDE COLORITURE a mo’di

lapidi marmoree, tali da renderlo quanto mai unico e prezioso. L’edizione è a cura di Bartolomeo Girardini e comprende, oltre

all’opera di Ausonio: Publii Ovidii Nasonis poetae Consolatio ad Liviam; Titi Calphurnii siculi Bucolicum carmen; Proba

Falcon(i)ae excerptum e Maronis carminibus; Publii Graegorii Tiferni poetae illustris Hynnus in Trinitatem. La presente editio

princeps, impressa per i torchi del Girardini, riveste un ruolo di primaria importanza anche per la tradizione del testo ausoniano,

derivando dalla cosiddetta “famiglia Z” dei suoi codici, di cui il più noto è il Vossiano Q 107, del sec. XV (cfr. Sesto Prete,

Ricerche sulla storia del testo di Ausonio, Roma, Edizioni di storia e letteratura, 1960). L’esemplare presenta, rispetto a quelli

censiti in Pellechet, BMC e GW, un assemblaggio dei fascicoli lievemente differente, ma risulta completo, ad eccezione della

sola prima carta, supplita in facsimile. Goff A1401; HC 2176; IGI 1097; Sheppard 3399; Pr 4230; BMC V 211; GW 3090.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

123


124

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 407

407. Incunabolo - Beroaldo, Filippo. de C l a m at i o e b r i o s i,

s C o rtat o r i s e t a l e at o r i s. Bologna, Benedetto Faelli, 1499. In 4°.

20 carte non numerate, al recto dell’ultima carta marca tipografica

del Faelli incisa su legno, carattere romano e greco, alcune postille

di mano del XVI o XVII secolo in francese nel testo, un alone

lungo l’angolo inferiore esterno del primo fascicolo, più limitato

alle carte seguenti, ma esemplare in buono stato di conservazione,

legatura moderna in piena pergamena. €4000 – €4500

Lotto 408

* * * Prima edizione della fortunata operetta di Filippo Beroaldo

il Vecchio, impressa a Bologna per i torchi di Benedetto Faelli.

Nato a Bologna da nobile famiglia nel 1453, Beroaldo insegnò dal

1472 fino alla morte, nel 1505, retorica e poetica presso lo Studio

della città. Nella sua visione la vera cultura è frutto dell’unione

di dottrina e moralità, principio che trova compiuta espressione

nella sua vasta produzione di orationes e declamationes: proprio

a queste appartiene la Declamatio ebriosi, scortatoris et aleatoris,

che affronta il tema caro agli umanisti dei vizi dell’uomo. L’operetta

ebbe considerevole diffusione, e notevole fu la sua circolazione in

ambiente umanistico tedesco. Goff B, 472; IGI 1590; Proctor 6644;

GW 4131; BMC VI, 845.

408. Incunabolo - Boethius. [op e r a]: ar i t h m e t i C a ge o m e t r i a e t

mu s i C a. Venezia, Giovanni e Gregorio de Gregoriis, 1492. In 2°.

68 carte numerate (errori di numerazione in fine), grande marca

tipografica al verso del colophon, numerosissimi diagrammi e

figure geometriche incisi su legno a corredo del testo e a piena

pagina, spazi per capilettera con letterine guida, carattere gotico su

due colonne, brevi interventi di antica mano ai margini, lievemente

rifilati, occasionali arrossature, ma esemplare fresco, legatura

moderna in piena pelle, ai piatti fregi geometrici inquadrati

da molteplici cornici di rotella e filetto impressi a secco, fregi

geometrici al dorso a tre nervi. €7500 – €8500

* * * Buon esemplare, fa parte della più ampia pubblicazione delle

opere di Severino Boezio pubblicate in due parti, tra 1491 e 1492,

a cura di Giovanni e Gregorio de Gregoriis da Forlì. L’esemplare,

che presenta un registro relativo ai fascicoli A-2l, comprende i soli

2a-2l, relativi alla parte dedicata alle tre Arti. Goff B767; Sander

1100; Polain(B) 720; IGI 1816; Rhodes(Oxford Colleges) 391;

BMC V 341, XII 25; BSB-Ink B-618; GW 4511.


Lotto 409

409. Incunabolo - Boethius. [op e r a]: de C o n s o l at i o n e p h i l o s o p h i a e e t d e disCiplina s C h o l a r i u m.

Venezia, Giovanni e Gregorio de Gregoriis, 1497. In 2°. 4 carte non numerate + 92 numerate, un

grande capolettera parlante a c. 1, numerosi capilettera ornati in dimensioni minori, carattere gotico

su due colonne, qualche breve intervento di antica mano ai margini, lievemente rifilati, piccola lacuna

all’angolo superiore e una piccola macchia d’inchiostro alla carta del titolo, rare e lievi arrossature

marginali, piccoli fori restaurati all’angolo inferiore dell’ultima carta, ma buon esemplare, legatura

moderna in piena pelle, ai piatti fregi geometrici inquadrati da molteplici cornici di rotella e filetto

impressi a secco, fregi geometrici al dorso a tre nervi. €4000 – €5000

* * * Buon esemplare, con bel capolettera parlante raffigurante Pietro da Varagine impegnato nella

stesura della sua opera. Il De consolatione fa parte della più ampia edizione dell’opera di Boezio,

impressa da Giovanni e Gregorio de Gregoriis da Forlì in tre parti tra 1497 e 1499, ma venne in

un primo momento pubblicata separatamente. Goff B768; Sander 1101; IGI 1817; Rhodes(Oxford

Colleges) 392; Sheppard 3911; BSB-Ink B-619; GW 4512.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

125


126

410. Incunabolo - Cyprianus, sanctus. ep i s t o l a e. Venezia, Vindelino da Spira, 1471. In 2°. 182 (di 184, mancanti le

ultime 2 bianche) carte non numerate, testo in carattere romano e greco su una colonna di 38 linee, alla c. A3r bella cornice

in stile veneziano miniata in cremisi, verde, oro e argento su fondo blu e ornata da bianchi girari con, nella parte inferiore,

uno scudo lasciato in bianco affiancato da due putti e da due conigli, alla stessa carta grande iniziale ‘C’ miniata con corpo

della lettera in argento su fondo blu e cremisi e ornata da una voluta fitomorfa bianca, iniziali miniate in stile analogo alle

cc. [c]6r, [r]1r, [r]6v, [s]6r, capilettera rubricati in rosso e blu, alcuni aloni e lievi fioriture alle prime e alle ultime carte, un

piccolo foro di tarlo all’angolo inferiore esterno di tutto il volume, senza interesse del testo, ma esemplare molto buono, al

recto della sguardia anteriore lunga nota di mano cinquecentesca, legatura del sec. XVIII in mezza pelle nocciola con angoli,

carta decorata ai piatti, titolo e decorazioni in oro al dorso, tagli in rosso. Nota di possesso cinquecentesca in fine, ex libris al

contropiatto anteriore. €18000 – €20000

* * * Seconda edizione assoluta, la prima con data certa, delle opere di San Cipriano, in SPLENDIDO ESEMPLARE

MINIATO. L’edizione riproduce il testo della princeps, curato da Giovanni Andrea de’ Bussi, e impresso nello stesso anno a

Roma da Sweynheym e Pannartz (omettendo però la sua dedicatoria a papa Paolo II, morto il 26 luglio 1471). L’impresa di

pubblicare l’opera del santo cartaginese era nata su iniziativa del Bussi che, recatosi a Parigi per studiare presso l’università

di quella città, scoprì un codice delle epistole di Cipriano. Portatolo in Italia, si dedicò insieme ai due celebri prototipografi

tedeschi ad allestire la prima edizione a stampa di questi testi. L’edizione vindeliniana si basa sul testo di quella romana, salvo

qualche minima modifica ortografica. Tra le numerose opere di Cipriano (III sec.) le sessantacinque Lettere sono tra quelle

di maggiore interesse: rivelano infatti una personalità desiderosa di mantenere l’unità della Chiesa durante il periodo delle

tremende persecuzioni di Decio e Valeriano. HC* 5897; GW 7884; IGI 3295; Goff C, 1011; BMC V, 159.

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 410


411. Incunabolo - Duns Scotus, Johannes. qu a e s t i o n e s in l i b r o s

i.-iV. se n t e n t i a r u m. [Venezia, Bonetus Locatellus, for Octavianus

Scotus, 18 Dec. 1497]. In 2°. Solo parte III e IV. 66 carte numerate

la III parte e 166 la IV, carattere gotico su due colonne di 66 linee,

una iniziale xilografica, spazi per capilettera con letterine guida,

glosse e manicula ai margini, alcune carte con lacune o strappi

restaurati, macchie e gore d’acqua su diverse carte, legatura in

pergamena del sec. XIX, dorso a 5 nervi, autore impresso in nero

ad un comparto. €2000 – €2500

* * * Non comune edizione veneziana dell’ opera del filosofo e

teologo francescano Duns Scotus (1265-1308). Il nostro esemplare

si compone di solo 2 parti delle 4 che compongono l’opera e

differisce . Locatellus ottenne il privilegio di stampare tutti i lavori

di Scoto editi da Filippo Bagnacavallo; il lavoro fu completato

intorno al 1496-97. Goff D, 383; IGI 3602.

Lotto 412

412. Incunabolo - Foresti, Jacobus Philippus. su p p l e m e n t u m

C h r o n i C a r u m. Venezia, Bernardino Rizzo, 1490. In 2°. 5 carte

numerate (di 12, mancanti le cc. 1-7, di cui 6 supplite in facsimile)

+ 261 numerate, marca tipografica alla carta del registro, capilettera

rubricati in blu e rosso, altri capilettera ornati incisi su legno,

numerose illustrazioni incise su legno a corredo del testo, carattere

gotico, rare postille di antica mano, lavori di tarlo di differenti

estensioni e restauri marginali ai primi e agli ultimi fascicoli, con

occasionale interesse del testo, arrossature sparse e aloni marginali,

legatura del sec. XX in pergamena antica rimontata in stile filza

d’archivio, titoli in gotica in inchiostro rosso e nero al piatto

anteriore, nervi a rilievo al dorso e ai piatti, lacci di chiusura, piccoli

lavori di tarlo alle cerniere. Ex libris al contropiatto anteriore.

€4000 – €6000

* * * Rara edizione, impressa nel 1490 dal Rizzo, della celeberrima

cronaca del mondo del Bergomense, l’agostiniano Giacomo Filippo

Foresti da Bergamo (1434-1520). Le pregevoli illustrazioni incise

su legno raffigurano i principali episodi biblici, come la Creazione

e la cacciata di Adamo ed Eva dal Paradiso Terrestre, oltre a piccole

vedute di città, come Venezia e Roma, quest’ultima in particolare tra

le prime mai realizzate con prospettiva accurata. BMSTC p. 273.

Lotto 413

413. Incunabolo - Giustiniani, Lorenzo Santo e Patriarca di

Venezia. do C t r i n a d e l l a V i ta m o n a s t i C a. [Venezia, Bernardino

Benali (per Paolo Fridenperger e Lazaro de Soardis), 20 ottobre,

1494]. In 4°. 114 carte, carattere gotico, 35 linee, 3 xilografie a

piena pagina, 2 delle quali probabilmente da altro esemplare,

restauri e difetti, legatura in cartonato con titolo manoscritto al

dorso. €1000 – €1500

* * * Prima edizione di questa celebre edizione veneziana che deve

la sua fama ai 3 legni che la illustrano e che ne fanno uno dei più

significativi esempi di libro illustrato del Rinascimento. L’incisione

più nota è quella con il ritratto dell’autore (al verso di carta aii)

basata sul dipinto che Gentile Bellini eseguì nel 1466 per la Chiesa

di S. Maria dell’Orto e ora conservato al Museo dell’Accademia a

Venezia. Gli altri due legni raffigurano San Giovanni Battista e San

Pietro con l’emblema della Trinità e San Giovanni Evangelista e

San Francesco con l’emblema della Vergine. Il Principe d’Essling

osserva (I, p. 285) come la prima e l’ultima carta del volume con i

due grandi legni rispettivamente al recto e al verso costituiscano un

raro esempio di copertine illustrate in un libro del quattrocento.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

127


128

414. Incunabolo - Horatius Flaccus, Quintus. op e r a. Strasburgo, Johann Reinhard Grüninger, 12 Mar. 1498. In 2°. 12 carte non

numerate + 207 numerate + 1 bianca, grande illustrazione raffigurante l’autore assiso su un trono gotico in xilografia al frontespizio,

totali 166 illustrazioni in xilografia in prima tiratura, ottenute da diversi legni accostati, spazi per capilettera con letterine guida,

carattere romano e corsivo, testo affiancato da commento in carattere di dimensioni minori, maniculae a stampa, numerose note

interlineari di antica mano ai primi e agli ultimi fascicoli, note e sottolineature di diversa mano ai margini, limitate lacune risarcite

agli angoli esterni delle cc. CXXV e CLXVI, senza interesse del testo, piccoli lavori di tarlo ai primi fascicoli e alle ultime carte, con

lieve interesse dello stampato, rinforzi al verso del frontespizio, qualche arrossatura marginale, ma esemplare nell’insieme molto

buono, con tavole in buona inchiostratura, legatura coeva in pelle di scrofa su assi, impressioni di motivi floreali a secco ai piatti,

dorso a quattro nervi, macchie, conservate 4 borchie dei fermagli. Nota di possesso al frontespizio, timbro di possesso “ES” (Eduard

Schultze) al frontespizio, ex libris Heitz de Colmar al contropiatto anteriore. €45000 – €50000

* * * PRIMA CELEBRE EDIZIONE DELL’ORAZIO DI GRUNINGER, ILLUSTRATA, la prima ad essere stampata in Germania.

Edita dal poeta Jacob Locher “Philomusus” (1471-1528) a partire da un manoscritto tedesco, diversamente dalle precedenti trascritte da

un esemplare italiano, può essere considerata di pari importanza rispetto alle princeps oraziane. L’opera, dedicata dal grande professore

di Friburgo a Magrare de Baden, fa parte della serie di tre edizioni di grandi poeti latini (Orazio, Terenzio e Virgilio) edita da Gruninger

con particolare sontuosità. Tratto distintivo dell’Orazio è il superbo apparato iconografico, costituito da 166 incisioni - 37 originali, le

restanti ispirate ai legni usati per il Terenzio del 1496 - e realizzate dal cosiddetto Maestro del Terenzio. Queste originali illustrazioni

inaugurarono un nuovo stile nell’illustrazione del libro tedesco, presentando in particolare un nuovo uso del tratteggio, eseguito in

diversi sensi, e l’impiego del bianco e del nero al fine di accentuare contrasto e prospettiva. La maggior parte delle scene oblunghe

risultano ottenute dall’assemblaggio di legni mobili raffiguranti diversi personaggi e scenari campestri o cittadini, inteni ed esterni. Altre,

di grande interesse, sono dedicate ai mestieri del tempo. Bellissime anche le 12 illustrazioni di grande formato, tra cui la raffigurazione

di Orazio seduto su un trono gotico, vestito di una stola e coronato d’alloro, accanto ai suoi libri. Altre grandi incisioni rappresentano

l’assassinio di Giulio Cesare, Mecenate accanto ad Orazio, Calliope nell’atto di incoronare il poeta, affiancata dalle altre otto Muse.

Goff H461; HC 8898*; Polain(B) 1989; IGI 4890; Rhodes(Oxford Colleges) 945; Sheppard 396, 397; Pr 485; BMC I 112; BSB-Ink

H-370; GW 13468.

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 414


Lotto 414

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

129


130

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 415

415. Incunabolo - Josephus, Flavius. De a n t i q u i tat e Ju D a i c a.

De b e l l o Ju D a i c o. Venezia, Johannes Rubeus Vercellensis, 1486. In

2°. 2 parti in un volume. 276 (di 278, mancanti la prima e l’ultima

bianca) carte non numerate, spazi per capilettera, numerose iniziali

ad inchiostro, ornate in apertura ad entrambe le parti, carattere

romano, numerosi interventi di antiche e diverse mani ai margini e

nel testo, qualche lieve alone marginale, più esteso alle prime carte,

piccole lacune alla prima carta di testo, brunita, per il resto buon

esemplare, legatura del sec. XVIII in piena pergamena, titoli in oro

su tassello in pelle marrone al dorso liscio. Nota di possesso alla

prima carta. €3000 – €4000

* * * Goff J486; Polain(B) 4498; IGI 5386; Oates 2011;

Rhodes(Oxford Colleges) 1043; Bod-inc J-223; Sheppard 4111; Pr

5118; BMC V 415; BSB-Ink I-618; GW M15153.

Lotto 416

416. Incunabolo - Passageriis, Rolandinus de. Su m m a a rt i S

n o ta r i a e. Toscolano, Gabriele di Pietro, 1480. In 2°. 100 carte (di

102, mancante la carta del titolo e l’ultima bianca), cartulazione di

antica mano ad inchiostro, spazi per capilettera con letterine guida,

carattere romano su due colonne, note di mano cinquecentesca

alla sguardia anteriore, lievi arrossature ai margini, lavori di tarlo

di dimensioni diverse, ma sempre contenute, al margine inferiore

interno di gran parte del volume, senza interesse del testo, un

restauro all’angolo superiore di c. b4, legatura del sec. XIX in

mezza pergamena con angoli, titoli in oro su doppio tassello

marrone al dorso liscio. €2500 – €3500

* * * Raro esemplare del trattato di pratica notarile del Rolandino, in

edizione impressa a Toscolano per i tipi di Gabriele di Pietro. Goff

R246; HC(Add) 12084; Polain(B) 3361; IGI 7245; Sheppard 5998.


Lotto 417

417. Incunabolo - Plinius Caecilius Secundus, Gaius. in h o c v o l u m i n e c o n t i n e n t u r ep i S t o l a r u m l i b r i n o v e m. Venezia, Ioannem et

Bernardinum fratres De Lisona Vercellenses, 1510. In 2°. Capilettera di diverse misure incisi su legno, in coloritura coeva, a c. 3 acquarellati

in rosso, azzurro e verde, in calce al testo STEMMA MINIATO, scudo suddiviso in 3 campi azzurro, oro e nero, tre monti sormontati da tre

gigli, affiancato da fregi floreali in azzurro e rosso, filigranati in bianco e oro, titolo in carattere gotico, testo in carattere romano inquadrato

da commento su tre lati, brevi note e sottolineature di antica mano, piccola lacuna e macchia al margine inferiore bianco di c. 2, brunitura

a poche carte, qualche lieve alone limitato al margine. Legato con Johannes Picus de Mirandula. Opera. Bologna, Benedictus Hectoris,

1496. In 2°. 40 carte di 176, sola sezione Opuscola Concordiae Comitis, 40 carte, antica cartulazione manoscritta, spazi per capilettera

con letterine guida, carattere romano, qualche intervento di antica mano al margine esterno, una piccola lacuna all’angolo superiore della

seconda carta di testo, lieve e circoscritto alone marginale a qualche carta. Legato con Lorenzo Valla. Hoc in volumine haec continentur

Elegantiae de lingua latina de pronomine sui ad Ioannem Tortelium quaedam per Antonium Mancinellum. Venezia, Bartholomeum de

Zanis de Portesio, 1503. In 2°. Marca tipografica al colophon, capilettera incisi su legno, alcuni in coloritura coeva, titolo in carattere

gotico, testo in carattere romano, brevi note di antica mano al margine, minuscoli lavori di tarlo alle ultime carte, con trascurabile interesse

del testo, un’arrossatura al margine superiore bianco di parte del volume, un restauro a p. 10, ma buon esemplare, legatura del sec. XVIII in

piena pergamena, titoli in oro su tassello in pelle beige al dorso liscio. Lunghe note manoscritte tra I e II opera, e al verso del colophon.

€7000 – €8000

* * * Splendido esemplare composito, riunisce una rara opera di Pico della Mirandola, parte dell’edizione bolognese del 1496, ma che fu pubblicata

anche come opera a sè completa, assieme a due rare edizioni cinquecentesche, la prima corredata da una preziosa miniatura in più colori.

I opera: Adams P, 1537.

II opera: Goff P632; HC(Add) 12992*; Polain(B) 3146 (II); IGI 7731; Sheppard 5382; Pr 6630-31; BMC VI 843; BSB-Ink P-479; GW M33276.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

131


132

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 418

418. Incunabolo - Poliziano, Angelo. Si l va: cu i ti t u l u S nu t r i c i a. Firenze, Antonio di Bartolomeo Miscomini,

1491. In 4°. 17 (di 18, mancante l’ultima bianca) carte non numerate, lungo il margine esterno delle ultime 3 carte

un antico restauro che tocca i richiami a stampa, parzialmente ricostruiti, ma buon esemplare,

legatura del sec. XIX in marocchino verde, titoli in oro al dorso, sguardie in carta marmorizzata.

€5000 – €6000

* * * Prima rara edizione di quest’opera, dedicata dall’autore al cardinale Antoniotto Pallavicino. La Nutricia -

che tratta della tradizione poetica dalle origini ai tempi moderni - è l’ultima delle prolusioni in esametri ai corsi

universitari tenute dal Poliziano e note con il nome di Sylvae. Delle Sylvae fanno parte anche: il Manto (1482),

sulla poesia georgica di Virgilio, il Rusticus (1483) su Esiodo e l’Ambra (1485) dedicata a Omero. HC* 13236;

Goff P, 898; IGI 7966; BMC VI, 639.


Lotto 419

419. Incunabolo - Porcia, Jacopo. De l i b e r o r u m e D u c at i o n e; epiStola D i Fr a n c e S o ne g r o a Ja c o p o po r c i a. Treviso, Gerardo

de Flandria, 1492. In 4°. 18 carte con numerazione romana, carattere tondo, esemplare in barbe, al recto della prima carta tabula

manoscritta di mano coeva, note di mano coeva nel testo, qualche piccola macchia e fioritura ai margini di alcune carte, ma

esemplare in buono stato di conservazione, legatura moderna in pergamena rigida, titolo manoscritto al dorso. Timbro della

London Library a c. [a]1r, timbro a secco della stessa biblioteca al recto dell’ultima carta, timbro della Allan Library al recto di c.

[b]1 e al verso dell’ultima carta. €5000 – €6000

* * * Unica edizione separata, estremamente rara, di questo pregevole libro elegantemente impresso in lettera tonda da Gerardo di

Flandria de Lisa, figura di primaria importanza nel contesto tipografico italiano ed europeo, avendo lavorato con Peter Shoeffer

prima, e a Venezia con Nicolaus Jenson poi, prima di iniziare un’attività in proprio. Lo scritto è preceduto da una breve dedicatoria

di Giovanni Battista Urani ai lettori, ed è completato infine da una lettera di Franciscus Niger in lode dell’autore. Nel testo il conte

Jacopo Porcia espone vari precetti per bene educare e istruire le persone. Partendo dalla più tenera infanzia, e dall’importanza

dell’ostetrica e della balia, arriva ad individuare nel precettore il ruolo chiave del percorso educativo. Sottolinea inoltre l’importanza

dei giochi per gli adolescenti prima di passare alle scelte importanti della vita, e alla possibilità di ricoprire cariche ecclesiastiche

e militari. HC* 13608; Goff P, 1139; BMC VI, 885; IGI 8234; Olschki, Monumenta typographica, 662.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

133


134

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 420

420. Incunabolo - Svetonius, Caius Tranquillus. De g r a m m at i c iS e t r h e t o r i b u S. [Roma, Johann Schurener de

Bopardia, tra il 7 maggio 1473 e il 1 marzo 1474]. In 8°. 15 (di 16, mancante l’ultima bianca) carte non numerate, testo

in carattere romano su 26 linee, rubricature in inchiostro rosso, al margine superiore della prima carta titolo manoscritto

in inchiostro rosso, parzialmente rifilato, ma esemplare ad ampi margini, in ottimo stato di conservazione, legatura

moderna in pergamena, titolo impresso al dorso. Nota di possesso manoscritta al margine inferiore della prima carta,

ex-libris ‘Dominicis De Advocatis comitis Odelli ‘ inciso al contropiatto anteriore, timbro ‘Missionis Congr. Monregal’

al recto della prima carta. €8000 – €10000

* * * Edizione di estrema rarità, probabilmente la princeps, di questi opuscoli che forniscono notizie bio-bibliografiche

su antichi grammatici e retori. Precede un’epistola di Iohannes Aloisius Tuscanus, curatore dell’edizione, al cardinale

di Novara Giovanni Arcimboldo (1430-1488), ‘tituli Sanctorum Nerei et Achillei’. L’edizione è datata tra il 7 maggio

del 1473 - giorno in cui Giovanni Arcimboldo fu creato cardinale titolare dei SS. Nereo e Achilleo da papa Sisto IV - e

il 1 di marzo del 1474, giorno di acquisto dell’opera (come risulta da una nota manoscritta posta in fine all’esemplare

della Biblioteca Vaticana). La stampa potrebbe dunque essere anteriore a quella fatta a Padova da Bartholomeus de

Vardezoccho e Martinus de Septem Arboribus (datata dalle bibliografie 1473 ca. o 1476 ca.). HC* 15131; BMC IV, 59;

Goff S, 813; IGI 9225; Proctor 3515.


Lotto 421

421. Incunabolo - Varro, Marcus Terentius. De l i n g u a l at i n a. S.l. [Venezia], s.n. [stampatore del Basilio, “De vita solitaria”],

s.d. [ca. 1471-72]. In 4°. 82 carte non numerate (la prima bianca, c. 10 ripetuta), spazi per capilettera, alcuni con letterine guida,

testo in splendido carattere tondo, un’arrossatura lieve all’angolo superiore esterno di poche carte, sapienti restauri alle ultime 2

carte, con 6 lettere riprese ad inchiostro, e alla prima bianca, ma esemplare di rara freschezza, a grandissimi margini su carta forte,

legatura del sec. XVII in piena pergamena, titoli manoscritti al dorso a cinque nervi. Due ex libris al contropiatto anteriore.

€40000 – €42000

* * * PRIMA EDIZIONE, IN MAGNIFICO ESEMPLARE, di questo rarissimo incunabolo, di grande importanza filologica.

L’edizione, contemporanea a quella impressa a Roma per i torchi del Lauer, anch’essa non datata, è sicuramente anteriore a

quella curata dal Tiphernas, databile 1474. A proposito di tale priorità, BMC (Introduzione al volume relativo a Venezia, vol.

V, p. XI) riporta: “the breadth of the type-page and the number of lines to the page are much more irregular in the Venetian

edition, so that although Lauer uses one more printed leaf in the last quire his issue is in all probability the later of the two”.

Non si hanno notizie riguardo al raffinato tipografo, la cui unica edizione datata risulta essere il Basilius, e al quale sono state

attribuite altre otto edizioni. L’autore dell’opera, Marco Terenzio Varrone (116-27 a. C.), nato a Rieti, fu un prodigioso erudito:

le fonti contemporanee gli attribuivano 74 opere, in circa 620 volumi, ed era considerato una tale auctoritas che nella biblioteca

fondata da Asinio Pollione era presente la sua statua, l’unica di un autore ancora vivente. Il De lingua latina, maestosa opera da

lui composta in 25 volumi, è a noi pervenuto mutilo, nei soli volumi V-X. Il curatore dell’edizione, Pomponio Leto (1425-1497)

fu profondo conoscitore degli scritti latini; dedicò l’edizione all’amico Platina (Bartolomeo Sacchi, 1421-1481), frequentatore

della sua Accademia, descritta a Papa Pio II come una congrega di atei e congiurati: per questo sia il Leto sia il Platina subirono

una lunga prigionia. Goff V95; IGI 10118; Pr 5657; BMC V 187; GW M49461.

Li b r i, Au to g r A f i e StA m p e

135


136

BLOOMSBURY AUCTIONS

Lotto 422

422. Medicina - Ketham, Johannes. tav o l e D a l Fa S i c u l o D e m e D i c i n a in v o l g a r e e l q u a l e t r a c ta D e t u t e l e

inFirmitate D e l c o r p o h u m a n o & D e l a a n at o m i a D e q u e l l o Venezia, Giovanni e Gregorio De Gregori, 1493-94.

In 2°. Tre carte: VIII, XXXI e n.n. [XXXVII], a tutte grande tavola incisa su legno al recto, testo in carattere

romano al verso, interventi di antica mano ad inchiostro sulle incisioni, lievi restauri al margine esterno delle

cc. VIII e XXXVII, senza alcun interesse dell’inciso, lieve e usuale ingiallimento della carta. (3).

€1000 – €1500

* * * Tre splendide tavole a piena pagina estratte dall’edizione originale, in volgare, dell’opera medica di

Johannes Ketham, meglio nota come Fasciculus Medicinae. Presente la celebre incisione in apertura alla

Anathomia overo dissectione del corpo humano: composta e compilata per el famosissimo & eximio doctore

del arte & de medicina maestro Mundino, raffigurante un medico che tiene la lezione, mentre il chirurgo esegue

la dissezione sul tavolo anatomico. Goff K17; GW M14185; IGI 5300; BMC V 344.


in d i c e

A

Academia Veneta 302

Accademie 1

Aetius, A. 357

Agustin, A. 276

Alamanni, L. 117

Alberus, E. 206

Alessandri, A. 307

Alessandro di Afrodisia 308

Alfieri, V. 229

Alighieri, D. 57

Amaseo, R. 367

Amati, G. 111

Ammirato, S. 401

Antonini, G. 173

Appiano Alessandrino 404

Apuleio 322

Ariosto, L. 124

Aristofane 310

Aristotele 311, 405

Arte militare 59, 312

Asper 344

Astemio, L. 344

Ausonio, D. M. 406

B

Baffo, G. 139

Bairo, P. 358

Baretti, G. 170

Bartoli, G. 147

Bayle, P. 221

Bellini, L. 198

Bembo, P. 199, 315