Scarica l'Itinerario Dettagliato - VIA!

viaggiinavventura.it

Scarica l'Itinerario Dettagliato - VIA!

Mondi del Perù

Dalle testimonianze storiche inca

alla distesa verde della foresta pluviale amazzonica

Quota a persona:

A partire da € 4.620 (min. 2 persone)

Partenze individuali giornaliere

Aggiornato al 14 Maggio 2010


Per molti viaggiare in Perù significa soprattutto avvicinarsi alle testimonianze storiche e culturali dell’antico

“Ombelico del Mondo”. Pochi invece hanno avuto l’opportunità di conoscere questo incredibile Paese attraverso un

approccio aperto, uno sguardo che – pur non tralasciando le mete più classiche – spazia sul territorio peruviano

riscoprendone l’estrema ricchezza e variabilità.

Se pertanto inizieremo il tour dal caratteristico quartiere San Blas di Cusco, dalla Valle Sacra e dalla “Città Perduta” di

Machu Picchu, con un’escursione sull’altipiano del Salkantay entreremo in una nuova fase del programma:

un’emozionante discesa overland dalla catena andina alla sconfinata distesa verde della foresta pluviale amazzonica.

Un itinerario attraverso l’intero ventaglio degli ecosistemi delle Ande tropicali: dalle praterie alla “elfin forest”, fino al

magico ambiente tropicale ornato da enormi piante d’alto fusto, felci e begonie giganti, innumerevoli specie

d’orchidee e un’infinità di animali. Tra questi habitat un mondo di foreste, cascate e gole all’interno del quale

visiteremo vari villaggi, una necropoli dell’antica popolazione pre-incaica Chullap e l’apice dell’Ajanaco, ultima vetta

delle Ande e incredibile balcone naturale sulla foresta pluviale.

Le mete della piccola spedizione saranno il Manu National Park e la Tambopata National Reserve (poco oltre il

confine con la Bolivia). Con Atalaya – un piccolo porto in cui il fiume Piñipiñi incontra l’Alto Madre de Dios – avremo

raggiunto le piane alluvionali della foresta pluviale e da qui in poi le canoe a motore ed i cayuco ci aiuteranno ad

immergerci nella prorompente Wilderness amazzonica.

Il Cock of the Rock Lodge, il Pantiacolla, il Manu e l’Heath River Wildlife Centers sono le semplici ma affascinanti

strutture a cui ci appoggeremo per avere assicurato un buon confort pur mantenendo un contatto diretto con la Natura

che ci circonda.

Ma rappresenteranno anche un’introduzione – un primo contatto privilegiato – al terreno. Attraverso le loro

attività, i Wildlife Trails, i punti d’osservazione (Blanquillo Macaw Lick, Canopy Tower e Tapir Claylick),

potremo infatti completare un’esperienza iniziata molti chilometri prima e conoscere il Perù in tutto il suo

fascino.


Itinerario dettagliato

Giorno 1 / Partenza dall’Italia con volo di linea per Lima via Madrid. Arrivo a Lima e trasferimento privato

in hotel

Raggiunta la capitale del Perù accoglienza dello staff locale e trasferimento privato in hotel.

Pernottamento alla Casa Andina Miraflores.

Giorno 2 / Trasferimento aereo Lima – Cusco

Prima colazione.

Al mattino trasferimento in aeroporto e partenza per la città di Cusco. Arrivo e sistemazione in hotel. Il resto

della giornata sarà libero per acclimatarsi all’altitudine (saremo a circa 3.400 m s.l.m.), rilassarsi e dare una prima

occhiata alla città dichiarata Patrimonio dell’Umanità nel 1983.

Il nostro hotel è posizionato nel caratteristico quartiere San Blas, uno dei siti più pittoreschi della città all’interno

del quale si concentrano i laboratori e negozi di artigianato. Le sue strade sono inerpicate e strette con palazzi

antichi costruiti su fondazioni incaiche. Ha un’interessante piazzuola e la parrocchia più antica di Cusco,

edificata nell'anno 1563 in cui fu posto un pulpito di pietra intagliata che è considerata la massima espressione

della Cusco coloniale. Il nome quechua di questo quartiere è Toq'ocachi che significa "posto della grazia".

Pernottamento alla Casa Andina San Blas. (B)

Casa Andina San Blas


Giorno 3 / Cusco: giorno a disposizione

Prima colazione.

Intera giornata a disposizione per scoprire i numerosi gioielli di Cusco ed eventualmente dei resti archeologici

circostanti: i templi di Tambo Machay e Quenco; l’antico posto tappa di Puca Pucara e la maestosa fortezza di

Sacshuayaman; la cattedrale e il tempio del Coricancha (o “Tempio del Sole”), importante luogo di culto

dell’Impero Inca.

Cena al ristorante Pachapapa, rustica casa colonica sulla piazza di San Blas.

Pernottamento alla Casa Andina San Blas. (HB)

Giorno 4 / Escursione sull’altipiano del Salkantay. Rientro a Cusco

Prima colazione.

In mattinata partenza per l’altipiano del Salkantay – circa 60 km a nord-ovest di Cusco, a cavallo tra le Valle Sacra

degli Incas (valle dell’Urubamba) e le Valle di Cusco – per un’escursione tra gli scenari montani della Cordillera

Vilcabamba.

Al termine del tour rientreremo a Cusco, dove ci attenderà una cena al ristorante Inkas Grill, affacciato sulla

scenografica Plaza de Armas.

Pernottamento alla Casa Andina San Blas. (HB)


Giorno 5 / Visita della Valle Sacra. Trasferimento in treno ad Aguas Calientes

Prima colazione.

Giornata dedicata alla scoperta della valle dell’Urubamba, la famosa Valle Sacra degli Inca il cui sviluppo è

generalmente compreso tra gli insediamenti di Pìsac e Ollantaytambo.

Questa valle era particolarmente apprezzata dagli Inca per il clima favorevole e l’ottima fertilità della terra:

divenne infatti il principale serbatoio di mais del Perù.

La raggiungeremo attraverso il grazioso paese di Chinchero la cui chiesa coloniale, interamente affrescata, é

costruita sulle fondamenta di antiche mura inca. Scopriremo un ambiente davvero straordinario ed insolito,

caratterizzato oltre che dagli intensi paesaggi naturali, dalle salinas inca di Maras, dove un versante della

montagna è stato interamente ricamato con più di 6.000 vasche per l’estrazione del salgemma.

Da Maras procederemo per Moray e quindi ci trasferiremo in treno ad Aguas Calientes.

Cena e pernottamento a El Mapi Hotel. (HB)

Giorno 6 / Visita guidata di Machu Picchu. Rientro a Cusco

Prima colazione.

Al mattino presto, prima dell’arrivo dei treni da Cusco e del conseguente flusso turistico, percorso di una decina

di chilometri in minibus per Machu Picchu, situata a 2.350 metri.

Accompagnati dalla tranquillità delle prime ore del mattino si visita l’incredibile complesso archeologico

scoperto dallo storico nord americano Hiram Bingham. I diversi settori della “Città Perduta degli Inca”: il

Tempio del Sole, la zona presumibilmente abitata dai sacerdoti o nobili, il Tempio delle Tre Finestre,

l’Intihuatana.

Al termine della visita possibilità di effettuare una camminata fino alla porta del Sole o Inty Punku da cui si ha

una vista spettacolare di Machu Picchu.

Nel primo pomeriggio rientreremo ad Aguas Calientes in minibus e quindi proseguiremo fino a Cusco.

Pernottamento alla Casa Andina San Blas. (B)

Casa Andina San Blas


Giorno 7 / Trasferimento privato Cusco – Manu National Park

Prima colazione.

Giornata di trasferimento in direzione del Manu National Park: una spettacolare discesa overland dalle Ande

all’Amazzonia attraverso una rigogliosa regione di foresta montana.

Partendo dai 3.400 m di Cusco scopriremo paesaggi potenti e forti contrasti che potremo godere con varie

soste lungo il tragitto. La prima meta sarà una wetland montana precedente due catene comprese tra la valle di

Cusco e la valle Paucartambo (3.900 m ca.), habitat di una variegata avifauna. Seguirà un mondo di foreste,

cascate e gole all’interno del quale visiteremo vari villaggi, una necropoli dell’antica popolazione pre-incaica

Chullap e l’apice dell’Ajanaco, ultima vetta delle Ande e incredibile balcone naturale sull’infinita distesa della

foresta pluviale amazzonica.

Pranzo al sacco.

Da qui in poi attraverseremo l’intero ventaglio degli ecosistemi delle Ande tropicali: dalle praterie alla “elfin

forest”, fino al magico ambiente tropicale ornato da enormi piante d’alto fusto, felci e begonie giganti,

innumerevoli orchidee e un’infinità di animali di ogni specie.

Nel tardo pomeriggio raggiungeremo il confortevole Cock of the Rock Lodge, in tempo per approfittare

dell’ora migliore in cui avvistare – dalla piattforma d’avvistamento – il famoso Cock of the Rock (Rupicola

peruviana), coloratissimo simbolo nazionale del Perù.

Cena e pernottamento al Cock of the Rock Lodge. (FB)


Giorno 8 / Overland per Atalaya. Trasferimento in barca al lodge

Svegliandoci presto in mattinata avremo un’ulteriore opportunità di avvistare il Cock of the Rock, senza

dimenticare le mille altre specie, tra cui il Cebo dai Cornetti e le curiose scimmie lanose. In alternativa sarà

possibile fare una breve escursione lungo l’itinerario ad anello che raggiunge il fiume.

Prima colazione.

Procederemo quindi coi mezzi privati fino a Patria, dove visiteremo una piantagione legale di coca, finalizzata

al mercato tradizionale peruviano di foglie di coca.

A mezzogiorno circa raggiungeremo Atalaya, un piccolo porto in cui il fiume Piñipiñi incontra l’Alto Madre de

Dios: siamo ormai all’interno delle piane alluvionali della foresta pluviale e da qui in poi ci muoveremo con le

ampie e confortevoli canoe a motore, riparati dal sole grazie alle coperture di cui sono tutte dotate.

Con il fiume in normali condizioni arriveremo al nostro lodge in tempo per un’uscita di esplorazione e

osservazione della wildlife: tucani, martin pescatori, un raro colibrì endemico, la specie a rischio d’estinzione

pitecia monaco e una moltitudine di farfalle.

Cena e pernottamento al Pantiacolla Lodge. (FB)

Pantiacolla Lodge

Giorno 9 / Tappa in barca al Manu Wildlife Center: attività

Inizio di giornata mattutino per un’uscita di Bird Watching e un’immersione nella Wilderness amazzonica.

Prima colazione.


Partiremo presto in direzione del Manu Wilderness Centre seguendo l’Alto Madre de Dios, tra le ultime colline

andine e paesaggi in continuo cambiamento: esplosioni di colore, profumi e suoni mai sentiti punteggieranno

un viaggio davvero entusiasmante.

Lungo il tragitto faremo delle soste per sgranchire le gambe e visiteremo un villaggio Piro prima di superare la

foce del fiume Manu, porta d’ingresso all’area riservata del Manu National Park.

Ci prenderemo un’altra pausa all’altezza di Boca Manu, il villaggio poco oltre la foce in cui conosceremo la

piccola comunità che ancora oggi sussiste sulla costruzione delle cayuco (o moxila), le imbarcazioni ottenute

scavando un unico tronco d’albero, primo modello d’imbarcazione nella storia dell’uomo.

Dopo circa 6 ore di navigazione giungeremo al Manu Wildlife Center, uno dei 10 migliori lodge al mondo

dedicati alla Wildlife.

Più tardi in giornata faremo la nostra prima conoscenza con la locale foresta pluviale alluvionale: esplorando

alcune delle 30 miglia di sentieri che circondano l’area del lodge, impareremo a conoscere l’ecologia della

foresta e le numerose specie locali di scimmie.

Cena e pernottamento al Manu Wildlife Center. (FB)

Giorno 10 / Escursioni e osservazione della Wildlife al Blanquillo Macaw Lick, sulla Canopy Tower e al

Tapir Claylick

Un’altra sveglia mattutina (è necessario per godere della Wildlife nel suo momento di massima vitalità) ci

introdurrà ad una breve discesa in barca per raggiungere il percorso di circa 20 minuti che, attraversando una

piantagione di palme, giunge ad un canale immissario del rio principale. Qui troveremo il punto di osservazione

Blanquito Macaw Lick: una confortevole piattaforma dalla quale assistere allo spettacolo quotidiano della

wilderness amazzonica.

In attesa dei protagonisti della giornata consumeremo un’abbondante colazione.

A coppie vedremo quindi arrivare in volo i grandi ara dalle ali verdi (o ara rossa e verde), gli splendidi uccelli

spesso accompagnati dall’ara testablu, l’amazzone capogiallo, l’amazzone farinosa e il pappagallo guancearancio.

Spesso non tarda ad arrivare nemmeno l’indesiderata poiana nera maggiore, temuto predatore locale.

Per il pranzo faremo ritorno al lodge, facendo quindi ritorno alla rete di sentieri che, nel tardo pomeriggio, ci

permetteranno di raggiungere la Canopy Tower, la torre di 34 m dalla cui cima scruteremo la frenetica vita del

crepuscolo amazzonico.


A fine giornata prenderemo il Collpa Trail in direzione del Tapir

Claylick, uno dei più interessanti punti d’osservazione dei tapiri

nell’intera Amazzonia. L’area ai suoi piedi infatti è la principale

zona di ricerca dell’argilla di una decina di individui che,

ingerendo questo materiale, sono in grado di smaltire le

sostanze tossiche presenti nelle piante di cui normalmente si

nutrono.

La piattaforma è dotata di comodi materassi, cuscini e

zanzariera in modo da rendere ancora più confortevole l’attesa

dei timidi animali.

Alla loro comparsa non sarà un problema nemmeno l’utilizzo di

flash.

Cena e pernottamento al Manu Wildlife Center. (FB)

Giorno 11 / Escursioni e osservazione della Wildlife al Cocha Blanco e sui Wildlife Trails

Prima colazione.

Usciremo per il Cocha Blanco, una laguna ricca di ninfee e tronchi sommersi che rappresenta il perfetto habitat

della Lontra Gigante. Seguendo la riva del lago col nostro catamarano, potremmo incrociarne molte nel bel

mezzo di una battuta di pesca: tutt’intorno rumorose scimmie che saltano tra un ramo e l’altro, giacane dai

barbigli che zompettano sulle foglie galleggianti, svassi che pagaiano con le loro zampe sul filo dell’acqua, aninga

dal collo sinuoso si asciugano il piumaggio al sole mentre il falco pescatore cerca dall’alto una preda. È uno

spettacolo unico quello che va in scena nelle aree intatte della Riserva.

Dopo il pranzo al lodge la nostra guida sarà a disposizione per un’escursione su richiesta.

In serata faremo delle uscite in cerca del caimano e altre specie notturne lungo le sponde del fiume.

Cena e pernottamento al Manu Wildlife Center. (FB)


Giorno 12 / Trasferimento in barca a Boca Manu. Trasferimento aereo a Cusco

Prima colazione.

Inizia presto il trasferimento di circa due ore alla pista d’atterraggio di Boca Manu ma avremo ancora un po’ di

tempo per qualche breve attività.

Da qui voleremo a Cusco dove saremo accolti dallo staff locale e trasferiti al nostro hotel.

Pernottamento alla Casa Andina San Blas. (HB)

Giorno 13 / Trasferimento aereo Cusco – Puerto Maldonado. Trasferimento privato al Heath River

Wildlife Center

Prima colazione.

In mattinata trasferimento privato in aeroporto e volo su

Puerto Maldonado, dove saremo accolti dallo staff locale e

trasferiti al molo del fiume Tambopata. Qui ci

imbarcheremo su un cayuco a motore per raggiungere il

corso del Madre de Dios che seguiremo per circa 3 ore

lungo il confine Perù-Bolivia, fino alla foce del remoto

fiume Heath.

Completate le formalità di frontiera (fondamentale non

dimenticare i passaporti) proseguiremo per altre 2 ore di

navigazione su un corso più stretto e movimentato del

precedente, improvvisamente immersi in una foresta fitta

e incombente. Scene dai piccoli villaggi lungo le sponde si

intervalleranno agli avvistamenti di aironi, aquile,

cormorani, anitre e a volte intere famiglie di capibara, il

più grande roditore al mondo.

Raggiungeremo l’affascinante, semplice e confortevole

Heath River Wildlife Center in tempo per la cena.

Cena e pernottamento al Heath River Wildlife Center. (FB)


Giorno 14 / Escursioni e attività al Heath River Wildlife Center

Prima colazione.

La prima giornata nell’area del Wildlife Center sarà dedicata alla scoperta della fauna e della flora che rendono

questa regione un mondo unico e incredibilmente ricco.

In mattinata raggiungeremo la piattaforma galleggiante nascosta per l’osservazione dell’avifauna e soprattutto

delle numerose specie di ara e pappagalli che anche in questa regione si raccolgono per la particolare argilla con

la quale si neutralizzano gli effetti tossici di alcune piante di cui si cibano.

Lungo il tragitto di ritorno approderemo sulle sponde del fiume per scoprire, attraverso una vasta rete di

sentieri, le caratteristiche della foresta pluviale. La nostra guida sarà in grado di esporre le particolarità, gli usi

tradizionali, le curiosità di un’infinità di specie vegetali e animali.

Dopo pranzo usciremo a piedi o in bicicletta per raggiungere il punto in cui la foresta si interrompe

improvvisamente per aprirsi sulle ampie pianure del fiume Heath, parte del Bolivia’s Madidi National Park. Si

tratta dell’ultima testimonianza della savana tropicale dell’Amazzonia, risultato di terreni particolarmente poveri

e una stretta alternanza tra periodi secchi e fasi d’allagamento.

Al termine dell’escursione faremo ritorno al lodge con il buio, fermandoci a tratti per assorbire l’enorme e

confuso spettro di richiami, versi e rumori della giungla.

Dopo cena vivremo un’altra intensa emozione uscendo per una sessione di osservazione dei tapiri: esperienza

che i più avventurosi potranno completare con un pernottamento in tenda (assieme alla guida) nel cuore della

foresta.

Cena e pernottamento al Heath River Wildlife Center. (FB)

Giorno 15 / Escursioni e attività al Heath River Wildlife Center

Prima colazione.

Il secondo giorno al lodge potremo scegliere tra un’ampia varietà di attività: un’altra escursione a piedi alle

piattaforme d’osservazione; un’uscita in barca al Cocha Moa; una visita agli Ese’Eja, comunità nativa di

Sonene; o una piccola spedizione d’avvistamento del raro caimano nero.

Ognuno potrà dedicarsi a ciò che preferisce.

Pranzo, cena e pernottamento al Heath River Wildlife Center. (FB)


Giorno 16 / Trasferimento privato a Puerto Maldonado. Trasferimento aereo a Lima e partenza con volo

di linea per l’Italia

Prima colazione.

Partiremo all’alba lungo il corso del fiume, tenendo gli occhi bene aperti sulle sponde per non perdersi gli ultimi

avvistamenti.

Raggiunto il fiume Madre de Dios, rientreremo in territorio peruviano per risalire a Puerto Maldonado, dove

saremo trasferiti in aeroporto per il volo di rientro a Lima e la partenza per l’Italia. (B)

Giorno 17 / Arrivo in Italia

(B) = Colazione

(HB) = Mezza pensione Comfort: ****

(FB) = Pensione completa Impegno: **


PARTENZE

Partenze individuali giornaliere

QUOTE A PERSONA*

€ 4.620 (min. 2 persone)

SUPPLEMENTI

€ 250 Suppl. alta stagione aerea (27/06-14/08 e 01/12-28/12)

Suppl. singola su richiesta

La quota comprende

• Voli di linea in classe economica (LAN) da e per Lima

• Trasferimenti aerei Lima–Cusco, Boca Manu–Cusco e Puerto Maldonado–Lima

• Trasferimenti in treno Moray–Aguas Calientes–Moray

• Trasferimenti da e per gli aeroporti

• Tutti i trasferimento con mezzi privati

• Guide parlanti inglese come da programma

• Tasse di ingresso a monumenti, parchi naturali e aree archeologiche come da programma (escluso BTG)

• Pernottamenti (in camera doppia) e pasti come descritto nell’itinerario

• Tutte le attività descritte nel programma

• Visti d’ingresso in Perù e Bolivia non necessari (richiesta validità residua del passaporto di almeno sei mesi)

La quota non comprende

• Tasse aeroportuali: € 300 (da confermare al momento dell’emissione)

• Iscrizione e gestione pratica: € 60

• BTG – Biglietto Turistico Generale

• Pasti e bevande non menzionati nell’itinerario

• Escursioni facoltative e quanto non espressamente menzionato alla voce “Le quote comprendono”

Località Sistemazione Notti

Lima

Cusco

Aguas Calientes

Manu National Park

Manu National Park

Manu National Park

Tambopata National Reserve

Casa Andina Miraflores

Casa Andina San Blas

El Mapi Hotel

Cock of the Rock Lodge

Pantiacolla Lodge

Manu Wildlife Center

Heath River Wildlife Center

* Ricordiamo che i prezzi di vendita sono stati elaborati in base a delle specifiche classi di prenotazione a spazio limitato (LAN). Qualora non disponibili verrà

proposto il supplemento relativo alle classi confermabili.

1

5

1

1

1

3

3


Perchè VIA - Viaggi in Avventura?

Siamo degli appassionati che si prendono cura dei viaggi che organizzano. Studiamo al meglio ogni destinazione

che raccomandiamo cercando di proporre una visione nuova. Lavoriamo sul viaggio per mettere in risalto l’essenza

dell’itinerario, ricercando i luoghi più autentici e curando quei piccoli aspetti che rendono il viaggio un’esperienza unica.

Ciò significa affrontare i viaggi con spirito di avventura ma senza necessariamente rinunciare al comfort di un

lodge di lusso o ad una cena da gourmet.

Importante: non vi suggeriremo mete che né noi né i nostri amici abbiamo mai raggiunto, ma se volete potremo

proporvi di accompagnarci in uno dei nostri viaggi “esplorativi” alla ricerca di nuove esperienze.

Nuove esperienze

Siamo alla costante ricerca di nuove mete da condividere con voi. Non ci appassiona la mondanità, desideriamo

invece vivere esperienze che, anche nella loro semplicità, stupiscano. A nostro modo di vedere, il viaggio dovrebbe

arricchire la nostra vita.

In altre parole: “oltre al viaggio porti a casa qualcosa”.

Destinazioni uniche

Fuori dai tradizionali circuiti e spesso in luoghi remoti. Ove possibile questa è la nostra filosofia. Sarebbe bello

poterla applicare sempre, ma purtroppo siamo in ritardo di alcuni secoli. Nonostante ciò crediamo sia ancora possibile

viaggiare, anche in luoghi meno remoti, con consapevolezza, curiosità e attenzione alla diversità.

Piccoli gruppi

Attenzione ai dettagli, itinerari costruiti per viaggiatori, sono tutti strumenti che ci aiuteranno a trovare la chiave

per godere a pieno anche le destinazioni più classiche.

Cerchiamo di considerare tutte le nostre proposte, sia di gruppo sia individuali, in modo flessibile così che voi

possiate adattarle al meglio alle vostre esigenze.

Viaggiare con noi

Non crediamo che un viaggio abbia inizio con il decollo e finisca con l’atterraggio. Cercheremo perciò di offrire

strumenti e materiali che permettano di ampliare questa esperienza e di prepararla assieme. Non è necessario avere le

idee chiare per contattarci. Se il tempo stringe e siete ancora indecisi sarà sufficiente scrivere una mail o farci una

telefonata per trovare assieme la soluzione.

Percorsi di training

Oltre al semplice piacere di incontrarsi di persona, vogliamo offrirvi l’opportunità di migliorare la preparazione

fisica seguiti da professionisti in grado di pianificare percorsi specifici di allenamento.

Talents


Vi accompagneranno, vi introdurranno con passione e attenzione alla nuova dimensione del viaggio – che si tratti

di un safari o di una spedizione alpinistica. Il loro entusiasmo, versatilità e conoscenza dell’ambiente locale sono gli

strumenti che ci permettono di realizzare il viaggio che desiderate, perciò i talents saranno più che una guida e

contribuiranno in molti modi a far iniziare il viaggio prima della partenza. Oltre ad accompagnare il gruppo

forniranno un programma delle attività e un report dettagliati, parteciperanno alle serate di presentazione e

seguiranno il training preparatorio dei viaggi.

L’Arte di Viaggiare

La nostra visione del Travel Kit. Forse vi sembrerà strano se vi faremo alcune domande sui vostri gusti letterari e

musicali, ma non spaventatevi. Sono informazioni che ci serviranno per costruire il vostro Travel Kit: un libro e un CD

per entrare nel mood del viaggio e trovare il suo perfetto accompagnamento.

Viaggio responsabile

Ovunque andiamo nel mondo cerchiamo di mantenere un atteggiamento responsabile.

Ciò significa viaggiare rispettando e sostenendo la popolazione indigena, la sua cultura e territorio. Pernottamenti,

quando possibile, in strutture locali ecocompatibili di ridotte dimensioni; organizzazione di piccoli gruppi; una

realistica politica di localizzazione degli investimenti con un concreto ritorno per il processo di sviluppo del territorio;

collaborazione con guide locali e partner che rispettino questi stessi valori; un instancabile spirito di diffusione della

politica della sostenibilità sono solo alcuni dei semplici accorgimenti che mettiamo in atto.

Piccoli passi che fanno una grande differenza.

Pensiamo che valorizzare ogni momento del viaggio – dal “pre-partenza”

al ritorno “al mondo reale” – sia la chiave per raggiungere il nostro obiettivo: realizzare proposte

uniche, originali e sempre coerenti con la nostra filosofia.


Sede Operativa

Corso Vittorio Emanuele, 87

00186 ROMA

Tel. 06/68308106

Skype: via-viaggiinavventura

www.viaggiinavventura.it

info@viaggiinavventura.it

More magazines by this user
Similar magazines