SAN LUIGI SCROSOPPI - Suore della Provvidenza

suoredellaprovvidenza.it

SAN LUIGI SCROSOPPI - Suore della Provvidenza

oggi, sede di alcuni uffici della

Provincia di Udine, in via Prefettura

(allora strada Publica)

Nel 1854 dopo un intensa vita

apostolica, muore padre Carlo

sognando il ripristino dell’oratorio. Egli aveva già provveduto

all’acquisto di una casa all’estrema parte nord

del moderno Palazzo delle Poste. Padre Luigi fa l’impossibile

per ridare vita alla congregazione dell’Oratorio

e vende persino il patrimonio di famiglia per

risanare questo edificio.

Compiuto nel novembre del 1856 – con altri due confratelli

– l’anno di Noviziato filippino sotto la direzione

di padre Bettini dell’Oratorio di Venezia, padre Luigi

viene eletto Superiore della minuscola comunità. Ma

si profila una nuova prova. Con la legge del 7 luglio

1866, il Regno d’Italia sopprime le corporazioni e le

congregazioni religiose e confisca i loro beni. Nel 1867

la Chiesa di S. Maria Maddalena viene ridotta a palestra

e gli arredi posti all’asta: padre Luigi ne acquisterà

alcuni tra i più cari. Li troviamo nella Casa Madre di

Udine, altri nel santuario di Rosa Mistica di Cormòns,

altri ancora – come l’altare della sua prima Messa –

sono sparsi in Friuli.

Dal 1855 al 1866 padre Luigi abita nella comunità dei

Padri Filippini, ove nel 1866 lo raggiungerà il fratello,

don Giovanni Battista, cacciato per motivi politici dalla

sua pieve di Sacile.

Dopo la guerra del

1915-18 Casa e Chiesa

vennero demolite e

sulla loro area venne

costruito il Palazzo

delle Poste e Telegrafi

nell’arco di tempo che

va dal 1921 al 1926.

30

More magazines by this user
Similar magazines