Le navi del futuro - Porto & diporto

portoediporto.it

Le navi del futuro - Porto & diporto

crociere / porto&diporto

Se le preoccupanti profezie dei Maya

su ipotetici cambiamenti epocali per il

nostro pianeta non avranno seguito,

anche gli appassionati di crociere

potranno guardare al futuro con

fiducia per quello che li attende.

Nell’immediato, quindi per il 2013,

i crocieristi si possono aspettare

poche, ma molto gustose novità.

La crisi scoppiata alla fine del 2008

si è fatta sentire piano piano anche

sul mercato delle costruzioni navali

dove la programmazione degli

ordini viene fatta con anni d’anticipo

e quindi l’anno che verrà risentirà

maggiormente della stasi che ha

colpito tra il 2008 e il 2010 il mercato

delle nuove navi.

Quindi nel 2013 troveremo in

consegna solo quattro nuovi cruiseliners

con una stazza lorda superiore

alle 50.000 tonnellate: AIDAstella,

MSC Preziosa, Norwegian Breakaway

e Royal Princess.

Visto che la nave AIDA sarà dedicata

esclusivamente al mercato tedesco

possiamo giusto ricordare che è la

settima di una serie di navi costruite

per il marchio controllato da Costa

Crociere dai cantieri tedeschi Meyer

Werft e consegnate a partire dal

2007 al ritmo di una all’anno. “Stella”

avrà una stazza lorda di circa 71.300

46 - ottobre 2012

Le navi del futuro

tonnellate e potrà ospitare a bordo

2.194 passeggeri in cabina doppia.

Molto importante per noi italiani sarà

invece il battesimo della nuova MSC

Preziosa che avverrà a Genova il

prossimo marzo. Sarà sicuramente

un grande evento quello che segnerà

l’inaugurazione della quarta ed ultima

nave della fortunata classe “Fantasia”.

La storia di questa nave però è del

tutto particolare; infatti era stata

ordinata originariamente dai libici di

GMTC, ma poi a causa della guerra

civile scoppiata nel paese africano

il contratto era stato annullato e la

costruzione dell’unità era proseguita

in conto proprio da parte del cantiere

di Saint Nazaire (gruppo STX). A

quel punto sono state intavolate

laboriose e complicate trattative

che hanno portato all’acquisizione

da parte di MSC Crociere di

questa commessa e

alla conseguente

revisione del

progetto di

una nave

che doveva essere realizzata con

dei standard adatti ad una clientela

principalmente musulmana. Ma

oggi quando siamo ormai nel pieno

della fase di allestimento degli

interni possiamo dire che “Preziosa”

assomiglierà molto alla sorella MSC

Divina di cui avrà tutte le migliorie

rispetto alle prime due navi della

serie. La nuova ammiraglia della

compagnia di Aponte avrà quindi una

stazza lorda di 139.000 t.s.l. e potrà

ospitare a bordo 3.502 passeggeri in

cabina doppia.

Sempre a Papenburg presso gli

stabilimenti di Meyer Werft sta

prendendo forma Norwegian

Breakaway, nuovo prototipo

del “freestyle” targato


Norwegian Cruise Line. La nave sarà

pronta alla fine di aprile e possiamo già

dire che sarà sicuramente innovativa

e rappresenterà un miglioramento

del progetto della Norwegian Epic.

Quindi sarà un’unità molto più aperta

al mare con locali affacciati su una

passeggiata all’aperto, avrà una

linea esterna molto più armoniosa

rispetto alla “Epic” e non ci saranno

più le cabine curve di tipo “new wave”

che non avevano riscontrato il pieno

successo tra la clientela. “Breakaway”

stazzerà 144.000 tonnellate e potrà

ospitare 3.969 passeggeri esclusi

i letti extra; il suo primo home port

sarà New York e l’anno successivo

sarà raggiunta negli “States” dalla

sorella Norwegian Getaway.

Nel nostro Paese e più precisamente

a Monfalcone prosegue l’allestimento

della nuova ammiraglia di Princess

Cruises, Royal Princess. Sarà pronta

a giugno del 2013 ed insieme alla

“sistership” Regal Princess, sempre

in costruzione nello stabilimento

isontino della Fincantieri (sarà

pronta invece nel 2014),

rappresenterà

i l

prodotto di punta della compagnia

resa celebre dal telefilm “Love Boat”.

Non sarà una nave “rivoluzionaria”,

ma “evoluzionaria” per come è stata

definita dalla critica statunitense.

Infatti rappresenta un’evoluzione

ingrandita dell’offerta disponibile a

bordo delle navi precedenti della

flotta, con delle caratteristiche

architettoniche uniche che la rendono

distinguibile da tutte le altre navi

in esercizio, in primis il ”Sea walk”:

quest’ultima è una passeggiata

sospesa all’ultimo ponte della nave

con un pavimento trasparente che

ti permette di godere di una vista

mozzafiato del mare sottostante.

Questa nuova nave avrà una

stazza lorda di 141.000

tonnellate per 3.600

ospiti in cabina

doppia.

E c c o

questo è quello che ci aspetta nel

2013, ma negli anni venturi altre

grandi navi seguiranno. In primis

la nuova nave di Costa Crociere

da 132.000 t.s.l. che sarà pronta

nell’ottobre del 2014: sicuramente

sarà un altro cruise-liner di successo

visto che deriva dalla fortunata classe

“Dream” realizzata da Fincantieri per

conto di Carnival Cruise Lines. Ma

molta curiosità desta anche il progetto

“Sunshine” di Royal Caribbean

International, una nuova coppia di

navi da 158.000 t.s.l. vedrà la luce

sempre in Germania nel 2014 e nel

2015; inoltre per il mercato tedesco

sono già stati ordinati i nuovi progetti

di TUI Cruises e AIDA Cruises

(quest’ultima farà realizzare le sue

nuove navi addirittura in Giappone).

Il mercato delle nuove costruzioni è

ancora vivo nonostante i tempi difficili;

mentre state leggendo questo articolo

sono in corso ulteriori trattative per

le nuovi navi che solcheranno i

nostri mari a partire dal

2016, quindi non

ci resta che

ottobre 2012 - 47

More magazines by this user
Similar magazines