Malattie del sistema biliare - ATOVELP

atovelp.org

Malattie del sistema biliare - ATOVELP

MALATTIE DELLA CISTIFELLEA

E DEI DOTTI BILIARI

Cecilia Quintavalla

Dipartimento di Salute Animale

Università degli Studi di Parma


• COLELITIASI

• COLECISTITE - COLANGITE

• OSTRUZIONE DELLE VIE BILIARI

EXTRAEPATICHE

• CISTI

• NEOPLASIE


• Vomito

• Anoressia

• Ittero

• Febbre

SINTOMATOLOGIA

• Dolore addominale

DOPO ESCLUSIONE DI MALATTIA

EMOLITICA L’ECOGRAFIA E’ ESSENZIALE

PER DIFFERENZIARE TRA MALATTIA

PARENCHIMALE EPATICA E BILIARE


ESAMI DI LABORATORIO:

– Compatibili con malattia epatobiliare con

colestasi:

• ↑ ALP, GGT, Col, Bil, Acidi biliari, ALT

– Neutrofilia in caso di complicanze batteriche

o rottura

– Lieve anemia non rigenerativa

– Turbe coagulazione (malassorbimento

vitamina K)


COLELITIASI

• Poco frequente nel cane e nel gatto

• A seconda della localizzazione:

– Colecistolitiasi

– Coledocolitiasi

– Litiasi dei dotti lobari

• Pigmenti biliari insolubili

• Calcio, magnesio, fosforo, ferro, carbonato,

sali biliari, colesterolo, mucina


COLELITIASI

Fattori predisponenti:

• Stasi biliare e bile ricca in mucina (nucleo

organico) che lega cristalli di colesterolo,

pigmenti biliari e calcio

• Infiammazione delle vie biliari

• E. coli contengono beta-glucuronidasi con

deconiugazione della bilirubina a forma meno

solubile che precipita con calcio

• Diete carenti in taurina e metionina e ricche in

colesterolo


COLELITIASI

Animali in genere asintomatici

– Reperto occasionale

– Sintomi in caso di complicazioni (ostruzione biliare, infezione

batterica, perforazione biliare)

Sintomi più frequenti:

– Vomito

– Anoressia

– Poliuria/polidipsia

– Ittero

– Dimagrimento

– Disidratazione

Acuti o cronici, intermittenti o persistenti

Animali anziani, di piccola taglia (Schnauzer, Barboncino),

di sesso femminile

Anamnesi di vomito ed ittero intermittente da mesi o anni


COLELITIASI

ESAMI DI LABORATORIO:

– Normali

– Compatibili con malattia epatobiliare con colestasi:

• ↑ ALP, GGT, Col, Bil, Acidi biliari, ALT

– Neutrofilia in caso di complicanze batteriche o

rottura

– Lieve anemia non rigenerativa


SEDIMENTO BILIARE

• Bile ecogena per stasi biliare fisiologica

(digiuno) o patologica

• La presenza di abbondante sedimento

biliare è un reperto comune nel cane

anziano

• Sabbia biliare forma strutture simili a calcoli

ma “generalmente” privi di ombra acustica

posteriore


• Chirurgica:

TERAPIA

– Rottura biliare con peritonite biliare

– Ostruzione biliare

• Medica:

– Antibiotici


COLECISTITE

• Associata a calcoli

• Più spesso associata a colangite – colangioepatite

• Gram negativi aerobi (E.coli, Klebsiella, Pseudomonas,

Salmonella spp) e batteri anerobi (Clostridium spp) di

origine enterica

• Batteriemia da Campylobacter jejuni nel cane

• Sintomi acuti o cronici, persistenti o episodici:

– Anoressia

– Vomito

– Ittero

– Febbre

– Letargia

– Dolore addominale

– Diarrea

– Epatomegalia


BIOCHIMICA CLINICA:

• ↑ Bil, ALP, GGT, ALT, acidi biliari, Col

• ↑ amilasi e lipasi anche in assenza di

pancreatite acuta

• Ipoglicemia

• EMATOLOGIA:

• Neutrofilia


ISPESSIMENTO della

PARETE della CISTIFELLEA

Aspetto ecografico a doppia parete (“a doppio

anello”): 2 linee ecogene (porzione esterna ed

interna della parete) delimitanti una porzione

ipoecogena (la parete stessa)

Un apparente ispessimento può essere

osservato in caso di versamento addominale


• Colecistocentesi transepatica

ecoguidata per citologia e coltura (per

aerobi ed anaerobi)

• Emocoltura


TERAPIA

• Antibiotica a lungo termine (6-8

settimane)

• A volte colecistectomia


OSTRUZIONE BILIARE

EXTRAEPATICA

• A differenza di quanto accade nell’uomo, nel

cane le ostruzioni extraepatiche sono

raramente causate da colelitiasi

• Più frequentemente sono secondarie a

processi infiammatori o neoplastici a carico

dell’apparato biliare ma anche di altri organi

addominali, in special modo del pancreas e

del duodeno


• Sintomi:

– Anoressia

– Vomito

– Ittero

– Perdita di peso

OSTRUZIONE BILIARE

EXTRAEPATICA

– Dolore addominale

– Diarrea

– Feci acoliche e steatorroiche

– Tendenza al sanguinamento (malassorbimento vit. K)

– Febbre


OSTRUZIONE BILIARE EXTRAEPATICA

BIOCHIMICA CLINICA

• Reperti di colestasi

• ALP e Bil totale tendono a essere più elevate in

caso di ostruzione extraepatica che di colestasi

intraepatica

ESAME DELLE URINE

• Bilirubinuria

• Assenza di urobilinogeno

PROLUNGAMENTO PARAMETRI EMOCOAGULAZIONE


OSTRUZIONE BILIARE

OSTRUZIONE COMPLETA del COLEDOCO

(Zeman, 1981, Nyland, 1982):

– inizialmente dilatazione della cistifellea e del

coledoco:

• il collo della cistifellea è dilatato e tortuoso

• la dilatazione del coledoco è visualizzabile in

scansione trasversale a livello dell’11°-12° spazio

IC destro (in questa scansione, che impiega il lobo

laterale dx e il lobo caudato come finestra acustica, il

coledoco normale non è visibile)


OSTRUZIONE BILIARE

– entro 48 ore dilatazione dei dotti biliari extraepatici

– dopo 5-7 gg di ostruzione completa,

dilatazione dei dotti biliari intra-epatici

(“too many tubes sign”)


CISTI EPATICHE

• CONGENITE o ACQUISITE

(traumi, malattie infiammatorie, neoplasia)

• SINGOLE o MULTIPLE

• PARENCHIMALI o BILIARI

Spesso costituiscono un reperto occasionale


CISTI EPATICHE

CARATTERISTICHE ECOGRAFICHE

• Pareti sottili, nette, ben definite

• Contenuto anecogeno

• Rinforzo posteriore evidente

• Ombre acustiche laterali


CISTIFELLEA

L’esame ecografico consente di

evidenziare eventuali alterazioni

ontogenetiche come la cistifellea bipartita,

doppia o tripla (più frequenti nel gatto)


NEOPLASIE DELLA

COLECISTI

• ADENOCARCINOMA

– Vegetante

– Infiltrante

• POLIPI INFIAMMATORI

• ADENOMIOSI DELLA COLECISTI

More magazines by this user
Similar magazines