Il Cristo della Rumelgia - Parrocchia di Bornato

parrocchiadibornato.org

Il Cristo della Rumelgia - Parrocchia di Bornato

E di lì, per un buon tratto,

tu ti vedi passar ratto,

e le case coi loggiati,

e i vigneti e i verdi prati.

Finalmente, fi ero e bello,

si presenta un gran castello,

che nell’aria par librato:

è il castello di Bornato !

Esso emerge dalle mura,

che, turrite e con versura,

gli fan solida difesa

fi no ai piedi dell’ascesa.

Con cert’aria da sovrano

guarda i colli e il verde piano,

che immerso gli sta in fronte

fra uno splendido orizzonte.

È dimora d’un signore

d’alta mente e nobil cuore,

che il benessere ha portato

al villaggio di Bornato.

Il Cristo della Rumelgia in Bornato

38 388

Alle falde del maniero

nell’aspetto un po’ severo,

dove tutto intorno tace,

sta la villa della pace.

Da chi passa in ferrovia

è creduta un’abbazia,

per il lungo colonnato,

per il tetto acuminato.

Là, una dama tutta bianca

soff erente e molto stanca,

venia spesso a riposare

fra memorie dolci e care.

Or, siam giunti alla stazione

ma, nel cuore la visione

di quel colle soleggiato,

ove adagiasi Bornato.

Ci sorride, ci accarezza

con amore e tenerezza,

e c’invita a rigodere

il viaggetto di piacere.

Presepio popolare ambientato sotto“La rumelgia di Bornato”, opera

di Carlo Battista Castellini - “Presepi del mondo” - Via T. Speri, 11, Bornato

More magazines by this user
Similar magazines