18-16 maggio VII domenica di Pasqua - Parrocchia San Giuseppe

sangiuseppe.decanatosestosg.it

18-16 maggio VII domenica di Pasqua - Parrocchia San Giuseppe

Anche quest’anno puoi destinare all’Associazione Volontariato

San Giuseppe di Sesto San Giovanni il 5 per mille dell’IRPEF.

È una buona azione che non ti costa nulla e sostieni l’attività di:

Parrocchia S. Giuseppe

? Querce e girasoli

- doposcuola per studenti del 1° e 2° anno

delle medie superiori

? Doposcuola per i ragazzi delle medie inferiori

? Scuola di cittadinanza

- corsi di lingua e cultura italiana per stranieri

? Progetto A.M.A - Auto Mutuo Aiuto

- aiuto per genitori di figli minori con disabilità

? Interventi del Centro d’Ascolto

Basta la tua firma sull’apposito allegato dei modelli CUD, 730.1bis o

UNICO con l’indicazione del codice fiscale

94602750153

nella casella “Sostegno del volontariato, delle Onlus, delle Associazioni

di promozione sociale e delle Associazioni e Fondazioni riconosciute”

Ti ricordiamo che il 5 per mille non è in alternativa all’8 per mille destinato

alla Chiesa Cattolica, per cui potrai optare sia per l’una che

per l’altra soluzione

Ufficio Accoglienza per informazioni, certificati,

appuntamenti ed intenzioni S. Messe

Lunedì-mercoledì-venerdì 9,00-11,00 /17,00-19,00

via XX Settembre 72 - tel. 02.22472724 - fax 02.24410370

Oratorio Sant’Andrea, via Baracca 75 - tel./fax 02.2428853

Centro d’Ascolto Caritas - via XX Settembre 76 - tel. 02.22474322

“Casa Betania” - via XX Settembre 76 - tel. 3205689928

Corresponsabilità!

Corresponsabilità

16 MAGGIO 2010

DOPO L’ASCENSIONE(VII di Pasqua)

In quel tempo. Il Signore Gesù, alzàti gli occhi al cielo, disse: «Non prego solo

per questi, ma anche per quelli che crederanno in me mediante la loro parola:

perché tutti siano una sola cosa; come tu, Padre, sei in me e io in te, siano

anch’essi in noi, perché il mondo creda che tu mi hai mandato. E la gloria che tu

hai dato a me, io l’ho data a loro, perché siano una sola cosa come noi siamo

una sola cosa. Io in loro e tu in me, perché siano perfetti nell’unità e il mondo

conosca che tu mi hai mandato e che li hai amati come hai amato me. Padre,

voglio che quelli che mi hai dato siano anch’essi con me dove sono io, perché

contemplino la mia gloria, quella che tu mi hai dato; poiché mi hai amato prima

della creazione del mondo. Padre giusto, il mondo non ti ha conosciuto, ma io ti

ho conosciuto, e questi hanno conosciuto che tu mi hai mandato. E io ho fatto

conoscere loro il tuo nome e lo farò conoscere, perché l’amore con il quale mi

hai amato sia in essi e io in loro».

Gv 17, 1b.20-26

Come Mosè aveva concluso il suo lungo discorso di addio agli Israeliti con una preghiera

di benedizione (cf. Deut 33), così Gesù, nel momento del commiato dai suoi,

pronuncia quella che è stata chiamata la “preghiera sacerdotale”. È il suo testamento,

ciò che di più prezioso lascia ai suoi. Rivelare il vero volto del Padre è opera di

salvezza, perché consente di liberarsi da tutte le immagini distorte di Dio che l’uomo

costruisce dentro di sé – e che lo rendono schiavo delle sue paure – per condurlo a

vivere nella libertà dei figli di Dio. Il Padre è “giusto” perché ci giustifica: ama i suoi

figli in mo do incondizionato. Gesù desidera che anche i suoi discepoli sperimentino

questo amore gratuito e liberante che lo unisce al Padre. Solo così potranno essere

dove è lui, e conoscere il vero nome di Dio. Se l’amore del Padre abiterà in noi, nessuno

potrà strapparci dalla sua mano, nemmeno la morte. Per sei volte, in questa

lunga preghiera, Gesù invoca il Padre, e attende che ciascuno di noi, per la settima

volta, si rivolga a Dio chiamandolo con lo stesso nome. Il nostro cammino di figli e

discepoli è tutto qui: imparare a rivolgerci a Dio chiamandolo Padre, sentendoci figli,

fratelli del Figlio dell’Uomo e tra noi.

Preghiamo

Il Signore è mia luce e mia salvezza: /di chi avrò timore?/Il Signore è difesa della mia

vita: di chi avrò paura? (dal salmo 26)

[da La Parola di ogni giorno, Ragione della nostra libertà - Pasqua 2010, Centro Ambrosiano


DOMENICA 16 VII DI PASQUA

Appuntamenti della settimana

LUNEDÌ 17

18,30 In Oratorio incontro adolescenti

21,00 In chiesa S. Rosario

21,00 Incontro di verifica per i volontari della Scuola di cittadinanza

MARTEDÌ 18 S. Giovanni (mf)

15,00 Si incontra il gruppo della 3a età (ved. programma esposto fuori dalla chiesa)

21,00 In chiesa S. Rosario

MERCOLEDÌ 19

8,30 S. Messa con Esposizione del Santissimo

Adorazione continua fino alle ore 18,30

17,30 Adorazione comunitaria guidata - Confessioni

18,30 Santa Messa mariana

18,30 In Oratorio incontro post- cresima

21,00 In Auditorium serata di approfondimento mariologico con il biblista

don Luigi Galli Stampino

GIOVEDÌ 20 S. Bernardino da Siena (mf)

Festa della Comunità

VENERDÌ 21 Ss. Cristoforo Magallanes e compagni (mf)

17,00 In chiesa preghiera mariana per i ragazzi

21,00 Incontro di catechesi sulle “Dieci Parole” - presso la chiesa Maria SS. Assunta in via

Cavour - Sesto San Giovanni

21,00 Confessioni per i famigliari dei bimbi che riceveranno la prima Comunione

SABATO 22 S. Rita da Cascia (mf)

18,30 Due adulti della nostra comunità riceveranno durante la S. Messa i Sacramenti

dell’iniziazione cristiana

DOMENICA 23 PENTECOSTE

11,30 Durante la S. Messa celebrazione delle prime comunioni

19 e 26 maggio - ore 21,00

in Auditorium

due serate di approfondimento mariologico

con il biblista

don Luigi GALLI STAMPINO

More magazines by this user
Similar magazines