27 MAGGIO AL COMUNE VOTA Lino PIACENTINI

linopiacentini.it

27 MAGGIO AL COMUNE VOTA Lino PIACENTINI

LINO PIACENTINI

Sono nato a Roma 54 anni fa, sono coniugato con Maria Lucia, lavoro nel settore creditizio (Credito

Cooperativo nazionale), vivo a Trastevere. Laureato con lode in Giurisprudenza – Diritto Internazionale

presso l’Università “La Sapienza, ho approfondito gli studi in Diritto dell’Unione Europea ed

ho concluso la mia formazione con uno stage negli USA. Sono iscritto all’Ordine dei Giornalisti -

elenco pubblicisti.

Assunto in azienda con il livello iniziale di impiegato, ho percorso in venticinque anni di servizio tutti

i gradi della carriera interna, fino a quelli attuali dirigenziali, in ruoli di crescente responsabilità. Mi

sono occupato della riforma della Legge Bancaria del 1993 e sono stato membro della Commissione

Tecnico-legale e membro della Commissione Tecnica per l’Ordinamento Finanziario dell’ABI.

Per quanto riguarda l’impegno politico, ho aderito negli anni giovanili al Movimento referendario dei

“Popolari per la Riforma”, di cui sono stato Segretario della Commissione per la Solidarietà

internazionale; alle elezioni amministrative del 1993 sono stato eletto Consigliere della XII

Circoscrizione del Comune di Roma rivestendo l’incarico fino al 1997. Alla scadenza del mandato

ho lasciato l’impegno politico per occuparmi di attività sindacale all’interno del mio ambiente di

lavoro, maturando esperienze regionali e nazionali fino alla nomina a Presidente della FIDICC –

Federazione intersindacale dei dipendenti del Credito Cooperativo. Attualmente mi occupo di

volontariato e sono membro dell’UCID–Unione Cristiana Imprenditori e Dirigenti, dell’Associazione

Amici dell’ISTITUTO STURZO; dell’Associazione Amici di ROMA EUROPEA; dell’ANPC – Associazione

Cristiana Partigiani Cristiani.

RAGIONI DEL MIO IMPEGNO NELLA LISTA CIVICA MARINO SINDACO

Roma è una Città che merita un’Alta conduzione politico-amministrativa, accorta, rigorosa, sobria,

lungimirante per gli anni a venire. L’impegno di una corretta Amministrazione è quello di gestire nel

modo migliore “il luogo” nel quale i suoi concittadini sono stati chiamati a vivere e lavorare.

Vi sono delle priorità da affrontare: logistiche (viabilità, traffico, verde pubblico, respirabilità dell’aria,

riqualificazione del tessuto urbano centrale e periferico e dell’agro-romano, offerta turistica e

culturale), imprenditoriali (sostegno alle piccole e micro-imprese, soprattutto a carattere familiare,

piccola distribuzione ed artigianato), sociali (coppie che desiderano metter su famiglia, anziani

soli e con pensioni minime insufficienti, separati in stato di difficoltà economica, portatori di grave

disagio psico-fisico, famiglie con redditi bassi e precari sulla soglia della povertà, giovani - anche

laureati - in cerca di un lavoro dignitoso che non arriva mai).

Bisogna ridare splendore alla nostra bellissima Città, la più bella del mondo.

Bisogna generare reddito e valore, con metodo d’impresa ma con coscienza solidale.

Bisogna ridurre lo spread sociale, oggi affrontato solo da un Volontariato ammirevole e

commovente ma comunque suppletivo delle Istituzioni.

La gente, ciascuno di noi, desidera in questo complesso momento il rinnovamento profondo dei

rapporti politici e relazionali. Stiamo imboccando un cammino nuovo e la speranza è che i nostri

figli ne abbiamo Bene, per vivere con fiducia e ottimismo il loro domani.

www.linopiacentini.it - info@linopiacentini.it

lino piacentini

Similar magazines