Automazione Taglio e Saldatura

fro.it

Automazione Taglio e Saldatura

Automazione Taglio e Saldatura

Installazioni, processi e soluzioni

per massimizzare la produttività

www.airliquidewelding.it


Indice

L'attività Automazione di Air Liquide Welding vuole offrire ai clienti una risposta globale alle

esigenze del mercato per i settori di saldatura e taglio automatico offrendo miglioramenti qualitativi

e di produzione che consentano di ottenere un rapido ritorno degli investimenti. La nostra esperienza

è al vostro servizio in qualsiasi processo di saldatura (arco sommerso, MIG/MAG, Plasma) o di taglio

(ossitaglio, Plasma). Nel nostro nuovo catalogo troverete non solo gli impianti adatti alle vostre

applicazioni ma anche le soluzioni che vi permetteranno di migliorare la qualità e la produttività.

2001-254

1275-059

3435-032

2001-115

1311-012

Taglio automatico

Carrelli portatili: TAGLIATUBI, PYROTOME, PRATIC 3

Macchine Cantilever: NOVITOME - MULTITOME - OXYTOME C 4

Macchine a portale: OXYTOME - OXYTOME HPC 6

Macchine a portale per il taglio al plasma: OPTITOME - PLASMATOME - ALPHATOME 8

Macchine ad elevata produttività: CYBERTOME - OXYTOME RS HPC 12

Taglio Automatico: Accessori 13

Controlli numerici 14

Software di programmazione taglio 15

Impianti taglio plasma: NERTAJET 16

Torce per taglio plasma 20

Il taglio degli acciai inox 21

Ossitaglio: cannelli e punte da taglio 22

Saldatura automatica 26

Soluzioni clienti 27

Soluzioni tipiche ad arco sommerso 28

Procedimento ad arco sommerso 30

Generatori STAMATIC 31

Carrelli motorizzati 32

Installazioni automatizzate 33

Linea di saldatura travi 34

Panel Lines 35

Soluzioni MIG MAG 36

Torce, gruppi traina filo e impianti di saldatura 38

Automazione DIGI@WAVE 40

Procedimento bifilo: TOPMAG 42

Soluzioni TIG-plasma 44

Procedimento TIG e plasma 46

Procedimento Multicatodo 48

Torce parti d’usura 52

Impianti di posizionamento 54

Manipolatori 56

Banchi di bloccaggio 58

Torni e tavoli posizionatori 60

Posizionatori a rulli 62

Soluzioni robotizzate 66

TOPTIG 67

Installazioni robotizzate 68

Engineering e macchine speciali 70

Laser e bombardamento elettronico 71


Carrelli portatili

ALW progetta e fabbrica da molti anni un’ampia gamma di macchine per il taglio termico così come gli utensili

da taglio abbinati: cannelli ossifiamma, generatori e torce per taglio al plasma. Frutto dell'esperienza acquisita

lavorando in sinergia con clienti di tutto il mondo, le macchine da taglio ALW soddisfano pienamente le

necessità degli utenti dei settori dell’industria e dell’artigianato. Per il taglio di lamiere con larghezza da 1 a 4

metri in acciaio dolce, bassolegati, inox e leghe leggere, ALW propone la macchina idonea. Per le lamiere di

grandezze superiori e le applicazioni specifiche, la gamma speciale completa l’offerta.

TAGLIATUBI

• Ossitaglio dei tubi

di diametro esterno

variabile da 150 mm (6”)

a 1200 mm (48”).

• Tagli diritti ed a smusso

± 45° con un cannello.

• Tagli a smusso X o Y

± 30° con due cannelli

(optional).

2188-005

2188-006

PRATIC

Lavori complementari, cantiere,

officina, ossitaglio.

Due sensi di avanzamento,

velocità regolare, disinseribile,

comandi riuniti sotto la maniglia.

Tagli diritti, a smusso, rettilinei

curvilinei, circolari, paralleli.

Utensile leggero e molto

maneggevole.

PYROTOME SE

Artigianato, industria, ossitaglio,

taglio al plasma, saldatura,

tempra, meccanizzazione.

Due sensi di avanzamento,

regolazione elettronica della

velocità disinseribile.

Comando a distanza (optional)

della velocità, del senso di

avanzamento,dell’altezza dei

cannelli, dell’ossigeno di taglio.

Utensile ad elevato rendimento

e versatile.

Codice W000209422 W000209421 W000138864

Velocità manuale fino a 100 cm/min fino a 125 cm/min

Spessore da 5 a 50 mm da 8 a 150 mm da 3 a 250 mm

di taglio

Composizione • 1 carrello base con erogatore gas, • 1 carrello base, • 1 carrello semovente,

base • 1 barra cremagliera, • 1 cannello G1N corto • 1 dotazione supporto cannello,

• 1 supporto cannello mobile, • 1 portacannello mobile, con tubo e attacchi, • 1 cannello G1 attrezzato,

• 1 cannello e tubi, • 1 cremagliera, • 1 blocco gas,

• la linea ad 8 elementi. • 1 contrappeso con punta di compasso, • 1 scudo termico,

• catene. • 1 cavo di alimentazione 220 V con presa, • 1 trasformatore

• 1 trasformatore 220 V/42 V con cavo, • 1 schermo termico

• 1 set di utensili. 230/400/24 V - 160 VA-50HZ.

Accessori • testa di taglio conica G1 • supporto con cannello e tubo • via di corsa 2 m,

• supporto mobile per 2° cannello, • attacchi Y 2 cannelli, • compasso,

• o serie di 3 attacchi Y necessario, • cremagliera, • torretta girevole

per alimentare 2 cannelli • manicotto cremagliere, • gruppo 2° cannello G1N,

• cannello aggiuntivo, • dispositivo di taglio per Ø 45/85 mm, • scudo termico,

• serie di 3 tubi di alimentazione • schermo termico, • rotella in dotazione,

2° cannello, • astuccio 4 alesatori, • guida laterale,

• astuccio alesatori, • accendigas, • scatola di comando a distanza,

• accendigas, • tubi di alimentazione gas. • elettrovalvola di taglio,

• tubi di alimentazione gas. • astuccio 4 alesatori,

• accendigas,

• tubi di alimentazione gas.

3


Taglio automatico

Macchine cantilever

4

CARATTERISTICHE

PRINCIPALI

Corse e ingombri in mm

COMPOSIZIONE - EQUIPAGGIAMENTO

inclusi nella versione base

opzionali

NOVITOME C, MULTITOME C e OXYTOME 5 C: un'ampia gamma di

macchine che soddisfa le necessità sia dell'industria che degli artigiani.

Selezione di controllo: lettura ottica o combinata con il controllo numerico.

Scelta di processo: ossitaglio o taglio plasma.

NOVITOME C

Semplicità di funzionamento ed economicità

inseguimento a lettura ottica

OSSITAGLIO E PLASMA

T1030 T1030 D 2.5

Procedimento di taglio oxy/plasma oxy/plasma

Velocità di avanzamento (cm/min) 300 300

A = larghezza di lettura 1 250 1 250

B=• larg. di taglio con 1 cannello 1 250 1 250

• larg. di taglio con 2 cannelli 2 x 750 2 x 750

C = larghezza massima di taglio parallelo 1 500 1 500

D = larghezza minima di taglio parallelo 95 95

Lung. utile di taglio (versione di base) 1 900 1 900

Numero massimo di cannelli 4 4

Alimentazione gas (Ø tubo x N) 9x3 9x3

Alimentazione elettrica (monofase) 220 V 50 - 60 Hz 220 V 50 - 60 Hz

Ingombro al suolo (l x L) 3 280 x 3 100 3 280 x 3 100

Dimensione dell’imballaggio (cassa di legno) 3 000 x 1 550 x 550 3 000 x 1 550 x 550

Peso netto (kg) 300 310

Lettura ottica XY (T. 1030) (T. 1030)

Comando numerico

Alimentazione gas con elettrovalvole ossigeno

( D 2.5+)

Riscaldamento con elettrovalvole - -

Riscaldamento rinforzato con elettrovalvole

Innesco progressivo

Interfaccia per generatore plasma

Porta utensile regolazione manuale

Collare porta utensile motorizzato

- -

Porta utensile motorizzato - -

Innesco elettrico - -

Tastatore a tensione d’arco (Plasma) - -

Tastatore capacitivo (ossitaglio)

Vie di corsa - Lung. 3 000

- -

Vie di corsa - Lung. 2 000 - -

Tavolo porta modello

Rotaia con carrello porta tubi

Generatore plasma NERTAJET 50

(fisso) (fisso)

Marcatore HF*

*Altri marcatori su richiesta

- -


0950-031

0950-032

NOVITOME C MULTITOME C

OXYTOME 5 C

MULTITOME C

Macchine ad alte prestazioni ed economiche.

Capacità fino a 2 metri di larghezza.

OSSITAGLIO E PLASMA

T1503 T1503 D 2.5

oxy/plasma oxy/plasma oxy/plasma oxy/plasma

300 300 300 300

1 550 1 550 2 500 2 500

1 550 1 550 2 500 2 500

2 x 1 025 2 x 1 025 2 x 1 250 2 x 1 250

2 350 2 350 3 000 3 000

95 95 95 95

2 200 2 200 3 000 3 000

4 4 6 6

9 x 3 9 x 3 12 x 3 12 x 3

220 V 50 - 60 Hz 220 V 50 - 60 Hz 220 V 50 - 60 Hz 220 V 50 - 60 Hz

3 280 x 3 100 4 450 x 3 000 6 200 x 4 300 6 200 x 4 300

3 000 x 1 550 x 550 3 800 x 1 200 x 650 6 500 x 1 200 x 1 550 6 500 x 1 200 x 1 550

310 385 790 795

(T. 1503) (T. 1503) (T. 1520) (T. 1520)

(D 2.5+) ( D 2.5+) ( D 2.5+)

- -

- -

- -

- - xN x N

x1 x1 x1 x1

- - - -

xN x N - -

- -

- -

OXYTOME 5 C

Macchine economiche di grande capacità,

fino a 3 metri di larghezza e 6 cannelli, modulari

ed evolute, per incrementare la produttività.

0950-033

OSSITAGLIO E PLASMA

T1520 T1520 D 2.5

2001-254

1275-059

5


Taglio automatico

Macchine a portale

6

544

CARATTERISTICHE

PRINCIPALI

Corse e ingombri in mm

COMPOSIZIONE - EQUIPAGGIAMENTO

inclusi nella versione base

opzionali

B/C

A

700 550

OXYTOME, OXYTOME HPC: gamma di macchine concepita per adattarsi

alle richieste sempre più complesse del mercato dell’automazione taglio per

i processi ossitaglio e plasma. Garantisce agli utenti maggiore qualità,

produttività e sicurezza, la gestione automatica dei processi di taglio, la

facilità d’utilizzo e minor tempo di apprendimento da parte dell’operatore.

OXYTOME

OXYTOME 20 OXYTOME 25 OXYTOME 30

Procedimento di taglio - Ossitaglio - Massimo 6 PO e/o 1 plasma oxy/plasma oxy/plasma oxy/plasma

Velocità d’avanzamento (m/min) rapido/lavoro s. mot./lavoro D.M. 15/4/10 15/4/10 15/4/10

A = - larghezza del taglio senza PO supplementare 2 400 2 900 3 400

- larghezza del taglio con 1 PO (con 5 PO allineati in parcheggio) 1 625 2 125 2 625

B = larghezza di taglio parallelo massimo 2 400 2 900 3 400

C = larghezza di taglio parallelo minimo (1)

155 155 155

Lunghezza utile del taglio (versione di base)

Numero di porta utensili ossitaglio. (massimo)

3 000 3 000 3 000

Alimentazione gas (Ø tubo x N) 12 x 3 12 x 3 12 x 3

Alimentazione elettrica (monofase)

Doppia Motorizzazione

Elettrovalvola di taglio su cannello ossitaglio

Cofano gas pilotato

Comando numerico (tipo D 2.5+, D 510, D 610, HPC)

Testa di lettura per digitalizzazione (tipo T 1010)

Alimentazione gas delle elettrovalvole OX

Riscaldamento con elettrovalvole senza gas pilotato

Riscaldamento rinforzato con elettrovalvole senza gas pilotato

Innesco progressivo senza gas pilotato

Interfaccia plasma

230 V 50 - 60 Hz 230 V 50 - 60 Hz 230 V 50 - 60 Hz

Circuito gas per marcatori a polveri

Porta utensile motorizzato

con gas pilotato con gas pilotato con gas pilotato

Innesco elettrico xN x N x N

Rilevazione pezzo (cannello ossigas) (2)

- - -

Indexaggio automatico (3)

- - -

Tastatore capacitivo (cannello ossigas) (2)

Marcatore HF* con D 510 o D 610

- - -

Vie di corsa supplementari 3 m xN x N x N

Vie di corsa supplementari 1,5 m

Marcatore pneumatico*

x N x N x N

Alimentazione per catena porta cavi

Generatore plasma NERTAJET 50 / CPM 15

Generatore plasma NERTAJET HP 300/600/720

Generatore plasma NERTAJET HP 125

Tavolo aspirante

*Altri marcatori a richiesta

xN xN xN

(1)

Minimo 80 mm se opzione taglio bande diritte.

(2)

Monta sia la detenzione pezzo, sia il tastatore capacitivo.

(3)

Necessita di tastatore e accenditore elettrico.


0255-043

OXYTOME 40

(doppia motorizzazione)

OXYTOME

OXYTOME HPC

OXYTOME HPC

OXYTOME 20 HPC OXYTOME 25 HPC OXYTOME 30 HPC OXYTOME 40 HPC

(doppia motorizzazione)

oxy/plasma oxy/plasma oxy/plasma oxy/plasma oxy/plasma

15/-/10 15/4/10 15/4/10 15/4/10 15/-/10

4 400 2 400 2 900 3 400 4 400

3 625 1 625 2 125 2 625 3 625

4 400 2 400 2 900 3 400 4 400

155 155 155 155 155

3 000 3 000 3 000 3 000 3 000

12 x 3 12 x 3 12 x 3 12 x 3 12 x 3

230 V 50 - 60 Hz 230 V 50 - 60 Hz 230 V 50 - 60 Hz 230 V 50 - 60 Hz 230 V 50 - 60 Hz

con gas pilotato

- - - -

- - - -

- - - -

x N x N x N x N x N

-

-

x N x N x N x N

- x N x N x N x N

2005-783

x N x N x N x N x N

xN xN xN xN xN

xN xN xN xN xN

7


Taglio automatico

Macchine a portale specifiche per il taglio

Macchine dalle prestazioni molto elevate, a comando numerico assistito da computer, concepite espressamente per il

taglio al plasma ad alta produttività. Con queste macchine specializzate, vengono sfruttati appieno i vantaggi del taglio al

plasma: qualità, velocità, precisione, ripetibilità, flessibilità ed elasticità di produzione. I nostri punti di forza: velocità

notevole, generatore e torcia al plasma ALW con ciclo integrato, e portatorcia motorizzato con tastatore elettronico (nessun

contatto con il pezzo da tagliare). Impianti completi pronti per l’uso per tutti i tipi di metalli ferrosi e non ferrosi.

8

CARATTERISTICHE

PRINCIPALI

Corse e ingombri in mm

COMPOSIZIONE - EQUIPAGGIAMENTO

inclusi nella versione base

opzionali

* Altri marcatori a richiesta.

OPTITOME 15

È una macchina a portale per il taglio plasma e, come optional,

per ossitaglio monocannello destinato ai mercati dei lamierini,

della ventilazione, della climatizzazione e delle canne fumarie.

La sua concezione, possibilità di dotazione, la versatilità,

la possibilità di taglio su acciai al carbonio non legati e bassolegati,

acciai inox, leghe leggere fanno di questo impianto lo strumento

ideale per le produzioni di piccola e media serie.

OPTITOME 15

NERTAJET 50 NERTAJET HP 125

Larghezza del taglio 1 500 mm 1 500 mm

Spessore - al plasma 1 a 40 mm 0,4 a 30 mm

del taglio - in ossitaglio (opzione) 3 a 50 mm 3 a 50 mm

Velocità - in taglio 10 m/min 10 m/min

d'avanz. - in spostamento 15 m/min 15 m/min

Lunghezza utile del taglio 3 000 mm 3 000 mm

Numero massimo di torcia 1 1

Gas di taglio Aria compressa / N2 / Ar / H2 O2 / Ar / H2 /N2 + (1)

Gas pilotato Aria compressa / N2 / Ar / H2 Ar

Alimentazione eletttrica 230 V - 50/60 Hz 230 V - 50/60 Hz

Comando numerico D 2.5+, D 510, D 610 HPC DIGITAL PROCESS

Porta utensile motorizzato

Tastatore elettornico

Rilevazione pezzo con ciclo automatico

POC 75 POC 100

Indexaggio automatico - -

Motorizzazione doppia - -

Via di corsa supplementare - -

Catena porta-cavi - -

Aspiratore fumi sul banco di taglio sul banco di taglio

Banco da taglio

Aspiratore

Marcatore H.F.*

aspirante aspirante

Generatore plasma

Cofano di sezionamento

NERTAJET 50 NERTAJET HP 125

Torcia di taglio CPM 15 OCP 150

Ossitaglio massimo un cannello massimo un cannello

(1) Tutti i procedimenti sono possibili con HP 125

eccetto il vortice d’acqua.


2000-194

al plasma

OPTITOME 15

0031-045

PLASMATOME 25

PLASMATOME 20, 25, 30, 40

Taglio al plasma mono o bitorcia di elevata produttività

e di alta qualità di tutti i metalli di spessore da 0,4 a 130 mm.

A secondo del procedimento scelto possibilità di marcatura.

PLASMATOME

20 25 30 40

ALPHATOME

ALPHATOME 20/25/30

Macchina di alta precisione per il taglio al plasma.

Concepita per tagliare spessori da 0,4 mm a 30 mm

con elevata qualità di taglio su metalli

ferrosi e non ferrosi.

Monotorcia o bitorcia, questo impianto

può sostituirsi al taglio al laser con

un costo d’esercizio inferiore.

Precisione di posizionamento

± 0,1 mm (per lamiere 2 000 x 3 000).

ALPHATOME

20 25 30

2 000 mm 2 500 mm 3 000 mm 4 000 mm 2 000 mm 2 500 mm 3 000 mm

da 0,4 a 130 mm da 0.4 to 40 mm

- -

10 m/min 10 m/min

15 m/min 22 m/min

su richiesta su richiesta

2 2

Multigas (02 /N2 /N2 +H2O /Ar+ H2) Multigas

Argon Argon

230 V - 50/60 Hz 230 V - 50/60 Hz

D 2.5 + , D 510, D 610 o HPC DIGITAL PROCESS HPC DIGITAL PROCESS

PO 251 (corsa verticale 250 mm) POC100 (corsa 100 mm)

per lunghezze 3 o 1,5 m per lunghezze 2 o 3 m

NERTAJET HP 125/300/600 NERTAJET HP 125/HP 300

OCP 150/CPM 300/CPM 360/CPM 720 OCP 150/CPM 360

- -

9

2004-594


Taglio automatico

Oxytome HPC

La gamma di macchine OXYTOME è concepita per adattarsi alle richieste sempre più complesse

del mercato dell’automazione taglio per i processi ossitaglio e plasma ed è in costante sviluppo

tecnologico per garantire agli utenti: maggiore qualità, produttività e sicurezza; gestione

automatica dei processi di taglio; facilità d’utilizzo; minor tempo di apprendimento da parte

dell’operatore. La macchina OXYTOME HPC viene fornita nei modelli 20, 25, 30, 40 per taglio utile

trasversale da 2 a 4 mt.

10

I PUNTI FORZA DELLA MACCHINA OXYTOME HPC

HPC Digital Process è la facilità

d’utilizzo data dall’interfaccia

UOMO-MACCHINA

La nuova OXYTOME HPC, grazie al

controllo numerico HPC Digital

Process, unico nel suo genere,

assicura in modo automatico la

gestione dei processi di taglio

Ossitaglio, Plasma e Marcatura plasma.

Il funzionamento è semplicissimo

e con poche operazioni si è pronti

a tagliare:

1. Immissione del tipo di materiale

da tagliare

2. Immissione dello spessore

3. Proposta della macchina del

procedimento

4. Proposta della macchina dei

parametri

5. Proposta della macchina

dell’attrezzamento torcia

6. Gestione digitale dei parametri

plasma in 3 modalità per ottenere:

a) taglio con parametri per

massima qualità

b) taglio con parametri per

massima produttività

c) marcatura

7. Gestione digitale dei parametri

ossitaglio

2005-783

Processo OSSITAGLIO

Ogni cannello ossitaglio è dotato di valvole

proporzionali che, gestite dal controllo

numerico, garantiscono i seguenti vantaggi in

termini di prestazioni e di conseguenza

economici:

- Precisione nella regolazione della fiamma

per ogni cannello

- Regolazione e funzionamento identico se

vengono utilizzati uno o più cannelli

- Transizione riscaldamento/surriscaldamento

controllata qualunque sia il numero dei cannelli

- Elettrovalvole più vicine ai cannelli = reattività del sistema (tempo di

sfondamento ridotto)

- Regolazione senza fuga di gas = Sicurezza

Processo PLASMA e MARCATURA PLASMA

Ciclo plasma con comandi digitali memorizzati su base dati accessibile

all’operatore da video.

Il controllo numerico HPC assicura la gestione dei comandi di procedimento,

l’interfaccia con i comandi esterni, l’asservimento in altezza della torcia durante il

taglio. Anche le pressioni e le portate dei fluidi plasmogeni e d’assistenza sono

regolate da consegne digitali. Possibilità di memorizzare i parametri di taglio

anche personalizzati per ogni lavoro.

Generatore Gamma intensità di taglio Torce

ZIP 5.0 20 ÷ 150 A CPM 15

HP 125 15 ÷ 120 A OCP 150 *

HP 300 30 ÷ 300 A CPM 300 e 360 *

HP 600 30 ÷ 600 A CPM 720

* Con le torce OCP150 e CPM360 si può eseguire la marcatura


Alphatome

L’ALPHATOME è un impianto ad una torcia (o a due torce in opzione) destinato al taglio plasma a

secco (non per procedimento a vortice d’acqua) di acciai al carbonio (non legati o debolmente

lagati), di acciai inossidabili o di leghe leggere, su lamiere di spessore massimo di 50 mm. Secondo

le vostre esigenze, potete scegliere una macchina di larghezza utile 2 m, 2,5 m, o 3 m.

La lunghezza è modulabile tramite elementi di 2 m o 3 m. Questa macchina è pilotata dal sistema

HPC DIGITAL PROCESS e comanda gli impianti di taglio NERTAJET HP 125 o HP 300.

Concezione

La concezione di questa macchina permette di riunire tutte le

caratteristiche di funzionamento tipiche delle macchine utensili:

• precisione delle guide su pattini a ricircolo di sfere

sugli assi X, Y e Z,

• qualità dell’azionamento tramite motori brushless,

• robustezza delle vie di corsa; una struttura rigida e

adatta al procedimento Plasma.

La trave trasversale, costituita da due elementi, sui quali sono

montate le guide trasversali, assicura una grande precisione di

posizionamento della torcia. La distanza tra i due elementi della

trave trasversale permette, in opzione, di ricevere un blocco di

cianfrinatura asservito a C.N.

La concezione generale dell'ALPHATOME fornisce tutti i

vantaggi richiesti per un taglio plasma ottimale:

• controllo efficiente dei percorsi di taglio

• precisione di posizionamento di +/– 0,1 mm misurata

all’altezza del cantiere di taglio qualunque sia la posizione sul

cantiere (lunghezza o larghezza).

• una perfetta interattività tra i movimenti della macchina e la

gestione del procedimento.

Principali caratteristiche

Velocità rapida 22 m/min

Velocità di taglio da 0 a 10 m/min

Numero di torce 1 (2 in opzione)

Motorizzazione trasversale 1 motore per torcia

Comando digitale HPC DIGITAL PROCESS

Via di corsa per elementi di 2 m o 3 mlusi

Opzioni:

• Marcatura plasma integrata con OCP 150, CPM 360

• Marcatura plasma separata,

• Marcatura pennarello,

• Marcatura pneumatica,

• Estensione della via di corsa per elementi di 2 o 3 m,

• Posizionamento delle catene a destra o a sinistra,

• Ricevere due impianti di taglio plasma identici o diversi

(NERTAJET HP 125 + OCP 150 e /o NERTAJET HP 300 + CPM 360),

• Funzionamento a due torce, in questo caso la seconda torcia è

anche motorizzata sull’asse X, così l’interasse è gestito

automaticamente dal HPC DIGITAL PROCESS,

• Un blocco di smussatura evolutiva per la realizzazione di smussi

in tutte le direzioni da 0 a 45°.

Rivestimento

Caratterizzazione macchina

La trave viene fornita, secondo le versioni, con un insieme

“rivestimento” costituito principalmente da:

• una tenda di protezione anteriore rialzabile, comandata dal

quadro di comando,

• una tenda posteriore fissa,

• due porte laterali, ad apertura rapida, per accedere molto

facilmente alla torcia (o alle torce) per la sostituzione dei

pezzi d'usura,

• un insieme di protezione anteriore del tavolo dotato di due

cassetti riponi oggetti.

Questo insieme di protezione "rivestimento trave" è

destinato alla protezione visiva contro l’arco plasma.

L’operatore può in qualsiasi momento comandare il

rialzamento della tenda per visualizzare lo stato del taglio.

Banco di taglio

Di un’altezza dal suolo di 920 mm, il tavolo supporto della

lamiera è concepito per ricevere lamiere di spessore massimo di

50 mm. Il distanziamento tra i piatti supporto è adattabile

secondo l’utilizzazione ed il recupero dei piccoli pezzi tagliati è

facilitato dalla presenza di griglie amovibili e facilmente accessibili.

Questo banco è installato separatamente dal telaio macchina

affinché il posizionamento delle lamiere su di esso non provochi

il disassestamento delle parti meccaniche della macchina.

Telecomando

Per facilitare il lavoro degli operatori, viene proposta

un’opzione telecomando. Questa opzione permette il controllo

delle operazioni principali della macchina, evitando il sù e giù

dell’operatore dal quadro di comando alla zona di lavoro.

VISIOPROCESS

Una videocamera permette di visualizzare sullo schermo di

comando il posizionamento della torcia. La zona controllata,

di circa 250 mm di diametro, favorisce il posizionamento

prima e durante il taglio e la sorveglianza dell’arco.

2004-594

11


Taglio automatico

Macchine ad elevata produttività

12

0941-014

Air Liquide Welding è strutturata per soddisfare le esigenze specifiche

dei suoi clienti con l’obiettivo di risolvere i problemi in termini di tecnologia

ed economicità d’uso. Per questo motivo ha ideato macchine evolute per

il taglio delle lamiere con una larghezza che può superare i 4 metri.

CYBERTOME

Il CYBERTOME è stato ideato secondo

il concetto di macchina utensile in

termini di precisione e di ripetibilità

nel rispetto delle norme vigenti.

La sua concezione evoluta in funzione

delle necessità dei clienti consente

il suo impiego per cantieri di taglio

con larghezza di 8 metri o superiori.

Le macchine evolvono quindi verso

una maggior precisione, una miglior

affidabilità, ma incorporano anche i

vincoli attuali di sicurezza ed

ergonomia dei posti di lavoro.

OXYTOME RS HPC

Queste macchine sono state concepite

con un’attenzione particolare verso la

standardizzazione sia per le parti legate

al procedimento che a quelle relative

alla struttura di comando e movimento.

La loro costruzione modulare usa

elementi che hanno già dato prova di

robustezza in applicazioni gravose ed

integra sistemi per l’automazione di

ultima generazione.

Comando numerico D 510, D 610, HPC

Telecaricamento dei programmi Sì

Lettore di dischi 3.5” Optionals

Velocità di spostamento 30 m/min 15 m/min

Larghezza utile fino a 8 m di corsa utile (maggiore su richiesta) fino a 6 m di corsa utile

Via di corsa Altezza: 150 mm per lunghezza di 6 e 3 m Altezza: 550 mm per lunghezza di 1,5 e 3 m

Portacannello dotato di:

Blocco di cianfrinatura OXY

• 1 blocco di selezione gas

• 1 cannello

• 1 accensione elettrica (optional)

• 1 sensore capacitivo (optional)

Smussatura VXK longitudinale / trasversale

Smussatura VXK a rotazione infinita

Blocco di cianfrinatura plasma Sì

Plasma NERTAJET HP 125/300/600 DUALGAS/aria, azoto, ossigeno/con o senza vortice d'acqua - argon/idrogeno

Marcatori Marcatore polvere – Penna d’incisione – Marcatore pneumatico, pennarello plasma

Perforazione Perforazione meccanica su richiesta

Posizionamento automatico portautensili Optionals Optionals

Operatore a bordo Sì No

Illuminazione postazione Optionals Optionals

Passerella a bordo Sì No

Alimentazioni aeree o a terra Sì Sì

Simmetria del posto operatore Sì Sì

Aspirazione fumi ossitaglio Mediante banco aspirante

Aspirazione fumi taglio al plasma subacqueo Su torcia al plasma

Aspirazione fumi taglio al plasma a secco Mediante banco aspirante

Trattamento fumi I nostri esperti sono a vostra disposizione per esaminare

il problema del trattamento dei fumi.


Taglio automatico: Accessori

Questi accessori sono utilizzabili, a seconda della versione, su macchine tipo:

OXYTOME, PLASMATOME, OXYTOME RS, ALPHATOME e CYBERTOME.

Marcatura, tracciatura e puntatura.

A seconda delle vostre applicazioni, si possono utilizzare vari procedimenti di marcatura.

Il comando numerico assicurerà la forma da marcare.

Marcatura a polvere Marcatura a pennarello Marcatura AF Marcatura pneumatica

1275-49

Questo procedimento deposita,

sotto una fiamma ossigas, una

polvere colorata sulla lamiera. Si

ottiene un tratto di larghezza

variabile in funzione delle regolazioni.

Riservato agli acciai al carbonio.

• Punta propano

• Punta acetilene

• Punta gas naturale

• Polvere marcatura grigia

• Polvere, Polvere blu

Blocco di smussatura dritto

Questa attrezzatura è disponibile

per la gamma OXYTOME.

Esso permette l’esecuzione di

cianfrini lungo gli assi della

macchina. Il controllo in altezza

è garantito da un tastatore

meccanico.

Usato prevalentemente per gli

acciai inox e le leghe leggere.

Questo tipo di marcatore non

altera la superficie.

0255-38

Blocco di cianfrinatura

in tutte le direzioni

Questa attrezzatura permette

l’esecuzione di cianfrini

su forme. Il controllo in altezza è

garantito da un tastatore

capacitivo. Il suo impiego è

previsto su macchine tipo

CYBERTOME e OXYTOME RS.

0255-44

Usato per l’incisione dei lamierini

su qualsiasi materiale rigando la

superficie.

1922-38

Usato per la marcatura e la

puntatura delle lamiere. Utilizzato

per spessori medio-grandi.

Blocco di cianfrinatura plasma

Questa attrezzatura permette l’esecuzione di cianfrini utilizzando

il processo plasma con gestione automatico dell’angolo di taglio

tra -45° e 45°. Il suo impiego è previsto su macchine modello

Oxytome RS, Plasmatome RS, Alphatome e Cybertome.

13


Taglio automatico

Controlli Numerici

14

D 2.5+

Include 50 forme parametrabili;

collegabile ad un software di

programmazione mediante

collegamento seriale.

D 510

Comando numerico costruito su

base PC ad architettura aperta,

con un software di controllo movimenti

basato su Windows NT per migliori

prestazioni e un funzionamento

versatile ed efficiente. Un monitor a

colori 15”, tattile, dà accesso ad

un’interfaccia uomo-macchina facile

da usare, il tutto comandato da un

processore Pentium 266 MHz.

Usando le forme standard (50),

usando tecnologie di connessione,

il D 510 è un comando numerico

perfettamente adatto a applicazioni di

taglio automatizzato.

0255-063 2003-638

2002-102

Perfettamente integrati nelle macchine Air Liquide Welding,

i controlli numerici D 2.5 +, D 510, D 610 o HPC DIGITAL PROCESS

garantiscono miglioramenti di precisione, di produttività e di

redditività. La diversificazione dell'offerta permette di rispondere a

tutte le aspettative degli utenti. Il loro funzionamento a menù interattivi

guida l'operatore nella scelta dell'impostazione ottimale per il taglio.

D 610

Il D 610 opera su piattaforma

Windows 2000 installato su un

computer di tipo industriale.

Dotato di un sofisticato algoritmo

che permette con dinamica in

tempo reale il controllo del percorso

e degli input/output, garantisce

notevoli miglioramenti in termini di

gestione dei movimenti macchina

soprattutto in relazione al controllo

delle accelerazioni.

Il sistema è fornito di un software

di controllo intuitivo e facile da usare

che permette un accesso semplice

Monitor a colori 15”, tattile, interfaccia

uomo-macchina e funzionalità in

multitasking. Le procedure di scarico

e carico di programmi sono semplici

da e per un PC, tramite connessione

RS232 o tramite connessione USB.

2003-211

HPC DIGITAL PROCESS

Il controllo numerico HPC DIGITAL

PROCESS impiegato sulle macchine

OXYTOME HPC, OXYTOME RS,

PLASMATOME e ALPHATOME

comanda gli impianti di taglio

plasma NERTAJET HP 125 con

torcia OCP 150 e NERTAJET HP

300 con torcia CPM 360.

L’HPC DIGITAL PROCESS funziona

con WINDOWS 2000 installato su

un computer industriale.

Il gruppo così costituito comprende:

• il comando numerico

• il controllo dei procedimenti

• l’interfaccia Uomo - Macchina

• uno schermo tattile (touch-screen)

• una console di comando per tutte

le operazioni di messa in tensione

ed arresto di emergenza.

Questo sistema memorizza i

parametri di esercizio, assiste

l’operatore anche meno esperto

nella scelta ottimale degli stessi,

incrementando la produtività e la

qualità del taglio.


Software di programmazione

Opzioni ad integrazione di LOGIFRO:

3638-14

L’uso di pacchetti software dedicati permette di ottimizzare la

produttività delle macchine da taglio. Air Liquide Welding

mette a disposizione software progettati espressamente per il

taglio termico: CAD, calcolo sviluppo lamiere per ventilazione,

nesting, gestione parco lamiere, comunicazione, trascodifica file

provenienti da altri sistemi (DXF...).

LOGIFRO

Permette di sfruttare a pieno le

potenzialità delle macchine da taglio

durante la fase di programmazione.

Caratteristiche:

• forme parametrizzate,

• nesting automatico,

• assegnazione attacchi,

• ottimizzazione del percorso di taglio,

• ottimizzazione delle quotature

PROGRAMMA GESTIONE DELLA PRODUZIONE

Questo Modulo software permette di gestire il ciclo di produzione e in particolare:

•Creazione e gestione di preventivi di lavorazione

• Caricamento ordini clienti

•Generazione ordini di lavorazione interna

• Preparazione lastre di lavorazione

•Chiusura ordine lavorazione

• Analisi avanzamento ordini clienti e liste di produzione

• Gestione tabelle clienti, materiali, lastre ecc.

• Stampa personalizzata

• Tutti i processi sono completamente integrati con i programmi CAD-CAM.

PROGRAMMA PER LO SVILUPPO

DI SOLIDI 3D

• Interfaccia grafica con gestione delle

viste piane, assonometriche ed

isometriche.

• Esportazione dei disegni in formato DXF.

• Un database tecnologico offre

all'operatore molteplici soluzioni per la

realizzazione di ciascun componente.

• Le visualizzazioni e le informazioni

disponibili mostrano chiaramente ogni

lavorazione, applicata con notevole

risparmio di tempo.

•Funzioni esclusive permettono di

configurare lo sviluppo dei singoli

componenti direttamente con

l'assemblaggio gestendo sormonti,

giunti per saldature, ritiri del

materiale, accoppiamento dei

particolari sviluppati, ecc.

•Gestione dei sormonti

LOGOTAG

Sistema CAD 2D pensato

appositamente per applicazioni di

taglio lamiere, funzioni dedicate alla

modifca degli elementi per

velocizzare in tempo reale l’editing

della geometria. Recupero di file da

altri sistemi (AUTOCAD).

LOGIFRO è composto:

1

da un modulo di Progettazione

Assistita da Computer (LOGOTAG),

2

da un modulo di nesting

automatico (MAGICTOOL),

3

da un modulo di telecaricamento

in tempo mascherato (WIN RS).

15


Taglio automatico

Taglio al plasma NERTAJET HP

Le prestazioni del procedimento plasma sono legate principalmente a:

• potenze installate,

• gas o miscele gassose usati.

• ottenimento di elevate prestazioni con gli impianti NERTAJET HP è dovuto a:

gestione di tutti i parametri con microprocessore

• versatilità dell’impianto,

• impianto da taglio completamente realizzato da Air Liquide Welding.

16

NERTAJET HP 125-OCP 150

Spessore in mm

Acciai al

carbonio

Acciai inox

Alluminio

Spessore in mm

Acciai al

carbonio

Alluminio

0.4 0.6 1 2 3 5 8 10 15 18 22 30 40 60

0.5 0.8 1.5 2.5 4 6 9 12 16 20 25 35 50 70

O2

N2 DUALGAS

N2

N2 Vortice d'acqua

N2 DUALGAS

N2 Vortice d'acqua

A r H2 DUALGAS

A r H2

0.4 0.6 1 2 3 5 8 10 15 18 22 30 40 60

0.5 0.8 1.5 2.5 4 6 9 12 16 20 25 35 50 70

NERTAJET HP 300-CPM 360

Acciai inox

A r H2 DUALGAS

A r H2

0.4 0.6 1 2 3 5 8 10 15 18 22 30 40 60

0.5 0.8 1.5 2.5 4 6 9 12 16 20 25 35 50 70

O2 DUALGAS

DUALGAS

DUALGAS

0.4 0.6 1 2 3 5 8 10 15 18 22 30 40 60

0.5 0.8 1.5 2.5 4 6 9 12 16 20 25 35 50 70


Legenda:

O2 = ossigeno

N2 = azoto

N2 O2 = aria industriale

Ar H2 = argon idrogeno

3357-006

NERTAJET HP 300 - CPM 300 e NERTAJET HP 300E - CPM 720

Spessore in mm

Acciai al

carbonio

Acciai inox

Alluminio

0.8 1.5 2.5 4 6 10 15 22 30 40 60 80 100 120 150

1 2 3 5 8 12 20 25 35 50 70 90 110 130

N2 /N2 O2

N2 O2

N2 Vortice d'acqua

N2

O2

N2 Vortice d'acqua

0.8 1.5 2.5 4 6 10 15 22 30 40 60 80 100 120 150

1 2 3 5 8 12 20 25 35 50 70 90 110 130

NERTAJET HP 600 - CPM 720

Spessore in mm

Acciai al

carbonio

Acciai inox

Alluminio

O2

N2 Vortice d'acqua

Vortice acqua

A r H2

A r H2

0.8 1.5 2.5 4 6 10 15 22 30 40 60 80 100 120 150

1 2 3 5 8 12 20 25 35 50 70 90 110 130

O2

N2 /N2 O2

N2 O2

N2

O2

N2 Vortice d'acqua

N2 oN2 H2 Vortice d'acqua

N2 Vortice d'acqua

A r H2

A r H2

0.8 1.5 2.5 4 6 10 15 22 30 40 60 80 100 120 150

1 2 3 5 8 12 20 25 35 50 70 90 110 130

2002-439

Sfondamento

in piena lamiera

Taglio HP Taglio di qualità Taglio industriale Taglio di separazione

17

0823-003


Taglio automatico

Nertajet 50 e Nertajet HP

elettrodo infusibile

18

ugello

fusione

*

Campo degli spessori

in funzione dei gas

plasmogeni usati

gas centrale

jet plasma

spruzzo di metallo fuso

Procedimento con elettrodo refrattario in cui un gas portato allo stato di

plasma, dall’arco elettrico, subisce un effetto costrittivo attraverso un ugello

raffreddato.

Questo procedimento consente il taglio termico di tutti i metalli conduttori di

elettricità come: acciai dolci e bassolegati, acciai inox, alluminio e leghe,

rame e leghe, ecc...

Installazione

manuale/automatica

per il taglio plasma multigas

NERTAJET 50

Adatto per i lavori di serie

piccola e media.

0480-54

High Plasma

Installazioni automatiche autonome, evolutive per il

Come sempre, dalla nascita della gamma taglio plasma NERTAJET

mercato i prodotti migliori adatti ai vostri bisogni. Questi impianti di

NERTAJET HP 125

Adatto per i lavori su spessori medio-sottili.

Principali caratteristiche: NERTAJET 50 HP 125 HP 125 con HPC HP 125 con HPC

Con portautensili In funzione della macchina POC 50 POC 101 POC 250

Con torcia automatica CPM 15 OCP 150 (1)

• ossigeno - 0.4 a 25 mm

• aria compressa da 1 a 25 mm -

• argon - idrogeno 8 a 30 mm 1 a 30 mm

• azoto 1 a 15 mm 0.4 a 20 mm

• vortice d’acqua - 0.5 a 15 mm

Tensione di alimentazione trifase 230/400/415/440 V- 50 o 60 Hz 230/400/440 V- 50 e 60 Hz

Potenza assorbita 43 kVA 36.6 kVA

Intensità di taglio 20/40/60/100/150 A 15/30/40/60/90/120 A

Fattore di esercizio 100 % 100 % 100 % 100 %

Macchine raccomandate NOVITOME/MULTITOME/OXYTOME 5 C Speciale OPTITOME OXYTOME/PLASMATOME

OPTITOME/OXYTOME/PLASMATOME ROBOT ALPHATOME OXYTOME HPC/CYBERTOME

* Campo di taglio industriale più taglio di separazione.

Questi limiti sono dati considerando tutti i tipi di metalli.

(1) Innesco dell’arco pilota senza Alta Frequenza

2001-297


0823-003

taglio plasma multiprocedimento con torce High Plasma.

nel 1960, il nostro materiale é in costante evoluzione, e, ci sforziamo continuamente di proporre sul

taglio plasma possono essere installati su vari tipi di macchina: consultare marketing ALW.

NERTAJET HP 300

Adatto per i lavori su spessori medio-grandi.

0255-060

NERTAJET HP 600

Due generatori NERTAJET HP 300

accoppiati in parallelo.

HP 300 HP 300 HP 300 E HP 600

con HPC

POC 250 PO 251 PO 251 PO 251

CPM 360 CPM 300 CPM 720 CPM 720

da 8 a 30 mm da 0.8 a 40 mm da 0,8 a 40 mm da 0.8 a 40 mm

- da 1 a 25 mm da 1 a 25 mm da 1 a 25 mm

da 9 a 40 mm da 1 a 65 mm da 1 a 90 mm da 1 a 130 mm

da 1 a 20 mm da 1 a 20 mm da 1 a 20 mm

da 0.5 a 30 mm da 0.5 a 35 mm da 0.5 a 50 mm

230/400/440 V- 50 e 60 Hz 230/400/440 V- 50 e 60 Hz

85 kVA 170 kVA

90/120/260 A 30/60/90/120/180/240/300 A

100 %

30/60/90/120/180/240/300/420/510/600 A

OXYTOME/PLASMATOME

OXYTOME HPC/CYBERTOME

0255-060

Portautensili e scatola

di comando

1311-043

0255-80

Porta-utensile POC 50

corsa 50 mm

Porta-utensile POC 100

corsa 100 mm

Porta-utensile PO 251

corsa 250 mm

Scatola di comando

NERTAJET

Acciai non legati

e bassolegati

Acciai inox,

alluminio e leghe

Tutti i materiali

2002-148

1311-044

19


0823-007

Taglio automatico

Torce al plasma Nertajet

20

Lunghezza

fascio

torcia

Borsa attrezzi

0823-057

TORCE CPM 15 OCP 150 CPM 360 CPM 300 CPM 720

2002-290

4 m - 2504112 - 0409-1334 0409-1374

7 m 2500760 2504110 W000234542 0409-1337 0409-1377

15 m 2500761 - - - -

- 2594119 2594802 2594802 2594802

Uso con gli impianti NERTAJET

Montaggi

gas secco

Ossigeno

Aria

-

2500717

W000138371

-

W 000 236 951

-

2504053

2504053

2504053

2504053

2504053

2504053

Argon-Idrogeno 2500717 2594280 - 2594290 2594290 0409-1283

Azoto 2500717 2594097 - 2594289 2595289 2594289

Montaggi

vortice

d’acqua

Ossigeno / Aria

Azoto

-

-

-

2594109

-

-

0409-1255

2594291

0409-1255

2594291

0409-1255

0409-1284

Montaggi

DUALGAZ Azoto - W000138435 W 000 238 022 - - -

Montaggi Azoto - 2594093 - - - -

gas anulare

Argon-Idrogeno - 2594093 - - - -

Raffreddamento della torcia

FRIOJET FRIOJET 30 FRIOJET 30 FRIOJET 30 FRIOJET 70 FRIOJET 70

OCP 150

Grazie ad un innesco

dell’arco pilota senza alta

frequenza (brevetto),

l’impianto può essere situato,

senza interferire, in ambienti

che possiedono materiale

elettronico ed informatico.

Grazie ad una struttura

con corpo asportabile

(brevetto),

l’intervento sul posto

di taglio per la sostituzione

dei pezzi d’usura o il cambio

di procedimento è di semplice

e rapida esecuzione.

2004-522

NERTAJET 50 HP 125 HP 300 HP 300 HP 300 E HP 600

FRIOJET

Gruppo refrigeratore in circuito chiuso per

il trattamento e la circolazione dell'acqua

di raffreddamento della torcia, mantiene

l'acqua del circuito a 17°C per una

temperatura ambientale di 42°C.

Una temperatura controllata migliora la

qualità del taglio ed aumenta la vita della

torcia e dei particolari d’usura.

FRIOJET 30 (Cod. W000264716)

Alimentazione 230 V - 50 Hz, monofase

Potenza frigorifera 2.500W

FRIOJET 70 (Cod. W000264387)

Alimentazione 400 V - 50 Hz, trifase

Potenza frigorifera 6.000W

2002-402

0823-060

Liquido refrigerante Quantità necessaria

per FRIOJET: FRIOJET 30 2 taniche

Tanica da 20 l FRIOJET 70 4 taniche

Cod. W000010168

0823-60


Il taglio degli acciai inox

PROCEDIMENTO

DUALGAS

per acciai

inox

Con il plasma NERTAJET HP DUALGAS, ALW propone una soluzione di alta qualità per

il taglio degli acciai inox. Questa innovazione abbina le caratteristiche di controllo dell’arco,

apportate dalla tecnologia NERTAJET HP, ai vantaggi di miscele gassose particolari.

Infatti, introducendo nelle miscele gassose componenti specifici si interviene in modo

fisico-chimico nel procedimento. In funzione del tipo e dello spessore di acciaio inox da

tagliare, la natura ed il contenuto dei vari componenti saranno adattati per ottenere la miglior qualità di taglio

possibile. Ogni caso particolare viene così risolto offrendo una soluzione personalizzata al lavoro di ogni cliente.

Vantaggi per i clienti

• Flessibilità: Il DUALGAS è adatto a tutti i tipi di acciai inox, compresi gli acciai

stabilizzati al titanio (Ti).

• Qualità: assenza di bave, compreso nelle zone di rallentamento macchina (angolo ...).

I pezzi tagliati sono utilizzabili direttamente senza alcuna ripresa.

• Qualità: bassa rugosità (inferiore a quella ottenuta con il taglio al laser).

• Qualità: colorazioni chiare delle facce di taglio.

• Qualità: ottimo controllo della spoglia.

• Riproducibilità: ottima costanza dei risultati di taglio durante tutta la durata di vita dei

prodotti di consumo (ugelli ed elettrodi).

• Facilità: utilizzabile sulle macchine a portale a comando numerico consuete. La sua

esecuzione su macchine di grande precisione permette di esplicare appieno tutte le

potenzialità del procedimento (geometria di alta qualità dei pezzi).

L’ossigeno si distingue per una buona qualità di taglio ed un’ottima saldabilità dei bordi tagliati.

L’aria deve essere sgrassata, pulita ed asciutta.

Le miscele argon/idrogeno danno tagli di un bell’aspetto lucido sugli acciai inox.

L’azoto è usato prevalentemente su acciai inox di piccolo spessore.

L’uso di un vortice d’acqua permette il taglio subacqueo, limitando sensibilmente il rumore, l’irradiazione ed i fumi.

L’uso di un gas anulare (azoto) permette di migliorare il taglio degli acciai inox.

Borsa con attrezzi NERTAJET

1909-28

Valigetta NERTAJET per OCP 150

Acciaio al carbonio: cod. W000138371

Acciaio inox: cod. W000138435

1266-51

Doppio flusso DUALGAS

gas 1

N2

gas 2

N2 O2 o

N2 O2 CH4

Aria Aria

Esempi di valigette NERTAJET corrispondenti ai vari montaggi

Valigetta NERTAJET per CPM 360

Acciaio al carbonio: cod. W000236951

Acciaio inox: cod. W000238022

1266-52

21


Taglio automatico

Ossitaglio: cannelli e punte da taglio

Ossitaglio degli acciai non legati o bassolegati da 3 a 300 mm, con i cannelli da taglio OXYCUT G1, IC

o OXYCUT MACH, con le macchine semi-automatiche (Cantilever) o automatiche (macchine a portale

come Oxytome HPC). A seconda delle vostre esigenze potrete scegliere le punte da taglio con

miscelazione nella punta G1 e IC e quelle con miscelazione nel cannello OXYCUT MACH con alta velocità

ed elevata qualità. Con OXYCUT G2 sarete in grado di tagliare gli spessori da 200 fino a 900 mm.

22

0823-002

L’ossitaglio è un procedimento termico

che consente il taglio degli acciai

non legati e bassolegati.

Raccordi entrata /

Diametro interno

del tubo (mm)

Antiritorno

parafiamma

Punte da taglio

Cannelli e punte da taglio con miscelazione nella punta

0876-023

OXYCUT G2

Usa le punte da taglio G2

1160-002

OXYCUT G1

Usa le punte da taglio G1

Riferimento 7409-2000 W000164839 7617-1526

Capacità di taglio (mm) da 200 a 900 da 3 a 300 da 3 a 300

Corsa della cremagliera (mm) - 350 350

Lunghezza del cannello (mm) 720 580 580

Diametro del fusto (mm) 45 32 32

Opzioni:

OX taglio M20 x 150 RH / 14 3/8 G RH / 10 3/8 G RH / 10

OX riscaldo 3/8 RH / 10 3/8 G RH / 10 3/8 G RH / 10

AD riscaldo 3/8 LH / 10 3/8 G LH / 10 3/8 G LH / 10

acqua di raffreddamento M16 x 150 LH / 10 - -

OX taglio - 0712-1637 0712-1637

OX riscaldo 0712-1474 0712-1472 0712-1472

AD riscaldo 0712-1475 0712-1473 0712-1473

Kit pulizia punte da taglio 0400-0509 0400-0509 0400-0509

Parti di ricambio:

Dado per punte 7609-0042 7608-2028 7608-2028

1160-002

OXYCUT IC

Usa le punte da taglio IC

Spessore

Propano

Calibro Acetilene Propano Acetilene Tetrene

Acetilene Tetrene Propano

(mm) gas naturale

3 - 10 7/10 - - 0548880 0548792 0548862 7018-1590 7018-1607 7018-1600

10 - 25 10/10 - - 0548882 0548800 0548864 7018-1591 7018-1608 7018-1601

25 - 50 12/10 - - 0548884 0548818 0548866 7018-1592 7018-1609 7018-1602

50 - 80 16/10 - - 0548886 0548826 0548868 7018-1593 7018-1610 7018-1603

80 - 120 20/10 - - 0548888 0548834 0548870 7018-1594 7018-1611 7018-1604

120 - 200 25/10 - - 0548890 0548842 0548872 7018-1595 7018-1612 7018-1605

200 - 300 30/10 7020-0101 7020-0221 0548892 0548859 0548874 7018-1596 7018-1613 7018-1606

300 - 400 35/10 7020-0102 7020-0222 - - - - - -

400 - 550 40/10 7020-0103 7020-0223 - - - - - -

550 - 700 45/10 7020-0104 7020-0224 - - - - - -

700 - 900 55/10 7020-0105 7020-0225 - - - - - -

0327-58

Punte G2 Punte G1 macchina Punte IC

0327-59

0327-38


1922-029

OXYCUT MACH

Cannello e punte da taglio con miscelazione nel cannello

0264-054

Tagli di qualità con risparmio di tempo, di energia e manutenzione semplificata.

Tagli di qualità con risparmio di tempo, di energia e manutenzione semplificata L’ossitaglio, operazione di

taglio, si colloca a monte della fabbricazione meccanosaldata.

La precisione dell’ossitaglio condiziona la qualità del prodotto finito, la sua facilità di esecuzione ed il suo

costo finale. Un riscaldo equilibrato. un getto di taglio rigido, una traiettoria precisa del cannello

garantiscono un taglio di qualità.

Pezzi perfettamente eseguiti, una velocità di taglio elevata, un tempo di preriscaldo ridotto ed una

maggior durata delle teste di taglio sono altrettanti fattori di risparmio.

Raccordi entrata,

Diametro interno

del tubo (mm)

MACH-OXY

Punte da taglio per cannello OXYCUT MACH

Gas di riscaldo Acetilene

Propano,

gas naturale,

tetrene

Riferimento W 000 209 446 W 000 209 449

Capacità di taglio (mm) 6 a 300

Corsa della cremagliera (mm) 350

Lunghezza del cannello (mm) 580

Diametro del fusto (mm) 32

La qualità del taglio

La qualità del taglio è una fonte di

risparmi sostanziali:

• la rettilineità della faccia e l’assenza

di bave eliminano le rifiniture (rettifica,

sgrossatura fastidiosa e pericolosa);

• la precisione del pezzo tagliato

determina un risparmio di tempo nel

montaggio e nella saldatura con

l’assenza di ripresa;

• l’affidabilità delle punte da taglio

elimina gli scarti, il metallo perso ed il

lavoro ricominciato.

La punta MACH-OXY fa guadagnare

tempo e denaro nel reparto d’ossitaglio,

ne fa guadagnare altrettanti e se non

di più negli altri reparti.

OX taglio 3/8 G destro / 10

OX riscaldo 3/8 G destro/ 10

AD riscaldo 3/8 G sinistro / 10

Il tempo di preriscaldo

È il tempo necessario a portare il punto

di partenza a 1350°C (temperatura

d’innesco della combustione del ferro).

È condizionato dal combustibile impiegato

(potenza specifica) e dalla qualità del

“riscaldo” fornita dalla punta (convergenza

dei dardi). Più i pezzi tagliati sono piccoli e

più il tempo di preriscaldo graverà sul

bilancio economico dell’operazione.

MACH-OXY offre la possibilità di un

“riscaldo rinforzato” ottenuto con aumento

momentaneo delle pressioni del

combustibile e dell’ossigeno. Il riscaldo

rinforzato garantisce quindi un innesco

più sicuro. MACH-OXY è stata ottimizzata

per i combustibili efficaci e moderni.

23


Taglio automatico

Cannelli da taglio macchina

24

OXYCUT MACH

Lista ricambi

Funzionamento con Propano, Metano, codice W000209449

Funzionamento con Propano, Metano, codice W000209451 senza cremagliera

Funzionamento con Propano, Metano, codice W000209452 lunghezza 215 mm

POS Descrizione Cod.

01 Bocchettone stringi-punta cromato ø 17,2 mm 0790360

02 Cremaglieria cromata con viti 0790361

03

Iniettore acetilene marchiato “A”

Iniettore propano, metano marchiato “P”

0790362

0790363

04 Tappo iniettore / Injector stopper 0790364

05 Rubinetto ossigeno riscaldo colore blu 0790365

06

Rubinetto acetilene colore rosso

Rubinetto propano colore arancione

0790366

0790367

07 Raccordo ingresso gas combustibile (3/8 sin) 0790368

08 Raccordo ingresso ossigeno 3/8 0790369

09 Raccordo collegamento rubinetto taglio 0790370

10 Rubinetto ossigeno taglio completo di valvola di non ritorno 0790371

11 Camicia cromata con sede per cremagliera 0790372


Tabella dati di taglio

a): taglio dritto di sezionamento secondo EN ISO 9013

b): taglio sagomato secondo cl. EN ISO 9013

punta

esterna

Robustezza, affidabilità, durata,

qualità, economicità.

Caratteristiche salienti di una

sinergia vincente.

punta Bar consumo

interna mm/min

cod. cod. calibro mm a b O2 C3H8 O2 mm mm O2 O2 C3H8 CH4 5 700 525 2 0,2 0,3 3-4 0,8 0.9 0,35 0,10 0,22

W000208485

(5 pz)

3-10 6

10

660

580

500

435

4

5

0,25

0,25

0,3

0,3

3-4

3-5

1,5

1,5

1,3

1,5

0,35

0,42

0,10

0,12

0,22

0,27

10 600 450 5,5 0,3 0,4 5-7 1,8 1,8 0,45 0,13 0,29

W000208486

(5 pz)

10-25

15

20

570

520

430

390

6

6,5

0,3

0,3

0,4

0,5

5-7

5-7

1,8

2

2,2

3

0,45

0,45

0,13

0,13

0,29

0,29

25 450 340 6,5 0,3 0,5 5-7 2 3,2 0,45 0,13 0,29

W000208494

(5 pz)

W000208487

(5 pz)

25-50

25

30

40

550

530

440

420

370

330

7

7

7

0,3

0,3

0,3

0,5

0,5

0,6

5-7

5-7

5-7

2,2

2,2

2,3

3,5

3,8

4,2

0,50

0,50

0,65

0,15

0,15

0,18

0,33

0,33

0,40

50 410 290 7 0,3 0,6 5-7 2,3 4,5 0,65 0,18 0,40

50 360 270 7 0,3 0,6 7-10 2,6 6 0,70 0,20 0,44

W000208488

(5 pz)

50-80 60 320 240 7 0,3 0,8 7-10 2,6 8 0,85 0,25 0,55

80 270 210 7 0,5 0,8 7-10 2,6 9 0,85 0,25 0,55

80 320 240 7,5 0,5 0,8 8-12 2,8 10 1,00 0,30 0,66

W000208489

(5 pz)

80-120 100 280 210 7,5 0,5 1 8-12 3 12 1,20 0,35 0,77

120 220 170 7,5 0,5 1 8-12 3 14 1,20 0,35 0,77

120 200 150 7,5 0,6 1,5 10-14 4 15 1,75 0,50 1,10

W000208490

(5 pz)

120-200 150

200

160

120

120

90

7,5

7,5

0,6

0,6

2

2,5

10-14

10-14

4

4

16

19

2,50

2,80

0,70

0,80

1,55

1,75

W000208495

(5 pz)

W000208491

(5 pz)

200-250

200

250

130

100

95

75

7,5

7,5

0,6

0,6

2,5

2,5

12-15

12-15

5

5

21

26

3,20

3,20

0,90

0,90

2,00

2,00

W000208492

(5 pz)

250-300

250

300

110

80

7,5

8

0,7

0,7

3

3

12-15

12-15

6

6

28

30

3,50

3,50

1,00

1,00

2,20

2,65

W000208493

(5 pz)

300-400

300

400

90

70

8

8

0,8

0,8

3

3,5

15-20

15-20

7

7

32

38

4,20

5,20

1,20

1,50

2,65

3,30

Pressione minima d’alimentazione Pressione minima d’alimentazione Pressione minima d’alimentazione Pressione minima d’alimentazione

O 2 10 bar statici O 2 5 bar statici C 3H 8

2 bar statici CH 4

2 bar statici

25


Saldatura automatica

Saldatura automatica

26

1 - Il processo

AIR LIQUIDE WELDING mette

a disposizione la profonda

conoscenza dei processi acquisita

grazie alla sua lunga esperienza.

L’assistenza al processo è

un’ulteriore garanzia che forniamo

per assicurare un follow-up della

qualità della produzione.

Forte della sua lunga esperienza, ALW propone un’ampia e varia

gamma di soluzioni che vi viene presentata per migliorare la

produttività della vostra produzione. La costituzione di un’offerta

globale ci permette di cogliere tutti i problemi legati alla produzione

e di darvi una soluzione semplice ed efficace.

Molto più della semplice fornitura di un impianto: un’offerta globale

2000-395

2 - L’impianto

Tutti gli impianti sono montati e

testati nei nostri siti di produzione

prima della spedizione per garantire

una qualità totale.

L’user-friendliness dei comandi

consente agli operatori una

manipolazione facile e rapida.

Di concezione robusta, le prestazioni e

l’affidabilità degli impianti garantiscono

una produzione senza interruzione.

3-Iprodotti di consumo

La qualità meccanica dei cordoni

dipende strettamente

dall’abbinamento filo/flusso o

filo/gas. FRO ha selezionato le

migliori combinazioni per un

risultato ottimale.

2188-021


Soluzioni clienti

L’offerta globale è strutturata su 5 punti principali che vanno al di là della semplice offerta di

impianti. Forniamo soluzioni di qualità alle vostre richieste.

4 - Procedura qualità

Come per voi, uno dei nostri requisiti

è la soddisfazione del cliente.

Per garantirla, FRO si è impegnata a

soddisfare le norme di qualità ISO.

Per migliorare le vostre prestazioni,

forniamo prodotti ed impianti di

qualità, tutte le nostre unità produttive

sono certificate ISO.

5 - Il servizio

• L’assistenza alla produzione, legata

ai processi.

• L’assistenza alla prevenzione ed alla

manutenzione, legata agli impianti.

La rete di vendita presente in Italia e

a livello mondiale garantisce con la

sua vicinanza una grande rapidità

d’intervento. Anche la messa in

funzione e la formazione sull’uso

dell’impianto sono vantaggi di cui

beneficia il cliente per garantire una

produzione ineccepibile.

Servizi aggiuntivi

Al fine di garantire un corretto

addattamento dell'impianto di

saldatura automatico alla produzione,

ALW propone tutta una gamma di

prestazioni di servizi che permette di

renderla sicura.

Prove di fattibilità

Per determinare il processo di

saldatura più confacente per ogni

impiego, per realizzare un prototipo

o una preserie, per caratterizzare i

giunti saldati, ALW mette a

disposizione specialisti ed impianti

per elaborare il capitolato macchina.

Assistenza

ALW, attraverso tutta una gamma di

prestazioni di servizi, accompagna

il cliente per rendere sicura la

produzione.

Le soluzioni servizi ALW consentono,

per esempio:

• di essere seguiti durante tutta la

fase di messa in produzione

degli impianti;

• di qualificare i processi di saldatura,

(parametri di saldatura,

caratteristiche meccaniche)

• di ottimizzare la produttività

(aumento della velocità di saldatura,

miglioramento della qualità)

• d’istruire i saldatori, operatori e

tecnici manutentori sull’uso degli

impianti,

• di affidare all’esterno le mansioni di

manutenzione.

1160-056

3534-035

2002-329

27


1806-106

Saldatura automatica

Soluzioni tipiche ad arco sommerso

A B

28

Saldatura interna ed esterna di pezzi circolari

A

1806-107

Longitudinale in saldatura esterna B Giunzione di testa di virole in saldatura esterna

Longitudinale in saldatura interna

Saldatura di corpi bombola GPL Banco di bloccaggio in AS con ciclo completo di saldatura gestito da PLC

Ricarica

0109-002

2000-415

1806-109

2228-065

Giunzione di testa di tubo in saldatura

interna a 13 metri

Ricarica con nastro metallico Ricarica di ruote di vagone

2002-406

2003-049

1806-110

1806-108


1806-112

1 2 3

Soluzioni dedicate

1 Saldatura su bombola GPL 2 Saldatura di collarino di bombola GPL 3 Saldatura di travi composte, travi

bloccate su banco

Migliorate la produttività del procedimento

arco sommerso passando al TOPTWIN:

Procedimento arco sommerso a due fili

(con fili pieni o animati)

E' una variante al procedimento arco sommerso monofilo rispetto al quale:

• il tasso di deposito è maggiore e le velocità di saldatura sono più elevate.

• la produttività è migliorata grazie a:

- deformazioni ridotte dei pezzi;

- un bagno di fusione che accetta tolleranze di preparazione più ampie,

migliora il degasaggio e la formazione di una scoria pulita.

Principio del procedimento TOPTWIN:

flusso di

polvere

fili elettrodi

scoria solidificata

Cordone

di saldatura

ZTA

Punta

Punta

guidafilo

Arco

1806-111

1806-113

Torcia speciale

TOPTWIN per i fili

di grosso diametro:

2043-001

29

2001-008


1881-064

Saldatura automatica

Procedimento ad arco sommerso

30

Questi impianti rendono possibili

tutti i modi di operare:

• corrente continua (DC)

• corrente alternata (AC)

• corrente continua + corrente

alternata (saldatura ad archi in

tandem)

• saldatura a corrente continua

monofilo o bifilo con generatori a

caratteristica orizzontale o cadente

• saldatura a corrente alternata

monofilo con generatore a

caratteristica cadente

Per la saldatura e la ricarica degli acciai al carbonio, bassolegati,

degli acciai inox e refrattari. Spessori da 1,8 a 16 mm con punzone

testa testa e spessori superiori a 16 mm richiedono specifiche

preparazioni.

Una gamma completa di impianti dotati di una tecnologia a microprocessore in grado di

offrire prestazioni e versatilità nell'utilizzo e garantire un’elevata affidabilità nella

gestione del ciclo di saldatura.

Spot laser

rif. 9109-62700

4610-005

Gruppo video

rif. 9109-6395

2003-039

2003-040

1806-104

Con SUBARC 2:

L'impianto Subarc 2 è progettato per permettere un'integrazione veloce

ed economica dei procedimenti MIG e arco sommerso con generatore

a caratteristica orizzontale.

Con SUBARC 5:

L'impianto progettato per la saldatura e la ricarica. Assicura una precisa

preimpostazione e preselezione della corrente di saldatura e dei parametri

di tensione.

• procedimento arco sommerso:

- corrente continua: con generatore a caratteristica orizzontale o cadente;

- corrente alternata: con generatore a caratteristica cadente

• procedimento MIG/MAG (trasferimento spray-arc)

Nuovo gruppo motoriduttore DEVIMATIC DX7

Scatola

di comando

SUBARC 5

Cofano SUBARC 5

0264-041

Offerta tipo

Monofilo Bifilo Tandem

SUBARC 2 LA 01 090

DC

SUBARC 5 LA 01 120 LA 01 160 LA 01 140

LA 01 130 LA 01 145

DC AC


Generatori STARMATIC

3670-03

Ricarica con

nastro metallico

Riferimento: 9111-0474

Gruppo di alimentazione

specifico per la ricarica con

nastro metallico.

Permette di “passare” qualsiasi

tipo di nastro metallico fino a

80 mm di larghezza.

2000-271

• Robusti, affidabili, protetti dagli ambienti industriali aggressivi;

• Raffreddati a circolazione d'aria forzata, dotati di sicurezze, di facile movimentazione mediante

imbracatura o carrello elevatore;

• Allacciamento rapido al cuore dell’impianto mediante un sistema di collegamento semplice ed

accessibile;

• Comando a distanza;

• Quattro potenze disponibili per due tipi di funzionamento: corrente continua (DC), corrente alternata (AC).

Designazione

Riferimento

Fattore di marcia al 100%

Gamme di corrente

Alimentazione primaria

Tecnologia

Intensità massima

assorbita al primario

Potenza assorbita

Caratteristiche:

- orizzontale

- verticale

Indice di protezione

Classe d’isolamento

Raffreddamento

Peso

STARMATIC 650 DC

3114116

650 A - 44 V

1

240/400-440 V 50/60 Hz*

trifase

Tiristori

72 A

34,5 kVA



IP 21

H

AF

247 kg

STARMATIC 1003 DC

3114230

1 000 A - 44 V

2

400-440 V 50/60 Hz*

trifase

Tiristori

95 A

65,8 kVA



IP 23

H

AF

394 kg

1202-023

0264-040

2000-274

STARMATIC 1303 DC

3114240

1 300 A - 44 V

2

400-440 V 50/60 Hz*

trifase

Tiristori

143 A

99 kVA



IP 23

H

AF

483 kg

* per altre tensioni di alimentazione trifase primaria consultarci.

Software SUBARC 5:

Collegamento a PC con software specifico

di registrazione dei parametri di saldatura.

2000-257

STARMATIC 1003 AC/DC

3114202

1000 A - 44 V

1 AC - 1 DC

380/400/415 V 50/60 Hz*

trifase

Tiristori

137 A

64,6 kVA

AC DC



IP 21

H

AF

540 kg

31


Saldatura automatica

Carrelli motorizzati

La saldatura automatica di pezzi di grandi dimensioni ricorre ai procedimenti MIG/MAG o ad Arco

Sommerso. Questi carrelli motorizzati che “imbarcano” il loro impianto di saldatura offrono

soluzioni pratiche ed efficaci.

32

2043-008

Applicazioni

WELDYCAR NV MEGATRAC 5/ SUBARC 2 monofilo MEGATRAC 6 / SUBARC 3C DX7

WELDYCAR NV

Carrello autonomo con

batteria ricaricabile.

Saldatura MIG/MAG con impianto

manuale in tutte le posizioni

(sistema a magnete permanente).

Disponibile in tre versioni:

• WELDYCAR NV:

velocità da 5 a 70 cm/min.

Per saldare in posizione

ed in piano;

• WELDYCAR S NV:

velocità da 15 a 140 cm/min.

Per saldatura in piano;

• WELDYCAR SP NV:

velocità da 15 a 140cm/min,

con la programmazione per

saldatura continua o a tratti.

Opzione: oscillatore.

Contattare Divisione

Automazione.

Giunzione di testa, d’angolo o

verticale con guida mediante braccio

di crabbing.

MEGATRAC 5

SUBARC 2 monofilo

• Carrello modulare adattabile a

numerose applicazioni;

• Assemblaggio di lamiere in piano

e in angolo;

• Regolazione verticale della testa

+/- 50 mm;

• Regolazione del carrello 100x 70

mm (verticale, trasversale);

• Inclinazione della testa 90º -

serbatoio del flusso di 6 litri;

• Predisposto per bobine da 25 kg;

• Diametro dei fili: 3,2-4,0-5,0 mm;

• Carrello dotato di quattro ruote

motrici;

• Gruppo avanzamento filo a

quattro rulli per un avanzamento

stabile e costante;

• Cofano di controllo SUBARC 2 +

MECACYCLE S;

• Spot laser integrato - Sistema

di riciclaggio flusso in opzione;

• Cavi di collegamento lunghezza

17 m - Cavi di potenza e di

massa in opzione.

Giunzione di testa e d’angolo di

lamiere di qualsiasi tipo e di spessori

medi. Lavori di cantiere e d’officina

MEGATRAC 6

SUBARC 3C DX 7*

(monofilo o bifilo)

Carrelli modulari adatti per

applicazioni di media e grande

caldareria.

Movimentazione facile.

Esclusivamente saldatura ad Arco

Sommerso.

Ciclo di saldatura automatico

comandato da operatore dalla

console SUBARC 3C.

Giunzione di testa e d’angolo di

lamiere di qualsiasi tipo o spessore.

Lavori di cantiere e d’officina.

Principali caratteristiche

Saldatura

MIG/MAG - ARCO SOMMERSO

MIG/MAG ARCO SOMMERSO ARCO SOMMERSO

Velocità (cm/min) da 15 a 140 o da 50 a 70 da 20 a 220 da 10 a 200

Dimensioni (Lxhxl) (mm) 250 x 260 x 300 1020 x 740 x 480 1 000 x 900 x 650

Peso equipaggiato (kg) 10 54 105

Riferimento WELDYCAR NV: W000120481

WELDYCAR NV SP: W000120479

W000315720

Opzione monofilo: W000237811*

Opzione bifilo: W000237812* *

WELDYCAR NV S: W000120480

Offerta tipo - - LA 01-180* - LA 01- 190**

0823-053


Installazioni automatizzate

L'automazione della saldatura di pezzi di grande lunghezza (travi, vagoni, cassoni) richiede

macchine evolute che si muovono su rotaie.

La macchina CB-MATIC PRS permette l’assemblaggio di travi ricostruite saldate a sezione

costante oppure variabile e di larghezza compresa tra 220 e 1600 mm. Per travi di larghezza

maggiore, il portale CB-MATIC GANTRY con 2 ruote motrici è indubbiamente la soluzione ideale.

Per i lavori pesanti e tutte le applicazioni di saldatura, l’impianto a braccio fisso CB-MATIC PSC

permette di eseguire pezzi di grandi dimensioni.

CB-MATIC GANTRY

Inseguimento giunto orizzontale su tutta

la lunghezza del trave. Inseguimento

giunto verticale per 800 mm.

Saldatura di travi ad inerzia variabile.

Saldatura di tetti dei vagoni ferroviari.

Altezza sotto teste: 1300 mm.

1589-03-Q

CB-MATIC PSC

Inseguimento giunto orizzontale su tutta

la corsa del braccio. Inseguimento

giunto verticale per 800 mm.

Rotazione manuale della colonna

o rotazione motorizzata su richiesta.

Saldatura di cassoni di vagoni.

2 teste MIG/MAG o AS o 1 testa + sedile operatore.

Altezza sotto teste: 4800 mm.

CB-MATIC PRS

CB-MATIC PRS

Sistema di inseguimento giunto

a grande corsa laterale.

Macchina a colonna girevole (360°), e

ad altezza di trave variabile ± 250 mm.

Impianto di saldatura: bifilo fine o

monofilo. Ciclo automatico.

Giunzione di testa delle 2 ali di una trave ad

inerzia variabile o a cassone, angolari di

grande lunghezza.

MIG/MAG - ARCO SOMMERSO

PLASMA

MIG/MAG - ARCO SOMMERSO ARCO SOMMERSO

da 12 a 600 da 4 a 200 da 6 a 600

5 470 x 2 900 x 2 000 7 500 x 6 000 x 2 000 4 450 x 1 900 x 2 600

- 4 600 1 800

vedi offerta tipo vedi offerta tipo vedi offerta tipo

PA 01-130/135 PA 01-095 PA 01-080

2188-001

33


2043-004

Saldatura automatica

Linee di saldatura travi

34

T-Master

Specifiche:

T-Master è destinato alla produzione in serie di travi

saldate a I e/o T, sia ad ali parallele che rastremate.

Dimensioni travi:

• altezza anima fino a 4 500 mm

• larghezza piattabande fino a 1 600 mm.

1922-023

Air Liquide Welding costruisce linee di

saldatura travi secondo le specifiche esigenze

dei clienti.

H-Master

2043-003

Specifiche:

H-Master è disegnato per la saldatura di travi a I con

anima posta in posizione orizzontale.

L'impianto è progettato secondo le specifiche esigenze

del cliente. Le dimensioni più correnti sono:

• altezza anima fino a 1 500 mm

• larghezza piattabande fino a 600 mm

2043-002


Panel lines

LT 19 – Saldatura da un solo lato

1922-028

Panel line, linea per cantieri navali, per la saldatura di

pannelli, costituita da:

- impianto LT 19 per la saldatura da un solo lato di

lamiere con procedimento arco sommerso. L’impianto

può saldare lamiere di spessore tra 4 e 20 mm in una

sola passata.

L'impianto è costituito da:

• un basamento auto-portante su cui è sistemata la barra

di rame e i dispositivi di allineamento laterale lamiere.

• due longheroni fissati al basamento, ognuno dei quali

alloggia una serie di cilindri idraulici che esercitano la

pressione di bloccaggio.

• un carrello scorrevole con l'equipaggiamento saldante e i

dispositivi automatici di recupero e deposizione del flusso.

2043-007

Le panel lines di Air Liquide Welding, sono destinate ai cantieri navali,

per la saldatura di pannelli.

Sono costituiti da:

• LT 19 per la saldatura da un solo lato di lamiere

• portale per la saldatura di rinforzi sulle lamiere

Portale per la saldatura di rinforzi

2043-005 2043-006

Applicazioni nei cantieri navali per posizionare e saldare

senza puntatura rinforzi sui pannelli piani.

35


1806-117

Saldatura automatica

Soluzioni MIG/MAG

A B

36

Saldatura di coclee

A

B

1806-107

Impianto dotato di singola torcia

Impianto dotato di due torce

Impianto dotato di singola torcia

Saldatura di profilati

Saldatura

di longherone

di camion

Dispositivo di

inseguimento giunto

1806-115

1806-058

1806-117

Impianto dotato di due torce

2000-069

1806-118

Saldatura di

profilati in MIG

0200-029

0200-032


2228-010

1 2

3

Saldatura circolare e longitudinale

1

2003-049

2000-415

Saldatura continua elicoidale di

raffreddatori

Ricarica di rulli con ciclo controllato mediante PLC

2

1311-018

Saldatura continua e verticale 3 Saldatura longitudinale di

raffreddatori

1806-114

Saldatura contemporanea del collare

e del fondo inox di un fusto di birra

2001-250

Tornio di saldatura bitorcia

per tubi di ponteggi

Posizionatore a

tavola regolabile

1210-029

1806-119

37


Saldatura automatica

Torce, gruppi trainafilo e impianti di saldatura

38

0264-013

A STARMATIC R e A 450*

Generatore a tecnologia

chopper a transistor per la

saldatura degli acciai e delle

leghe leggere:

• sinergico - pulsato,

• Hot start incorporato,

• 50 programmi memorizzabili,

• anticratere,

• antincollaggio,

• visualizzazione dei parametri

di saldatura,

• controllo dei parametri di

saldatura,

• carico e scarico

dei parametri di saldatura

su PC.

Queste sorgenti di corrente

devono essere completate da

un alimentatore di filo di tipo D7.

3670-003

A B C

Generatori di saldatura MIG/MAG

Per le applicazioni automatiche

"alta produttività"

Descrizione

Alimentazione

primario

trifase

Tensione

di saldatura

Tensione a vuoto

Fattore di

marcia al 100 %

Frequenza

di pulsazione

Tecnologia

Potenza massima

assorbita al

primario

Indice di protezione

Classe d’isolamento

Reffreddamento

del generatore

Peso netto

Dimensioni

(L x l x h)

Codici

STARMATIC

ReA450*

230/400/415/440 V

+ 20 % - 15 %

50-60 Hz

14 a 44 V

70 V

450 A

10 a 500 Hz

Transistor

24 kVA

IP 21

H

Ventilazione

forzata

230 kg

1010 x 625 x 1030 mm

R 450 : A 450 :

9114-0885 3114118

B STARMATIC 650 DC

Nessuna limitazione d’uso:

• fili pieni (acciaio, acciaio

inox, leghe leggere)

• fili animati

Possibilità di saldatura in modo

liscio fino a 650 A al 100%.

STARMATIC

650 DC

230/400/440 V

50-60 Hz

18 a 44 V

72 V

650 A

-

Tiristore

50 kVA

IP 21

H

Ventilazione

forzata

247 kg

914 x 565 x 692 mm

3114116

* R 450 per applicazioni robotizzate e A 450 per applicazioni automatiche

C

Impianti semiautomatici per applicazioni

in automatico

La nuova linea di impianti

DIGI@WAVE e DIGI@PULS

sono impianti semiautomatici

con alimentatore filo separato

per applicazioni in manuale,

ma predisposti per essere utilizzati

anche in applicazioni automatiche.

Il loro impiego in automatico,

Descrizione

Alimentazione

primario

trifase

Assorbimento

Tensione a vuoto

Regolazione

corrente

Ciclo di

lavoro al 60%

(40 °C)

Tipi di filo:

- Acciaio/inox

- Alluminio

- Filo animato

Procedimento di

saldatura

Dimensioni

(L x l x h) (mm)

Peso

Alimentatore

N. rulli

Velocità di filo

Indice di

protezione

Normative di

riferimento

400 V 50-60 Hz

20,6 A al 100%

113 V

da 20 a 400 A

400 A / 34 V

0,8 - 1,6 mm

1,0 - 1,6 mm

1,0 - 1,6 mm

8 procedimenti di

saldatura incl.

spray MODAL TM

Speed Shorts Arc

e pulsato bassa

rumorosità

845 x 390 x 855

91 Kg

DV-R 500 e 600 HD

4

0 - 25 m/min.

IP 23 S

EN 60974-1

EN 60974-10

2006 - 004

DIGI@WAVE

400

2006 - 015

quando l’applicazione lo consente,

aumenta la produttività con un

investimento modesto.

A seconda dei modelli possono

essere dotati di funzioni ed

accessori per impiego su

macchine automatiche.

DIGI@WAVE

500

400 V 50-60 Hz

29,8 A al 100%

113 V

da 20 a 500 A

500 A / 39 V

0,8 - 1,6 mm

1,0 - 1,6 mm

1,0 - 2,4 mm

8 procedimenti di

saldatura incl.

spray MODAL TM

Speed Shorts Arc

e pulsato bassa

rumorosità

845 x 390 x 1150

91 Kg

DV-R 500 e 600 HD

4

0 - 25 m/min.

IP 23 S

EN 60974-1

EN 60974-10

DIGI@PULS

420

400 V 50-60 Hz

20,6 A al 100%

113 V

da 20 a 420 A

400 A / 34 V

0,8 - 1,6 mm

1,0 - 1,6 mm

1,0 - 1,6 mm

8 procedimenti di

saldatura incl.

spray MODAL TM

Speed Shorts Arc

e pulsato bassa

rumorosità

845 x 390 x 1150

91 Kg

DV-R 400 e 600 HD

4

0 - 25 m/min.

IP 23 S

EN 60974-1

EN 60974-10

Per applicazioni in automatico il generatore è già predisposto con spina

per collegamento: marcia-arresto, relé di corrente, collegamento a

stampante dati. Completare l’impianto: con il comando a distanza, la

torcia MIG auto. Altri modelli della gamma DIGI@WAVE e DIGI@PULS

sono disponibili, consultare il Servizio Automatico.


Caratteristiche tecniche

• Motore:

50 V CC - 4000 giri/min

• Velocità di alimentazione

del filo: da 0 a 20 m/min

• Elettrovalvola:

24 V alternata

• Dimensioni (L x l x h) :

240 x 145 x 300 mm

• Peso netto: 9,5 kg.

• Riferimento: 9109-6100.

• Manuale per l’uso

Riferimento: 8695-5065.

1806-099

Il gruppo di

alimentazione del filo

a 4 rulli è isolata

elettricamente

rispetto alla carcassa

del contenitore.

Questo gruppo avanzamento filo garantisce l’interfacciamento tra la

torcia di saldatura e il resto dell’impianto di saldatura.

Alimentatore di filo incorporato D 7

Torce specifiche per le applicazioni di saldatura MIG/MAG automatica

0725-034

230 / 400 /415 / 440 V

Collegamento

equipotenziale

95 mm2 0725-032

+

Fascio

generatore

cofano di

comando

IMPIANTO TIPO

0725-033

MIG SA box

Questo cofano di comando è progettato per

comandare il procedimento MIG/MAG o arco

sommerso in automatico.

Torce TM 250 TM 84R TM 15 TR 400** TR 600** TM 700

Prestazioni 250 A - 100% 300 A - 100% 320 A - 100%* 400 A - 100% 400 A - 100% 700 A - 100%

Raffreddamento ARIA ACQUA ACQUA ACQUA ACQUA ACQUA

Riferimento diritto 0° 9150-4170 2040210 2040160 2306185 9150-4629 9150-4064

Rif. a gomito 22° - - - 2306180 9150-4630 -

Rif. a gomito 45° - - - - 9150-4631 -

* La capacità della torcia TM 15 può essere portata a 500 A (100%) con aggiunta della punta opzionale raffreddata ad acqua (rif. 9150-3062)

** Disponibile con varie lunghezze del fascio cavi ( 1,5 m e 3 m). Lunghezza standard del fascio cavi della torcia TM 400 IT = 2 m

Bobina

di filo

Tubo aria

Tubo gas

Fascio di comando (generatore, alimentatore di filo)

Cavo di saldatura (95 mm2 Generatore

STARMATIC

R 450

Tubo liquido di raffreddamento

)

Cofano di

comando


Collegamento

cofano di

comando

robot

Robot

Torcia

4610-002

2003-085

0725-026

39


Saldatura automatica

AUTOMAZIONE DIGI@WAVE

Gli impianti DIGI@WAVE sono stati sviluppati per rispondere alle molteplici richieste nelle

applicazioni automatiche e robotizzate. I tre diversi livelli di automazione A1, A2 e A3 permettono

alla macchina di comunicare rispettivamente con un semplice impianto automatico, un impianto

più evoluto o un robot dotato di un collegamento di comunicazione can bus. Dotazioni opzionali

consentono di salvare i dati sulla chiave USB e sul PC portatile, di collegare in rete gli impianti, di

gestire equipaggiamenti periferici complementari e di eseguire retrofit di impianti o di robot.

40

A1

Automazione

Il livello di automazione A1 con DIGI@PULS / DIGI@WAVE consente sia l'interfacciamento

con l'impianto automatico che con robot. L'interfaccia dell'impianto può controllare la

velocità del filo, la tensione in entrata, richiamare e concatenare uno dei dieci programmi

nella memoria di DIGI@WAVE. In questo caso si raccomanda di utilizzare il comando a

distanza per permettere il salvataggio dei programmi (fino a 10). L'alimentatore manuale

standard può essere utilizzato per gli impianti automatici mentre l'alimentatore automatico

DV-R 400 è consigliato per i robot.

Vantaggi AUTO A1:

• Interfaccia semplice senza opzione

• Controllo dei parametri di saldatura da segnale in ingresso 0-10V

• Richiamo e concatenamento dei programmi memorizzati*

A2

Automazione

Con l'opzione AUTOCARD, DIGI@WAVE può essere collegato a qualsiasi macchina o

robot. Il procedimento di saldatura è controllato dai segnali in ingresso o dal richiamo e

dal concatenamento dei programmi memorizzati in DIGI@WAVE (fino a 100).

Un modulo di sincronizzazione permette di gestire l'intero ciclo di saldatura. Nella

maggior parte delle applicazioni si utilizza l'alimentatore automatico DV-R 500 mentre

per le applicazioni più gravose si consiglia l'alimentatore DV-R 600.

Vantaggi AUTO A2

• 100 programmi e salvataggio su chiave USB o PC portatile**

• Modalità controllo procedimento

• Opzioni facilmente collegabili

A3

Automazione

Con l'opzione AUTOCARD e AUTO-BUS, DIGI@WAVE può essere collegato a

qualsiasi robot dotato di un bus di comunicazione. Questo tipo di connessione

garantisce comunicazione ottimizzata tra DIGI@WAVE e il vostro robot. Oltre alla

semplicità di collegamento, la connessione bus standardizza i flussi di comunicazione

tra varie installazioni in conformità con le più recenti normative industriali. Nella

maggior parte delle applicazioni si utilizza l'alimentatore automatico DV-R 500 mentre

per le applicazioni più gravose si consiglia l'alimentatore DV-R 600.

Vantaggi AUTO A3

• Comunicazione bus con protocollo di trasmissione avanzato

• Alimentatore DV-R 600 HD per applicazioni pesanti

• Unità multiplex per gestire periferiche esterne specifiche***

DV-R 400

alimentatore automatico

* 10 programmi per DIGI@PULS

con opzione RC JOB

DV-R 500

alimentatore automatico

** Salvataggio e stampa dei parametri con

opzione PC TOOL

DV-R 600 HD

alimentatore automatico

*** Installazioni opzionali

DVR400

DVR500

DVR600HDD


Applicazioni Auto A1:

• Infrastrutture

• Macchine agricole

• Autotrasporti

A1 A2 A3

Applicazioni Auto A2:

• Serbatoi, containers

• Caldareria

• Industria alimentare e chimica

A1 A2 A3

Livelli di automazione

2003-390R

2006-110

0010-027

2002-146

Applicazioni Auto A3:

• Automobili, veicoli pesanti

• Produzione macchinari

DIGI@WAVE DIGI@PULS

280 400 500 320 420

Livello automazione A1 A1 A1 A2 A2 A3 A3 A1 A1 A2 A2 A3 A3 A1 A1 A1 A1

Alimentatore manuale

DV 400 CDR

Alimentatore automatico

DV-R 400

Alimentatore manuale

DV 500 CDR

Alimentatore automatico

DV-R 500

Alimentatore automatico

DV-R 600 HD

Comando a distanza

automatico JOBMATIC

Carta automatica

AUTO-CARD

Bus card AUTO-BUS

PC-TOOL opzione

Software PC WELDSOFT

Configurazione consigliata Equipaggiamento necessario per l'installazione Equipaggiamento opzionale

2006-113

0010-029

41


Saldatura automatica

Procedimento bifilo: TOPMAG

42

2231-044

2001-115

L’offerta TOPMAG in automatico e robotica saldatura bifilo:

• grande velocità di saldatura, da due a tre volte le velocità

tradizionali del monofilo,

• cordone di qualità,

• ottima compattezza,

• flessibilità (a seconda delle vostre applicazioni, questi impianti

possono essere utilizzati anche in monofilo),

• semplice installazione.

Saldatura di pannelli di silos in

alluminio.

Giunzione dei lembi su flange

di rinforzo.

• Spessore: 8 mm

• Velocità di saldatura con 2

fili da 1,6 mm: 1,2 m/min.

TOPMAG TANDEM - Configurazione spray / pulsato

Acciaio al carbonio

Condizione della prova in bifilo:

gas ARCAL 14 (M 14) - filo pieno NERTALIC 70S (ER 70 S 3) Ø 1,2 mm

Esempio

A

B

Spessore 2 mm 4 mm

Posizione sovraposiz. angolo interno

in piano sup. in piano su supporto

Velocità di saldatura in monofilo 1,1 m/min 0,5 m/min

Velocità di saldatura in bifilo 3,2 m/min 2,8 m/min (gola da 2,8 mm)

TOPMAG TANDEM - Configurazione pulsato / pulsato

Acciaio inox austenitico

Condizione della prova in bifilo:

gas ARCAL 12 (M 12) - filo pieno NERTALIC 50 (ER 308 L Si) Ø 1,2 mm

Esempio

C

D

Spessore 4 mm 4 mm

Posizione sovrapposizione di testa

Velocità di saldatura in monofilo 0,9 m/min 0,7 m/min

Velocità di saldatura in bifilo 2,4 m/min (gola da 4,5 mm) 2,4 m/min

TOPMAG TANDEM - Configurazione pulsato / pulsato

Leghe leggere

TOPMAG TANDEM

Settore d’impiego tutti i tipi di acciai e leghe leggere

1

2

3

4

5

6

7

A

I 2 fili elettrodi sono isolati

elettricamente

Regolazioni indipendenti

dei parametri di saldatura

per ogni filo elettrodo

1 - fili elettrodo

2 - punta gas

3 - tubi di passaggio corrente

4 - gas di protezione

5 - arco elettrico

6 - bagno di fusione

7 - pezzo da saldare

STARMATIC R450

TOPMAG master

STARMATIC R450

TOPMAG slave

Condizione della prova in bifilo: gas ARCAL 1 (I 1) - filo pieno NERTALIC 10 (ER 1100), 20 (ER 5183) o 30 (ER 5356) Ø 1,6 mm

Esempio

E

F

Materiale AG 3 AG 4

1,5 mm

Spessore 1,5 mm 3 mm

Posizione in profilo

speciale

In piano profilo speciale

Velocità di saldatura in monofilo

Velocità di saldatura in bifilo

0,85 m/min

1,7 m/min

0,9 m/min

1,5 m/min (gola da 2,8 mm)

E Velocità di saldatura: 1,7 m/min

C

Velocità di saldatura: 3,2 m/min

4mm

2mm

Velocità di saldatura: 2,4 m/min


2001-330

Applicazioni:

• estintori,

• piccoli serbatoi,

• carpenteria metallica,

• costruzione automobilistica

e ferroviaria,

• macchine per lavori pubblici,

• incastellature meccanosaldate,

• travi saldate e carpenteria

metallica.

B

D

3mm

F

4mm

Welding speed: 2.8 m/min

4mm

Welding speed: 2.4 m/min

Welding speed: 1.5 m/min

Impianto di saldatura MIG/MAG bifilo destinato ai lavori “alta produttività”

• velocità di saldatura elevate

• elevato tasso di deposito

Attrezzatura costituita principalmente da 2 generatori STARMATIC R

450 TOPMAG, 2 INTERFACCE DI ALIMENTAZIONE DEL FILO D 7 e di

una torcia bifilo TANDEM con fascio cavi coassiale utilizzabile su

macchina di meccanizzazione o su robot.

2000-011

3356-17

Torcia bifilo

TOPMAG Tandem

Riferimento: 9150-4601

TTA 900 (2 x 450 A a 100%)

Esecuzione di tetti di vagoni in alluminio

2001-034

2231-52

STARMATIC

L’impianto di saldatura

STARMATIC 450 permette di

risolvere tutti i casi della

saldatura MIG/MAG moderni.

Codice: W000140101

0264-011

0264-013

43


Saldatura automatica

Soluzioni TIG-plasma

44

Esempio applicazioni nel settore della caldareria

2002-577

2003-002

1210-067

1210-064

2003-670


2000-343

Saldatura di tubazioni

Saldatura TIG o plasma delle

tubazioni di grosso diametro

1415-014

Saldatura verticale

2000-169

Saldatura di serbatoio in lega leggera

procedimento TIG a corrente alternata

3638-008

2003-204

Saldatura verticale di serbatoio in

acciaio inox con il procedimento

plasma key hole

2000-160

1467-003

Saldatura TIG o plasma

dei tubi di piccolo diametro

1311-047

N450

45


Saldatura automatica

Procedimento TIG e plasma

46

1806-059

A

Procedimento plasma "deconfinato"

A Impianto PLASMA INVERTER

Questa attrezzatura è concepita espressamente per la

saldatura automatica con procedimento plasma

deconfinato. Assicura produzioni elevate e si adatta a tutti

i tipi di macchine.

Le applicazioni più frequenti sono la realizzazione di linee di

fusione, piccoli cordoni, punti di saldatura molto ripetitivi.

L’impianto può realizzare anche i procedimenti plasma

keyhole fino a spessori di 4 mm o TIG doppio flusso arco

pilota a corrente continua.

Impianto base:

• generatore plasma INVERTER 180,

• torcia di saldatura SP 150 dotata di punta plasma,

• blocco di collegamento torcia,

• fascio cavi lunghezza 10 m specifico per plasma inverter.

Optionals:

• punta raffreddata per saldatura fino a 150 A,

• gruppo di raffreddamento torcia,

• comando a distanza PRESTOTIG (semplice o pulsato)

2003-522

1

2003-523

2002-341

2003-024

2

35 mm

1 1015-032

1 Alternatori o corpi di motori elettrici,

2 Tubazioni per industria automobilistica,

3 Saldatura di connettori su radiatori,

4 Sbavatura di maniglie di fusti di birra mediante

rifusione con arco plasma.

2003-528

3

4

B

Sistema digitale per il controllo del procedimento

e delle movimentazioni in saldatura TIG o PLASMA

B Impianto HPW

Con il sistema HPW si ottiene la gestione completa di una

macchina a partire da un solo schermo di comando,

consentendo:

- Gestione numerica del procedimento di saldatura, dei

movimenti associati e delle periferiche

- Rintracciabilità, un programma integra l’assieme dei

parametri consentendo quindi la ripetibilità completa delle

saldature

- Controllo qualità in opzione, acquisizione ed archivio dei

parametri essenziali di saldatura (Corrente, tensione,

apporto del filo, movimenti)

- Interfaccia operatore intuitiva e semplice che consente la

programmazione, il controllo e la visione della saldatura

- Costruzione intuitiva del ciclo macchina grazie ad una

programmazione grafica

- Schermo tattile che facilita l’uso del sistema HPW

- Programmazione off line su PC, scambio di dati via chiave

USB

- Ottimizzazione dell’integrazione della machina

- Controllo tramite PC industriale

- Integrazione del sistema HPW agli impianti della gamma

NERTAMATIC 450 DC TIG/PLASMA

N450DR


C

2003-010

Procedimento key hole

C Impianto NERTAMATIC 450

Impianto di saldatura multiprocedimento che permette di

realizzare in automatico i seguenti procedimenti:

• TIG DC a corrente liscia o pulsata,

• TIG AC polarità variabile,

• Plasma DC a corrente liscia o pulsata.

Questa attrezzatura è proposta in più versioni:

• versione TIG AC/DC - Offerta tipo LC 03-012

L’impianto permette la saldatura testa a testa in un’unica passata di

lamiere in acciaio inossidabile fino a 3 mm di spessore e di leghe

leggere fino a 8 mm (TIG DC sotto elio) e 6 mm di spessore (in TIG

AC sotto argon).

• versione plasma DC - Offerta tipo LD 04-032

L'impianto permette la saldatura testa a testa in un’unica passata di

lamiera in acciaio al carbonio, acciao inossidabile, titanio o leghe fino

a 8 mm di spessore senza cianfrinatura.

• versione mista TIG AC/DC e plasma DC

Impianto base costituito da:

• generatore NERTAMATIC 450, (450 A al 100%).

• modulo HF (alta frequenza) e collegamento torcia,

• cofano di comando a distanza, comando saldatura con

memorizzazione di 50 programmi (visualizzazione/gestione

corrente, tensione, velocità filo),

• drive per floppy disk per caricare e scaricare programmi

• modulo variatore di potenza,

• fascio cavi di lunghezza da 10, 17 o 22 metri adatti per catena

portacavi.

In funzione dell’applicazione, aggiungere:

• modulo di commutazione corrente alternata (per saldatura TIG AC),

• torcia MEC 4 (per TIG),

• torcia SP 7 (per plasma) con cofano gas digitale,

• cofano controllo gas ausiliario con fascio cavi di collegamento

(10, 17 o 22 m).

Optionals:

• dispositivo di apporto del filo,

• dispositivo di controllo della tensione dell’arco,

• gruppo di raffreddamento REFRIJET GR 5 o FRIOJET 3B,

• sistema video,

• protezione e gas rovescio,

• oscillazione magnetica dell’arco (solo TIG).

1794-040

D

2002-468

D Impianto NERTAMATIC 450 plasma + TIG

Questo impianto è sviluppato e costruito per le applicazioni di

caldareria e serbatoi in acciaio inossidabile di grandi dimensioni

(trasporto e stoccaggio di prodotti chimici ed alimentari, acciai della

serie 300, spessore da 1 a 8-10 mm).

E’ lo strumento ideale per l’assemblaggio di lamiere per la

prefabbricazione di virole di grandi dimensioni (lunghezza > 4 m) e

le saldature circolari su diametri superiori a 2 metri.

Realizza il procedimento originale SAF plasma + TIG dove la torcia

plasma n. 1 assicura la penetrazione attraverso i lembi accostati

testa testa. La torcia TIG equipaggiata con apporto filo, con

oscillazione elettromagnetica dell’arco e scarpetta di protezione

gassosa aggiuntiva, assicura perfetta finitura superficiale necessità

di ulteriori trattamenti.

Questo procedimento a 2 torce in tandem garantisce un aumento

della produttività dal 20 al 50% rispetto ad un impianto monotorcia

plasma.

Offerta tipo: LE 05-020

Impianto base:

L’impianto plasma + TIG è costruito sulla base di due impianti

NERTAMATIC 450:

• un impianto plasma con torcia SP 7 e controllo della

tensione dell’arco,

• un impianto TIG con torcia MEC 4, regolazione della tensione

dell’arco, dispositivo di apporto del filo, oscillazione dell’arco

e protezione gassosa aggiuntiva.

Ogni impianto memorizza e gestisce i propri parametri di

saldatura. L'insieme completato da un controllo numerico per

la sincronizzazione delle partenze e degli arresti delle torce di

saldatura, la gestione della velocità di movimento e la gestione

della lunghezza saldata. Questo comando memorizza e gestisce i

parametri di automazione.

Velocità: m/min.

1,0

0,5

0,1

TIG

plasma

1 5 8

2003-029

plasma + TIG

Spessore (mm)

47


Saldatura automatica

Procedimento Multicatodo

48

1294-005 1294-005

La saldatura TRICATODO consiste nel realizzare

consecutivamente in una torcia specifica tre volte

il procedimento TIG doppio flusso o una

combinazione del procedimento TIG e del

procedimento plasma keyhole.

Il primo arco è dotato di una deviazione dell’arco

elettromagnetica.

Rispetto agli altri procedimenti di saldatura usati

correntemente per questa fabbricazione, la

soluzione TRICATODO della SAF si dimostra

particolarmente interessante in termini di flessibilità

di prestazioni, di rapporto prestazione/investimento

e di costi di funzionamento.

1311-012

Questo procedimento è impiegato prevalentemente nel

processo di fabbricazione continuo a grande velocità dei

tubi in acciaio inox partendo da nastri metallici che

vengono profilati progressivamente tramite un dispositivo

di formatura.

Torce

0608-025

E16

Realizza il TRICATODO TIG doppio

flusso con 200 A per elettrodo.

Regolazione indipendente di

ogni elettrodo.

Adatta per gli spessori compresi

tra 0,5 e 1,5 mm.

0608-024

E25

Realizza il TRICATODO TIG doppio

flusso con 400 A per elettrodo.

Regolazione indipendente di

ogni elettrodo.

Adatta per gli spessori

compresi tra 1 e 3,5 mm.


1311-003

E Impianto TIG doppio flusso E16 o E25

Saldatura a corrente liscia fino a 3 x 350 A/100%.

• Offerta tipo LE 05-021 con torcia E 25

(spessori da 1 a 3,5 mm)

• Offerta tipo LE 05-022 con torcia E 16

(spessori da 0,5 a 1,5 mm)

Impianto base (fascio cavi di lunghezza 7, 10 o 15 m):

• 3 generatori 400 A al 100% ciascuno,

• cofano d’innesco HF,

• console di comando comprendente:

- regolazioni delle correnti, visualizzazioni digitali delle correnti

e tensioni di ogni arco,

- regolazioni ed indicazioni delle portate di gas

- regolazione della deviazione magnetica,

• gruppo supporto torcia,

• torcia E 25 o E 16

• il fascio di cavi e tubi per il collegamento tra i generatori,

la torcia e la console di comando

Optionals:

• gruppo di raffreddamento REFRIJET GR 5 o FRIOJET 3 B

• armadio di alimentazione primario dell’impianto

Torcia TPT

Due torce TIG MEC 4 ed una torcia plasma SP 7.

Adatta per gli spessori compresi tra 2,5 e 8 mm.

Disponibile anche in versione monoblocco meno voluminosa.

0608-026

E

2188-002

1311-011

F

F Impianto NERTAMATIC 300 TR TIG

doppio flusso E16, E25 o TPT

E’ alimentato con corrente di saldatura da 3 generatori a

tecnologia chopper a transistor in grado di pulsare la

corrente di uscita fino a 500 Hz e fino a 500 A di picco (I

medio max. = 300 A al 100%). Questo modo di

alimentazione dell’arco elettrico favorisce il trasferimento

dell’energia termica nello spessore della parete del tubo da

saldare e permette anche un notevole guadagno di velocità

di produzione rispetto alla saldatura a corrente liscia.

Il NERTAMATIC 300 TR permette la memorizzazione di 10

programmi diversi di corrente pulsata ed una regolazione

aggiuntiva mediante potenziometro dalla console di

comando.

• Offerta tipo: LE 05-023

con torcia E 25 (spessori da 1 a 3,5 mm)

• Offerta tipo: LE 05-024

con torcia E 16 (spessori da 0,5 a 1,5 mm)

• Offerta tipo: LE 05-040

con torce intercambiabili (E 25 e TPT) che consentono

di coprire le applicazioni di spessore da 1 a 8 mm

• Offerta tipo: LE 05-041

con torce intercambiabili (E 16 e TPT) che consentono

di coprire le applicazioni di spessore da 0,5 a 8 mm.

Impianto base (fascio cavi di lunghezza 15 m):

• 3 generatori NERTAMATIC 300 TR (300 A al 100% ciascuno),

• console di comando comprendente:

- regolazioni delle correnti, visualizzazioni digitali delle correnti e

tensioni di ogni arco,

- regolazioni ed indicazioni delle portate di gas,

- regolazione della deviazione magnetica,

• armadio che raggruppa le sorgenti HF,

• torcia E 25 o E 16 per le offerte tipo LE 05-024 e LD 05-023,

• 2 torce (TPT + una E 25 o una E 16) per le offerte tipi LE 05-

040 e LD 05-041,

• supporto torcia con 4 regolazioni manuali,

• interfaccia di collegamento della torcia,

• fascio di cavi e tubi per il collegamento tra i generatori, la torcia

e la console di comando,

• un dispositivo che consente di ricevere una torcia (quella che

non è in funzione) per le offerte tipi LE 05-040 e LD 05-041.

Optionals:

• gruppo di raffreddamento REFRIJET GR 5 o FRIOJET 3 B,

• armadio di alimentazione primario dell’impianto,

• inseguimento del giunto meccanico.

0608-026

49


Saldatura automatica

Procedimento TIG e plasma

50

2188-003

2002-468

A B C D

E

Generatori e torce per procedimenti TIG o plasma automatici

A B NERTAMATIC 450

POWER CYCLE 400 i

Saldatrice a tecnologia inverter per saldatura TIG o Plasma

in automatico.

Caratteristiche:

• Alimentazione trifase 400 V 50/60 Hz

• Assorbimento primario al 100% 37 A

•Tensione a vuoto 57 V

• Gamma di regolazione da 10 a 400 A

• Rapporto di intermittenza 400 A a 36 V al 100 %

• Frequenza pulsata: 1 - 500 Hz

• 50 programmi memorizzabili (corrente)

• display con visualizzazione corrente/tensione

Torce

C

MEC 4

Per la saldatura TIG, doppia accensione ad

alta frequenza per un miglior innesco

dell’arco, disponibile in versione diritta

o a gomito.

• Intensità: 500 A al 100%

• Elettrodo standard di lunghezza 150 mm

Ø da 1,6 a 7 mm facile sostituzione

• Punta isolata e raffreddata

Ø 11 – 13 – 18 mm

Da completare obbligatoriamente con un

blocco di collegamento torcia.

Optional:

• Protezione aggiuntiva gas di lunghezza

120 mm per le saldature di materiali

sensibili (titanio) o una miglior qualità di

saldatura degli acciai inox

• Dispositivo di oscillazione magnetica

dell’arco che permette il riempimento in

caso di larghi smussi

Offerta standard - LD 23-010

D SP 150

Per la saldatura TIG a doppio

flusso, plasma keyhole fino a 4 mm testa

testa o plasma non confinato. Disponibile in

versione diritta o a gomito

• Intensità:

- fino a 150 A al 100% al plasma con

ugello Ø 2 mm divergente

- fino a 200 A al 100% in TIG doppio

flusso con manicotto Ø 5 mm

• Elettrodo standard di lunghezza 150 mm

Ø 1,6 e 3,2 mm – sostituzione facile e

centraggio automatico

• Lunghezza del fascio cavi 1,5 m. Da

completare obbligatoriamente con un

blocco di collegamento torcia.

Offerta standard - LD 34-010

1202-043

2002-027

Apparecchio a tecnologia chopper a transistor per impianto

plasma DC o TIG AC/DC

• Alimentazione 230/400/415/440 V trifase - 50/60 Hz

• Intensità di saldatura: 450 A al 100%

• Modo pulsato: 1-100 Hz

•L’impianto base comprende le sorgenti di corrente arco

pilota e saldatura DC, l’unità centrale e la relativa

interfaccia.

Per la saldatura AC, si deve aggiungere un modulo di

commutazione per corrente alternata.

Memorizzazione di 50 programmi saldatura (corrente,

tensione, velocità del filo).

• Programmazione e regolazioni su una console a distanza

con display LCD.

Comunicazione con l’unità centrale del NERTAMATIC 450

per connessione a fibra ottica.

• 2 alimentazioni ausiliarie (230 V / 6 A per il gruppo di

raffreddamento della torcia) + (42 V / 30 A per i variatori

di potenza).

E SP 7

Per la saldatura plasma keyhole o TIG

semplice o TIG doppio flusso

• Intensità: 450 A al 100%.

• Elettrodo standard di lunghezza 150 mm

Ø 3,2 a 4,8 mm – Facile sostituzione

dall’alto. Centraggio automatico.

• Ugello plasma isolato e raffreddato

Ø 1,5 – 2,5 – 3 – 4 mm cilindrico

e in 3 mm CD (convergente/divergente).

Un dispositivo specifico permette il

posizionamento ottimizzato. Da completare

obbligatoriamente con un blocco di

collegamento torcia SP 6/SP 7 ed una

ghiera di supporto SP 7

Optional:

• Protezione aggiuntiva gas lunghezza 145

mm per le saldature di materiali sensibili

(titanio) o una miglior qualità di saldatura

degli acciai inox.

Offerta standard - LD 34-011

2002-023


Videocamera VISIOARC

4810-001

Il sistema di videocamera

TIG/plasma può essere

facilmente integrato negli

impianti Air Liquide Welding.

Utilizza un immagine ingrandita

che permette di determinare

l'esatta posizione della torcia da

seguire, in modo da facilitare il

lavoro dell'operatore e migliorare

la qualità delle operazioni di

saldatura.

Cod. W000141386 (videocamera TIG/PLASMA) +

W000141216 (assieme regolazione filo+telecamera)

OSCILLARC 3

Deviazione o oscillazione elettromagnetica dell’arco TIG

Deviazione dell’arco

Dotata di 2 poli e di un induttore

alimentato a corrente continua.

Permette di creare una deflessione

elettrica dell’arco TIG. Grazie a

questo sistema, la zona di calore

viene allungata in misura assai

notevole secondo l’asse della

saldatura e può quindi produrre un aumento della velocità

dell’ordine dal 30 al 50% su spessori inferiori a 2 mm. Questa

particolarità è apprezzabile soprattutto per la saldatura continua

dei tubi sottili formati partendo da un nastro, schermature per

resistenze elettriche, … In breve, tutti i pezzi di grandi serie

saldati senza metallo d’apporto

2003-070

Oscillazione dell’arco

Derivata dalla deflessione, che anch’essa può realizzare,

l’oscillazione dell’arco permette di effettuare depositi di metallo

su zone fino a 20 mm di larghezza per riempire gli smussi o

ricostruire un rivestimento superficiale. Questa oscillazione si

ottiene senza alcuna parte meccanica in movimento, ma grazie

ad un induttore di campo magnetico posto sulla torcia ed

alimentato dall’elettronica OSCILLARC 3 che permette una

regolazione precisa e facile dell’ampiezza, della frequenza e dei

tempi di deviazione massimi.

Filo caldo e plasma

Miglioramento della produttività con l'aumento del

tasso di deposito

Per riempire cianfrini di 40 mm, l'uso del filo caldo

rappresenta una buona soluzione ed è particolarmente

adatto alle applicazioni dove necessita elevata qualità del

giunto saldato. Adatto per le lamiere di spessore maggiore

di 10 mm, l'utilizzo del filo caldo permette tassi di deposito

da 2.5 a 3 kg/ora per riempire cianfrini con la tecnica

multipass oppure

per ricariche

superficiali dure.

AVC (Controllo tensione arco)

e dispositivo autonomo filo freddo

Questi dispositivi permettono il completamento di

esistenti impianti di saldatura plasma e TIG automatica,

ma anche la creazione d’impianti semplificati partendo

da apparecchi per la saldatura manuale.

2000-287

2000-287

1

2

2000-288

1 - centralina

2 - fasci

3 - console di comando a distanza

4 - ubicazione della torcia

5 - slitta motorizzata

6 - gruppo di alimentazione del filo

1

2

3

3

2000-291

6

0704-065

4

4

5

2000-289

SISTEMA AVC

2000-290

DISPOSITIVO FILO

51


1202-010

Saldatura automatica

Torce e parti d'usura

52

Procedimento MIG/MAG

• Tubetti porta corrente per torce automatiche MIG/MAG

TORCE

Filo in acciaio

acciaio inox

TM 250 TM 84R TM 15 TR 400 TR 600 TM 700

Ø 0.8 Lungo 9159-5807 9159-5807 9159-5807 - -

mm

9150-4024

Corto 9159-5728 2080295 2080295 9150-4024

-

Ø 1.0 Lungo 9159-5808 9159-5808 9159-5808 - 9159-5808

mm

9150-4001

Corto 9159-5724 2080802 2080802 2099059

-

Ø 1.2 Lungo 9159-5809 9159-5809 9159-5809 - 9150-4135

mm

9150-4002

Corto 9159-5725 2080299 2080299 9150-4002

-

Ø 1.6 Lungo - 9159-5810 9159-5810 - 9150-4131

mm

9150-4003

Corto - 2080307 2080307 9150-4003

-

Filo animato

Ø 1.2 mm - 9159-5872 9159-5872 9150-4002 9150-4002 -

Ø 1.6 mm - 9159-5810 9159-5810 9150-4003 9150-4003 9150-4131

Ø 2.4 mm - - 9159-5830 - - 9150-4076

Ø 3.2 mm

Filo

leghe leggere

- - - - - 9150-4077

Ø 1.0 mm 9159-5725 2080299 - - - -

Ø 1.2 mm - 2080323 - - - -

Ø 1.6 mm - 2080315 - - - 9150-4131

Ø 2.4 mm - - - - - 9150-4076

Ø 3.2 mm - - - - - 9150-4077

• Rulli per gruppo trainafilo D6

0725-034

0725-032

Ø 0.8 mm Ø 1.0 mm Ø 1.2 mm Ø 1.6 mm Ø 2.4 mm

Filo acciaio e inox 2097475 2097483 2097491 2097509 3198009

Filo animato - - 9161-3714 2097517 9161-3831

Filo leghe leggere - 2097665 2097624 2097632 2097640

0725-033

2003-085

0725-026

2570-002


2002-27

1202-43

1 2 3 4

Procedimento TIG/PLASMA

Torce 1 SP 150 2 TIG MEC 4 3 PLASMA SP 6 4 PLASMA SP 7

diritta a gomito diritta a gomito diritta a gomito

Cod. standard 2505361 9357-0009 2131103 2131106 2505352 2505370 -

Attacchi rapidi - - 9258-0360 9258-0361 2505355 9258-0380 W000242410

Elettrodi

tungsteno

toriato 3%

(al 2%*)

Punte

plasma

Manicotto TIG

doppio flusso

Punte

Protezione

aggiuntiva gas

Ø 1.6 mm 0371-0258* 0371-0258* - -

Ø 2.4 mm - 9257-9190 9257-9190 -

Ø 3.2 mm 9257-9191 9257-9191 9257-9191 9257-9191

Ø4 mm - 9257-9192 9257-9192 9257-9192

Ø 4.8 mm - 9257-9193 9257-9193 9257-9193

Ø 1.5 mm - - 2591022 9357-0020

Ø2 mmCD 9257-9842 - - -

Ø 2.5 mm - - 2598019 9357-0021

Ø3 mm - - 2598001 9357-0022

Ø3 mmCD - - 2598027 9357-0023

Ø4 mm - - 9257-9776 9357-0024

Ø5 mm 9357-0013 - 2598134 -

Ø6 mm - - 2598142 9357-0031

acqua = 9257-9891 Ø 11 mm = 2197228 acqua = 2598290 acqua = 9357-0025

aria = 9257-9830 Ø 13 mm = 2197229 aria = 2598126 -

- Ø 18 mm = 2197230 - -

acqua - 2197291 2598241 9357-0034

aria - - 9257-9790 -

Procedimento ARCO SOMMERSO

2005-533

2005-538

Portapunte diritto curvo 35° diritto curvo 35°

con pattino per monofilo bifilo bifilo

monofilo Ø 1.2-2.4 mm Ø 1.2-2.4 mm

Cat. No. W 000 234 779 W 000 234 781 W000237606 W 000 234 771

Punte

Ø fili

1.6 mm 2098753 2098753 -

2.4 mm 2098756 2098756 -

3.2 mm 2098757 2098757 -

2005-544

2005-532

1311-06

DX7

rulli

trainafilo

Lisci Zigrinati

2.0 mm 2098755 2098755 - W000237608 W000139903

4.0 mm 2098758 2098758 - W000237609 W000139904

5.0 mm 2098760 2098760 -

2 x 1.2 mm - - - 3199690 - W000234765

2 x 1.6 mm - - - 3199691 - W000234765

2 x 2.0 mm - - - S91110504 - W000234765

2 x 2.4 mm - - - S91110476 - W000234765

2002-23

53


Saldatura automatica

Impianti di posizionamento

Poiché il controllo del procedimento di saldatura è la chiave del funzionamento di qualsiasi sistema,

Air Liquide Welding offre una gamma d'impianti di posizionamento standard e speciali.

54

La proposta di impianti di posizionamento Air Liquide Welding comprende:

una gamma

di posizionatori

standard che

valorizza tutti

i processi

di saldatura

automatica

MIG/MAG,

TIG, plasma

ed arco

sommerso.

• manipolatori,

• banchi,

• posizionatori

a rulli,

• posizionatori

a tavola rotante

Manipolatore

Banco di bloccaggio

Posizionatore rulli

Posizionatore a tavola

2228-086

1210-067

1794-042

1160-028

una gamma

standard di

impianti

personalizzabili

per soddisfare

qualsiasi

richiesta

particolare:

• posizionatori

a tavola rotante,

• posizionatori

a rulli

• manipolatori di

grandi dimensioni,

• banchi speciali

(verticali).

2001-007

2001-178

Manipolatore MH

Manipolatore MM

+ tavola

Manipolatori

+ piattaforma

Manipolatore e posizionatore

per la saldatura

di cisterne elittiche

2000-070

2002-577


Queste rappresentazioni costituiscono le configurazioni che si incontrano più correntemente, a

seconda dello spazio di lavoro e della produzione. Siamo a disposizione per mettere a punto la

soluzione personalizzata alle diverse necessità.

1806-SC1

1806-SC4

1806-SC9

Saldatura esterna

longitudinale e circolare

Saldatura interna

longitudinale e circolare

Manipolatore a due teste di saldatura

multiprocesso longitudinale su banco

Saldatura su

posizionatore a rulli

Saldatura circolare bitorcia

1806-SC7

1806-SC8 1806-SC6

1806-SC5

Saldatura su carro mobile

Saldatura su posizionatore

Saldatura longitudinale

bitorcia

55


Saldatura automatica

Manipolatori

I manipolatori ALW sono impianti pratici. Sono presenti nelle caldarerie di acciaio inox, di acciai al

carbonio, di leghe leggere e valorizzano tutti i processi di saldatura automatica MIG, ARCO

SOMMERSO, TIG, PLASMA e PLASMA + TIG. Messa a punto da specialisti in saldatura, la tecnologia

AIR LIQUIDE WELDING, riconosciuta a livello mondiale, è al vostro servizio.

56

La gamma dei manipolatori Air Liquide Welding offre molteplici possibilità

Cofani di comando su armadio

primario ed all’estremità del braccio.

1

0950-050

Gamma manuale Gamma media

Modello FFT

15 x 10

1 MFT

15 x 10

PFF

25 x 23

PFF

32 x 33

PFF

42 x 43

PMF

25 x 23

2 PMF

32 x 33

PMF

42 x 43

Rif.

Movimentazioni:

9120-9226 9120-9230 9122-9018 9122-9038 9122-9068 9122-9013 9122-9033 9122-9063

Corsa verticale

Velocità trave

mm

cm/min

1 500

manuale

1 500

manuale

2 500 3 200 4 200 2 500 3 200 4 200

da 10 a 100 da 10 a 100 da 10 a 100 da 10 a 100 da 10 a 100 da 10 a 100

Corsa orizzontale mm

Velocità trave cm/min

1 000

manuale

1 000

manuale

2 300 3 300 4 300 2 300 3 300

da 12 a 200 da 12 a 200 da 12 a 200 da 12 a 200 da 12 a 200

4 300

Velocità carro cm/min - da 57 a 570 da 10 a 480 da 10 a 480 da 10 a 480 da 10 a 480 da 10 a 480 da 10 a 480

Altezza mm 2 595 2 660 4 240 4 940 5 940 4 250 4 950 5 950

Carico max all’estremità

della trave kg

70 70 200 175 150 200 175 150

PFF = Manipolatore su basamento fisso; colonna a sezione circolare rotante

PMF = Manipolatore sul carro motorizzato; colonna a sezione circolare rotante

2228-087

Colonna rotante 360° manuale o

motorizzata.

Una gamma standard o personalizzata

2228-087

Armadio elettrico CE.

2

2228-087

2228-087


2228-087

Basamento fisso o carro motorizzato con

sistema antiribaltamento e finecorsa di arresto.

2000-097

3

Gamma pesante

FFT FFT FFT FFT FFT MFT MFT MFT MFT 3 MFT

25 x 23 32 x 33 42 x 43 52 x 43 62 x 43 25 x 23 32 x 33 42 x 43 52 x 43 62 x 43

9124-1220 9124-1230 9124-1240 9124-1250 9124-1260 9124-1020 9124-1030 9124-1040 9124-1050 9124-1060

2 200 3 200 4 200 5 200 6 200 2 500 3 200 4 200 5 200 6 200

da 27 a 110 da 2 a 110 da 27 a 110 da 27 a 110 da 27 a 110 da 27 a 110 da 27 a 110 da 27 a 110 da 27 a 110 da 27 a 110

2 300 3 300 4 300 4 300 4 300 2 300 3 300 4 300 4 300 4 300

da 5 a 480 da 5 a 480 da 5 a 480 da 5 a 480 da 5 a 480 da 5 a 480 da 5 a 480 da 5 a 480 da 5 a 480 da 5 a 480

- - - - - da 5 a 480 da 5 a 480 da 5 a 480 da 5 a 480 da 5 a 480

4 850 5 550 6 550 7 550 8 550 4 850 5 550 6 550 7 550 8 550

520 460 400 400 400 520 460 400 400 400

FFT = Manipolatore sul basamento fisso; colonna a sezione quadrata rotante

MFT = Manipolatore sul carro motorizzato; colonna a sezione quadrata rotante

Opzioni disponibili

MFT - FFT (15 x 10)

Versione 20 x 10

Trave motorizzata 9120-9678

Carro motorizzato 9120-9679

MFT-FFT (da 25 x 23 a 62 x 43)

Impianto twin-arc 9124-1705

Installazione di 2 impianti di saldatura 9122-9285

Installazione di 3 impianti di saldatura 9122-9283

Installazione supporto per bombola gas (1 per bombola) 9122-7050

Presa di massa strisciante sulle rotaie 600A 9124-1715

Installazione supporto rotazione testa 90° 9122-9170

Display con visualizzazione velocità (1 per asse) 9124-1720

Dossier elettrico standard 9122-9317

Binari 3 m 9124-1781

Binari 6 m 9124-1780

Inseguimento giunto standard: chiedere Automazione per dettagli

Rotazione colonna motorizzata chiedere Automazione per dettagli

Catena portacavi alimentazione chiedere Automazione per dettagli

PMF-PFF (da 25 x 23 a 42 x 43)

Impianto twin-arc 9124-1705

Installazione di 2 impianti di saldatura 9122-9285

Installazione supporto per bombola gas (1 per bombola) 9122-7050

Installazione supporto rotazione testa 90° 9122-9170

Display con visualizzazione velocità (1 per asse) 9124-1720

Dossier elettrico standard 9122-9317

Binari 3 m 9124-1781

Binari 6 m 9124-1780

Inseguimento giunto standard: chiedere Automazione per dettagli

57


1210-067

Saldatura automatica

Banchi di bloccaggio

58

1210-24

Trave portaimpianto di saldatura, adatta

per tutti i procedimenti di saldatura.

1210-020

Distanza della linea morse regolabile in

ampiezza rapidamente con aste

graduate.

1210-067

1

Air Liquide Welding offre una gamma di banchi dedicati alla saldatura

orizzontale e verticale di lamiere piane o virole (sezione circolare o

rettangolare) di dimensioni variabili.

2

I pedali permettono di aprire e di

chiudere le morse.

Il telaio posteriore dei banchi è aperto per

permettere la manutenzione della testa di

saldatura e la saldatura fuori banco.

Frazionamento delle morse (realizzate

anche in acciaio inox) indipendenti in

funzione della notevole pressione

esercitata. Garantisce un bloccaggio

assai efficace delle lamiere.

2000-245

1210-067

2002-467

Sono disponibili diverse barre per il

supporto del bagno di fusione adatte

al procedimento di saldatura usato,

(MIG, TIG, PLASMA, ARCO SOMMERSO)

con possibilità di gas inverso e di

raffreddamento.

2002-467

Optionals Disponibili

Per ogni tipo di banco

Supporti per la giunzione di testa di lamiere.

Rialzo banco in lamiera (consultarci).

3

2001-421

1210-020


1210-016

Plan

1

Finexter

2

Exter

3

Inter

4

Exinter

5

4

Modello Codice Lunghezza Lunghezza

Specifiche pezzo

Saldatura Internal Spessore (mm)

nominale (mm) massima

saldabile (mm)

esterna (mm)

Ø min Ø max

welding (mm)

Ø min

senza punt. con punt.

PLAN 22 9123-0292 2 000 2 250 - - - da 1 a 5 da 1 a 8

PLAN 32 9123-0392 3 000 3 250 - - - da 1 a 5 da 1 a 8

PLAN 42 9123-0492 4 000 4 250 - - - da 1 a 5 da 1 a 8

PLAN 52 9123-0592 5 000 5 250 - - - da 1 a 5 da 1 a 8

PLAN 62 9123-0692 6 000 6 250 - - - da 1 a 5 da 1 a 8

FINEXTER 10 V 07 9123-3910 1 000 1 050 80 700 - da 0,6 a 3 da 0,6 a 3

EXTER 06 V 10 9123-1092 500 650 180*** 1 000** - da 0.8 a 4 da 0.8 a 8

EXTER 12 V 10 9123-1192 1 000 1 250 210*** 1 000** - da 0.8 a 5 da 0.8 a 8

EXTER 17 V 10 9123-1292 1 500 1 750 220*** 1 000** - da 0.8 a 5 da 0.8 a 8

EXTER 22 V 10 9123-1392 2 000 2 250 270*** 1 000 - da 1 a 5 da 1 a 8

EXTER 22 V 15 9123-1692 2 000 2 250 270*** 1 500 - da 1 a 5 da 1 a 8

EXTER 32 V 10 9123-1492 3 000 3 250 320*** 1 000 - da 1 a 5 da 1 a 8

EXTER 32 V 15 9123-1792 3 000 3 250 320*** 1 500 - da 1 a 5 da 1 a 8

EXTER 42 V 10 9123-1592 4 000 4 250 460*** 1 000 - da 1 a 5 da 1 a 8

EXTER 42 V 15 9123-1892 4 000 4 250 460*** 1 500 - da 1 a 5 da 1 a 8

INTER 22 9123-2092 2 000 2 250 - - da 1 a 5 da 1 a 10

INTER 32 9123-2192 3 000 3 250 - - da 1 a 5 da 1 a 10

INTER 42 9123-2292 4 000 4 250 - - da 1 a 5 da 1 a 10

INTER 52 9123-2392 5 000 5 250 - - da 1 a 5 da 1 a 10

INTER 62 9123-2492 6 000 6 250 - - Consultare Automazione da 1 a 5 da 1 a 10

INTER 72 9123-2592 7 000 7 250 - - da 1 a 5 da 1 a 10

EXINTER 32 9123-3192 3 000 3 250 380 1 250* 1 250* da 1 a 5 da 1 a 10

EXINTER 42 9123-3292 4 000 4 250 480 1 300* 1 300* da 1 a 5 da 1 a 10

EXINTER 52 9123-3392 5 000 5 250 580 1 400* 1 400* da 1 a 5 da 1 a 10

EXINTER 62 9123-3492 6 000 6 250 600 1 400* 1 400* da 1 a 5 da 1 a 10

* In bi catodo Plasma+TIG, il diametro minimo interno accettabile aumenta di 100 mm come il diametro massimo esterno accettabile mentre la

lunghezza massima saldabile diminuisce di 200 mm.

** Per ottenere un banco di bloccaggio di tipo Exter V15 (Ø max = 1500 mm) aggiungere un rialzo rif. 9123-1071 di altezza mm 500.

*** Per diametro interno consultare Automazione.

5

1210-067

Materiale aggiuntivo per TIG

o Plasma:Equipaggiamento

protezione gas rovescio

cod. 9123-0241

59


Saldatura automatica

Tavoli posizionatori

60

Scatola di comando

con possibilità di

memorizzazione delle

posizioni in funzione

del modello..

1160-028

Sistema di massa

a spazzola situato

sotto la piattaforma

Tavole rotanti

1160-030

Modello Portata

kg

Air Liquide Welding offre una gamma di tavoli posizionatori di varie

capacità. Questi impianti forniscono un significativo miglioramento

della produttività, della qualità e dell'ergonomia dell'operatore sia per il

lavoro manuale che per piccola produzione in serie.

Momento

flettente

kgm

Armadio elettrico CE

Momento

torcente

kgm

Piattaforma con

vari fori per

fissaggio pezzi

Velocità di

rotazione

giri/min

Altezza

piatto da

terra

mm

Diametro

tavola

rotante

Posisaf 1E 100 25 2 0,2 – 5 385 300

TP 0.4 400 100 50 0,15 – 1,5 750 800

TP 0.6 600 160 90 0,1 – 1 800 800

TP 0.8 800 230 140 0,09 – 0,9 815 1000

TP 1.5 1500 375 160 0,06 – 0,6 840 1200

TP 2.5 2500 850 250 0,05 – 0,5 1032 1400

TP 4 4000 1.100 500 0,045 – 0,45 1130 1600

TP 6 6000 2.500 720 0,003 – 0,3 1170 1800

TP 8 8000 3.600 850 0,025 – 0,25 1050 1800

TP 10 10.000 6.750 1.450 0,022 –0,22 1150 2000

TP 15 15.000 10.300 2.100 0,02 – 0,2 1275 2250

TP 20 20.000 14.200 2.900 0,018 – 0,18 1370 2500

TP 30 30.000 22.500 4.400 0,015 – 0,15 1425 2750

Per portate superiori a 30.000 Kg rivolgersi alla Divisione Automazione.

1160-39

1160-28

1

2

3


2000-050

2000-50/52

Torni e tavoli posizionatori

2000-017

3100-002

2000-236

1210-33

Gamma di attrezzature per il

posizionamento e la saldatura di

particolari di dimensioni e peso

limitati. Programmazione intuitiva

del ciclo di saldatura.

1 Partenza e arresto automatico del ciclo.

1 1 8 Segnalazione mediante diodi dello stato del ciclo

2 Comando manuale di messa in rotazione del pezzo

4

3

in corso.

con selezione del senso.

9 Regolazione della velocità di rotazione del pezzo

3 Salita/discesa torcia (optional).

mediante potenziometro garantendo un

4 Visualizzazione della velocità di rotazione (optional).

5 2

6 movimento costante e regolare.

5 Selezione del senso di rotazione del pezzo in modo

10 Selezione del modo del ciclo automatico: senza

6

comando a pedale

Selezione del senso di rotazione del pezzo in modo

9

7

11

saldatura o con saldatura..

Selezione del modo di saldatura: continuo o

automatico.

8

discontinuo

7 Regolazioni mediante temporizzazioni della zona di

sovrapposizione e del tempo di arresto prima del reset.

10 12

11

12 Selezione un tornio o due torni.

2000-240

Diagramma di funzionamento semplificato

Ciclo di saldatura continuo 1 tornio Ciclo discontinuo

in funzionamento normale

E21

E22

0 +


T1

T2

E21

E22

0 +


E31

Legenda:

Comando ciclo

automatico

Rilevamento origine

saldatura pezzo

Saldatura

discontinua

T1

T2

Tempo di sovrapposizione

Tempo prima del ritorno

Senso di rotazione

orario

Senso di rotazione

antiorario

E31 Tempo post-gas

E21 Comando saldatura

E22 Presenza arco saldatura

Caratteristiche tecniche:

Tavole rotanti GYRMATIC 350 GYRMATIC 500

Riferimento

Asse saldatura

9130-2601 9130-2602 9130-2145 9130-2151

Velocità di rotazione da 0,9 a 18,5 g/min da 0,29 a 7,4 g/min da 0,25 a 4,5 g/min da 0,5 a 10 g/min

Numero di prese di massa 1 presa da 250 A – capacità che può essere portata a 500 A opzionale

Gas inverso si opzionale si opzionale si opzionale si opzionale

Saldatura discontinua

Caratteristiche meccaniche

si opzionale si opzionale si opzionale si opzionale

Diametro piattaforma lavorata Ø 350 mm Ø 350 mm Ø 490 mm Ø 490 mm

Coppia di rotazione max 1 m/daN 2 m/daN 5 m/daN 10 m/daN

Diametro max del pezzo con contropunta Ø 300 mm Ø 300 mm Ø 500 mm Ø 500 mm

Lunghezza max del pezzo con contropunta 300 mm 300 mm 800 mm 800 mm

Possibili inclinazioni

Dimensioni/Alimentazione

Manuale da 0° a 90° con 7 posizioni fisse ogni 15°

Dimensioni (l x h x p) 430 x 508 x 408 mm 430 x 508 x 408 mm 600 x 1150 x 750 mm 600 x 1150 x 750 mm

Alimentazione 230 V / 50-60 Hz 230 V / 50-60 Hz 230 V / 50-60 Hz 230 V / 50-60 Hz

Peso a vuoto senza materiale di saldatura 38 kg 38 kg 140 kg 140 kg

61


Saldatura automatica

Posizionatori a rulli ST

Linea di posizionatori di facile impiego per carichi fino a 30 tonnellate (traversa motorizzata + folle

accoppiate). La linea ST comprende diversi modelli che si adattano perfettamente alle varie

applicazioni industriali.

62

Caratteristiche:

• Motorizzazione singola (solo una

ruota motrice) per pezzi con

sbilanciamento limitato.

• Motorizzazione doppia (due ruote

motrici) per pezzi con notevole

sbilanciamento del peso

• Tutti i modelli tranne il ST 2 hanno

interasse fra le due ruote regolabile

con continuità per ottimizzare

l’angolo di contatto.

Il modello ST 2 ha regolazione

dell’interasse a posizioni fisse

• La versione speciale ST 2 MT è

dedicata a pezzi di piccolo diametro

ed è equipaggiata con un rullo

pressore montato su un braccio che

tiene in posizione il pezzo

• I sistemi di trascinamento (motore e

riduttore) sono dotati di protezione

meccanica contro gli urti,

• Kit opzionale per applicazioni che

richiedono elevata precisione sulla

velocità dirotazione (+/- 1%).

1794-053

Comando a distanza

Motorizzazione singola o doppia a

seconda del modello

Particolarità del modello ST 2 MT:

Pannello di comando a

colonna fissato a pavimento

Interasse rulli regolabile con

continuità (a posizioni fisse

per il ST 2)

Braccio di spinta appositamente studiato

per evitare l’espulsione del pezzo

1794-042

2228-085


1877-032

Caratteristiche tecniche:

Materiale Portata (traversa Portata Diametro Velocità Dimensione rulli

ruote folle + traversa singola traversa virola periferica (diametro x

motorizzata) [Kg] [Kg] [mm] [cm/min] larghezza) [mm]

MT

ST 2 W

poliuretano

2 000 1 000 30 - 2 500 12 - 120 Ø 150 x 50

F

M

poliammide

ST 6 W

F

M

poliuretano 6 000 3 000 300 - 3 300 12 - 120 Ø 250 x 75

ST 15 W

F

poliuretano 15 000 7 500 300 - 4 000 12 - 120 Ø 250 x 110

ST 30 W

F

poliuretano 30 000 15 000 500 - 4 500 12 - 120 Ø 350 x 150

Opzioni ST:

• Sincronizzazione con impianto di saldatura

• Display digitale velocità periferica

• Kit per aumentare la precisione della regolazione di velocità fino a +/-1%

• Carrelli per traslare i posizionatori

• Rotaie per i carrelli di traslazione.

Nota: interasse rulli regolabile a posizioni fisse per il modello ST2 ed in maniera continua per gli altri modelli.

1794-052

1794-048

Particolarità del modello ST 30:

2662-038

Legenda:

M = motorizzazione singola

W = motorizzazione doppia

F = rulli folli

MT = Modello VS per tubi di

piccolo diametro

Per posizionatori ad altezza asse

costante consultare Automazione

63


Saldatura automatica

Posizionatori a rulli della gamma per carichi

Questa linea è concepita appositamente per applicazioni di grandi dimensioni e offre capacità di carico

fino a 100 tonnellate. Su richiesta possono essere realizzati posizionatori a rulli per carichi fino a 400

tonnellate (intendendo sempre traversa motorizzata + folle accoppiate).

64

Caratteristiche:

• Telaio autoportante progettato per

resistere nel tempo a carichi elevati.

• La speciale conformazione del telaio con

supporti rulli integrati, riduce l’altezza da

terra del pezzo.

• Sedi per i rulli folli e motorizzati lavorate

di macchina per un allineamento

ottimale.

• Scatola ingranaggi sigillata con vite

senza fine in bronzoalluminio lubrificata a

vita per la massima resistenza e durata.

• Interasse tra i rulli regolabile con

continuità mediante volantino manuale

che consente posizionamento rapido e

preciso.

• Comando a distanza per la regolazione

della velocità, marcia, arresto e cambio

senso di rotazione.

• Sincronizzazione con impianto di

saldatura.

• In opzione le traverse possono essere

montate su carri motorizzati o folli

traslanti su binari per movimentazione

sotto carico.

Comando a distanza


2041-003

elevati LP

Specifiche tecniche:

Opzioni LP:

• Velocità di rotolamento personalizzabile in base alle esigenze.

• Tachimetro digitale per visualizzare la velocità periferica.

• Possibilità di sincronizzare più traverse motorizzate.

• Carrelli per la movimentazione manuale dei posizionatori senza carico.

• Ruote in acciaio.

2041-004

Materiale Portata (traversa Portata Diametro Velocità Dimensione rulli

ruote folle + traversa singola traversa virola periferica (diametro x

motorizzata) [Kg] [Kg] [mm] [cm/min] larghezza) [mm]

W gomma con dischi

LP 30

F

W

F

di sovraccarico

vulcolan

30 000 15 000 500 - 4 700 10 - 100 Ø 360 x 250

LP 44

W

Legenda: W = rullo motorizzato F = rullo folle

F

W

F

acciaio

poliuretano

44 000 22 000 700 - 5 000 10 - 100 Ø 400 x 300

LP 55

W

F

W

F

acciaio

poliuretano

55 000 27 500 700 - 5 000 10 - 100 Ø 450 x 300

LP 70

W

F

W

F

acciaio

poliuretano

70 000 35 000 900 - 6 000 10 - 100 Ø 508 x 293

W

LP 100

acciaio

F

W

F

poliuretano

100 000 50 000 900 - 6 000 10 - 100 Ø 508 x 580

LP ... W

F

A richiesta possiamo fornire prodotti fuori dallo standard per carichi fino a 400 tonnellate

Comando a distanza:

Pulsante emergenza

Avvio rotazione

Arresto rotazione

Avvio rotazione

inversa

Regolazione velocità

2041-002

65


Saldatura automatica

Soluzioni robotizzate

66

1275-001

0010-028

1509-001

La continua evoluzione del mercato nel quale operano i nostri clienti

richiede risposte rapide.

Gli impianti robotizzati per la saldatura ed il taglio rappresentano una

soluzione per incrementare la produttività e la flessibilità.

Il gruppo Air Liquide Welding offre numerose applicazioni in diversi settori: subfornitori industria

automobilistica e motocicli, trasporti, settore agro-alimentare, attrezzature metalliche etc.

Queste soluzioni sono il frutto della grande esperienza maturata nel settore robotica e hanno

portato alla definizione di una gamma completa di impianti standard e impianti personalizzati

sulla base delle esigenze del cliente.

Alcuni esempi dei prodotti realizzati con le installazioni robotizzate Air Liquide Welding:

0010-023

0010-026

1275-012

1275-014

1509-008

0010-021

0010-025

1275-006

1275-023

0010-022


2005-895

TOPTIG

AIR LIQUIDE Welding continua ad innovare. Dal suo centro di

ricerca specializzato in tecnologie di saldatura e taglio,

AIR LIQUIDE Welding presenta un nuovo procedimento di

saldatura per spessori sottili e medi che unisce la velocità di

lavoro alla qualità del cordone con totale assenza di proiezioni.

TOPTIG: un nuovo procedimento di saldatura robotizzata per l'industria

Diagramma funzionale del

procedimento TOPTIG

Avanzamento

del filo

Elettrodo

non fusibile

Ugello

Arco TIG

Particolarità del

procedimento

e della torcia TOPTIG:

Il comportamento del filo in fusione

consente al procedimento TOPTIG, di

raggiungere velocità prossime o in alcuni

casi maggiori di quelle ottenibili con il

procedimento MIG.

Siccome il procedimento rimane

fondamentalmente TIG, la saldatura avviene

in totale assenza di proiezioni o spruzzi e

senza rumore. Altro grande vantaggio di

questo nuovo procedimento è dato dalla

particolarità con cui avviene la fusione del

filo che consente alla torcia di lavorare

senza dover orientare la posizione del filo

rispetto al movimento come invece avviene

nei tradizionali robot TIG. Il robot può

pertanto saldare in tutte le posizioni come

nel procedimento MIG: il sesto asse asse

del robot risulta così libero.

Principi del procedimento TOPTIG

In saldatura automatica TIG, il filo di apporto è introdotto nel bagno di fusione davanti alla

torcia.

Particolarità del procedimento TOPTIG è la fusione del filo che avviene come nel

procedimento MIG. Infatti, il filo viene alimentato direttamente nella zona dell’arco ove le

temperature sono più elevate: il filo quindi fonde in piccole gocce esattamente come nel

procedimento MIG.

L’impiego di correnti pulsate fornisce un controllo aggiuntivo sul distacco delle gocce e di

conseguenza sull’operazione di saldatura.

Comparazione fra i principali processi di saldatura tramite robot

Caratteristiche

Processi

TIG

MIG

LASER

TOPTIG

Velocità Qualità Proiezioni Costo

Eccellente Buono Mediocre

Settori industriali

• automobilistico e

lavorazioni collegate

• alimentare

• lavorazione dei metalli

• attrezzature di metallo

2147-005 2147-002

2004-287

Offerta standard LC 03050

Per ulteriori informazioni consultare Automazione.

2005-889

2004-294

67


1275-004

Saldatura automatica

Installazioni robotizzate

68

1275-016

Esempi di installazioni realizzate:

Marmitte / terminali di scarico

Dimensioni massime: 1.500 mm

Tempo medio di saldatura 45 sec

Robot-004

Bracci per escavatori

Dimensioni: 2.500 x 600 x 400 mm

Produzione media:

2 particolari al giorno

Robot-012

Ganci per autocarri

Dimensioni: 2.500 x 2.500 x 400 mm

Produzione media:

2,5 particolari al giorno

Robot-013

0010-027x

1275-025

Recinzioni metalliche

Dimensioni: 3.000 x 2.400 mm

Produzione media:

2,5 particolari al giorno

Robot-002

Cellule JUNIOR e SENIOR

Grazie al loro design compatto e alla struttura monolitica, queste cellule

sono molto facili sia da installare che da movimentare all'interno di uno

stabilimento.

Equipaggiate con robot a 5 assi (JUNIOR) o a 6 assi (SENIOR)

rappresentano una soluzione ideale per la robotica. Non richiedono grandi

investimenti e garantiscono una messa in servizio rapida ed un utilizzo

intuitivo.

1275-008

Robot per taglio di finestre

su pali della luce

Dimensioni: 10.000 mm

Diametro 400 mm

0010-029

Robot-008


2188-020

Soluzioni per torri eoliche

2188-007

Soluzioni per le torri eoliche

su terraferma

Una serie di soluzioni economiche

per la produzione di torri eoliche

L'incremento della produttività con il

minimo investimento, una produzione

flessibile (particolari di

vari diametri e spessori): questi sono i

fattori considerati nella

definizione di una linea di produzione di

torri eoliche. I nostri progettisti

meccanici ed ingegneri di saldatura

sono pronti a collaborare con voi per

progettare il vostro impianto

e per definire le specifiche di

procedimento sulla base delle cinque

principali aree di attività:

1

2

3

4

5

Taglio e cianfrinatura delle lamiere

Prefabbricazione delle virole

Area di montaggio delle flange

Costruzione delle torri

Montaggio delle porte

Prestazione e innovazione per offrire ai clienti i migliori prodotti per

applicazioni in saldatura e taglio.

Air Liquide Welding è in grado di fornire soluzioni personalizzate

per la produzione di sistemi di torri eoliche per l'industria eolica su

terraferma e off shore.

1

2

3

4

5

2003-342

2188-008

2188-013

2188-016

Soluzioni per torri eoliche offshore

Offshore: beneficio di una costante esperienza con i maggiori costruttori offshore

Fin dall’inizio delle operazioni di perforazione offshore per olio e gas, Air Liquide è stata coinvolta nella realizzazione di piattaforme mobili o fisse nei Mari

freddi del Nord. Lavorando in stretto contatto con i dipartimenti engineering dei principali costruttori in questo settore, Air Liquide Welding sviluppa

continuamente procedimenti e materiali di consumo che rispondano alle sempre più spinte caratteristiche richieste per questi ambienti ostili.

La costante innovazione ha portato ad una

gamma di impianti e prodotti di consumo

con soluzioni specialmente progettate per

applicazioni nell’industria offshore per olio

e gas e torri eoliche.

2188-018

2188-010

2188-011

2188-014

2188-017

2004-061

2004-062

2188-009

2188-012

2188-015

2188-019

69


Saldatura automatica

Engineering e macchine speciali

Le produzioni moderne più avanzate esigono macchine di saldatura molto affidabili con resa ottimale. I

procedimenti di saldatura TIG, MIG, MAG, PLASMA ed ARCO SOMMERSO si prestano particolarmente

bene all'automatizzazione.

DaL 1963 l’Engineering di ALW ha realizzato più di 1000 “macchine speciali” per i settori più svariati...

caldareria, costruzione automobilistica, aeronautica, nucleare, navale, alimentare, ecc.

70

I tecnici ENGINEERING

sono tecnici esperti nelle metodologie più avanzate della

meccanica, elettronica, automazione e programmazione

software, applicandole ad ogni impianto.

Tutte le nostre macchine speciali di saldatura

sono concepite per dare completa soddisfazione all’utente

con fattori d’esercizio molto elevati.

I tecnici dell’ENGINEERING definiscono con il cliente

l’impianto partendo dalle diverse esigenze.

ENGINEERING s’impegna su prestazioni di produzione

elevate e permette anche alle piccole e medie imprese di

beneficiare del bagaglio d’esperienza acquisito

progressivamente negli anni.

L’assistenza tecnica

In Italia presso il cliente è garantita da un team d’ingegneri e

di tecnici specializzati in grado di seguire l'intero ciclo di vita

dell'impianto, a partire dall'installazione, la messa in servizio

e la manutenzione ordinaria e straordinaria.

I contratti di manutenzione

fanno parte del nostro programma postvendita e vengono

proposti ad ogni cliente. Su richiesta, possono essere

realizzate anche prove di fattibilità.

Manipolatore speciale per la saldatura di canaline di raffreddamento

su virole.

Cellule robotizzate periferiche.


Laser e bombardamento elettronico

I fasci di energia direzionata danno gli effetti termici di saldatura più marcati.

La qualità dei pezzi saldati è tale da essere generalmente utilizzabili direttamente per l’assemblaggio

definitivo.

Questi procedimenti si prestano particolarmente bene alla produzione di serie o a particolari

meccanici di elevato valore aggiunto.

Il fascio elettronico ed il laser

traggono vantaggio alla SAFMATIC dall’esperienza accumulata

in oltre 25 anni.

I generatori di fascio d’elettroni SAFMATIC sono i più affidabili

attualmente in commercio.

Le sorgenti laser selezionate da AIR LIQUIDE WELDING hanno

livelli di affidabilità comparabili a quelle delle migliori macchine

utensili.

Impianto laser a 5 assi: Tavola XY dim. 600 x 1000 mm, mandrino

rotante con regolazione d'inclinazione, Movimento Z di 500 mm,

individuazione giunto, osservazione saldatura in tempo reale.

Q-1311-14

Impianto di saldatura con due stazioni di lavoro che permette

carico/scarico in tempo reale: 4 assi programmabili, individuazione

dell'attrezzo portapezzo.

Q-1311-20

Settore automobilistico e aeronautico

Questi procedimenti sono adatti anche alle piccole e medie

imprese.

Più di 100 macchine AIR LIQUIDE WELDING dotate di fascio

di elettroni da 3 a 45 kW sono attive quotidianamente.

Impianto per saldatura a bombardamento elettronico con camera di

40 m3 di volume e cannone standard da 30 kW.

Q-1311-15

Impianto di saldatura a bombardamento elettronico per assemblaggio

di particolari nell'industria automobilistica, dotato di cannone ST 10.

Caratteristiche di produzione: garanzia fino a 500 pezzi/ora, ciclo di

vita di catodi: 400 ore.

Q-1311-21

71


Contatti

DIVISIONE AUTOMAZIONE

Località Casalmenini

37010 Rivoli Veronese (VR) – Italia

Tel: + 39 045 6208984

Fax: +39 045 6208973

automazione@airliquide.com

www.airliquidewelding.it

www.airliquide.com

Fondato nel 1902, Air Liquide, leader mondiale nei gas industriali e medicinali e dei servizi ad essi connessi, opera in 72 paesi con 40.000 collaboratori. Il gruppo contribuisce

con soluzioni innovative e con lo sviluppo costante di nuove tecnologie alla realizzazione di prodotti indispensabili per la vita e per la sua salvaguardia.

La FRO S.p.A. si riserva il diritto di modificare i propri apparecchi senza preavviso.

Le illustrazioni, le descrizioni e le caratteristiche sono fornite a titolo indicativo e non possono impegnare il costruttore.

© ALW - cod. W000267665 - Rev. 1

More magazines by this user
Similar magazines