DI STEFAno – FILoSoFI E GIuRISTI SoCIALI - Sindacato Libero ...

slsi.it

DI STEFAno – FILoSoFI E GIuRISTI SoCIALI - Sindacato Libero ...

42 LIno DI STEFAno FILoSoFI E GIuRISTI SoCIALI

“Der rote Professor” (il professore rosso), tale l’epiteto

di Sombart dopo gli iniziali entusiasmi per il marxismo,

nelle opere di maggior respiro sostenne che il popolo tedesco

doveva costruire onde instaurare un “novus ordo”,

autenticamente nazionale i1 proprio sistema sociale, giorno

per giorno, in sintonia con lo Stato, l ’ unico abilitato ad

organizzare la collettività del punto di vista burocratico,

amministrativo e politico. Questo il senso della grande opera

Socialismo tedesco divisa in sei parti e canto del cigno

della lunga attività di studioso di Werner Sombart sempre

attento ad evidenziare gli approdi della storia delle due

grandi ed, apparentemente, opposte dottrine economiche

moderne, il socialismo e il capitalismo.

Affidatosi alla filosofia della storia del nostro Vico e

mantenendo il dualismo mondo umano e mondo naturale

del napoletano, lo studioso sassone non trovò alcuna difficoltà

a conciliare l’economia storica con quella astratta, la

teorica con l’empirica da lui viste nel rapporto di forma e

materia. La convivenza delle due attività momenti imprescindibili

per una ge nuina economia scientifica portò il

Sombart al cospetto di alcune difficoltà che egli ritenne di

superare mediante la convinzione che la nuova scienza fosse

capace di cogliere l’essenza del fenomeno economico

senza valicare le barriere della trascendenza. Conoscitore

profondo del socialismo e del liberismo, l’economista e sociologo

tedesco ebbe il merito di elaborare, ad onta di alcuni

limiti, una «Weltanschauung» che si prospettò, dice

A.Banfi, come “il logico coronamento delle dottrine economiche

neo-volontaristiche del secolo nostro”.

More magazines by this user
Similar magazines