Simone Spada - iPage

zonawrestlingnet1.ipage.com

Simone Spada - iPage

effettuato dal talentuoso Ziggie.

Il resto è storia recente, con la formazione della stable a tre con

Big E ed AJ Lee, la vittoria del Money in The Bank prima e del

World Heavyweight Championship dopo. Il momento per far incassare

la valigetta a Ziggler, con senno di poi, non poteva essere

più azzeccato: l’heel smart per eccellenza incassa di fronte ad

una platea composta SOLO da fan smart, ottenendo un pop allucinante,

eguagliato solo da quello ricevuto da Edge al momento

del primo incasso della celeberrima MITB. Un momento magico,

in cui essere heel o face ha contato davvero poco e dove il duro

lavoro, il talento e la perseveranza sono stati premiati. Perseveranza.

Ciò che gli ha reso possibile ottenere il premio più ambito

altri atleti, non possiamo che essere contenti per lui. La domanda

è: che campione sarà?

Ziggler potrebbe, e dovrebbe, essere un Campione dominante

per molto tempo, con un regno lungo e costellato di feud interessanti

e vittorie importanti, e forse il problema sta proprio qui. Un

Campione, per passare ai posteri come un grande, ha bisogno di

feud adeguati, in grado di farlo crescere e di far aumentare l’interesse

del pubblico non solo nei suoi confronti, ma anche nei

confronti della cintura che indossa e del suo regno. Pensiamo al

da tutti: il rispetto dei suoi pari.

Ricordo che, quando fu ospite da Colt Cabana, Ziggler raccontò i

suoi inizi in WWE, durante i quali fu prima coinvolto in due gimmick

“discutibili” (il Caddy di Chavo Guerrero in versione Kervin

White e come membro della Spirid Squad) e poi accantonato

totalmente, non venendo pagato e consentendogli l’aggregazione

alla truppa solo a proprie spese. Vero è che la cintura dei

Pesi Massimi non conta più come un tempo, assolutamente, ma

passare dall’essere il galoppino di CHAVO GUERRERO in versione

xenofoba all’essere il Campione del Mondo ci passa la luna con

tutte le sue fasi: e se pensiamo che questo ragazzo è riuscito a

superare indenne, con pazienza, ciò che avrebbe affossato molti

regno di JBL, con feud contro Booker T, Eddie Guerrero, Undertaker,

Big Show e John Cena: questo stint da Campione è passato ai

posteri vista l’incapacità di tutte queste stelle di primissima grandezza

di togliere la Cintura dalla vita dl perfido ed infido heel, che

nel contempo ne è uscito a dir poco rafforzato. Ecco, la gestione

di Ziggler dovrebbe essere simile ma non in modo pedissequo: le

vittorie dovrebbero e potrebbero maturare in modo sporco ma

senza scendere nell’overbooking spinto o nella codardia cieca, il

che è davvero più facile a dirsi che a farsi. Se a questo, però, ag-

10

Similar magazines