12.06.2013 Views

catalogo concimi per piante da frutto - Piscina e Giardino.com

catalogo concimi per piante da frutto - Piscina e Giardino.com

catalogo concimi per piante da frutto - Piscina e Giardino.com

SHOW MORE
SHOW LESS

You also want an ePaper? Increase the reach of your titles

YUMPU automatically turns print PDFs into web optimized ePapers that Google loves.

CATALOGO PRODOTTI<br />

NutrizioNali<br />

1


IN ARMONIA CON LA NATURA


NutrizioNali<br />

4


NutrizioNali<br />

Hydro Fert S.r.l. nasce nel 2002 grazie alla <strong>com</strong>petenza ed<br />

es<strong>per</strong>ienza dei soci fon<strong>da</strong>tori Riccardo Salerno e Mario Frisardi.<br />

Specializzata nella produzione di fertilizzanti liquidi, in polvere<br />

idrosolubile, correttivi salini, fertilizzanti organo-minerali,<br />

la Hydro Fert si avvale di uno staff tecnico giovane, dinamico<br />

ed efficace pronto a rispondere alle richieste e alle esigenze<br />

più svariate dell’agricoltore, al fine di poter fornire informazioni<br />

e supporti necessari alla risoluzione dei problemi riguar<strong>da</strong>nti<br />

le diverse tipologie di colture agricole, avvalendosi di tecnologie<br />

all’avanguardia, idonee a creare soluzioni e prodotti<br />

innovativi.<br />

In qualità di o<strong>per</strong>atori nel settore della produzione di fertilizzanti,<br />

Hydro Fert mette al servizio dell’agricoltore una serie di<br />

prodotti utili alla crescita delle <strong>piante</strong> e, nelle fasi successive,<br />

all’ottenimento di un’eccellente produzione avendo cura sia<br />

della quantità che della qualità.<br />

Grazie all’ampia gamma di prodotti, Hydro Fert può offrire al<br />

cliente la soluzione idonea <strong>per</strong> la ottimale nutrizione di qualsiasi<br />

coltura sia in fertirrigazione che in applicazione fogliare.<br />

Prodotti efficaci e sicuri <strong>per</strong> far crescere l’agricoltura in armonia<br />

con l’ambiente, sono gli obiettivi della nostra continua ricerca.<br />

La filosofia di Hydro Fert pone le sue fon<strong>da</strong>menta sulla valorizzazione<br />

del cliente, sul contatto continuo e costruttivo con<br />

il rivenditore e su una ricerca “marketing oriented” volta a soddisfare<br />

con puntualità e tempestività le esigenze del mercato.<br />

L’azien<strong>da</strong> è anche in rete con un moderno strumento di <strong>com</strong>u-<br />

5<br />

nicazione interattivo, facile nell’utilizzo che offre l’opportunità<br />

di accedere ad un vasto campo di informazioni sulla nostra<br />

società, sui nostri prodotti e sulle corrette strategie di impiego.


NutrizioNali<br />

aLGa MIx . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 11<br />

azoto 30 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 45<br />

bIaLGa 15 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 12<br />

bIo heaL . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 65<br />

FeRtIL dRIP 7-30-5 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 50<br />

FeRtIL dRIP 10-10-40 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 46<br />

FeRtIL dRIP 13-40-13 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 47<br />

FeRtIL dRIP 20-20-20 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 48<br />

FeRtIL dRIP 31-11-11 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 49<br />

FoS k 50 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 19<br />

FoSFato MonaMMonIco . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 51<br />

FoSFato MonoPotaSSIco . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 52<br />

FoSFo 50 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 53<br />

GRan FoLIaR 10-40-10 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 21<br />

GRan FoLIaR 10-10-30 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 20<br />

GRan FoLIaR 20-20-20 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 22<br />

GRan FoLIaR 30-10-10 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 23<br />

GRow quIck . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 24<br />

huMIc FeRRo 6 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 35<br />

hydRo acId Ph . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 59<br />

hydRo aLGa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 13<br />

hydRo boRLan . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 54<br />

6<br />

6<br />

hydRo caL MG . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 25<br />

iNDiCE<br />

hydRo GoLd . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 55<br />

hydRo GoLd SuPeR . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 26<br />

hydRo huMIc 16 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 27<br />

hydRo huMIc 85 wSG . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 28<br />

hydRo SaL . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 61<br />

hydRo SPecIaL . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 14<br />

hydRoStIM . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 15<br />

keStRene 6 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 36<br />

MaGnI caL . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 29<br />

MIcRaP boRo 11 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 37<br />

MIcRaP caLcIo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 30<br />

MIcRaP FeRRo 11 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 38<br />

MIcRaP MaGneSIo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 31<br />

MIcRaP MIcRoMIx . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 39<br />

MIcRaP RaMe . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 40<br />

MIcRo StaRt 10-50 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 63<br />

MIcRaP zInco 15 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 41<br />

nutRI caL MG . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 56<br />

nutRIx Fe 4.8 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 42<br />

vIGoR L RaPIdo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 16<br />

vIGoR uLtRa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 17<br />

PotaSSIo 30 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 57<br />

toP huMIc . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 32


promotori Di CrEsCita<br />

aLGa MIx . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 11<br />

bIaLGa 15 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 12<br />

hydRo aLGa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 13<br />

hydRo SPecIaL . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 14<br />

hydRoStIM . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 15<br />

vIGoR L RaPIdo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 16<br />

vIGoR uLtRa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 17<br />

NutrizioNali<br />

FoS k 50 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 19<br />

GRan FoLIaR 10-10-30 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 20<br />

GRan FoLIaR 10-40-10 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 21<br />

GRan FoLIaR 20-20-20 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 22<br />

GRan FoLIaR 30-10-10 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 23<br />

GRow quIck . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 24<br />

hydRo caL MG . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 25<br />

hydRo GoLd SuPeR . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 26<br />

hydRo huMIc 16 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 27<br />

hydRo huMIc 85 wSG . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 28<br />

MaGnI caL . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 29<br />

MIcRaP caLcIo. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 30<br />

MIcRaP MaGneSIo. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 31<br />

toP huMIc . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 32<br />

miCroElEmENti<br />

huMIc FeRRo 6 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 35<br />

keStRene 6 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 36<br />

MIcRaP boRo 11 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 37<br />

MIcRaP FeRRo 11 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 38<br />

MIcRaP MIcRoMIx . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 39<br />

MIcRaP RaMe . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 40<br />

MIcRaP zInco 15 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 41<br />

nutRIx Fe 4.8 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 42<br />

iNDiCE pEr CatEgoria<br />

fErtirrigaNti<br />

NutrizioNali<br />

azoto 30 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 45<br />

FeRtIL dRIP 10-10-40. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 46<br />

FeRtIL dRIP 13-40-13. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 47<br />

FeRtIL dRIP 20-20-20. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 48<br />

FeRtIL dRIP 31-11-11. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 49<br />

FeRtIL dRIP 7-30-5. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 50<br />

FoSFato MonaMMonIco . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 51<br />

FoSFato MonoPotaSSIco . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 52<br />

FoSFo 50 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 53<br />

hydRo boRLan . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 54<br />

hydRo GoLd . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 55<br />

nutRI caL MG . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 56<br />

PotaSSIo 30 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 57<br />

CoaDiuvaNti<br />

hydRo acId Ph . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 59<br />

CorrEttori saliNi<br />

hydRo SaL . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 61<br />

miCrograNulari<br />

MIcRo StaRt 10-50 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 63<br />

spECialità<br />

bIo heaL . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 65<br />

7<br />

7


iNDiCE proDotti CoNsENtiti<br />

iN agriColtura BiologiCa<br />

promotori Di CrEsCita<br />

hydRo SPecIaL . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 14<br />

NutrizioNali<br />

hydRo GoLd SuPeR . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 26<br />

miCroElEmENti<br />

keStRene 6 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 36<br />

MIcRaP boRo 11 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 37<br />

MIcRaP FeRRo 11 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 38<br />

MIcRaP MIcRoMIx . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 39<br />

MIcRaP RaMe . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 40<br />

MIcRaP zInco 15 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 41<br />

nutRIx Fe 4.8 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 42<br />

fErtirrigaNti<br />

hydRo boRLan . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 54<br />

hydRo GoLd . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . “ 55


promotori di crescita


AlgA Mix<br />

eStRattI dI aLGhe MaRIne<br />

COMPOSIZIONE:<br />

alga marina . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 100%<br />

CARATTERISTICHE:<br />

aLGa MIx è un prodotto costituito <strong>da</strong>l 100% di alghe marine del<br />

genere Sargassum, aschophyllum nodosum e Laminaria, nonchè<br />

fitormoni naturali, enzimi, proteine, vitamine, amminoacidi e polisaccaridi.<br />

Il prodotto viene utilizzato <strong>com</strong>e regolatore di crescita<br />

stimolando molto bene lo sviluppo dei vegetali e incrementando la<br />

loro attività fisiologica. In generale, aLGa MIx aumenta la resa delle<br />

colture, prolunga il <strong>per</strong>iodo di maturazione crescita e conservazione<br />

dei frutti, migliora la germinazione dei semi, favorisce lo sviluppo<br />

radicale delle colture, aumenta la resistenza alle condizioni di stress,<br />

riduce significativamente la degra<strong>da</strong>zione della clorofilla aumentando<br />

il metabolismo cellulare e contribuisce a ridurre lo stress salino.<br />

È consigliata l’associazione di alga Mix alle applicazione di fertilizzanti,<br />

agrofarmaci e diserbanti di cui aumenta l’efficacia facilitandone<br />

la traslocazione all’interno della pianta.<br />

Confezioni: kg . 1<br />

promotori Di CrEsCita<br />

Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

Coltura fasE D’appliCazioNE Dosi<br />

vite<br />

olivo<br />

Pomacee,<br />

drupacee<br />

ortaggi<br />

5 interventi: germogliamento, <strong>per</strong> fioritura,<br />

formazione acini, <strong>per</strong> chiusura grappoli, 4<br />

settimane prima della vendemmia.<br />

3 interventi: boccioli fiorali, dopo<br />

allegazione, ingrossamento oliva.<br />

4 interventi: bottoni fiorali, dopo<br />

allegazione, ingrossamento frutti, dopo 20<br />

gg. <strong>da</strong>l precedente.<br />

3-4 trattamenti a partire <strong>da</strong> circa 8/10 gg.<br />

<strong>da</strong>l trapianto.<br />

Per trattamenti fogliari: Gr.<br />

60-80/100 litri d’acqua.<br />

Per trattamenti fogliari: Gr.<br />

60-80/100 litri d’acqua.<br />

Per trattamenti fogliari: Gr.<br />

60-80/100 litri d’acqua.<br />

Per trattamenti fogliari: Gr.<br />

60-80/100 litri d’acqua.<br />

Per trattamenti in fertirrigazione: Kg. 2-3 <strong>per</strong> Ha in miscela con i<strong>com</strong>uni<br />

fertilizzanti idrosolubili.<br />

11


promotori Di CrEsCita<br />

BiAlgA<br />

COMPOSIZIONE:<br />

alga marina . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15%<br />

CARATTERISTICHE:<br />

bIaLGa 15 è un prodotto costituito <strong>da</strong>l 15% di alghe marine del genereSargassum,<br />

aschophyllum nodosum e Laminaria, nonchè fitormoni<br />

naturali, enzimi, proteine, vitamine, amminoacidi e polisaccaridi.<br />

Il prodotto viene utilizzato <strong>com</strong>e regolatore di crescita stimolando<br />

molto bene lo sviluppo dei vegetali e incrementando la loro attività<br />

fisiologica. In generale, bIaLGa 15 aumenta la resa delle colture,<br />

prolunga il <strong>per</strong>iodo di maturazione crescita e conservazione dei frutti,<br />

migliora la germinazione dei semi, favorisce lo sviluppo radicale<br />

delle colture, aumenta la resistenza alle condizioni di stress, riduce<br />

significativamente la degra<strong>da</strong>zione della clorofilla aumentando il metabolismo<br />

cellulare e contribuisce a ridurre lo stress salino.<br />

È consigliata l’associazione di bialga alle applicazione di fertilizzanti,<br />

agrofarmaci e diserbanti di cui aumenta l’efficacia facilitandone la<br />

traslocazione all’interno della pianta.<br />

12<br />

Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

Coltura fasE D’appliCazioNE Dosi<br />

vite<br />

olivo<br />

Pomacee,<br />

drupacee<br />

ortaggi<br />

5 interventi: germogliamento, <strong>per</strong> fioritura,<br />

formazione acini, <strong>per</strong> chiusura grappoli, 4<br />

settimane prima della vendemmia.<br />

3 interventi: boccioli fiorali, dopo<br />

allegazione, ingrossamento oliva.<br />

4 interventi: bottoni fiorali, dopo<br />

allegazione, ingrossamento frutti, dopo 20<br />

gg. <strong>da</strong>l precedente.<br />

3-4 trattamenti a partire <strong>da</strong> circa 8/10 gg.<br />

<strong>da</strong>l trapianto.<br />

Per trattamenti fogliari: Gr.<br />

300-400/100 litri d’acqua.<br />

Per trattamenti fogliari: Gr.<br />

300-400/100 litri d’acqua.<br />

Per trattamenti fogliari: Gr.<br />

300-400/100 litri d’acqua.<br />

Per trattamenti fogliari: Gr.<br />

300-400/100 litri d’acqua.<br />

Per trattamenti in fertirrigazione: Kg. 8-10 <strong>per</strong> Ha in miscela con i<br />

<strong>com</strong>uni fertilizzanti idrosolubili.<br />

Confezioni: kg . 1 - kg . 5<br />

kg . 20 - kg . 130<br />

kg . 1100


Hydro AlgA<br />

eStRattI dI aLGhe MaRIne<br />

CARATTERISTICHE:<br />

hydRo aLGa è un prodotto costituito al 100% <strong>da</strong> macerato d’alga<br />

del genere aschophyllum nodosum lavorata a freddo. nel prodotto<br />

sono presenti tantissime sostanze con effetto stimolante <strong>com</strong>e fitormoni<br />

naturali, enzimi, proteine, vitamine, amminoacidi e polisaccaridi.<br />

Il prodotto viene utilizzato <strong>com</strong>e regolatore di crescita stimolando<br />

molto bene lo sviluppo dei vegetali e incrementando la loro attività<br />

fisiologica. In generale, hydRo aLGa aumenta la resa delle colture,<br />

prolunga il <strong>per</strong>iodo di maturazione crescita e conservazione dei frutti,<br />

migliora la germinazione dei semi, favorisce lo sviluppo radicale<br />

delle colture, aumenta la resistenza alle condizioni di stress, riduce<br />

significativamente la degra<strong>da</strong>zione della clorofilla aumentando il metabolismo<br />

cellulare e contribuisce a ridurre lo stress salino.<br />

È consigliata l’associazione di hydro alga alle applicazione di fertilizzanti,<br />

agrofarmaci e diserbanti di cui aumenta l’efficacia facilitandone<br />

la traslocazione all’interno della pianta.<br />

Confezioni: kg . 0,5 - kg . 1 - kg . 5<br />

promotori Di CrEsCita<br />

Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

Coltura fasE D’appliCazioNE Dosi<br />

vite<br />

olivo<br />

Pomacee,<br />

drupacee<br />

ortaggi<br />

5 interventi: germogliamento, <strong>per</strong> fioritura,<br />

formazione acini, <strong>per</strong> chiusura grappoli, 4<br />

settimane prima della vendemmia.<br />

3 interventi: boccioli fiorali, dopo<br />

allegazione, ingrossamento oliva.<br />

4 interventi: bottoni fiorali, dopo<br />

allegazione, ingrossamento frutti, dopo 20<br />

gg. <strong>da</strong>l precedente.<br />

3-4 trattamenti a partire <strong>da</strong> circa 8/10 gg.<br />

<strong>da</strong>l trapianto.<br />

Per trattamenti fogliari: Gr.<br />

150-200/100 litri d’acqua.<br />

Per trattamenti fogliari: Gr.<br />

150-200/100 litri d’acqua.<br />

Per trattamenti fogliari: Gr.<br />

150-200/100 litri d’acqua.<br />

Per trattamenti fogliari: Gr.<br />

150-200/100 litri d’acqua.<br />

Per trattamenti in fertirrigazione: Kg. 5-6 <strong>per</strong> Ha in miscela con i <strong>com</strong>uni<br />

fertilizzanti idrosolubili.<br />

13


promotori Di CrEsCita<br />

Hydro SpeciAl<br />

concIMe ce<br />

MISceLa dI MIcRoeLeMentI boRo (b) e zInco (zn)<br />

Composizione:<br />

Boro (B) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .1%<br />

zinco (zn) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1%<br />

zinco (zn) chelato con EDta . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .1%<br />

Caratteristiche:<br />

hydro Special è un concime contenente una miscela di microelementi<br />

quali zinco e boro legati auna matrice organica di altissima<br />

qualità. Il boro e lo zinco sono necessari <strong>per</strong> garantire una abbon<strong>da</strong>nte<br />

e uniforme fioritura ed inoltre una corretta crescita dei nuovi tessuti<br />

(foglie e germogli).<br />

La formulazione dell’hydro Special garantisce la mobilità e l’immissione<br />

in circolo dei due elementi, in quanto nel prodotto sono presenti<br />

tutte quelle sostanze <strong>com</strong>e:amminoacidi liberi rapi<strong>da</strong>mente assimilabili,<br />

acidi umici, betaine, carboidrati, vitamine e tanti altri <strong>com</strong>posti<br />

utili <strong>per</strong> il metabolismo delle <strong>piante</strong>. Inoltre, applicato regolarmente<br />

consente di ottenere moltissimi risultati, tra i quali: maggiore sviluppo<br />

vegetativo, maggiore accrescimento dei grappoli nell’uva, migliore<br />

allegagione, aumento delle dimensioni dei frutti, aumento del grado<br />

zuccherino e infine maggiore resistenza agli stress pedoclimatici.<br />

È consigliata l’associazione di hydro Special alle applicazione di fertilizzanti,<br />

agrofarmaci e diserbanti di cui aumenta l’efficacia facilitandone<br />

la traslocazione all’interno della pianta. Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

Coltura fasE D’appliCazioNE Dosi<br />

14<br />

colture frutticole, vite<br />

agrumi<br />

colture orticole in pieno<br />

campo e in serra<br />

colture floricole,<br />

ornamentali, vivai e<br />

campi <strong>da</strong> golf<br />

Pre-fioritura, caduta petali<br />

accrescimento frutti<br />

Post-trapianto, accrescimento (1-2<br />

interventi)<br />

Ripresa ciclo culturale (intervenire<br />

ogni 15 gg.)<br />

Confezioni: kg . 1 – kg . 6<br />

200-250 ml/hl<br />

200-250 ml/hl<br />

150-200 ml/hl


HydroStiM<br />

PRodotto ad azIone SPecIFIca<br />

bIoStIMoLante<br />

COMPOSIZIONE:<br />

azoto (N) organico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .4 %<br />

azoto (N) organico solubile . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .4 %<br />

Carbonio (C) organico di origine biologica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .15 %<br />

rapporto C/N . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3,7<br />

CARATTERISTICHE:<br />

hydrostim è un formulato in polvere concentrata, <strong>com</strong>pletamente<br />

solubile in acqua in grado di promuovere in maniera molto efficace<br />

il metabolismo vegetale grazie all’effetto sinergico fra i suoi <strong>com</strong>ponenti.<br />

L’utilizzo del prodotto consente di ottenere i seguenti risultati.<br />

• Potenziamento della fotosintesi clorofilliana<br />

• Miglioramento quali-quantitativo e della conservabilità dei prodotti<br />

agricoli<br />

• Effetto antistressante nei confronti di avversità di varia natura<br />

• Miglioramento della allegagione<br />

• Maggiore accrescimento<br />

È consigliata l’associazione di hydrostim alle applicazione di fertilizzanti,<br />

agrofarmaci e diserbanti di cui aumenta l’efficacia facilitandone<br />

la traslocazione all’interno della pianta.<br />

Confezioni: g . 100 - g . 300<br />

Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

promotori Di CrEsCita<br />

coltura Periodo di applicazione dose g/100 lt. dose gr/ha<br />

ortaggi<br />

Fragola<br />

agrumi<br />

actinidia<br />

albicocco,<br />

melo, <strong>per</strong>o,<br />

pesco,<br />

susino<br />

olivo<br />

vite<br />

durante le fasi avanzate del ciclo<br />

produttivo 2-3 interventi ogni 7-8<br />

giorni<br />

2-3 interventi distanziati di 15 giorni<br />

<strong>da</strong> allegazione a ingrossamento frutti<br />

effettuare 2-3 interventi <strong>da</strong> pre fioritura<br />

a ingrossamento frutti e 1 intervento<br />

in post-raccolta <strong>per</strong> nutrire le gemme<br />

differenziate<br />

<strong>da</strong>lla stesi estiva ad ingrossamento<br />

frutti 2-3 interventi ogni 15 giorni.<br />

effettuare 1 intervento in post-raccolta<br />

<strong>per</strong> nutrire le gemme differenziate<br />

eseguire 2-3 interventi distanziati di<br />

circa 15 giorni <strong>da</strong> <strong>frutto</strong> noce ad 1<br />

mese prima della raccolta. effettuare 1<br />

intervento in post-raccolta <strong>per</strong> nutrire<br />

le gemme differenziate<br />

<strong>da</strong> <strong>frutto</strong> in accrescimento a <strong>frutto</strong><br />

<strong>com</strong>pleto. effettuare 1 intervento in<br />

post-raccolta <strong>per</strong> nutrire le gemme<br />

differenziate<br />

<strong>da</strong> inizio ingrossamento acini a<br />

chiusura grappolo effettuare 2-3<br />

interventi ogni 15 giorni.<br />

10-12 100-120<br />

10-12 100-120<br />

10-15 100-150<br />

10-12 100-120<br />

10-12 100-120<br />

10-12 100-120<br />

12-15 120-150<br />

15


promotori Di CrEsCita<br />

Vigor l rApido<br />

MIx dI aMMInoacIdI deRIvantI <strong>da</strong><br />

MatRIcI oRGanIche veGetaLI<br />

COMPOSIZIONE:<br />

amminoacidi derivanti <strong>da</strong> matrici organiche vegetali, biopromotori: citochinine<br />

naturali, acido folico, acidi umici e fulvici, acido glutammico, aspargina,<br />

alanina, lisina e altri amminoacidi, vitamine (a, gruppo B, C, pp e K), carboidrati,<br />

microelementi: Boro, ferro, manganese, molibdeno, zinco, rame,<br />

Cobalto .<br />

CARATTERISTICHE:<br />

vigor è un prodotto naturale nel quale l’elevata concentrazione e il<br />

rapporto ottimale tra i diversi suoi <strong>com</strong>ponenti consentono di ottenere<br />

eccellenti risultati nei confronti della fotosintesi, nella regolazione<br />

degli stomi, nella formazione di fitormoni e della produzione di polline<br />

ed allegagione. consente di incrementare le rese, l’allegagione,<br />

la pezzatura, le qualità organolettiche e la conservabilità dei frutti;<br />

nel caso poi di <strong>piante</strong> debilitate <strong>da</strong> stress (gelate, grandinate, diserbi,<br />

asfissia radicale) è favorita la loro ripresa vegetativa. entra nella pianta<br />

in sole 3-6 ore.<br />

È consigliata l’associazione di vigor alle applicazione di fertilizzanti,<br />

agrofarmaci e diserbanti di cui aumenta l’efficacia facilitandone la<br />

traslocazione all’interno della pianta.<br />

16<br />

Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

Coltura Dosi<br />

vite, dupracee, Pomacee.<br />

olivo, agrumi<br />

orticole, Floricole, vivai,<br />

tappeti erbosi<br />

150-250 (Gr/hl d’aqua) - 1,5-2,5 kg/ha<br />

150-250 (Gr/hl d’aqua) - 1,5-2,5 kg/ha<br />

colture industriali, cereali 150-250 (Gr/hl d’aqua) - 1,5-2,5 kg/ha<br />

Confezioni: kg . 1 - kg . 6 - kg . 25


Vigor UltrA<br />

MIx dI aMMInoacIdI deRIvantI <strong>da</strong><br />

MatRIcI oRGanIche veGetaLI<br />

COMPOSIZIONE:<br />

amminoacidi derivanti <strong>da</strong> matrici organiche vegetali, biopromotori: citochinine<br />

naturali, acido folico, acidi umici e fulvici, acido glutammico, aspargina,<br />

alanina, lisina e altri amminoacidi, vitamine (a, gruppo B, C, pp e K), carboidrati,<br />

microelementi: Boro, ferro, manganese, molibdeno, zinco, rame,<br />

Cobalto .<br />

CARATTERISTICHE:<br />

vIGoR uLtRa è un prodotto naturale nel quale l’elevata concentrazione<br />

e il rapporto ottimale tra i diversi suoi <strong>com</strong>ponenti consentono<br />

di ottenere eccellenti risultati nei confronti della fotosintesi, nella regolazione<br />

degli stomi, nella formazione di fitormoni e della produzione<br />

di polline ed allegagione. consente di incrementare le rese, l’allegagione,<br />

la pezzatura, le qualità organolettiche e la conservabilità dei<br />

frutti; inoltre incrementa la produzione del 12-15%. nel caso poi di<br />

<strong>piante</strong> debilitate <strong>da</strong> stress (gelate, grandinate, diserbi, asfissia radicale)<br />

è favorita la loro ripresa vegetativa. entra nella pianta in sole 3-6 ore.<br />

È consigliata l’associazione di vigor ultra alle applicazione di fertilizzanti,<br />

agrofarmaci e diserbanti di cui aumenta l’efficacia facilitandone<br />

la traslocazione all’interno della pianta.<br />

Confezioni: kg . 0,5<br />

promotori Di CrEsCita<br />

Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

Coltura Dosi<br />

vite, dupracee, Pomacee.<br />

olivo, agrumi<br />

orticole, Floricole, vivai,<br />

tappeti erbosi<br />

30-50 (Gr/hl d’aqua) - 0,5-0,6 kg/ha<br />

30-50 (Gr/hl d’aqua) - 0,5-0,6 kg/ha<br />

colture industriali, cereali 30-50 (Gr/hl d’aqua) - 0,4-0,5 kg/ha<br />

17


n u t r i z i o n a l i


FoS K 50<br />

concIMe ce<br />

SoLuzIone dI concIMe Pk 30-20<br />

COMPOSIZIONE:<br />

anidride fosforica (p2o5) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 30%<br />

ossido di potassio (K2o) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 20%<br />

CARATTERISTICHE:<br />

FoS k 50 è un formulato a base di potassio fosfito, caratterizzato<br />

<strong>da</strong>lla presenza del fosforo sotto forma di ione fosfito, idoneo quindi a<br />

svolgere e promuovere nella pianta tutte quelle funzioni riconducibili<br />

all’azione diretta ed indiretta dello ione fosfito. FoS k 50 è un prodotto<br />

che trova applicazione durante tutto il corso vegetativo delle colture,<br />

ed in particolare se ne consiglia l’impiego in primavera, autunno<br />

ed in qualsiasi altro momento in cui particolari condizioni climatiche<br />

(dopo abbon<strong>da</strong>nti pioggie, elevata umidità, ecc...) o agronomiche<br />

(forte carenza nutrizionale, ecc...) lo richie<strong>da</strong>no. Può essere impiegato<br />

sia <strong>per</strong> via fogliare che <strong>per</strong> via radicale od anche <strong>per</strong> immersione<br />

degli apparati radicali delle colture arboree ed erbacee.<br />

Confezioni: kg . 1 - kg . 6<br />

kg . 25 - kg . 150<br />

kg . 1300<br />

NutrizioNali<br />

Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

Coltura fasE D’appliCazioNE Dosi<br />

agrumicoltura<br />

Frutticoltura<br />

orticoltura<br />

Frutticoltura,<br />

viticoltura e<br />

agrumicoltura<br />

orticoltura<br />

Immersione<br />

delle radici<br />

Minimo due trattamenti in primavera avanzata ed<br />

uno in autunno.<br />

trattare <strong>da</strong>lla primavera a cadenza mensile e, ove<br />

necessario, in autunno. I dosaggi più elevati sono<br />

<strong>per</strong> le pomacee, quelli minimi <strong>per</strong> le drupacee.<br />

trattamenti ripetuti ed intervallati di 20-30 giorni<br />

l’uno <strong>da</strong>ll’altro a secondo delle necessità.<br />

Si consiglia di suddividere i dosaggi in due o tre<br />

cicli di irrigazione, distanziati di una settimana<br />

l’uno <strong>da</strong>ll’altro e con la distribuzione del prodotto<br />

fatta alla fine del ciclo di irrigazione.<br />

Si consiglia di suddividere i dosaggi in due o tre<br />

cicli di irrigazione, distanziati di una settimana<br />

l’uno <strong>da</strong>ll’altro e con la distribuzione del prodotto<br />

fatta alla fine del ciclo di irrigazione.<br />

Per via fogliare<br />

200 - 300 ml/hl<br />

Per via fogliare<br />

200 - 300 ml/hl<br />

Per via fogliare<br />

50 - 200 ml/hl<br />

Per via radicale<br />

6 - 18 litri/ha<br />

Per via radicale<br />

6 litri/ha tot.<br />

eseguendo l’immersione prima del trapianto. 1,5 ml/l<br />

19


NutrizioNali<br />

grAn FoliAr 10-10-30 + Micro<br />

concIMe ce<br />

concIMe nPk 10.10.30 con MIcRoeLeMentI<br />

COMPOSIZIONE:<br />

azoto (N) totale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10%<br />

Di cui<br />

Azoto (N) nitrico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4,8%<br />

Azoto (N) ammoniacale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1,0%<br />

Azoto (N) ureico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4,2%<br />

Anidride fosforica (P2O5) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . 10%<br />

Ossido di potassio (K2O) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . 30%<br />

Boro (B) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,05%<br />

Rame (Cu) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,005%<br />

Rame (Cu) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,005%<br />

Ferro (Fe) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,02%<br />

Ferro (Fe) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,02%<br />

Manganese (Mn) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,01%<br />

Manganese (Mn) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,01%<br />

Molibdeno (Mo) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,001%<br />

Zinco (Zn) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,01%<br />

Zinco (Zn) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,01%<br />

intervallo di pH che garantisce una buona stabilità della frazione chelata:<br />

6,5-8 .<br />

CARATTERISTICHE:<br />

GRan FoLIaR 10-10-30 + micro è un concime microcristallino <strong>com</strong>pletamente<br />

idrosolubile, ricco in Potassio, ottenuto <strong>da</strong> materie prime<br />

di elevata qualità, a<strong>da</strong>tto agli impianti di fertirrigazione più sofisticati.<br />

esente <strong>da</strong> cloruri, solfati e carbonati è indicato <strong>per</strong> trattamenti fogliari<br />

ed in fertirrigazione. I microelementi chelati con edta garantiscono<br />

un effetto sistemico dopo il trattamento fogliare.<br />

20<br />

Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

Coltura Dosi<br />

Fogliare:<br />

universale<br />

Fogliare:<br />

Floricole<br />

150-250 g/hl - 1,5-2,5 kg/ha<br />

80-120 g/hl - 1,0 kg/ha<br />

Ferirrigazione:<br />

kg/ha 0,3-1 max<br />

Per trattamenti giornalieri<br />

Per trattamenti cadenziali: Aumentare proporzionalmente in base al<br />

numero di giorni <strong>da</strong>ll’ultimo trattamento.<br />

Confezioni: kg . 1,5 - kg . 10<br />

kg . 25


grAn FoliAr 10-40-10 + Micro<br />

concIMe ce<br />

concIMe nPk 10.40.10 con MIcRoeLeMentI<br />

COMPOSIZIONE:<br />

azoto (N) totale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10%<br />

Di cui<br />

Azoto (N) nitrico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3,0%<br />

Azoto (N) ammoniacale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7,0%<br />

Anidride fosforica (P2O5) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . 40%<br />

Ossido di potassio (K2O) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . 10%<br />

Boro (B) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,02%<br />

Rame (Cu) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,005%<br />

Rame (Cu) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,005%<br />

Ferro (Fe) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,07%<br />

Ferro (Fe) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,07%<br />

Manganese (Mn) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,03%<br />

Manganese (Mn) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,03%<br />

Molibdeno (Mo) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,001%<br />

Zinco (Zn) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,01%<br />

Zinco (Zn) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,01%<br />

intervallo di pH che garantisce una buona stabilità della frazione chelata:<br />

6,5-8 .<br />

CARATTERISTICHE:<br />

GRan FoLIaR 10-40-10 + micro è un concime microcristallino <strong>com</strong>pletamente<br />

idrosolubile, ricco in fosforo, ottenuto <strong>da</strong> materie prime<br />

di elevata qualità. esente <strong>da</strong> cloruri, solfati e carbonati è indicato <strong>per</strong><br />

trattamenti fogliari ed in fertirrigazione. I microelementi chelati con<br />

edta garantiscono un effetto sistemico dopo il trattamento fogliare.<br />

Per l’alto contenuto in fosforo è consigliabile utilizzare il prodotto nel<br />

<strong>per</strong>iodo di massima crescita delle <strong>piante</strong> (azione plastica), inducendo<br />

contemporaneamente resistenza ai tessuti ed elevate caratteristiche<br />

organolettiche ai frutti.<br />

Confezioni: kg . 1,5 – kg . 10<br />

kg . 25<br />

Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

Coltura Dosi<br />

Fogliare:<br />

universale<br />

Fogliare:<br />

Floricole<br />

Ferirrigazione:<br />

effettuare trattamenti cadenziati<br />

NutrizioNali<br />

150-250 g/hl - 1,5-2,5 kg/ha<br />

80-120 g/hl - 1,0 kg/ha<br />

20-25 kg/ha<br />

21


NutrizioNali<br />

grAn FoliAr 20-20-20 + Micro<br />

concIMe ce<br />

concIMe nPk 20.20.20 con MIcRoeLeMentI<br />

COMPOSIZIONE:<br />

azoto (N) totale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 20%<br />

Di cui<br />

Azoto (N) ureico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10,4%<br />

Azoto (N) nitrico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5,6%<br />

Azoto (N) ammoniacale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4,0%<br />

Anidride fosforica (P2O5) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . 20%<br />

Ossido di potassio (K2O) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . 20%<br />

Boro (B) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,02%<br />

Rame (Cu) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,005%<br />

Rame (Cu) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,005%<br />

Ferro (Fe) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,07%<br />

Ferro (Fe) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,07%<br />

Manganese (Mn) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,03%<br />

Manganese (Mn) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,03%<br />

Molibdeno (Mo) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,001%<br />

Zinco (Zn) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,01%<br />

Zinco (Zn) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,01%<br />

intervallo di pH che garantisce una buona stabilità della frazione<br />

chelata: 6,5-8 .<br />

CARATTERISTICHE:<br />

e’ un prodotto di altissima qualità, solubilità e purezza. L’elevata concentrazione<br />

e l’equilibrio degli elementi nutritivi principali, rendono<br />

il formulato specifico <strong>per</strong> tutte le colture caratterizzate <strong>da</strong> elevati ma<br />

equilibrati fabbisogni di n,P,k, specialmente nel corso delle prime<br />

fasi di vita delle <strong>piante</strong> e della maturazione dei frutti. unico <strong>per</strong> procedimento<br />

industriale e <strong>per</strong> materie prime utilizzate, microcristallino,<br />

si a<strong>da</strong>tta in fertirrigazione con qualsiasi attrezzatura presente in<br />

azien<strong>da</strong> e <strong>per</strong> concimazioni fogliari.<br />

22<br />

Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

Coltura Dosi<br />

Fogliare:<br />

universale<br />

Fogliare:<br />

Floricole<br />

Ferirrigazione:<br />

effettuare trattamenti cadenziati<br />

Confezioni: kg . 1,5 - kg . 10<br />

kg . 25<br />

150-250 g/hl - 1,5-2,5 kg/ha<br />

80-120 g/hl - 1,0 kg/ha<br />

20-25 kg/ha


grAn FoliAr 30-10-10 + Micro<br />

concIMe ce<br />

concIMe nPk 30.10.10 con MIcRoeLeMentI<br />

COMPOSIZIONE:<br />

azoto (N) totale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .30,0%<br />

Di cui<br />

Azoto (N) ureico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 25,2%<br />

Azoto (N) nitrico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2,8%<br />

Azoto (N) ammoniacale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2,0%<br />

Anidride fosforica (P2O5) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . 10%<br />

Ossido di potassio (K2O) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . 10%<br />

Boro (B) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,05%<br />

Rame (Cu) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,005%<br />

Rame (Cu) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,005%<br />

Ferro (Fe) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,02%<br />

Ferro (Fe) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,02%<br />

Manganese (Mn) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,01%<br />

Manganese (Mn) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,01%<br />

Molibdeno (Mo) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,001%<br />

Zinco (Zn) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,01%<br />

Zinco (Zn) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,01%<br />

Intervallo di pH che garantisce una buona stabilità della frazione chelata:<br />

6,5-8 .<br />

CARATTERISTICHE:<br />

GRan FoLIaR 30-10-10 + micro è un concime microcristallino <strong>com</strong>pletamente<br />

idrosolubile, ricco in azoto, ottenuto <strong>da</strong> materie prime di<br />

elevata qualità. esente <strong>da</strong> cloruri, solfati e carbonati è indicato <strong>per</strong><br />

trattamenti fogliari ed in fertirrigazione. I microelementi chelati con<br />

edta garantiscono un effetto sistemico dopo il trattamento fogliare.<br />

Per l’alto contenuto in azoto è consigliabile utilizzare il prodotto nelle<br />

prime fasi vegetative delle <strong>piante</strong> e nei momenti che precedono la<br />

fioritura e l’allegagione.<br />

Confezioni: kg . 1,5 - kg . 10<br />

kg . 25<br />

Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

Coltura Dosi<br />

Fogliare:<br />

universale<br />

Fogliare:<br />

Floricole<br />

Ferirrigazione:<br />

effettuare trattamenti cadenziati<br />

NutrizioNali<br />

150-250 g/hl - 1,5-2,5 kg/ha<br />

80-120 g/hl - 1,0 kg/ha<br />

20-25 kg/ha<br />

23


NutrizioNali<br />

grow QUicK<br />

concIMe oRGanIco azotato<br />

MISceLa dI concIMI oRGanIcI azotatI FLuI<strong>da</strong><br />

Composizione:<br />

azoto (N) totale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5%<br />

Di cui:<br />

Azoto (N) organico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5%<br />

Carbonio (C) organico di origine biologica . . . . . . . . . . . . . . . 10%<br />

Caratteristiche:<br />

Grow quick è un concime organico azotato contenente amminoacidi<br />

liberi rapi<strong>da</strong>mente assimilabili, oligosaccaridi, enzimi, acidi umici,<br />

betaine, e altri importanti <strong>com</strong>posti utili <strong>per</strong> il metabolismo delle<br />

<strong>piante</strong>. applicato regolarmente consente di ottenere molti risultati,<br />

tra i quali: migliore rendimento degli apporti fertilizzanti, migliore<br />

radicazione, maggiore sviluppo vegetativo, maggiore allegagione e<br />

crescita dei frutti, aumento delle dimensioni, aumento del grado zuccherino<br />

e infine maggiore resistenza agli stress pedoclimatici.<br />

È consigliata l’associazione di Grow quick alle applicazione di fertilizzanti,<br />

agrofarmaci e diserbanti di cui aumenta l’efficacia facilitandone<br />

la traslocazione all’interno della pianta.<br />

24<br />

Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

Grow Quick può essere applicato sia <strong>per</strong> l’utilizzo fogliare che <strong>per</strong><br />

fertirrigazione.<br />

Coltura<br />

Dosi fasE<br />

D’appliCazioNE<br />

Fogliare (g/hl) Fertirrigazione<br />

Frutticoltura 300-350 20-25 kg/ha ogni 1-2 mesi circa<br />

orticoltura in serra 250-300 2-2,5 kg/1000m2<br />

orticoltura in pieno<br />

campo e colture<br />

industriali<br />

Piante ornamentali e<br />

vivai<br />

250-300 15+20 kg/ha<br />

250-300 1,5-2 kg/1000m2<br />

<strong>da</strong> post-trapianto ogni<br />

20-30 giorni<br />

<strong>da</strong>l trapianto ogni 30<br />

giorni<br />

<strong>da</strong> post-trapianto ogni<br />

20-30 giorni<br />

floricoltura 250-300 2-2,5 kg/1000m2 ogni 15-20 giorni<br />

Confezioni: kg . 1 - kg . 5<br />

kg . 25 - kg . 1200


Hydro cAl Mg<br />

concIMe oRGanIco azotato FLuIdo<br />

caRnIccIo FLuIdo In SoSPenSIone contenente caLcIo e MaGneSIo<br />

COMPOSIZIONE:<br />

azoto (N) organico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3%<br />

azoto (N) organico solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3%<br />

ossido di calcio (Cao) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 8%<br />

ossido di magnesio (mgo) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2%<br />

Carbonio (C) organico di origine biologica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10%<br />

CARATTERISTICHE:<br />

hydRo caL MG è un prodotto liquido ad altissima concentrazione<br />

di amminoacidi liberi e oligopeptidi, in cui il calcio e il magnesio<br />

sono integralmente <strong>com</strong>plessati con la frazione organica. La <strong>com</strong>plessazione<br />

garantisce alla frazione minerale di: rimanere in soluzione<br />

nella forma metabolica prevalentemente utilizzata <strong>da</strong>lla pianta; se<br />

distribuita in fertirrigazione, preservarla <strong>da</strong> insolubilizzazioni e retrogra<strong>da</strong>zioni<br />

e (entro intervalli ragionevoli di ph); se distribuita in concimazione<br />

fogliare, favorire la sua penetrazione cuticolare grazie alle<br />

propietà veicolanti degli amminoacidi. Gli amminoacidi, gli oligopeptidi<br />

e polipeptidi sono, infatti, molto efficaci nel veicolare l’intera<br />

frazione minerale all’interno delle cellule fino ai siti di utilizzazione,<br />

aiutandola a su<strong>per</strong>are le barriere chimiche e fisiche della cuticola<br />

fogliare, della parete cellulare e del sistema linfatico.<br />

hydRo caL MG è molto efficace contro l’insorgenza delle principali<br />

fisiopatie dovute alla carenza di calcio (marciume apicale del<br />

pomodoro, seccume ddelle foglie del melone, disseccamento del<br />

margine fogliare della lattuga, ecc.) e magnesio (disseccamento del<br />

rachide della vite, clorosi intervenale delle foglie basali delle colture<br />

ortive e frutticole).<br />

Confezioni: kg . 1 - kg . 6<br />

kg . 25 - kg . 150<br />

kg . 1250<br />

NutrizioNali<br />

Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

Coltura fasE D’appliCazioNE Dosi<br />

ortaggi a foglia<br />

Pomodoro<br />

vite<br />

Frutticoltura<br />

2-3 interventi ogni 10-12 giorni <strong>da</strong> <strong>piante</strong> già<br />

sviluppate in poi<br />

almeno 3-4 interventi a partire <strong>da</strong>ll’allegagione<br />

del primo palco ogni 10-12 giorni<br />

almeno 4 interventi a distanza di 10 giorni a<br />

partire <strong>da</strong> ingrossamento acino<br />

(Pesco, ciliegio, Susino, algicocco, ecc.) 3-4<br />

interventi a partire <strong>da</strong> caduta petali ogni 10-12<br />

giorni<br />

300/400 g/hl.<br />

400/500 g/hl.<br />

400/600 g/hl.<br />

400/500 g/hl.<br />

Fertirrigazione kg. 20-30 <strong>per</strong> ha<br />

25


NutrizioNali<br />

Hydro gold SU<strong>per</strong><br />

concIMe oRGanIco azotato<br />

FLuIdo caRnIccIo FLuIdo In SoSPenSIone<br />

COMPOSIZIONE:<br />

azoto (N) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .8 .50%<br />

azoto (N) organico totalmente solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . .8 .50%<br />

Carbonio (C) organico di origine biologica . . . . . . . . . . . . . . . . . . .29 .00%<br />

CARATTERISTICHE:<br />

hydRo GoLd SuPeR è un formulato totalmente idrosolubile, ottenuto<br />

<strong>da</strong>ll’idrolisi di pregiate sostanze organiche di origine animale<br />

sottoposte a rigorosi controlli. L’altissimo ed equilibrato contenuto in<br />

amminoacidi, oligopeptidi e peptidi a basso e medio peso molecolare<br />

pongono il prodotto al vertice tra i <strong>concimi</strong> organici a base proteica<br />

presenti sul mercato. hydRo GoLd SuPeR, nel caso di impiego<br />

fogliare, viene rapi<strong>da</strong>mente assorbito <strong>per</strong> via cuticolare e traslocato ai<br />

siti metabolici attivi dove è impiegato nei processi di sintesi di proteine,<br />

enzimi, fitoregolatori, zuccheri ecc.<br />

distribuito altresì in fertirrigazione la frazione proteica costituisce<br />

una riserva di azoto organico a relativamente lento rilascio in grado di<br />

influire positivamente sulle principali caratteristiche chimico-fisicobiologiche<br />

dei terreni agrari. nel <strong>com</strong>plesso l’uso di hydRo GoLd<br />

SuPeR consente di incrementare le rese, l’allegagione, la pezzatura,<br />

le qualità organolettiche e la conservabilità delle produzioni agricole;<br />

nel caso poi di <strong>piante</strong> debilitate <strong>da</strong> stress (gelate, grandinate, diserbi,<br />

eccessi o carenze idriche ecc.) consente un rapido su<strong>per</strong>amento<br />

dell’arresto della crescita vegetativa.<br />

26<br />

Mo<strong>da</strong>lità di applicazione e dosi consigliate:<br />

Si consiglia di ripetere più volte le applicazioni (almeno 5-6 volte)<br />

fino a 15-20 giorni prima del raccolto, evitando trattamenti occasionali<br />

(fanno eccezione le colture industriali quali cereali, bietola e soia<br />

in cui è preferibile eseguire un unico trattamento in post-emergenza).<br />

hydRo GoLd SuPeR può essere somministrato sia <strong>per</strong> via fogliare<br />

che in fertirrigazione; quest’ultimo caso si consigliano i seguenti dosaggi<br />

(espressi in kg/ha <strong>per</strong> turno di irrigazione):<br />

Agrumi 5.0 - 5.5<br />

Colture arboree 5.0 - 6.5<br />

Colture ortive 4.5 - 5.0<br />

Colture ornamentali 4.0 - 4.5<br />

Colture erbacee 4.5 - 5.0<br />

In concimazione fogliare si consigliano altresì diluizioni di 300-400<br />

g/hl di acqua <strong>per</strong> i trattamenti normali mentre nel caso di interventi<br />

straordinari, <strong>da</strong> eseguire in seguito a situazioni di stress, si consiglia<br />

di aumentare le dosi fino a 600-700 g/h1.<br />

Confezioni: kg . 1 - kg . 6<br />

kg . 25 - kg . 150<br />

kg . 1250


Hydro HUMic 16<br />

aMMen<strong>da</strong>nte<br />

eStRattI uMIcI <strong>da</strong> LeonaRdIte<br />

COMPOSIZIONE:<br />

sostanza organica sul tal quale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 16%<br />

sostanza organica sulla sostanza secca . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 70%<br />

sostanza organica umificata in % sulla sostanza organica . . . . . . . . . 98%<br />

azoto (N) organico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .0,25%<br />

rapporto C/N . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 40<br />

mezzo estraente . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . KoH<br />

il prodotto è stabile a tem<strong>per</strong>ature e pressioni ordinarie .<br />

Conservare a tem<strong>per</strong>atura <strong>com</strong>presa tra 4°C e 25°C .<br />

il prodotto non è <strong>com</strong>bustibile .<br />

CARATTERISTICHE:<br />

hydRo huMIc 16 è un formulato fluido ad elevatissima concentrazione<br />

di acidi umici estratti <strong>da</strong> leonardite selezionata accuratamente.<br />

hydRo huMIc 16 migliora le caratteristiche del terreno aumentando<br />

lo scambio cationico e l’assorbimento di elementi nutritivi<br />

<strong>per</strong> mezzo di gruppi carbossilici e gruppi fenolici formando chelati,<br />

(esso migliora l’assorbimento del chelato di ferro in terreni basici o<br />

alcalini). Il prodotto svolge diverse funzioni sia a livello del suolo<br />

sia direttamente sul vegetale; infatti tiene sotto controllo i processi<br />

di mineralizzazione ed impedisce accumuli di salinità; aumenta lo<br />

sviluppo degli apparati radicali, la germinazione dei semi, l’accrescimento<br />

degli steli, germogli e foglie. Per via fogliare il prodotto esplica<br />

un’ottima azione veicolante, rendendo più penetrabile la membrana<br />

delle cellule, favorendo l’assorbimento e la circolazione dei vari principi<br />

nutritivi.<br />

Confezioni: kg . 1 - kg . 5<br />

kg . 20 - kg . 130<br />

kg . 1100<br />

Mo<strong>da</strong>lità di applicazione e dosi consigliate:<br />

Fertirrigazione:<br />

Fruttiferi kg. 20/30 ha<br />

orticole kg. 20/30 ha<br />

agrumi kg. 20/30 ha<br />

vite e actinidia kg. 25/30 ha<br />

Fragola kg. 20/30 ha<br />

Floricole ed ornamentali kg. 20/30 ha<br />

Fogliare:<br />

Su tutte le colture Gr. 100/150 hl<br />

NutrizioNali<br />

27


NutrizioNali<br />

Hydro HUMic 85 wSg<br />

aMMen<strong>da</strong>nte<br />

eStRattI uMIcI <strong>da</strong> LeonaRdIte<br />

COMPOSIZIONE:<br />

sostanza organica sul tal quale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 60%<br />

sostanza organica sulla sostanza secca . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 70%<br />

sostanza organica umificata in <strong>per</strong>centuale<br />

sulla sostanza organica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 60%<br />

azoto (N) organico sulla sostanza secca . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .1,3%<br />

rapporto C/N . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 30<br />

mezzo estraente: KoH<br />

CARATTERISTICHE:<br />

hydRo huMIc 85 wSG è un prodotto ad alta concentrazione, contenente<br />

l’85% di acidi umici attivi di qualità. hydRo huMIc 85<br />

wSG migliora le caratteristiche del terreno aumentando lo scambio<br />

cationico e l’assorbimento di elementi nutritivi <strong>per</strong> mezzo di gruppi<br />

carbossilici e gruppi fenolici formando chelati (esso migliora l’assorbimento<br />

del chelato di ferro in terreni basici o alcalini). Il prodotto<br />

svolge diverse funzioni sia a livello del suolo che direttamente sul<br />

vegetale; infatti controlla i processi di mineralizzazione ed impedisce<br />

accumuli di salinità; aumenta lo sviluppo degli apparati radicali, la<br />

germinazione dei semi, l’accrescimento degli steli, germogli e foglie.<br />

Inoltre <strong>per</strong> via fogliare il prodotto esplica un’ottima azione veicolante,<br />

rendendo più penetrabile la membrana cellulare, favorendo l’assorbimento<br />

e la circolazione dei vari principi nutritivi. hydRo huMIc<br />

85 wSG è solubile in acqua al 100% e non occlude gli ugelli degli<br />

impianti di irrigazione <strong>per</strong>chè le particelle in sospensione sono


MAgni cAl<br />

concIMe ce<br />

SoLuzIone dI concIMI nk (cao, MGo) 9-6 (10-2) con boRo (b)<br />

COMPOSIZIONE:<br />

azoto (N) totale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 9%<br />

Di cui<br />

Azoto (N) nitrico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 9%<br />

Ossido di Potassio (K2O) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . 6%<br />

Ossido di Calcio (CaO) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . 10%<br />

Ossido di Magnesio (MgO) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . 2%<br />

Boro (B) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,1%<br />

CARATTERISTICHE:<br />

MaGnI caL è un concime azoto-Potassio specifico <strong>per</strong> il controllo<br />

di fisiopatie nutrizionali quali: marciume apicale del pomodoro,<br />

butteratura amara del melo, disseccamento della foglia del melone,<br />

tip bum della lattuga, marciume della fragola, finocchio e se<strong>da</strong>no.<br />

MaGnI caL è un prodotto a bassissima salinità, non fitotossico <strong>per</strong><br />

le colture e entra nella pianta in soli 3-6 ore. Può essere utilizzato più<br />

volte durante il ciclo vegetativo.<br />

Confezioni: kg . 1 - kg . 6<br />

FoGLIaRe g/hl d’acqua kg/ha<br />

vite 250-350 2,5-3,5<br />

olivo 350-450 3,5-4,5<br />

Pomacee 250-350 2,5-3,5<br />

actinidia 250-350 2,5-3,5<br />

drupacee 250-350 2,5-3,5<br />

agrumi 250-350 2,5-3,5<br />

ornamentali 250-350 2,5-3,5<br />

vivai 250-350 2,5-3,5<br />

Fragole 250-350 2,5-3,5<br />

orticoltura 250-350 2,5-3,5<br />

NutrizioNali<br />

29


NutrizioNali<br />

MicrAp cAlcio<br />

concIMe ce<br />

SoLuzIone dI cLoRuRo dI caLcIo<br />

Composizione:<br />

ossido di calcio (Cao) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15%<br />

Caratteristiche:<br />

Micrap calcio è un concime liquido ricco in calcio legato a una<br />

matrice organica di altissima qualità. La formulazione del MIcRaP<br />

caLcIo garantisce la mobilità e l’immissione in circolo dell’elemento<br />

in quanto nel prodotto sono presenti tutte quelle sostanze<br />

<strong>com</strong>e:amminoacidi liberi rapi<strong>da</strong>mente assimilabili, acidi umici, betaine,<br />

carboidrati, vitamine e tanti altri <strong>com</strong>posti utili <strong>per</strong> il metabolismo<br />

delle <strong>piante</strong>. Il calcio svolge una funzione fon<strong>da</strong>mentale nel<br />

processo di neutralizzazione degli acidi organici; interviene poi nel<br />

metabolismo regolando lo stato colloi<strong>da</strong>le del protoplasma agendo,<br />

in contrasto con il potassio, nei processi che regolano la traspirazione<br />

e l’equilibrio idrico, favorendo la contrazione del plasma e diminuendo<br />

l’assorbimento dell’acqua.<br />

e’ indispensabile <strong>per</strong> la divisione cellulare; entra <strong>com</strong>e costituente di<br />

un enzima, la maltasi; è importante <strong>per</strong> l’accrescimento dei meristemi<br />

ed è richiesto <strong>da</strong>lla pianta in notevole quantità durante la formazione<br />

del polline. una sua carenza determina una riduzione nell’accrescimento<br />

dei meristemi, un ritardo nello sviluppo delle giovani foglie,<br />

che si presentano deformate e clorotiche e successivamente necrotizzano<br />

ai margini.<br />

30<br />

Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

Coltura fasE D’appliCazioNE Dosi<br />

colture frutticole, vite,<br />

agrumi<br />

colture orticole in pieno<br />

campo e in serra<br />

Pre-fioritura, accrescimento frutti Gr. 250-300 hl/acqua<br />

Post- trapianto, accrescimento (2-3<br />

interventi)<br />

Confezioni: kg . 1 - kg . 6<br />

Gr. 200-250 hl/acqua


MicrAp MAgneSio<br />

concIMe ce<br />

SoLuzIone dI cLoRuRo dI MaGneSIo<br />

Composizione:<br />

ossido di magnesio (mgo) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 13%<br />

Caratteristiche:<br />

Micrap magnesio è un concime liquido ricco in magnesio legato<br />

a una matrice organica di altissima qualità. La formulazione del<br />

Micrap magnesio garantisce la mobilità e l’immissione in circolo<br />

dell’elemento in quanto nel prodotto sono presenti tutte quelle sostanze<br />

<strong>com</strong>e:amminoacidi liberi rapi<strong>da</strong>mente assimilabili, acidi umici,<br />

betaine, carboidrati, vitamine e tanti altri <strong>com</strong>posti utili <strong>per</strong> il metabolismo<br />

delle <strong>piante</strong>.<br />

Il magnesio e’ un <strong>com</strong>ponente fon<strong>da</strong>mentale della clorofilla e riveste<br />

una grande importanza nello sviluppo vegetativo e produttivo delle<br />

<strong>piante</strong>, partecipa all’assorbimento dell’azoto, alla fotosintesi clorofiliana,<br />

alla formazione delle pectine e dei carotenoidi.<br />

Confezioni: kg . 1 - kg . 6<br />

NutrizioNali<br />

Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

Coltura fasE D’appliCazioNE Dosi<br />

colture frutticole, vite,<br />

agrumi<br />

colture orticole in pieno<br />

campo e in serra<br />

Pre-fioritura, accrescimento frutti Gr. 250-300 hl/acqua<br />

Post- trapianto, accrescimento (2-3<br />

interventi)<br />

Gr. 200-250 hl/acqua<br />

31


NutrizioNali<br />

top HUMic<br />

aMMen<strong>da</strong>nte<br />

LeonaRdIte tedeSca<br />

Composizione:<br />

titoli sulla sostanza secca<br />

Carbonio (C) organico di origine biologica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 45 %<br />

azoto (N) organico sulla sostanza secca . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1 %<br />

sostanza organica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 90 %<br />

sostanza organica estraibile in <strong>per</strong>centuale<br />

sulla sostanza organica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 70 %<br />

sostanza organica umificata in <strong>per</strong>centuale<br />

sulla sostanza organica estraibile . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 93 %<br />

pH . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .4,5 %<br />

Caratteristiche:<br />

top humic è un prodotto organico a base di leonardite naturale contenente<br />

una elevata quantità di acidi umici e fulvici di elevata purezza.<br />

I vantaggi maggiori che si ottengono con l’applicazione di top humic<br />

sono:<br />

una migliore crescita, <strong>piante</strong> più sane, aumento della resistenza agli<br />

stress (siccità, salinità e sbalzi di tem<strong>per</strong>atura), inoltre migliora la<br />

struttura del terreno, aumenta la ritenzione idrica del terreno, aumenta<br />

la capacità di scambio cationico, migliora il potere tampone del<br />

terreno, riduce l’erosione del suolo, aiuta a neutralizzare le tossine<br />

e i metalli pesanti presenti nel terreno, riduce le <strong>per</strong>dite di elementi<br />

nutritivi, neutralizza il Ph portandolo a valori intorno a 7, aumenta<br />

l’attività microbiologica dei suoli, stimola la crescita delle <strong>piante</strong>, aumenta<br />

la resa e la qualità delle colture, promuove la respirazione e lo<br />

sviluppo delle radici, migliora l’assorbimento dei nutrienti, e infine,<br />

agisce <strong>com</strong>e catalizzatore biologico.<br />

32<br />

Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

Coltura fasE D’appliCazioNE Dosi<br />

ortaggi durante la preparazione del terreno kg. 200/300 <strong>per</strong> ha<br />

Fruttiferi<br />

In associazione con fertilizzanti<br />

minerali, prima della ripresa<br />

vegetativa<br />

Piante ornamentali Prima della ripresa vegetativa<br />

kg. 300/400 <strong>per</strong> ha<br />

kg. 10/mc3 di<br />

terriccio<br />

Prati durante la preparazione del terreno 20/30 kg/100m2<br />

Confezioni: kg . 25


Carenza di maCroelementi<br />

Un’agricoltura moderna è caratterizzata <strong>da</strong>lla necessità di utilizzare tutti i mezzi a propia disposizione al fine di massimizzare la produzione.<br />

In questo contesto,la tecnica della concimazione è quindi di particolare importanza nello svolgimento delle funzioni biochimiche dei vegetali.<br />

azoto - e’ un costituente fon<strong>da</strong>mentale<br />

delle proteine, degli acidi nucleici e<br />

della clorofilla ed è il maggior responsabile<br />

dello sviluppo vegetativo delle <strong>piante</strong><br />

influenzando in modo determinante<br />

la quanti-qualità del prodotto. una sua<br />

carenza causa principalmente clorosi, nanismo<br />

delle foglie, scarso sviluppo vegetativo e<br />

radicale, raccorciamento degli internodi, ridotta<br />

produzione (<strong>per</strong> minor allegagione o pezzatura<br />

dei frutti), maturazione im<strong>per</strong>fetta dei frutti, riduzione<br />

degli zuccheri e, una maggiore suscettibilità<br />

ad alcune fisiopatie ( butteratura amara,<br />

riscaldo, vitrescenza, ecc.) durante la conservazione.<br />

un suo eccesso induce un ritardo nella<br />

maturazione, una minor produttività a causa<br />

della <strong>com</strong>petizione nutrizionale tra i germogli<br />

e i frutti e inoltre una diminuizione dell’assorbimento<br />

del potassio.<br />

fosforo - entra nella costituzione degli<br />

enzimi, delle proteine e di altri <strong>com</strong>posti<br />

svolgendo quindi una funzione plastica;<br />

inoltre partecipa alla respirazione, all’organicazione<br />

dei nitrati assorbiti <strong>da</strong>lle radici,<br />

al metabolismo dei glucidi, ecc. Svolge<br />

un ruolo importante nella differenziazione<br />

delle gemme, nell’allegagione e maturazione<br />

dei frutti, di cui influenza in modo particolare le<br />

caratteristiche organolettiche ( profumo, aroma,<br />

serbevolezza, ecc.). In caso di carenza di tale<br />

elemento, si possono notare ritardi nell’accrescimento,<br />

scarsa lignificazione con conseguente<br />

aumento della sensibilità al gelo, minore allegagione,<br />

ritardi nella maturazione e riduzione<br />

del titolo zuccherino. Invece in caso di eccesso,<br />

si determinano effetti negativi sull’assorbimento<br />

di microelementi, quali ferro, zinco, boro, ecc.<br />

potassio - ha un ruolo di grande rilievo<br />

nel metabolismo degli zuccheri e delle<br />

proteine svolgendo numerose attività<br />

enzimatiche e catalitiche, influisce sul<br />

contenuto zuccherino dei frutti abbassandone<br />

l’acidità <strong>per</strong> saturazione degli<br />

acidi ed elevandone il contenuto in glucosio,<br />

influenza la lignificazione. una sua carenza<br />

causa in genere turbe nella sintesi proteica con<br />

conseguente rallentamento della maturazione,<br />

disseccamento dei margini fogliari e degli apici<br />

vegetativi, produzione di frutti di limitata pezzatura,<br />

poco serbevoli e poco colorati, oltre a<br />

una minor lignificazione dei rami che determina<br />

una minor resistenza al freddo.<br />

CalCio - Svolge una funzione fon<strong>da</strong>mentale<br />

nel processo di neutralizzazione degli<br />

acidi organici; interviene poi nel metabolismo<br />

regolando lo stato colloi<strong>da</strong>le del<br />

protoplasma agendo, in contrasto con il<br />

potassio, nei processi che regolano la traspirazione<br />

e l’equilibrio idrico, favorendo<br />

la contrazione del plasma e diminuendo l’assorbimento<br />

dell’acqua.<br />

e’ indispensabile <strong>per</strong> la divisione cellulare; entra<br />

<strong>com</strong>e costituente di un enzima, la maltasi;<br />

è importante <strong>per</strong> l’accrescimento dei meristemi<br />

ed è richiesto <strong>da</strong>lla pianta in notevole quantità<br />

durante la formazione del polline. una sua<br />

carenza determina una riduzione nell’accrescimento<br />

dei meristemi, un ritardo nello sviluppo<br />

delle giovani foglie, che si presentano deformate<br />

e clorotiche e successivamente necrotizzano<br />

ai margini, mentre un suo eccesso determina la<br />

clorosi ferrica.<br />

magNEsio - e’ un <strong>com</strong>ponente fon<strong>da</strong>mentale<br />

della clorofilla e riveste una grande<br />

importanza nello sviluppo vegetativo e<br />

produttivo delle <strong>piante</strong>, partecipa all’assorbimento<br />

dell’azoto, alla fotosintesi clorofiliana,<br />

alla formazione delle pectine e<br />

dei carotenoidi; probabilmente attiva gli<br />

enzimi fosfatasici, necessari <strong>per</strong> la sintesi di<br />

prodotti contenenti energia metabolica. una<br />

sua carenza può essere determinata <strong>da</strong> un eccesso<br />

di k o ca e si manifesta con la <strong>com</strong>parsa,<br />

sulle foglie più vecchie, di aree clorotiche tra<br />

le nervature, che successivamente necrotizzano<br />

determinando una filloptosi anticipata.


m i c r o e l e m e n t i


HUMic Ferro 6<br />

concIMe a baSe dI MIcRoeLeMentI<br />

coMPLeSSo dI FeRRo<br />

COMPOSIZIONE:<br />

ferro (fe) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6%<br />

ferro (fe) in forma di <strong>com</strong>plesso . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6%<br />

agente <strong>com</strong>plessante: . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . sostanze umiche<br />

sali impiegati: . . . . . . . . . . . . . . . . sale di ferro (solfato), fosfati di potassio<br />

CARATTERISTICHE:<br />

huMIc FeRRo 6 è il <strong>frutto</strong> di anni di ricerca <strong>per</strong> la messa a punto di<br />

un formulato a base di umato di ferro ecologicamente <strong>com</strong>patibile e<br />

soprattutto solubile al 100%. huMIc FeRRo 6 è un prodotto solubile<br />

in acqua contenente il 40% di acidi umici e il 6% di ferro in forma di<br />

<strong>com</strong>plesso con una stabilità di ph <strong>da</strong> 6 a 11. Può essere utilizzato <strong>per</strong><br />

la prevenzione e la cura della carenza di ferro su tutte le colture, sia<br />

<strong>per</strong> via fogliare che radicale; inoltre, <strong>per</strong> la presenza di acidi umici il<br />

prodotto incrementa la crescita e lo stato di sanità delle <strong>piante</strong> trattate,<br />

nonchè la resistenza a qualsiasi tipo di stress. L’utilizzo di huMIc<br />

FeRRo 6 apporta i seguenti vantaggi: apporto di ferro e acidi umici in<br />

un unico prodotto, efficace soprattutto nei terreni alcalini, aumenta la<br />

<strong>per</strong>meabilità delle membrane cellulari e l’assorbimento delle sostanze<br />

nutritive a livello radicale. nei terreni alcalini agisce <strong>com</strong>e chelante<br />

naturale aumentando la disponibilità dei microelementi bloccati.<br />

huMIc FeRRo 6 è miscibile con fertilizzanti nPk, MaP, <strong>da</strong>P e urea.<br />

huMIc FeRRo 6 deve essere applicato con un certo anticipo rispetto<br />

ai tradizionali agenti chelanti in quanto necessita di un tempo più<br />

lungo <strong>per</strong> attivarsi nel suolo; d’altra parte presenta il vantaggio di manifestare<br />

un’azione correttiva che si prolunga nel tempo, anche <strong>per</strong><br />

un <strong>per</strong>iodo su<strong>per</strong>iore rispetto ad altri correttivi. Il prodotto è assolutamente<br />

stabile alla luce diretta e agli uv.<br />

Confezioni: kg . 1 - kg . 5<br />

miCroElEmENti<br />

Mo<strong>da</strong>lità di applicazione e dosi consigliate:<br />

Applicazione al terreno: applicare ogni anno in primavera, appena<br />

prima dello sviluppo vegetativo (febbraio-marzo) sempre prima della<br />

<strong>com</strong>parsa dei sintomi di carenza.<br />

Applicazione fogliare: applicare il prodotto subito dopo la ripresa<br />

vegetativa o quando <strong>com</strong>paiono i primi sintomi di carenza alla dose<br />

di 200-300 gr/hl e ripetere dopo 1-2 settimane se necessario.<br />

coLtuRa<br />

Piante giovani<br />

(g/pianta)<br />

appliCazioNE raDiCalE<br />

dosaggio in<br />

kg/ha<br />

Piante adulte con<br />

sintomi di carenza<br />

(g/pianta)<br />

35<br />

dosaggio in<br />

kg/ha<br />

vite 8-12 12-15 15-20 15-25<br />

Pesco 8-12 6-10 15-25 18-25<br />

Melo, Pero 10-15 10-15 20-25 20-25<br />

agrumi 8-12 10-15 10-20 20-25<br />

olivo 8-12 12-15 15-20 15-25<br />

actinidia 15-20 15-20 25-30 25-30<br />

Fragole 0,2-0,3 8-12 0,3-0,5 12-20<br />

orticole 2/4 kg/ha in 2-3 applicazioni 2/4 kg/ha in 2-3 applicazioni<br />

vivai 4-8 g/m2<br />

ornamentali 3-6 g/m2


miCroElEmENti<br />

KeStrene 6<br />

concIMe ce<br />

cheLato dI FeRRo (eddhSa)<br />

conSentIto In aGRIcoLtuRa bIoLoGIca.<br />

COMPOSIZIONE:<br />

ferro (fe) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6%<br />

frazione chelata . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 100%<br />

ferro (fe) chelato con EDDHsa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6%<br />

ferro (fe) chelato con orto - orto EDDHsa . . . . . . . . . . . . . . . .min . 3 .5%<br />

agente chelante: EDDHsa<br />

intervallo di pH che garantisce una buona stabilità della frazione chelata:<br />

3-11 .<br />

CARATTERISTICHE:<br />

keStRene 6 è un chelato di ferro appositamente studiato <strong>per</strong> prevenire<br />

e curare le carenze di ferro in modo pratico e veloce. L’agente<br />

chelante eddhSa ha una catena orto - orto nella <strong>per</strong>centuale totale<br />

del 60% il che gli conferisce delle caratteristiche uniche, una totale<br />

solubilità e un assorbimento notevole.<br />

keStRene 6 ha una <strong>per</strong>sistenza <strong>com</strong>provata e agisce immediatamente<br />

sulle <strong>piante</strong> e colture cui si applica. e’ indicato <strong>per</strong> ogni tipo di<br />

terreno e specialmente in quelli calcarei dove gli effetti sono visibili<br />

in pochi giorni con un notevole rinverdimento fogliare, una maggiore<br />

fioritura e una maggiore produzione.<br />

36<br />

Mo<strong>da</strong>lità di applicazione e dosi consigliate:<br />

Colture arboree fase d’intervento<br />

Pesco, susino,<br />

albicocco, ciliegio<br />

agrumi<br />

vite<br />

actinidia<br />

arboree e arbusti<br />

Confezioni: kg . 5 - kg . 25<br />

intervento<br />

preventivo<br />

intervento curativo<br />

allevamento 10 - 20 gr. 20 - 30 gr.<br />

Produzione 40 - 50 gr. 80 - 100 gr.<br />

allevamento 20 - 30 gr. 30 - 50 gr.<br />

Produzione 40 - 50 gr. 100 - 160 gr.<br />

allevamento 5 - 10 gr. 10 - 20 gr.<br />

Produzione 10 - 20 gr. 30 - 50 gr.<br />

allevamento 5 - 10 gr. 15 - 20 gr.<br />

Produzione 30 - 40 gr. 70 - 80 gr.<br />

allevamento 10 - 20 gr. 20 - 30 gr.<br />

Produzione 40 - 50 gr. 80 - 100 gr.


MicrAp Boro 11<br />

concIMe ce<br />

boRo etanoLaMMIna<br />

conSentIto In aGRIcoLtuRa bIoLoGIca.<br />

COMPOSIZIONE:<br />

Boro (B) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 11%<br />

Da utilizzare soltanto in caso di bisogno riconosciuto .<br />

CARATTERISTICHE:<br />

MIcRaP boRo 11 è un formulato a base di boro etanolammina ad<br />

alta concentrazione. Il boro è un microelemento essenziale <strong>per</strong> il<br />

processo produttivo di tutte le <strong>piante</strong>. esso stimola infatti l’allungamento<br />

del tubetto pollinico <strong>per</strong>mettendo così la fecon<strong>da</strong>zione, regola<br />

la moltiplicazione cellulare <strong>per</strong>mettendo il <strong>com</strong>pletamento del fenomeno<br />

riproduttivo e con il suo apporto è favorita una abbon<strong>da</strong>nte ed<br />

omogenea fruttificazione. nel formulato, il boro forma un <strong>com</strong>plesso<br />

con la etanolammina, che nel corso di ripetute s<strong>per</strong>imentazioni si è<br />

rivelata essere la più idonea <strong>per</strong> assicurare una pronta disponibilità<br />

dell’elemento alla pianta. MIcRaP boRo 11 somministrato alla vegetazione<br />

ripristina rapi<strong>da</strong>mente l’equilibrio di questo elemento nella<br />

pianta.<br />

Confezioni: kg . 1 - kg . 6<br />

miCroElEmENti<br />

Mo<strong>da</strong>lità di applicazione e dosi consigliate:<br />

Coltura fasE D’appliCazioNE Dosi<br />

colture arboree<br />

(olivo, agrumi e<br />

fruttiferi)<br />

vite <strong>da</strong> vino e <strong>da</strong><br />

tavola<br />

colture orticole<br />

(fragola, ecc...)<br />

colture floricole ed<br />

ornamentali<br />

colture industriali<br />

(barbabietola)<br />

applicazione fogliare in pre-fioritura e in<br />

occasione di fisiopatie causate <strong>da</strong> carenze<br />

di boro<br />

applicazione fogliare nella fase di formazione<br />

del grappolo pre-fioritura, in fioritura e ad<br />

allegagione avvenuta<br />

37<br />

2 kg/ha.<br />

1,5 kg/ha.<br />

applicazione fogliare in pre-fioritura 150 - 200 g/hl.<br />

applicazione fogliare in occasione di stress<br />

dovuti a carenze di boro<br />

applicazione fogliare <strong>da</strong>lle prime 7-8 foglie<br />

vere e ripetere prima della chiusura delle file<br />

Il dosaggio é riferito <strong>per</strong> circa 1000 litri di acqua <strong>per</strong> ettaro.<br />

In fertirrigazione nelle stesse fasi o quando appaiono i primi sintomi<br />

di carenza di boro<br />

150 - 200 g/hl.<br />

3 kg/ha.<br />

3 - 5 kg/ha.


miCroElEmENti<br />

MicrAp Ferro 11<br />

concIMe ce<br />

cheLato dI FeRRo (dtPa)<br />

conSentIto In aGRIcoLtuRa bIoLoGIca.<br />

COMPOSIZIONE:<br />

ferro (fe) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 11%<br />

ferro (fe) chelato con Dtpa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 11%<br />

agente chelante: Dtpa<br />

intervallo di pH che garantisce una buona stabilità della frazione chelata:<br />

4-8 .<br />

CARATTERISTICHE:<br />

MIcRaP FeRRo 11 è un formulato a base di ferro che trova impiego<br />

nei trattamenti fogliari <strong>per</strong> prevenire e curare la clorosi ferrica quando<br />

l’assorbimento radicale è insufficiente a causa di avverse condizioni<br />

pedoclimatiche.<br />

consente di recu<strong>per</strong>are velocemente una rigogliosa colorazione verde<br />

e la piena attività fotosintetica a qualsiasi tipo di pianta trattata<br />

grazie all’alta <strong>per</strong>centuale di ferro chelato. I migliori risultati si ottengono<br />

con applicazioni ripetute (ogni 10 - 12 giorni) ed una uniforme<br />

bagnatura della vegetazione.<br />

38<br />

Mo<strong>da</strong>lità di applicazione e dosi consigliate:<br />

Melo 100 - 150 g/hl<br />

Pero 100 - 150 g/hl<br />

Pesco 100 - 150 g/hl<br />

Susino 100 - 150 g/hl<br />

albicocco 100 - 150 g/hl<br />

ciliegio 100 - 150 g/hl<br />

agrumi 100 - 150 g/hl<br />

vite 100 - 150 g/hl<br />

actinidia 100 - 150 g/hl<br />

orticole 100 - 150 g/hl<br />

Floricole e ornamentali 100 - 150 g/hl<br />

vivai 100 - 150 g/hl<br />

Confezioni: kg . 1


miCroElEmENti<br />

MicrAp MicroMix<br />

concIMe ce MISceLa dI MIcRoeLeMentI SoLI<strong>da</strong> con MaGneSIo<br />

boRo (b), cobaLto(co), RaMe (cu), FeRRo (Fe), ManGaneSe (Mn), MoLIbdeno (Mo), zInco (zn), MaGneSIo (MGo)<br />

conSentIto In aGRIcoLtuRa bIoLoGIca<br />

COMPOSIZIONE:<br />

Boro (B) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .0,5%<br />

CoBalto (Co) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .0,05%<br />

CoBalto (Co) chelato con EDta . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .0,05%<br />

ramE (Cu) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .1,5%<br />

ramE (Cu) chelato con EDta . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .1,5%<br />

fErro (fe) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .4,0%<br />

fErro (fe) chelato con EDta . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .4,0%<br />

maNgaNEsE (mn) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .4,0%<br />

maNgaNEsE (mn) chelato con EDta . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .4,0%<br />

moliBDENo (mo) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .0,1%<br />

ziNCo (zn) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .1,5%<br />

ziNCo (zn) chelato con EDta . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .1,5%<br />

ossiDo Di magNEsio (mgo) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . .9,0%<br />

intervallo di pH che garantisce una buona stabilità della frazione chelata:<br />

4-7,5 .<br />

CARATTERISTICHE:<br />

MIcRaP MIcRo MIx è un prodotto <strong>per</strong> la prevenzione e la cura di<br />

squilibri nutrizionali dovuti a carenze di microelementi, contenendo in<br />

maniera equilibrata i più importanti microelementi utili alla pianta. L’importanza<br />

dei microelementi dipende <strong>da</strong>lla loro assoluta specificità nelle<br />

funzioni fisiologiche e biochimiche della pianta; ferro, rame e molibdeno<br />

svolgono un’azione fon<strong>da</strong>mentale nel processo fotosintetico, boro<br />

e zinco stimolano l’allegagione e la riproduzione dei tessuti giovani,<br />

magnesio e manganese sono catalizzatori di molti processi enzimatici.<br />

L’importanza biologica del cobalto è dimostrata <strong>da</strong>lla sua presenza nella<br />

vitamina b 12 e <strong>da</strong>lla sua influenza positiva <strong>com</strong>e oligoelemento sulla<br />

crescita di molte <strong>piante</strong>. L’apporto equilibrato di microelementi favorisce<br />

uno stato nutritivo del terreno ottimale, dove la presenza di tutti gli elementi<br />

necessari <strong>da</strong> luogo a fenomeni di interazione positiva (sinergismo).<br />

MIcRaP MIcRo MIx è un modernissimo formulato sintetico che può essere<br />

impiegato in applicazioni al terreno ma, grazie alla sua prontezza di<br />

assimilazione, può essere efficacemente utilizzato in interventi fogliari. I<br />

microelementi chelati sono stabili nell’intervallo di ph 4 - 7,5.<br />

Confezioni: kg . 1<br />

Mo<strong>da</strong>lità di applicazione e dosi consigliate:<br />

Coltura fasE D’appliCazioNE Dosi<br />

colture arboree<br />

colture orticole<br />

colture floricole<br />

ed ornamentali<br />

applicazione fogliare alla ripresa vegetativa, in<br />

fioritura e dopo l’allegagione, o in occasione di<br />

fisiopatie dovute a carenze di microelementi<br />

applicazione fogliare <strong>da</strong>lle prime fasi vegetative<br />

e in occasione di fisiopatie dovute a carenze di<br />

microelementi, ripetendo secondo necessità<br />

applicazione fogliare <strong>da</strong>lle prime fasi vegetative<br />

e in occasione di fisiopatie dovute a carenze di<br />

microelementi, ripetendo secondo necessità<br />

Il dosaggio è riferito <strong>per</strong> circa 1000 litri di acqua<br />

<strong>per</strong> ettaro. In fertirrigazione nelle stesse epoche<br />

39<br />

1 - 1,5 kg/ha<br />

100 - 150 g/hl<br />

100 - 150 g/hl<br />

15 - 30 kg/ha


miCroElEmENti<br />

MicrAp rAMe<br />

concIMe ce<br />

MISceLa FLuI<strong>da</strong> dI MIcRoeLeMentI: RaMe-(cu) e FeRRo-(Fe)<br />

conSentIto In aGRIcoLtuRa bIoLoGIca<br />

COMPOSIZIONE:<br />

ramE (Cu) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .3,0%<br />

ramE (Cu) chelato con EDta . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .3,0%<br />

fErro (fe) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .0,5%<br />

fErro (fe) chelato con EDta . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .0,5%<br />

intervallo di pH che garantisce una buona stabilità della frazione chelata:<br />

4-7 .<br />

CARATTERISTICHE:<br />

MIcRaP RaMe è un formulato molto interessante contenente Rame e<br />

Ferro chelati con acido etilendiamminotetraacetico (edta), specifico<br />

<strong>per</strong> il controllo delle fisiopatie nutrizionali delle <strong>piante</strong> causata <strong>da</strong>lla<br />

carenza di questi due elementi. La sua azione endoterapica è favorita<br />

<strong>da</strong>l particolare sistema di produzione delle materie prime chelate con<br />

edta che favorisce un assorbimento maggiore del formulato <strong>da</strong> parte<br />

delle foglie ed una sua rapi<strong>da</strong> traslocazione nella pianta.<br />

MIcRaP RaMe in forza dei suoi <strong>com</strong>ponenti esercita una specifica<br />

azione catalizzante sui processi produttivi e si presenta molto efficace<br />

<strong>per</strong> varie colture: olivo, cereali, vite, colture industriali, fruttiferi.<br />

Inoltre il prodotto rallenta l’invecchiamento precoce e la consequente<br />

degenerazione dei frutti, incrementa la resistenza meccanica, conserva<br />

le qualità organolettiche e minimizza gli stress ossi<strong>da</strong>nti e induce<br />

maggiore resistenza agli attacchi di agenti patogeni e batterici anche<br />

in condizioni climatiche avverse. MIcRaP RaMe oltre che <strong>per</strong> trattamenti<br />

fogliari è vali<strong>da</strong>mente impiegabile anche in fertirrigazione.<br />

40<br />

Mo<strong>da</strong>lità di applicazione e dosi consigliate:<br />

Agitare <strong>per</strong> omogeneizzare il prodotto prima di ogni prelievo.<br />

trattamenti Fogliari:<br />

colture industriali (bietole, pomodori,<br />

patate, cucurbitacee)<br />

kg. 3-4/ha<br />

olivo kg. 3-4/ha<br />

cereali (Grano, orzo, ecc.) kg. 3-4/ha<br />

vite kg. 3-4/ha<br />

Fertirrigazione kg. 4-8/ha<br />

Confezioni: kg . 1 - kg . 5 - kg . 20


MicrAp Zinco<br />

concIMe ce<br />

cheLato dI zInco (edta)<br />

COMPOSIZIONE:<br />

zinco (zn) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15%<br />

zinco (zn) chelato con EDta . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15%<br />

agente chelante: EDta<br />

intervallo di pH che garantisce una buona stabilità della frazione chelata:<br />

4-7,5 .<br />

CARATTERISTICHE:<br />

MIcRaP zInco 15 è un formulato a base di zinco chelato con edta<br />

che trova impiego nei trattamenti fogliari <strong>per</strong> prevenire e curare la<br />

carenza di zinco nelle <strong>piante</strong>. Lo zinco incrementa la produzione di<br />

triptofano, amminoacido precusore della sintesi dell’acido indolacetico,<br />

che nelle <strong>piante</strong> svolge la funzione di regolatore di crescita; entra<br />

in numerosi <strong>com</strong>plessi enzimatici che controllano il metabolismo<br />

dei carboidrati, la sintesi proteica e auxinica, oltre a influenzare la<br />

formazione della struttura della membrana cellulare, importante <strong>per</strong><br />

la <strong>per</strong>mebilità. una sua carenza determina un raccorciamento degli<br />

internodi, un aumento di frutti piccoli, deformi e facilmente soggetti<br />

a cascola; inoltre migliora la produzione sia <strong>da</strong>l punto di vista qualitativo<br />

che quantitativo.<br />

Confezioni: kg . 1<br />

Mo<strong>da</strong>lità di applicazione e dosi consigliate:<br />

miCroElEmENti<br />

Melo 100 - 150 g/hl<br />

Pero 100 - 150 g/hl<br />

Pesco 100 - 150 g/hl<br />

Susino 100 - 150 g/hl<br />

albicocco 100 - 150 g/hl<br />

ciliegio 100 - 150 g/hl<br />

agrumi 100 - 150 g/hl<br />

vite 100 - 150 g/hl<br />

actinidia 100 - 150 g/hl<br />

orticole 100 - 150 g/hl<br />

Floricole e ornamentali 100 - 150 g/hl<br />

vivai 100 - 150 g/hl<br />

41


miCroElEmENti<br />

nUtrix Fe 4.8<br />

concIMe ce<br />

cheLato dI FeRRo (eddha)<br />

COMPOSIZIONE:<br />

ferro (fe) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6%<br />

frazione chelata . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 100%<br />

ferro (fe) chelato con orto - orto EDDHa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .4,8%<br />

agente chelante: EDDHa<br />

intervallo di pH che garantisce una buona stabilità della frazione chelata:<br />

4-9 .<br />

CARATTERISTICHE:<br />

nutRIx Fe 4.8 è un formulato di altissima purezza in microgranuli<br />

solubili, utilizzato <strong>per</strong> la prevenzione e la cura della clorosi ferrica<br />

di tutte le colture, soprattutto nei terreni calcarei. L’agente chelante<br />

eddha in alta <strong>per</strong>centuale (4,8%) attribuisce al prodotto un’elevata<br />

stabilità anche in caso di terreni fortemente alcalini e offre il miglior<br />

effetto rinverdente e una lunga <strong>per</strong>sistenza d’azione. Le <strong>piante</strong> trattate<br />

con nutRIx Fe 4.8 risultano molto più verdi, vitali e più produttive<br />

grazie alla presenza del ferro attivo.<br />

42<br />

Mo<strong>da</strong>lità di applicazione e dosi consigliate:<br />

Colture arboree fase d’intervento<br />

Pesco, susino,<br />

albicocco, ciliegio<br />

agrumi<br />

vite<br />

actinidia<br />

arboree e arbusti<br />

Confezioni: kg . 5<br />

intervento<br />

preventivo<br />

intervento curativo<br />

allevamento 10 - 15 gr. 15 - 20 gr.<br />

Produzione 30 - 40 gr. 50 - 80 gr.<br />

allevamento 15 - 20 gr. 20 - 40 gr.<br />

Produzione 30 - 40 gr. 70 - 100 gr.<br />

allevamento 5 - 10 gr. 10 - 20 gr.<br />

Produzione 10 - 20 gr. 30 - 50 gr.<br />

allevamento 5 - 10 gr. 15 - 20 gr.<br />

Produzione 30 - 40 gr. 70 - 80 gr.<br />

allevamento 10 - 20 gr. 20 - 30 gr.<br />

Produzione 40 - 50 gr. 80 - 100 gr.


Carenza di miCroelementi<br />

zolfo - È un elemento di grande importanza<br />

in quanto entra nella costituzione<br />

di alcuni amminoacidi (cistina, cisteina,<br />

metionina); risulta essenziale nella formazione<br />

del coenzima a ed interviene nei<br />

processi ossido-riduttivi a livello cellulare.<br />

una sua carenza si manifesta con un<br />

ingiallimento delle foglie. Svolge un ruolo relativamente<br />

importante in interazione con l’azoto<br />

e con il fosforo: nel primo caso induce una<br />

migliore utilizzazione degli anioni, nel secondo<br />

il suo fabbisogno risulterebbe pari a quello del<br />

fosforo, ma, a differenza di questo, essendo altamente<br />

solubile, risulta dilavabile.<br />

fErro - È sicuramente uno dei microelementi<br />

più importanti; partecipa alla formazione<br />

delle strutture ferroporfiriniche<br />

che controllano la sintesi di numerose<br />

sostanze organiche, tra cui la clorofilla,<br />

alla riduzione dei nitrati in gruppi amminici,<br />

indispensabili <strong>per</strong> la sintesi proteica,<br />

e inoltre alla sintesi biologica del citotromo e di<br />

altri enzimi.<br />

una sua carenza è determinata <strong>da</strong> un elevato<br />

contenuto di calcare attivo del terreno e si manifesta<br />

con una evidente clorosi dell’area intervenale<br />

della foglia.<br />

tra le <strong>piante</strong> maggiormente sensibili ad una sua<br />

carenza vengono ricor<strong>da</strong>te il cotogno, la vitis riparia,<br />

il pesco ed il castagno, mentre tra quelle<br />

più resistenti possiamo segnalare il mandorlo, il<br />

ciliegio, l’albicocco, la vitis berlandieri, il <strong>per</strong>o,<br />

l’olivo e gli agrumi.<br />

La clorosi ferrica è accentuata, poi, <strong>da</strong> un eccesso<br />

di P, zn, Mn e di umidità e <strong>da</strong> una scarsa<br />

porosità del terreno.<br />

maNgaNEsE - Svolge funzioni catalitiche<br />

nella fotosintesi clorofiliana e nella<br />

respirazione ed entra nella costituzione<br />

di alcuni coenzimi del metabolismo glucidico,<br />

lipidico e protidico. La sua azione<br />

si esplica principalmente sui frutti migliorandone<br />

le qualità organolettiche. una<br />

sua eventuale carenza, associata ad una alcalinità<br />

del terreno, induce una clorosi intervenale<br />

delle foglie.<br />

Boro - È particolarmente importante nei<br />

processi di accrescimento della pianta,<br />

nella biologia fiorale (induzione a fiore,<br />

germinabilità del polline e allegagione),<br />

nonchè nella sintesi e nell’accumulo degli<br />

zuccheri.<br />

una sua carenza, legata a squilibri idrici e<br />

a un ph anomalo del terreno, determina <strong>da</strong> un<br />

lato una riduzione della clorofilla “a”, con conseguente<br />

calo dei glucidi, degli amminoacidi,<br />

dei fosfolipidi, delle fosfoproteine e dell’Rna,<br />

<strong>da</strong>ll’altro un aumento degli acidi organici; inoltre<br />

sembra bloccare la formazione di atP con<br />

conseguente ristagno di glucidi nelle foglie e<br />

morte degli apici vegetativi, raccorciamento degli<br />

internodi e scarsa produzione <strong>per</strong> colatura<br />

dei fiori; può provocare, specie su melo, malformazioni<br />

e rugginosità nei frutti, mentre può<br />

determinare una necrosi del floema nell’olivo.<br />

moliBDENo - Partecipa alla costituzione<br />

dell’enzima nitratoriduttasi, che condiziona<br />

l’utilizzo dell’azoto atmosferico<br />

e interviene nel processo di riduzione dei<br />

nitrati a livello cellulare. una sua carenza<br />

si manifesta con macchie clorotiche intervenali<br />

o, con bruciature dei lembi fogliari<br />

o l’arrotolamento degli stessi.<br />

ziNCo - entra in numerosi <strong>com</strong>plessi enzimatici<br />

che controllano il metabolismo<br />

dei carboidrati, la sintesi proteica e auxinica,<br />

oltre ad influenzare la formazione<br />

della struttura della membrana cellulare,<br />

importante <strong>per</strong> la <strong>per</strong>meabilità. una sua<br />

carenza determina un raccorciamento degli<br />

internodi, la formazione di foglie più<br />

piccole e clorotiche, di frutti piccoli, deformi e<br />

facilmente soggetti a cascola, oltre ad anormalità<br />

a livello cellulare e a un minor numero di<br />

cloroplasti.


f e r t i r r i g a n t i


AZoto 30<br />

concIMe MIneRaLe SeMPLIce<br />

azotato FLuIdo<br />

concIMe ce - SoLuzIone dI nItRato aMMonIco e uRea<br />

Composizione:<br />

azoto (N) totale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 30%<br />

Di cui:<br />

azoto nitrico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7,5%<br />

azoto ammoniacale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7,5%<br />

azoto ureico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15%<br />

Caratteristiche:<br />

azoto 30 è un concime liquido a base di nitrato ammonico e urea,<br />

a<strong>da</strong>tto alla fertirrigazione di tutte le colture erbacee ed arboree che<br />

esigono abbon<strong>da</strong>nte fabbisogno di azoto. La presenza bilanciata<br />

delle tre forme azotate (nitrica, ammoniacale, ureica) garantisce al<br />

prodotto un’azione graduale nel tempo. L’azoto è l’elemento plastico<br />

fon<strong>da</strong>mentale che favorisce la moltiplicazione cellulare e la fotosintesi<br />

clorofilliana. Il maggior assorbimento dell’azoto <strong>da</strong> parte della<br />

pianta si verifica nel <strong>per</strong>iodo di sviluppo vegetativo.<br />

Confezioni: kg . 25 - kg . 1300<br />

fErtirrigaNti<br />

Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

Coltura fasE D’appliCazioNE Dosi<br />

vite, drupacee,<br />

Pomacee, olivo, agrumi<br />

orticole, Floricole, vivai,<br />

tappeti erbosi<br />

colture industriali,<br />

cereali<br />

ripetuti in 2-3 interventi 60-90 (kg/ha)<br />

ripetuti in 2-3 interventi 30-40 (kg/ha)<br />

ripetuti in 3-4 interventi 30-50 (kg/ha)<br />

45


fErtirrigaNti<br />

Fertil drip 10-10-40<br />

concIMe ce<br />

concIMe nPk 10.10.40 con MIcRoeLeMentI<br />

Composizione:<br />

azoto (N) totale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .10 %<br />

Di cui<br />

Azoto (N) nitrico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10 %<br />

Anidride fosforica (P2O5) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . 10 %<br />

Ossido di potassio (K2O) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . 40 %<br />

Boro (B) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,01 %<br />

Rame (Cu) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,03 %<br />

Rame (Cu) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,03 %<br />

Ferro (Fe) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,08 %<br />

Ferro (Fe) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,08 %<br />

Manganese (Mn) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,08 %<br />

Manganese (Mn) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,08 %<br />

Molibdeno (Mo) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,002 %<br />

Zinco (Zn) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,03 %<br />

Zinco (Zn) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,03 %<br />

Caratteristiche:<br />

Fertil drip 10-10-40 è un fertilizzante prodotto con materie prime di<br />

altissima qualità, solubilità e purezza. L’elevata concentrazione degli<br />

elementi nutritivi in particolare il potassio, rendono il formulato<br />

specifico <strong>per</strong> tutte le colture caratterizzate <strong>da</strong> elevati fabbisogni di<br />

questo elemento.<br />

Per l’alto contenuto in potassio è consigliabile utilizzare il prodotto<br />

nelle fasi di ingrossamento e maturazione dei frutti.<br />

unico <strong>per</strong> procedimento industriale e <strong>per</strong> materie prime utilizzate,<br />

microcristallino, si a<strong>da</strong>tta in fertirrigazione con qualsiasi attrezzatura<br />

presente in azien<strong>da</strong>.<br />

46<br />

Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

Il prodotto viene impiegato in fertirrigazione alla dose di kg. 50-150 x<br />

ha di terreno <strong>da</strong> irrigare, <strong>da</strong> distribuire in applicazioni frazionate. La<br />

scelta del dosaggio è in funzione di vari fattori e può essere variata in<br />

base alle necessità dell’utilizzatore.<br />

Confezioni: kg . 25


Fertil drip 13-40-13<br />

concIMe ce<br />

concIMe nPk 13.40.13 con MIcRoeLeMentI<br />

Composizione:<br />

azoto (N) totale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .13 %<br />

Di cui<br />

Azoto (N) nitrico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2,2 %<br />

Azoto (N) ammoniacale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6,3 %<br />

Azoto (N) ureico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4,5 %<br />

Anidride fosforica (P2O5) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . 40 %<br />

Ossido di potassio (K2O) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . 13 %<br />

Boro (B) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,01 %<br />

Rame (Cu) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,03 %<br />

Rame (Cu) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,03 %<br />

Ferro (Fe) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,08 %<br />

Ferro (Fe) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,08 %<br />

Manganese (Mn) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,08 %<br />

Manganese (Mn) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,08 %<br />

Molibdeno (Mo) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,002 %<br />

Zinco (Zn) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,03 %<br />

Zinco (Zn) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,03 %<br />

Caratteristiche:<br />

Fertil drip 13-40-13 è un fertilizzante prodotto con materie prime di<br />

altissima qualità, solubilità e purezza. L’elevata concentrazione degli<br />

elementi nutritivi in particolare il fosforo, rendono il formulato specifico<br />

<strong>per</strong> tutte le colture caratterizzate <strong>da</strong> elevati fabbisogni di questo<br />

elemento.<br />

Per l’alto contenuto in fosforo è consigliabile utilizzare il prodotto nel<br />

<strong>per</strong>iodo di massima crescita delle <strong>piante</strong> (azione plastica) inducendo<br />

contemporaneamente resistenza ai tessuti ed elevate caratteristiche<br />

organolettiche ai frutti.<br />

unico <strong>per</strong> procedimento industriale e <strong>per</strong> materie prime utilizzate,<br />

microcristallino, si a<strong>da</strong>tta in fertirrigazione con qualsiasi attrezzatura<br />

presente in azien<strong>da</strong>.<br />

Confezioni: kg . 25<br />

fErtirrigaNti<br />

Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

Il prodotto viene impiegato in fertirrigazione alla dose di kg. 50-150 x<br />

ha di terreno <strong>da</strong> irrigare, <strong>da</strong> distribuire in applicazioni frazionate. La<br />

scelta del dosaggio è in funzione di vari fattori e può essere variata in<br />

base alle necessità dell’utilizzatore.<br />

47


fErtirrigaNti<br />

Fertil drip 20-20-20<br />

concIMe ce<br />

concIMe nPk 20.20.20 con MIcRoeLeMentI<br />

Composizione:<br />

azoto (N) totale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .20 %<br />

Di cui<br />

Azoto (N) nitrico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4,5 %<br />

Azoto (N) ammoniacale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2,7 %<br />

Azoto (N) ureico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 12,8 %<br />

Anidride fosforica (P2O5) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . 20 %<br />

Ossido di potassio (K2O) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . 20 %<br />

Boro (B) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,01 %<br />

Rame (Cu) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,03 %<br />

Rame (Cu) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,03 %<br />

Ferro (Fe) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,08 %<br />

Ferro (Fe) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,08 %<br />

Manganese (Mn) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,08 %<br />

Manganese (Mn) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,08 %<br />

Molibdeno (Mo) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,002 %<br />

Zinco (Zn) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,03 %<br />

Zinco (Zn) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,03 %<br />

Caratteristiche:<br />

Fertil drip 20-20-20 è un fertilizzante prodotto con materie prime<br />

di altissima qualità, solubilità e purezza. L’elevata concentrazione e<br />

l’equilibrio degli elementi nutritivi principali, rendono il formulato<br />

specifico <strong>per</strong> tutte le colture caratterizzate <strong>da</strong> elevati ma equilibrati<br />

fabbisogni di n,P,k, specialmente nel corso delle prime fasi di vita<br />

delle <strong>piante</strong> e della maturazione dei frutti.<br />

unico <strong>per</strong> procedimento industriale e <strong>per</strong> materie prime utilizzate,<br />

microcristallino, si a<strong>da</strong>tta in fertirrigazione con qualsiasi attrezzatura<br />

presente in azien<strong>da</strong>.<br />

48<br />

Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

Il prodotto viene impiegato in fertirrigazione alla dose di kg. 50-150 x<br />

ha di terreno <strong>da</strong> irrigare, <strong>da</strong> distribuire in applicazioni frazionate. La<br />

scelta del dosaggio è in funzione di vari fattori e può essere variata in<br />

base alle necessità dell’utilizzatore.<br />

Confezioni: kg . 25


Fertil drip 31-11-11<br />

concIMe ce<br />

concIMe nPk 31.11.11 con MIcRoeLeMentI<br />

Composizione:<br />

azoto (N) totale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .31 %<br />

Di cui<br />

Azoto (N) nitrico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3,1 %<br />

Azoto (N) ammoniacale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2,1 %<br />

Azoto (N) ureico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 25,8 %<br />

Anidride fosforica (P2O5) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . 11 %<br />

Ossido di potassio (K2O) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . 11 %<br />

Boro (B) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,01 %<br />

Rame (Cu) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,03 %<br />

Rame (Cu) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,03 %<br />

Ferro (Fe) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,08 %<br />

Ferro (Fe) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,08 %<br />

Manganese (Mn) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,08 %<br />

Manganese (Mn) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,08 %<br />

Molibdeno (Mo) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,002 %<br />

Zinco (Zn) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,03 %<br />

Zinco (Zn) chelato con EDTA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0,03 %<br />

fErtirrigaNti<br />

Caratteristiche:<br />

Fertil drip 31-11-11 è un fertilizzante prodotto con materie prime di<br />

altissima qualità, solubilità e purezza. L’elevata concentrazione degli<br />

elementi nutritivi in particolare l’azoto, rendono il formulato specifico<br />

<strong>per</strong> tutte le colture caratterizzate <strong>da</strong> elevati fabbisogni di questo<br />

elemento.<br />

Per l’alto contenuto in azoto è consigliabile utilizzare il prodotto nelle<br />

prime fasi vegetative delle <strong>piante</strong> e nei momenti che precedono la<br />

fioritura e l’allegagione.<br />

unico <strong>per</strong> procedimento industriale e <strong>per</strong> materie prime utilizzate,<br />

microcristallino, si a<strong>da</strong>tta in fertirrigazione con qualsiasi attrezzatura<br />

presente in azien<strong>da</strong>. Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

Il prodotto viene impiegato in fertirrigazione alla dose di kg. 50-150 x<br />

ha di terreno <strong>da</strong> irrigare, <strong>da</strong> distribuire in applicazioni frazionate. La<br />

scelta del dosaggio è in funzione di vari fattori e può essere variata in<br />

base alle necessità dell’utilizzatore.<br />

Confezioni: kg . 25<br />

49


fErtirrigaNti<br />

Fertil drip 7-30-5<br />

concIMe ce<br />

concIMe MIneRaLe coMPoSto FLuIdo nPk<br />

Composizione:<br />

azoto (N) totale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .7 %<br />

Di cui<br />

Azoto (N) ureico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7 %<br />

Anidride fosforica (P2O5) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . 30 %<br />

Ossido di potassio (K2O) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . 5 %<br />

Caratteristiche:<br />

Il fertil drip 7-30-5 è un concime nPk fluido in sospensione a reazione<br />

aci<strong>da</strong> ottenuto <strong>per</strong> reazione di elementi minerali di altissima<br />

qualità . Infatti grazie al suo potere acidificante ed alla elevata <strong>per</strong>centuale<br />

di fosforo (30%) può essere impiegato su tutte le colture che<br />

abbisognano di tale elemento.<br />

Proprio <strong>per</strong> questo motivo il suo impiego risulta particolarmente a<strong>da</strong>tto<br />

nelle prime fasi di sviluppo di colture orticole e frutticole, quando<br />

maggiore è il fabbisogno e l’assorbimento di fosforo.<br />

Il ph acido inoltre, evita la formazione di incrostazioni calcaree negli<br />

impianti di irrigazione qualora si usino acque dure.<br />

50<br />

Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

Il prodotto viene impiegato in fertirrigazione alla dose di kg. 80/120 x<br />

ha di terreno <strong>da</strong> irrigare, <strong>da</strong> distribuire in applicazioni frazionate. La<br />

scelta del dosaggio è in funzione di vari fattori e può essere variata in<br />

base alle necessità dell’utilizzatore.<br />

Confezioni: kg . 30 - kg . 1300


FoSFAto MonoAMMonico 12-61<br />

concIMe ce<br />

concIMe nP 12.61 PeR FeRtIRRIGazIone<br />

Composizione:<br />

azoto (N) totale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .12 %<br />

azoto (N) ammoniacale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .12 %<br />

anidride fosforica (p2o5) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .61 %<br />

Caratteristiche:<br />

Il fosfato monoammonico è un concime idrosolubile <strong>per</strong> fertirrigazione<br />

caratterizzato <strong>da</strong> elevata purezza e solubilità, con un altissimo<br />

titolo di fosforo (61%). Proprio <strong>per</strong> questo motivo il suo impiego risulta<br />

particolarmente a<strong>da</strong>tto nelle prime fasi di sviluppo di colture orticole<br />

e frutticole, quando maggiore è il fabbisogno e l’assorbimento di<br />

fosforo. L’azoto è presente in forma ammoniacale (azione graduale). Il<br />

ph acido evita la formazione di incrostazioni calcaree negli impianti<br />

di irrigazione qualora si usino acque dure.<br />

Confezioni: kg . 25<br />

fErtirrigaNti<br />

Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

Il prodotto viene impiegato in fertirrigazione alla dose di kg. 6-7 ogni<br />

1000 mq di terreno <strong>da</strong> irrigare, <strong>da</strong> distribuire in un’unica soluzione,<br />

o meglio, in applicazioni frazionate. La scelta del dosaggio è in funzione<br />

di vari fattori e può essere variata in base alle necessità dell’utilizzatore.<br />

51


fErtirrigaNti<br />

FoSFAto MonopotASSico 52-34<br />

concIMe ce<br />

concIMe Pk 52.34 PeR FeRtIRRIGazIone<br />

Composizione:<br />

anidride fosforica (p2o5) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .52 %<br />

ossido di potassio (K2o) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .34 %<br />

Caratteristiche:<br />

e’ un prodotto purissimo e solubilissimo in cui Fosforo e Potassio sono<br />

legati chimicamente. Il peculiare rapporto fosfo-potassico lo rende<br />

<strong>per</strong>ticolarmente a<strong>da</strong>tto in floricoltura dove agisce <strong>com</strong>e induttore della<br />

fase produttiva; accresce inoltre la colorazione e la resistenza di<br />

molte specie. Può essere impiegato anche in orticoltura e frutticoltura<br />

dove migliora la colorazione e la resistenza a <strong>da</strong>nni meccanici ed<br />

agenti patogeni.<br />

52<br />

Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

Il prodotto viene impiegato in fertirrigazione alla dose di kg. 4-6 ogni<br />

1000 mq di terreno <strong>da</strong> irrigare, <strong>da</strong> distribuire in un’unica soluzione,<br />

o meglio, in applicazioni frazionate. La scelta del dosaggio è in funzione<br />

di vari fattori e può essere variata in base alle necessità dell’utilizzatore.<br />

Confezioni: kg . 25


FoSForo 50<br />

concIMe MIneRaLe SeMPLIce<br />

FoSFatIco FLuIdo<br />

acIdo FoSFoRIco<br />

Composizione:<br />

anidride fosforica (p2o5) solubile in acqua50%<br />

(totale <strong>da</strong> acido ortofosforico)<br />

Caratteristiche:<br />

e’ un formulato ad alto titolo in fosforo <strong>per</strong> applicazione radicale,<br />

prodotto con materie prime di altissima qualità.<br />

Il fosforo agisce prevalentemente all’inizio del <strong>per</strong>iodo vegetativo:<br />

presiede alla formazione di radici, semi e tuberi.<br />

L’uso di FoSFoRo 50 anticipa la fioritura e la maturazione dei frutti,<br />

aumenta lo sviluppo dell’apparato radicale inoltre, aumenta la resistenza<br />

delle <strong>piante</strong> al freddo ed alle malattie parassitarie.<br />

Confezioni: kg . 30 - kg . 1600<br />

fErtirrigaNti<br />

Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

Coltura fasE D’appliCazioNE Dosi<br />

Pesco, albicocco, susino,<br />

vite, ciliegio, actinidia<br />

olivo, agrumi<br />

Piante arboree in genere<br />

<strong>da</strong>lle prime fasi all’ingrossamento<br />

dei frutti<br />

<strong>da</strong>lle prime fasi vegetative<br />

all’ingrossamento dei frutti<br />

durante la ripresa fino alla stasi<br />

estiva<br />

kg. 70/100 ha<br />

kg. 80/150 ha<br />

kg. 70/100 ha<br />

ortaggi durante le prime fasi della coltura kg. 60/80 ha<br />

53


fErtirrigaNti<br />

Hydro BorlAn<br />

concIMe oRGanIco azotato<br />

boRLan<strong>da</strong> FLuI<strong>da</strong><br />

conSentIto In aGRIcoLtuRa bIoLoGIca<br />

COMPOSIZIONE:<br />

azoto (N) organico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3%<br />

ossido di potassio (K2o) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6%<br />

Carbonio (C) organico di origine biologica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 18%<br />

CARATTERISTICHE:<br />

hydRo boRLan è un fertilizzante organico di origine vegetale, proveniente<br />

<strong>da</strong>lla lavorazione del melasso di barbabietola <strong>da</strong> zucchero,<br />

non contiene sostanze tossiche o nocive.<br />

vantaggi tecnici: concime organico naturale, apporta sostanza organica<br />

ricca di aminoacidi vegetali, betaina, azoto organico e potassio<br />

<strong>com</strong>preso nella matrice organica. Si utilizza con successo sui residui<br />

colturali <strong>per</strong> facilitarne la loro degra<strong>da</strong>zione, nei terreni dopo il livellamento<br />

e in tutti i casi di problemi agronomici (calpestio, eccessi<br />

idrici ecc...), <strong>per</strong> ripristinare e migliorare la fertilità.<br />

54<br />

Mo<strong>da</strong>lità di applicazione e dosi consigliate:<br />

Coltura <strong>per</strong>iodo di applicazione Dose kg/ha<br />

Frutticoltura (pomacee,<br />

drupacee, vite, agrumi,<br />

olivo, uva <strong>da</strong> tavola,<br />

actinidia, arboree in genere).<br />

orticoltura (pomodoro,<br />

patata, melone, fragola,<br />

zucchino, anguria,<br />

pe<strong>per</strong>one, ecc.).<br />

carciofo e pomodoro <strong>da</strong><br />

industria<br />

Stoppie e residui colturali in<br />

pieno campo e nel frutteto.<br />

<strong>com</strong>postaggi di residui in<br />

cumulo<br />

Prima della pausa invernale o alla ripresa<br />

vegetativa e durante la fase vegetativa<br />

(frazionando la quantità <strong>com</strong>plessiva).<br />

Pre-trapianto/Presemina<br />

Confezioni: kg . 25 - kg . 150<br />

kg . 1250<br />

100 - 150<br />

40 - 50<br />

kg/1000 m2<br />

Pre-impianto/Pre-trapianto 200 - 300<br />

Prima delle lavorazioni autunnali 100 - 150<br />

alla preparazione del cumulo<br />

8 - 10<br />

kg/m3<br />

cereali ed erbacee in genere Prima delle lavorazioni su<strong>per</strong>ficiali 100 - 150<br />

Floricoltura (rosa, garofano,<br />

gerbera, crisantemo,<br />

gladiolo, iris, tulipano).<br />

Presemina/Pre-trapianto<br />

vivai ornamentali e frutticoli Pre-impianto<br />

20 - 40<br />

kg/1000 m2<br />

40<br />

kg/1000 m2


Hydro gold<br />

concIMe oRGanIco azotato<br />

FLuIdo caRnIccIo FLuIdo In SoSPenSIone<br />

COMPOSIZIONE:<br />

azoto (N) organico totalmente solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . .6 .50%<br />

Carbonio (C) organico di origine biologica . . . . . . . . . . . . . . . . . . .23 .50%<br />

amminoacidi totali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .43 .00%<br />

CARATTERISTICHE:<br />

hydRo GoLd è un concime organico azotato totalmente idrosolubile,<br />

ad elevato ed equilibrato contenuto in amminoacidi liberi<br />

rapi<strong>da</strong>mente assimilabile e utilizzabile <strong>da</strong> parte della pianta <strong>per</strong> la<br />

produzione di proteine, enzimi, fitoregolatori, zuccheri, ecc. applicato<br />

regolarmente, hydRo GoLd, consente di ottenere un uniforme<br />

sviluppo vegetativo e un miglioramento quali-quantitativo dei prodotti<br />

agricoli e della loro conservabilità; distribuito invece nei momenti<br />

di stress (gelate, grandinate, diserbi, asfissia radicale) consente alle<br />

colture di su<strong>per</strong>are in breve tempo l’arresto di crescita vegetativa.<br />

Grazie infine alle sue proprietà bagnanti, adesivanti, antievaporandi<br />

e veicolati l’impiego di hydRo GoLd consente di ridurre le <strong>per</strong>dite<br />

<strong>per</strong> gocciolamento e di dimezzare le dosi di insetticidi, fungicidi, diserbanti,<br />

fitoregolatori eventualmente miscelati.<br />

Confezioni: kg . 25 - kg . 150<br />

kg . 1250<br />

fErtirrigaNti<br />

Dosi d’impiego:<br />

hydRo GoLd può essere impiegato in fertirrigazione alla dose di<br />

20-30 kg/ha.<br />

Epoche d’impiego:<br />

Ortaggi, fragola: post-trapianto, inizio fioritura, post-allegagione,<br />

ingrossamento frutti.<br />

Vite: prefioritura, allegagione, ingrossamento acini,<br />

inizio invaiatura, pre-raccolta.<br />

Patata: inizio sviluppo vegetativo, ingrossamento dei<br />

tuberi.<br />

Pomacee, drupacee: ripresa vegetativa, inizio fioritura, caduta petali,<br />

ingrossamento frutti.<br />

Olivo e agrumi: ripresa vegetativa, pre-fioritura, allegagione.<br />

Colture ornamentali: durante le fasi più importanti del ciclo di crescita.<br />

Vivai: ripresa vegetativa, dopo la stasi estiva.<br />

Colture industriali: in associazione a diserbi di post-emergenza.<br />

55


fErtirrigaNti<br />

nUtri cAl Mg<br />

concIMe ce<br />

SoLuzIone dI nItRato dI caLcIo PeR IRRIGazIone FeRtILIzzante (MG4) con boRo (b)<br />

Composizione:<br />

azoto (N) totale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 8%<br />

ossido di calcio (Cao) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10%<br />

ossido di magnesio (mgo) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4%<br />

Boro (B) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .0,01%<br />

Caratteristiche:<br />

nutri cal mg è un concime liquido prodotto con materie prime di<br />

altissima qualità ricco in calcio e magnesio.Il calcio svolge una funzione<br />

fon<strong>da</strong>mentale nel processo di neutralizzazione degli acidi organici;<br />

interviene poi nel metabolismo regolando lo stato colloi<strong>da</strong>le<br />

del protoplasma agendo, in contrasto con il potassio, nei processi che<br />

regolano la traspirazione e l’equilibrio idrico, favorendo la contrazione<br />

del plasma e diminuendo l’assorbimento dell’acqua.<br />

e’ indispensabile <strong>per</strong> la divisione cellulare; entra <strong>com</strong>e costituente di<br />

un enzima, la maltasi; è importante <strong>per</strong> l’accrescimento dei meristemi<br />

ed è richiesto <strong>da</strong>lla pianta in notevole quantità durante la formazione<br />

del polline.<br />

una sua carenza determina una riduzione nell’accrescimento dei<br />

meristemi, un ritardo nello sviluppo delle giovani foglie, che si presentano<br />

deformate e clorotiche e successivamente necrotizzano ai<br />

margini, invece, il magnesio è’ un <strong>com</strong>ponente fon<strong>da</strong>mentale della<br />

clorofilla e riveste una grande importanza nello sviluppo vegetativo e<br />

produttivo delle <strong>piante</strong>, partecipa all’assorbimento dell’azoto, alla fotosintesi<br />

clorofiliana, alla formazione delle pectine e dei carotenoidi.<br />

56<br />

Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

Coltura fasE D’appliCazioNE Dosi<br />

vite, drupacee,<br />

Pomacee, olivo, agrumi<br />

orticole, Floricole, vivai,<br />

tappeti erbosi<br />

colture industriali,<br />

cereali<br />

ripetuti in 2-3 interventi 60-90 (kg/ha)<br />

ripetuti in 2-3 interventi 30-40 (kg/ha)<br />

ripetuti in 3-4 interventi 30-50 (kg/ha)<br />

Confezioni: kg . 30 - kg . 1500


potASSio 30<br />

concIMe MIneRaLe SeMPLIce<br />

PotaSSIco FLuIdo<br />

SoLuzIone dI SaLI PotaSSIcI b.t.c<br />

(a baSSo tenoRe dI cLoRuRI)<br />

Composizione:<br />

ossido di potassio (K2o) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .30 %<br />

Caratteristiche:<br />

PotaSSIo 30 è un concime liquido prodotto con materie prime di<br />

altissima qualità ricco in potassio. questo elemento ha un ruolo di<br />

grande rilievo nel metabolismo degli zuccheri e delle proteine svolgendo<br />

numerose attività enzimatiche e catalitiche, influisce sul contenuto<br />

zuccherino dei frutti abbassandone l’acidità <strong>per</strong> saturazione<br />

degli acidi ed elevandone il contenuto in glucosio, influenza la lignificazione.<br />

una sua carenza causa in genere turbe nella sintesi proteica con conseguente<br />

rallentamento della maturazione, disseccamento dei margini<br />

fogliari e degli apici vegetativi, produzione di frutti di limitata<br />

pezzatura, poco serbevoli e poco colorati, oltre a una minor lignificazione<br />

dei rami che determina una minor resistenza al freddo.<br />

Confezioni: kg . 25 - kg . 1300<br />

fErtirrigaNti<br />

Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

Coltura fasE D’appliCazioNE Dosi<br />

vite, drupacee,<br />

Pomacee, olivo, agrumi<br />

orticole, Floricole, vivai,<br />

tappeti erbosi<br />

colture industriali,<br />

cereali<br />

ripetuti in 2-3 interventi 60-90 (kg/ha)<br />

ripetuti in 2-3 interventi 30-40 (kg/ha)<br />

ripetuti in 3-4 interventi 30-50 (kg/ha)<br />

57


c o a d i u v a n t i


Hydro Acid pH<br />

concIMe ce<br />

SoLuzIone dI concIMe nP 4-25, ReGoLatRIce deL Ph deLLe acque <strong>da</strong> IRRoRazIone.<br />

PotenzIatoRe deLL’eFFetto baGnante deLLe SoLuzIonI FItoSanItaRIe.<br />

COMPOSIZIONE:<br />

azoto (N) totale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4%<br />

azoto (N) ureico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4%<br />

anidride fosforica (p o ) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 25%<br />

CARATTERISTICHE:<br />

hydRo acId ph è una soluzione di concime <strong>com</strong>posta nP (azoto<br />

e fosforo) <strong>da</strong> impiegare <strong>com</strong>e fonte di questi due macroelementi essenziali.<br />

allo stesso tempo questo prodotto è stato pensato <strong>per</strong> essere<br />

utilizzato nell’applicazione di prodotti fitosanitari quando le acque<br />

con cui devono essere applicate sono di bassa qualità <strong>per</strong> trattamenti<br />

fogliari (ph elevato, durezza delle acque, ecc.). questa bassa qualità<br />

delle acque produce in molte occasioni un effetto negativo sull’efficacia<br />

dei prodotti fitosanitari. hydRo acId ph è un prodotto che<br />

facilita la penetrazione nella pianta dei prodotti fitosanitari normalmente<br />

impiegati, diminuendo la tensione su<strong>per</strong>ficiale delle soluzioni<br />

<strong>da</strong> irrorare.<br />

L’equilibrata formulazione dei nutrienti del prodotto <strong>per</strong>mette di<br />

creare nel serbatoio dell’atomizzatore una dissoluzione regolatrice<br />

(tampone) di ph che indipendentemente <strong>da</strong>lla qualità delle acque <strong>da</strong><br />

utilizzare ci assicuri un’ottima efficacia del trattamento.<br />

Confezioni: kg . 1 - kg . 6 - kg . 25<br />

CoaDiuvaNti<br />

Mo<strong>da</strong>lità di applicazione e dosi consigliate:<br />

hydRo acId ph deve essere aggiunto al serbatoio dell’atomizzatore<br />

prima degli altri prodotti <strong>da</strong> utilizzare. In questo modo assicureremo<br />

un ph adeguato quando questi verranno aggiunti alla soluzione.<br />

Le dosi <strong>da</strong> applicare variano a secon<strong>da</strong> del ph e della durezza<br />

dell’acqua che si andrà ad utilizzare, rac<strong>com</strong>andiamo delle quantità<br />

che oscilleranno <strong>da</strong> 100 a 300 cc/hL. tabella dei valori di ph ottenuti<br />

con l’applicazione di hydRo acId ph.<br />

Ph<br />

Per 100 Ldi soluzione<br />

100 c.c. 200 c.c. 300 c.c.<br />

7,0-7,5 5,50 4,00 3,50<br />

7,5-8,0 5,90 4,80 3,90<br />

8,0-8,5 6,25 5,20 4,45<br />

8,5-9,5 6,75 5,95 5,00<br />

9,0-9,5 7,25 6,35 5,45<br />

9,5-10 8,00 7,00 6,00<br />

59


c o r r e t t o r i s a l i n i


HydroSAl cA<br />

coRRettoRe SaLIno<br />

COMPOSIZIONE:<br />

ossido di calcio (Cao) solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10%<br />

acidi polidrossicarbossilici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 20%<br />

CARATTERISTICHE:<br />

hydRoSaL ca è un prodotto liquido solubile formulato con calcio e<br />

<strong>com</strong>plessato con acidi polihidroxicarboxilici <strong>per</strong> applicazione radicale.<br />

Prodotto sviluppato <strong>per</strong> contrastare gli effetti negativi dell’eccesso<br />

di sodio dei terreni e delle acque di irrigazione. attraverso lo scambio<br />

ionico il calcio (ca) della sua formulazione si scambia con il sodio<br />

(fornendo al suolo calcio e neutralizzando il sodio) ottenendo una<br />

migliore flocculazione e lisciviazione dei sali nel terreno e <strong>per</strong>tanto<br />

un miglioramento della sua struttura, incrementando la <strong>per</strong>meabilità<br />

e la porosità, drenando i sali <strong>da</strong>ll’apparato radicale con conseguente<br />

beneficio <strong>per</strong> la pianta. Gli acidi organici polihidroxicarboxilici favoriscono<br />

la mobilità del calcio presente nel terreno, mantenendo l’effetto<br />

più a lungo e riducendo la conducibilità elettrica. Sia in terreni<br />

acidi che in quelli alcalini modifica in maniera soffice il ph aumentando<br />

l’assorbimento dei fertilizzanti e agisce <strong>com</strong>e correttore delle<br />

carenze di calcio. hydRoSaL ca può essere applicato ad ogni tipo<br />

di colture sebbene siano particolarmente sensibili alle deficienze di<br />

calcio: pomodoro, pe<strong>per</strong>one, lattuga, se<strong>da</strong>no, cavolo, fragola, melo,<br />

ecc... Può essere utilizzato sia <strong>per</strong> prevenire le carenze di calcio che<br />

le deficienze già riscontrate. Migliora la retenzione d’acqua <strong>da</strong> parte<br />

del terreno e favorisce lo sviluppo radicale.<br />

Confezioni: kg . 25 - kg . 1300<br />

CorrEttori saliNi<br />

Mo<strong>da</strong>lità di applicazione e dosi consigliate:<br />

hydRoSaL ca può essere applicato in qualsiasi <strong>per</strong>iodo dell’anno<br />

si ren<strong>da</strong> necessario l’intervento. applicare varie volte lungo la durata<br />

del ciclo vegetativo.<br />

Dosi medie rac<strong>com</strong>an<strong>da</strong>te secondo le caratteristiche del suolo<br />

Suoli <strong>com</strong>patti e im<strong>per</strong>meabili. . . . . . . . . . . . . . . . . 20-40 Lts/ha*<br />

Suoli alcalino-sodici e screpolati . . . . . . . . . . . . . . . 40-60 Lts/ha*<br />

Problemi gravi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 50-60 Lts/ha*<br />

*ripartiti durante il ciclo della coltivazione.<br />

Per le caratteristiche dell’acqua<br />

acque mediamente saline (1,5 gr./l). . . . . . . . 15-25 cc/m 3 d’acqua<br />

acque saline (1,5 a 2,5 gr./l) . . . . . . . . . . . . . . . .35 cc/m 3 d’acqua<br />

acque molto saline (più di 2,5 gr./l). . . . . . . . . . .60 cc/m 3 d’acqua<br />

61


m i c r o g r a n u l a r i


Micro StArt 11-50<br />

concIMe ce nP (zn) 11-50 (2) ottenuto PeR MISceLazIone<br />

COMPOSIZIONE:<br />

azoto (N) totale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 11%<br />

di cui:<br />

Azoto ammoniacale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 11%<br />

aNiDriDE fosfÒriCa”(i^osJtotoie”” . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 50%<br />

di cui:<br />

P2Ò5 solubile in acqua e citrato ammonico neutro . . . . . . . . . 50%<br />

P2O5 solubile in acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 46%<br />

ziNCo(zn) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2%<br />

solubile in acqua<br />

Dimensioni dei microgranuli Ø 0 .5 -1,0 mm<br />

peso specifico (kg/l) 0,9 ± 0,1<br />

CARATTERISTICHE:<br />

MIcRo StaRt 11-50 è un concime microgranulare che stimola lo<br />

sviluppo delle colture nelle primissime fasi di accrescimento. Grazie<br />

all’elevata dotazione di fosforo e zinco, MIcRo StaRt 11-50 stimola<br />

l’allungamento dell’apparato radicale e induce un più rapido affrancamento<br />

della coltura, specialmente in condizioni di tem<strong>per</strong>ature<br />

basse, eccessi idrici o stress dovuti alla presenza di parassiti.<br />

MIcRo StaRt 11-50 si distribuisce nella maggioranza dei casi tramite<br />

i più <strong>com</strong>uni microgranulatori installati sulle seminatrici. nel caso<br />

di semina di frumento o orzo il prodotto può essere posto insieme al<br />

seme all’interno della tramoggia, formando strati di concime alternati<br />

a strati di seme. La localizzazione in prossimità del seme <strong>per</strong>mette di<br />

esaltare l’efficenza della concimazione, ridurre gli sprechi e ottimizzare<br />

tempi e relativi costi di distribuzione.<br />

Confezioni: kg . 10<br />

Campi e dosi di impiego principali:<br />

miCrograNulari<br />

coltura dosi (kg/ha) epoca<br />

Frumento duro e tenero, orzo 25-40<br />

Mais 25-35<br />

barbabietola <strong>da</strong> zucchero 30-40<br />

Soia, Girasole, Sorgo 20-35<br />

Pomodoro 30-45<br />

tabacco 30-40<br />

colture orticole 25-35<br />

Localizzato alla semina<br />

o al trapianto, tramite<br />

microgranulare o miscelato<br />

insieme alla semente<br />

63


s p e c i a l i t à


Bio HeAl<br />

PRodotto ad azIone SPecIFIca<br />

eStRattI uMIcI <strong>da</strong> LeonaRdIte<br />

Composizione:<br />

sostanza organica sul tal quale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 40%<br />

sostanza organica sulla sostanza secca . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 60%<br />

sostanza organica umificata in % sulla sostanza organica . . . . . . . . . 60%<br />

azoto ( N ) organico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .0,2%<br />

rapporto C/N . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 150<br />

mezzo estraente . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . KoH<br />

CARATTERISTICHE:<br />

bio heal è un prodotto molto particolare, <strong>per</strong>ché oltre agli acidi umici<br />

nel prodotto è presente del trichoderma harzianum 10 7 e il 5% di<br />

estratto di alghe marine.<br />

Il trichoderma harzianum e un antagonista naturale dei funghi patogeni<br />

presenti nel terreno <strong>com</strong>e Phythium, Phytophthora, Rhizoctonia,<br />

Fusarium e altri funghi responsabili del marciume radicale. Inoltre,<br />

riduce lo sviluppo di <strong>com</strong>posti tossici che impediscono la crescita<br />

dell’apparato radicale.<br />

L’unione di tutte queste sostanze fa si di avere una serie di vantaggi<br />

quali: soppressione dei funghi patogeni del terreno, aumento della resistenza<br />

delle <strong>piante</strong> dovuta a sbalzi di tem<strong>per</strong>atura, stress e malattie,<br />

aumento di crescita dell’apparato radicale, stimolo e crescita di altri<br />

microrganismi utili intorno alla zona esplorata <strong>da</strong>lle radici, aumento<br />

della germinazione dei semi e crescita delle piantine, riduzione della<br />

salinità del suolo, aumento della capacità di scambio cationico e<br />

maggiore assorbimento degli elementi nutritivi.<br />

Confezioni: kg . 1<br />

Dosi e mo<strong>da</strong>lità d’impiego:<br />

spECialità<br />

Colture Applicazione Serra Pieno Campo<br />

colture orticole,<br />

floricole,<br />

ornamentali e vivai<br />

al terreno<br />

(pre-semina<br />

o pre-trapianto)<br />

400-600 gr/1000m2 5-6 kg./ha<br />

terricci e torbe 1kg. Per m3 di terriccio<br />

Colture Applicazione Impianto Ripresa Vegetativa<br />

colture arboree<br />

nuovi impianti 10 g/pianta 4-6 kg/ha<br />

Recu<strong>per</strong>o Fallanze 20 g/pianta 20 g/pianta<br />

65


EPOCA<br />

O B I E T T I V O<br />

P R O B L E M A<br />

Migliorare la ripresa<br />

vegetativa della<br />

pianta<br />

Migliorare la vitalità<br />

e la fecondità del<br />

polline<br />

Ridurre la cascola di<br />

post-allegagione<br />

Migliorare<br />

l’accrescimento dei<br />

frutti<br />

Migliorare la<br />

maturazione e<br />

aumentare la resa<br />

in olio<br />

*Ridurre l'alternanza<br />

di produzione<br />

*Nelle annate di<br />

scarica<br />

Ripresa vegetativa Mignolatura Allegagione Accrescimento frutti Invaiatura Dopo la raccolta<br />

Vigor l rapido +<br />

Gran foliar 20-20-20 +<br />

Micrap micromix<br />

Alga mix +<br />

Micrap boro +<br />

Micrap rame<br />

Vigor l rapido +<br />

Gran foliar 30-10-10 +<br />

Micrap rame<br />

Hydrostim +<br />

Gran foliar 20-20-20<br />

Alga mix +<br />

Gran foliar 10-10-30 +<br />

Micrap rame<br />

Alga mix +<br />

Gran foliar 10-40-10 +<br />

Micrap rame +<br />

Hydrostim


EPOCA<br />

O B I E T T I V O<br />

P R O B L E M A<br />

Uniformità di<br />

germogliamento<br />

Buon sviluppo<br />

vegetativo<br />

Clorosi ferrica e<br />

integrazione di<br />

microelementi<br />

Allungamento del<br />

grappolo<br />

Colatura dei fiori<br />

e acinellatura<br />

Maggiore<br />

ingrossamento<br />

dell’acino<br />

Consistenza degli<br />

acini e resistenza<br />

alle spaccature<br />

Disseccamento<br />

del rachide<br />

Miglioramento<br />

della colorazione<br />

dei grappoli<br />

Per nutrire<br />

e rinforzare<br />

le <strong>piante</strong><br />

Germogliamento Grappoli separati Inizio fioritura<br />

Micrap boro +<br />

Micrap zinco<br />

Vigor l rapido +<br />

Gran foliar 20-20-20<br />

Micrap micromix +<br />

Micrap ferro<br />

Vigor ultra + Alga mix +<br />

Gran foliar 20-20-20<br />

Post<br />

allegagione<br />

Micrap boro + Alga mix<br />

Acino pisello<br />

Micrap rame<br />

Micrap rame<br />

Magni cal<br />

Magni cal<br />

Pre chiusura<br />

grappolo<br />

Alga mix + Hydrostim +<br />

Gran foliar 10-40-10<br />

Inizio<br />

invaiatura<br />

15-20 gg prima<br />

della raccolta<br />

Hydrostim + Fos k 50


68<br />

Forme chimiche dichiarate nei Fertilizzanti e Fattore di conversione.<br />

elemento Forma dichiarata simbolo Fattore di conversione<br />

azoto azoto nitrico no3 n x 4,426 = no3 x 0,226 = n<br />

azoto azoto ammoniacale nh4 n x 1,288 = nh4 x 0,776 = n<br />

Fosforo anidride Fosforica P2o5 P x 2,292 = P2o5 x 0,436 = P<br />

Potassio ossido di Potassio k2o k x 1,205 = k2o x 0,830 = k<br />

Magnesio ossido di Magnesio Mgo Mg x 1,658 = Mgo x 0,603 = Mg<br />

calcio ossido di calcio cao ca x 1,399 = cao x 0,715 = ca<br />

zolfo anidride Solforica So3 S x 2,497 = So3 x 0,400 = S<br />

Sodio ossido di Sodio na2o na x 1,364 = na2o x 0,734 = na


Nitrato<br />

Ammonico<br />

misciBilita’ tra i Fertilizzanti Per la PreParazione nelle solUzioni concentrate<br />

Nitrato<br />

Ammonico<br />

Nitrato di Calcio<br />

Fosfato<br />

Monoammonico<br />

Fosfato<br />

Monopotassico<br />

Nitrato di<br />

Potassio<br />

Solfato di<br />

Potassio<br />

Nitrato di<br />

Magnesio<br />

Solfato di<br />

Magnesio<br />

Urea<br />

Acido<br />

Fosforico<br />

SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI<br />

Nitrato di Calcio SI no no SI no SI no SI no SI<br />

Fosfato<br />

Monoammonico<br />

Fosfato<br />

Monopotassico<br />

Nitrato<br />

di Potassio<br />

Solfato<br />

di Potassio<br />

Nitrato<br />

di Magnesio<br />

Solfato<br />

di Magnesio<br />

SI no SI SI SI no no SI SI SI<br />

SI no SI SI SI no no SI SI SI<br />

SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI<br />

SI no SI SI SI SI SI SI SI SI<br />

SI SI no no SI SI SI SI no SI<br />

SI no no no SI SI SI SI no SI<br />

Urea SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI<br />

Acido<br />

Fosforico<br />

Acido<br />

Nitrico<br />

SI no SI SI SI SI no no SI SI<br />

SI SI SI SI SI SI SI SI SI SI<br />

69<br />

Acido<br />

Nintrico


appuNti<br />

70


NutrizioNali<br />

Via A. Einstein, 21<br />

70031 Andria (BT)<br />

Tel. +39 0883 572414<br />

E-mail: info@hydrofert.it<br />

web: www.hydrofert.it<br />

72

Hooray! Your file is uploaded and ready to be published.

Saved successfully!

Ooh no, something went wrong!