Testi inediti di antiche rime volgari

booksnow1.scholarsportal.info

Testi inediti di antiche rime volgari

170

LXV.

(78 e) RE ENSO.

Seo trouasse pietansa. incarnata li-

f^ura. mersede lichierrea. calomeo male

(lesse alIef?giamento, Eben fareaccor-

(lansa. infra lamente pura, sei pregar

miuarrea. iiedendo lomeo umil gecchi-

mento. Edico oime lasso, speron troiiar

mercede, certol meo cor nolcrede. si-

sono isuenturato. più domo innamorato,

so che perme pietà uerrea crudele.

Crudele dispietata, serea perme pie-

tate, econtra sua natura, segondo ciò

chemossa meo distino. Emercede ariata.

piena dinpietate. io cotal uentura. che

pur diseruo achui seruir non fino. Permeo

seruir non ueio. chegioi nessuna

cresca, ansi si pur rinfresca, pene do-

gloza morte, ciascun giorno più forte,

undeo morir sento lomeo sanare.

Eccho pena doglioza. chenfra le-

cer mabbonda. espande per li menbri.

si chacciascun neuen souerchia parte.

Nullo giorno di poza. se(n)non come[n](l)

More magazines by this user
Similar magazines