Testi inediti di antiche rime volgari

booksnow1.scholarsportal.info

Testi inediti di antiche rime volgari

226

seruendo odiseruito. illocoue gradi(88cZ)-

to. credetti esser percerto for fallensa.

Mauia maggior doglensa. quazi mortai

miporgel suo fallire, chepersuo folle

dire, fé manifesto inparte meo penserò.

Lamentandosi forte, dime chequazi a-

morte. laconducea infarlin cresci mento,

essi fero lamento fece attale. chegra-

uozo poi male, nadato lei congran dogla

souente.

A ciascun camar uole. dico cliedeggia

seposi guardare, diuana donna ama-

re, giouen troppo ditenpo edisauere.

Chegraue lui dolere, prende cliillama

dolorozo tanto, nonsi porca dir quanto,

per qual sauesse pion pena damore.

Maeleggan se certo, chiamar uole emer-

to. disuo seruir donna piagente esaggia,

chebenigno coraggia fermo epuro, epoi

sera siguro. di non perder dilei gioia

seruendo.

Digiouen signoraggio. quale soura

dittaggio. leal seruendo meritaggio auu-

to. uorriamesser partuto manon posso,

chepoil piagere mosso, ellegato lem

seruo elpartir greue.

More magazines by this user
Similar magazines