Testi inediti di antiche rime volgari

booksnow1.scholarsportal.info

Testi inediti di antiche rime volgari

38

nati, diquelli iniqui scliiaui euostra ter-

ra, fusse innalcuna serra, dclef^rande

alpi chesitrouan loco, ella porla pu-

gnare, nostro ferocie affare, orsi leoni

drairon pien di foco,

giente iniqua [et; crudele, superbia

sauer site tolle. etanto uenir fa te folle,

uenen ta sauor più che mele. Ortesben-

da ormai emira usicdi. e poi te uoglie

euedi. d[i]etro datee illoco oue sedesti,

eoue sedesti, eoue sederesti, fussiti retta

bene aipensare. alche guai (48 a) tu dei

trare. seben pensi incomono. clieonor

echc prò eche bone, per amici epertei

nai preso, assai ai altrui offeso, ealtri

ate chemal neben for merto. nonfu ne-

sera certo, perche saggio hom che gran

uol gran sementa, che non può [già]

sperare, demal ben alcun trare. nediben

male nedio credo! consenta. Crudeli ag-

giate mercede, dei flgliuoi nostri ediuoi.

chemal lauerebbe daltrui. chise medesmo

decede.

Seuicina nediuina amansa. nomette

inuoi pietansa. olfatto nostro solo almen

laimetta. esalcun ben delctta. el-

uostro core orlo metta auante. chenon

II

More magazines by this user
Similar magazines