Testi inediti di antiche rime volgari

booksnow1.scholarsportal.info

Testi inediti di antiche rime volgari

69

bono egrande manto, eualente ciascun

suo conpagnone. Giacomo daleona inte

bel frate, oche crudele edam [a] roso a-

maro. nelaperdita tua gustar dea core,

che gusto lodolsore. dei dolci eueri

tuoi magni condutti. che pasciendo bon

ghiotti, loualente ualor tuo chucinaua.

epascica e sanaua. chatun mondan uer

gusto euizo chiaro, sentendo dessi ben

la bonitate.

Tu frate mio uer bon trouatore.

inpiana ensottile rima enchara. e (Ma)

insoaui esaggi echari motti. Francesca

lingua eproensal labore, più delartina

ebene inte che chiara, la parlasti etro-

uasti inmodi tetti. Tu sonatore ecan-

tator gradino, sentitor bono eparlador

piacente, dittator chiaro eauenente e-

retto. adorno ebello spetto, corteze lin-

gua ecostumi aucnenti. piacenteri epia-

ceìiti. date fu te tutto ciò solamente.

Non dichalcun donque troppo io

tenori, accio che nontu hom digran

nassione. che quanto più deuil più de-

car prizo. Omo quello licui anticessori.

fuor diualente enobel condissione. seua-

lor segue honor poco lie auizo. Seflglio

More magazines by this user
Similar magazines