visualizza - Mediaradius

mediaradius.it

visualizza - Mediaradius

Kostenloses

Exemplar


IndiceS AT T U A L I T À

E R V I C E : P R O D O T T I S U D T I R O L E S I

0 inverno in alto adige/südtirol

08 compac, scuola di sci siusi

36 una montagna di cose buone

2 onda Plus, Bolzano

50 Molto più che un concorso

25 Lanifi cio Moessmer, Brunico

60 edilizia a tutela dell’ambiente

27 Profumo Fuzzy, ora

68 certifi cazione casaclima

38 Microtec, Bressanone

0 Hoppe, val Passiria

1 interfama, Prato allo stelvio

T U R I S M O

2 azienda energetica, Bolzano

troyer turbinenbau, vipiteno

06 alpe di siusi

6 interel, appiano

10 val Gardena

13 vipiteno

1 Merano 2000

16 val d’ultimo

17 obereggen

20 alta val Pusteria/

Monte elmo

23 chiusa

H O T E L S / G A S T R O N O M I A

0 Hotel saltria, steger-Dellai

18 Resort Ganischgerhof

1 Hotel Pfösl

21 Hotel Passo Monte croce

22 Bagni di salomone

23 Klammwirt, Goldener engel

26 Belvita Hotels

28 strudel & Knödel

31 traminer Weinhaus

32 Bioexpress, tavolata s. Paolo

3 tis innovation park

impressum

Editore: Athesiadruck S.r.l., Bolzano

Reg. Trib. Bolzano Nr. 26/01 – 27.11.2001

Resp. Redazione: Armin Mair

Coordinazione Progetto: Franz Wimmer

Coordinazione/Produzione: Elke Schlemmer

Redazione: Nicole Dominique Steiner, Elke Schlemmer, Claire Schöne,

Marita Wimmer

Traduzioni: Pro Text, www.protext.bz.it

Annunci: Sabine Kaufmann, Sabine Demetz, Sonja Trogmann

Amministrazione: 39100 Bolzano, Via Cappuccini 5, Tel. 0471 977 824

Foto: G. Hofer, H. M. Gasser, HK BZ - Frieder Blickle, J. Pernter, Athesia,

Anita Oberhöller, Prov. Aut. BZ, SMG, Archivi pubblici, privati e online,

Copertina: Südtirol Marketing / Laurin Moser

Concetto/Realizzazione: King Laurin S.r.l., Appiano (BZ)

Grafi ca & Impaginazione: Anita Oberhöller

Produzione: Athesiadruck S.r.l., Bolzano

Tiratura: 80.000 - Prezzo singolo: 2,00 € A+D 2,50 €

7 Moriggl, Glorenza

8 Polsit, ora

53 Rubner Haus, chienes

5 Zimmerhofer, campo tures

56 seeste, Bolzano

57 Plunger stahlbau, appiano

58 Pircher oberland, Dobbiaco

5 Bernard Bau, Montagna

62 atzwanger, Bolzano

6 stahlbau Pichler, Bolzano

66 vitralux, Brunico

67 marbet, egna

71 Damiani, ahrntaler

72 Duka, Bressanone

7 Zeppelin, Merano/Milano

Radius 09/2007 3

P a G i N i e R u N G


a t t u a L i t à

Radius 09/2007

Inverno in Alto Adige/Südtirol

Neve, aria, piste, impianti e tanta voglia di sciare sono gli elementi giusti per una

vacanza sulla neve. La nuova stagione invernale è alle porte.

E

per l’inverno 2007-2008 le aree

sciistiche in Alto Adige aspettano

sciatori con molte novità per rendere

il divertimento ancora più grande.

Dolomiti Superski

www.dolomitisuperski.com

Lo skipass giornaliero cambia e

diventa chip-skipass. Questa la novità

assoluta che permette anche di risparmiare

fino al 10%. Basta acquistare

la chipcard personale “my dolomiti

skicard” (5 Euro) e il costo del giornaliero

sarà addebitato direttamente

sulla carta di credito. I vantaggi sono

lo sconto del 10% a partire dal sesto

giornaliero (5% fino al 5° giorno!) e il

non dover fare la fila alla cassa!

I nuovi impianti: in Alta Badia la seggiovia

biposto “Sponata” é stata sostituita

con una seggiovia ad agganciamento

automatico a 4 posti; all’Alpe di

Siusi la seggiovia 3 posti fissa “Sole”

ha fatto posto ad una seggiovia a 4

posti ad agganciamento automatico; a

Sesto in Alta Pusteria è stata realizzata

alla Croda Rossa la nuova cabinovia

“Signaue” a 8 posti con agganciamento

automatico, inoltre è stato rinnovato

lo skilift “Lärchen” al Baranci di

San Candido.

Ortler Skiarena

www.ortlerskiarena.com

L’Ortler Skiarena comprende in un

unico skipass ben 15 zone sciistiche

tra la zona di Bolzano e il Passo Resia,

cioè nella parte occidentale dell’Alto

Adige.

I nuovi impianti: in Val d’Ultimo è

stata costruita una nuova seggiovia a

4 posti “Mutegg”; a Plan in Passiria

la vecchia seggiovia “Grünboden” è

stata sostituita da un impianto del

tutto rivoluzionario, la funivia Kombi,

cioè una combinazione tra cabine a 8

posti e seggiovia a 6 posti con carena

e riscaldamento dei sedili; a Merano

2000 gli sciatori troveranno due nuove

seggiovie: la S. Osvaldo a 4 posti con

carena e il Val Canova a tre posti.

Valli di Tures e Aurina

www.tures-aurina.com

Dopo la costruzione della nuova cabinovia

l’anno scorso al Klausberg, per

quest’inverno è la volta dello Speikboden

a proporre una nuova cabinovia a

8 posti. L’”Alm-Express” sostituisce la

vecchia seggiovia a 4 posti.

Da non perdere ...

Prove Libere Tour Pool Sci Italia al

Plan de Corones: 1-2 dicembre

Tappa del Tour 2008 del Pool Sci

Italia: due giorni di test gratuiti di sci

e materiali, inoltre feste e divertimento

per gli appassionati dello sci e del Plan

de Corones.

“Coppa del Mondo di sci” in Val

Gardena e Alta Badia: 14-17 dicembre

4 giorni di gare entusiasmanti che

vedono come protagonisti i gran-

di campioni del circo bianco: 14 dicembre SuperG

maschile in Val Gardena, 15 dicembre Discesa libera

maschile sulla mitica Saslong in Val Gardena, 16

dicembre Slalom gigante maschile sulla grandiosa

Gran Risa in Alta Badia, 17 dicembre Slalom speciale

in Alta Badia.

Le prime offerte neve ...

Dal 3 novembre al 21 dicembre 2007 – “Neve fresca”

– Val Senales (Meraner Land)

Sette giorni con mezza pensione e 6 giorni skipass in

hotel 3 stelle a partire da 447 Euro a persona.

Dal 1 al 22 dicembre 2007 – “Prima neve” - Dolomiti

Superski

Con un soggiorno minimo di 4 giorni di vacanza sulla

neve, un giorno è in omaggio: skipass e alloggio! Per

chi rimane 8 giorni, 2 sono in omaggio. Prezzi speciali

anche per le scuole di sci e i noleggi dell’attrezzatura.

Le zone di riferimento in Alto Adige sono: Rosengarten-Latemar

(Obereggen e Carezza), Val Gardena, Valle

Isarco (Plose e Gitschberg Jochtal), Plan de Corones,

Alta Badia, Alta Pusteria, Alpe di Siusi.

Prezzi: 4 notti in hotel 3 stelle e skipass Dolomiti Superski

per 4 giorni a partire da 230 Euro a persona.

Per saperne di più: Alto Adige

Informazioni, tel. 0471 999999,

www.suedtirol.info/inverno.


6

t u R i s M o

L’Alpe di Siusi a 360°

L’alpe di siusi, con un’altitudine tra i 1800 e i 2300 metri, garantisce piste

innevate e sempre pronte a discese emozionanti per sciatori e snowboarder.

Attività per tutti i gusti

Questa immensa arena all’aria

aperta, porta d’accesso privilegiata

al maestoso carosello delle Dolomiti,

entusiasma tutti coloro che amino

praticare le diverse discipline invernali

e costituisce una miniera inesauribile

di alternative di sport all’aria aperta.

Questo rende l’Alpe di Siusi il luogo

perfetto per una vacanza in famiglia;

dove anche i più piccoli, grazie ai corsi

di sci loro dedicati e al divertentissimo

Fun Park, potranno trascorrere delle

giornate indimenticabili all’insegna di

sole, neve e sci.

Sulla scia delle Streghe

L’Alpe di Siusi è avvolta nel mistero

di fi gure mitologiche e leggendarie,

strettamente legate alla realtà della

natura e delle montagne dello Sciliar.

Le streghe, in quanto regine di un

reame così vasto e invidiato, hanno

dritto ad un percorso sugli sci che ne

ricordi il dominio. Pare che i luoghi

toccati dal Tour delle Streghe fossero

un tempo punti di ritrovo di queste

fi gure, ma quello che si può dire con

certezza è che essi sono i punti più

panoramici dell’Alpe di Siusi. Così, un

fantastico itinerario sciistico in sette

tappe promette di cancellare la linea

di confi ne tra la realtà di una giornata

indimenticabile e un incantesimo fatto

di neve.

Swing on Snow

Le note di undici band musicali

risuoneranno dal 27 gennaio al 3

febbraio 2008 fra le nevi immacolate

dell’Alpe di Siusi. Il festival musicale

“swing on snow” proporrà brani di

musica folk tradizionale e sperimen-

tale: un totale di 22 concerti, a spasso

nel tempo e fra le culture. E le piste

da sci si trasformeranno in autentici

palcoscenici su cui suonare, cantare

e ballare. Terrazze di rifugi alpini e

malghe di montagna, locali après-ski,

ristoranti e alberghi e anche le località

di Siusi, Fiè allo Sciliar e Castelrotto

saranno avvolti dalla magia delle note

musicali ospitate. L’ampia varietà di

stili, le sonorità insolite e le esibizioni

stravaganti sapranno conquistare non

solo gli appassionati di musica, ma

anche tutti gli sciatori e gli amanti

degli sport invernali.

www.swingonsnow.it

DolomitiSuperskiPremière

dal 06 al 22 Dicembre 2007

• Soggiorno e skipass per 4 giorni al

prezzo di 3 o per 8 giorni al prezzo

di 6

• Sconto del 20% sui corsi di gruppo

presso la scuola di sci

• Sconto del 20% sul noleggio sci

Alpe di Siusi Sport Week

dal 06 al 19 Gennaio 2008

• Soggiorno di 1 settimana

• 5 giorni di sci VIP

• 1/2 giornata d’allenamento sulle

tecniche di gara

• Skipass per 5 giorni

Natale ai piedi dello Sciliar

Il Mercatino di Natale di Castelrotto

è il più in quota di tutto l’Alto

Adige/Südtirol. Al centro di un

magnifi co paesaggio di prati, pascoli,

boschi, alte cime e ampie valli e

situato ad un’altitudine di 1050 metri,

Castelrotto splende come un anello

prezioso sulle dita dell’Alto Adige. Ed

è proprio nel suo bel centro storico,

che, dal 06 al 09 Dicembre 2007 e dal

14 al 16 Dicembre 2007, contadini

Alpe di Siusi Moonlight Classic

Maratona di fondo al chiaro di

luna. Un appuntamento romantico e

suggestivo sul più grande altipiano

d’Europa, con la luna piena che si

rifl ette sulle candide piste dell’Alpe

di Siusi: è il rendezvous imperdibile

per i fondisti con tecnica classica più

appassionati. Il ritrovo è per le 20 di

e artigiani aprono le loro botteghe,

presentando i loro prodotti e usanze

natalizie sulla piazza del paese: qui

un cestaio, là erbe aromatiche e tè dal

giardino di Martha Mulser, arricchiti

dalla romantica cornice dei violetti

di Castelrotto. Accanto al piccolo, ma

raffi natissimo Mercatino di Natale,

anche le contadine sono pronte a far

dare uno sguardo tra i loto fornelli:

dal vin brulè caldo ai biscotti alla

mercoledì 23 gennaio 2008 a Compaccio.

Da qui si snoda un anello di

fondo (su cui attualmente si allenano

gli atleti delle nazionali tedesca, norvegese,

svedese, polacca e slovacca)

da percorrere nella notte, rischiarata

solo dalla luna e da una torcia, tra il

fruscio della neve sotto le lamine e i

rumori magici dei boschi che si dice

siano dimora delle streghe dello Sciliar…

A darsi battaglia a colpi di muscoli

e racchette, lungo i 42 chilometri

del circuito, gli atleti tesserati Fisi, che

possono iscriversi direttamente sul sito

www.moonlightmarathon.info.

Ma l’evento coinvolge l’intera Alpe di

Siusi e l’emozione è grandissima anche

per chi assiste all’insolita competizione,

con le luci che si inseguono e la

silenziosa luna, che osserva la scena

diffondendo la sua luce incantata…

Dopo aver applaudito i primi arrivati la

festa prosegue fi n oltre la mezzanotte,

sulle piste innevate dell’Alpe di Siusi.

www.moonlightmarathon.info

cannella, dal dolce di Natale al

“Zelten”, fi no ai tipici “Krapfen”. Il

Mercatino di Natale a Castelrotto Vi

aspetta da venerdì a domenica, dalle

ore 10.00 alle 19.00.

Il 14 e il 15 i “Kastelruther Spatzen”

si esibiranno in un concerto natalizio,

per il quale l’atmosfera sarà resa

ancora più speciale da un gran fi nale a

lume di candela.

www.mercatino-castelrotto.com

Pacchetto

Mercatino di Natale

dal 06 al 09 Dicembre 2007

• Soggiorno di 3 giorni

• Intrecciare con le proprie mani la

Corona d’Avvento

• Gita in carrozza attraverso

Castelrotto

• Visita del Mercatino di Natale di

Brunico

• Shuttlebus-Card 3

A partire da Euro 115,00

in Garnì con prima colazione

Moonlight Classic –

Pacchetto per partecipanti

dal 22 al 24 Gennaio 2008

• Soggiorno di 2 giorni

• Quota di partecipazione

• Cesto del Campione: con prodotti

tipici locali

www.pacchettiinverno.alpedisiusi.net

I N F O

Alpe di Siusi

Tel. 0471 709 600 - Fax 0471 704 199

info@alpedisiusi.info - www.alpedisiusi.info

Radius 09/2007 7

t u R i s M o


Scuola di sci e Compac

La scuola di sci, snowboard e

fondo dell’Alpe di Siusi vanta 50

anni di attività di insegnamento.

Molte cose di recente sono

cambiate, ma, oggi come allora,

innovazione, evoluzione e sicurezza

sono temi fondamentali, come

è sempre stato nella tradizione

della scuola.

Lo sciatore di oggi si aspetta molto

dalla tecnologia moderna e la Scuola

di sci Alpe di Siusi si impegna per

soddisfare queste aspettative. L’obiettivo

è di promuovere lo sport invernale

ai massimi livelli, per fare questo, la

sfida di saper rispondere con professionalità

alle nuove esigenze sulla

pista è sempre aperta.

Oggi ad occuparsi degli allievi c’è un

team di circa 50 maestri e maestre di

sci diplomati.

Vengono proposti corsi per principianti

ed esperti, per bambini e adulti, di

sci alpino, carving, snowboard, telemark

e fondo. Anche le escursioni con

!

Buono per una prova corso

Scuola di sci

39040 Alpe di Siusi (BZ)

Tel. 0471 727 909 - Fax 0471 729 305

scuolasci@rolmail.net

www.scuolasci-alpedisiusi.com

le racchette da neve e lo scialpinismo

sulle montagne circostanti riscuotono

molto successo.

L’interesse maggiore però lo suscita il

programma per bambini, che nello skifunpark

si trasforma in un’esperienza

indimenticabile. Questo parco, dotato

di nastri trasportatori realizzate dalla

Compac S.r.l. e di supporti didattici di

ogni genere, grazie a svariate innovazioni

è diventato il vero paradiso “al

top” per i bambini.

da presentare nell’ufficio della scuola di sci

Radius - 09/2007

Compac S.r.l.

Via Fleres 9 D -39040 Colle Isarco (BZ)

Tel. 0472 633 084 - Fax 0472 633 696

team@compac.bz.it

www.compac.bz.it

Hotel Saltria Passeggiata sull’alpe

Ospitalità altoatesina e moderna architettura alpina:

Tanto legno e arredamento dal gusto raffinato

danno vita ad un ambiente naturale e accattivante.

Gli ospiti trascorreranno momenti rilassanti nelle stanze

piacevoli, spaziose e confortevoli, serviti da collaboratori

gentili e attenti. Il reparto wellness di 450 m², composto

da piscina panoramica con cascata, idromassaggio gorgogliante,

sauna finlandese, bio-sauna, bagno ai vapori

salini, bagno turco, due locali relax e il reparto massaggi

aspetta gli ospiti – per sentirsi a proprio agio e dimenticare

la frenesia della vita quotidiana. Sono disponibili 150 m²

di spazi gioco per i bambini e una cucina dei piccoli per

le mamme. Nel parco

sci per bambini con

„tapis-roulant“ davanti

all’albergo anche i

più piccoli giocando e

divertendosi impareranno

presto a sciare.

Buone vacanze!

I N F O

Hotel Saltria

Via Saltria 36 - 39040 Alpe di Siusi (BZ)

Tel. 0471 727 966 - Fax 0471 727 833 - info@saltria.com - www.saltria.com

A quasi 2000 metri di altitudine, con fantastica

vista sullo Sciliar si estende uno degli alpeggi più

belli dell’Alto Adige. L’Alpe di Siusi è attraversata

dal nuovo sentiero Hans & Paula Steger: un invito

per piccoli e grandi a camminare.

Radius 09/2007

Il sentiero conduce, attraverso

prati, boschi e pascoli, da Compatsch

a Saltria e, attraversando tutta l’Alpe

di Siusi, offre il particolare spettacolo

dei paesaggi e scorci dolomitici che

circondano Sciliar e Sasso Lungo. Il

punto di partenza della passeggiata,

che non presenta particolari difficoltà

per gli amanti della natura e della

montagna, è la stazione a monte della

nuova cabinovia. Da qui il sentiero

corre prima lungo la strada, poi come percorso ben consolidato,

passando accanto all’Hotel Steger Dellai, fino a

raggiungere il rifugio Laranzo. Una volta in zona, il mondo

fantastico delle leggende non si può certo ignorare. Fan-

tasmi, streghe e molti altri esseri si dice abbiano imperversato

quassù lasciando innumerevoli racconti che per secoli sono

stati trasmessi oralmente di generazione in generazione.

In ricordo del pioniere della montagna Hans Steger e della

leggenda dello sci Paula Wiesinger-Steger, il nuovo itinerario

pedagogico è stato intitolato ai due sportivi.

H o t e L s

Radius


10

P a G i N i e R u N G

Radius 09/2007

Settimana bianca in Val Gardena

… un’esperienza da non perdere! La stagione invernale sulle Dolomiti si apre fra

poco con molteplici eventi sportivi, risplende grazie ad una visita principesca e si

chiude con la südtirol Gardenissima.

Sassolungo e Ciampinoi sono nomi

che attirano gli sciatori come mosche

al miele. Non si deve conoscere

il ladino per capire al volo il loro

signifi cato. Sono le discese leggendarie

che si trovano davanti al grandioso

sfondo del poderoso Sassolungo e del

Sasso Piatto che si erge nelle vicinanze.

Sono piste che hanno fatto

storia. La discesa libera mondiale sulla

Saslong è una delle gare di sci più impressionanti

della stagione invernale.

La Val Gardena offre però molto di

più: 176 km di piste in un panorama

che solo le Dolomiti possono offrire,

con le bizzarre pareti rocciose del Sella,

il Sass Rigais, il Gruppo Puez-Odle

e la Grande Cir. Inoltre il Sellaronda,

famoso a livello mondiale per la possibilità

di fare il giro del massiccio del

Sella con gli sci o con lo snowboard.

Non per niente la Val Gardena fa parte

dei „Leading Mountain Resorts of The

World“.

In questa, che è una delle zone più

belle delle Alpi per eccellenza, vengono

soddisfatte tutte le esigenze degli

sciatori. La presenza di neve è garantita

grazie all’alta quota.

Anche Ortisei, S. Cristina e Selva si

trovano ad una quota tra i 1236 e i

1563 metri. In caso non nevicasse per

un paio di giorni la neve è comunque

assicurata, grazie agli impianti

di innevamento artifi ciale. I fondisti

trovano nella tranquilla Vallunga,

al di sotto del massiccio del Puez, le

piste da fondo e il nuovo DSV Nordic

Active Park (per il Nordic Walking),

circondato da tranquilli boschi e prati

innevati. In Val Gardena e all’Alpe di

Siusi si può scegliere tra i 98 km di

piste da sci di fondo.

Coppa del Mondo di Sci & novità

Per questa stagione invernale

2007/2008 la Val Gardena offre, oltre

ad un’eccellente scelta di sport

invernali, anche un ampio programma

di diverse attività e manifestazioni.

La manifestazione più importante si

trova già all’inizio del programma: tra

il 14 e il 15 dicembre la Val Gardena

ospita le gare di Coppa del Mondo di

sci. Oltre alla classica discesa libera

sulla pista Saslong, avrà luogo anche

un super-G a cui parteciperanno i

migliori sciatori del mondo. Lo sport

resta il clou di tutta la stagione

invernale. Il „Val Gardena Sprint“,

manifestazione internazionale di sprint

di fondo si svolgerà il 6 gennaio. In

programma per il 20 gennaio c’è la

7° edizione della ciaspolada (gara di

corsa con le racchette da neve ai piedi)

„Val Gardena Ciasp“.

Il 30 marzo la famosa Südtirol Gardenissima,

che con oltre 6 km rappresenta

lo slalom gigante più lungo e

più originale delle Dolomiti, chiude la

stagione. Val Gardena però oltre a dare

importanza allo sport si concentra

anche sulla cultura e sulle tradizioni.

A partire da inizio dicembre fi no a

dopo Capodanno ci si può immergere

nello spirito natalizio del mercatino di

Natale e della mostra dei presepi. Dal

7 all’11 gennaio si terrà una gara di

sculture di ghiaccio.

La novità di questa stagione è il

„World Stars Ski Event“, manifestazio-

ne internazionale di benefi cenza sotto

il patrocinio del principe Alberto di

Monaco. Dall’8 al 10 febbraio, molte

personalità di spicco raccolgono durante

una gara particolare di sci, fondi

destinati ai bambini meno abbienti.

Il principe Alberto di Monaco verrà

appositamente in Val Gardena per

impegnarsi di persona.

Tariffe convenienti con

Val Gardena SuperSun

Chi primo arriva meglio alloggia!

Gli ospiti della Val Gardena già

a inizio dicembre possono praticare

sport invernali a prezzi straordinari.

Con il Val Gardena SuperPremiere nel

periodo tra il 1° e il 22 dicembre per

quattro notti se ne pagano tre e questo

vale anche per lo skipass e per il noleggio

degli sci. Inoltre potrai usufruire

di agevolazioni nelle scuole di sci.

Per gli appassionati della Coppa del

Mondo di sci è allettante l’offerta FIS

Ski World Cup Dolomiti Classic, dal 13

al 17 dicembre: soggiorno, skipass per

tre giorni e biglietti per le gare inclusi.

Le offerte speciali non mancano anche

per la primavera che secondo gli

esperti è il periodo ideale per sciare o

fare snowboard sulle Dolomiti. Con il

pacchetto Val Gardena SuperSun, dal

22 marzo al 6 aprile, si ha la possibilità

di fare sette giorni di vacanza al

prezzo di sei con uno skipass di sei

giorni e noleggio di sci di sei giorni al

prezzo di cinque incluso. La Val Gardena

accoglie con simpatia le famiglie

e offre dal 15 marzo al 6 aprile alloggio

e skipass gratuiti ai bambini al di

sotto degli 8 anni e i bambini fi no ai

12 anni pagano solo la metà, a condizione

che pernottino nella camera dei

genitori. Lo skipass gratuito si ottiene

all’acquisto dello skipass per adulti.

Questo fa sì che le famiglie possano

trascorrere delle vacanze indimenticabili

a prezzi straordinari. Dopo tutto

le vacanze in una delle zone sciistiche

più belle e ricche delle Alpi non devono

per forza essere costose.

I N F O

Consorzio Turistico Val Gardena

Via Dursan 80 - 39047 S. Cristina (BZ)

Tel. 0471 777 777 - Fax 0471 792 235

Telefono neve 0471 777 701

Skype: info_val_gardena

info@valgardena.it - www.valgardena.it

Gli highlight sportivi in inverno

FIS Ski World Cup:

Gara di Coppa del Mondo di sci,

Super-G e discesa libera il 14 e 15

dicembre 2007

Val Gardena Sprint:

Gara internazionale di fondo,

6 gennaio 2008

Val Gardena Ciasp:

Gara con racchette da neve,

20 gennaio 2008

World Stars Ski:

Il Principe Alberto di Monaco e altri

VIP ospiti in Val Gardena dall’8

al 10 febbraio

Sellaronda Skimarathon:

Gara notturna di sci alpinismo,

7 marzo 2008 (di passaggio)

Südtirol Gardenissima:

Lo slalom gigante più lungo e più

originale delle Dolomiti, 30 marzo

2008

Gli highlight culturali

Concorso di sculture in ghiaccio:

07/01/2008 – 10/01/2008

Mercatino di Natale:

01/12/2007 – 05/01/2008

Mostra di presepi:

01/12/2007 – 07/01/2008

Offerte-highlight

Val Gardena SuperPremiere:

Dal 1 al 22 dicembre 2007:

4 notti al prezzo di 3; valido anche

per lo skipass ed il noleggio degli

sci.

FIS Ski World Cup Dolomiti Classic:

Dal 13 al 17 dicembre 2007: Skipass,

soggiorno e biglietti per le

gare per 3 giorni

Val Gardena SuperSun:

Dal 22 marzo al 6 aprile 2008:

7 giorni al prezzo di 6, Skipass e

noleggio degli sci per 6 giorni al

prezzo di 5.

Gli highlight per le famiglie

Dal 15 marzo al 6 aprile 2008:

Alloggio e Skipass gratuiti ai

bambini al di sotto degli 8 anni, i

bambini fi no a 12 anni pagano la

metà.

Condizioni: bambini in camera con

i genitori; lo Skipass gratuito si

ottiene all’acquisto dello Skipass

per adulti.

Radius 09/2007 11

t u R i s M o


12

s e R v i c e

Radius 09/2007

Golf d’attualità anche in inverno

Selva Gardena, immersa nel

favoloso panorama delle Dolomiti,

contornata dal Sassolungo e dai

gruppo Puez-Odle e Sella, è una

delle più amate località turistiche

sia d’estate che d’inverno.

Questo centro della Val Gardena oltre

a offrire, grazie alla sua posizione

nel cuore del carosello sciistico Sella

Ronda, chilometri di piste innevate

per stupende discese, regala altre

infi nite occasioni di svago. Per questo

è stato da poco aperto lo Sport & Infotainment

Center di Selva Gardena.

Rudolf Nocker e il suo team hanno

trasformato l’ex centro di tennis in un

fantastico Sport-Center. Le proposte

vanno dal golf indoor al calcetto,

bowling, biliardo, ping pong e tennis

al coperto ed organizzazione di

eventi.

Nel nostro impianto di 1600 m²

abbiamo un campo da tennis coperto

e una struttura da golf indoor con

putting green da 9 buche, due golf

cage per esercitarsi nei colpi lunghi,

due simulatori professionali e una zona

pitching per allenare il tiro corto.

In breve: tutto quello che serve per il

golf indoor. E naturalmente è a disposizione

dei nostri ospiti tutto l’anno

un golfpro, conferma Rudolf.

E visto che lo sport fa venire appe-

“Noleggio dotato conviene”

A Selva Gardena i cannoni da

neve stanno già lavorando a pieno

regime, affi nché a inizio dicembre

possa partire la stagione sciistica.

Per chi scia soltanto in vacanza

e non ha intenzione di spendere

un sacco di soldi per l’attrezzatura

destinata a stare poi per undici mesi

in cantina, c’è la scuola „Top-Ski“ di

Selva Gardena. „Non proponiamo soltanto

corsi di sci, carving, snowboard

e telemark per ogni età, con rent-andgo

i nostri ospiti possono scegliere

di noleggiare ogni giorno una marca

diversa di sci o snowboard con scarponi

adatti. Disinfettiamo gli scarponi

da sci dopo ogni restituzione per

offrire ai nostri clienti la sicurezza al

100 per cento“ conferma Patrick. Alla

„Top-Ski-School/Service“ sono state

assegnate da „Rent and go“ già per la

quinta volta le cinque stelle. „Qualità,

consulenza e gentilezza sono la prima

regola per noi“, sottolinea Patrick.

Dalla „Top-Ski-School“ i bambini i

benvenuti. Vengono seguiti tutto il

giorno da un maestro/a competente

con pausa pranzo e possibilità di

attività ludiche pomeridiane al Sport-

Center.

Dalla „Top-Ski-School“ siamo completamente

al servizio del cliente per

ogni sua esigenza. La scuola propone

alcune attività parallele e alternative,

coinvolgendo il cliente nello stupore

e nell’incanto di paesaggi unici, attraverso

escursioni con gli sci guidate. È

tito, allo Sport-Center c’è anche una

pizzeria che, su due piani, dispone di

tutto lo spazio necessario per qualsiasi

festeggiamento. „Facciamo la pizza

sport, con mozzarella di bufala, brie e

rucola, va a ruba“ afferma con orgoglio

Rudolf Nocker. Si servono anche

piatti veloci e caldi tipici della zona

oltre a squisiti dessert.

Lo Sport & Infotainment-Center a

Selva Gardena è aperto tutto i giorni

dalle 8:00 alle 01:00.

I N F O

Sport & Infotainment Center

Via Ciampinei 18 - 39048 Selva Gardena (BZ)

Tel. 0471 773 350

www.rodolfo.cc

l’apice del romanticismo. Si scia attraversando

le Dolomiti innevate, da un

rifugio all’altro. Oltre all’escursione dei

rifugi, viene proposto anche lo skitour

„Grande Guerra“. La „Top-Ski-School“

è legata ad un importante progetto in

collaborazione con la Dainese riguardo

la sicurezza sulle piste, istruendo

teoricamente e praticamente i bambini

ma anche gli adulti affi nché possano

affrontare la loro vacanza in completo

relax, comfort e sicurezza.

I N F O

Top Ski School

Via Principale 274 - 39048 Selva Gardena (BZ)

Tel. 0471 794 099 - Fax 0471 794 272

info@topskischool.it - www.topskischool.it

Bella d’inverno e d’estate

vipiteno possiede uno stupendo centro storico con zona pedonale ricca di aziende

commerciali e gastronomiche.

Già soltanto le bellezze della città

rendono la visita di Vipiteno

un’esperienza straordinaria: il Museo

Multscher e il Museo Civico nell’ex

Ospizio dell’ordine Teutonico, la chiesa

parrocchiale „Maria im Moos“, la chiesa

dello Spirito Santo, il municipio, le

case signorili e molto altro nel centro

cittadino, oltre al Museo della Caccia e

della Pesca, il Museo Provinciale delle

Miniere e alcuni castelli e fortezze nei

dintorni. Ma la città dispone anche di

numerosi impianti sportivi per attività

estive e invernali; direttamente dal

centro si può raggiungere il paradiso

sciistico ed escursionistico di Monte

Cavallo. Dal Monte Cavallo una pista

da slittino per famiglie, lunga 9,6 km,

porta dalla stazione a monte direttamente

a Vipiteno. Negli immediati

dintorni si trovano le località sciistiche

di Ladurns e Racines, oltre ai centri per

il fondo e il biathlon di Ridanna e Vizze.

Al margine della città di Vipiteno ci

sono due centri per l’equitazione con

maneggio, un campo da golf e un’aviosuperfi

cie. Il comprensorio di Vipiteno è

caratterizzato da varie centinaia di km

di percorsi per mountainbike, oltre che

da bellissimi percorsi ciclabili in fondovalle.

I pittoreschi portici delle case

signorili ornate di bovindi della città

vecchia creano una incomparabile

cornice per lo shopping, dagli eleganti

negozi sotto la Torre delle Dodici e

le antiche insegne delle osterie alle

stupende facciate delle case.

A ciascuno la sua pista

Anche se il monte che sovrasta

Vipiteno non offre discese a valle,

la scelta di piste da sci non è affatto

scarsa. Circa 13 chilometri di piste che

coprono la montagna, oltre a vari sentieri

che la percorrono, permettono di

esplorarla. Sul Monte Cavallo dalla stazione

a monte della cabinovia a 1860

m s.l.m. una seggiovia porta a 2176 m.

Da tale punto più alto dell’area sciistica

si possono raggiungere quasi tutte

le piste, senza contare che il territorio

assolutamente vario nella conca al di

sotto del Monte Cavallo sorprende per

il grande divertimento sciistico che

riserva. Gli amanti del sole apprezzano

gli ampi pendii della bellissima discesa

di Malga Raminghes. Più ripida è la

discesa „Favorit“, che dal rifugio porta

attraverso il bosco alla stazione a valle

della nuova cabinovia „Stock“.

Un anno pieno di eventi

• “Tschiaspolata” in gennaio

• Gran Fondo Val di Vizze - febbraio

• Sci d’altri tempi - febbraio

• Rosskopf-Suhlen (fi ne stagione a

Monte Cavallo) - marzo

• Pasqua a Vipiteno - marzo

• Giornate dello yogurt - luglio

• Party sotto le lanterne - luglio/

agosto

• Sagra dei canederli - settembre

• „Il tappeto rosso“ settembre/

ottobre

• Mercatino di Natale - dicembre/

gennaio

Località sciistica Vipiteno/

Monte Cavallo

• 13 chilometri di piste con neve

garantita

• novità: 9,6 chilometri di pista da

slittino fi no a valle - la più lunga

dell’Alto Adige

• 1 cabinovia

• 1 seggiovia (quadriposto)

• 2 seggiovie

I N F O

Associazione turistica

Vipiteno - Campo di Trens - Prati e Val di Vizze

Piazza Città, 3 - 39049 Vipiteno (BZ)

Tel. 0472 765 325 - Fax 0472 765 441

info@infovipiteno.com - www.vipiteno.com

13

t u R i s M o


1

t u R i s M o

Radius 09/2007

La neve a poca distanza

sopra Merano, a soli 30 minuti dall’uscita autostradale Bolzano sud si trova il

comprensorio sciistico di Merano 2000, che offre condizioni perfette agli sciatori

appassionati ed è inoltre il posto adatto per le famiglie.

L’inverno tra le montagne innevate

rappresenta un’esperienza unica, la

neve e il sole infatti non mancano

mai. La nuova stagione sull’ altopiano

di Avelengo-Verano-Merano 2000

inizia il 07.12.2007.

Un paradiso per tutti

Il paradiso sciistico che si presenta

garantisce divertimento a bambini,

principianti e esperti con piste da sci e

anelli per lo sci di fondo ottimamente

preparate, piste per slitte e sentieri

innevati che invitano a meravigliose

passeggiate sulla neve. Completano

l’offerta una scuola di sci, alberghi,

ristoranti e accoglienti baite sparse in

questo incantevole paesaggio invernale.

Divertimento infinito

La scelta delle attività qui è vasta:

divertimento invernale sulle piste di

sci, camminate e slittate sulle piste

curatissime, cavalcate nell’apposito

parco.

Impianti di risalita moderni

A Merano 2000 il divertimento sugli

sci è garantito. Impianti di risalita

moderni (5 seggiovie, 1 cabinovia, 1

funivia, babylift e asilo della neve)

permettono di raggiungere entro breve

tempo tutte le piste. Una magnifica

strada panoramica conduce direttamente

alla stazione a valle di Falzeben

Le Novità a Merano 2000:

• nuova seggiovia quadriposto con

cupola S. Osvaldo

• nuova seggiovia al posto della

vecchia sciovia Kesselberg

• Alpin Bob Merano 2000:

l’unica pista di slittino su rotaia

in Alto Adige che funziona anche

d’inverno

• miglioramento delle piste e del

impianto d’innevamento;

• stagione invernale dal 07.12.07

- 30.03.08

(fermata dell’autobus Merano-Falzeben),

la funivia che parte da Merano,

permette di arrivare sicuri e in breve

tempo sulle piste di Merano 2000 e

anche con i pullmann dall’uscita A22

Bolzano Sud si raggiunge Falzeben

entro 30 minuti.

I N F O

Aree sciistiche Merano 2000

Tel. 0473 234 821 - Fax 0473 279 519

info@meran2000.com - www.meran2000.com

Radius 09/2007 15


16

t u R i s M o

L’Ortles alle spalle

La val d’ultimo è rimasta un luogo di straordinarie bellezze paesaggistiche

e che normalmente attira numerosi escursionisti. il comprensorio sciistico

“schwemmalm” è diventato un luogo ricercato dagli appassionati.

In estate le meravigliose passeggiate,

accompagnate da interessanti itinerari

culturali e naturalistici ne mostrano

solo un aspetto, quello dei vari

toni del verde dei suoi declivi e delle

meravigliose foreste ricche di leggende

e dove vivono larici millenari.

La Val d’Ultimo d’inverno

Ma per gli appassionati di sci e

degli sport invernali, la Val d’Ultimo

in inverno diventa un mondo delle

meraviglie e rappresenta una meta

Novità stagione 2007/08: La seggiovia Doppelmayr a 4 posti con cupola

ambita per trascorrere piacevoli ore

sulla neve lontano dagli ingorghi.

Gli impianti di risalita

Schwemmalm

La zona sciistica Schwemmalm si

offre, infatti, come località adatta ai

bambini e non solo per le promozioni

economiche che possono attrarre

maggiormente i genitori (i bambini

fi no a 6 anni risiedono gratis – bambini

da 6 a 12 anni pagano il 50% del

prezzo per gli adulti), ma soprattutto

per le strutture create per i più piccoli.

La “Tana dell’orso” ad esempio, è un

luogo dove i giovani ospiti possono

giocare, disegnare e costruire assistiti

da adulti e dove possono decidere di

frequentare anche un corso di sci, se lo

desiderano. Se non siete appassionati

di discesa, nessun problema, in Val

d’Ultimo le opportunità di praticare altri

sport invernali vi sorprenderà. Sono

ben 20 i chilometri di piste da fondo

che si snodano lungo la valle, le quali

lambiscono antichi masi di montagna

nel loro stile originale, che è ormai

diffi cile trovare ancora. Tre piste di

pattinaggio, un campo di ghiaccio

adatto al curling e due circuiti da

slittino aperti anche la notte, completano

la vasta ed invidiabile offerta del

comprensorio sciistico “Schwemmalm”.

Le tranquille malghe che incontrerete

slittando o sciando in questa meravigliosa

valle, vi inviteranno ad un

momento di riposo per gustare le genuine

specialità gastronomiche locali e

godere dello splendido panorama che

si apre ai vostri occhi. La Val d’Ultimo

vi sorprenderà e vorrete senza dubbio

tornarci.

I N F O

Impianti di risalita Schwemmalm

Tel. 0473 795 390 - www.schwemmalm.com

Associazione Turistica Val d’Ultimo

39016 S. Valburga (BZ)

Tel. 0473 795 387 - www.valdultimo.info

Naturale da amare

obereggen fa un altro passo verso il futuro. accanto ad impianti moderni e

splendide piste, a baite dove divertirsi e a uno snowpark dedicato ai freestyler,

obereggen offre così anche ai più piccoli il piacere di giocare con la neve.

Una grande varietà di piste, tutte

perfettamente preparate, neve

garantita e spettacoli straordinari

fanno della località di Obereggen nello

Ski Center Latemar uno dei comprensori

sciistici più amati dell’Alto Adige.

Se a questo aggiungiamo una vista da

favola, una cucina a dir poco deliziosa

e un ricchissimo ventaglio di proposte

après-ski ai rifugi, il tutto a soli 20

minuti da Bolzano, Obereggen fi nisce

per raggiungere le vette della simpatia

e del divertimento.

Stagione sciistica

da dicembre ad aprile

Grande stagione sciistica ad Obereggen

dal 01 dicembre 2007 al 06

aprile 2008. 18 modernissimi impianti

di risalita assicurano il trasporto degli

sciatori dai 1550 ai 2500 metri di

altitudine. In mezzo, 43 km di piste

impeccabili. Dopo importanti interventi

anche lo scorso anno gli impianti di

Obereggen sono stati infatti modernizzati

e migliorati; è stata potenziata

anche la seggiovia Obereggen che

porta allo snowpark. Lo snowpark

è stato leggermente spostato verso

sinistra, dove c’è ancora più spazio per

i freestyler. Qui si stanno predisponendo

una halfpipe lunga 80 metri,

un boardercross con salti e curve, otto

diversi rail di F-Tech e un parco con

quattro kicker.

Per i più piccoli: Orso Bruno

A Obereggen, Orso Bruno dà il

benvenuto a tutti i bambini! Il parco

per i più piccoli è situato vicino alla

pista Eben (poco distante dal Platzl).

Nel Brunoland sciare ora è ancora più

divertente. Obereggen ha rinnovato il

parco con un tappeto di trasporto di

50 m, un tappeto di trasporto di 30 m

e altre simpatiche installazioni, che

offriranno svago ogni giorno dalle ore

10 alle 16. Una volta alla settimana

(lunedì pomeriggio) farà visita al “suo”

Brunoland anche Orso Bruno, per

sciare e ridere con i bambini. Genitori,

attenti! È molto probabile che verso

sera i vostri fi gli non vogliano saperne

di andare a casa.

La notte diventa giorno

Sciare e slittare in notturna sotto la

luce artifi ciale di un potente impianto

d’illuminazione sono diventati ormai

un amatissimo passatempo. Anche

quest’anno la pista Obereggen e la

pista di slittino saranno quindi illuminate

tre volte a settimana – martedì,

giovedì e venerdì – dalle ore 19 alle

22. Un appuntamento fi sso per chi

ama divertirsi!

I N F O

Associazione Turistica della Val d’Ega

Tel. 0471 615 795 - Fax 0471 615 848

info@eggental.com - www.obereggen.com

17

t u R i s M o


Benvenuti nel Ganischgerhof!

ampio, romantico e accogliente – ideale per sentirsi al suo agio. Questo è il

Ganischgerhof, rinomato albergo di Nova Ponente, in posizione idillica ai margini

del bosco, con vista mozzafi ato sulle vette del catinaccio.

Vicino allo Sci Center Latemar si

gode la giornata su 50 km di piste.

Ognuno trova la pista giusta, sia

rossa, blu o nera. In questa zona si

può passare il tempo anche sulla pista

di slittino, facendo una passeggiata

o sul Passo di Lavazé praticando lo

sci fondo. Per prendere il sole il posto

ottimo è, di trascorre il tempo sulla

Baita Gardoné o sulla Ganischgeralm.

Lì trova tutto per stare bene, sia una

cucina buona sia un servizio gentile.

Rilassamento e ospitalità

Dopo una giornata all’aria fresca

non c’è niente di più bello che

rilassarsi nel centro benessere, nuotare

nella piscina, fare la sauna o un massaggio.

La cucina del Ganischgerhof

Vi vizia i migliori piatti della cucina

locale abbinata ad un accenno di

infl uenza internazionale. Sarà diffi cile

pronunciare il nome di questo albergo,

recentemente ristrutturato, ma una

volta arrivati, ci si accorge subito di

cos’è la tipica ospitalità altoatesina. La

famiglia Pichler e lo staff del Ganischgerhof

garantiscono il meglio e sorprendono

con incantevoli proposte di

puro piacere e comfort.

I N F O

Ski Ride Golf Resort Ganischgerhof

Rio Nero 22 - 39050 Nova Ponente (BZ)

Tel. 0471 616 504 - Fax 0471 616 444

offi ce@ganischgerhof.com - www.ganischgerhof.com

Vitalpina Hotel Pfösl****

L’Hotel Pfösl**** offre alpine Wellness nel cuore delle Dolomiti, tra vasti prati e

boschi incontaminati, in una incantevole posizione soleggiata e silenziosa con viste

panoramiche affascinanti.

Si trova nella parte occidentale delle

Dolomiti ca. 25 km da Bolzano su

1375 m. Rinnovato completamente

nel 2004 e 2007 l’hotel offre benessere

percettibile pieno di stile grazie ad un

arredamento moderno e curato sin nel

più piccolo dettaglio.

Benessere straordinario

Il Centro Wellness & Spa su più di

1.000 m² è straordinario con piscina

coperta, sauna fi nlandese con

vista panoramica, sauna alle erbe di

montagne, sauna al pino, bagno turco,

doccia aromatica, sauna infrarossi,

cabina di meditazione alle rose, Hot

Whirlpools, Oasi di relax con lettini

sull’acqua, reparto Relax grandissimo

con vista sul catenaccio, stagno na-

turale con percorso Kneipp all’aperto,

sentiero dei sensi e un reparto fi tness.

Il centro benessere propone una grandissima

scelta di trattamenti corpo ed

estetica in un ambiente dolcemente

rilassante. Tra i trattamenti spiccano

quelli autoctoni con prodotti di montagna:

il pino mugo, l’arnica, la camomilla,

propolis, l’iperico, il miele, fi ori

di fi eno delle linee estetiche TREHS e

Alpienne e Babor.

Novità della stagione

Una novità di quest’anno sono le

nostre nuove suites esclusive in stile

molto moderno e leggero una costruzione

in legno che si adagia benissimo

alla natura. Una cura particolare è

dedicata alla cucina: I cuochi del Pfösl

sono veri e propri maestri: creativi

e ricchi di idee, sempre fresche di

stagione e col sapore dei prodotti

locali, raffi nate con erbe colte a mano,

per imbandirvi piatti regionali e cibi

internazionali.

Le attività e tipi di sport da praticare

nella zona sono innumerevoli:

Sciare sulla pista privata a sole 150 m

all’hotel oppure a Obereggen (45 km

di piste a soli 7 km), 26 km di pista da

fondo direttamente all’hotel, escursioni

guidate con le ciaspole, pista da slittino

direttamente all’hotel, pattinaggio,

fi accolate o visite dei Mercatini di

Natale …

Dal 15.12.-23.12.2007 offerta speciale

prenatalizia 4=3 da partire da Euro

296,00 incluso un buono Wellness di

Euro 25,00.

I N F O

Vitalpina Hotel Pfösl****

Famiglia Zelger

39050 Nova Ponente (BZ)

Tel. 0471 616 537 - Fax 0471 616 760

info@pfoesl.it - www.pfoesl.it

Radius 09/2007 1

H o t e L s / G a s t R o N o M i a


Novità dall’Alta Pusteria

in alta Pusteria, dove batte il cuore dolomitico, le 7 zone sciistiche della terra

delle tre cime sono riunite nel centro sci alta Pusteria con uno skipass unico. La

stagione sciistica riapre dal 7 al dicembre con un grande concerto sul Monte elmo.

In altre parole potete goderVi senza

limiti ben 28 impianti di risalita

e oltre 54 km di piste tra il Passo

Monte Croce e la Valle di Braies. A

Dobbiaco, roccaforte del fondo, chi

preferisce lo sci alpino trova una valida

alternativa con gli impianti Rienza.

Sui Baranci a S. Candido c’è una bellissima

area sciistica per bambini come

anche sulle piste di Waldheim a Sesto.

E non appena riescono a muoversi con

sicurezza, vogliono tutti andare sulla

Croda Rossa sopra la Val Fiscalina ad

ammirare i pupazzi di neve giganti.

Per lo sci la montagna n. 1 dell’Alta

Pusteria è il Monte Elmo. Al confi ne

con l’Austria offre ben tre lunghe

discese a valle.

Tutte le novità sciistiche

La novità Top dell’Alta Pusteria

quest’anno è nella zona sciistica Croda

Rossa.

- cabinovia ad agganciamento (otto

posti) „Signaue“. Apertura il 20

dicembre 2007.

- nuovo ingresso per l’area sciistica

Croda Rossa, tra Passo Monte Croce

e Sesto.

- nuova pista da sci “Signaue” (diffi -

coltà media), lunghezza 1,5 km.

I pacchetti speciali

Golden Ski Time 9-22/12/2007

Uno splendido inizio inverno con

tanto sci per pochi soldi: Chi prenota

almeno quattro pernottamenti tra il

9 e il 22 dicembre 2007 (vedi esercizi

aderenti) ottiene in regalo uno skipass

Alta Pusteria gratuito per lo stesso

periodo.

Dolomiti Super Kids 15-30/3/2008

I bambini sotto agli 8 anni infatti nella

seconda metà di marzo fanno le vacanze

gratis. Per i bambini nati dopo

l’1/12/1999 lo skipass, se acquistato

assieme ad uno skipass per adulti, è

gratuito. Anche per il soggiorno in camera

dei genitori i piccoli non pagano.

I bambini sotto ai 12 anni nello stesso

periodo fanno le vacanze a metà prezzo.

Le scuole di sci e i noleggi danno

riduzioni sui prezzi (soggiorno minimo

7 giorni) – vedi esercizi aderenti.

- collegamento diretto con la zona

sciistica del Monte Elmo con Skibus

ogni 15 minuti dai Bagni di Moso

alla funivia di Monte Elmo.

- ampliamento discesa a valle per

Versciaco (zona sciistica Monte

Elmo).

- Zona sciistica Baranci: nuovo skilift

“Lärchen” che sostituisce quello

vecchio.

- allargamento piste (zona Baranci).

- zona sciistica Rienz (Dobbiaco): è

stata allargata la pista di allenamento

“Trenker”.

I N F O

Consorzio Turistico Alta Pusteria

Piazza del Magistrato 1 - 39038 San Candido (BZ)

Tel. 0474 913 156 - Fax 0474 914 361

info@altapusteria.info - www.altapusteria.info

Un paradiso fra cielo e terra ...

Il Passo Monte Croce è situato

a 1.650 m di altitudine nel cuore

delle Dolomiti, circondato da

uno splendido paesaggio naturale

ancora intatto. Apprezzato

dai sportivi per praticare lo sci,

snowboard, fondo e slittino.

Direttamente davanti all’hotel si

trova lo skilift privato e i maestri di sci

sono a disposizione per lezioni collettive

o individuali. I più estesi comprensori

sciistici Monte Elmo e Croda Rossa

sono a circa 6 km di distanza. C’è una

pista di collegamento Croda Rossa e

Passo Monte Croce. Parecchi chilometri

di piste da fondo e da discesa sono

facilmente raggiungibili. Bellissime

passeggiate sui innumerevoli sentieri

invernali battuti per raggiungere le

tradizionali baite di montagna.

L’albergo a ****stelle è discreto e contemporaneamente

elegante, risulta perfettamente

inserito nello scenario della

magnifi ca natura circostante ed una

sapiente e curata gestione familiare.

La cucina è molto raffi nata, varia e di

gran qualità, affi ancata da una cantina

con 230 etichette diverse, servita in

un’atmosfera curata ed accogliente.

Per il Relax & Benessere l’hotel offre

l’uso della piscina coperta nelle rocce,

idromassaggio, sauna, bagno turco e

palestra. A pagamento sono il solarium

ed i trattamenti del Centro Beauty.

Spaziose camere e luminose suite con

ambienti separati, arredate in stile

rustico e confortevole. Anche per i

bambini abbiamo delle offerte speciali:

pista di sci direttamente davanti

l’albergo con scuola di sci, tutti i giorni

assistenza gratuita (giochi sulla neve

dalle ore 10.00 alle 12.00, assistenza

nel “Club bambini” dalle ore 19.30 alle

22.00), menu speciali per bambini e

programma settimanale. Finalmente c’è

la possibilità di godersi la vacanza ben

meritata – in un posto ideale per buon

gustai, sportivi e famiglie.

I N F O

****Hotel Passo Monte Croce

Famiglia Aichner

39030 Sesto (BZ)

Tel. 0474 710 328 - Fax 0474 710 383

www.passomontecroce.com

hotel@passomontecroce.com

Radius 09/2007 21

H o t e L s / G a s t R o N o M i a


22

P a G i N i e R u N G

Radius 09/2007

Il bagno tradizionale

Hotel Bagni di Salomone

L’aria e l’acqua sono gli elementi che caratterizzano la struttura termale di Bagni di

salomone nella valle di anterselva. ed entrambi sono presenti in ottima qualità.

La prima testimonianza scritta di

uno piccolo stabilimento a Bagni

di Salomone risale ad oltre 450

anni fa. Già nell’anno 1700 il bagno

venne menzionato come un luogo

particolarmente indicato alle donne

per le cure termali nella raccolta di

disegni del Dr. Knöring, denominato

“Viaticum Balneaticum”. Sulla base

delle conoscenze mediche di cui si

disponeva all’epoca si affermava che

l’acqua dei Bagni di Salomone aveva

effetti benefi ci nei casi di reumatismi,

artrosi, disturbi del ricambio, dolori

femminili, sterilità, ecc. Una tale

tradizione rappresenta una sorta di

impegno e l’attuale offerta dell’Hotel

Bagni di Salomone, con i suoi luminosi

spazi dedicati ai bagni, alla bellezza,

al benessere ed al relax, risponde,

naturalmente, alle esigenze di una

moderna Spa.

Acqua e benessere

Solo 50 metri dietro all’Hotel sgorga,

dalle rocce granitiche, l’acqua termale

ad una temperatura di circa 8°C.

L’azione curativa dell’acqua deriva dal

suo contenuto di gas nobile Radon che

Delizie dalla cucina

ha un’azione lenitiva, effi cace contro

le infi ammazioni, è rigenerante e

rinfrescante. Per essere utilizzata nelle

terapie l’acqua viene riscaldata sino

a 36°-38° C. Oltre ai bagni nell’acqua

contenente Radon la struttura offre

massaggi, bagni di fi eno, fanghi, bagni

di “Cleopatra” e numerose applicazioni

di carattere cosmetico. La gamma delle

opportunità nel campo del wellness

comprende, inoltre, diversi tipi di saune,

percorso „Kneipp“, docce aromatiche

e un grande idromassaggio.

Una cornice magica

La Valle di Anterselva, unitamente

al Parco Naturale delle Vedrette di

Ries, crea una vera e propria cornice

magica intorno alla struttura dell’Hotel

Bagni di Salomone ad Anterselva

di Sotto. Il benessere per il corpo, lo

spirito e l’anima vengono raggiunti in

questa struttura posta a poco meno di

1100 metri di quota, in uno splendido

ambiente alpino. I trattamenti termali

e nel campo del wellness rappresen-

tano, quindi, solo una parte della

vacanza. L’offerta del programma

termale e per le vacanze è completata,

in maniera ottimale, dalla possibilità

di compiere splendide escursioni

nell’aria cristallina della montagna,

assaporando le specialità gastronomiche

preparate dallo chef della casa. La

tradizionale cucina sudtirolese, unita

ad elementi mediterranei, consente

allo chef di realizzare dei veri e propri

capolavori gastronomici. Sarà il luogo

ideale per la Vostra prossima vacanza

all’insegna del relax completo.

I N F O

Hotel Bagni di Salomone***

39030 Rasun - Anterselva di Sotto (BZ)

Tel. 0474 492 199 - Fax 0474 492 378

info@bagnidisalomone.com

www.bagnidisalomone.com

Chiusa: Mercatino di Natale artigianale

La cittadina di Chiusa, adagiata

sulle sponde del fi ume Isarco e

conosciuta come la „cittadina degli

artisti“, rappresenta il punto centrale

ed anche il cuore della Bassa Valle

Isarco.

I Mercatini di Natale in Alto Adige

ormai sono un appuntamento da non

perdere. Vedere, sentire, gustare le

emozioni dell’avvento e di Natale e

“toccare” le tradizioni locali.

Per la seconda volta Chiusa ha luogo

un Mercatino di Natale all’insegna

dell’artigianato. Nei pittoreschi vicoli e

nelle cantine della cittadina 26 espositori

offrono vari prodotti.

Manifestazioni & prodotti tipici

Diverse manifestazioni musicali,

programma per bambini e degustazione

di prodotti tipici renderanno

l’atmosfera ancora più natalizia.

Orari di apertura: Dal 30.11. al

23.12.07 ogni fi ne settimana dal

venerdì alla domenica dalle ore 10.00

alle ore 18.00.

A dicembre di sabato i negozi lungo

i vicoli caratteristici saranno aperti

anche di pomeriggio.

Venite a trovarci per passare ore indimenticabili

a Chiusa!

Albergo „Goldener Engel“

Piazza Tinne 11 - 39043 Chiusa (BZ)

Tel. 0472 847 592 - Fax 0472 846 120

www.goldener-engel.it

Klammwirt - Hotel/Ristorante/Cafè

Untrum 13 (sulla statale del Brennero)

39040 Velturno (BZ)

Tel. 0472 847 566 - Fax 0472 847 408

www.klammwirt.it - info@klammwirt.it

Radius 09/2007 23

Castell Branzoll: castello costruito attorno al 1250 dai Signori di Sabiona. Tra il 1465 e il 1671 fu sede del giudice responsabile del territorio

del principato vescovile. Dopo un furioso incendio nel 1671 del castello rimasero solamente le rovine fi nché nel 1895 fu acquistato e

ricostruito dal famoso appassionato di castelli Otto Piper. Oggi il castello è abitato e non visitabile.

I N F O

Azienda di Soggiorno Chiusa

Tel. 0472 847 424

Fax 0472 847 244

info@klausen.it

www.klausen.it


2

s e R v i c e

Nuova gioia di vivere

Onda Plus è una giovane e dinamica

azienda capace di offrire

nuove e innovative soluzioni per

impianti di benessere.

Un’equipe competente ed entusiasta

sviluppa ambienti benessere personalizzati

sia per case private che per hotel

con l’obiettivo di garantire ai clienti

il massimo comfort e relax. Oltre a

centri di benessere, Onda Plus progetta

e realizza piscine, saune, terme, bagni

a vapore e impianti d’aerazione.

Per soddisfare i desideri di ogni cliente,

il team di Onda Plus ha sviluppato

un nuovo concetto wellness che punta

soprattutto sull’individualità. I mondi

di benessere vengono realizzati tenendo

conto soprattutto delle esigenze

e dei desideri dei clienti, che hanno

a disposizione una vasta offerta di

diversi impianti. La soluzione ideale e

personalizzata viene ideata in collaborazione

con il committente e dopo un

accurato sopraluogo. Grazie all’ottima

consulenza anche relativa alla scelta

dei materiali e dei prodotti, ognuno

può crearsi uno spazio wellness individuale.

Su richiesta del cliente, l’azienda

progetta solamente le idee personali

e fornisce i relativi progetti oppure si

occupa naturalmente dell’ideazione

completa della soluzione.

Onda Plus e i suoi collaboratori

cercano costantemente di sfruttare le

soluzioni più innovative. Quest’anno

presentano una novità. Si tratta di un

nuovo metodo per igienizzare piscine:

la depurazione dell’acqua a elettrolisi

salina. Questo procedimento permette

di sostituire i prodotti chimici normalmente

utilizzati per la disinfezione

dell’acqua. Fastidi come intolleranze

ed allergie causate dai composti

chimici non si manifestano, i costi

di gestione si riducono e l’ambiente

viene tutelato.

Infi ne, per il settore beauty, la ditta

offre l’allestimento completo dell’innovativo

Soft Pack System, un

trattamento terapeutico sviluppato

dalla ditta Haslauer, di cui Onda Plus è

concessionaria.

I N F O

Onda Plus S.r.l.

Via Lancia 8/B - 39100 Bolzano (BZ)

Tel. 0471 501 867 - Fax 0471 507 904

info@ondaplus.it - www.ondaplus.it

Living Kitzbühel by Moessmer

Il tradizionale produttore di

Loden e lana cotta tirolese lancia

una nuova moda.

La Livestyle Companie Living Kitzbühel

approfi tta in questo degli oltre

110 anni di know how del più grande

produttore mondiale di lana cotta.

Dopo un solo anno dalla fondazione

della Living Kitzbühel, hanno motivo

di sorridere sia l’amministratore

Jürgen Langensiepen che il presidente

Paul Oberrauch, socio maggioritario

del Lanifi cio Moessmer S.p.a., proprietaria

dell’azienda. Design creativo,

materiali originali, altissima qualità e,

non per ultimo, l’innovativo concetto

per le suole, hanno aperto al neonato

marchio le porte del mercato e i cuori

dei consumatori.

I più famosi stilisti

sono clienti di Moessmer

La Moessmer S.p.a. si è trasformata

da storico produttore di Loden

in fornitore e partner di sviluppo dei

maggiori marchi di moda del mondo;

sono, ad esempio, suoi clienti Prada,

Dolce & Gabbana, Giorgio Armani,

Etro, Brunello Cucinelli, Max Mara e

molti altri.

Il successo internazionale è stato

possibile solo grazie a enormi sforzi,

sia fi nanziari che organizzativi. A tale

proposito dice il presidente Oberrauch:

„Abbiamo creato i presupposti per

operare nella nostra nicchia a livello

globale. E questo in un’epoca in cui la

crisi del settore tessile, e in particolare

del settore laniero, sta causando ad un

gran numero di concorrenti enormi

problemi, costringendo molti anche

alla chiusura.“

I N F O

Lanifi cio Moessmer S.p.a.

Via Walther v. d. Vogelweide 6 - 39031 Brunico (BZ)

Tel. 0474 533 111 - Fax 0474 533 105

info@moessmer.it - www.moessmer.it


26

H o t e L s / G a s t R o N o M i a

Radius 09/2007

Belvita Alpine Wellness Hotels

30 Hotel di alta classe con

garanzia di benessere: Perché andare

tanto lontano, se la vacanza

ideale è così vicina?

Wellfeeling, beauty, fitness e vitale

cuisine. Il motto „benessere completo“

rispecchia bene la filosofia dei Belvita

Alpine Wellness Hotels. Un mix di

alimentazione sana, rilassamento,

bellezza e attività fisica e mentale, è il

modo giusto per coccolare sia il corpo

che lo spirito. Trasmettere agli ospiti

più consapevolezza per la propria

salute, facendo migliorare la qualità

della vita anche nella loro quotidianità,

questo è il nostro obiettivo

primario.

Qualità & Fidelity

I 30 Hotel Belvita sono distribuiti

su tutto il territorio dell’Alto Adige e

puntano a massimo comfort e rilassamento.

Ciascuno dei 30 hotel wellness

garantisce straordinaria qualità in

tutti i settori. Questa viene costantemente

controllata attraverso quality-check

anonimi e indipendenti.

Soltanto i membri che soddisfano i

severi criteri di qualità, continuano a

far parte della cooperazione. Questo

permette agli ospiti di avere una sicurezza

nella scelta dell’albergo, perché

Belvita mantiene ciò che promette!

Per assicurare particolari vantaggi ai

fedeli ospiti Belvita, nel 2007 è stata

introdotta la Belvita Fidelity Card. Gli

ospiti che hanno già trascorso una

vacanza in un hotel Belvita, possono

registrarsi sul sito www.belvita.it e

ottenere una ID Belvita personale.

La password permette di prenotare

„Settimane Fidelity“, in cui poter

godere di vantaggi e sistemazioni

particolari. Gli ospiti degli hotel

Belvita possono farsi viziare a regola

d’arte. Sul sito www.belvita.it vengono

pubblicate offerte lastminute e

pacchetti vacanza. Volendo è anche

possibile ordinare un buono per i propri

cari... basta un click per sentirsi

meglio!

Profumo Fuzzy: Marketing sensoriale

Gli odori suscitano sentimenti

e possono influenzare lo stato

d’animo. Fuzzy Walter Kofler è

un esperto di profumi con lunga

esperienza in sistemi di aromatizzazione

ambientale.

L’uomo dispone di circa cinque

milioni di cellule olfattive nel naso.

La percezione degli odori non avviene

sempre in modo consapevole, eppure

può essere proprio un odore a farci

ricordare fatti o luoghi del passato, a

farci percepire un ambiente come piacevole

o oppressivo, o a farci apparire

simpatica o antipatica una persona.

Decisione d’acquisto

grazie al profumo

Il misterioso potere dei profumi può

inoltre contribuire notevolmente alla

decisione di fare un acquisto. Per questo

una profumazione professionale è

un efficace strumento di marketing.

L’evoluzione dei sistemi di aromatizzazione

fa passi da gigante e vengono

continuamente proposte tecnologie

migliori. Fuzzy Walter Kofler ha lunga

esperienza in questo campo e segue

clienti operanti in moltissimi settori

in tutta Italia per quanto concerne il

marketing olfattivo. „Le nostre essenze

aromatiche esclusivamente naturali,

prive di additivi chimici e alcool, che

vengono diffuse in modo omogeneo

nell’ambiente tramite le colonne aro-

matizzanti senza bisogno di manutenzione,

creano per i clienti un’atmosfera

ideale per gli acquisti e allo stesso

tempo un ambiente di lavoro piacevole

per i dipendenti.“ Numerose aziende di

vendita al dettaglio, banche, hotel, ristoranti,

concessionari d’auto, aziende

di consulenza, studi legali e molti altri,

sono convinti dell’efficacia di un’aromatizzazione

ambientale professionale.

L’impiego delle colonne aromatizzanti

è incredibilmente semplice, funzionano

in modo completamente automatico

e in qualsiasi momento è possibile

cambiare profumo in pochi secondi,

semplicemente sostituendo la cartuccia.

Il consumo di profumo è contenuto

grazie alla possibilità di regolare

l’intensità dell’aroma.

Le pratiche colonne di varie grandezze

sono impiegabili anche come apparecchi

mobili.

Radius 09/2007 27

s e R v i c e


28

H o t e L s / G a s t R o N o M i a

Radius 09/2007

Knödel & Strudel

avete visitato l’alto adige? Probabilmente vi sarà successo di incontrare dei piatti

con nomi un po’ “strani” elencati su qualche menù. ecco alcune delucidazioni.

Nel „vecchio Tirolo“, la grande

regione i quali confini si estendevano

dal Lago di Garda fino

a Kufstein, popolo e cultura erano

caratterizzati da un’intensa attività

agricola. La popolazione si sfamava di

ciò che coltivava e ciò che la natura

del posto riusciva a dare: frumento,

rape, patate, verdure dell’orto, frutti

di bosco, latticini, generi affumicati e

selvaggina. È nato un tipo di cucina

semplice e molto vicino alla natura.

Oggi viene etichettata come “cucina

“Schlutzkrapfen” (mezzelune ai spinaci)

povera”, ma solamente perché ha

bisogno di un numero limitato di

ingredienti locali ed è di veloce preparazione,

non certo per il sapore e per i

contenuti nutrizionali.

Vecchie ricette raffinate nel tempo

Le ricette sono state trasmesse

dalle mamme alle figlie, dalle nonne

alle nipoti, dai locandieri ai collaboratori

e spesso anche agli ospiti. Nel

tempo i piatti sono stati raffinati e per

l’influenza di nuove tendenze sono diventati

un po’ più leggeri, senza però

cambiare fondamentalmente il gusto

tradizionale. La cucina contadina del

Sudtirolo da sempre fa uso di prodotti

freschi coltivati nel proprio giardino

oppure venduti direttamente dai

contadini agli appositi mercati. Anche

ingredienti come burro, latte, formaggio,

ricotta, miele e altri sono prodotti

sul posto. I piatti tipici sono per esem-

pio gli “Schlutzkrapfen” (mezzelune ai

spinaci), “Kartoffelblattlen” (crostine

di patate), “Tirtln” (tortelli di pasta

fritti ripieni), “Schöpsernes” (montone

brasato), “Krapfen” (dolci con diversi

ripieni, p.es. papavero, marmellata)

o “Strauben” (dolce formato da una

pastella versata nell‘olio bollente,

facendola prendere forma di vermicello,

ricoperto da zucchero a velo o

marmellata ai mirtilli rossi).

I “Knödel” –

la specialità più famosa

Senza dubbio la specialità più conosciuta

della cucina sudtirolese sono

i “Knödel”, i canederli. Si mangiano in

brodo, con l’insalata, come contorno,

a fette arrostite, con spezzatino. Gli

ingredienti classici sono Speck, cipolle,

pane, burro, farina, latte o acqua, uova,

ma esiste una quasi infinita varietà

con svariati ingredienti di stagione: i

Strudel di mele

Pane e dolci

canederli di spinaci, di formaggio, di

grano saraceno, di fegato, di funghi

porcini, di finferli. Tra le minestre le

più tipiche del Sudtirolo ci sono la

“Gerstsuppe” (minestra di orzo) e la

“Saure Suppe” (minestra di trippa).

Varietà e gusto sono anche le caratteristiche del

pane dell’Alto Adige. Il croccante “Schüttelbrot”, i “Breatln”

della Val Pusteria e i “Vinschgerlen” o “Vinschger

Paarlen” (pane nero) della Val Venosta. Ma l’Alto Adige

è anche famoso per i suoi dolci, tra cui lo strudel di

mele. È un’ottima combinazione di mele fresche, pasta

frolla, pane grattugiato abbrustolito nel burro, uva

sultanina e cannella. Ogni maestro aggiunge i suoi

ingredienti speciali, dando così un gusto individuale

al proprio strudel. Tra i dolci natalizi lo “Zelten” è la

forma più raffinata. Le ricette per questo tipico pane

natalizio con frutta secca e noci sono l’orgoglio di

famiglie, di panettieri o pasticceri.

“Törggelen” in Alto Adige

Per assaporare i doni della natura che ha offerto

nella stagione appena conclusasi e per assaggiare il

vino nuovo (il mosto già fermentato “Sußer” o “Nuier”)

accompagnato dalle specialità culinarie locali ogni autunno

si va nelle stube dei masi, i cosiddetti “Buschenschank”.

Prima di sedersi a tavola è usanza fare una

bella passeggiata fra i castagni colorati, fra i vigneti e

gli antichi masi. La festa comincia con Speck, pane nero,

formaggio di malga e prosegue con canederli, carne

e salsicce con crauti, minestra d‘orzo, Krapfen, Strauben

e naturalmente ”Keschtn” (caldarroste - castagne

arrostite sul fuoco in apposite padelle bucate).

… per chi dovesse incontrare qualche piatto “strano”

sul menù:

Apfelküchl frittelle di mela in pastella

Bauernbratl arrosto di maiale

Beuschel piatto a base di polmoni di vitello

Fleckerln quadrucci di pasta

Kaiserschmarrn frittata dolce con uva sultanina

Kaminwurzn salsicce affumicate

Nocken gnocchi

Kren rafano

Rippelen costolette

Spatzlen pasta di farina, acqua, uova, noce

moscato, oli


L’oasi del vino

Direttamente sulla strada del vino, nei pressi di termeno, recentemente ha aperto

l’enoteca “’s traminer Weinhaus”, un vero richiamo visivo per i buongustai.

Costruito verso la metà degli anni

‘50, l’edificio sino la meta`degli

anni ‘80 ha ospitato una cantina.

Il titolare della “’s Traminer Weinhaus“,

Alfons Palma, ha fatto confluire

questa passata nella recente

ristrutturazione degli ambienti. Le

sette gigantesche botti in cemento

sono state trasformate per rispondere

alle nuove esigenze ed ora vengono

utilizzate per la vendita e l`esposizione

dei prodotti enologici. E naturalmente

le botti rappresentano la cornice ideale

per disquisire sul vino.

Un’ampia gamma di prodotti

Il punto centrale del ricco assortimento

è rappresentato naturalmente

dai prodotti locali, prima tra tutti

quelli locali del paese vinicolo di

Termeno. Qui si trova quasi tutta la

gamma delle sei cantine vinicole di

Termeno e naturalmente anche quelle

delle due note distillerie locale. In

qualità di negozio specializzato ed indipendente

la “’s Traminer Weinhaus“

dispone naturalmente, di una notevole

gamma di prodotti. I prodotti di punta

di oltre 30 cantine vinicole e distillerie

altoatesine sono presenti nell’offerta

cosi`come prodotti provenienti dal

Trentino, dal Piemonte, della Toscana,

dalla Sicilia, Veneto ecc. Dall`estero

sono presente anche diverse “Eiswein”

(vino ghiacciato). Si tratta di un vero e

proprio paradiso per tutti gli estimatori

del buon vino e della grappa. Per

quanto riguarda la grappa l`enoteca

“’s Traminer Weinhaus” è in grado

di offrire alla propria clientela circa

80 diverse grappe ed inoltre ca. 100

diverse distillati di frutta. La varietà

del vino autoctono Lagrein è presente,

ad esempio, con 30 diversi produttori,

mentre per il Traminer aromatico

(Gewürztraminer) ve ne sono anche

di più Grazie alla consulenza specialistica

ed indipendente non si perde

mai la bussola nella ricca offerta che

comprende i migliori prodotti.

Non solo vini e grappe ...

Oltre alla magia del vino e delle

grappe Alfonso Palma, il titolare

della „’s Traminer Weinhaus“, offre

tutta una serie di prodotti selezionati

che comprendono olio d oliva, aceto,

miele genuino e naturalmente il succo

di mele di qualità prodotto di Alfons

Bologna qui in casa. “Ho acquistato

la propria esperienza e conoscenza

specialistica nel corso di 23 anni d’attività

e frequentando diversi corsi di

aggiornamento” afferma Alfons Palma.

Grazie a queste conoscenze approfondite

il cliente può orientarsi tra oltre

800 diversi prodotti.

La “’s Traminer Weinhaus“ non lavora

solamente nel settore del commercio

al dettaglio, ma è in grado di rifornire

come partner competente ed economicamente

interessante, anche i rivenditori

e naturalmente i negozi specializzati

nel settore gastronomico.

I N F O

Enoteca “’s Traminer Weinhaus”

Alfons Palma

Strada d. Vino 15 - 39040 Termeno (BZ)

Tel. 0471 863 225 - Fax 0471 863 470

Orario di apertura: lunedì – venerdì

ore 9.00 – 12.00/14.30 – 18.00

sabato: ore 9.00 – 12.00/14.30 – 17.30

Radius 09/2007 31


32

H o t e L s / G a s t R o N o M i a

Radius 09/2007

Direttamente dal contadino...

… fin davanti casa Vostra!

Bioexpress è un gruppo di produttori

dell’Alto Adige che si

dedica alla coltivazione di frutta e

verdura applicando le regole della

produzione biologica. Si impegnano

inoltre con particolare attenzione

nella commercializzazione

diretta dei loro prodotti.

Il loro sistema di vendita non solo

instaura un rapporto diretto e personalizzato

tra il produttore ed il consumatore,

ma consente anche un vantaggio

di prezzo per il consumatore ed un

ricavo equo per il produttore.

Particolare attenzione la dedicano

alla produzione locale. Attraverso

un articolato piano di produzione

riescono a garantire una vasta e varia

offerta di frutta e verdura rispettando

le caratteristiche della stagionalità. Per

garantire il servizio anche nel periodo

invernale, quando in Alto Adige non

è possibile raccogliere frutta e verdura

fresca, collaborano con produttori

biologici ben scelti di altre regioni italiane,

che coltivano secondo le regole

dalla produzione biologica.

Bioexpress così è in grado di offrire

un assortimento interessante e vario

anche d’inverno. Tutto ciò che viene

offerto naturalmente proviene da coltivazione

biologica controllata.

Servizio in abbonamento

È un vero servizio in abbonamento.

Ogni settimana, regolarmente e

con puntualità, le cassette Bioexpress

arrivano a casa dei clienti partendo direttamente

dai contadini senza inutili

e costosi intermediari.

La composizione delle cassette varia

da settimana a settimana e si possono

indicare i prodotti non graditi che

vengono sostituiti con altri prodotti.

Per disdire oppure sospendere temporaneamente

il servizio basta una semplice

comunicazione tre giorno prima

della prossima consegna. Accanto a

frutta e verdura Bioexpress offre anche

pane, formaggi, succhi, tisane, conserve,

confetture e tanti altri prodotti da

agricoltura biologica, sani, gustosi e

genuini.

Questa proposta potrà forse apparire

bizzarro o perlomeno „controcorrente“,

ma in Alto Adige, Lombardia, Emilia

Romagna e Veneto a testimoniare della

bontà dei loro prodotti naturali, sono

le oltre 4000 famiglie che ogni settimana

ricevono le cassette che partono

direttamente dalla sede a Lagundo/

Merano (BZ).

I N F O

www.bioexpress.it - info@bioexpress.it

Tel. 848 694 693

Tavolata enogastronomica di San Paolo

334 commensali, 130 metri di

tavolata da percorrere, la cena a

cinque portate firmata Hintner e

cinque vini d’élite.

A San Paolo di Appiano (BZ)

l’appuntamento con le “Settimane

Eno-culturali” è ormai una tradizione

consolidata ed il nutrito programma

ruota attorno alla cultura ed a ciò che

bisogna sapere sul vino. Highlight della

manifestazione è la Tavolata Enogastronomica

nei vicoli di San Paolo,

evento culinario di altissimo livello.

Herbert Hintner, Chef di fama internazionale

del Ristorante “Zur Rose”

di Appiano ed il suo staff (15 persone

in cucina e 30 impegnate nel servizio)

hanno presentato una raffinata cena a

cinque portate: per l’ouverture è stato

scelto un petto di pollo nostrano con

purea di ceci e insalata mediterranea

abbinati ad un Pinot bianco ‘Passion’

della cantina di San Paolo, che per i

suoi 100 anni ha lanciato una nuova

linea di vini. Come primo sono state

servite delle crespelle ai porri e ricotta,

abbinati ad un Sauvignon Lafoa 2006

della cantina di Colterenzio. La terza

portata, un risotto al limone con salmerino,

è stata tra le più apprezzate per la

particolarità del gusto, accentuato dalla

Schiava «Keil Seduction» prodotta dalla

cantina Brigl di Appiano. La coscia

di cervo arrosto con salsa di Lagrein

con verdura di porcini è stata gradita

per il sapore deciso, unito ad un sorso

di Lagrein 2003 della cantina Muri di

Gries. Per il dessert Hintner ha puntato

sulle fragoline di bosco, cioccolato,

praline di spumante e gelatina di fior di

sambuco. Immancabile, con la quinta

portata, il passito bianco 2005 Comtess

prodotto dalla cantina di San Michele.

Gradite anche le degustazioni di aperetivi

e grappe. 2008 sarà il primo grande

anniversario per le Settimane Eno-culturali!

In occasione della decima edizione

San Paolo dal 24/7 al 4/8/2008

si pone all’attenzione generale per

i suoi vicoli romantici, i pittoreschi

cortili interni, i caratteristici “Erker”.

Un ambiente che sa coniugare in modo

davvero unico vino, cultura e ospitalità.

Informazioni: Tel. 0471/662206, Fax

0471/663546, info@eppan.net


3

P a G i N i e R u N G

Radius 09/2007

Natura e qualità nel carrello

il cluster alimentaris del tis innovation park rappresenta le aziende del settore

agro-alimentare dell’alto adige e sostiene le aziende partner durante tutto il

processo d’innovazione, dal progetto fi no all’introduzione fi nale sul mercato di

prodotti di altissima qualità.

È

nato prima il Brunello o Montalcino?

Prima Montalcino, naturalmente,

ma è grazie al vino

che viene prodotto sul territorio di

Montalcino, che il paese oggi è conosciuto

nel mondo intero.

“Il binomio territorio-prodotto è

vincente. Vogliamo lanciare i prodotti

dei nostri imprenditori insieme al

pezzo di terra di cui sono impregnati.

Questo valorizzerà i prodotti e

migliorerà la loro competitività sul

mercato.”, commenta Davide Vidri,

manager del Cluster Alimentaris del

TIS innovation park.

Panorama economico nazionale

e internazionale

Il Cluster, anche attraverso accordi

con istituti di ricerca, università e

istituzioni, vuole consolidare il ruolo

delle aziende alimentari altoatesine

nel panorama economico nazionale

e, in un secondo momento, internazionale.

L’obiettivo è quello di mettere in

contatto tra loro gli imprenditori,

per lanciare nuovi prodotti e trovare

partner ideali per lo sviluppo aziendale.

I suoi soci vanno dai produttori

di succhi di frutta e formaggi, agli

agricoltori e panifi catori che vogliono

realizzare alimenti di qualità sani,

naturali e innovativi.

Tra i progetti più attuali: sviluppo dei

Cos’è un cluster?

I Cluster sono concentrazioni

di aziende e istituzioni in contatto

tra loro che operano insieme in un

determinato settore. Il nucleo del

cluster è formato dalla rete di imprese

regionali di un campo specifi co,

imprese produttrici, fornitori, imprese

con prodotti complementari e servizi.

Il cluster collabora con gli attori

regionali dell’economia (camera di

commercio, associazioni di categoria,

sindacati, banche, etc.), della ricerca

(università e istituti di ricerca pubblici

Davide Vidri,

manager di Alimentaris

prodotti locali di

qualità, sicurezza e

igiene alimentare.

Per quanto riguarda

l’igiene, per esempio,

il 7 dicembre

2007 presso TIS

innovation park

si terrà la seconda

giornata di incontri

one-to-one con gli

specialisti del settore in materia di

e privati), della formazione (istituti

tecnici e scuole professionali), della

politica e della pubblica amministrazione.

Attualmente nel TIS innovation

park ci sono cinque cluster, che

riuniscono oltre 500 imprenditori

altoatesini. Il cluster mette in contatto

tra loro aziende che lavorano in

un campo economico comune, per

rafforzarne l’identità e renderle più

competitive. Sono reti d’aziende che

si associano, cooperano e diventano

forti insieme.

applicazione del “Pacchetto Igiene”,

organizzato dal Cluster Alimentaris

col supporto dello Studio Legale

Santosuosso e Associati di Verona,

specializzato in diritto alimentare.

L’iniziativa

Cluster Alimentaris

Il Cluster Alimentaris è un’iniziativa

ASM sostenuta dall’Assessorato

per l’Innovazione della Provincia di

Tis innovation park

Il TIS innovation park, parco

dell’innovazione e della tecnologia

di Bolzano, è un punto di riferimento

per l’innovazione, il trasferimento di

know-how tecnologico e la cooperazione

tra piccole e medie imprese,

università e centri di ricerca nazionali

e internazionali. L’ obiettivo principale

del TIS innovation park, è favorire lo

sviluppo economico del territorio, grazie

alla diffusione e alla promozione

della cultura dell’innovazione e della

cultura manageriale.

Bolzano, dall’Unione Europea, dalla

Direzione Generale per lo sviluppo

regionale e dallo Stato italiano.

Per informazioni:

www.tis.bz.it.

I N F O

TIS innovation park S.c.p.a.

Via Siemens 19 - 39100 Bolzano (BZ)

Tel. 0471 568 140

info@tis.bz.it - www.tis.bz.it

Radius 09/2007 35

H o t e L s / G a s t R o N o M i a


36

P a G i N i e R u N G

Radius 09/2007

Una montagna di cose buone

L’alto adige a tavola significa una montagna di cose buone e di qualità. La Provincia

di Bolzano oltre ad essere territorio di vacanze, si vanta di offrire un cesto carico di

prodotti di qualità. il marchio di qualità alto adige garantisce per la qualità, l’origine

dei prodotti, i controlli sulla produzione.

L’Assessorato provinciale al commercio

e la Camera di commercio

sono impegnati fi n dal 1976 per

affermare il marchio di qualità. I prodotti

si basano su una tradizione

centenaria coniugata con le tecniche

più moderne. Ingredienti e procedimenti

di lavorazione sono gli stessi

dei loro padri ma sono stati adeguati

ai tempi e sottoposti ad effi cienti

controlli.

Il nuovo marchio di qualità

La gamma dei prodotti quindi consiste

di: latte, pane (incluso lo Zelten e

lo strudel di mele), miele, mele e succo

di mela, speck e grappa, vino, ver-

dura e bacche. Tutti i nove settori di

prodotti di prodotti di qualità altoatesina

sono contrassegnati con il nuovo

marchio di qualità. I prodotti speck e

mele recano l’indicazione geografi ca

protetta (IGP) riconosciuta dalla Ue,

nella quale Bruxelles individua una

relazione tra qualità e origine. Così

questi prodotti possono utilizzare una

chiara indicazione d’origine e quindi

applicare il marchio ombrello. Alla

gamma dei prodotti da poco è stato

aggregato il settore delle piante offi cinali

e aromatiche.

„Il nostro obiettivo è ampliare l’offerta

di prodotti di qualità regionale e

pertanto offrire ai consumatori dei

prodotti locali di alto livello qualitativo

con una tracciabilità trasparente“,

spiega l’assessore dell’economia

Werner Frick.

Alto livello di controllo

Con il marchio di qualità l’Alto Adige,

introdotto più di un anno fa, marchia

la qualità dei suoi prodotti alimentari

altoatesini. Questo marchio esprime

con il termine “qualità” l’alto livello di

controllo e qualitativo dei prodotti. Il

messaggio secondario trasmesso con

la parola „Alto Adige“ invece rimanda

alla loro “origine” altoatesina.

Panoramica sui prodotti di qualità

„L’introduzione del nuovo marchio

di qualità costituisce una sfi da ed

un’opportunità per l’agricoltura e il

commercio alimentare altoatesino. La

sfi da consiste nel fatto di migliorare

costantemente l’alto livello qualitativo

della produzione e della lavorazione

dei nostri prodotti, l’opportunità invece

nel riuscire a trasmettere ai clienti

Prodotti di qualità altoatesini Latte e latticini

pane incluso lo Zelten e lo strudel di

mele

miele

mele e succo di mela

speck e grappa

ortaggi e bacche

piante offi cinali e aromatiche

Conformità UE La qualità è in primo piano, l’origine

subordinata

Chiara denominazione di origine Garantita dalla denominazione „Alto

Adige“

I prodotti di qualità altoatesini possono

recare l’indicazione geografi ca

protetta (IGP) e quindi il marchio

ombrello

Speck dell’Alto Adige IGP

Mela dell’Alto Adige IGP

il valore aggiunto dei nostri prodotti”,

sottolinea l’assessore Frick.

La Provincia di Bolzano con la legge

sul marchio di qualità si è posto di

raggiungere e garantire un alto livello

qualitativo dei prodotti agroalimentari

come latte, pane, miele, mele e succo

di mela, speck e grappa, vino, piante

offi cinali e aromatiche, verdura e bacche,

e di trasmettere questo messaggio

sulla qualità ai consumatori, aumentandone

la commercializzazione. La

loro qualità è controllata da un ente

certifi catore indipendente e dovrà

essere nettamente superiore allo standard

previsto dalla legge.

Per attuare la strategia che punta

sulla qualità del settore alimentare, la

nuova legge permette il sostegno di

iniziative promozionali, incentivazione

della commercializzazione, campagne

dedicate ai consumatori e spese d

controllo nei limiti previsti dall’Unione

Europea. La legge prevede inoltre

sanzioni nel caso di un uso illegale o

abusivo del marchio di qualità.

Informazioni sui singoli prodotti di

qualità, ricette a base di prodotti di

qualità oppure l’acquisto di prodotti

online si possono trovare navigando

su www.suedtirol.info/prodotti.

Radius 09/2007 37


38

P a G i N i e R u N G

Radius 09/2007

Microtec è il leader mondiale

27 anni di successo. Partendo da zero l’azienda è diventata leader mondiale

del settore, mantenendo fi no ad oggi lo stesso entusiasmo del primo giorno. La

ditta Microtec di Bressanone produce innovativi sistemi di misura e controllo per

segherie e ha rivoluzionato la tecnologia del settore.

Tutto è iniziato con l’entusiasmo e

l’inventiva di tre amici brissinesi.

Federico Giudiceandrea, oggi amministratore

della Microtec, ingegnere

elettronico specializzato in elaborazione

di immagini, Paul Durst, fi sico specializzato

in ottica, e Hansjörg Thaler,

studente in architettura, cresciuto in

una azienda di lavorazione legnami.

Nel 1980 fecero la loro comparsa sul

Goldeneye 701 - manutenzione e utilizzo semplice

mercato globale i microprocessori, una

tecnologia che il trio brissinese accolse

e affi nò con entusiasmo. Il target iniziale

era l’industria altoatesina e così

nacquero inizialmente tre prodotti:

un sensore cromatico per le mele, uno

strumento di misurazione del legname

in tronco e un sistema di controllo

elettronico per mezzi battipista su

incarico della ditta Prinoth.

Tecnologia di segheria

estremamente innovativa

Il primo successo non si fece

attendere e l’andamento della giovane

azienda ha registrato una crescita

costante di circa il 15 % all’anno. Gli

altri settori di attività nel frattempo

sono stati dati in outsourcing. I sistemi

di controllo per veicoli vengono portati

avanti dalla TT-Control di Bressanone,

un partner joint-venture, mentre

i sistemi tecnici per l’industria della

frutta vengono sviluppati in un proprio

reparto a Bressanone e realizzati

nella fi liale di Mestre.

Oggi la Microtec è specializzata nel

settore legno, dove due ditte concorrenti

sono state assorbite: la KeBa

Holzautomation di Linz e la Seelab

di Mestre. Attualmente nelle tre sedi

sono occupati 117 dipendenti, per più

della metà si tratta di tecnici, elettronici

e matematici altamente motivati

che trasformano la sfi da di far parte

dell’impresa leader del mercato nello

sviluppo appassionato di prodotti

sempre più innovativi. Il reparto ricerca

dell’azienda conta 20 dipendenti.

L’elaborazione del software avviene a

Bressanone e Linz, mentre produzione

Goldeneye, uno scanner per la misura della qualità delle tavole

basato puramente su tecniche di visione artifi ciale.

e sviluppo si svolgono a Bressanone.

La particolarità di Microtec è di aver

infl uenzato con la propria tecnologia

l’intero settore della lavorazione del

legno. Mentre fi no a pochi anni fa

il mercato era dominato tradizionalmente

da Scandinavia e Stati Uniti,

Microtec ha imposto standard del tutto

nuovi nella lavorazione del legno,

scalzando i precedenti concorrenti dal

mercato.

Precisa preselezione e

scansione del legname in tronco

Microtec, insieme alle ditte Springer

di Friesach in Carinzia e Link di

Oberkirch nella Foresta Nera, fa parte

di un gruppo di aziende innovative del

Centro Europa, che vogliono distinguersi.

La particolarità delle segherie

sviluppate e vendute da questo patto

a tre: grazie alla precisa misurazione

e preselezione è possibile selezionare

una partita di tronchi simili, che possono

essere segati in modo identico.

Questa preselezione aumenta la velocità

del processo di segatura e permette

al contempo un impiego ottimale delle

varie categorie di legname.

Soltanto il legno di conifera viene

lavorato automaticamente, mentre i

legni duri continuano ad essere lavorati

manualmente. Microtec ottiene

la maggior parte del proprio fatturato

all’estero, in Alto Adige e Italia viene

venduto solo l’8 % della produzione.

L’impresa costruisce segherie o

ristruttura impianti in tutto il mondo,

in Russia, Australia, Nuova Zelanda,

Scandinavia, Canada, Cile, Sudafrica,

ecc. Soltanto quest’anno Microtec

ha venduto quattro segherie in Nord

America. Il fatturato consolidato

dell’azienda ammonta a 23 milioni di

Euro. Per inciso, le segherie europee

attualmente seno quelle di maggior

successo al mondo.

Il legno è uno stupendo prodotto

sostenibile

Il presupposto essenziale per

l’impiego ottimale della tecnologia è

la posizione della segheria, che deve

disporre di grandi foreste nel raggio di

100 o massimo 200 km. Si abbattono

Federico Giudiceandrea

solo le nuove generazioni di alberi.

„Il legno“, ci dice Federico Giudiceandrea,

„è un materiale stupendo, vivo

e, soprattutto innovabile.“ Negli ultimi

anni il consumo di legname è cresciuto

enormemente in tutto il mondo.

Soltanto in Italia si è registrato un

incremento del 50%. „Non solo è più

economico, ma anche più ecologico,

dato che il legno riduce il contenuto

di CO 2 nell’atmosfera“, spiega Giudiceandrea.

La tecnologia di segheria

sempre più effi ciente ottimizza lo

sfruttamento di questo materiale naturale.

E Microtec in questo è in testa a

tutti. In occasione della fi era Ligna in

maggio, l’azienda ha presentato una

novità mondiale assoluta: un sistema

di scansione della qualità per legname

in tronchi.

Formula Uno del settore -

cerca tecnici ed elettronici

Giudiceandrea: „La nostra forza

non è solo la tecnologia, ma anche la

nostra mentalità altoatesina. Siamo

famosi per la nostra ambizione, precisione

e affi dabilità, ma d’altra parte

anche per essere creativi. Microtec“,

continua l’amministratore, „è l’azienda

ideale per gente giovane e aperta al

mondo.“ Si viaggia molto e le segherie

spesso si trovano in mezzo a bellissimi

paesaggi naturali; la base è Bressanone.

„Per chi ama lo sviluppo immediato

e centrato sul problema, vuole

essere all’avanguardia e collaborare

„in prima linea“, la nostra azienda è

l’ideale. Siamo la Formula Uno del

nostro settore.“

I N F O

MiCROTEC S.r.l.

Via Julius Durst 98 - 39042 Bressanone (BZ)

Tel. 0472 273 611 - Fax 0472 273 711

info@microtec.eu - www.microtec.eu

Radius 09/2007 3

s e R v i c e


0

s e R v i c e

Radius 09/2007

Innovazione e successo

in oltre cinquant’anni di esperienza segnata da successo ed espansione, il Gruppo

HoPPe si è affermato come leader di mercato a livello europeo nello sviluppo,

nella produzione e nella distribuzione di sistemi di chiusura per porte e fi nestre in

acciaio, alluminio, bronzo, ottone e resina.

Con oltre 3.000 collaboratori in

9 stabilimenti tra Europa e Stati

Uniti ed una commercializzazione

a livello mondiale, l’azienda è

impegnata ad impostare un rapporto

di fi ducia reciproco e duraturo con i

clienti, offrendo loro una prestazione

utile e soluzioni innovative nel settore

delle maniglie. HOPPE apre e chiude

porte e fi nestre e arreda con molteplici

stili ambienti di lavoro, di abitazione e

d’incontro.

HOPPE considera prioritario il rapporto

di fi ducia con il cliente, poiché è questo

che garantisce il successo a lungo termine

sia per il cliente, sia per l’azienda.

Parte integrante della prestazione utile

per il cliente è la qualità costante di un

articolo di marca che HOPPE offre nelle

varie fasce di prezzo. I prodotti HOPPE

corrispondono fedelmente ai diversi

standard di qualità, tra cui alla norma

europea DIN EN 1906, che defi nisce

i parametri prestazionali. I requisiti

ed i metodi di prova di questa norma

consentono simulazioni di carichi reali

nell’utilizzo quotidiano del prodotto,

comprensive di prove relative alla

solidità, alla resistenza alla corrosione

nonché alla misurazione del gioco

prima e dopo una prova di durata sulle

guarniture. Un altro vantaggio per il

cliente è l’orientamento del Gruppo ai

mercati internazionali. Il cliente può

quindi trarre vantaggio dalla struttura

internazionale del fornitore HOPPE, sia

nell’acquisto, sia nella commercializzazione.

Un altro fattore di successo è la

capacità innovativa sia in termini di

prodotto, sia in termini di processi.

Un esempio signifi cativo della forza

innovatrice è il sistema quadro rapido.

Il quadro rapido di HOPPE offre il

vantaggio di un montaggio veloce e

semplifi cato del prodotto.

Ottimo risultato, successo

assicurato:

HOPPE presenta l’esclusivo sistema

quadro rapido, che garantisce la

massima effi cienza ad una velocità di

montaggio che non conosce confronti.

Preparate i cronometri: con HOPPE

state per stabilire un nuovo primato!

Con il nuovo quadro rapido, i tempi

per il montaggio delle maniglie si

riducono almeno di un quarto rispetto

al metodo tradizionale: bastano 8

secondi, infatti, perché la maniglia sia

perfettamente montata.

Quali sono i segreti di queste prestazioni

eccezionali? Pochi componenti

essenziali e nessun attrezzo: il quadro

rapido si compone, infatti, solo di una

maniglia sciolta con un quadro (parte

maschio) e di una maniglia sciolta

con la tecnica (parte femmina). Basta

inserirle una alla volta, incastrarle tra

loro … ed il gioco è fatto!

Il montaggio con il quadro rapido

HOPPE non necessita quindi di viti a

brugola o di qualche altro strumento:

oltre alla maniglia da ricomporre non

serve nessun piccolo pezzo, con conse-

guente risparmio di tempo ed aumento

della praticità.

All’inizio, l’unico modello HOPPE che

era dotato del sistema è stata la serie

Cannes, che già si distingue per l’elegante

disegno Giugiaro. Dopo questa

fase di introduzione, il quadro rapido

è stato esteso ad altri modelli. Ancora

una volta, scegliere lo stile HOPPE

conviene.

I risultati di tutte le sopraddette attività

hanno portato HOPPE anche in Alto

Adige ad una posizione di rilievo nel

contesto economico-sociale.

I N F O

HOPPE S.p.a.

Via del Giovo 16 - 39010 San Martino in Passiria (BZ)

Tel. 0473 640 111 - Fax 0473 641 359

www.hoppe.com

Costruire a regola d’arte

INTERFAMA nasce nel 1984

su idea del suo fondatore, Franz

Ohrwalder, la cui intenzione era

quella di realizzare un sistema

di casseforme in grado d’ottimizzare

la produzione, coniugando

effi cienza, razionalità, rapidità

d’assemblaggio e sicurezza nell’impiego.

Tali caratteristiche ne hanno

determinato il successo, per cui oggi,

Interfama può essere considerata il

partner ideale a livello europeo d’ogni

impresa di costruzioni.

Soluzioni per casserature - con le

casseforme del sistema «Maxim» è

possibile realizzare svariate confi gurazioni

geometriche. Questa versatilità è

particolarmente importante, in quanto

consente d’ottimizzare i cicli di lavoro,

la sicurezza, le problematiche tecniche

e la tempistica nell’esecuzione

dei progetti. Interfama propone anche

soluzioni su misura e personalizzate,

in base alle esigenze del cliente.

Produzione - la produzione degli

elementi che compongono i sistemi

viene programmata sulle varie linee

attraverso impianti robotizzati. Ogni

giorno Interfama produce ca. 500 m²

di casseforme.

Obiettivi - la fi losofi a di Interfama

ha come obiettivo quello di soddis-

fare le esigenze della sua clientela,

offrendo servizi di consulenza tecnica

e fi nanziaria, nonché un’assistenza

specialistica direttamente in cantiere.

Nel nuovo stabilimento di Prato allo

Stelvio dispone, inoltre, di un magazzino

merci in grado di garantire rapide

consegne.

I N F O

INTERFAMA S.r.l.

Zona industriale / Via Pineta 138

39026 Prato allo Stelvio (BZ)

Tel. 0473 618 295 - Fax 0473 618 287

info@interfama.com - www.interfama.com

Radius 09/2007

1

s e R v i c e


2

P a G i N i e R u N G

Radius 09/2007

Energia e servizi di qualità

il mercato dell’energia elettrica è diventato un settore sempre più complesso in

seguito al processo di liberalizzazione. L’azienda energetica s.p.a. fi gura ancora

oggi tra i maggiori fornitori di energia in alto adige.

La storica azienda, di proprietà

dei comuni di Bolzano e Merano,

punta soprattutto sull’affi dabilità

e sulla qualità dei servizi. L’Azienda

Energetica opera principalmente nella

produzione e distribuzione di energia

elettrica. Fornisce giornalmente

ad oltre 120.000 famiglie ed aziende

altoatesine l’energia elettrica e ad oltre

40.000 clienti il gas di cui necessitano.

L’Azienda energetica S.p.a. è inoltre

partner affi dabile non solo come

fornitore di energia, ma anche perché

si adopera, assieme alla clientela, a

trovare soluzioni effi cienti a domande

concrete.

La qualità come risposta

alla pressione del mercato

La qualità è la risposta dell’azienda

energetica alla diffi cile situazione

del mercato. “Offriamo alta qualità e

rispondiamo velocemente alle esigenze

Lavori di manutenzione sull’illuminazione pubblica a Bolzano

dei clienti offrendo loro, oltre all’energia,

anche un contatto diretto e una

consulenza personalizzata“. L’Azienda

energetica S.p.a. opera anche sulla

Borsa elettrica italiana concludendo

operazioni sia di vendita che di acquisto

di energia.

Energia da fonti rinnovabili

L’intera energia prodotta dall’Azienda

Energetica S.p.a. deriva da fonti

Lavori di manutenzione sulle sbarre di distribuzione a 66 kV - stazione di trasformazione Ponte Resia, Bolzano

rinnovabili. L’Azienda investe grandi

risorse per ricercare ed ulteriormente

sviluppare fonti di energia pulita

quali l’energia idroelettrica, eolica e

solare. Nell’autunno del 2006 è entrata

in funzione nella zona di Merano la

prima centrale di teleriscaldamento

creata dall’Azienda Energetica S.p.a.

che rifornisce di energia pulita diversi

quartieri di Merano. Per poter ero-

La liberalizzazione è un’opportunità

Intervista al Neo Presidente

dell’Azienda Energetica S.p.a.,

Giuseppe Avolio, sul futuro dell’azienda.

Radius: Il mercato dell’energia è

stato liberalizzato due anni fa. Nonostante

l’accesa competitività l’Azienda

Energetica è ancora ben posizionata.

G. Avolio: La liberalizzazione non

è uno svantaggio, anzi è un’opportunità!

I monopoli hanno il più delle

volte l’effetto negativo di mantenere

in vita delle realtà aziendali, pur non

essendo queste gestite secondo i criteri

di un’economia di mercato. La nostra

azienda vanta una tradizione centenaria.

I clienti ci conoscono e si fi dano

di noi.

Radius: Cosa contraddistingue

l’azienda energetica come fornitore

locale in un sistema di concorrenza

globale?

G. Avolio: In un regime di libera

concorrenza abbiamo numerose possibilità

per connotare la nostra attività:

servizi di qualità, contatto diretto con

i nostri clienti e investimenti nelle nostre

reti di distribuzione. Sono questi i

nostri punti di forza.

Radius: L’intera energia prodotta

deriva da fonti rinnovabili. Fino a che

punto è interessante la Vostra azienda

per i gruppi internazionali?

G. Avolio: Siamo partner allettante

per tanti gruppi internazionali.

Abbiamo solide strutture, collaboratori

preparati e un know how ai massimi

livelli. In ambito trading collaboriamo

con molti gruppi internazionali.

Radius: Di tutta l’energia venduta,

quanta viene prodotta dalle Vostre

centrali idroelettriche?

G. Avolio: Attualmente circa il 38%

dell’energia deriva dalle nostre centrali

idroelettriche. Tuttavia investiamo

anche nel teleriscaldamento, nell’energia

eolica e nelle centrali a biomassa,

come dimostra ad esempio un recente

progetto avviato in Sardegna. Abbiamo

intenzione di sviluppare progetti

simili anche in Puglia, collaborando

con partner locali.

Radius: L’azienda Energetica acquista

anche energia sul mercato. Si sa da

dove derivi questa energia?

G. Avolio: L’energia viene trattata

sulla Borsa Nazionale, per cui non si

può sapere di preciso da dove essa

provenga. Noi, comunque, produciamo

esclusivamente energia “verde” e ci

concentriamo sull’energia idroelettrica,

da biomassa, eolica e solare (impianti

fotovoltaici).

Radius: Nonostante le direttive UE,

le disposizioni legislative vigenti sul

mercato locale, nazionale e interna-

gare questa energia a basso impatto

ambientale ad un numero sempre

maggiore di utenti si sta attualmente

ampliando la rete di teleriscaldamento

di Merano. In Val Passiria, grazie ad

una collaborazione tra Azienda Energetica,

i Comuni di Moso, San Leonardo,

San Martino e la SEL S.p.a., si sta

costruendo una centrale idroelettrica

ad acqua fl uente. Un altro progetto

si occupa della produzione di energia

eolica.

I N F O

Azienda Energetica S.p.a.

Via Dodiciville 8 - 39100 Bolzano (BZ)

Tel. 0471 225 111 - Fax 0471 980 419

Via Laurin 1 - 39012 Merano (BZ)

Tel. 0473 281 111 - Fax 0473 281 107

info@ae-ew.it - www.ae-ew.it

zionale rimangono

poco chiare. Lei

cosa ne pensa?

G. Avolio:

Desideriamo avere

fi nalmente chiarezza Giuseppe Avolio

dal legislatore. Attualmente

si discute sulle concessioni

e sulle loro modalità di assegnazione.

Nelle valutazioni fatte dagli enti preposti

si registrano differenti posizioni.

Nella nostra Provincia si è poi creata

anche una situazione paradossale. Vi

è infatti un unico soggetto che, da un

lato assegna le concessioni, e dall’altro

concorre per riceverle. È proprio nel

settore energetico che sono in gioco,

non solo a livello locale ma anche

a livello nazionale e internazionale,

grandi interessi politici.

Radius: Quali sono secondo Lei

le prospettive future dell’Azienda in

quanto fornitore locale e nazionale?

G. Avolio: Siamo disposti a partenariati

e a collaborazioni. Il vero nodo

da sciogliere sarà quello relativo al

futuro delle attuali concessioni in capo

all’ENEL. Ci sarà un accordo o si deciderà

tutto per via giudiziaria? Energia

non signifi ca solo denaro ma anche

innovazione, conoscenza e ricerca.

Grazie al know how e ai nostri servizi

l’Azienda Energetica avrà anche in futuro

un ruolo importante sia a livello

provinciale che nazionale.

Radius 09/2007 3

s e R v i c e


s e R v i c e

In continua evoluzione

La storia di turbinenbau troyer è il racconto di un lungo ed appassionante duello:

quello tra l’uomo e l’acqua, tra la potenza e l’ingegno.

L’Azienda di Vipiteno ha festeggiato

nel 2004 i settant’anni di attività

nel campo della progettazione e

della realizzazione di turbine idrauliche

nonché della componentistica per

la produzione di energia rinnovabile.

Sono, vale la pena di sottolinearlo,

settant’anni di successo! La lunga

storia dell’Azienda è legata indissolubilmente

alla fi gura del suo fondatore:

Valentin Troyer. Personalità eclettica

e curiosa, dai molteplici e diversi

interessi, estremamente competente

e preciso, Valentin Troyer fondò la

propria offi cina elettromeccanica nel

1934. Spinto da un’inesauribile passione

e sorretto da una competenza non

comune nel suo campo, divenne ben

presto un autentico punto di riferimento

nel settore della produzione e

della gestione dell’energia a livello

provinciale. L’Azienda attraversò gli

anni della guerra e continuò a crescere

e svilupparsi, gettando le basi per il

suo consolidamento futuro e coniando

il motto che tuttora la contraddistingue:

“Tutto da una sola mano”.

Valentin Troyer, con una delle sue

geniali intuizioni, lo comprese sin dagli

inizi: L’unica vera chiave per lavorare

con successo consiste nel gestire

l’intero processo. E l’Azienda è rimasta

ancora oggi fedele alla medesima

fi losofi a, fornendo al Cliente l’intera

gamma dei servizi in un pacchetto

unico. Progettazione, realizzazione,

installazione e gestione: il tutto grazie

ad uno staff interno di collaboratori

altamente qualifi cato, che vanta una

lunga esperienza e si mantiene costantemente

aggiornato.

Progettazione e espansione

Accanto alla produzione prosegue

parallelo l’intenso lavoro di progettazione

e perfezionamento di nuove

soluzioni, il tutto nel più assoluto

rispetto per l’ambiente. Turbinenbau

Troyer attinge il proprio spirito di trasformazione

dal proprio passato. Oggi

è una solida realtà in forte espansione,

come sottolinea l’apertura della

sua nuova sede nel 2001 che già si è

rivelata troppo piccola per l’attuale

costante crescita: ed infatti tra pochi

mesi si darà il via alla progettazione di

un nuovo capannone. Solo poche cifre

per confermare la rapida ascesa aziendale:

quarantacinque nuove assunzioni

negli ultimi sei anni, trecentotrenta

turbine installate a partire dal 1980

per un quantitativo di energia prodotta

annualmente suffi ciente ad alimentare

150 mila famiglie.

Grandi e piccoli impianti

Sono molti gli impianti di cui

Turbinenbau Troyer va fi era: dalla

centrale idroelettrica “Gufl bach” con i

suoi 1059 metri di salto lordo, record

aziendale ancora imbattuto, all’impianto

realizzato per le offi cine Fiat

di Torino nel 1998, dalla centrale di

Moso in Passiria, che con una potenza

installata di 12 MW raggiunge una

produzione annua di oltre 40.000.000

kWh, agli impianti realizzati in Perù,

Etiopia e Guatemala. Oltre all’impressionante

numero d’impianti realizzati,

l’Azienda si è distinta come partner

di piccole imprese distributrici, che

necessitano di sostegno tecnico a buon

prezzo. Un esempio del costante impegno

a fornire alta tecnologia e qualità

ineccepibile ad un prezzo accessibile

sono i sistemi di visualizzazione e

telegestione per piccole e medie reti

di distribuzione. Turbinenbau Troyer

è un’Azienda dove si respira ancora

un’aria di famiglia, e dove il gusto di

innovare e di raccogliere nuove sfi de

non è mai andato perduto.

I N F O

Troyer Turbinenbau

Via Karl von Etzel 2 - 39049 Vipiteno (BZ)

Tel. 0472 765 195 - Fax 0472 766 356

info@troyer.it - www.troyer.it

Radius 09/2007 5

s e R v i c e


6

s e R v i c e

Radius 09/2007

L’albergo intelligente!

Room Management system: una moderna tecnica per le camere degli ospiti

con i seguenti obiettivi: comfort per il cliente, informazioni e risparmi per

l’albergatore.

La società Interel S.r.l. di Frangarto

(BZ) vanta ormai un’esperienza

pluriennale di altissimo livello nei

diversi settori della building automation

(gestione di edifi ci “intelligenti”).

Con la nuova linea di prodotti Top Hotel,

Interel si è conquistata una posizione

di rilievo nel settore alberghiero

consentendo di controllare al meglio

gli accessi alle camere e di regolarne

la temperatura ambiente.

Comfort, informazione

e risparmio

I vantaggi sono evidenti:

COMFORT – Al momento del check-in

viene consegnata al cliente una carta

magnetica con la quale egli può accedere

facilmente alla propria camera ed

impostare in modo intuitivo e semplice

la temperatura da lui preferita all’interno

del locale.

INFORMAZIONE – L’albergatore riesce

ad avere, tramite computer, un quadro

generale della situazione (cliente in

Dubai: L’hotel a 5 stelle della catena giapponese

Jal è provvisto del sistema Tophotel

camera, camera pulita, non disturbare

ecc…) e ha così la possibilità di gestire

al meglio le stanze oltre a poter controllare

l’intera struttura alberghiera.

RISPARMIO - Attraverso il lettore

transponder viene rilevato se la camera

è occupata ed impostata di conseguenza

la termoregolazione secondo

i parametri scelti dell’albergatore. Se

il cliente lascia la camera è possibile

abbassare la temperatura evitando così

sprechi di energia. L’ottimizzazione del

risparmio energetico assicura una notevole

riduzione dei costi e l’ammortamento

dell’impianto in pochi anni.

Facilità d’utilizzo

Le funzionalità offerte dal sistema

Top Hotel consentono all’albergatore

di gestire al meglio le camere.

Il pratico software installato sul pc

della reception permette una semplice

registrazione del cliente e un pieno

controllo della struttura.

Dai “Familienhotels” (catena hotels per

famiglie) ai lussuosi hotel di Dubai: il

sistema Top Hotel di Interel soddisfa

qualsiasi esigenza e convince ospiti

e albergatori. In quanto azienda

altoatesina, Interel può garantire un

servizio orientato al cliente per ciò che

concerne il prodotto.

I N F O

Interel S.r.l.

Pillhof 51 - 39057 Appiano (BZ)

Tel. 0471 633 347 - Fax 0471 633 378

info@interel.it - www.interel.it

Vostra acqua sa di ruggine?

Le tubature usurate dal calcare e dalla ruggine sono spesso sottoposte a complesse

operazioni di risanamento integrale. Moriggl, azienda di Glorenza in val venosta (BZ)

specializzata nel settore, propone una soluzione alternativa economica ed ecologica.

Si tratta di un processo di risanamento

interno che pulisce le tubature

dell’acqua potabile in modo

puramente meccanico. È indifferente il

diametro del tubo o il materiale di cui

è costituito: circa il 70% delle tubature

per l’acqua potabile in rame, zinco o

ferro, al loro interno risultano usurate.

Spesso ci si accorge del problema solo

quando dal rubinetto esce acqua di colore

marrone e con una bassa pressione.

Ma la ruggine è in agguato fi n dai

primi utilizzi delle tubature: si insinua

negli angoli più nascosti, arrivando a

causare gravi danni come la rottura

stessa del tubo.

Già dopo i primi cinque anni di utilizzo,

la maggior parte dei tubi in ferro è

Risanamento integrale tradizionale, oppure ...

... risanamento interno, la soluzione migliore!

corrosa dalla ruggine. Entro dieci anni

il problema diventa grave pressoché

in ogni abitazione, senza che tuttavia

venga prestata la dovuta attenzione.

Anche l’acqua pura di fonte di montagna

si guasta se scorre in un tubo

sporco e corroso dalla ruggine.

Risanamento interno

Esistono solamente due modi di

portare acqua fresca e pura attraverso

tubature pulite: il primo consiste nel

risanamento integrale, che prevede

la sostituzione dei tubi vecchi con la

rottura di pareti e pavimenti, con conseguente

insorgere di sporco, polvere

e rumore, a discapito della quiete di

inquilini e proprietari. Si tratta dunque

di un intervento lungo e soprattutto

costoso. La seconda soluzione, decisamente

migliore, prevede il risanamento

interno delle tubature: senza sporco,

rumore e interruzione del rifornimento

idrico viene risanata tutta la rete di

tubazioni, a costi notevolmente inferiori

rispetto a quelli necessari per un

risanamento integrale.

Il risanamento interno attraverso LSE-

System, brevettato in tutto il mondo,

avviene soffi ando attraverso il tubo

una miscela di aria e sabbia quarzifera,

che scioglie la ruggine fi no a lasciare

un tubo lucido e pulito. Il tubo è poi

attraversato da un fl uido di materiale

plastico protettivo, che aderisce alla

superfi cie interna come una seconda

pelle e, indurendosi, impedisce la

formazione di nuovi depositi. A questo

punto la ruggine è debellata: il tubo

rimane nuovo e l’acqua si mantiene

fresca e pura come appena sgorgata

dalla fonte di montagna.

Rapido, pulito, economico

I vantaggi del risanamento interno

sono evidenti: è rapido, pulito, economico

e pure ecologico. Inoltre per il

risanamento interno dei tubi è prevista

analoga garanzia come per una nuova

installazione dell’intera rete tubiera.

L’azienda Moriggl Srl offre anche

consulenze senza obbligo di acquisto e

può fornire una lunga lista di referenze

frutto di dodici anni di attività

di risanamento in Alto Adige, Italia,

Austria e Germania.

I N F O

Moriggl S.r.l.

Via Puni 2 - 39020 Glorenza (BZ)

Tel. 0473 831 555 - Fax 0473 831 596

info@moriggl.com - www.moriggl.com

7

s e R v i c e


8

P a G i N i e R u N G

Radius 09/2007

Qualità e stile in “loden”

il loden, il tipico panno tirolese di lana, è sinonimo di tradizione e autenticità alpina,

ma anche di raffi nata eleganza. assoluta novità sono i divani e poltrone della

originale linea “Mountain Living south tyrol” di Polsit, rivestite di morbido loden e

impreziosite da particolarissimi accessoires.

Il richiamo dei valori del passato, i

ricordi di una vita meno agiata ma

ricca di inventiva e di umanità…

forse sono questi gli spunti che hanno

dato vita alla linea dei mobili imbottiti

“Mountain living South Tyrol” rivestiti

in loden. Polsit, azienda di manifattura

altoatesina, ha presentato questi primi

modelli alla Fiera Internazionale del

Mobile 2007 a Milano incontrando un

vivace interesse dei visitatori italiani

ed esteri.

L’assoluta novità è data dall’utilizzo

del tipico panno tirolese come materiale

di rivestimento per poltrone, poltroncine,

divani e sedie, creando uno

stile di arredo unico nel suo genere.

Il loden, detto anche panno cotto,

veniva prodotto dai contadini delle

Dolomiti e del Tirolo sin dal medioevo.

Per le sue caratteristiche di resistenza

e impermeabilità era la materia prima

per confezionare giacche, cappotti e

pantaloni. Divenne di moda quando

Il falco reale, anche simbolo della linea “Mountain Living South Tyrol” si posa sulla poltrona “Victoria” durante

lo shooting a Castel Tirolo presso Merano.

l’imperatore Francesco Giuseppe si

fece confezionare un mantello di loden

bianco. Così, da panno di semplici

contadini, divenne il tessuto preferito

dalla nobiltà austroungarica per gli

abiti da caccia e da montagna .

Mario Rossin, titolare della Polsit di

Ora, fa notare che ogni mobile della

collezione “Mountain living South

Tyrol” può essere realizzato anche

individualmente, secondo i gusti

estetici personali: i tessuti in loden

sono disponibili in 16 diverse tonalità,

5 i colori per gli accessori in pelle e

oltre 60 gli accessori da scegliere tra

bottoni, fi bbie, stringhe e catenelle,

per arricchire il mobile di ulteriori

particolari. Ma non è tutto: chi volesse

ornare la poltrona di bottoni in ottone

con il proprio stemma, non ha che da

chiedere. Il cliente può scegliere ogni

componente e accessorio da un grande

campionario, con l’aiuto e la consulenza

del produttore. La linea mobili

imbottiti “Mountain living South

Tyrol” propone collezioni per pranzo,

salotto, biblioteca e cantinetta dai

nomi aristocratici come Sissi, Victoria

o Sophie. Per l’arredo moderno sono

stati creati modelli dal design lineare

nei colori panna e rosso vivo. Unici,

grazie al carattere qualitativo e naturale

del loden, rendono giustizia ad

ogni aspettativa.

Il carattere dell’Alto Adige

per arricchire la casa

Il Südtirol/Alto Adige, al confi ne

con la vicina Austria, è punto d’incontro

tra la vitale creatività italiana

e il rigore dello stile mitteleuropeo.

L’amore per le proprie radici alimenta

qui una creatività dal carattere fi ero e

una lavorazione di qualità elevata. La

rinomata casa di produzione di loden

Moessmer ha realizzato un loden

esclusivo per la produzione della collezione

“Mountain living South Tyrol”,

che corrisponde risponde alle alte

esigenze qualitative sia di resistenza

all’usura sia di morbidezza al tatto.

La collezione “Mountain

Living South Tyrol” ...

... raccoglie modelli di sedie e

poltrone dal gusto tradizionalmen-

te nostalgico a quello prettamente

elegante e senza tempo. Non sorprende

quindi che la scelta dell’ambiente dello

sfondo fotografi co sia caduta su Castel

Tirolo vicino a Merano, prestigiosa e

storica località turistica altoatesina.

Lo stile creato da Polsit coglie un

trend emergente non solo alle nostre

latitudini, ma in particolare all’estero.

Il carattere controcorrente, l’impiego

di materiali di altissima qualità anche

nella struttura dei mobili e la lavorazioni

di pregio incontrano le aspettative

di un pubblico attento e esigente. E

le prenotazioni arrivano dalla Francia,

Inghilterra, Svizzera e degli Stati Uniti

d’America.

È possibile visionare e testare i diversi

modelli nello shop Polsit situato

nella zona artigianale di Ora a sud di

Bolzano, oppure presso i rivenditori

autorizzati.

I N F O

POLSIT S.r.l.

Zona Produttiva 17 - 39040 Ora (BZ)

Tel. 0471 811 236 - Fax 0471 811 239

www.mountainliving.it

Radius 09/2007

P a G i N i e R u N G


50

P a G i N i e R u N G

Radius 09/2007

Molto più che un concorso

16 giovani artigiani altoatesini e due giovani del settore della gastronomia

parteciperanno ai Mondiali dei mestieri rappresentando l’italia e dovranno difendere

le medaglie del passato. Ma i World skills sono molto più di un concorso.

Una squadra di 18 giovani apprendisti

artigiani, in partenza per

il Giappone dove si svolgeranno

i Campionati mondiali dei mestieri, a

Shizuoka dal 7 al 21 novembre. Sono

i giovani altoatesini dell’Apa, l’Associazione

provinciale artigianato,

chiamati a tenere alto il nome

di tutto l’artigianato non solo locale

ma italiano, dall’orefi ceria alla

pasticcieria passando per grafi ca e

meccanica, ognuno con la propria

specialità.

I ragazzi selezionati sono i vincitori

dei Campionati provinciali a cui

hanno partecipato in 300. Quella in

partenza è una spedizione d’elite,

costata 800.000 euro e fi nanziata da

giunta provinciale, Ente bilaterale e

Cassa edile per l’artigianato, che ha lo

scopo di migliorare le undici medaglie

ottenute due anni fa ai campionati

iridati di Helsinki. Al di là della competizione,

i giovani artigiani avranno

anche la possibilità di confrontarsi

con le eccellenze mondiali in ogni

settore, arricchendo il proprio bagaglio

professionale.

L’Alto Adige rappresenta

tutta l’Italia

L’Alto Adige avrà l’onore di rappresentare

tutta l’Italia e la sua tradizione

artigianale. „World Skills“, che

organizza la manifestazione, vede

nella nostra regione un esempio da

portare anche ai Paesi arretrati, come

territorio capace di salvaguardare le

professioni artigiane, incentivandole

Direttore APA

Hanspeter Munter

anche al di là del circuito scolastico.

«Partiamo da favoriti, dichiara Christian

Haas, capo delegazione della

squadra azzurra - e questo rappresenta

una grande responsabilità.”

Sono 18 i giovani apprendisti dell’Apa

che saranno in gara in Giappone

dal 7 al 21 novembre. Due anni fa

fi nimmo secondi a mezzo punto dalla

Corea, ora l’obiettivo è conquistare il

gradino più alto del podio». I ragazzi

vivranno tutti insieme, in una sorta

di villaggio olimpico. «Lì avranno

l’occasione di confrontarsi con

ragazzi di tutto il mondo che fanno il

loco stesso mestiere - spiega Haas -,

un’occasione unica per portare a casa

un know-how, delle conoscenze di

livello mondiale».

Ogni settore artigianale

avrà la sua gara

“Il segreto del

successo dell’eldorado

Alto Adige sta

nella serietà con cui

si guarda alla formazione

professionale.

Quest’ultima è dovuta

alle aziende e alle

scuole professionali

all’avanguardia.“

«Noi ad esempio - spiega Mathias

Barchmann, cuoco di Rio Pusteria

Radius 09/2007 51

16 giovani artigiani altoatesini ai Mondiali dei mestieri si misurano con il resto del mondo. Il tifo fanno il Tecnico Delegato di Worldskills

Josef Lanz, Presidente APA Herbert Fritz (a sinistra), capogruppo Christian Haas e Direttore APA Hanspeter Munter (a destra).

a t t u a L i t à


52

a t t u a L i t à

Radius 09/2007

- avremo da preparare un antipasto

in due ore, utilizzando un ingrediente

che ci verrà comunicato dalla giuria il

giorno stesso. L’ultimo giorno, invece,

sarà dedicato alla preparazione di un

menù a tre portate e li si vedrà chi è

il più bravo e creativo. Nel mio campo

le avversarie da temere saranno

Austria e Germania, sempre molto

competitive».

Finito il pranzo tocca al dessert con

i cioccolatini di Thomas Waldboth,

pasticciere di Velturno. «Sono pronto

a farmi valere a suon di torte, figure

di marzapane, figure di zucchero, piccoli

tortini e ovviamente una cascata

di cioccolatini. La vera difficoltà sarà

nei tempi strettissimi che dobbiamo

sfruttare. Spero di non avere a che

fare coi gipfel al burro che proprio

non mi piace fare...».

Dalla tavola al massaggio, con Daniel

Fasolo, estetista di 18 anni, pronto a

buttarsi a capofitto in questa avventura.

«Ci tengo tanto e sarà una bella

esperienza. Per noi estetisti il compito

sarà duro: dovremo confrontarci in di-

Partita la campagna

promozionale!

La campagna promozionale per i

mondiali dei mestieri é partita: 10.000

manifesti esposti in comuni, scuole,

negozi ed aziende artigianali attireranno

l’attenzione sui Mondiali. Sui

18 manifesti che rappresentano i 18

mestieri sono fotografati I migliori

sportivi sudtirolesi. Tutti i manifesti

possono essere scaricati anche tramite

www.lvh.it.

versi campi come massaggio e cura del

viso, mani e piedi oppure le decorazione

delle unghie: io intendo presentare

un trucco da sera orientale e creativo.

Per quanto riguarda massaggio,

abbinerò il classico con una nuova

teoria di digitopressione giapponese,

per rimanere in tema. Temo l’India ed

il Giappone, ma punto all’oro».

Verena Mahlknecht, parrucchiera,

adora particolarmente i concorsi

«dove posso dare libero sfogo alla mia

creatività. Per strada nessuno porterebbe

certe acconciature stravaganti.

A parte tutto, conto di crescere molto

imparando tecniche e idee nuove.

Salendo sul podio ovviamente sarà

tutto più bello».

La falegnameria, settore di punta del

nostro territorio, sarà rappresentata

da Man-kur Rienzner di Villandro: «Ci

consegneranno un progetto, abbiamo

un’ora per fare eventuali domande,

poi per 22 ore lavorerò in silenzio e

da solo, senza nessun contatto con il

mio trainer».

«Sono contento e orgoglioso di

questo gruppo - chiosa Herbert Fritz,

presidente dell’Apa - che rappresenterà

I’ltalia intera. Sicuramente

sono giovani con molte competenze,

dovranno essere in grado di creare

anche un buon spirito di squadra. I

Mondiali dei mestieri rappresentano

un’occasione di crescita, ma anche

un’opportunità per far vedere a tutti

i giovani quanto l’artigianato possa

essere bello, in tutte le sue forme. Infine

credo che sia un riconoscimento

di prestigio internazionale alla nostra

formazione professionale».

In bocca al lupo

L’Alto Adige dovrà vedersela con 48

Paesi. Dal primo argento, ottenuto a

San Gallo nel 1997, sono ormai 24 le

medaglie portate a casa in dieci anni.

Ora il bottino andrà incrementato. In

bocca al lupo (di Alan Conti, „Alto

Adige“ del 28.10.2007).

Trovate tutte le informazioni sui

Mondiali dei mestieri, cliccando su

www.apabz.it.

Un edificio esemplare

La Rubner Haus s.p.a. di chienes in val Pusteria quest’anno ha molti motivi per

festeggiare: 80’anni di attività, la costituzione della Fondazione Hermann-Rubner

onlus, la nuova sede amministrativa certificata “Miglior casaclima 2006” e la

pubblicazione di un libro sulla nuova sede aziendale.

Lo scorso 17 ottobre, la Rubner Haus

S.p.a. ha presentato la pubblicazione

trilingue “Rubner Haus – Un

edificio esemplare, di grande prestigio”

realizzato da Bettina Schlorhaufer ed

Esther Pirchner. La nuova sede a più

piani (su progetto di Gerd Bergmeister

e Baukraft, Georg Rubner e Dominik

Rieder) è stata naturalmente costruita

in proprio da Rubner Haus S.p.a.

L’innovativa costruzione definisce un

Brani tratti dal capitolo: Rubner

Haus, elementi prefabbricati

per un nuovo design, di Bettina

Schlorhaufer:

La tradizione Parlando di tradizione

salta immediatamente all’occhio che

probabilmente il numero di imprese

che attribuiscono un particolare valore

al legame con il territorio è molto più

basso di quello che si pensi. Attributi

come origine, tradizione e radicamento

in una determinata regione rappresentano

tuttora per Rubner Haus S.p.a.

un biglietto da visita che reca grande

prestigio all’immagine aziendale.

Il Gruppo Rubner, nato circa 80 anni

fa per volontà del fondatore Josef

Rubner sen. è ancora oggi di proprietà

della famiglia Rubner, dimostra come

il costante legame con il territorio, tramandato

per generazioni, abbia potuto

consentire la nascita di una holding

operante nel settore della lavorazione

del legno, anche in un’appartata valle

dell’Alto Adige, la Val Pusteria. E forse

proprio questa posizione periferica ha

consentito al gruppo di poter forgiare

un’immagine personalizzata dell’azienda

che suggerisce nel contempo

l’idea di competenza, modernità e

solidità. E ciò è riuscito probabilmente

perché “la mela non è caduta molto

lontano dall’albero”.

L’edificio All’interno dell’edificio

regna un’atmosfera di assoluta

chiaro trend architettonico nel settore.

La sede, terminata nel 2006, è stata

certificata CasaClima Oro e rappresenta

un nuovo prodotto nella catena produttiva

di Rubner, una soluzione-modello

a cui potranno ispirarsi molti altri

costruttori del settore commerciale e

industriale e i loro architetti. L’edificio

è stato insignito del premio “Miglior

CasaClima” 2006 per la categoria

“Mondo del lavoro”.

trasparenza. Da un lato la luce del

sole penetrando attraverso il tetto in

vetro, inonda l’ambiente interno fino

al piano terra grazie alla galleria e alla

grande scalinata, dall’altro l’ariosa

galleria e la scala ad essa adiacente

permettono agli ospiti un’ampia vista

sugli uffici che si aprono lungo i

corridoi ai piani superiori. Nell’edificio

non vi è quindi una netta separazione

ottica tra le aree accessibili al pubblico

e quelle riservate al personale. La

nuova sede amministrativa di Rubner

Haus trasmette una sensazione di leggerezza,

un’impressione che non arriva

solo ai clienti ma risalta soprattutto ai

livelli superiori, là dove i piani sfalsati

si incontrano. Qui il dislivello è stato

superato creando gradinate rivestite di

moquette. Nei pressi delle ampie scalinate

si trovano dei cucinini e in mansarda

addirittura una piccola biblioteca

dove i collaboratori di Rubner possono

trascorrere le pause in un’atmosfera

rilassante. Degna di nota la piccola

terrazza all’angolo nord-orientale dell’attico,

che offre una fantastica vista

sulla verde distesa della vallata.

Una CasaClima Oro in tempo da

record La rigorosa organizzazione del

progetto, dei calcoli e della produzione

di tutti i componenti necessari alla

costruzione ha reso possibile l’ultimazione

dell’edificio nel tempo record di

un anno e mezzo.

Comunque, nonostante la rapidità di

realizzazione, non solo si è posta la

massima attenzione nell’impiego di

materiali ecologici, come il legno e i

suoi derivati, ma si è curato che l’edificio

fosse ecocompatibile anche una

volta entrato in funzione. Nella sua

realizzazione, Rubner ha infatti puntato

a creare una vera e propria “CasaClima

per uffici” – un obiettivo non

solo raggiunto ma addirittura superato,

in quanto l’edificio soddisfa a pieno

titolo, grazie alla tipologia costruttiva

e al carattere innovativo degli allestimenti

tecnici (esemplare l’impianto di

aerazione con scambiatore di calore a

rotazione), nientemeno che i requisiti

di una CasaClima classe Oro.

Il bilancio ecologico della nuova sede

amministrativa è anch’esso eccellente

e dimostra che oggigiorno è possibile

coniugare, in edifici del tipo in esame,

la compatibilità ambientale con cubature

di tutto rispetto. È lecito quindi

aspettarsi che il maggior numero

possibile di aziende di tutto il mondo

segua sollecitamente questo esempio.

L’aspetto razionale, minimalista, della

costruzione è allo stesso tempo attuale

e futuribile, e costituirà senz’altro un

modello a lungo termine anche per

le realizzazioni della „neonata“ del

gruppo, Rubner Objektbau.

Rubner Haus – Un edificio esemplare,

di grande prestigio”

ISBN 978-3-85218-554-5

Euro 9,90. www.haymonverlag.at

Radius 09/2007 53

s e R v i c e


5

P a G i N i e R u N G

Radius 09/2007

Punta sull’espansione

informazioni di stampa o rappresentanti del settore fanno supporre un andamento

negativo dell’economia edilizia. eppure la Zimmerhofer s.p.a. non ha mai perso di

vista il suo obiettivo progettando nuove espansioni per il futuro.

Ecco cosa dice a riguardo Werner

Zimmerhofer che dal 2000 dirige

l’azienda assieme al fratello Alfred:

“la strategia adottata nel 2000 ci

da oggi pienamente ragione. Allora

l’azienda era presente prevalentemente

nella zona della Val Pusteria mentre

oggi le bandiere con la ‘Z’ si vedono

sventolare in tutto l’Alto Adige. E la

decisione”, continua Zimmerhofer, “è

stata giustissima, visto che anno dopo

anno abbiamo ampliato le quote di

mercato realizzando un fatturato più

elevato ed espandendoci sempre più

mantenendo stabile il rendimento”.

Zimmerhofer S.p.a. costituisce oggi

una delle più grandi ed importanti

aziende edili dell’Alto Adige, occupa

300 dipendenti e ha attualmente oltre

50 cantieri aperti.

Obiettivi ben definiti

Dal 2000 vengono redatti e continuamente

aggiornati all’interno

dell’azienda dei piani d’impresa (busi-

Factory Outlet Center al Brennero

L’asilo “Josef Gasser” a Bressanone L’interno dell’asilo “Josef Gasser” a Bressanone L’Università di Brunico

ness plan). Visto il dinamico sviluppo

dell’azienda sono necessari continui

adeguamenti all’organizzazione e allo

svolgimento del lavoro. Analizzando

costantemente la situazione reale si

possono infatti osservare in modo

critico i processi in seno all’azienda

adottando le misure necessarie per

migliorarli. A partire dalla sua entrata

nel mercato, nel 2003, con la costruzione

dell’impianto di biathlon per la

XX edizione dei Giochi Olimpici invernali

a San Sicario, la direzione aziendale

ha sempre puntato sull’espansione

verso sud. Mercati di riferimento

come Milano, Verona o l’intera area

settentrionale italiana richiedono un

impegno continuo.

Uno sguardo oltre

i confini regionali

Zimmerhofer S.p.a. continuerà

a puntare sull’espansione. “Attualmente

stiamo concentrando il nostro

interesse, oltre che sull’Alto Adige,

sulle grandi città del Nord Italia”,

afferma Werner Zimmerhofer, il quale

vede confermata la sua strategia. “Un

misto tra qualità tedesca e fl essibilità

italiana: è questo il nostro cavallo di

battaglia al di fuori dell’Alto Adige. Ci

siamo posti l’obiettivo di far conoscere

l’edilizia altoatesina anche oltre i

confi ni regionali per far sì che oltre

allo speck, alle mele e al vino venga

corteggiato un altro prodotto di qua-

lità”. Se si chiede ai due fratelli quali

saranno i successivi passi nell’ambito

della loro fi losofi a aziendale, essi

sorrideranno, come se il progetto fosse

già nel cassetto. “Al momento non

possiamo svelare di più ma Zimmerhofer

darà sicuramente ancora modo

di parlare nel settore dell’edilizia”

rivelano i fratelli Zimmerhofer.

I N F O

Zimmerhofer S.p.a.

Zona industriale 14 - 39032 Campo Tures (BZ)

Tel. 0474 677 400 - Fax 0474 677 430

info@zimmerhofer.net - www.zimmerhofer.net

Radius 09/2007 55


56

s e R v i c e

Radius 09/2007

CasaClima al lago di Garda

il lago di Garda con il suo famoso microclima, gli incantevoli dintorni e le mille

possibilità per il tempo libero è da assaporare in tutte le stagioni. seeste,

storica azienda dell’alto adige, con alle spalle una grande esperienza , sta infatti

costruendo a Lugana di sirmione il complesso Benacus 2.

Un sogno, quello di una casa al

lago, con tutti vantaggi della

tecnica casaclima, che ora può

diventare realtà. CasaClima è ben

più della sola garanzia di risparmio

energetico. Questa tecnica ecologica di

costruzione, che per SEESTE è ormai

consuetudine, è una concezione di

vita, rappresenta una nuova cultura

edilizia per l’abitazione moderna che

unisce impegno ambientale e risparmio

energetico.

Risparmio, sostenibilità

e benessere

CasaClima non è solo all’avanguardia

per quanto riguarda l’isolamento

termico ed acustico, ma promette

soprattutto un benessere totale in ambienti

con temperatura adeguata e aria

fresca senza dover aprire le finestre, il

tutto nel pieno rispetto dell’ambiente.

SEESTE, impresa con sede a Bolzano

e filiali a Vienna e a Lipsia, con un

centinaio di dipendenti e un fatturato

attorno a 50 milioni di euro, è una

delle prime aziende dell’Alto Adige che

ha applicato il concetto d’avanguardia

di CasaClima. Numerosi sono le case

ed i complessi costruiti da SEESTE non

solo in Alto Adige ma anche all’estero

o in altre località del lago di Garda.

Benacus 2: complesso con piscina,

idromassaggio, parco giochi

Benacus 2 è situato a pochi passi

dal lago in una suggestiva zona

nel centro di Laguna di Sirmione.

Il complesso, che sarà pronto per

la primavera del 2008, è costituito

da sei edifici con appartamenti dai

62 ai 77 mq, garage sotterranei e

ampi parcheggi. Gli appartamenti al

pianoterra hanno un giardino privato,

quelli al primo e secondo piano una

terrazza. Tutte le case offrono vista

lago e sono raggruppate attorno ad un

parco che contiene una zona gioco per

i più piccoli e una grande piscina con

idromassaggio.

SEESTE: standard altissimi

dell’artigianato altoatesino

Il complesso Benacus 2, che prende

il suo nome dall’antico nome del lago

di Garda, Lacus Benacus, corrisponde

in tutto agli standard altissimi

dell’artigianato altoatesino, non solo

per quanto riguarda la costruzione ma

anche la realizzazione degli interni. Il

prezzo base per un appartamento con

tre stanze è di 230.000 Euro più IVA.

Benacus 2 è il luogo ideale per

trascorrere le vacanze o dei weekend

indimenticabili, a secondo dei gusti,

nel segno della cultura, totale relax

o attività sportive. La vicinanza di

Verona con l’arena e il suo centro

suggestivo, delle terme di Sirmione,

di diversi campi da golf, la possibilità

di praticare sport acquatici, come

vela, sub e surf e la vicinanza delle

piste più belle delle Dolomiti fanno

di questo complesso la base ideale

per il tempo libero in tutte le stagioni

dell’anno.

I N F O

SEESTE BAU S.p.a.

Via Pacinotti 3 - 39100 Bolzano (BZ)

Tel. 0471 246 811 - Cell. 335 57 66 621

Fax 0471 246 849

mail@seeste.it - www.seeste.it

Il futuro: i bambini

Strutture d’acciaio

soluzioni ottimali grazie a idee individuali: questo caratterizza la nostra gamma di

produzione della società stahlbau Plunger di appiano.

Per soddisfare le esigenze più

svariate nel settore dell’edilizia

c’è bisogno di consultare partner

competenti. È per questo motivo

Stahlbau Plunger è a disposizione di

progettisti e tecnici per una miriade

di proposte. Qualità, funzionalità ed

estetica sono il sommo principio.

Protezioni industriali,

scale e cancelli

Dalle ringhiere, recinzioni industriali,

scale esterne, portoni per

giungere al montaggio di strutture

d’acciaio per imprese artigianali o industriali:

tutto questo è di competenza

della ditta Stahlbau Plunger, azienda

da sempre a conduzione familiare.

Clienti abituali sono note imprese

come Würth, Doppelmayr, Seeber,

le imprese di spedizioni Hartmann e

Brigl, la ditta Interform, distributore

per elettrodomestici Neff, e molti altri

ancora.

In più sempre più spesso sono richiesti

lavori da parte di enti pubblici come

ad esempio l’impianto di depurazione

del Comune di Bolzano, il Lido di

Bolzano, per l’aeroporto ABD (Airport

Bolzano Dolomiti), per la pescicoltura

di Merano oppure per l’impianto di

compostaggio del comprensorio della

Bassa Atesina a Egna.

Oltre a lavori artigianali tipici dell’arte

del fabbro, diverse strutture d’acciaio,

ringhiere industriali o cancelli scorrevoli

l’azienda è specializzata nella realizzazione

di scale esterne in acciaio.

Esse devono essere costruite e montate

a norma di legge. Per la produzione

di simili scale esiste una cooperazione

con un partner competente: da sette

anni collabora con Orsogril ed è rappresentante

di zona per la Provincia di

Bolzano. La Orsogril fornisce speciali

scale conformi alle norme antincendio.

Un impresa di famiglia

Nell’azienda a conduzione familiare

lavorano i tre fratelli Andreas,

Christoph e Paul Plunger. Il socio più

anziano, Othmar Plunger, si occupa

ancora, anche se in pensione, della vigilanza.

Andreas e Christoph lavorano

principalmente nel settore della produzione,

acquisto e montaggio, mentre

Paul Plunger cura la parte amministrativa

e si dedica alla consulenza dei

clienti e alla vendita.

I N F O

Plunger Stahlbau S.a.s.

Via Artigiano 17 - 39057 Appiano (BZ)

Tel. 0471 663 328 - Fax 0471 661 658

info@plungerstahlbau.com - www.plungerstahlbau.com

Esperienza: Othmar Plunger, il socio più anziano.

I tre fratelli: Andreas, Christoph e Paul Plunger.

Radius 09/2007 57

s e R v i c e


58

s e R v i c e

Radius 09/2007

Qualità naturale

Materiali naturali e un design accattivante, un vastissimo assortimento, il servizio

attento dei concessionari, ma soprattutto la sicurezza di una qualità superiore: è

questo il segreto di tartaruga, la linea di arredi per esterni fi rmata Pircher.

Dal 1991, gli arredi Tartaruga

vengono prodotti secondo la

tradizione, utilizzando legname

di provenienza garantita dal marchio

PEFC, con metodologie produttive

certifi cate CE, e con la grande competenza

che nasce da ben 80 anni di

Il design moderno e ricercato della pergola Minimalismo

nella versione color grigio, in armonioso abbinamento con

il tavolo e le panche Elegance in bianco.

Una delle novità della Collezione Tartaruga 2008 fi rmate Pino Spagnolo:

Fall in Love, struttura ombreggiante e comoda seduta in un unico originalissimo

ambiente. Qui nella versione color cappuccino.

esperienza nel settore legno. Realizzati

in legno di pino silvestre, gli arredi

Tartaruga sono impregnati a pressione

per una maggiore durata e resistenza

agli agenti atmosferici. Garantiti 10

anni, possono restare all’aperto tutto

l’anno.

Desideri che diventano realtà

La linea Tartaruga comprende oggi

una vastissima gamma di articoli, che

va dai classici set da giardino fi no alle

strutture ombreggianti complete di

ogni dettaglio. E poi fi oriere, giochi,

casette, recinzioni, grigliati e posti

macchina. Le infi nite possibilità di

realizzazione su misura consentono

di progettare, con l’assistenza dei

Concessionari presenti in tutta Italia,

soluzioni assolutamente individuali.

Per creare, in giardino o in terrazzo,

una personale oasi di relax.

La collezione 2008:

design e colori

Sono fi rmati da Pino Spagnolo i

nuovi articoli della Collezione Tartaruga

2008, creazioni che si ispirano

al piacere ed al benessere di vivere a

contatto con la natura. Come Fall in

Love, una struttura originalissima che,

grazie alla copertura e alle quattro

tende laterali protegge dal sole, mentre

con le due sdraio Saigon incorporate

assicura massimo relax. La pergolina

Tête-à-tête, completa di tenda e pedana

in legno, è arredabile a piacere con

grigliati, tavolini e sedute. Nautica e

Marina sono invece i due nuovi gazebi,

molto spaziosi e accoglienti, hanno

dei montanti innovativi che ricordano

la forma di una vela. Entrambi sono

dotati di copertura in PVC. Molto pratico

il tavolino doppio-uso Montecarlo,

trasformabile velocemente in una

sedia con schienale.

Tutti questi prodotti sono disponibili

in diversi colori. Anche questa è infatti

Per creare un’oasi di relax, accogliente e personalizzata, l’ideale è

un gazebo quadrato, con copertura resistente all’acqua e grigliati di

protezione.

una novità: dal 2008 è possibile ottenere

gli articoli Tartaruga in ben sei

diversi tonalità: castagno, cappuccino,

grigio, bianco, verde e blu.

La collezione Tartaruga 2008 è frutto

della continua ricerca di originalità e

di innovazione che anima l’azienda,

ma sempre con l’attenzione per la qualità

ed il rispetto per la natura che hanno

reso grande il marchio Tartaruga.

I N F O

Pircher Oberland S.p.a.

Via Rienza 43 - 39034 Dobbiaco (BZ)

Tel. 0474 971 111 - Fax 0474 972 270

info@pircher.eu - www.pircher.eu

Numero Verde: 800-233447

Semplice, funzionale e allo stesso tempo molto bella ed elegante.

È Montecarlo, un pratico tavolino trasformabile in panchetta, qui in

entrambe le versioni.

Abitare sull’altipiano

il paese Montagna è un posto semplicemente particolare. sull’altipiano soleggiato

sopra la valle dell’adige la vista panoramica è splendida ed il clima è temperato.

Da 25 anni Bernard Bau garantisce

un altissimo livello di qualità

nell’esecuzione a regola d’arte

di qualunque incarico nel settore

dell’edilizia soprassuolo. Negli anni

l’impresa si è trasformata in una rinomata

impresa di costruzioni. Già da

oltre 5 anni i progetti pianifi cati dagli

specialisti della Bernard Bau considerano

le tecnologie avanzate CasaClima

per poter mantenere bassi i costi di

riscaldamento.

Nel 2004 Bernard Bau nella zona

abitativa a Montagna ha realizzato

un intero condominio il cui risparmio

energetico è del 70%.

Progetto „Weingütl“

Attualmente a Montagna Bernard

Bau sta costruendo il progetto

„Weingütl“, una CasaClima dello

standard B più . Tramite un impianto di

riscaldamento geotermico e collettori

solari per il riscaldamento dell’acqua

il risparmio energetico è consistente.

Dato che i prezzi per gasolio e

gas quasi giornalmente aumentano

questo è un vantaggio enorme. Il

benessere abitativo viene garantito

grazie all‘utilizzo di materiali edili

ecologici.

Armin Boschetto della ditta Bernard

Bau: „Nella realizzazione di questo

progetto nel nostro paese come sempre

puntiamo al massimo in termini di

qualità. Per maggiori informazioni

siamo a disposizione.”

I N F O

Bernard Bau S.r.l.

Zona Industriale Kalditsch 2 - 39040 Montagna (BZ)

Tel. 0471 819 626

info@bernardbau.com - www.bernardbau.com

Radius 09/2007 5

P a G i N i e R u N G


60

a t t u a L i t à

Radius 09/2007

Edilizia a tutela dell’ambiente

L’utilizzo parsimonioso delle risorse disponibili è l’imperativo del momento e non

solo per l’edilizia. Ma su questo tema proprio nel settore edile e nella nostra

provincia in particolare possiamo riscontrare dei cambiamenti e dei successi

marcati.

Pensiamo al Piano provinciale per il

riciclaggio dei materiali di risulta

dell’attività edile, avviato a partire

dal 1992 in collaborazione con la

nostra Associazione. L’applicazione di

questo Piano ha fatto si che ora oltre

il 90% dei materiali di risulta venga

riciclato e riutilizzato nel ciclo di

produzione.

In questo contesto sono peraltro da

evidenziare particolarmente le misure

che la nostra Provincia ha attuato in

materia di edilizia ad alta efficienza

energetica. La sempre minore disponibilità

a livello mondiale di combustibile

e la connessa impennata dei

prezzi dell’energia spinge ad adottare

misure dirette a ridurre drasticamente

il consumo energetico; in particolare

negli edifici, cui può attualmente essere

ricondotto un rilevante ruolo nel

consumo di energia in Europa. L’affermarsi

a livello mondiale di una sempre

maggiore consapevolezza in materia di

tutela ambientale costituisce un ulteriore

presupposto per l’utilizzo di nuove

tecnologie nella costruzione degli

edifici, cui consegue il mantenimento

del valore dell’immobile nel tempo.

Costruire con criteri di alta efficienza

energetica consente enormi risparmi

nel lungo periodo. Di conseguenza se

al momento della costruzione i costi

per la realizzazione di un edificio ad

alta efficienza energetica risultano

essere leggermente superiori a quelli

di un edificio tradizionale, nel breve

periodo questi maggiori costi possono

essere ammortizzati, consentendo

poi un risparmio crescente di anno in

anno nella gestione dell’immobile.

Progetto CasaClima

Partendo da queste considerazioni

la Provincia Autonoma di Bolzano

ha sviluppato già da alcuni anni il

progetto CasaClima. Per CasaClima

s’intende un edificio che richiede un

consumo energetico annuo notevolmente

ridotto rispetto ad uno tradizionale,

consumo che viene indicato con

le lettere dell’alfabeto in analogia a

quanto già previsto per gli elettrodomestici.

In via primaria questa elevata

efficienza energetica viene raggiunta

tramite un’ottima isolazione termica,

un cappotto ermetico ed un sistema di

ventilazione con un efficace recupero

termico. Con il Regolamento di attuazione

alla legge urbanistica emanato

nel 2004 lo standard CasaClima C deve

essere rispettata da tutti i nuovi edifici

realizzati in Alto Adige. Il Comune di

Bolzano ha addirittura previsto come

obbligatorio lo standard CasaClima B

nel proprio regolamento edilizio. La

Giunta Provinciale ha altresì di recente

deciso, che la cubatura degli edifici

venga calcolata in

base al fabbisogno

energetico. Per edifici

corrispondenti

alla categoria A del

certificato CasaClima

viene calcolata

come cubatura uno

spessore di 0,30

Christian Egartner metri dell’involucro

esterno, per edifici

corrispondenti alla categoria B del

certificato CasaClima uno spessore di

0,40 metri dell’involucro esterno, per

quelli corrispondenti alla categoria C

del certificato CasaClima invece l’intero

involucro esterno.

Successo per

le imprese associate

Sin da subito il progetto CasaClima

ha visto positivamente interessata la

nostra associazione ed ha riscosso un

grosso successo tra le nostre imprese

associate. Il Collegio dei Costruttori ha

attivato al proprio interno un servizio

di consulenza dedicato a questo tema

e si è posto quale priorità la collaborazione

con la nuova Agenzia “CasaClima”,

che fungerà da piattaforma per la

ricerca sugli edifici e sui materiali da

costruzione ad alta efficienza energetica.

All’Agenzia quale Ente indipendente

è stato altresì riconosciuto l’importante

compito di valutare ed attribuire gli

standard CasaClima, sia agli edifici che

ai prodotti da costruzione che ancora

alle imprese. Ogni utilizzo illegittimo

od improprio dello standard CasaClima

risulta così espressamente vietato. Solo

in questo modo del resto può venir

garantito che dietro la sigla CasaClima

effettivamente vi sia un edificio rispondente

agli standard CasaClima.

Il nostro servizio interno si è posto

come ulteriore fine quello di curare

la formazione continua del personale

delle imprese associate sul tema

CasaClima, fatto salvo il fatto che sarà

l’Agenzia CasaClima a determinare i

contenuti della formazione medesima.

Grazie ad iniziative congiunte lo standard

CasaClima potrà essere diffuso in

nuovi settori, non solo per le nuove

costruzioni bensì anche nel recupero

e nella manutenzione del patrimonio

edilizio esistente.

Il Collegio dei Costruttori sosterrà ed

accompagnerà i propri associati in

questo percorso di crescita per farne

delle imprese certificate CasaClima.

Questo è il più alto ed ambito riconoscimento

che un costruttore può

ottenere nell’ambito dello standard

CasaClima.

In nostro comune obbiettivo deve

essere la diffusione e l’affermazione

dello standard CasaClima a livello

europeo, così da aprire anche attraverso

l’attestazione CasaClima nuovi

mercati per le imprese altoatesine,

unitamente alla diffusione tra gli

imprenditori, i loro collaboratori e

non da ultimo i futuri committenti

dell’attività edilizia, ove correttamente

svolta, costituisce una concreta misura

a tutela dell’ambiente.

I N F O

Collegio dei Costruttori Edili

della Provincia Autonoma di Bolzano

Via Macello 57 - 39100 Bolzano (BZ)

Tel. 0471 282 894 - Fax 0471 263 901

info@coll.edile.bz.it - www.coll.edile.bz.it

Radius 09/2007 61

a t t u a L i t à


62

P a G i N i e R u N G

Radius 09/2007

Tecnologie Atzwanger

L’umile sede in viale Druso a Bolzano non suggerisce affatto l’impero che si cela

dietro il nome di atZWaNGeR. i numeri ed i progetti realizzati, però, parlano

chiaro.

La ATZWANGER S.p.a. ha chiuso

l’anno fi scale 2006 con un volume

di affari di 55.064.068 Euro,

mentre l’intero gruppo ATZWANGER

ha registrato un volume di affari

annuo pari a 78.754.000 Euro. Così,

dopo oltre 50 anni, i 250 collaboratori

nelle quattro sedi di Bolzano, Monaco,

Salisburgo e Santa Maria la Longa,

nei pressi di Udine, contribuiscono

affi nché ATZWANGER rimanga sinonimo

di successo, affi dabilità e attività

rivolta al futuro. Un’azienda di spicco

altoatesina, quindi, che opera a livello

internazionale pur essendo fortemente

radicata sul territorio locale e che

riesce, con competenza e responsabilità,

a dare una sua impronta ai settori

della tecnologia ambientale, energetica,

idraulica e degli impianti edilizi,

senza perdere mai di vista le esigenze

dei suoi clienti. Soluzioni su misura

per incarichi impegnativi. Questi rappresentano,

all’interno di una solida

azienda, una priorità assoluta, sia che

si tratti della costruzione di impianti

pubblici di incenerimento dei rifi uti

con termovalorizzazione, di impianti

di teleriscaldamento a biomassa o della

realizzazione di innovative tecnologie

di climatizzazione e di impiantistica

edilizia per strutture alberghiere,

aziende o edifi ci pubblici, sia che si

tratti di impianti di trattamento acque

per parchi acquatici, centri termali o

wellness.

Grazie alla realizzazione competente

di numerosi progetti nei

quattro settori in cui l’azienda si

contraddistingue (ambiente, energia,

acqua, edilizia), ATZWANGER lavora a

pieno ritmo, come testimoniano alcuni

recenti progetti.

Tecnologia impiantistica per

la Camera di Commercio

Tra gli ultimi progetti realizzati in

Alto Adige fi gura la nuova sede della

Camera di Commercio di Bolzano,

inaugurata uffi cialmente poco tempo

fa. L’edifi cio, progettato dall’architetto

Wolfgang Simmerle e costruito prevalentemente

in acciaio e vetro, seduce

per la sua eleganza semplice e sobria.

ATZWANGER ha contribuito in modo

determinante all’esecuzione dei lavori

con la fornitura ed il montaggio degli

impianti sanitari, di riscaldamento e

di ventilazione tramite soffi tto radiante,

sistema di regolazione, impianti

sprinkler e antincendio. Negli ultimi

mesi sono stati portati a termine altri

due progetti: la nuova sede degli

Assoimprenditori in Via Macello e

quella della Federazione provinciale

allevatori bovini razza Bruna in

Acquapark a Garda

Acquapark a Banja Luka

via Galvani a Bolzano. Nell’ambito

di tutti i progetti è stata affi data ad

ATZWANGER la realizzazione dell’intera

impiantistica, fornendo così un

notevole contributo alla costruzione

di queste strutture.

Parchi acquatici in Italia

e all’estero

Poco tempo fa si è concluso il progetto

per la realizzazione di un parco

acquatico in Bosnia Erzegovina (in

soli dieci mesi di lavoro) da parte di

ATZWANGER. Il progetto, realizzato

tramite una PPP (public private partnership)

con il comune di Banja Luka

vede la ATZWANGER come investitore,

progettista, contraente generale e

in futuro, grazie ad una collaborazione

con l’amministrazione comunale,

anche come gestore dell’impianto. Il

parco acquatico di Banja Luka, che

sarà attivo soltanto durante la stagione

estiva, si estende su una superfi cie

di 40.000 m² ed è dotato di numerose

piscine, ristoranti, bar nonché di uno

scivolo acquatico-toboggan lungo 110

metri che sarà la principale attrazione

ed il simbolo del parco.

Continuano invece i lavori per la

realizzazione del parco acquatico a

Garda. Il progetto, fi nanziato attraverso

un sistema di project fi nancing,

vede la ATZWANGER come investitore

e ha come obiettivo la realizzazione

di un moderno parco acquatico con

piscine interne ed esterne, zona wellness

& spa con sauna e area beauty,

centro fi tness e diversi ristoranti. Il

parco acquatico coprirà una superfi cie

complessiva di circa 17.500 m² e sarà

caratterizzato da una struttura principale,

che si svilupperà su un’area di

circa 6.000 m² a completa disposizione

degli ospiti, e da un parco di circa

7.000 m² con possibilità di parcheggio

nei periodi di apertura. Oltre ai classici

servizi quali zona wellness & spa con

un’ampia offerta sauna, attrazioni e

zone relax, area beauty per la cura del

corpo e della bellezza e centro fi tness,

l’ospite avrà a disposizione due zone

piscina con una superfi cie di acqua

totale di circa 1.250 m² che costituiranno

la principale attrazione del

parco. Inoltre, un gioiello architettonico

situato all’interno dell’acquapark

di Garda, mostrerà come la struttura

sia stata curata anche da un punto di

vista estetico: un’imponente cupola

di vetro, ideata e progettata appositamente

per questo parco acquatico,

sovrasterà l’edifi cio. La cupola sarà

realizzata in acciaio, vetro ed alluminio,

avrà un diametro di 38 m a livello

del suolo, sarà alta circa 15 m e avrà

una superfi cie vetrata di circa 1.250

m². Il parco acquatico entrerà in funzione

a partire dall’estate 2008.

Impianti di

trattamento acque

Per quanto riguarda gli impianti

di trattamento acque per piscine,

ATZWANGER fa parlare di se non solo

in Italia, ma anche nei vicini paesi

esteri. L’azienda ha, per esempio, fornito

gli impianti di trattamento acque

Termovalorizzatore in fase di costruzione

a Poggibonsi vicino a Siena

per le piscine e l’area benessere del

della “Tschuggen Bergoase” di Arosa,

nei Grigioni in Svizzera, una struttura

prestigiosa che per il suo lusso discreto

e il design armonico non ha uguali

nella zona alpina. Nella conca della

montagna, il celebre architetto Mario

Botta ha costruito un vero e proprio

“regno dei sensi”, un’oasi di benessere

e di totale relax: 5.000 m² di wellness

su quattro piani con zona piscine,

mondo sauna, bagno turco, sale per

trattamenti, lounge, sala relax e fi tness

attendono gli ospiti.

Nel settore della tecnologia ambientale,

ATZWANGER è impegnata attualmente

nella costruzione di un inceneritore

di rifi uti solidi urbani (RSU)

a Poggibonsi, vicino Siena, per un

importo d’offerta di circa 25 milioni

di euro. L’impianto, che in condizioni

di normale attività riuscirà a produrre

6.600 kW di energia elettrica trattando,

a seconda del potere calorifi co,

dalle 150 alle 200 tonnellate di rifi uti,

sarà dotato di una terza linea, coinvolgendo

le due linee già esistenti nella

produzione di energia.

Tornando alla città di Bolzano, va annunciata

l’imminente apertura di due

nuovi progetti che, almeno in un caso,

cambieranno notevolmente il volto

della città: da una parte la nuova sede

del Museo d’Arte Moderna e Contemporanea,

il Museion, costruito su

progetto di uno studio di architettura

berlinese e la cui inaugurazione avverrà

nella primavera del 2008 e dall’altra

i nuovi locali della Libera Università

di Bolzano, ubicati in parte nell’edifi -

cio dell’ex ospedale di Bolzano in Via

Ospedale.

I N F O

ATZWANGER S.p.a.

Viale Druso 229-233 - 39100 Bolzano (BZ)

Tel. 0471 243 811 - Fax 0471 243 840

info@atzwanger.net - www.atzwanger.net

Radius 09/2007 63

s e R v i c e


6

P a G i N i e R u N G

Radius 09/2007

Soluzioni in acciaio

La stahlbau Pichler di Bolzano concretizza le idee di committenti esigenti e di

architetti audaci.

La Stahlbau Pichler, con sede a

Bolzano, è una moderna realtà che

produce strutture in acciaio e rivestimenti

di facciata e negli ultimi anni

si è specializzata nella realizzazione di

edifi ci “chiavi in mano”.

“Sta per cominciare una nuova era,

un’era che tiene conto delle muta-

te condizioni di vita e che tende a

soluzioni estetiche originali,” afferma

Walter Pichler. “Le strutture in acciaio,

combinate in modo intelligente con

materiali all’avanguardia, sembrano

fatte apposta per realizzare architetture

interessanti e durature.”

La creatività e la libertà compositi-

va delle forme architettoniche porta

a idee innovative. Le costruzioni in

acciaio rappresentano una perfetta

simbiosi tra architettura, alta tecnologia

ed estetica. Stahlbau Pichler è in

grado di trovare la giusta soluzione

anche per facciate complesse. Con moderni

rivestimenti si uniscono forma e

funzionalità garantendo una perfetta

fl essibilità e la massima sicurezza”.

Progetto esemplare

Uno dei più recenti progetti, il

nuovo centro logistico Alpentrans

di Salorno, è un buon esempio della

fi losofi a delle “costruzioni chiavi in

mano” adottata da Stahlbau Pichler.

Questo progetto si rifà all’idea di velocità,

una caratteristica strettamente

connessa alla logistica. Il concetto si

esprime con una facciata dall’andamento

dinamico curvo. Le soluzioni

curate fi no al minimo dettaglio sottolineano

il rigoroso andamento delle

linee, che trae spunto dal movimento

longitudinale delle facciate.

“La struttura in acciaio e le facciate

sono state realizzate nei nostri stabilimenti

e poi montate sull’edifi cio.

In tal modo siamo riusciti a ridurre il

tempo di costruzione a circa otto mesi.

Uno dei vantaggi offerti dall’acciaio è

quello di poter realizzare costruzioni

molto luminose. La copertura a shed

con rivestimento in policarbonato

illumina il capannone con luce diffusa

proveniente da Nord evitando nello

stesso tempo un inutile riscaldamento

dello stabile”, spiega Pichler. Per quanto

riguarda gli interni dell’edifi cio,

Stahlbau Pichler ha scelto i partner

adatti per trovare le soluzioni migliori.

Il vantaggio di una costruzione “chiavi

in mano” consiste in un miglior coordinamento

dei lavori e nello sfruttamento

ottimale del tempo.

L’acciaio si rivela un ottimo materiale

da costruzione proprio per le opere

edili. Esso infatti permette di bilanciare

staticamente le oscillazioni e ha il

vantaggio, rispetto al cemento, di non

doversi asciugare, riducendo così le

perdite di tempo durante il processo di

costruzione. “Nel settore industriale il

tempo vale doppio, poiché ogni giorno

di produzione perso è un giorno di

troppo. Noi produciamo ogni singolo

pezzo d’acciaio in fabbrica evitando

così che in fase di costruzione ci sia

ancora qualcosa da saldare. Il montaggio

vero e proprio può avvenire nel

più breve tempo possibile”.

Aspetto estetico e funzionale

Gli architetti si preoccupano fondamentalmente

dell’aspetto estetico di un

edifi cio, Stahlbau Pichler pensa anche

Nuova sede Mercedes Benz a Milano (in avanzamento)

Realizzazione di una sede amministrativa della De Cecco S.p.a.

all’aspetto funzionale e alla qualità

abitativa. L’azienda vanta un’esperienza

di oltre 30 anni, con la realizzazione di

oltre 2000 progetti di edifi ci industriali

e amministrativi, e si confi gura come il

partner ideale per costruzioni architettonicamente

esigenti che richiedono un

notevole know how tecnico e brevissimi

tempi di consegna.

Anche nella realizzazione della nuova

sede Mercedes Benz a Milano, Stahlbau

Pichler si è dimostrata in grado di offrire

soluzioni veloci, effi cienti e per di

più ecologiche. La facciata dell’edifi cio

avrà una struttura in acciaio realizzata

con l’integrazione di facciate in acciaio

e vetro. I lavori potrebbero concludersi

nel corso di questo stesso anno per

permettere, già a partire dal 2008, l’entrata

in funzione della nuova sede.

Un’altra opera all’avanguardia di

Stahlbau Pichler è l’edifi cio della

ditta De Cecco a Pescara. L’architetto

Massimiliano Fuksas ha progettato

la costruzione e Stahlbau Pichler ha

messo a punto un sistema di facciata

specifi co con speciali supporti per il

fi ssaggio ottimale delle singole aperture

vetrate triangolari, diverse l’una

dall’altra. “Abbiamo numerato ogni

singola componente del sistema, visto

che per ogni apertura si è dovuto realizzare

uno speciale tipo di vetro che

abbiamo poi contornato di alluminio

eseguendo test specifi ci anche in base

alla posizione geografi ca e all’altezza

dell’edifi cio”, sottolinea Walter Pichler.

Stahlbau Pichler offre soluzioni integrate

per costruzioni in acciaio e rivestimenti

di facciata. Ingegneri strutturasti

e facciatisti si adoperano affi nché

qualsiasi idea, anche quella più ardita,

possa essere concretizzata. L’effi ciente

gestione dei progetti abbraccia un

ampio ventaglio di servizi che vanno

dalla consulenza competente, alla

pianifi cazione precisa, al montaggio a

regola d’arte fi no alla puntuale consegna

“chiavi in mano”.

I N F O

Stahlbau Pichler

Edisonstraße 15 - 39100 Bozen (BZ)

Tel. 0471 065 000 - Fax 0471 065 001

info@stahlbaupichler.com

www.stahlbaupichler.com

Radius 09/2007 65

P a G i N i e R u N G


66

s e R v i c e

Radius 09/2007

Liceo pedagogico paritario

Prodotti all’avanguardia Incentivi, eventi e viaggi

Sfogliando una rassegna

fotografica della ditta Vitralux

ci si dimentica d’un tratto della

vecchia accezione di termini come

„veranda“, “finestra“ ecc.

Strutture solide ma al tempo stesso

leggere a aeree, ambienti luminosi e

l’impiego di materiali di gusto attuale,

dimostrano la maestria della ditta

nella strutturazione dello spazio, una

profonda conoscenza dell’ elemento

luce nel suo varcare la soglia fra

interno ed esterno dell’edificio, la

capacità di proporre soluzioni che

spaziano dal gusto classico a quello

minimalista.

Fondata a Brunico nel 1996 la Vitralux

è specializzata nella produzione,

di finestre, porte, verande, cupole

elementi antincendio e costruzioni in

metallo e vetro. Il percorso di qualità

che segna la produzione e il servizio

della ditta, iniziano con la selezione

di materiali sempre di prima scelta e

oggetto di lavorazioni accurate con

tecnologie d’avanguardia. La Vitralux

ha l’esclusiva per il Trentino Alto

Adige di prodotti Wicona della „Hydro

Wicona Systems“, che è un azienda

norvegese leader a livello europeo nel

campo dell’alluminio. L’esperienza

maturata nel settore e il desiderio di

puntare all’innovazione fanno si che

la Vitralux sia in grado di ampliare il

campo di applicazione dei prodotti: ne

deriva una sempre maggiore capacità

di dare concretezza alle richieste dei

clienti, trovando la soluzione giusta

per ogni singolo contesto. L’azienda si

è conquistata la stima di architetti e

ingegneri, dai quali riceve commissioni

importanti che molto spesso presentano

un’elevata difficoltà tecnica. La

filosofia dell’azienda è: progettazione

personalizzata, soluzioni tecniche su

misura, innovazione nel campo dei

materiali e delle tecnologie.

incentivi, eventi, viaggi e comunicazione sono i settori chiave di marbet Marion &

Bettina Würth s.r.l. di egna.

La “marbet Marion & Bettina Würth

S.r.l. ” è stata fondata a Künzelsau-Gaisbach,

Germania, nel 1996

dalle sorelle Marion e Bettina Würth.

Da allora le varie divisioni collaborano

sinergicamente a livello internazionale,

i dipendenti sono ora oltre 120. Prestigiose

aziende industriali, commerciali

ed economiche compaiono come clienti

del gruppo marbet, che dal 2003 è

presente anche in Italia e Spagna e dal

2006 in Svizzera.

Eventi organizzati

Anche marbet Marion & Bettina

Würth S.r.l. di Egna offre un vasto

spettro di eventi organizzati con grande

professionalità sull’onda di idee

sempre nuove ed originali. Il magico

connubio “business e divertimento”

trova la sua perfetta realizzazione, ad

esempio, nelle numerose “feste del

cliente“ organizzate da marbet per il

gruppo Würth, dove la presentazione

e la vendita dei prodotti sono le

protagoniste di una giornata di festa

interamente dedicata ai clienti, alle

loro famiglie e ai loro collaboratori.

Esperienza e qualità

Il team bilingue nel Nord Italia si

occupa sia del mercato nazionale che

di quello internazionale. L’esperienza

acquisita e l’alta qualità dei servizi

offerti, uniti alla professionalità e

creatività del team marbet, sono il

miglior biglietto da visita e una vera

garanzia per tutti i clienti marbet.

Grazie alla propria professionalità

marbet si occupa dallo scorso anno

dei settori marketing e comunicazione

per una delle più importanti azienda

altoatesine, ed in quest’ambito ha

realizzato anche un video per l’Ufficio

Personale della Provincia di Bolzano.

Presenza internazionale

Grazie alla sua presenza in Italia,

Spagna, Germania e Svizzera marbet

è fortemente presente in tutto il territorio

europeo, riuscendo a coordinare

in modo unitario tutte le proprie

attività in ambito internazionale, a

tutto vantaggio dei propri clienti. I

propri referenti in loco sono in grado

di fornire la migliore assistenza “sul

campo”, garantendo una perfetta collaborazione

con gli operatori locali e

controllando costantemente la qualità

dei servizi offerti. Marbet rappresenta

la sfera emozionale legata al marketing

di manifestazioni, promozioni

vendita, incentivi e programmi di

fidelizzazione. Chiari esempi di questa

filosofia aziendale sono stati l’inaugurazione

della mostra d’Arte Wuerth al

Palazzo dei Normanni di Palermo nell’aprile

2006 o la Premiazione “Golden

Men” dei migliori collaboratori Wuerth

nella residenza storica del Hofburg di

Vienna. Marbet, inoltre, organizza in

tutto il mondo svariate manifestazioni

ed offre un supporto alle aziende che

intendono fidelizzare i propri collaboratori

e clienti con programmi premio

personalizzati e incentives originali,

come ad esempio i viaggi in Messico o

a Gran Canaria organizzati nell’aprile

2007 per premiare i migliori venditori

del Gruppo Wuerth. Nel corso dell’estate

2007 marbet si è occupata, per

conto di un’azienda locale, dell’organizzazione

di un workshop di tre

giornate dedicato a tutti gli sponsor

dell’Inter, in occasione del ritiro

stagionale della squadra a Riscone

(Brunico). Durante questo importante

evento marbet ha organizzato anche

una conferenza stampa presieduta dal

dott. Moratti e da Gabriele Salvatores,

per la presentazione del documentario

„InterCampus“ girato dallo stesso

regista.

Viaggiare con Life Tour

Chi viaggia per affari necessita di

una serie di servizi che vanno dalla

pianificazione del viaggio, all’organizzazione

dettagliata dello stesso

fino alla valutazione degli aspetti

finanziari che lo riguardano: marbet

offre ai propri clienti tutto questo e

molto altro ancora! “Voi dedicatevi ai

Vostri affari, noi facciamo il resto!”.

Anche ai clienti che vogliono organizzare

le proprie vacanze o i propri

viaggi privati, marbet riserva un

trattamento personalizzato ed attento

alle esigenze di ciascun viaggiatore,

offrendo particolari vantaggi, come

prezzi convenienti e posti riservati in

esclusiva durante i mesi di alta stagione

con operatori turistici di prestigio

quali Ventaglio, Columbus Viaggi,

Utat Viaggi e Caleidoscopio. L’agenzia

viaggi Life Tour di Laives, entrata a

far parte del Gruppo nel giugno 2003,

è diventata in questo senso un valido

punto di riferimento per la clientela

privata e per le aziende altoatesine,

consolidando negli anni la propria posizione

sul territorio tramite uno staff

altamente qualificato e continuamente

aggiornato sui trend del mercato

turistico.

I N F O

marbet Marion & Bettina Würth S.r.l.

Via Stazione 51 - 39044 Egna (BZ)

Tel. 0471 828 740 - Fax 0471 828 744

Agenzia Viaggi Life Tour

Via J.F. Kennedy 265 - 39055 Laives (BZ)

Tel. 0471 952 587 - Fax 0471 952 506

Radius 09/2007 67

s e R v i c e


P a G i N i e R u N G

Radius 09/2007

Certifi cazione CasaClima

casaclima è la soluzione che ha dato alla problematica del risparmio energetico,

stimolando, di fatto l’interesse di istituzioni, imprese e produttori ma soprattutto di

acquirenti e proprietari.

Coniugando un alto grado di benessere

abitativo con un minimo consumo

di energia, senza imposizioni

di forme di architettura e di scelta di

materiali CasaClima non defi nisce uno

stile architettonico o un particolare

tipo di costruzione, bensì la categoria

energetica dell’edifi cio. L’obbiettivo

principale è costruire riducendo le

perdite di calore dell’edifi cio grazie ad

un buon isolamento termico. L’utilizzo

passivo dell’energia solare ed un’effi -

ciente impiantistica ottimizzano ulteriormente

il risparmio energetico. Con

il progetto CasaClima che ha portato

alla certifi cazione di più di 550 edifi ci,

si è ottenuto, innanzitutto, un evidente

risparmio energetico, certifi cato con

un serio esame della corrispondenza

del progetto al risultato fi nale del costruito.

Basti pensare, per esempio che

un appartamento situato in un edifi cio

che si colloca in Classe A della certifi

cazione CasaClima, nell’ipotesi che

sia di 100 metri quadrati e che si trovi

a Bolzano, avrà un costo annuo di

riscaldamento mediamente pari a circa

160 euro, contro i 1500-2000 euro di

una costruzione tradizionale.

Il certificato CasaClima “DOC”

CasaClima è una certifi cazione edilizia

con marchio di qualità, in linea

con la direttiva europea sul rendimento

energetico nell’edilizia (2002/91/

CE). Il certifi cato offre al consumatore

informazioni facilmente comprensibili

riguardanti le caratteristiche energetiche

dell’edifi cio: il certifi cato riporta

l’effi cienza energetica dell’involucro,

l’effi cienza energetica complessiva e

inoltre la sostenibilità dell’edifi cio.

Scopo del certifi cato è quello di

rendere più trasparenti i costi (spese

condominiali e di riscaldamento) ed

essere pertanto d’aiuto nell’acquisto o

nell’affi tto di un’abitazione.

Le categorie CasaClima

(Oro, A, B)

CasaClima Oro ha la migliore effi -

cienza energetica avendo un fabbisogno

termico di 10 kWh per metro quadrato

e per anno. La cosiddetta “casa

da un litro” consuma circa un litro di

gasolio per m² di superfi cie abitabile;

Le case che hanno un fabbisogno

energetico di fi no a 30 kWh per anno

e metro quadrato vengono classifi cate

come CasaClima A, ovvero “casa da tre

litri” perché in un anno consumano tre

litri di gasolio per ogni metro quadrato

o anche tre metri di cubi di metano. La

CasaClima B è una “casa di cinque litri”

(50 kWh per anno e metro quadrato).

Con il DPGP 29.09.2004 n. 34, tutti gli

edifi ci di nuova costruzione nella Provincia

di Bolzano devono richiedere la

certifi cazione energetica. La normativa

prescrive che deve essere rispettata

l’effi cienza minima della classe C, la

“casa da sette litri” (70 kWh/m² all’anno).

Dal 2007 si prevede di estendere

la certifi cazione energetica anche alle

costruzioni esistenti.

La classifi cazione CasaClima PIÙ viene

riconosciuta ad edifi ci abitativi che si

contraddistinguono per una tecnica di

costruzione ecologica e che utilizzano

fonti energetiche rinnovabili. “CasaCli-

Certifi cato CasaClima “DOC”

ma più” deve soddisfare i seguenti

4 criteri: il fabbisogno termico deve

essere inferiore ai 50 kWh per metro

quadrato e per anno; Un criterio

fondamentale per poter considerare

ecocombatibile un edifi cio è il basso

consumo di energia per riscaldare. Il

“Più” viene quindi riconosciuto solo

ad edifi ci della categoria Oro, A o B.

il riscaldamento deve essere garantito

da fonti energetiche rinnovabili. In

altri termini l’impianto termico deve

funzionare senza combustibili fossili;

non vengono utilizzati materiali da

costruzione dannosi per ambiente o salute;

deve essere adottato almeno uno

dei seguenti provvedimenti ecologici:

pannelli fotovoltaici, collettori solari

per acqua sanitaria o riscaldamento,

utilizzo di acqua piovana, tetto verde.

La targhetta CasaClima

Gli edifi ci che si contraddistinguono

per un consumo particolarmente

basso di energia, oltre al certifi cato, ricevono

la targhetta CasaClima che viene

applicata vicino al numero civico e

che identifi ca la classe energetica. Gli

Targhetta CasaClima

edifi ci che presentano un indice termico

inferiore a 50 kWh/m² all’anno

ricevono la targhetta „CasaClima B”,

se invece l’indice termico è inferiore a

30 kWh/m² all’anno, viene consegnata

la targhetta „CasaClima A“, abitazioni

con indice termico inferiore a 10kWh/

m² ottengono la targhetta di “CasaClima

Gold”.

L’Agenzia CasaClima

Da dicembre 2006 la nuova agenzia

CasaClima fornisce la certifi cazione

energetica CasaClima per tutto il

territorio nazionale. I settori principali

di competenza dell’Agenzia sono oltre

la certifi cazione, la formazione dei

progettisti e la consulenza. La formazione

CasaClima offre un programma

di corsi molto vasto e prevede sia corsi

base, che corsi avanzati nel campo

dell’effi cienza energetica e dell’approvvigionamento

energetico sostenibile,

sia in edifi ci nuovi, che in quelli di

non recente costruzione. Nell’ambito

del programma dei corsi, i partecipanti

ottengono informazioni specifi che

riguardanti la costruzione a risparmio

energetico, informazioni utili per l’utilizzo

delle diverse fonti energetiche, in

modo particolare quelle rinnovabili.

Il terzo settore dell’Agenzia CasaClima

è la consulenza e la coordinazione

nella fase della progettazione e della

costruzione degli edifi ci, cioè in cantiere,

coordinando e fornendo assistenza

durante l’applicazione delle misure

di effi cienza energetica.

I N F O

Agenzia CasaClima

Certifi cazione, Consulenza, Formazione

Tel. 0471 062 140 - Fax 0471 062 141

info@agenziacasaclima.it - www.agenziacasaclima.it

Radius 09/2007 6

a t t u a L i t à


70

P a G i N i e R u N G

Radius 09/2007

Tradizione e ambiente

La Damiani Legnami, garanzia

di qualità dal 1927, realizza edifici

e tetti in legno su misura, nel

rispetto di tradizione ed ambiente.

Progettazione e produzione sono

affidate esclusivamente a carpentieri

specializzati, altresì esperti CasaClima,

affiancati da ingegneri abilitati e

supportati da strumenti e macchinari

tecnologicamente all’avanguardia.

Impegnata anche nella promozione di

un’edilizia a basso consumo energetico

a tutela di clima e ambiente, la Damiani

Legnami adotta criteri progettuali

e metodologia costruttiva che garantiscono

il rispetto dei principi sanciti

dal progetto CasaClima, emblema di

costruzioni energeticamente efficienti

a favore di un ambiente più sano e

vivibile.

Accurata selezione e formazione continua

dei collaboratori della Damiani, ed

un sensato adeguamento di strumenti,

macchine e impianti ai progressi di

tecnica e scienza sospingono l’azien-

da verso un futuro che liberi, risani e

preservi l’ambiente.

Investire oggi

per risparmiare domani

Scegliere di costruire con la materia

prima legno offre vantaggi non solo

immediati, ma anche indiretti e differiti;

migliorare la qualità dell’ambiente

è un investimento a breve e lungo

termine, sul futuro.

I N F O

Damiani Legnami S.p.a.

Via Julius Durst 68 - 39042 Bressanone (BZ)

Tel. 0472 975 757 - Fax 0472 975 758

damiani@balken.it - www.balken.it

Ahrntaler si riconosce al primo sguardo

Quando si parla della qualità

esterna di un edificio, nel Nord

Italia architetti e committenti

parlano delle facciate e dei balconi

in legno Ahrntaler.

L’azienda esperta nel settore

fornisce ormai da 25 anni facciate di

altissima qualità per edifici privati,

alberghieri e commerciali. Per la realizzazione

di soluzioni personalizzate,

architetti e committenti si affidano

all’ampia scelta di materiali prestigiosi,

all’accurata lavorazione artigianale

e all’assistenza completa offerta da

Ahrntaler.

I balconi in legno di Ahrntaler sono

sinonimo di varietà e qualità leader

del settore: esperienza pluriennale,

competenza e Ahrntaler punta su

materiali particolarmente pregiati, su

elementi costruttivi innovativi e sulla

realizzazione professionale di richieste

per ogni esigenza individuale. Oltre

ai rivestimenti dei balconi, Ahrntaler

fornisce anche elementi per facciate e

trova la soluzione ideale per edifici di

qualsiasi forma.

Costruzione esemplare è il DOB (Designer

Outlet Brennero), dove Ahrntaler

entro breve termini ha fornito

ca. 3500 m² di facciata realizzati con

pannelli Resoplan. La progettazione di

esecuzione del progetto di costruzione

è stata affidata allo studio di architettura

Plan Team di Bolzano, uno degli

studi di maggior successo nel campo

dell’architettura in tutto l’Alto Adige.

La collaborazione è stata ottima e si

ringrazia specialmente l’Ing. Johann

Röck e Arch. Maren Wiesner.

I N F O

Ahrntaler Bauindustrie S.r.l.

Zona Artigianale 1 - 39030 S. Giovanni/Aurina (BZ)

Tel. 0474 671 333 - Fax 0474 671 433

info@ahrntaler.com - www.ahrntaler.com

Radius 09/2007 71

P a G i N i e R u N G


72

P a G i N i e R u N G

Radius 09/2007

duka: il nuovo showroom

duka, azienda che produce cabine doccia ad alto profi lo qualitativo, amplia il proprio

showroom, trasformandolo in un ambiente suggestivo ed accogliente. tutte le

cabine doccia sono esposte in ampi spazi e ambientazioni suggestive.

Lo spazio si sviluppa su una superfi

cie totale di 650 m², suddivisa

in 2 livelli che rispettivamente

ricoprono un’area di 150 m² il primo e

500 m² il secondo.

Nello showroom sono presenti tutti i

modelli duka, ciascuno inserito in un

contesto diverso, ricostruito in modo

scrupoloso per evidenziarne le particolarità

e le caratteristiche. Si passa dal

tradizionale ambiente bagno di casa

ad originali allestimenti. Ci si trova

immersi in prati verdi fi oriti, che trasmettono

voglia di natura e armonia,

o in veri e propri boschi in cui il legno

riveste pareti e pavimenti per un luogo

caldo e accogliente oppure avvolti in

un ambiente total “white” che genera

purezza e candore.

Uno showroom a due piani

Al primo livello si trova la sala

d’ingresso che grazie alla sua forma

ellittica offre una panoramica completa

e immediata della nuova linea

Arreda con i modelli entra esposti a

semicerchio. Questo ambiente rappresenta

l’originario showroom dell’azienda

che, in risposta alla forte domanda

del mercato e alla crescita della

gamma degli articoli in produzione, è

stato poi ampliato per contenere tutta

la collezione.

Al secondo piano infatti si possono

ammirare le altre linee duka. Lo spazio

è suddiviso in 3 ampie sale, ognuna

allestita con una scenografi a diversa:

l’ambiente “verde” con paesaggi naturali

per la serie Quadra, luce e luminosità

per l’ambiente “bianco” dove sono

esposti i modelli Aura e l’ambiente

“legno” con le cabine doccia Vertica.

Spazi studiati

Tutti gli spazi sono stati studiati

nei minimi dettagli per mettere in

risalto la prestigiosità e la qualità dei

materiali e la bellezza estetica delle

forme dei singoli articoli. La maggior

parte delle cabine doccia esposte in

showroom sono presentate nelle misure

standard. Fondamentale sottolineare

che l’azienda è specializzata nella

produzione su misura e dispone quindi

di un team di esperti che possono

offrire la soluzione ottimale per ogni

ambiente.

I N F O

duka S.p.a.

Via Ontani 19 - 39042 Bressanone (BZ)

Tel. 0472 273 100 - Fax 0472 273 271

info@duka.it - www.duka.it

Radius 09/2007 73

P a G i N i e R u N G


7

s e R v i c e

Radius 09/2007

Zeppelin: Internet Marketing

Dieci anni di crescita e di successi: ecco la storia di Zeppelin. azienda di Merano

con sedi anche a Milano e Londra, che si è conquistata di diritto il podio nel mondo

del web.

Leader nel web marketing, nella costruzione

e sviluppo di portali e siti

Internet, nella creazione di sistemi e

strumenti proprietari per la gestione di

shopping online, di contenuti editoriali,

di management d’impresa. Le soluzioni

sempre nuove, la personalizzazione

delle azioni di marketing sulle esigenze

del cliente, l’avanguardia nelle tecnologie

e nella previsione degli scenari

futuri di successo sono gli strumenti

che caratterizzano l’attività di Zeppelin.

Il metodo di successo

Ogni cliente è il più importante,

l’unico. L’attenzione alle sue esigenze,

l’analisi dello storico, la comprensione

dei suoi desideri ed

effettive necessità si

fondono con l’esperienza

di Zeppelin

nel proporre, creare,

sviluppare soluzioni

strategiche per il

Web marketing e la

Michael Miterhofer,

Amministratore Delegato

comunicazione. La

finalità è prendersi

cura in modo pro-

fessionale e amorevole del cliente. Solo

operando in questo modo è possibile

individuare gli strumenti che si riveleranno

di successo per la sua attività:

e-mail, newsletter, direct marketing,

motori di ricerca, advertising selettivo,

print o altro. Grazie a questo modo

di agire Zeppelin è diventata leader

in Alto Adige non solo nel settore del

turismo ma anche nell’area industriale.

Un successo che si sta espandendo rapidamente

nel resto del Paese, soprattutto

nel Nord Italia.

Siti, portali e negozi online

Siti di successo e soddisfazione dei

clienti. Ma ci sono anche altre perle

nello scrigno dell’azienda meranese. Sono

i portali realizzati in modo imprenditoriale,

credendo in progetti autonomi

e autofinanziati, con la stessa energia

ed entusiasmo che Zeppelin dedica ai

suoi clienti. Uno di questi prodotti è

rappresentato da Alto Adige Last Minute

(www.altoadige-lastminute.com), la

piattaforma di marketing con i migliori

hotel dell’Alto Adige. Le strutture si

avvalgono del servizio per richiamare

Walter Stampfl, Account Manager e Denis Pellegrini,

Direttore Ventite

ospiti soprattutto nei periodi tipicamente

più difficili dell’anno. Il successo è

fatto dai numeri: oltre alle migliaia di

visite giornaliere e alle 12 mila richieste

di vacanze generate nel corso del 2007,

con i suoi 120 mila iscritti vanta il più

grande database in Alto Adige di persone

interessate a trascorrere una vacanza

nella nostra Regione. Inoltre, da uno

studio effettuato sui clienti, emerge che

l’utenza rispecchia un target di fascia

alta alto-spendente, amante del lusso

e del benessere (più del 52% guadagna

2300 euro netti al mese). Zeppelin è

anche proprietaria di Bizywoman (www.

bizywoman.com), il web magazine femminile,

leader in Italia.

Il CRM: lo strumento vincente

La gestione delle attività di

un’azienda è garantita da CRMPilot, il

fiore all’occhiello di Zeppelin. Questo

programma è la soluzione veloce, flessibile

e personalizzabile per la gestione

e l’ottimizzazione di marketing, vendite

e servizi: dalla reportistica alla gestione

di ordini o richieste, dall’invio delle

newsletter al calcolo del ROI, dalla

fatturazione alle campagne pubblicitarie.

Il tutto viene fatto in semplicità e

affidabilità.

I N F O

Zeppelin IT S.r.l.

39012 Merano (BZ) - Via Kuperion 30

20123 Milano (MI) - Via S. Nicolao 4

info@zeppelin.bz - www.zeppelin.bz

More magazines by this user
Similar magazines