ITC “Tosi” Una scommessa che dura da 50 anni - Noi del Tosi

noideltosi.it

ITC “Tosi” Una scommessa che dura da 50 anni - Noi del Tosi

I

2

Ecco un libro di storia cittadina della seconda metà del Novecento.

E’ passata la bufera devastante, conclusa con un gesto, che infondeva il massimo timore per la

civiltà.

Osserviamo i campi dopo una catastrofe. Dispersi nel caos, chiusi nei loro involucri coriacei, ecco

dei semi. Inutili? Morti? No!

La vita non muore: risorge nuova.

Sono gli anziani giovanili; c’è la nuova generazione (allora si chiamavano “Resistenza”).

Nasce la nuova età. Con i suoi limiti, eccessi, difetti, si. Ma esplosiva di tutto il bene insito nello

spirito umano.

La disperazione non soffoca la desolazione. Ridesta la vitalità, l’impeto del nuovo: l’ideale, intimo

vigore della libertà, della personalità, della decisione di costruire una società migliore a cominciare

dalla propria città.

Chi ha vissuto questi anni di drammatico percorso, storico per le ragioni che l’hanno fecondato,

gode di appartenere a quei giorni e allo slancio ideale che distinse le nuove generazioni.

Con tutto l’affetto esprimo ai giovani di allora e a quelli di oggi l’augurio che riflettere su una vicenda

vissuta dalla nostra città, frutto di amore di patria, confermi i valori della loro giovinezza e pienezza

umana.

Vittorio Gallazzi