*.V *

bore.usp.br

*.V *

- 162 -

fageo all'orifizio pilorico. è concavo. Dà attacco ai due foglietti dell'epiploon

gastro-epatico e corrisponde : all'arteria coronaria stomachica

che ne copre i due terzi, a glandoìe linfatiche poco voluminose

situate sul decorso di quest'arteria; più profondamente, al

tronco celiaco, ed al lobulo dello Spigellio abbracciato dalla sua concavità.

3.° KSTREMITÀ. — Le estremità o tuberosità dello stomaco sono

arrotondite, sferiche, e si continuano per la loro base col corpo dell'organo

senza linea di separazione ifìg. 799).

L" estranila sinistra o superiore, grossa tuberosità, gran fondocieco

dello stomaco, comprende tutta la parte situata a sinistra dell'asse

prolungato dell'esofago. Rappresenta un emistero applicato sulla

base di un cono, e costituisce in conseguenza la porzione più voluminosa

dell'organo della chimificazione. Le sue dimensioni offrono del

resto N arietà individuali abbastanza grandi.

La grossa tuberosità occupa l'ipocondrio sinistro. E in rapporto:

1° per la sua parte anteriore e superiore, col diaframma che la separa

dal pillinone sinistro, donde l'abbassamento difficile di questo

muscolo e la respirazione penosa dopo un pasto abbondante : 2"

per la sua parte posteriore ed inferiore, coi vasi splenici, con l'estremità

terminale del pancreas, con la capsula surrenale, e con la

estremità superiore del rene sinistro; 3" per la sua parte inferiore,

con l'estremità sinistra dell'arco del colon; 1° pel suo apice, con

la milza, alla quale è unita per mezzo dei vasi brevi e dell'epiploon

gastro-splenico, donde il nome di estremità sp/enica che le è stato

anche dato. Nello stato di replezione, la grossa tuberosità, allontanando

i due foglietti di questa piega, si spinge fino alla milza, clic

si applica allora immediatamente su di essa.

L' estremità destra o inferiore, piccola tuberosità, piccolo fondocieco

dello stomaco è quella parte arroton.lita che si trova situata

al di sotto dell'orifizio pilorico. f'n'angolo rientrante la separa in

alto da quest'orifizio; in basso si continua con la grande curvatura.

La piccola tuberosità è situata sul limite che separa 1' epigastrio

dall'ipocondrio destro e dalla regione ombelicale. Ma può avanzarsi

un \io in quest'ipocondrio, e sopratulio nella regione ombelicale.

Negl' individui nei quali il legato è voluminoso ed il torace stretto

alla base, occupa esclusivamente quest'ultima regione. Nessuna parte

dello stomaco ha del resto una situazione più variabile. La sua faccia

anteriore corrisponde ora allegato, ora alla parete addominale;

la posteriore alla testa del pancreas; la sua parie inferiore o il suo

apice all'arco trasverso del colon. La sua cavita, separata dall'orifizio

pilorico per mezzo di una sporgenza molto ottusa, ha ricevuto da al

cuni anatomici il nome di antro del piloro.

1." Orifizii. —

More magazines by this user
Similar magazines