*.V *

bore.usp.br

*.V *

- 565 -

nali: é il trigono vescicale: l'altra posteriore, più considerevole, che

corrisponde al retto e per la quale alcuni autori serbano specialmente

il nome di basso foralo. — Il trigono presenta una maggiore

superficie : i suoi tre lati, che avevano ciascuno nello stato di retrazione

una lunghezza di 22 a 25 millimetri, raggiungono una e-ten-

Kione di 3 a A centimetri. La sua base, vale a dire l'intervallo compreso

tra i due ureteri, forma una sporgenza spesso poco pronunziata

ncl'a donna, in generale più pronunziata nell'uomo. Tutta la parte

della parete inferiore che è indietro di questa sporgenza rappresenta

ima specie di fossa ellissoide, a grande diametro trasversale, ora >uperlieiale,

ora più profonda, variabilissima in una parola secondo gli

individui, ma che offro sempre una forma incavata che contrasta con

la superficie piana del trigono. E in questa parte incavata che si

raccolgono le prime gocce ili mina e che tendono a rotare ìe

ultime, ne la vescica non è leggermente inclinata in avanti nel momento

della emissione dell'urina. V. in questa stessa parte che si collocano

i calcoli veseicali: i quali allorché divengono molto voluminosi,

ne prendono la forma, come i'ece, notare Amussat.

8 ó. — STItOTTl'HA DF.I.LA VI.SCICA.

Tre tuniche si sovrappongono per formare le pareti della vocici,

rio* comprendono inoltri* nella loro eompoM/huK' arterie, vene, nervi

ni una «-erta quantità di tessuto cellulare

A—Tunica sierosa

Abbiamo visto che. onesta tunica è una dipendenza ilei peritoneo

e die ricopre solo una parte del visiere variabile se.-orni.) che è

pp*im «. \iiolo. (.mando è pieno, essa rivolti una parte della Mia taccia

Mi|.«*riore. tutta la sua faccia posteriore, ed il terzo delle sue facto laterali,

vale a dire circa i suoi tre quinti. — ijuando è moto, non

ne riveste che la faccia posteriore allora mollo ridotta. Da questa

M prolunga : in al«o. per applicarsi sui muscoli addominali e sulla

•in. a bianca; da ciascun lato, sulle pareti dell'ocavazioiie del bacino:

indietro, sul reno e sulle vescichette seminali nell'uomo. Mil collo

•li'H'iiti-m nella donna.

Li tunica sierosa presenta in conseguenza una parte lls>a o centrale

lo- mai non lascia la vescica, ed una parte periferica o mutuante che

li ricopre ed ora se ne distacca. La prima, «he corri-pomle alla

r« mediana della faccia posteriore, le aderisce per mezzo di un

«.«., cellulare più «buso La seconda non le è unita «die per me*/,.

mi t. siilo editilo a.hposo più o meno ahi ondante e molto allentato.

More magazines by this user
Similar magazines