*.V *

bore.usp.br

*.V *

- 598 -

cordone è circondata dal peritoneo. Al disotto della sua sierosa si vede"

uno strato di fibre muscolari, di cui ho riconosciuta la natura striata,

fatto del resto che Ch. Robin avea già constatato, od al disotto di

questo un fascio cellulare e vascolare, che forma in qualche modo il

suo asse Alla loro entrata nel canale inguinale le fibre muscolari si

dividono in due gruppi che costituiranno i fasci interno ed esterno

del cremastere; l'asse eellulo-vascolare, seguendo il suo calumino primitivo,

si estende sino al fondo dello scroto, col quale si contìnua.

B. - Secondo periodo, o discesa dei testicoli.

Alla fine del terzo mese il testicolo comincia ad allontanarsi dal

rene. Al 4° è situato a 5 o 6 millimetri al disotto di questo viscere

e verso la fine del 5° mese al di sopra dell'orifizio superiore

«lei canale inguinale. Dal sesto al settimo s'immette in questo orifizio,

dal settimo all'ottavo giunge all' anello del grande obliquo ; e

nel corso del nono penetra nello scroto , ove si trova ordinariamente

nei neonati.

Discendendo, la glandola ed il gubernactilum traggono seco il perit«)iieo

ed anche i vasi compresi nella spessezza del mesotestis e

siccome il guhernaeulum precede la glandola, il peritoneo occupa già

X entrata del canale quando questa vi si presenta ; è dunque facile

ad essa di penetrarvi e tanto più tacile in quanto che il suo

diametro non è eccedente. (Jinnto nel canale inguinale il testicolo

continua a discendere al pari del peritoneo, cho continua a precederlo,

ed ambedue giungono così fin nello scroto. In quest' ultimai

parte del suo cammino è seguito dal fascio esterno del gubern|^

culiim. poi dal fascio interno, che si rovesciano entrambi a dito di

guanto per formare il cremastere A

Risulta da questi fatti che il canali! inguinale preesiste alla discesa

del testicolo «• «die la glandola non potrebbe trovar.' alcuna diflk

colta ad attraversarlo. In presenza ili questi fatti, che Ilunter ha coW

statati pel primo, e che Ch. Robin ha confermato con le sue licer-'

'he, che cosa pensare della teorica del Carus, secondo la quale il testicolo

audrebbe a deprimere la parete addominale, al punto di spingere

la fnscia trascesale, sin nello scroto per farsene una tunica, la

tunica fibrosa ; «.,1 i muscoli trasverso e piccolo obliquo sino alla

parte inferiore del cordone per trasformare le loro fibre in tanto arcate

a concavità superiore, che rappn-.mtnuo il cremastere! Questa teorica,

che fa viaggiare il testicolo con la potenza e la disinvoltura di un

proiettile, era puramente speculativa: non poggiava MI di alcuu dato:

av.-a contro di sé tutte le osservazioni tanto precise di Ilunter; eppure

ha ottenuto il più brillante successo. Ancora oggi eaaa è nfcdu

riprodotta da alcuni autori, che sembrano collocarla nel numero de»

More magazines by this user
Similar magazines