*.V *

bore.usp.br

*.V *

_ 638 -

In parte svolti si veggono avvicinarsi, porsi gli uni accanto gli altri,

e formare un sol fascio curvilineo, in cui tutte le teste si dirigono

nello stesso senso. Applicato contro la parete della cellula,

questo continua a crescere come la cellula stessa, la quale, subendo

a sua volta una specie di riassorbimento, finisce anche per aprirsi

e sparire. Gli spermatozoi allora si separano, si svolgono completamente.

cominciano a muoversi e len presto si agitano in tutti i

sensi.

Studiato nell'insieme dei suoi fenomeni successivi, lo sviluppo degli

ovuli maschili comprende dunque cinque periodi. 11 primo è caratterizzato

dalla formazione del vitello, il secondo della sua segmentazione,

il terzo dalla nascita degli spermatozoi, il quarto dalla loro

riunione in un sol fascio, il quinto dalla loro messa in libertà.

Fig. ( J02. - ihuli masehili, spermatozoi.

A. Ovulo maschile, o cellula mailre, contenente tlti« cellule figlie. II. Ovulo itinspliil'*

contenente quattro cellule l'i vi te.— C, Altro ovulo, nel quale si v. i_-i_;..mi otto cellule fintili

«Ile |.r.i-.-.n-titi , ma più piccole. — 1) Ovulo le cui cellule figlie olirono al lor«> centn»

una onta più oscura, < In- rai presenta il vestici.> «Iella testa dei_;li spennato, ni. — I' Ovulo

nel quale tutte le celili !•• figlie contendono uno spermalc/oa ripiegalo «opra sé Menno.—-

F. Ovulo rn|.presentato solamente dalla c«'llula madre, nella quale sono appi-iippati In u "

fascio (;li spermatozoi già molto sviluppati.—0. Spermatozoi arrivati ni termine «tei l««r

More magazines by this user
Similar magazines