*.V *

bore.usp.br

*.V *

- 695 -

a. i navicolare e nella cavità del bulbo diviene un po' minore. Nella

per/ione membranosa e nella porzione prostatica, è al contrario un

pò maggiore.—La sua superficie esterna aderisce in un modo intimo

allo sfintere uretrale, alla prostata ed al corpo spugnoso, in modo

che re«ta esattamente applicata sulle loro pareti. Benché subisca, CO­

BI queste ultime, alternative molto grandi di allungamento e raccorrjaroento,

non tende mai a disporsi in pieghe dirette trasversalmente.

La sua superficie interna è unita alla tunica mucosa da legami

più stretti ancora, ed invano si tenterebbe d'isolare quest' ultima :

qi ,.'. si cerca distaccarla, si asporta sempre con essa un sottile

i'',.io di fibre muscolari, che si può separare soltanto con la dis-

HVH'Iie

-j0 Nella sua spessezza si trovano : 1° sottili e numerosissime fibre di

ossuto elastico , che uniscono tra loro tutt' i fasci di cui si contarne,

e questi alla tunica mucosa; 2" filetti nervosi che vi si |>er-

«lono in parte, mentre che altri non fanno « he attraversarla ; 3° al-

II«' incili arloriolo : 4° vene molto numerose ed abbastanza voluminose,

differentemente disposto in ciascuna porzione. Quesle vene

*ono intramuscolari nella porzione spugnosa, «• sotto-muscolari per

la maggior parte nella porzione membranosa, ove formano un plesso

ira le fibre lis«e o longitudinali e le fibre striate o ciivolari ;

More magazines by this user
Similar magazines