*.V *

bore.usp.br

*.V *

- 724 -

Lo strato ovigeno, la cui trama fibrosa nell'embrione è esclusivamente

formata da cellule rotonde e da cellule fusiformi, aumenta rapidamente

di estensione e di spessezza. Esso è già molto apparente

al principio del terzo mese e prende allora la forma di una lamina

semi-ellissoide, molto allungata: la sua concavità rivolta in fuori

abbraccia l'origine dei canali secretori del corpo di Wolff. Verso la

metà della gravidanza, la sua superfìcie libera o convessa presenta

una quantità di solchi superficiali e flessuosi, che visti con la lente

ricordano 1' aspetto di una matassa vermicolare. Questo aspetto

è dovuto alla sporgenza dei tubi epiteliali che sono allora molto

sviluppati : sparisce quando i tubi si segmentano.

La tromba, divenuta così più distinta, si gonfia alla sua estremità

superiore, e questo rigonfiamento infundibuliforme, che formerà il padiglione,

resta indipendente dall'ovario, al quale non si unisce che

per un sol punto della sua circonferenza.—Il corpo di WtdlT intermedio

allo strato ovigeno ed all'ovidutto, si atrofizza a misura che (pienti

si sviluppano. Ben presto non è più rappresentato che dal suo canale

escretore, estremamente sottile, e dai suoi canalini molto meno

flessuosi separati fra loro da un intervallo sensibile. Sello questa

forma non e più che l'ombra di sé stesso, e costituisce il corpo di

Iiosenmù.ller (Fig. ( .»17 7 7).

2° PEKIODo. — D1SCIS V DELL'OVARIO, COMPARSA DEL HULllu,

CoHPo DI ROSENMULLER.

l»opo l'atrofia «lei corpi «li Wolff, gli ovarii e le trombo. situati

sino allora nella regione lombare, al disotto dei reni, indietro del]

peritoneo che li copre «• lì circonda in parti* cominciano mi abbassarsi.

Verso il quarto mese, corrispondono all'altezza dell'angoli)

sacro-vertebrale, e dal quinto al sesto alla parte media della regione

iliaca, ove la loro direzione diviene orizzontale e trasversale. Nei tre,

ultimi mesi della gravidanza, gli ovarii si avvicinano alla escava/ione

del bacino, sui margini «lei quale si situano alla nascita.

Mentre che «posti spostamenti e questi cambiamenti dì direzione

si operami, lo strato ovigeno, sempre molto allungato, si piega versi»

la sua faccia concava, «• prende allora la forma di una gronda eliiu*J

alle sue due estremità.—Al fondo «li questa si vede una sostanza molli»!

«li color grigio-cinereo, nella quale si ramificano arterie e vene: é ir

rudimento del bulbo, che prenderà più tardi un così grande sviluppo*

11 corpo 'li Uosenm'ùller è situato nell'ala della tromba. Lo si Ve«l«r

allargarsi a misura che quest'ala si sviluppa. La sua estensione, che

non era dapprima M* non di 2 a 3 millimetri, giun-«- gradatamente &

a, 6 e 7 Alla nasi ita, è in generale di 8 o 0. Per averne esatta ron«>«

-cen/a bisogna farlo macerare per alcun tempo in un acido diluii"^

More magazines by this user
Similar magazines