*.V *

bore.usp.br

*.V *

— 871 —

late di questo una piega semicircolare, che si continua per le sue

estremità con la piega opposta. Un po' più tardi il tubercol . mediano

aumenta di volume e vi si forma inferiormente un solco, che si prolooga

sino all'entrata del seno uro-genitale. Tal' è la conformazione

che si osserva in tutti gli embrioni in questo primo periodo. Sino

allora niente rivela il sesso. Per gli organi genitali esterni, come

per gli intemi, vi è quindi eziandio una fase iniziale, caratterizzata

dalla indifferenza sessuale. Nel periodo seguente, il sesso si pronunzia,

non per produzione di organi nuovi, ma per una semplice modificazione

degli organi primitivi, che si accrescono a poco a poco e con

servano nella donna, per tutta la "durata della vita, la forma che aveano

al principio; che si sviluppano molto più nell'uomo, e si presentano

sotto un aspetto ben differente dopo il loro completo sviluppo.

Nel sesso femminile, il tubercolo mediano costituisce la clitoriQe ;

la gronda situata alla sua parte inferiore rappresenta il vestibolo ;

l'oritizio urogenitale, in avanti del quale questa gronda M termina,

forma l'entrata della vagina ; i margini della gronda prolungandoci

danno origine alle piccole labbra; le pieghe separate dal tubercolo

mediano nono le grandi labbra.

Nel sesso maschile il tubercolo mediano, molto più voluminoso,

cmtituisce il pene, composto, come la clitoride, «li due corpi cat«*rnosi

saldati l'uno all'altro.—La gronda della sua faccia inferiore M

continua anche col seno uro-genitale; solitmeub- essa limi per*iM«*.

come nella donna, ma si trasforma in canale p.-l ravvicinamento e

|»er la fusioni* dei suoi margini; questo canale rappresenta la porzione

spugnosa dell'uretra.— La sua estremità anteriore gonfiandosi

produce il glande. Se la saldatura non avviene, ne risulta un tizio

tli conformazione conosciuto sotto il nome d'Ipospadia, il quale può

"ssere totale o parziale. — Le pieghe laterali che restano indipendenti

nella donna si portano l'ima verso l'altra e si uniscono anche nella

Ittica mediana; dalla loro unione risulta Io scroto. Da questa salda

'uni e da quella delle labbra della gronda uretrale risulta inoltre un

lungo rafe, che si estende su tutta la lunghezza del pene sullo scroto,

Un sul perineo.

il foglietto esterno non prende che una minima parte allo s\iluppo

«l*Kli organi genitali esterni. Esso forma solamente l'epidermide che

«"•copre la pelle, come l'epitelio dell'uretra e quello della superficie del

«lande.

ARTICOLO IL

SVILUPPO DBLLK Sl'I.ANCSOIM.RI'RF.

Abbiamo visto che, la porzione mediana o nssile dell'embrione *i

«InWe, da ciascun lato, in due lamine, e -he ha per limite lai.

Tale l'angolo di separa/ione di queste.

More magazines by this user
Similar magazines