leggi tutto il programma - Galleria Marelia

galleriamarelia.it

leggi tutto il programma - Galleria Marelia

COMUNICATO STAMPA

Titolo mostra: L'alchimia dell'albero. La natura verde dell'arte

Curatela: Claudia Bernareggi, Paola Ubiali

Artisti: Nila Shabam Bonetti | Giovanni Bonaldi | Gianni Cuomo | Claudio Destito

Nicoletta Freti | Pina Inferrera | Margherita Leoni | Mya Lurgo

Danilo Marchi | Emila Sirakova | Arianna Tinulla | Angela Viola

Programma

Inaugurazione: giovedì 6 giugno 2013

ore 21.00, presso Sala Viscontea (Passaggio Torre di Adalberto) apertura

mostra con performance “tree.02” a cura di Nila Shabam Bonetti;

ore 22.00 presso Orto botanico (Scaletta di Colle aperto) performance iniziale

con installazione interattiva “Muco I” a cura di Arianna Tinulla con musiche di

Deen Llüks e Berlikete.

Cocktail inaugurale a cura di Azienda Agricola Savoldi, Scanzorosciate e Chez

Richard Paris, Bergamo

Festa del solstizio d’estate: venerdì 21 giugno 2013

ore 21.00 presso Orto botanico (Scaletta di Colle aperto) performance “tree.02” a

cura di Nila Shabam Bonetti e performance con installazione interattiva

“Muco II” a cura di Arianna Tinulla con musiche di Deen Llüks e Berlikete.

Cocktail a cura di Società Agricola Locatelli e Caffi, Chiuduno e Bio Pasticceria

Anita, Bergamo

Laboratori didattici: giovedì 20 e 27 giugno, ore 14.30, a cura di Gianni Cuomo, presso Orto Botanico

(in caso di pioggia, presso la Sala Viscontea)

Luoghi mostra e performances: Orto botanico “Lorenzo Rota”

- outdoor: Orto botanico (Scaletta di Colle Aperto, Bergamo Città Alta)

- indoor: Sala Viscontea (Passaggio Torre di Adalberto, Bergamo Città Alta)

1


Periodo mostra: 7 giugno- 31 agosto 2013

Orari: 9.00 > 12.00 | 14.00 > 18.00 – sabato e festivi 9.00 > 19.00

L’evento è inserito nel cartellone Bergamo Estate 2013 www.bergamoestate.it

Contatti: Direttore Dottor Gabriele Rinaldi | +39 035.286060 | ortobotanico@comune.bg.it

Ufficio stampa: La Lingua verde comunicazione | mob. +39 340.3366063 | info@lalinguaverde.it

Galleria Marelia | mob. +39 347.8206829 | info@galleriamarelia.it

La mostra nasce dalla collaborazione tra differenti realtà del territorio bergamasco, sinergie e competenze che si

incrociano trasversalmente con l’obiettivo di presentare, durante il periodo estivo, una visita all’Orto botanico “Lorenzo

Rota” inconsueta e rinnovata, che contribuisca alla sensibilizzazione verso le tematiche green in vista dell’Expo 2015 che

vedrà Milano e il suo hinterland quale polo internazionale dell’ecologia e della corretta alimentazione.

La straordianaria ricchezza di questo luogo nel quale convivono oltre 900 specie di piante, il suggestivo paesaggio che lo

incornicia e l’inaspettata presenza di installazioni interattive, opere di arte contemporanea open air e la possibilità di

assistere a performances artistiche, rendono affascinante il percorso ai sensi del visitatore. L’esperienza si completa con

la visita alla Sala Viscontea dove è allestita una “mostra nella mostra”: la pre-esistente esposizione di parte del

patrimonio appartenenente alle collezioni dell’orto quali l’Hortus Pictus Bergomensis e la collezione ceroplastica vengono

difatti affiancate ad opere di videoarte e light art che colloquiano le une con le altre in un dialogo tra i secoli.

Presentare l'arte in un orto botanico è per noi occasione di trattare consapevolmente l'argomento alchemico della

trasformazione, visto nel rapporto dell'uomo con la natura che lo ospita. Cosa, più dell'arte, riesce a coinvolgere il

maggior numero di aspetti della vita dell'uomo focalizzati sul cambiamento, sul percorso di ricerca intima dell'essere

umano? L'alchimia, o scienza della trasformazione interiore, nella sua costante ricerca della conoscenza intesa come

culmine dell'esperienza umana, viene anche chiamata "Agricoltura celeste", le sue fasi e le sue teorie tutte ricalcano

l'arte agricola. L'arte sarebbe dunque la manifestazione estetica delle fasi di crescita dell'uomo, l'alchimia, la scienza e la

natura, con i suoi cicli, diverrebbe in questo senso la base universale da cui tale studio trarrebbe spunto. Fiori e piante

non sarebbero altro che il linguaggio della natura, simbolo delle fasi della vita che nasce e muore, così come l'uomo, nella

sua esperienza di vita, esprime passioni, dolori e gioie, spirando, infine, nella sua fase invernale.

Le opere presenti in mostra rievocano stati dell'esperienza umana strettamente connessi ai cicli naturali, ambientazioni in

cui il dualismo uomo-natura diviene atmosfera di fondo della narrazione estetica e metafora di un percorso di evoluzione

e trasformazione che accomuna entrambi gli universi.

Organizzazione:

Sponsor tecnici:

www.grafocom.it

+39 035.554911

www.aziendaagricolasavoldi.it

+39 035 657881

2


+39 3381791895

www.locatellicaffi.it

+39 035.838308

www.artestudiobg.it

+39 320.87.76.409

www.biopasticcerianita.it

+39 331.876.2342

3

More magazines by this user
Similar magazines