Views
5 years ago

A1 prima.pmd - L'Azione

A1 prima.pmd - L'Azione

16 CERRETO D'ESI - GENGA

16 CERRETO D'ESI - GENGA L'Azione 13 FEBBRAIO 2010 Il kart ha fatto boom! Già tremila gli iscritti alla nuova pista di Cerreto Cerreto - L’associazione Mykart di Cerreto d’Esi ha già fatto centro. E’ esplosa la mania di questo sport a Pian del Cerro. 5.400 metri quadrati più un’area esterna per un totale di ben 3.000 iscritti. Un vero e proprio boom dal 5 dicembre del 2009, giorno dell’inaugurazione. Hanno aderito persone di tutte le fasce d’età, dai bambini di quattro anni ad appassionati che superano i settant’anni. Richieste da tutta Italia (Arezzo l’ultima arrivata) e di varie ditte del nord che si prenotano per tornei aziendali. L’associazione intende far valere anche uno scopo promozionale e turistico della nostra zona montana, attraverso il karting. Il Presidente Giacomo Gagliardini e il vice Remo Palma non nascondono la loro soddisfazione per questo enorme riscontro. Il presidente potrebbe definirsi fi- glio d’arte, visto che il padre, Paolo, è campione mondiale della formula supersenior (anno 2009). L’orario d’apertura dell’impianto è alle 15 (fino alle 24), tutti i pomeriggi. La domenica si aprono i battenti alle 11 di mattina e si va avanti fino alle 2 della notte. Nei dettagli: due sono le piste, una per gli adulti e un’altra per i bambini. I kartisti possono essere seguiti da professionisti qualificati. Si organizzano corsi di guida e vari appuntamenti. L’attesa gara a coppie è prevista il giorno di San Valentino, il 14 febbraio, mentre l’8 marzo sarà la volta del simpaticissimo “torneo degli abbandonati”, in concomitanza con la festa delle donne. Il 19 marzo torneo padre-figlio. Molte altre sfide sono in cantiere e verranno comunicate nelle prossime settimane. Truffatore col bancomat Cerreto - Sicuramente ingegnoso come metodo, ma l’uomo, originario del napoletano, non ha fatto i conti con la prontezza e la determinazione dei Carabinieri della Stazione di Cerreto d’Esi. Lunedì mattina, presso il locale Ufficio Postale, si presentava un distinto signore chiedendo di effettuare un’operazione di trasferimento di denaro per l’estero, più precisamente per la Polonia. Ovviamente l’impiegato, dopo aver predisposto tutta la modulistica e fattala sottoscrivere, procede al trasferimento di denaro in favore di un cittadino polacco. Al momento di pagare, l’uomo consegna il suo bancomat, ma l’impiegato dopo aver effettuato la cosiddetta “strisciata” scopre la carta non è abilitata e prega l’uomo di procedere con altre modalità di pagamento. Tanto è bastato, perché l’utente rileva il numero dell’operazione e, uscito fuori con la scusa che si sarebbe recato presso il vicino sportello bancomat per prelevare con- Trasmesso alla Regione il progetto strade rurali tanti, tramite cellulare chiama il complice in Polonia al quale in tempo reale gli comunica il codice della suddetta operazione, così da poter riscuotere immediatamente l’intera somma del trasferimento. Ovviamente il truffatore, che è stato identificato grazie alla stretta collaborazione con la direzione dell’ufficio postale, non si è più visto. Da ulteriori accertamenti svolti dall’Arma di Cerreto, si scoprirà poi che l’uomo (S.M. di anni 31 residente nel Maceratese), nei giorni precedenti aveva già colpito presso altri uffici postali del Maceratese. Attualmente si sta verificando quante truffe l’uomo ha eventualmente messo a segno e, soprattutto, oltre a scoprire i suoi complici all’estero, accertare se il bancomat fosse di sua proprietà o si sia trattato di una carta creata appositamente per lo scopo. Allo stato nei confronti dell’uomo, che dovrebbe già trovarsi all’estero, pende l’accusa di truffa aggravata. Cerreto - Chiesta alla Regione Marche la concessione dei contributi a carico del Fondo di Solidarietà Nazionale, per la realizzazione di interventi di ripristino delle infrastrutture connesso con le attività agricole in seguito ad eventi calamitosi per i quali è stata dichiarata l’esistenza del carattere di eccezionalità dal Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali ai sensi dell’art.2, comma 2, l. n.185/1992 o art.6, comma 2, d.lgs. n.102/2004. Si tratta di interventi già segnalati alla Regione Marche a seguito della calamità dell’ottobre 2000 riconosciuta Due immagini della nuova pista di kart realizzata a Cerreto d'Esi: una scelta davvero azzeccata che sta richiamando l'attenzione di tanti appassionati Lo sport in primo piano Cerreto d’Esi ha dimostrato la bontà delle azioni amministrative in termini di strutture e di impianti sportivi. E sono molte le cose che la Giunta guidata dal Sindaco David Alessandroni ha realizzato in questi ultimi anni, tanto da poter essere presa d’esempio. Partiamo dal Palacarifac, che è costato un milione e 250 mila euro (inaugurato nel settembre del 2007). A primavera verrà completato anche il Palatennis, con un campo al coperto e uno all’aperto (150 mila euro il costo). Per la bellissima pista di karting il Comune ha dato l’autorizzazione per l’utilizzo del capannone, quindi un gruppo di privati ci hanno messo del loro. L’impianto di bocce è stato appena ristrutturato e si è realizzata una sala di biliardo per la squadra cerretese. Lo stadio è la struttura più vecchia, ma è in preventivo la sistemazione degli spogliatoi. Presenti anche un campo da calcio per l’attività di ragazzi e una pedana polivalente. Insomma, un’attenzione senz’altro degna di nota. Carnevale in Casa Albergo Cerreto - Giovedì 4 febbraio (l’ultimo giovedì di Carnevale) dalle ore 15 è stato festeggiato il Carnevale presso la Casa di Riposo. La San Vincenzo di Cerreto d’Esi insieme al personale e agli operatori ha organizzato come ogni anno un pomeriggio di festa e allegria, con la partecipazione del Sindaco e alcuni amministratori. Sono stati distribuiti i dolci tradizionali, le frappe, le castagnole, le bibite e gli animatori con le maschere tipiche hanno accennato alle danze. La buona musica di Enrico Biondi con il repertorio di canzoni folk, tradizionali e degli anni giovanili ha allietato la festa, creando un clima di vivace cordialità e sano divertimento. Grazie alla disponibilità e alla generosità dei volontari e degli operatori per la buona riuscita del pomeriggio e per una giornata “diversa” proposta agli ospiti. Due immagini del Carnevale alla Casa Albergo: c'era anche il sindaco David Alessandroni (a sinistra) dal Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali con Decreto n.4 febbraio 2002 “Dichiarazione dell’esistenza del carattere di eccezionalità degli eventi calamitosi verificatisi nella provincia di Macerata” (G.U. n.43 del 20.02.2002). Sono stati inviati gli elaborati tecnici (schede, cartografie ecc.) relativi alle seguenti strade: Strada Busche, Strada Busche 2, Strada Argignano, Strada Quadrelle 1, II e III, Strade Bargatano, Le Mucchie, Biè, San Martino, strada Baldoni e Strada Coldolfo. Le insidie nascoste in grotta Genga - Nella mia qualità di progettista e direttore delle opere di apertura e visitazione del complesso ipogeo Grotte di Frasassi, mi sento in dovere di segnalare quanto segue. Mi riferisco al grave incidente occorso allo speleologo ferito nelle grotte di Genga dalla caduta di un masso, che gli ha fratturato una spalla e l’ha costretto tra le rocce fino al giorno successivo. Inoltre anche di recente sono avvenuti incidenti per cadute di massi nell’ambito delle grotte del comprensorio. Questi eventi mi hanno riportato davanti la pericolosità latente della situazione nelle Grotte di Frasassi aperte al pubblico. Le Grotte sono state raggiunte tramite una galleria scavata nella massa rocciosa della montagna. Nel suo percorso di avanzamento la galleria ha perforato, come già previsto nelle relazioni geologiche, una faglia rocciosa, cioè una frattura della massa con enormi strati di roccia sconnessi. Perciò in quel tratto di avanzamento sono state eseguite trapanazioni, con inserimento di barre di acciaio e iniezioni di cemento ad alta resistenza. L’opera è stata dichiarata stabile e collaudata. Così la roccia e rimastra stabile per trent’anni, e così dovrebbe restare, anche se entro i misteri della natura non si può penetrare. Infatti il nostro territorio è soggetto a frequenti scosse telluriche, per cui in quel punto, come del resto in qualsiasi alto tratto del percorso, potrebbero verificarsi dei crolli. In tale evento, anche se è improbabile che proprio in quel punto ci siano delle persone, sicuramente le persone in visita all’interno delle grotte resterebbero intrappolate senza sapere se, e quando, potranno venirne fuori. Questo il motivo, anzi la necessità inderogabile, per cui nel progetto originale approvato è stato previsto di creare una via di uscita di sicurezza a salvaguardia della pubblica incolumità. Ho fatto presente ufficialmente all’Amministrazione del Consorzio, già consapevole da sempre, tale situazione da oltre due mesi, ma non ho ottenuto alcuna risposta. Parlando adesso con animo sereno, vorrei ricordare a chi già ha visitato le Grotte, quel grafico luminoso in fondo alla galleria di accesso, dove si vede la planimetria con i percorsi aperti alla visita. Al termine del percorso attualmente visitabile si nota la rappresentazione della prosecuzione di accesso ad altre due “stanze” della grotta, e a seguire un’altra galleria artificiale, già progettata esecutivamente, che permetterebbe di tornare, addirittura con il conforto di un tapis roulant, comodamente e senza timori all’aperto. Per conoscenza diretta dei luoghi posso informare che le due ulteriori stanze visitabili sono bellissime, e che porterebbero il complesso ipogeo ad essere uno dei più belli del mondo, se non il più bello. Comunque più importante di ciò, e veramente essenziale, è che il visitatore, in qualunque evento disastroso, avrebbe la possibilità di uscire serenamente e comodamente all’aria aperta. Ing. Aldo Neroni Mercati

EVENTI L'Azione 13 FEBBRAIO 2010 17 La città leggi& vai COM. MONTANA ESINO-FRASASSI INCONTRO CON ENRICO BELLONE SABATO 13 FEBBRAIO ORE 10 Il fisico e divulgatore scientifico Enrico Bellone sarà ospite dell’incontro dal titolo “Galilei, Darwin e la città della scienza” sabato 13 febbraio alle ore 10 presso il Teatro Gentile. L’evento, che si svolgerà in collaborazione con gli studenti dell’Istituto Comp. di Arcevia, Montecarotto, Cerreto, Marco Polo e ITCG Morea di Fabriano e Serra San Quirico, è inserito nell’ambito della manifestazione “Nel cuore del libro, intervalli d’autore”, promosso dal Sistema Bibliotecario Esino Frasassi e dalla Comunità Montana. Elisabetta Monti FONDAZIONE CARIFAC - FAI ENSUENOS TANGO Y MODERNA DOMENICA 14 FEBBRAIO ORE 17 Nella domenica 14 febbraio di San Valentino, la Stagione Sinfonica si concederà una parentesi dal flusso sinfonico-cameristico per entrare, con la consueta e necessaria ricognizione di ogni forma musicale che possa denotare la ricchezza delle esperienze artistiche, nel mondo del tango. Complice di questa sterzata, alle ore 17 al teatro Gentile, sarà il gruppo “Letras de Tango”. Anche il Fai (Fondo Ambiente Italiano) organizza l'evento e dopo lo spettacolo ci sarà un incontro presso la delegata locale (info 0732 4123 o 329 8655859). ARCHEOCLUB FABRIANO ALTO MEDIOEVO NELLE MARCHE LUNEDÌ 15 FEBBRAIO ORE 16.30 E’ in corso di svolgimento un ciclo di incontri, a cura dell’Archeoclub locale dal titolo “Alto Medioevo in Territorio Marchigiano: arte, storia e cultura”. Gli incontri si tengono tutti presso l’aula magna dell’Allegretto di Nuzio: il prossimo è in programma lunedì 15 febbraio alle ore 16.30 sul tema “Alle origini dell’Arte Cristiana“ con la Dott.Sonia Virgili, archeologa medievista – Coop. Archeolab di Macerata. M'illumino di meno Il Comune di Fabriano aderisce alla manifestazione internazionale “M’illumino di Meno” organizzata da Caterpillar, il noto programma di Radio2. Venerdì 12 febbraio avverrà lo spegnimento parziale della pubblica illuminazione lungo le vie Parco di Viale Moccia, Viale Zonghi, Viale Moccia, Via Loreti, Via La Spina, Viale XIII Luglio, il corso tranne la Piazza, Via Cialdini fino a piazza San Niccolò,Via A.Moro, Viale Stelluti Scala, Viale Campo Sportivo, Via Buozzi, Via L.Corsi, Via Dante, Via Nenni (ore 18-23). Ai partecipanti all’iniziativa viene chiesto di spegnere le luci e tutti i dispositivi elettrici non indispensabili. L'energia a convegno Giovedì 18 febbraio focus sulle risorse alternative Presentato nella Sala Consiliare di Palazzo Chiavelli il convegno “Energia solare: risparmi e rispetti l’ambiente. Fotovoltaico e termico per uso civile ed industriale” in programma nell’aula magna dell’UniFabriano giovedì 18 febbraio alle ore 17. Sono stati l’assessore all’ambiente Mario Paglialunga ed i consiglieri comunali Urbano Urbani, Evasio Menghi, Luigi Bartocci, componenti della Commissione Territorio a far conoscere temi e protagonisti di un’iniziativa “programmata collegialmente e all’unanimità tra gli esponenti di maggioranza e minoranza”. “Incominciamo a cambiare, il futuro ci seguirà”, questo lo slogan, ha detto il consigliere del Pdl Urbano Urbani, rivolto “a tutta la cittadinanza, alle scuole, agli atenei, alle imprese per spiegare e chiarire i vantaggi dell’energia solare che insieme al nucleare sono le alternative per superare il gap energetico attuale”. Invito alla partecipazione nella sede Universitaria dell’UniFabriano ribadita da Luigi Bartocci: “Non ci sono state Ecco il banco farmaceutico Sabato 13 febbraio si svolgerà in tutta Italia la decima giornata del Banco Farmaceutico. Recandosi nelle farmacie che aderiscono all’iniziativa si potrà acquistare e donare un farmaco da banco a chi oggi vive ai limiti della sussistenza. A Fabriano l’iniziativa è giunta alla sesta edizione e quest’anno aderiscono: a Farmacia Comunale del centro commerciale Coop in via Dante, la farmacia del dott. Giuseppucci a P.le Matteotti, la farmacia del dr Boselli in via Cialdini vicino al’ex cinema Giano. I farmaci raccolti saranno destinati alla cooperativa sociale onlus Pars presente nel maceratese dal 1990 che si occupa dell’educazione dei giovani in particolare delle dipendenze patologiche e dei disturbi di personalità (abuso di sostanze e alcool, disturbi alimentari, depressione). Visite al Classico Gli studenti dell’ultimo anno delle scuole medie del 1° ciclo potranno partecipare, insieme ai loro genitori, agli incontri promossi per l’orientamento scolastico dal Liceo Classico “Stelluti”, nelle giornate di domenica 21 febbraio, 14 e 21 marzo, dalle 15 alle 18.30. Già a partire dal primo degli incontri, sarà possibile conoscere nel dettaglio i curricoli con i relativi piani orari degli studi, previsti dai nuovi ordinamenti, che saranno approvati in seconda lettura dal Consiglio dei Ministri nei prossimi giorni. Gli indirizzi che potranno essere attivati dal Liceo “Stelluti” sono: Classico, Linguistico, Liceo delle scienze umane, Liceo delle scienze umane (opzione economico sociale). SCIENTIFICO, SCUOLA APERTA Il Liceo Scientifico “Vito Volterra” offre agli studenti delle classi terza media, alle loro famiglie e ai docenti per l’Orientamento occasioni di incontro con il calendario “Scuola Aperta”. Date calendario “Scuola Aperta”. 20 febbraio - Sede centrale di Fabriano - ore 15. Incontro di approfondimento con esperti nazionali che hanno contribuito alla elaborazione della riforma del liceo scientifico e delle scienze umane – opzione economico sociale. 21 febbraio - Sede centrale di Fabriano - dalle ore 15 alle ore 18. I docenti del liceo scientifico accolgono studenti e famiglie per illustrare gli indirizzi attivi presso il Liceo Scientifico Vito Volterra. Visita dell’istituto. Presentazione di attività di laboratorio. 6 marzo - Sede centrale di Fabriano - dalle ore 15 alle ore 18. Riflessioni di esperti sui rapporti della formazione liceale scientifica e delle scienze umane con l’università, il mondo del lavoro e delle professioni. Lo sportello informativo è a disposizione secondo il seguente orario: tutti i giorni feriali dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 18 (su appuntamento). divisioni tra le forze politiche della Commissione, abbiamo lavorato in piena sintonia nel mettere a punto una manifestazione voluta soprattutto per rappresentare al meglio e nella maniera più ampia possibile i temi del fotovoltaico e termico”. “Meno nucleare, più energia alternativa - ha evidenziato Evasio Menghi - con quest’ottica abbiamo e stiamo operando in Commissione”. Molto soddisfatto dell’esito raggiunto da questo prossimo incontro che registra ben Fabriano: una città che si sta pian piano risvegliando dal torpore che l'avvolgeva. Un cambiamento che non riguarda solo lo spuntare inatteso di locali nella nostra storicamente deserta città, ma che concerne anche l’organizzazione di eventi. Il merito è imputabile indubbiamente a quella fascia di giovani che ha deciso di rimboccarsi le maniche per scuotere animi piangenti ma del tutto privi di iniziativa. Tra i fautori del cambiamento i ragazzi della Polis Arte. Pochi mesi or sono avevamo presentato questa associazione, ed ecco allora un necessario aggiornamento sulle iniziative svolte da questi promettenti ragazzi, nonché su quelle in fase di progettazione. Ricordiamo l’organizzazione, durante la scorsa estate, della manifestazione musicale “Artistica Mente”, in collaborazione con l’Ambito 10, presso i giardini Margherita. In seguito l’attenzione della Polis Arte, il cui scopo è la promozione dell’arte in toto e non della sola musica, si è rivolta al cinema, con un cineforum organizzato in collaborazione con il liceo classico Francesco Stelluti dal titolo “All you need is love” incentrato, come si può facilmente dedurre, sul tema dell’amore. Il cineforum, iniziato lo scorso novembre, si concluderà nel mese di marzo. Parallelamente a questo progetto i ragazzi della Polis Arte hanno organizzato una rassegna musicale che avrà inizio il prossimo 27 febbraio e che avrò luogo presso i locali del ristoriate “Niente Paura”. Un progetto di cui gli organizzatori ci avevano parlato tempo fa e i cui preparativi stanno finalmente per concretizzarsi con una serie di eventi musicali che si svolgeranno ogni sabato sera. otto interventi di esperti del ramo, l’assessore Mario Paglialunga. Quindi ecco i nomi dei relatori dell’incontro di giovedì 18 febbraio. Interverranno Simona Carini dell’assessorato all’Ambiente che illustrerà il “Pear Regionale e Comunale”, Gabriele Comodi ricercatore dell’UniFabriano su “Vantaggi del solare termico e fotovoltaico”, Stefano Meloni della Mar.Bre. su “tipologie di pannelli termici, di utenze ed impiantistiche”, Marco Guaitini dell’Ariston Thermo Group su “Pannelli solari scoperti, solari termici vetrati piani e sotto vuoto”, Maddalena Spallacci del Gruppo Loccioni su “Applicazione dalla teoria alla pratica”, Sauro Solari dello Sportello Energia su “Normativa termica, fotovoltaica, accordo con la Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana e Statistiche su Fabriano”, infine Mario Canestrari parlerà della sua esperienza diretta con Urbano Urbani in veste di moderatore e le conclusioni affidate a Mario Paglialunga. Daniele Gattucci Polis Arte: un anno di impegni Molti appuntamenti proposti dall'associazione per il 2010 Iniziativa importante e dedita alla beneficenza quella organizzata dalla Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari, in collaborazione con “Noi Come Prima” e l’Associazione Culturale Italia. L’appuntamento è in programma per martedì 16 febbraio alle ore 21.15 al Teatro Gentile, dove andrà in scena lo spettacolo “Confusioni” di Alan Ayckbourn. L’incasso sarà devoluto al Sodalizio “Noi Come Prima” composto da donne che volontariamente collaborano con l’Unità Operativa Oncologica del nosoco- La rassegna musicale ospiterà tre gruppi emergenti per ogni serata, gruppi provenienti non solo da Fabriano ma anche da altri comuni della nostra regione, come San Severino, Jesi e Ancona. In concomitanza con questa rassegna musicale i ragazzi della Polis Arte hanno inoltre collaborato con il Cag Sant’Antonio fuori le mura e con l’Ambito 10 per la realizzazione di una settimana intera dedicata al Blues, con jam session organizzate al Sant’Antonio e con la visione di film incentrati su questo genere musicale. La settimana del Blues terminerà sabato 3 aprile con un seminario-concerto del Delta Blues Trail, duo proveniente da Roma che, oltre a suonare, spiegherà l’origine di questo genere musicale. Sabato 3 aprile dunque ci sarà una breve interruzione della rassegna musicale al “Niente Paura”, la quale però continuerà poi sino al 24 aprile. Dunque i prossimi mesi saranno ricchi di appuntamenti nonché di attesa per la prossima uscita della compilation già annunciata dai ragazzi della Polis Arte: un disco intitolato “Gruppi d’Emergenza” che riunisce i suoni di dieci gruppi emergenti della nostra città. La Polis Arte è quindi un’associazione dinamica formata da ragazzi che riescono a concretizzare, superando gli ostacoli del mestiere, le loro idee. L’associazione spera comunque di ingrandirsi coinvolgendo un numero sempre maggiore di ragazzi. Chiunque voglia saperne di più può contattare gli organizzatori tramite il myspace www.myspace.com/ polisarte, in cui è inoltre possibile tenersi aggiornati su tutte le iniziative dell’associazione. Gaia Germoni Teatro benefico con la Fidapa Il 16 febbraio con la commedia "Confusioni" di Alan Ayckbourn mio fabrianese. Questa brillante commedia, presentata a Londra nel 1974, viene rielaborata con ottimi risultati dalla compagnia teatrale dell’Associazione Culturale Talìa, composta di bravissimi attori non professionisti con la regia di Andrea Bartola. Lo spettacolo sarà preceduto da un simpatico allestimento: un matrimonio in abiti medievali, della sartoria di Roberta Fratini, con l’allestimento e l’organizzazione di Cinzia Franceschelli. d.g.

gennaio-feBBraio - Azione Cattolica Brescia
Visualizza il documento originale - Dedalo - Azione Cattolica Italiana
Un anno d'amore (con Shakespeare) - Viveur
Gazzzettino-161_bassa_ok.pdf - La Via Francigena - Provincia di ...
Edizione del 22/12/2012 - Il Nuovo Torrazzo
goccia per arcipikkia.indd - Arcipikkia.it
CI HANNO FATTO LE SCARPE - Corriere News
Febbraio 2012 - Scarica l'edizione in PDF - Saturno Notizie
numeri utili - emimedia.it
000 : TRACCE:32:WEB - TraccEdizioni.it
Scarica e-book 05 - in pensiero
Tursitani N. 3 - Tursitani.it