PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE (formato PDF)

artelario.it

PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE (formato PDF)

ANDREA MOLTENI

Andrea a sette anni inizia lo studio del pianoforte sotto la guida della prof.ssa

Claudia Boz.

Dopo pochi mesi inizia a partecipare a concorsi nazionali ed internazionali,

sostenendone fino ad ora ben 34 ed ottenendo 30 primi assoluti.

Tra questi, nel 2007 al concorso pianistico internazionale "Pia Tebaldini e’

risultato anche vincitore assoluto del concorso mentre al Città di Giussano ha

vinto la sezione pianoforte. Lo stesso risultato e’ stato ottenuto anche al

concorso a San Bartolomeo al Mare .Nel 2008, al XV concorso nazionale

“Giulio Rospigliosi” di Lamporecchio ,si e’ aggiudicato il Premio Speciale

Romantico e nel 2009 al IV Concorso Internazionale Citta’ di Asti si aggiudica il

primo premio della sezione pianoforte.

E’ stato invitato ad esibirsi ( quale giovane talento ) nell'ambito della

manifestazione "Amiata Piano Festival" in provincia di Grosseto( agosto 2007 e

agosto 2008 ) , nell’VIII Festival Internazionale Lirico Sinfonico Citta’ di

Voghera ( 2007) , nel ciclo “Concerti d’autunno” di Sestri Levante

( 2007).Nell’estate 2008 ha suonato a Parigi nell’ambito del Debussy Estival e

durante la “Maratona pianistica” promossa dall’Accademia Europea di Musica

di Erba.Ha eseguito il suo primo concerto come solista nella XXII Stagione

Concertistica a Marina di Pietrasanta.Ha tenuto il Concerto di Ferragosto ad

Inverigo (Co) .Ad ottobre ha inaugurato la stagione concertistica 2008/2009 della

Fondazione Carducci di Como e ad aprile 2009 ha aperto la rassegna “In

Concerto sin da bambini….” Di Erba.

A settembre 2009 ha superato col massimo dei voti l’esame di compimento

inferiore di pianoforte presso il Conservatorio “L.Campiani” di Mantova.

Nel corso del 2010 e’ stato tra l’atro invitato a suonare nella stagione

concertistica di Empoli e a Nizza(Francia), a Monza , a Saint-Jean Cap Ferrat

( Francia).

Negli studi e’ ora seguito dal Maestro Mario Patuzzi, Docente del Conservatorio

di Como.

Similar magazines