Memorie storiche degli uomini illustri della città di giovinazzo ...

booksnow1.scholarsportal.info

Memorie storiche degli uomini illustri della città di giovinazzo ...

— 2^2 —

miseria cui non pensasse , ed alla quale non

portasse riparo quel pio, si che lo avresti det-

to innamorato della sventura. Né si stancava,

né cessava mai dairoperare; perocché non gli

veniva mai meno la fede ed il coraggio che si

genera da essa. E quel che pensava voleva, e

quel che voleva metteva in opera subito. « La

follìa della Croce > per lui ne veniva bella-

mente spiegata , né

ebbe più strenuo seguace ,

essa nel tempo nostro si

più a.mabile mae-

stro, più fortunato, o meglio, più sagace ope-

ratore. Egli è perciò che a lui tutti conveni-

vano, che, inconsapevolmente, tutti si accor-

davano con lui, e tutti, buoni e rei, nobili e

plebei, cattolici e liberi pensatori, ricchi e po-

veri , tutti erano trasportati da un medesimo

affetto per questo apostolo del Vangelo , per

quest'uomo così umile e così grande. Nel 1880

egli fu nominato Arciprete- curato della Cat-

tedrale con dispensa dal concorso, e rinunziò

alla carica di Vicario Generale. Le crescenti

sue fatiche fecero si che la sua salute comin-

ciasse a risentirne — e vedendosi peggiorare,

cede alle vive premure de' suoi amici e con-

giunti, e moderò alquanto le sue occupazioni

gravissime. Ma il mattino del 16 settembre

1883 , uscendo dal Duomo con il Capitolo

More magazines by this user
Similar magazines