Views
5 years ago

Scarica - Azione

Scarica - Azione

6

6 Azione Settimanale della Cooperativa Migros Ticino • 23 gennaio 2012 • N. 04 SocietàeTerritorio Autorità parentale congiunta Nei casi di divorzio diventerà la norma: gli operatori intravvedono delle difficoltà e si interrogano su come potrà essere applicata la nuova legge pagina 8 Raffaella Brignoni Una volta il diario, di gran moda fra le ragazze della generazione pre-tecnologica, era privatissimo: guai se qualcuno ci curiosava dentro. Era una raccolta di pensieri, desideri, fatti accaduti, amori sul nascere cui nessuno doveva avere accesso; se non madri invadenti, preoccupate per quanto le figlie facevano nel tempo libero o forse più semplicemente impiccione, che setacciavano la camera finché non riuscivano a scovare il libro delle «memorie». Era un modo, dopo avere scardinato il lucchetto, per scoprire se le figlie frequentavano cattive compagnie o peggio ancora se avevano già avuto rapporti sessuali. Il diario, un libricino con la copertina di cartone e tanti fogli bianchi all’interno, nasceva già come oggetto da custodire gelosamente, tanto che veniva venduto con una chiavetta incorporata: si apriva, si scriveva riempiendo di note le pagine e poi lo si blindava. Quelle parole dovevano restare tassativamente segrete. Questione di pudore. Oggi non funziona più così. Ogni riflessione, idea, intenzione, ispirazione o desiderio è condiviso. Non con la propria penna, ma con tutto il mondo. Già. Il diario personale è diventato online, è sulla rete, sotto gli occhi di chiunque voglia dargli una sbirciatina e si chiama blog. Un sito internet molto facile da aggiornare anche senza competenze informatiche, dove l’autore pubblica periodicamente, appunto come nei vecchi taccuini, pensieri e valutazioni, ma anche classifiche e playlist, fotografie e video. E il blog a poco a poco si è trasformato in un business, in alcuni casi davvero lucroso. Praticamente a costo zero, se non si calcola il proprio tempo investito, in molti si sono dedicati a un tema (dalla moda alla politica passando per il gossip) e il «diario» è diventato uno strumento che fa tendenza: seguitissimi, i blogger di riferimento sono in grado di coinvolgere l’opinione pubblica in certi casi ancor più dei media tradizionali. Il caso più eclatante è probabilmente quello dell’Huffington Post, nato come blog e oggi «bibbia» dell’informazione. Per seguire le elezioni era stata realizzata una piattaforma per ospitare il reportage dei cittadini: si chiamava Offthebus, giù dall’autobus e faceva il verso a un libro del 1973 che raccontava il dorato mondo dei giornalisti che seguivano i candidati col bus ufficiale. Un successone: tanto che i blogger, i quali avevano contribuito con i loro scritti a fare la fortuna del progetto, ora stanno battendo cassa chiedendo, in una causa milionaria, di poter mettere le mani su una parte dei quattrini accumulati con questa operazione. Analogamente la Cnn ha creato iReport, una piattaforma dove chiunque può aggiungere contenuti: quelli migliori e vagliati dalla redazione finiscono sul sito ufficiale. «Alcuni blogger hanno creato veri giornali online e molti cittadini prendono volontariamente parte al processo delle notizie «postando» foto, video e testi. Questo fenomeno nuovo si chiama proam journalism ed è forse il modo migliore di produrre informazione di qualità al tempo di Internet» scrive Riccardo Luna, sull’edizione del 30 ottobre scorso del quotidiano la Repubblica. Il giornalista spiega il concetto con un esempio pratico: la conferma la si è avuta «durante la primavera araba, quando la più efficace fonte di informazione è stato un dipendente del network radiofonico Americano Npr. Si chiama Andy Carvin, ha 40 anni e il suo account Twitter è considerato “il migliore del mondo” dalla Scuola di giornalismo della Columbia University. Carvin non Le selve colte in castagna L’Associazione dei castanicoltori della Svizzera italiana sempre attiva nel salvaguardare il patrimonio di questo frutto tradizionale sul territorio pagina 9 Traibloggerditendenzaedipotere «Diari» in rete Dall’idea al business, il fenomeno dei modelli on line che diventano punti di riferimento e di ispirazione, nell’informazione come nella moda si limita a mandare messaggi: usa Twitter come piattaforma per cercare notizie in tempo reale dai vari fronti ingaggiando un furioso controllo della verità via tweet in un dialogo continuo con il resto del mondo. Il modello è lui». I blogger, o meglio in questo caso si tratta più di donne blogger, dettano legge anche in fatto di stile glamour, trucco e parrucche. Spesso studentesse, giovani, con la passione della moda, dei vestiti e degli accessori commentano abiti, scarpe e stilisti tanto da essere «spiate» dagli addetti ai lavori. Le fashion blogger sono una grande fonte di ispirazione: nei «diari» online inseriscono fotografie anche del loro look, anticipando le tendenze. Se una volta si diceva che la moda nasceva sulla strada e poi gli stilisti la portavano in passerella, oggi spesso sono le blogger a essere le fonti di ispirazione. E sono potenti. Non ci credete? Chi è l’autorità indiscussa quando si parla di moda? Anna Wintour, la direttrice di Vogue, considerata la più autorevole rivista di moda americana. La Wintour si porta a casa uno stipendio annuo che supera i due milioni di dollari, autista personale e un budget di 200 mila franchi per rifarsi l’abbigliamento ogni dodici mesi. A lei, ça va sans dire, è AFP riservato il posto migliore durante le sfilate. Agli ultimi defilé, lì a qualche poltroncina da madame Wintour, si sono visti comodamente seduti dei blogger: questa è rivoluzione! E significa che hanno acquistato a loro volta potere, tanto da essere corteggiati dalle grandi maison, le quali sono come cani da tartufo: sempre a caccia di idee e talenti. Un fenomeno di cui si parla anche in un articolo apparso recentemente sul mensile Ticino Management: «Alle settimane di Milano è stato allestito un vero e proprio salotto delle blogger, dove le internaute del fashion si sono date appuntamento per condividere opinioni, spunti, e pubblicare in tempo reale tutti gli aggiornamenti sulle sfilate e le ultime novità. Insomma, queste nuove creative risultano essere molto di più che semplici appassionate: in molti casi, infatti, dimostrano di possedere nozioni di comunicazione e marketing, styling e scrittura creativa al tempo stesso, dando così vita a delle nuove figure professionali, che hanno fatto della propria passione una vera e propria impresa». Chi è alla ricerca di un lavoro, ci faccia un pensierino… Intanto può curiosare in rete e su Facebook dove esiste una pagina «Swiss Fashion Bloggers».

La pagina internet di Cumulus offre molte informazioni, offerte esclusive e servizi online. EMOZIONI SULLA NEVE A DISENTIS Approftta di vantaggiose offerte a Disentis, Villars, Zermatt e in numerose altre regioni sciistiche con la carta Cumulus-Ticket. L’offerta comprende: • uno sconto permanente del 3% sulle giornaliere e sugli skipass fno a 7 giorni; • ulteriori superofferte della settimana: in determinati giorni e settimane ricevi sconti maggiori. Le superofferte attuali sono disponibili su www.migros.ch/cumulus alla rubrica «Ski-Ticketing»; • prenotazione comoda e veloce online che evita l’attesa in coda agli sportelli. Durata dell’azione: fno a fne stagione Superofferta Disentis: dal 7 al 27 gennaio, dal 3 al 23 marzo e dal 14 al 22 aprile 2012 approftti del 15 per cento di sconto. Prezzo: per es. una giornaliera per adulti a Disentis a fr. 50.40 invece di fr. 52.– durante l’intera stagione e a fr. 44.20 invece di fr. 52.– durante la superofferta. Approfttane: richiedi la carta Cumulus-Ticket per fr. 5.– su www.migros.ch/cumulus. Comodo e veloce: puoi ordinare i tuoi biglietti online su www.ticketportal.com. 15% Fino al DI SCONTO VACANZE INVERNALI SPONTANEE PUNTI. RISPARMIO. EMOZIONI. Prenota all’ultimo momento una vacanza sulla neve in Svizzera e ricevi uno sconto del 33 per cento sull’offerta last minute attuale. Per i fan degli sport invernali che vogliono essere spontanei risparmiando, ogni settimana Vacando lancia nuove interessanti offerte. Durata dell’azione: dal 23 gennaio al 12 febbraio 2012 (con partenza tra il 28 gennaio e il 25 febbraio 2012) Prezzo: per es. una settimana dal 28 gennaio al 4 febbraio 2012 in uno chalet di 4 locali (n. di riferimento CH1914.127.2) per 8 persone a La Tzoumaz, nel Vallese, a fr. 1352.– invece di fr. 2018.–, pulizia e tassa di prenotazione escluse. Approfttane: prenota online su www.vacando.ch/ch-it/ last-minute o telefonando alla hotline (attiva 24 ore su 24) 043 810 91 56 e ricevi 1000 punti supplementari. Durante l’ordinazione, indica il tuo numero Cumulus. Osservazioni: questa offerta è disponibile in esclusiva da Vacando, l’unica agenzia Svizzera che afftta case di vacanza con sconti Cumulus. Ulteriori informazioni: www.vacando.ch/ch-it 1000 PUNTI ANCORA PIÙ OFFERTE CUMULUS: www.migros.ch/cumulus Conosci e usi già la pagina web di Cumulus? Vi trovi tutte le informazioni riguardo ai punti, il risparmio e le emozioni Cumulus, incluse le attuali offerte Cumulus presso la Migros, i negozi specializzati e i partner Cumulus. Ecco come funziona: Rubrica «Offerte Cumulus» In questa rubrica, sotto «Manifestazioni», trovi il Ticketshop Cumulus. Grazie alla collaborazione con Ticketcorner, ogni settimana hai a disposizione una scelta di fantastiche manifestazioni sportive e culturali. Su tutte le offerte ottieni almeno il 20 per cento di sconto. Rubrica «Il mio conto Cumulus» Con il conto online puoi approfttare di offerte e servizi esclusivi. Nell’area protetta puoi, ad esempio, verifcare il tuo saldo dei punti o comunicare un cambiamento d’indirizzo. Rubrica «Su Cumulus» Questa rubrica offre numerose informazioni sul programma Cumulus, così come la possibilità di porre domande o inviare suggerimenti. Contattaci attraverso il formulario online o telefonando all’Infoline Cumulus. www.migros.ch/cumulus – buon divertimento. BLAZE – THE STREETDANCE SENSATION Dal regista dei successi mondiali di «Mamma Mia» e «Sister Act», uno show di danza spettacolare e di grande impatto con 16 tra i migliori street dancer e breakdancer del mondo, coreografe frmate dai nomi più brillanti e richiesti della scena street dance e scenari stupendi dello scenografo di Lady Gaga e Kanye West. Il più delizioso, energico, impertinente spettacolo di street dance. Data: 10 febbraio 2012, Lugano Prezzo: fr. 37.10 invece di fr. 46.40 / fr. 21.90 invece di fr. 27.35 Approfttane: un numero limitato di biglietti è ottenibile fno al 2.2.2012 o fno a esaurimento dello stock su www.migros.ch/ cumulus alla rubrica «Manifestazioni». Durante l’ordinazione indica il tuo numero Cumulus. Osservazioni: ai prezzi pubblicati sul Ticketshop Cumulus va aggiunta una tassa amministrativa per ordinazione. Massimo 4 biglietti per carta Cumulus. Le ordinazioni multiple vengono annullate senza darne comunicazione. Ulteriori informazioni: www.luganoinscena.com Molti altri eventi a prezzo speciale sono disponibili su www.migros.ch/cumulus. 20% DI SCONTO PER DOMANDE SUL PROGRAMMA CUMULUS: INFOLINE CUMULUS, 0848 85 0848

Visualizza il documento originale - Dedalo - Azione Cattolica Italiana
clicca qui - Azione Universitaria Milano
05_spighe__2008_maggio - Azione Cattolica Ticinese
gennaio-feBBraio - Azione Cattolica Brescia
scarica la bozza del piano d'azione - Centro Regionale Chirotteri
Scarica la rivista - mondosalute
06_spighe_2008_giugno - Azione Cattolica Ticinese
Azione. Militanza culturale - Solideco
Presentazione di PowerPoint - Azione Cattolica Italiana
Tradurre le riflessioni in azioni - JRS
Scarica la rivista - mondosalute
marzo-aprile - Azione Cattolica Brescia