Le Vite degli uomini illustri;

booksnow1.scholarsportal.info

Le Vite degli uomini illustri;

157

acciò che correndo di nascosto non Io potessino of-

fendere. Ma già veniva lo inverno , e cosi fu impac-

ciato il fatto per le continue pioggie , e i cavalieri

non potevano stare con le pelliccie. Adunque il vin-

citore degli uomini, ma non della natura, prima arse

e guastò quello paese de' nimici , e poi con l'oste

andò a fare lo inverno intra gli Aulercii e i Lessonii.

Capitolo IX.

nel quale si contiene la battaglia di Cesare con alcuni

Germanici, i quali erano passati in QaUia,

e come egli furono sconfitii.

In questi tempi gente molta di Germania, affa-

ticata da continue guerre e per le inportunitadi e

per le ingiurie degli Svevi , aveva passato il Reno

la quale si legge essere già stata e mo si dice es-

sere potentissima gente e molto maggiore in guerra

intra tutti i Germanici. De' costumi de' quali io lascio

molte cose notate dagli scrittori delle storie , perchè

appresso di quegli e quasi appresso d' ogni uomo

sono mutati i costumi, e, che è maggior danno, sem-

pre in peggio. E acciò eh' io taccia tutti gli altri

almeno io veggo mutato quel costume : che al tempo

di Giulio Cesare egli aborrivano il vino, il quale, se

io non fallo, al presente egli non hanno in abomina-

zione. Questi impazienti de' vicini e di umanità ave-

vano fatto tutti i popoli vicini tributarli , o egli gli

More magazines by this user
Similar magazines